Il Giallista Magazine n.24 SPECIALE ESTATE - Giugno 2014

 

Embed or link this publication

Description

Rivista digitale gratuita, dedicata al mondo del giallo... e non solo!

Popular Pages


p. 1

Numero 24 – Estate 2014 L'ASSASSINIO DI PITAGORA di Marcos Chicos Salani editore Recensione a Pag.: 18 " Intrattenere, e appassionare, per oltre settecento pagine non è un'impresa facile, ma Marcos Chicos con L'ASSASSINIO DI PITAGORA c'è riuscito egregiamente." Marco Tiano SPECIALE ESTATE 2014 Il Q.I. di Cenerentola Emerson Marlow Accuse di Stregoneria… nel Pais Vasco Davide Bagnoli La festa Camilla Cedere Kalipygia Patrizia Petruccione Morte all'Acropoli Andrea Maggi Un testimone Pericoloso Maurizio Foddai Intrigo sulla Moskova Andrea Masotti Ascesa al regno degli immortali Ritorno al tempo che non fu Alessandro Pierfederici Alessandro Pierfederici Un pesce ad aprile Marco Miele Toccata e fuga Lisa Gardner L'uomore del caffè Marco Miele

[close]

p. 2

SPECIALE ESTATE 2014 L’editoriale 2 Benvenuti, amici! L'estate è finalmente arrivata, e con essa un "mare" di novità. Scegliere quali titoli portare in vacanza non è facile, quindi, con questo numero SPECIALE ESTATE 2014, vogliamo aiutarvi a schiarire le idee. Gialli, thriller, ma non solo, anche fantasy, narrativa e altro... Marco Tiano Questo magazine, formato dalle recensioni, interviste e news tratte dal nostro blog, che potete visitare anche questo indirizzo: http://ilgiallista.blogspot.com/, uscirà ogni mese ed è scaricabile gratuitamente. Buona lettura! Vi suggeriamo di scaricare il numero SPECIALE ESTATE 2014 de “Il Giallista Magazine” anche sui vostri smartphone e tablet, per avere i consigli de “Il Giallista” sempre a portata di Click, anche offline! Augurandovi buone vacanze, vi salutiamo e vi aspettiamo al prossimo numero! Marco Tiano Prossime uscite Recensioni News Blog Info pag.4 pag.18 pag.19 pag. 20 Per contattarci Potere scriverci un’e-mail a: igiallisti@virgilio.it Visitare il nostro blog: http://ilgiallista.blogspot.com/ Seguirci sul nostro canale YouTube: http://www.youtube.com/user/ilgiallista Oppure venirci a trovare sulla pagina facebook: Il giallista – recensioni romanzi gialli Per scaricare la nostra applicazione gratuita Il Giallista per Android: http://www.freeblogapps.com/d/8986c6/il-giallista Numero 24 – Estate 2014

[close]

p. 3

SPECIALE ESTATE 2014 News 3 UCCIDI IL PADRE di Sandrone Dazieri - Mondadori Cari amici, Sandrone Dazieri torna in libreria. Dal 27 maggio, infatti, è disponibile il nuovo thriller UCCIDI IL PADRE di Dazieri, edito da Mondadori. Non più un noir, non più gorilla, ma un thriller superclassico, che tiene il lettore incollato fino all'ultima pagina. UCCIDI IL PADRE Sandrone Dazieri Mondadori Omnibus 2014 Gialli e Thriller ISBN 9788804611752 564 pagine € 18,00 IL LIBRO: Un bambino è scomparso nella campagna romana. Sua madre è stata trovata morta con la gola tagliata. Gli inquirenti credono che il responsabile sia il marito della donna, che in preda a un raptus avrebbe ucciso anche il figlio nascondendone il corpo. Ma quando Colomba Caselli arriva sul luogo del delitto capisce che nella ricostruzione c'è qualcosa che non va. Colomba ha trent'anni, è bella, atletica, dura. Si è presa un congedo dopo un evento tragico cui ha assistito impotente. Eppure non può smettere di essere ciò che è: una poliziotta, una delle migliori. Il suo vecchio capo la mette in contatto con un consulente della polizia, già utilizzato in molti casi difficili: Dante Torre, soprannominato "l'uomo del silos". Di lui si dice che è un genio, ma che le sue incredibili capacità deduttive sono eguagliate solo dalle sue fobie e paranoie. Perché da bambino Dante è stato rapito e, mentre il mondo lo credeva morto, cresceva chiuso dentro un silos, dove veniva educato dal suo unico contatto col mondo, il misterioso individuo che da Dante si faceva chiamare "Il Padre". Colomba lo costringerà ad affrontare il suo incubo peggiore. Perché dietro la scomparsa del bambino Dante riconosce la mano del "Padre". Ma perché il suo carceriere ha deciso di tornare a colpire a tanti anni di distanza? E Colomba può fidarsi davvero dell'intuito del suo "alleato"? L'AUTORE: Dazieri abbandona il noir metropolitano e costruisce un thriller straordinario, che tiene il lettore incollato dalla prima all'ultima pagina in un crescendo costante di tensione e colpi di scena. Sandrone Dazieri è nato a Cremona nel 1964 e, dopo aver abbandonato la carriera di cuoco, è diventato uno dei più apprezzati scrittori e sceneggiatori italiani. Nel 1999 è uscito il suo primo romanzo, Attenti al gorilla (Mondadori), cui hanno fatto seguito numerosi altri, tra cui La cura del gorilla (Einaudi, 2001, da cui è stato tratto l'omonimo film con Claudio Bisio) e l'ultimo in ordine di tempo La bellezza è un malinteso (Mondadori, 2010). Come sceneggiatore e headwriter ha curato alcune serie di straordinario successo tra le quali: "Squadra Antimafia", "Intelligence" e "R.I.S. Roma".

