Spiagge d'Italia

 

Embed or link this publication

Description

Luglio/Settembre 2014

Popular Pages


p. 1



[close]

p. 2



[close]

p. 3



[close]

p. 4

NO LIMITS: nessun limite alle TUE esigenze!!! Si monta e si smonta in 4 ore. Chiosco Bar CHIOSCHI BAR ACQUA POINT CABINE SPIAGGIA TOILETTE Chiosco di Legno Chiosco Liberty Chiosco Gelati Punto Acqua Cabina Chiosco Bar Chiosco Escursioni Progettiamo e realizziamo CHIOSCHI su misura per la Tua attività VELOCI da montare, interamente PERSONALIZZABILI. Chiamaci e troverai le migliori soluzioni per il tuo business carpenteria fossano S.R.L. SISTEMA DI COSTRUZIONE BREVETTATO Via Cesare Cattaneo 22 - Loc. Vighizzolo 22063 Cantù (CO) Italy - Tel. +39 031 734049 - Fax +39 031 735747 - www.tecno-build.com - www.carpenteriafossano.it info@tecno-build.com - montorfano@tecno-build.com - carpenteriafossano@carpenteriafossano.it - Partita IVA IT 02187390139

[close]

p. 5

TECNO-BUILD: un chiosco per ogni attività Uno splendido esempio di come una struttura Tecno-Build possa essere adattata alla propria attività. In queste immagini è rappresentato un “Chiosco Gelati” su ruote, da mt 2,40 x 4 con fregio decorativo superiore, installato presso il ristorante Rivalago di Basiglio (MI). Il colore Ral della struttura e della decorazione sulle pareti è personalizzabile in base al gusto ed alle necessità del cliente. Un ampio portellone vasistas frontale permette di servire il cliente sfruttando tutto il lato lungo della struttura. Su uno dei due lati corti invece, è stato posizionato un portellone superiore ed una porticina di accesso inferiore dello stesso colore della struttura. Questo consente di mantenere il chiosco completamente aperto su tre lati fornendo maggiore capacità ricettiva. Tutte le strutture Tecno-Build sono personalizzabili ed adattabili all’attività ed alle esigenze del cliente. I materiali di costruzione sono resistenti, non deteriorabili ed igienici. Un piccolo investimento che vi lascerà senza pensieri! Carpenteria Fossano srl – Cantù (CO) – Tel. 031 734049 – info@tecno-build.com – www.tecno-build.com

[close]

p. 6

som mario 16 LUGLIO/SETTEMBRE 2014 Il futuro è in movimento Stagione dopo stagione, i beach games hanno arricchito l’offerta turistica balneare, ampliando il target della clientela e generando nuove opportunità di business per gli operatori. Gli sport in spiaggia generano nuove figure professionali e attraggono nuovi ‘consumatori’ 10 Le più belle d’Italia Record di spiagge con mare cristallino per l’Italia. Sono 140 le località rivierasche italiane e 62 gli approdi turistici che potranno fregiarsi del riconoscimento Bandiera Blu 2014 24 Voglio fare il bagnino Lo dicono le statistiche: molti quarantenni precari tirano fuori dal cassetto la licenza di vent’anni prima per (ri)fare gli assistenti bagnanti. Effetti collaterali della crisi? 28 Spiagge urbane 4 Cresce in tutta Europa il fenomeno dei litorali attrezzati lungo i fiumi: in principio fu Parigi, e da noi Milano, Firenze e Roma non si sono fatte pregare 34 La spiaggia dei “no” Divieto su divieto, i comuni italiani non peccano certo di fantasia, anzi: da quello sul fumo a quello sui falò, passando per quello che riguarda i giochi – castelli di sabbia compresi – non si può dare nulla per scontato Su www.spiaggeditalia.net Una speciale sezione raccoglie l’archivio di tutte le uscite di Spiagge d’Italia, compresa quest’ultima. Le riviste possono essere sia sfogliate direttamente on-line, sia scaricate in formato pdf. Avviso ai lettori Spiagge d’Italia si impegna ad affrontare e sviluppare con sempre maggiore attenzione le tematiche calde del mercato. Non mancate di scriverci (lettere@spiaggeditalia.net) per condividere con noi e col mercato i vostri pensieri e le vostre esperienze. Saranno più che graditi anche i suggerimenti di argomenti che vorreste fossero affrontati sulle nostre pagine. Le rubriche 8 Obiettivamente Novità prodotto: scelte vincenti per l’estate 40