[close]

p. 4

SPECIALE ESTATE 2014 Nuove uscite 4 SULLE TRACCE DEL COLPEVOLE di Bruno Biondi Oggi siamo lieti di segnalarvi SULLE TRACCE DEL COLPEVOLE, un'antologia di racconti gialli dell'autore Bruno Biondi, edita da Edizioni Draw Up, con protagonista l'ex commissario di polizia Lorenzo Conte. Buona lettura! SULLE TRACCE DEL COLPEVOLE Bruno Biondi Edizioni Draw Up Pagine: 144 Prezzo: €11,00 IL LIBRO: L’autore ci offre con questo secondo lavoro una raccolta di racconti omogenei che rivelano le indagini del protagonista indiscusso dei suoi gialli, Lorenzo Conte, ex commissario di polizia già presente nel suo esordio letterario “La goccia cinese”, racconto con cui si apriva “Impronte scolpite sulla roccia”. Il libro contiene una serie di storie-enigmi classici, che terranno occupati i lettori nella ricerca d’indizi e nella risoluzione di delitti e crimini attraverso l’analisi di moventi e alibi, facendo proprio il senso di giustizia del protagonista. Lo scenario è quello di un Paese minacciato dall’ombra della corruzione, di vizi e interessi privati, in cui i malcostumi e la mediocrità del nostro Paese vengono smascherati e scherniti. A Lorenzo Conte, infatti, non mancano un tocco di ironia e di arguzia che lo rendono disinvolto detective sempre imparziale, dai modi poco ortodossi, dotato però di un imperturbabile equilibrio e di un fiuto che condivide con la sua inseparabile cagnolina Lizzy. L'AUTORE: Bruno Biondi nasce a Roma il 18 gennaio 1952. Si diploma con ottimi voti nel 1970 presso il collegio dei Salesiani Pio XI a Roma. Si laurea nel 1978 in Scienze Politiche presso la L.U.I.S.S. di Roma e dopo un corso di due anni presso la Camera dei Deputati, vince un concorso a stenografo parlamentare presso la Regione Lazio, salendo, negli anni, tutti i gradini della carriera. Coltiva molte passioni con successo, come la fotografia e l’equitazione; ama leggere e, naturalmente, scrivere. In Italia pubblica due libri: ”Impronte scolpite sulla roccia”, edizione italiana casa editrice Draw Up e tradotto anche in inglese e pubblicato in U.S.A. e Canada dalle edizioni America Star Books, con sede a Washington D.C., e “Sulle tracce del colpevole”, edizioni Draw Up. E’ sposato ed ha due figli.

[close]

p. 5

SPECIALE ESTATE 2014 Nuove uscite 5 MORTE ALL'ACROPOLI di Andrea Maggi - Garzanti Per gli amanti del thriller storico, questa estate è disponibile MORTE ALL'ACROPOLI, l'opera d'esordio di Andrea Maggi, edito da Garzanti, ambientato nell'affascinante Atene del IV Secolo a.C.. Una lettura che si preannuncia molto interessante! MORTE ALL'ACROPOLI Andrea Maggi 288 pagine € 14.90 DAL 5 GIUGNO IN LIBRERIA Garzanti editore Dietro ogni vittima, un carnefice. Dietro ogni carnefice, un sacrificio. Dietro ogni sacrificio, una condanna. IL LIBRO: Atene, IV secolo a.C. È una notte di plenilunio. Il Partenone, che svetta sulla cima dell’Acropoli, è circondato da una luce argentea. In una brulla radura un uomo giace morto accanto a un antico altare. Sul corpo profonde lacerazioni. Un attacco che sembra più opera di una bestia che di un essere umano. Per questo tutta la città punta il dito contro Eurifemo, che da sempre viene accusato di essere un licantropo. C’è solo una persona che è pronta a difenderlo contro tutto e tutti: Apollofane, un mercante di umili origini che ha creato la sua fortuna grazie alle sue capacità e al suo ingegno. Lui sa che è innocente. E finalmente può dare seguito a quella vecchia promessa che unisce i loro destini. Ma affrontare gli abili avvocati ateniesi per dimostrare che Eurifemo non è il colpevole non è impresa facile. L’unica in grado di aiutarlo è l’etera Filossena, dagli occhi verdi come lo smeraldo più puro. Una delle poche donne di Atene che ha potuto studiare conquistando la sua indipendenza. Saggia e di grande fascino, è una filosofa stimata al pari di un uomo. Le indagini proseguono difficoltose mentre tutta la città è sconvolta per il furto del Tesoro dell’Acropoli. Proprio ora che c’è bisogno di denaro per finanziare il lungo e sanguinoso assedio alla fortezza degli odiati nemici: i macedoni. Nel caos generale, Apollofane e Filossena fanno domande, cercano indizi. Eppure tutto è più pericoloso di quanto immaginassero. Qualcuno vuole metterli a tacere attentando alla loro vita. Hanno poco tempo per ricostruire l’intricato puzzle. Un puzzle dove nemmeno il più piccolo particolare deve sfuggire. Quando capiscono che la verità può far tremare le fondamenta dell’intera Atene, non possono più fermarsi. L’omicidio dev’essere punito. Andrea Maggi è un grande appassionato di storia. Morte all’Acropoli è il suo primo romanzo, un giallo storico ambientato nell’antica Grecia. Un esordio entusiasmante. Suspense, tensione, intrigo. Due protagonisti coraggiosi, affascinanti, astuti. E sullo sfondo la mitica Atene antica, le sue divinità, i suoi traffici, le sue piazze, la sua sete di vendetta. Il thriller incontra la storia, la letteratura ha scoperto un nuovo talento. ESTRATTO: «Un ululato squarciò il silenzio della notte. Sulla cima dell’Acropoli, le due sentinelle che sonnecchiavano di guardia al Partenone trasalirono. Il cielo era avaro di stelle. La luna piena irradiava tutta Atene con il suo pallido chiarore. Una raffica di vento mulinò all’interno della sacra cinta muraria. Un fischio sinistro echeggiò rabbioso tra le colonne del tempio. I due si scambiarono un’occhiata carica di terrore. Sapevano che il loro dovere era vegliare sul tempio di Atena. Ma Phobos, il dio della paura, si insinuò nei loro animi.» L'AUTORE: Andrea Maggi è un giovane professore di lettere appassionato di storia. Morte all'Acropoli è il suo primo romanzo e sarà in libreria dal 5 giugno 2014.

[close]

p. 6

SPECIALE ESTATE 2014 Nuove uscite 6 INTRIGO SULLA MOSKOVA di Andrea Masotti Se con questo caldo avete bisogno di un po' di freddo, vi presentiamo INTRIGO SULLA MOSKOVA, un thriller di Andrea Masotti, edito sulla piattaforma YouCanPrint.it INTRIGO SULLA MOSKOVA Andrea Masotti YouCanPrint editore Prezzo: €3,99 in ebook IL LIBRO: Nel cuore dell'estate moscovita l’imprenditore italiano Claudio Franchi si trova spettatore suo malgrado di un crimine. Sotto l'interrogatorio dello scafato commissario Gremov e dai resoconti di un volontario di una Ong si svelano le vicende di Svetlana, una ragazza russa minata dalla droga, e del ceceno Timur, evaso dal carcere di Lefortovo, perduti in una comunità in tensione tra il nulla e l'Assoluto. Tramite il loro incontro nelle strade della capitale si intravede inquietante uno scontro di civiltà che solo la comprensione e l'amore potrebbero superare. Amore, terrorismo, utopia, fede, crimine politico si mescolano in una prospettiva complessa e variegata, dal taglio cinematografico e spesso, a interrompere la descrizione di certe scene cruente, interviene la poesia che nutre la speranza di libertà e giustizia. Personaggi che segnano chi legge e la cui sorte resta tramutata in domanda, l'eterna domanda che ci si pone di fronte alla difficile convivenza tra culture diverse, dove spesso torto e ragione sono separati da labili confini. L'AUTORE: Medico nato a Bologna nel 1953, ama la letteratura e scrive già dall’infanzia, negli ultimi anni ha partecipato con successo a vari concorsi nazionali di poesia e narrativa. Ha pubblicato poesie con CFR ( Nun si cuntunu i ciri nta l’artari - Non si contano i ceri sugli altari, scritti per una cultura della legalità ), Giraldi, Perrone Lab, e racconti sempre con Perrone, Nottetempo ( Racconti nella Rete 2008 ). Nel 2010 ha pubblicato il romanzo “Intrigo sulla Moskova” editore Ibiskos, che ha ricevuto vari riconoscimenti tra cui il 1° premio per narrativa edita a Viareggio, premio speciale della giuria a Cattolica e al Premio Via Francigena, finalista ad Arona. IL MISTERO DELLA CRIPTA SEPOLTA di Mark Pryor Ecco un esordio letterario che catturerà sicuramente la vostra attenzione. Si tratta de IL MISTERO DELLA CRIPTA SEPOLTA, un thriller di Mark Pryor edito in Italia dal marchio TimeCrime di Fanucci editore. IL MISTERO DELLA CRIPTA SEPOLTA Mark Pryor Thriller e noir Collana: Collana Narrativa Anno: 2014 Pagine: 320 Traduttore: Federico Lopiparo Marchio editoriale: TimeCrime (Fanucci) ISBN: 9788866881353 Prezzo: €8,90 - e-book: €4,99 IL LIBRO: Parigi, cimitero del Père-Lachaise. Una coppia di turisti, tra cui il figlio di un senatore degli Stati Uniti, viene trovata morta davanti alla tomba di Jim Morrison. Le indagini sono affidate a Hugo Marston, capo della sicurezza dell’ambasciata americana. L’identità dell’altra vittima, una donna legata a un est remista islamico, indurrebbe a seguire la pista terroristica. Ma la notte successiva, nonostante la stretta sorveglianza, nello stesso cimitero vengono trafugati i resti di una celebre ex ballerina del Moulin Rouge. C’è un collegamento fra i due misfatti? Marston ne è convinto e si mette sulle tracce di quello che sembra un fantasma, un killer che agisce indisturbato protetto dall’oscurità e reso ancora più inquietante da una macabra ossessione. Poco tempo dopo, in un altro cimitero, saranno trafugate le ossa di un’altra nota ballerina. Sullo sfondo di una città fascinosa e inquietante inizia una spietata caccia all’uomo, che porterà Marston a rischiare la vita per scoprire i segreti terribili che si celano dietro questa oscura rete di delitti. L'AUTORE: Mark Pryor è nato ad Austin, in Texas, dove lavora come assistente del procuratore distrettuale della contea di Travis. Questo è il suo romanzo d’esordio.

[close]

p. 7

SPECIALE ESTATE 2014 Nuove uscite 7 MALEDETTO IL VENTRE TUO di Vittoria Monforte Solo in edizione ebook, vi presentiamo il thriller di Vittoria Monforte, MALEDETTO IL VENTRE TUO. Il titolo è edito dalla nuova e fresca casa editrice milanese Vanda Epublishing. Buona lettura! MALEDETTO IL VENTRE TUO Vittoria Monforte € 3,99 Editore Vanda Epublishing Formato ePub IL LIBRO: Notte d’estate in città. Regina Enriquez, vedova anziana di alto rango, viene trovata nel suo appartamento orribilmente stuprata. Nessuno riesce a individuare lo strumento che ha provocato le gravissime lesioni interne causandone la morte. Giulia Valli, brillante avvocato con trascorsi dolorosi alle spalle, viene incaricata dalla famiglia Enriquez di seguire le indagini. Mentre il procuratore capo Pietro Aloisi e l’ispettore Mino Di Francesco cercano di identificare l’arma del delitto e di interpretare alcuni indizi, altri omicidi si susseguono a breve distanza di tempo con le stesse orrende modalità. Sembra che l’assassino stupri e uccida soltanto donne anziane. Ma l’omicidio di una studentessa universitaria e di un’anziana trans complicano il quadro. Sarà l’intuizione di Giulia Valli a trovare il movente psicologico e il vero autore. L'AUTORE: Vittoria Monforte è lo pseudonimo dietro il quale si cela un avvocato penalista annoverabile tra gli studiosi più qualificati in tema di delitti motivati da infermità di mente, totale o parziale. Il delitto efferato provoca angoscia nei consociati. Per contenerla, si ricorre spesso al pretesto della follia: dire che è opera di un folle rasserena le nostre coscienze, rinvia l’orrore a qualcosa di lontano, qual cosa che non ci appartiene. Anche la persona sana di mente, invece, può compiere gesti folli. L’attimo in cui scatta la follia è molto più prossimo a ciascuno di noi di quanto si creda. Sono questi i temi professionali di Vittoria Monforte. Difensore di imputati noti alla cronaca, vanta numerose pubblicazioni al riguardo (I nuovi confini dell’imputabilità nel processo penale; Reati gravissimi e condotte ripugnanti non costituiscono per cio’ solo indizio di infermita’ rilevante per l’imputabilità; Borderline, effettiva incidenza sulla capacita’ di intendere e di volere o comoda etichetta?; Diritto e psicologia, due lingue ancora distanti; La consulenza psicologica nel processo penale, una proposta; Il riconoscimento del vizio di mente).