[close]

p. 7

Prodotti perfetti per il tuo relax Capri FORMULA - scivolo “Maxi” Capri FORMULA 3.3 Capri 4 - scivolo “Corner” Salvataggio “EXTRA” Capri FORMULA - scivolo “WAVE” Paddle SURF S Capri VISION con tenda parasole Paddle SURF D Capri SOLARIUM con tenda parasole C.N.A. CANTIERE NAUTICO srl Via Cagnona Nuova, 913 47030 S. Mauro Pascoli a Mare (FC) Tel. +39 0541 938040 - Fax +39 0541 938084 info@centronauticoadriatico.com www.centronauticoadriatico.com Via Cagnona Nuova, 913 - 47030 S. Mauro Pascoli a Mare (FC) - Tel. +39 0541 938040 - Fax +39 0541 938084 C.N.A. CANTIERE NAUTICO srl

[close]

p. 8

PERIODICO PROFESSIONALE INDIPENDENTE PER GLI OPERATORI DEL TURISMO BALNEARE Direzione, Redazione, Pubblicità, Amministrazione: Via Emilia Ponente, 26 - 40133 Bologna Telefono: 051 385 700 - Telefax: 051 384 793 info@spiaggeditalia.net - http://www.spiaggeditalia.net DEPA SRL VIA TOLOTTI 2/B - 25040 ESINE (BS) - ITALIA T. +39 0364 360260 - F. +39 0364 360657 www.depatech.com - info@depatech.com Direttore Responsabile Giovanna Glionna Condirettore Michele Glionna Direttore Editoriale Mario Addario Segreteria di Redazione Arianna Pelagalli Redazione Matteo Barboni, Lucia Casadei, Vincenzo Clemeno, Salvatore Ferraiuolo, Giovanni Fini, Laura Genovesi, Francesco Giovannini, Leonardo Glionna, Laura Guerra, Lidia Malacarne, Nicola Marra, Andrea Sganzerla Promozione e Sviluppo Giovanni De Risio, Luca Gallina, Paolo Maggiorelli, Ornella Pietropaolo Grafica Silvia Carbonaro Amministrazione Alba Cassanelli Ottimizzazione Servizi Beatrice Pecchioli Pubblicazione edita dalle Edizioni Miglio srl - Divisione Periodici. Registrazione Tribunale di Bologna nr. 7556 del 30/06/2005. Spedizione Posta Target Magazine Editori - Aut. NAZ/453/2008. Pubblicità inferiore al 45%. Proprietà e diritti riservati. Manoscritti, foto e disegni, anche se non pubblicati, non saranno restituiti. Delle opinioni manifestate negli scritti sono responsabili gli autori, dei quali la direzione intende rispettare la piena libertà di giudizio. Stampa: NanniStampa, Viserba di Rimini. Opera depositata a norma di legge presso l’ufficio proprietà Letteraria Artistica Scientifica Roma. Rivista a carattere culturale ed economico riconosciuta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, RNS n° 2003 del 23.10.1986 – ROC 6121. ABBONAMENTI: La spedizione di Spiagge d’Italia in Italia avviene in abbonamento postale, gratuito per gli operatori del settore (stabilimenti balneari, produttori, agenti). Per le altre categorie, è necessario sottoscrivere un abbonamento annuale versando euro 20,00 su c/c postale n. 22897409 intestato a Edizioni Miglio. È necessario inoltre inviare via fax copia del bollettino comprovante l’avvenuto pagamento, con i dati per il recapito della rivista. L’abbonamento decorrerà dal primo numero raggiungibile a far data dal ricevimento del fax. ARRETRATI: I numeri arretrati possono essere richiesti direttamente presso gli Uffici delle Edizioni Miglio, a Bologna, e vengono inviati in contrassegno al costo di euro 8,00. LEGGE 675/1996 SULLA PRIVACY. Le Edizioni Miglio garantiscono la riservatezza dei dati. L’invio dei dati alle Edizioni Miglio è indispensabile per quanto riguarda la gestione di abbonamenti gratuiti, la partecipazione a manifestazioni fieristiche o informazioni commerciali. Il mancato invio renderà impossibile lo svolgimento dei suddetti servizi. In base all’articolo 13 Legge n. 675/96, si potrà in qualsiasi momento esercitare i relativi diritti, tra cui consultare, integrare, correggere e cancellare i dati personali ed anche opporsi all’utilizzo per finalità di marketing diretto. Basterà scrivere a: Edizioni Miglio srl – Via Emilia Ponente, 26 – 40133 Bologna. 6 DEPA produce il FAST FLOOR, il camminamento spiaggia per eccellenza. FAST FLOOR può essere utilizzato come una pavimentazione temporanea. FAST FLOOR è adatto per ampliare la zona bar o il ristorante sulla spiaggia. Con una spesa contenuta è possibile aumentare il numero di coperti in un solo giorno. Scegliete la qualità italiana, scegliete DEPA.