[close]

p. 8

SPECIALE ESTATE 2014 Nuove uscite 8 Due gialli di MARCO MIELE - Giovane Holden Editore L'estate si tinge di giallo, eccovene due dello scrittore Marco Miele. Si tratta de L'UMORE DEL CAFFE' e di UN PESCE DA APRIRE, editi entrambi dalla Giovane Holden editore. L'UMORE DEL CAFFE' Marco Miele 200 pp Prezzo: 15,00 € Collana: Mysterious park Anno: 2013 Isbn: 978-88-6396-407-3 Giovane Holden editore IL LIBRO: Franco Danzi, detto il Nero, ispettore di Polizia a Roma viene trasferito, temporaneamente, a Ginepre, piccolo paese della provincia di Livorno, che sorge fra Piombino e San Vincenzo dove è cresciuto. Ginepre, un paesino tutt’altro che tranquillo, è stato teatro vent’anni prima dell’efferata uccisione di quattro giovani sulla spiaggia e scenografia di altre strane morti, archiviate come incidenti. Le indagini si arenarono per mancanza di indizi. Il ritorno in veste di ispettore di Danzi spinge, però, il padre di una delle vittime a chiedere il suo intervento per risolvere il mistero che tormenta non solo i genitori delle vittime ma tutta la popolazione locale. Supportato dal gruppo degli ex-compagni di scuola con i quali riallaccia i rapporti, facendo un tuffo nei ricordi di gioventù, l’ispettore riuscirà, destreggiandosi in una rete di sospetti, casualità ed equivoci, a scoprire la verità. La storia si svolge su diversi piani temporali e racconta la vita più o meno segreta degli abitanti di Ginepre. L’autore utilizza espressioni dialettali e non rinuncia all’ironia t ipica della gente che vive lungo il mare, sulla costa toscana, pungente, scanzonata, che non fa sconti a nessuno. Un mistero, alcuni incidenti che si riveleranno forieri di inconfessabili colpe ma anche amicizie, affetti, amori che contribuiscono a delineare vizi e virtù della provincia italiana. MARCO MIELE Nasce a Piombino nel 1963. Sposato con tre figli, di professione è, da vent’anni, marinaio dei piloti del porto. Nel 2013 pubblica Un pesce da aprire con Giovane Holden Edizioni. L’umore del caffè, già uscito nel 2011 per Cult Editore, viene riproposto in una nuova veste grafica ed editoriale. Entrambi i romanzi hanno per protagonista l’ispettore e poi commissario Franco Danzi detto il Nero. UN PESCE DA APRIRE Marco Miele 216 pp Prezzo:15,00 € Collana: Mysterious park Anno: 2013 Isbn: 978-88-6396-338-0 Giovane Holden editore IL LIBRO: Un arresto per omicidio richiama nel piccolo paese della provincia di Livorno, che sorge fra Piombino e San Vincenzo, i più cari amici dell’accusato, i quali convinti della sua innocenza accorrono per aiutarlo. Fra questi c’è Franco Danzi, detto il Nero, commissario di polizia. Ginepre, un paesino tutt’altro che tranquillo, è stato teatro vent’anni prima dell’efferata uccisione di quattro giovani sulla spiaggia, caso risolto proprio da Danzi, ma anche scenografia di altre strane morti, archiviate come incidenti, fino all’ultimo misterioso delitto, che coinvolge una giovane e bella donna filippina. Le indagini seguono inizialmente la pista passionale, quella più semplice, ma ben presto, il commissario supportato dal gruppo degli ex-compagni di scuola, scopre antichi segreti, traffici illegali, complicità insospettate, colpe mai confessate. La storia che si svolge su diversi piani temporali, racconta la vita più o meno segreta degli abitanti di Ginepre. L’autore, oltre a usare alcune espressioni dialettali tipiche del luogo, non rinuncia all’ironia tipica della gente che vive lungo il mare, sulla costa toscana, pungente, scanzonata, che non fa sconti a nessuno e che ha il merito di rendere la lettura oltreché piacevole, anche divertente. Delitti, ma anche amicizie, affetti, amori che contribuiscono a delineare vizi e virtù della provincia italiana. L'AUTORE: Marco Miele nasce a Piombino nel 1963. Sposato con tre figli, di professione è, da vent’anni, marinaio dei piloti del porto. Nel 2013 pubblica Un pesce da aprire con Giovane Holden Edizioni. L’umore del caffè, già uscito nel 2011 per Cult Editore, viene riproposto in una nuova veste grafica ed editoriale. Entrambi i romanzi hanno per protagonista l’ispettore e poi commissario Franco Danzi detto il Nero.

[close]

p. 9

SPECIALE ESTATE 2014 Nuove uscite 9 L'INCREDIBILE VIAGGIO di Todd Downing - Polillo editore Per gli amanti del giallo classico - e non solo - vi presentiamo uno dei due nuovi titoli della Polillo editore. Si tratta de L'INCREDIBILE VIAGGIO, un giallo di Todd Downing, il n.151 della collana "I Bassotti", ambientato in uno dei luoghi più intriganti per un delitto: il treno! E de "LA BELLA ADDORMENTATA" di Ross Macdonalds, "I mastini" n.18. Da non perdere! Todd Downing L’INCREDIBILE VIAGGIO “I bassotti” n. 151 Pagine: 288 Prezzo: € 15,90 ISBN: 978-88-8154-469-1 Traduzione di Giovanni Viganò Nelle librerie da giovedì 29 maggio 2014 IL LIBRO: Quando l’espresso delle ferrovie messicane in viaggio da Laredo a Città del Messico emerge da una lunga galleria, gli occupanti della carrozza di prima classe scoprono che uno dei loro compagni è morto. Un infarto, è il pensiero di tutti, ma Hugh Rennert, l’agente del Dipartimento del tesoro americano che viaggia insieme a loro, è convinto che si tratti di un omicidio. Già quella mattina era stato messo in allarme dalla confidenza di un altro dei passeggeri il quale sosteneva che la sera prima, mentre l’espresso stava lasciando la stazione di Laredo, la moglie aveva udito per caso una conversazione tra due sconosciuti. «Se non ubbidisce farò saltare il treno», aveva minacciato uno dei due, aggiungendo alcune parole in apparenza prive di senso: “velette e polsini” e “edizione straordinaria”. Mentre Rennert si mette a ind agare discretamente e il paesaggio fuori dai finestrini si fa sempre più lugubre e solitario, iniziano a capitare strani incidenti: un acuminato tagliacarte scompare, alcuni oggetti di nessun valore vengono rinvenuti sul pavimento della carrozza, una cappelliera si trova dove non dovrebbe essere, finché, nel mezzo del deserto, la locomotiva si blocca… e l’assassino riprende a colpire. Scritto nel 1935, uno straordinario delitto in treno che si legge d’un fiato. L’AUTORE: [George] Todd Downing (1902-1974), discendente per parte di madre dalla tribù indiana dei Choctaw, nacque ad Atoka, nell’attuale Oklahoma. All’inizio della sua carriera insegnò presso la University of Oklahoma, dove aveva studiato, collaborò con la rivista Books Abroad e lavorò come guida turistica in Messico, attività che gli ispirò la trama del suo primo giallo, Murder on Tour (1933). Nel libro introdusse il suo personaggio per eccellenza, l’agente del Dipartimento del tesoro americano Hugh Rennert. A questo fecero seguito otto romanzi tra i quali meritano di essere ricordati The Cat Screams (1934, La pensione di Madame Fournier), Vultures in the Sky (L’incredibile viaggio), Night Over Mexico (1938) e Death Under the Moonflower (1939) nel quale il protagonista non è più Rennert, bensì lo sceriffo Peter Bounty. Tra il 1933 e il 1938 Downing tenne numerose conferenze sulla letteratura poliziesca e sulla materia scrisse anche un saggio, Murder Is a Rather Serious Business, che uscì nel 1945. Non ancora quarantenne, dopo la pubblicazione di The Lazy Lawrence Murders (1941) decise di abbandonare l’attività di scrittore e tornò nella natia Atoka, dove dedicò il resto della vita allo studio e all’insegnamento della lingua parlata dalla tribù dei Choctaw.