[close]

p. 9

IL CAMMINAMENTO SPIAGGIA FAST FLOOR FAST FLOOR è: Arrotabile Robusto Colorato Facile da installare Garantito inoltre FAST FLOOR facilita l’accesso di carrozzelle e passeggini

[close]

p. 10

obiettivamente di Giovanna Glionna ALLA CONQUISTA della clientela Già storicamente penalizzato dalla forte stagionalizzazione e dalle molte incognite meteorologiche, il sistema balneare italiano viaggia ormai a due velocità. Chi ha optato per l’innovazione continua ad investire puntando su qualità e diversità. Tuttavia, la maggior parte degli operatori ha bruscamente frenato gli investimenti, i soli capaci di mantenere il sistema moderno e competitivo Uno degli obiettivi principali di ogni operatore moderno dedito al commercio – di beni come di servizi – è la fidelizzazione del consumatore, oggi sempre più distratto da una miriade di offerte concorrenziali, non solo sotto il profilo meramente economico. Come cerchiamo di esprimere con la copertna di questo numero di Spiagge d’Italia, infatti, in clima di crisi tutto il sistema turistico a livello internazionale ha cambiato pelle. In maniera per altro velocissima. E complice l’utilizzo del web che in pochi anni ha letteralmente rivoluzionato il modo di scegliere e prenotare le proprie vacanze. Il turismo ai tempi di Internet è economico e sempre più estemporaneo. La lunghezza media dei soggiorni è sensibilmente diminuita, il pubblico cerca qualità e assortimento di offerta, mostrandosi sempre meno disposto ad accettare passivamente quello che trova. Sul fronte balneare, il sistema Italia – bloccato ormai da anni dalle polemiche sulle direttive europee – risulta ancorato ad un modello che invecchia a vista d’occhio, estate dopo estate. E che le splendide eccezioni di alcune realtà di vera eccellenza non scalfiscono. Tant’è che oggi più che mai nell’immaginario collettivo è radicata l’idea di stabilimenti uguali gli uni agli altri, troppo uguali negli anni. Quasi impermeabili ai gusti ed alle aspettative di un consumatore invece in alta evoluzione, anche culturale. Il sistema balneare italiano ha reagito con diverse velocità ad una trasformazione ormai in inarrestabile e continuo divenire, con punte di eccellenza da manuale che convivono vicino a realtà ormai preistoriche. Quel che appare evidente, in ogni caso, è l’assenza in questo settore di una metodologia standardizzata, esprimibile in maniera scientifica. In altre parole: se qualcuno volesse aprire uno stabilimento balneare, al di là della difficoltà contingente relativa all’acquisizione della concessione, si troverebbe da una parte a fare i conti con la burocrazia amministrativa, e dall’altra non avrebbe a disposizione alcuna minima regola certa su cui confidare per dare un’impronta professionale alla propria gestione d’impresa. Quel che è certo è che pur nell’assoluta mancanza di manualistica in merito, si rendono ormai necessarie la definizione e l’applicazione di formule idonee ad una buona conduzione di un’attività turistico-balneare. Per perseguire questo obiettivo, determinante diventa il marketing, interpretato come scienza economica per studiare con più attenzione il mercato e le sue evoluzioni, cercando appunto di capirne le principali leve di trasformazione. Uno studio che, almeno in forma essenziale, non deve vedere escluso nessun individuo che oggi desideri creare e sviluppare un’impresa, perché ormai il marketing è entrato a pieno titolo in ogni aspetto dell’economia. Oggi è diventato determinante comprendere innanzi tutto le diverse tipologie di clientela, fondamentale per calibrare con successo l’offerta dei servizi ai bisogni e alle esigenze specifiche, determinando sapientemente la propria politica di prezzo attraverso la comunicazione precisa della propria immagine ed identità. In particolare, non dar più per scontato che il cliente storico ritorni anno dopo anno, persino generazone dopo generazione. E, laddove possibile, cercando non solo di ampliare e innovare la propria offerta di servizi, ma anche diversificare la tipologia stessa della clientela, come processo di diversificazione stessa del rischio. Se fino allo scorso anno, ad esempio, il turista russo ha rappresentato una decisiva valvola di sfogo nel giro d’affari di alcune aree turistiche, soprattutto della Romagna e della Versilia, già quest’anno di sono cominciate a sentire le prime avvisaglie di flessione e di crisi. A dimostrazione che non c’è oggi alcuna regola ferrea che tenga. Se non quella di essere aperti ai cambiamenti, evoluti e dinamici. 8