[close]

p. 10

SPECIALE ESTATE 2014 Nuove uscite 10 ALESSANDRO PIERFEDERICI e i suoi libri In questo numero estivo del nostro magazine, vi segnaliamo due romanzi dello scrittore Alessandro Pierfederici. Si tratta de IL RITORNO AL TEMPO CHE NON FU e di ASCESA AL REGNO DEGLI IMMORTALI. Vi auguriamo una piacevole lettura! RITORNO AL TEMPO CHE NON FU Alessandro Pierfederici Ed. del Leone pagg. 192 euro 15,00 Prefazione di Daniela Lojarro In copertina: “Il mistero del fiume”, foto di Lucia Mazzaria IL LIBRO: Una trama mista di elementi realistici, simbolici e fantastici descrive il viaggio reale e immaginario che un uomo senza nome e disilluso nelle sue aspirazioni professionali e affettive si trova a compiere dopo che, da un’iniziale intenzione suicida, viene spinto dal proprio destino ad intraprendere un percorso di rinascita e di riconquista dei valori della propria esistenza e del proprio passato. Questo percorso si dipana nello spazio e nel tempo, nella propria interiorità e lungo un fiume, tra luoghi ignoti, inquietanti ville di campagna, boschi, tempeste, castelli abbandonati. Durante il cammino assiste ad episodi per lui incomprensibili ed incontra alcuni enigmatici personaggi - tra cui una triste fanciulla che attende l’avverarsi di una misteriosa profezia - ognuno dei quali assume il ruolo di spingerlo sempre più avanti nel suo cammino di recupero dei propri valori, della propria storia, della propria identità, fino al punto in cui ossessionato dalla continua apparizione di un'antica leggenda medievale che narra di vicende svoltesi in quegli stessi luoghi - comprende quale sia la vera missione della sua vita. Un messaggio positivo di fiducia emerge dal romanzo che, nella difficile realtà attuale, della quale riflette inquietudini e disillusioni, offre un'ipotesi di soluzione nella ricerca della verità della propria anima, in cui scoprire l’inscindibile legame che unisce ogni individuo alla storia dell’intera umanità. La narrazione introspettiva si arricchisce della trasformazione simbolica della realtà in fiaba, attraverso suggestioni iniziatiche (archetipi letterari e psicologici) e aspetti esoterici e religiosi.

[close]

p. 11

SPECIALE ESTATE 2014 Nuove uscite 11 ALESSANDRO PIERFEDERICI e i suoi libri ASCESA AL REGNO DEGLI IMMORTALI Alessandro Pierfederici Prezzo: €19,00 - Pag.: 336 - L.C.E. Edizioni IL LIBRO: Sullo sfondo di una Belle Époque diafana e spettrale, su cui incombe l’incubo della fine, evocata da visioni simboliche della natura e di città immobili in un’alienante apatia, fra la Trieste mitteleuropea e la splendida decadenza di una Vienna inconsapevole dell’incombente tragedia, si consuma il dramma di un musicista, Anton Giuliani, votato alla ricerca di un’arte ideale, dalla missione redentrice per sé e per un mondo al quale si sente estraneo, e che penetra fin dall’infanzia, con i suoi segnali funesti e allucinati, nella sua vita. Il sorgere della vocazione musicale, i momenti esaltanti degli studi ma anche le aspirazioni deluse e gli amori troncati sul nascere; la maturazione umana ed artistica, grazie a maestri e guide illuminate, ma anche la consapevolezza di non possedere un’identità e un ruolo: tutto questo riemerge alla coscienza di Anton, durante una fuga in treno da Vienna a Trieste, dopo l’ennesima disillusione, che lo porta a ritirarsi in una solitudine di quindici anni, così che il suo talento sembra destinato a tacere per sempre. La morte improvvisa della madre, che aveva sempre creduto in lui, lo spinge a riprendere il suo percorso artistico, che è anche una ricerca di sé, alimentata dalle grandi esperienze della vita: la perdita del padre e del venerato maestro Kohn, la tormentata passione per la cantante Katarina Lovric, con la quale tradisce il suo migliore amico; il contatto con una realtà di miseria e abbandono, nella quale ritrova, ormai deturpato, il suo primo sogno d’amore, e di fronte alla quale la sua vocazione, e con essa la sua identità, sono sul punto di smarrirsi. Sembrano condurlo fuori da questo cedimento le guide spirituali della sua giovinezza, Helene von Schiefling e il maestro Bruno Heller, un gruppo di allievi entusiasti e lo scrittore Ralli, che lo coinvolge nella sua illusione di cambiare la storia attraverso una nuova arte redentrice, ma che, vittima della follia per il mancato riconoscimento della sua opera, finirà suicida, rivelandogli la vanità di quell’utopistica aspirazione che egli stesso aveva nutrito. Alla lenta conquista della realtà interiore si unisce la scoperta della propria malattia fisica e morale: un male del corpo che è anche male di vivere, e che lo accompagnerà fino al suo ultimo giorno. Sia la sua vita che quella del mondo attorno a lui sono destinate ad una prossima fine, e l’unica via per dare significato ad un’intera esistenza di lotte interiori e di inquiete emozioni, di creazioni artistiche e di conquiste spirituali, sembra essere solo la conquista di una nuova consapevolezza interiore, attraverso un’arte rivelatrice della propria, autentica identità e del proprio ruolo nel mondo e nella storia. Ancora una volta, con l’arrivo di una giovane allieva, per Anton il primo vero ma impossibile amore, e poi con la rievocazione, durante un ultimo concerto, della sua sofferta vicenda umana, sarà la musica a guidarlo nella ricomposizione dell’apparentemente insanabile frattura tra l’aspirazione ideale e la crudezza del reale, in una superiore, definitiva coscienza della propria ascesa verso l’immortalità della memoria, cui è destinato chiunque abbia trovato, dopo i travagli esistenziali, la pienezza del proprio essere. L'AUTORE: Alessandro Pierfederici, nato a Treviso, musicista e scrittore, diplomato in Pianoforte e Composizione nei Conservatori italiani e in Direzione d’orchestra nei “Wiener Meisterkurse” di Vienna, svolge attività internazionale di docente, pianista accompagnatore di cantanti lirici e direttore d’orchestra. Si è esibito in Francia, Irlanda, Isole Canarie, Grecia, Stati Uniti e Giappone, nonché in molte città d’Italia, ed ha lavorato presso numerosi teatri lirici, festival, concorsi e corsi di perfezionamento nazionali ed internazionali. Dal 2008 è fondatore e presidente dell’Associazione culturale “Musicaemozioni” di Treviso, che si occupa della formazione e della promozione di giovani studenti ed artisti della lirica, attraverso la creazione e l’organizzazione di eventi musicali legati ad altre espressioni artistiche, alla storia ed alla letteratura. Per “Musicaemozioni” è l’ideatore delle tematiche e dei programmi di tutti gli eventi, ai quali prende parte direttamente come relatore e pianista. La sua passione per la letteratura data dai tempi di scuola e si è manifestata con regolarità negli anni attraverso la creazione di opere poetiche, narrative (fiabe e racconti) e saggistiche (di argomento prevalentemente musicale), tuttora inedite. Nel 2011 ha pubblicato il suo primo romanzo “Ritorno al tempo che non fu” (Edizioni del Leone), molto apprezzato dalla critica, la cui prima edizione è andata esaurita, e da allora affianca all’attività musicale quella letteraria, con saggi, conferenze di argomento musicale, fra le quali quelle tenute nel 2013 sulla figura di Giuseppe Verdi in occasione del Bicentenario della nascita e pubblicate nel sito www.literary.it e recensioni ed articoli pubblicati su vari portali on line. Il suo testo drammatico narrativo “Carmen: da Mérimée a Bizet”, realizzato per l’omonimo spettacolo musicale, ha debuttato nel 2011 a Montebelluna (Treviso), nell’ambito della rassegna “Un libro all’opera” ed è stato ripreso nella rassegna “Metti una sera... in musica 2012” del Comune di Thiene (Vicenza). Nel dicembre 2013 è uscito il suo secondo romanzo “Ascesa al regno degli immortali” (Lce edizioni), tormentata storia, ambientata a Trieste e Vienna a cavallo fra Ottocento e Novecento, di un musicista diviso fra l’aspirazione ad un’arte ideale e la necessità di confrontarsi con la realtà.

[close]

p. 12

SPECIALE ESTATE 2014 News 12 DARKLAND Volume1 di T.J. Valery Vi presentiamo con piacere il primo capitolo di una trilogia fantasy. Il romanzo si intitola DARKLAND (Vol.1 - La fine del tempo), prima opera dello scrittore T. J. Valery. Si tratta di un romanzo fantasy dall'impianto “classico”, con un'ambientazione di tipo "scandinavo", adatto a un pubblico di appassionati di varie età, dagli young adults in poi. Il libro è pubblicato nel solo formato digitale e disponibile su tutti i principali store online e sul sito di ePubblica.com DARKLAND vol.1 – La fine del tempo Autore: T.J. Valery Editore: ePubblica.com Pag.: 244 - Prezzo: €5,99 - ISBN 9788868620684 IL LIBRO: Regno di Eythetia, estremo confine nord-orientale delle Cawle, Myarth, alle porte dell'inverno. Il solitario Emild Irynn, dal passato ignoto, è alla ricerca di una quieta esistenza nei boschi di conifere che sono divenuti la sua nuova casa. Lontano, nella capitale Minar, la giovane e inesperta Swona Jorvik diviene regina di quei clan che suo padre, primo re di Eythetia, ha faticosamente reso sudditi leali, trasformando una terra di barbari eternamente contesa, flagellata da strane epidemie e conflitti, in un reame. Ovunque, nel regno, persone di ogni classe sociale continuano a scomparire misteriosamente. Piccoli cambiamenti di un mondo che sta per perdere per sempre la propria identità. Attraverso le nebbie del tempo, un male atavico e dimenticato torna per riversare la sua nera blasfemia sull'ignaro popolo di Eythetia. L'AUTORE: T.J. Valery si occupa di archeologia funeraria, antropologia e comunicazione dei Beni Culturali. Ha pubblicato studi e saggi monografici su particolari pratiche funebri del passato legate alla paura del ritorno dei morti. Darkland - La fine del tempo è il suo primo romanzo. IL Q.I. DI CENERENTOLA di Emerson Marlow - Parallelo45 Se amate l'azione e l'avventura, invece, vi presentiamo questo action book edito da Edizioni Parallelo45. Si tratta de IL Q.I. DI CENERENTOLA di Emerson Marlow. Buona lettura! IL Q.I. DI CENERENTOLA Emerson Marlow Parallelo45 editore Prezzo: €12,00 -Pag.: 162 IL LIBRO: Quattro soldati americani cadono in un’imboscata a Kabul e l’unico che riesce a salvarsi è Cayetano Ramirez. Nel centro di recupero dei reduci, il soldato portoricano incontra Alicia Bennet che lavora come volontaria: Alicia Bennet è la moglie di Paul Bennet, divenuto intanto candidato sindaco di New Orleans. Presto, dietro allo scontro in battaglia, come purtroppo ce ne sono tanti, si inizia ad intravedere l’ombra del narcotraffico e di ben studiati giochi di potere. Da qui si snoda tutta la storia di questo action-book, una sapiente ricetta di guerra, intrighi politici e militari, inchieste legali, rivelazioni, sottili giochi psicologici, fino all’inquietante finale. L'AUTORE: Emerson Marlow vive attualmente in Italia. Laureato in legge, non esercita la professione ma si dedica prevalentemente alla scrittura. Viaggia spesso per motivi culturali e turistici, ama la montagna e collabora come recensore di libri in un noto blog sul web.