[close]

p. 11

R E T N ! E S C N THE TRACTIO T A F O Tutti i prodotti Wibit Sports sono distribuiti in esclusiva per l’Italia da Aqquatix Srl : info@aqquatix.com / 049 7381150 Scopri tutti i prodotti Aqquatix e le modalità di acquisto o noleggio* *La formula “noleggio” si riferisce ad alcuni prodotti ed è soggetta a specifiche condizioni ne dm bi ua fit tr ea IV E ST AR AC T Aq Tanti piccoli attrezzi per le lezioni di aquafitness estive, in piscina o al mare. Colorati, resistenti e divertenti! Tapis roulant per l’acqua adatti per aquawalking e aquarunning, facili e divertenti per tutte le età! Bicicletta per l’acqua con possibilità di regolazione dell’intensità durante l’utilizzo. Divertimento in pieno comfort! Pu Hexagone Italia Tecnologie per piscine. Robot automatici. Aspirafango a batteria. lit or if on do va sc a ss ill ke

[close]

p. 12

bandiere blu 2014 Le più belle d’Italia Record di spiagge con mare cristallino per l’Italia quest’anno. 21 new entry e salgono a 269 i lidi premiati per l’eccellenza di acqua e spiaggia ecord di spiagge con mare cristallino per l’Italia quest’anno. Con nuovi 21 ingressi cresce a 269 il numero dei lidi doc e salgono a 140 i relativi Comuni (cinque in più dell’anno scorso) che potranno fregiarsi nel 2014 della Bandiera blu, il riconoscimento internazionale della Fondazione per l’educazione ambientale (Fee) Italia assegnato nella 28a cerimonia di premiazione alla presenza dei sindaci. A presentare la candidatura sono stati 163 Comuni. La Liguria conferma il primato con venti località premiate mentre l’Abruzzo spicca per ‘maglia nera’ scendendo a quota dieci perché quattro località hanno perso il vessillo. Seconda in classifica la Toscana con 18 (conquista una bandiera) che sorpassa le Marche con 17 (ne perde una). L’elenco prosegue con l’Emilia Romagna che conquista una bandiera e sale a 9, la Campania conferma le 13 e anche la Puglia le 10 dello scorso anno, il Veneto raggiunge 7 bandiere (+1) e il Lazio si piazza a pari merito (+2); Sardegna (-1) e Sicilia (+2) sono rappresentate ciascuna da 6 località. Scendendo nella graduatoria la Calabria è presente quest’anno con 4 bandiere (+1), il Molise conferma le 3, il Friuli Venezia Giulia le proprie 2 e la Basilicata una. Sul totale di 140 Comuni, a fronte di dieci uscite sono 15 i nuovi ingressi: Trebisacce (Cosenza), Gatteo (ForlìCesena), Gaeta, Latina, Santo Stefano al Mare (Imperia), Pietra Ligure (Savona), Margherita di Savoia R 10