[close]

p. 13

SPECIALE ESTATE 2014 News 13 LA FESTA di Camilla Cedere - Piemme editore Eccovi in anteprima un thriller svedese in uscita in Italia a luglio per Piemme. Si tratta de LA FESTA, di Camilla Ceder, pubblicato con successo già in tredici Paesi. LA FESTA Camilla Ceder Prezzo: 14.90 € Pagine: 546 Piemme editore IL LIBRO: Dicembre 2006. Nell’inverno senza luce delle campagne a est di Göteborg vengono trovati, a diversi chilometri di distanza, i cadaveri di due uomini uccisi in maniera identica: l’assassino li ha colpiti in viso con un’arma da fuoco, e poi ha fatto scempio dei loro corpi passandoci sopra con un fuoristrada. Chi li ha uccisi? E soprattutto, qual è il legame – apparentemente inesistente – tra le due vittime? A indagare sarà Christian Tell, commissario della polizia di Göteborg. Quarantenne, scapolo, totalmente dedito al lavoro – specie dopo aver rotto con la sua fidanzata storica – il commissario Tell è un pezzo di ghiaccio: freddo, distaccato, impassibile. Almeno in apparenza. E almeno fi no a quando non incontra Seja Lundberg, trentenne giornalista di nera. Seja è la donna che, quel mattino di dicembre, ha scoperto il primo dei due cadaveri abbandonati nei campi. Insieme, condurranno un’inchiesta che li porterà dentro una verità atroce, fino a un altro delitto, consumatosi molti anni prima proprio in quei boschi fuori città… Pubblicato con successo in tredici paesi, uno dei maggiori bestseller svedesi arriva finalmente in Italia. Il primo di una serie di thriller serrati, ricchissimi di intrecci e di suspense, paragonati dalla critica ai romanzi di Henning Mankell e Camilla Läckberg. L'AUTORE: È nata nel 1976 e ha fatto studi di psicologia e scienze sociali prima di approdare alla scrittura. La festa è il suo esordio, in cui compare per la prima volta il commissario Christian Tell, personaggio amatissimo in Svezia. Ha scritto un secondo thriller con lo stesso protagonista, Babylon, ed è al lavoro sul terzo. INNOCENTIA di Isa B Per gli amanti di Dante e della "Divina Commedia", vi presentiamo INNOCENTIA, un romanzo della scrittrice Isa B, edito in ebook, e acquistabile in tutti gli ebookstore. INNOCENTIA Isa B Ebook - Prezzo: €3,08 Pag.: 524 IL LIBRO: Venezia. Tempi moderni. Tra le calli della città lagunare scorrono secoli di storia che legano il presente al passato, l’antico splendore con la modernità, la ricca borghesia veneziana con giovani studenti. Tra di loro, Beatrice, una studentessa di lettere, appassionata al poeta fiorentino Dante Alighieri, si troverà coinvolta in uno dei segreti che la città custodisce. La sua passione per la Divina Commedia la porterà a contatto la versione più moderna e più crudele dell’inferno dantesco e le farà capire come il passato possa influenzare il presente e come il messaggio di un grande uomo possa ispirare le generazioni future e concretizzarsi in modi inaspettati. L'AUTORE: Isa B è nata a Treviso nel maggio 1986. Ha frequentato il Liceo Classico e si è iscritta alla Facoltà di Ca' Foscari conseguendo la Laurea triennale in Lettere Moderne nel marzo 2010 con una tesi riguardante il Decameron di Giovanni Boccaccio, intitolata “Da medica a contessa: la storia di Giletta di Nerbona.”Da aprile 2010 lavora in un'azienda che si occupa di informatica applicata all'ambito medicosanitario. Da agosto 2011 vive a Padova. Nel settembre del 2011 è stata invitata dalla Fondazione Bonaventura di Treviso a tenere una conferenza sul Decameron volta ad indagare il ruolo della figura femminile nell'opera boccacciana intitolata “Giletta, Zinevra e la Principessa di Inghilterra nobiltà di sangue e nobiltà d'animo.”La passione per Dante Alighieri e per le sue opere nasce già al liceo e trova conferma durante gli studi universitari. Il suo atteggiamento di riverenza nei confronti della bellezza e della complessità della Divina Commedia le ha fatto preferire il Decameron come argomento di tesi, ma il desiderio di voler provare ad analizzare l'opera dell'Alighieri l'ha portata a scrivere questo romanzo che l'ha aiutata a conoscere meglio il grande autore fiorentino. Ama gli animali, ha un cavallo e due gatti! Isa è appassionata di cinema, nessun genere in particolare, le piace cambiare. Ma la sua vera passione è viaggiare.

[close]