[close]

p. 13

(Barletta-Andria-Trani), Pozzallo (Ragusa), Marsala, Marciana Marina (Livorno), Chioggia (Venezia) e quattro località sui laghi in Trentino Calceranica al Lago (Trento), Caldonazzo (Trento), Pergine Valsugana (Trento), Tenna (Trento). E proprio i laghi quest’anno mostrano un incremento: un vessillo per la Lombardia, uno per il Piemonte (che ne perde uno) e 5 per il Trentino Alto Adige che appunto ne conquista quattro. Premiati, infine, anche 62 approdi turistici per qualità e quantità dei servizi erogati nella piena compatibilità ambientale. Qui a sinistra, la spiaggia di Ostuni. Nella pagina a fianco, dall’alto: le spiagge di Bosa e Baunei. Spiagge troppo inquinate Secondo un rapporto di Legambiente, i nostri litorali sono sempre più sporchi, soprattutto di plastica. Anche bottiglie e mozziconi tra gli oggetti maggiormente diffusi Sulle spiagge italiane ci sono sempre più rifiuti. Mozziconi, vetro, oggetti sanitari e derivanti dalla pesca, ma soprattutto plastica, che rappresenta il 65 per cento del totale. I dati fanno parte del rapporto Beach Litter, stilato nell’ambito dell’operazione Spiagge e fondali puliti; gli ambientalisti hanno analizzato un campione di 24 spiagge libere in tutto il Paese, riscontrando che i rifiuti più diffusi sono bottiglie e cicche di sigaretta. I volontari di Legambiente hanno condotto l’indagine su un’area complessiva di 130.040 metri quadrati, secondo il protocollo di monitoraggio messo a punto dal ministero dell’Ambiente e dall’Ispra. La categoria di rifiuti più diffusa è la plastica. Bottiglie e contenitori rappresentano il 65 per cento dei 15.215 rifiuti raccolti. Seguono gli oggetti derivanti dalla pesca (9%): reti, galleggianti, fili e frammenti di polistirolo, ovvero i resti di cassette per il pesce. Completano la classifica mozziconi di sigaretta (7%), metalli (6%), sanitari (5%), materiali di costruzione (4%), vetro (3%), gomma e tessili (2%). “I risultati del monitoraggio sui rifiuti presenti sulle nostre spiagge forniscono un contributo prezioso per la valutazione delle politiche di prevenzione e riduzione del fenomeno e richiamano con forza l’urgenza di intervenire”, dicono i responsabili dell’indagine. Economia e turismo, oltre all’ambiente, sono infatti i settori più colpiti da questo trend. La maggior densità di rifiuti è stata riscontrata sulle spiagge di Barcarello a Palermo, del Golfo di Talamone a Orbetello, del Porto di Scarlino, della Babbaluciara di Agrigento e Coccia di Morto/Pesce Luna di Fiumicino. Le altre spiagge monitorate si trovano nei comuni di Genova, Viareggio, Anzio, Pozzuoli, Pollica, Giardini Naxos, Ragusa, Pachino, Noto, Catania, Policoro, Pisticci, Casalabate, Tricase, Brindisi, Polignano a Mare e San Benedetto del Tronto. L’obiettivo di Beach Litter è di indagare la quantità e la tipologia di rifiuti sulle spiagge italiane e del Mediterraneo, contribuendo all’applicazione della direttiva europea sulla Marine Strategy. Ecco che a ben vedere, il ruolo dello stabilimento balneare potrebbe maggiormente risaltare, proprio grazie alla sua vocazione di pulizia e cura della spiaggia, come bene collettivo. 11

[close]