p. 14

SPECIALE ESTATE 2014 News 14 ACCUSE DI STREGONERIA NEL PAÍS VASCO di Davide Bagnoli ACCUSE DI STREGONERIA NEL PAÍS VASCO è un libro sulla storia della stregoneria nei Paesi Baschi Spagnoli, scritto da Davide Bagnoli, giornalista laureato in storia moderna, edito da Edizioni Del Faro. ACCUSE DI STREGONERIA NEL PAÍS VASCO Davide Bagnoli 113 pag. Edizioni Del Faro Prezzo: €12,00 IL LIBRO: Accuse di stregoneria nel País Vasco, sottotitolato, “Il processo di Logroño dalle sue origini alla presa di posizione dell'inquisitore illuminato " è frutto dell'interesse e della curiosità che quel territorio enigmatico e suggestivo, (i Paesi Baschi spagnoli, che l'autore preferisce indicare con il nome in lingua madre), profumante di storia in ogni angolo, ha suscitato nell'autore. Inizialmente l'elaborato mette a confronto alcune delle principali analisi sul concetto di stregoneria, passa poi in rassegna gli aspetti peculiari, i cenni sulla mitologia e sulle credenze di quella popolazione, per poi tentare di determinare quali di queste si adattino meglio al caso storico da lui linearmente narrato, che portò all'autodafé di Logroño del 1610 che vide molti processi con sentenze uniche nella storia del tempo. Il fatto storico risale infatti ad un periodo nel quale, nei Paesi Baschi spagnoli, proliferarono accuse di stregoneria che portarono molte persone a subire ingiuste sofferenze e sollecitarono l'intervento dell'Inquisizione spagnola. La stragrande maggioranza degli accusati proveniva da Zugarramurdi e Urdax, due piccoli villaggi pirenaici che rappresentarono l'epicentro di questa ondata accusatoria e che passeranno alla storia come "i paesi delle streghe". A rendere ancora più straordinaria questa avvincente storia fu la presa di posizione dell'inquisitore Alonso de Salazar Frías, un uomo che seppe incredibilmente far prevalere la ragione, in un'epoca di buio fanatismo, attraverso la sua accurata indagine figlia di un razionalismo preilluminista. Una vicenda intrigante che vede fanatismo religioso, misoginia dell'epoca e razionalismo fondersi in un'unica miscela che merita di essere conosciuta. L'AUTORE: Davide Bagnoli nasce, nella torrida serata del 20 luglio 1988, a Livorno ma vive ormai stabilmente nella sua amata Emilia dove ha riscoperto l’amore per la nostra splendida nazione. In gioventù ha sfruttato ogni occasione per caricarsi uno zaino sulle spalle e arricchire il suo bagaglio culturale viaggiando per l’Europa. Proprio la sua curiosità, unita al suo amore per il suolo Iberico, lo hanno condotto in un’interessantissima ricerca storica dai risultati sorprendenti. Nel 2009 aveva trascorso un anno a Siviglia, risultato poi essenziale per il conseguimento della sua laurea in Storia moderna (2012). Davide si contraddistingue per il suo carattere riflessivo, a tratti permaloso e per la sua costante esigenza di mantenersi estraneo ai ritmi frenetici della società odierna, che suscita in lui malinconia, ma anche per la sua generosità, per il forte senso etico che i genitori Mario e Manuela hanno saputo trasmettergli e per l’amore che lo lega al fratello Flavio e ai suoi amici d’infanzia.

[close]

p. 15

SPECIALE ESTATE 2014 News 15 KALIPYGIA di Patrizia Petruccione - E-Edizioni I polizieschi di tipo classico vi appassionano? Allora eccovi KALIPYGIA di Patrizia Petruccione, edito da EEdizioni. Buona lettura! KALIPYGIA Patrizia Petruccione Pag: 272 Genere: Giallo Prezzo: €15,00 E-Edizioni IL LIBRO: Un giallo poliziesco di tipo classico, una vicenda che ha come sfondi il budello di Alassio e la campagna di Albenga, un romanzo che dedica molto spazio alla caratterizzazione psicologica dei personaggi e ai sentimenti che li coinvolgono: tutto questo è Kalipygia. Il termine greco indica un attributo di Venere – significa dalle belle natiche –, ma nella vicenda è il nome di una orchidea rara scomparsa, che si rivelerà chiave della vicenda. Nell'autunno un po' malinconico della riviera ligure, il commissario Paola Franchi indaga sull'assassinio di un professore di greco e latino, appassionato coltivatore di orchidee. Il commissario, che vince lo stress divorando cioccolato, e deve confrontarsi giornalmente con problemi e rapporti familiari non sempre facili, ha al suo fianco, come collaboratori, il sostituto Luisa Consoli, grande lettrice e instancabile interlocutrice, e l'ispettore Malara, aitante e palestrato, animato da rivalità professionale nei confronti del piemme Francesco Martini, il magistrato responsabile dell'inchiesta. Il rapporto con Martini emerge come una nota trascinante della storia. Da un approccio teso e diffidente la collaborazione con il piemme si fa per il commissario Franchi sempre più intrigante e sembra concentrarsi sull'interesse suscitato nella donna dalle scarpe del magistrato, le quali finiscono col diventare un simbolo erotico. I due investigatori indirizzano i loro sospetti sul giovane cognato del professore, un dominicano bello, scontroso ed enigmatico. La moglie della vittima, incinta da alcuni mesi, si mostra, a sua volta, piuttosto reticente a fornire informazioni. Sono i colleghi e gli amici del professore che ne rivelano al commissario i segreti della vita. Dunque, mentre tutti gli indizi indicano come colpevole il giovane cognato del professore assassinato, il ragazzo, d'accordo con la sorella che lo protegge, si allontana, rendendosi irreperibile. Ma il commissario Franchi, non convinta della sua colpevolezza, indaga ancora per ricostruire, per le strade di Genova, l’itinerario del professore e dell’orchidea scomparsa e scoprire, attraverso le frequentazioni e il passato della vittima, altri potenziali sospetti. Un secondo delitto, quello di un assistente universitario che si scoprirà aver dato rifugio e ospitalità al caraibico, ritenuto l'assassino del professore, interviene a confermare i sospetti e in breve il presunto colpevole viene fermato e arrestato. L'ostinazione del commissario - ancora vuole sapere dove sia finita l'orchidea che il professore portava con sé il giorno precedente la sua morte – però alla fine viene premiata e sarà proprio il quasi casuale ritrovamento di Kalipygia a risolvere il giallo. L'AUTORE: Nata a Genova il 20/05/1949, si trasferisce con la famiglia ad Alassio nell'adolescenza. Dopo aver frequentato il liceo classico, ed essersi laureata in lettere all'Università di Genova, trascorre la sua carriera di insegnante di italiano e latino al liceo di Albenga. Abita da molti anni ad Albenga. Si dedica all'attività dello scrivere da quando ha lasciato la scuola. Kalipygia è il suo primo romanzo, pubblicato da E-Edizioni di Aosta. Scrive romanzi, favole e racconti. Ha vinto il secondo premio al concorso Les cahiers du Trotskij café con il racconto “Ragazzi di Alassio”, pubblicato da Montegrappa Edizioni di Monterotondo nel volume antologico “Sulla Strada”. Ha ottenuto una menzione d'onore con il 2° posto ex aequo al I Contest Letterario Carlo A.Martigli con il racconto “27 maggio 1967”, che viene puibblicato in raccolta antologica da Aletti Editore.

[close]

Comments

no comments yet