p. 14

le più belle d’Italia Sono 140 le località rivierasche italiane e 62 gli approdi turistici che potranno fregiarsi del riconoscimento Bandiera Blu 2014. Ben 140 comuni, (5 in più contro i 135 dello scorso anno), che corrispondono a circa il 10% delle spiagge (269) premiate a livello internazionale 12 La spiaggia bianchissima di Villasimius. Ecco le spiagge Bandiera Blu 2014, regione per regione: PIEMONTE: Cannero Riviera (Verbania); LOMBARDIA: Gardone Riviera (Brescia); TRENTINO ALTO ADIGE: Levico Terme-Lido, Calceranica al lago, Caldonazzo, Pergine Valsugana, Tenna (Trento); LIGURIA: Bordighera, Santo Stefano al mare - Baia azzurra, San Lorenzo al Mare (Imperia); Loano, Pietra Ligure Ponente, Finale Ligure, Noli, SpotornoZona Moli Sirio e Sant’Antonio, Bergeggi, Savona-Fornaci, Albissola Marina, Albisola Superiore, Celle Ligure, Varazze (Savona); Chiavari, Lavagna, Moneglia (Genova); Framura, Lerici, Ameglia-Fiumaretta (La Spezia); TOSCANA: Carrara-Marina di Carrara centro (Massa-Carrara); Forte dei Marmi, Pietrasanta, Camaiore, Viareggio (Lucca); Pisa-Marina di Pisa, Calambrone, Tirrenia (Pisa); LivornoAntignano, Quercianella, Rosignano Marittimo-Castiglioncello, Vada, CecinaMarina, Le Gorette, Bibbona-Marina, Castagneto Carducci, San Vincenzo, Piombino-Parco naturale della Sterpaia, Marciano Marina-La Fenicia (Livorno); Follonica, Castiglione della Pescaia, Grosseto-Marina di Grosseto, Principino a mare, Monte Argentario (Grosseto); FRIULI VENEZIA GIULIA: Grado (Gorizia), Lignano Sabbiadoro (Udine); VENETO: San Michele Al TagliamentoBibione, Caorle, Eraclea-Eradea Mare, Jesolo, Cavallino Treporti, Venezia-Lido di Venezia, Chioggia-Sottomarina (Venezia); EMILIA ROMAGNA: Comacchio-Lidi Comacchiesi (Ferrara), Ravenna-Lidi Ravvenati, Cervia-Milano Marittima, Pinarella (Ravenna), Cesenatico, Gatteo-Gatteo Mare, San Mauro Pascoli- San Mauro mare (ForlìCesena), Bellona Igea Marina, Misano Adriatico, Cattolica (Rimini); MARCHE: Gabicce mare, Pesaro, Fano, Monclolfo-Marotta (Pesaro Urbino), Senigallia, Ancona-Portonovo, Sirolo, Numana (Ancona), Potenza Piceno-Porto Potenza Piceno, Civitanova Marche (Macerata), Porto Sant’Elpidio, Fermo-Lido Marina Palmese, Porto San Giorgio, PedasoLungomare centro (Fermo); Cupra Marittima, Grottammare, San Benedetto del Tronto (Ascoli Piceno); ABRUZZO: Tortoreto, Roseto degli Abruzzi Lungomare Centrale Marra rosa, Sud, Pineta-Torre Cerrano, SilviLungomare centrale (Teramo), Francavilla al Mare-Lido Asterope, San Vita Chietino, Rocca San GiovanniCavalluccio, Fossacesia, Vasto-Punta Penna, Vignola San Nicola, San SalvoMarina zona Fosso Molino (Chieti); MOLISE: Petacciato-Marina, Termoli, Campomarino-Lido (Campobasso); LAZIO: Anzio (Roma), Marina di Latina, Sabaudia, San Felice Circeo, Sperlonga, Gaeta, Ventotene-Cala Nave (Latina); CAMPANIA: Anacapri-Punta Faro, Gradola, Massa Lubrense (Napoli), Positano, Agropoli-Lung.re San Marco, Trentova, Castellabate, MontecoriceAgnone, Capitello, Pollica-Acciaroli, Pioppi, Casal Velino, Ascea, Pisciotta, Centola-Palinuro, Vibonati, Sapri-Lido di Sapri San Giorgio (Salerno); BASILICATA: Maratea (Potenza); I 62 approdi premiati dimostrano che la portualità turistica ha consolidato le scelte di sostenibilità intraprese, rispondendo ai requisiti previsti per l’assegnazione internazionale, garantendo la qualità e la quantità dei servizi erogati nella piena compatibilità ambientale

[close]

p. 15

Robot Puliscispiaggia Automatizzato 13 DronyX SRL via Leuca, 16 73020, Botrugno, LE 0836 992606 info@dronyx.com http://www.dronyx.com

[close]

Comments

no comments yet