Il Granata Acerra 1.4

 

Embed or link this publication

Description

Gennaio 2011 - La passione non ha compromessi!

Popular Pages


p. 1

il granata acerra distribuzione gratuita periodico sportivo locale anno i numero 0 22 gennaio 2011 la passione non ha compromessi di sociale l editoriale un 2011 al fianco degli acerrani di enzo bruno trofeo della befana 1200 iscritti per una grande manifestazione a pagina 14 che spettacolo acerrana domina il ritorno del professore a pagina 3 a pagina 7 inizia un 2011 ambizioso per il granata acerra deciso a confermare i vostri consensi continuando sulla strada del lavoro fin qui svolto ma con novità davvero originali il sito internet a disposizione insieme al cartaceo diventato mensile suscita molto interesse tra i lettori e gli sportivi acerrani in cinquanta giorni di pubblicazioni su www.ilgranata.it sono state visitate 9866 pagine circa 200 al giorno con 4500 visite singole un piccolo risultato che ci inorgoglisce e che ci spinge a dedicarci sempre più anima e corpo a questo progetto questo numero presenta alcune novità in primis la pagina assegnata ai tornei amatoriali viene sostituita da una pagina dedicata alle giovanili continuerà il man of the match strumento con il quale sarete voi a decidere il migliore di ogni partita casalinga dei granata ma ancora molte novità sono all orizzonte oltre al live on the match grazie al quale potete seguire la cronaca delle partite delle squadre di acerra in diretta su facebook dalla prossima gara casalinga è previsto un servizio ulteriore per gli utenti/tifosi che navigano nella rete segreto da svelare al momento opportuno permettetemi una piccola confessione durante la partita acerrana-carano mi sono davvero emozionato non rivedevo tanto pubblico dalla cavalcata della vittoria in eccellenza un segnale forte per una città che vuole rinascere nonostante tutto per siffatta edizione la testata ha cambiato leggermente veste un modo per chiudere con il passato e dedicarci ad un presente sano senza egocentrismi né protagonismi gli incidenti di percorso non sempre generano confusione anzi spesso fortificano ancora di più il granata acerra è il segno tangibile di appartenenza a questa terra se vorrete continuerà ad essere il vostro compagno di viaggio che avrà un nuovo e significativo motto la passione non ha compromessi leoni il caso della sonfiditalia a pagina 9 a pagina 10 a pagina 11 akery basket basket acerra sisters flames a pagina 11 juniores granata a pagina 6

[close]

p. 2

soriano dal 1955 s.r.l ingrosso e dettaglio acque vini birre bevande alimentari liquori servizio a domicilio associato consorzio di.al via volturno 68 via bormida acerra tel e fax 081.885.73.08

[close]

p. 3

acerra acerrana l addio di di liddo il ritorno del «professore» remake dell era di pasquale al ritorno in granata dopo sei anni ottima posizione di classifica non ha lo stesso consentito ai tifosi granata di trascorrere un natale tranquillo pochi giorni prima delle festività natalizie infatti la società acerrana rappresentata dal presidente ambrogio soriano ha reso nota la separazione con il tecnico gaetano di liddo decisione sofferta per il tecnico napoletano costretto ad abbandonare la guida del toro per l lello di pasquale 55 anni motivi personali non potendo più perseguire il progetto di soriano-d angelo-la montagna dovendosi dedicare interamente alla famiglia quindici partite e trenta punti collezionati nel girone di andata a coronamento di un inizio di campionato oltre le più rosee previsioni dopo pochi giorni il ds mennitto insieme a tutta la dirigenza hanno presentato ufficialmente raffaele di pasquale scelto tra i papabili candidati ritenuto la miglior guida tecnica che possa allenare su una piazza come quella acerrana per il tecnico ex venosa nato a napoli il 28 novembre 1955 si è trattato di un ritorno in granata vista la sua esperienza sulla panchina del toro nell anno della vittoria del campionato di eccellenza nella stagione 2003/2004 concluso con la promozione in serie d e l anno successivo con una salvezza tranquilla conquistata prima della cessione del titolo all aversa normanna l acerrana ha già giocato due partite ufficiali in campionato con il nuovo allenatore la prima nell emozionante esordio con il carano in casa la seconda con il casalnuovo dove è arrivato il secondo pareggio di mezzo le amichevoli vinte con il nola e il san sebastiano sono contentissimo di ritornare ad acerra ­ le prime parole da neo-tecnico acerrano ­ non mi piace parlare di passato nel 2003 abbiamo fatto bene ma adesso sono il presente un saluto al suo predecessore che ha portato la squadra acerrana al secondo posto in classifica nel girone di andata mi dispiace tanto per gaetano è un amico al quale faccio i miei migliori auguri per il futuro ­ poi il presente e l accostamento alla panchina granata già in estate ­ in questi mesi mi sono state offerte tante opportunità di allenare da grottaglie catanzaro nola e altre ancora ma ho preferito stare ancora fermo dedicandomi ad altre faccende la chiamata dell acerrana non la potevo rifiutare amo questa città ed era impossibile rinunciarvi di liddo ha allestito una buona squadra adesso bisogna lavorare per poter raggiungere gli obiettivi prefissati rientrando a fine stagione nelle prime della classe enzo bruno gaetano di liddo «lettera a tifosi e societa » a voi tifosi acerrani la mia ventennale carriera di allenatore l ho svolta sempre bene con dignità e onestà ho lasciato la guida dell acerrana per problemi familiari e una piccola incompresione già chiarita lascio calcisticamente ad acerra un piccolo pezzo del mio cuore non potrò mai dimenticare la tribuna con quegli splendidi tifosi e una società che non mi ha fatto mancare niente dandomi la possibilità di allenare una grande squadra non potrò mai dimenticare lo staff i giocatori la società e il caro michele ricorderò con affetto il tifoso che ci portava i dolci al campo e quel magnifico gruppo di ultras che ci ha seguito ovunque soprattutto a barano di ischia il toro mi rimarrà sempre nel cuore ne sarò un altro tifoso ad acerra io non allenavo in promozione ma mi sentivo in serie d faccio gli auguri di un felice natale e per un buon fine anno alla società al presidente soriano con le mie scuse e a tutti gli acerrani ai giocatori che mi hanno dato la possibilità di fare bene in questa bellissima piazza ed infine ringrazio il granata e tutti i giornalisti che mi avete sempre seguito con affetto grazie a tutti e sempre forza toro gaetano di liddo pizzeria friggitoria specialità panuozzo pizza fritta aperto tutti i giorni anche a pranzo 081.520.21.04 392.97.62.311 piazza s pietro 3 acerra na il gusto della vera pizza napoletana cotta con forno a legna pizza d asporto

[close]

p. 4

acerra acerrana l acerrana esce indenne da casalnuovo e 1-1 secondo pareggio consecutivo per i granata della gestione di pasquale gira a volo spedendo il pallone di poco alto la risposta del casalnuovo nel tiro cross di silvestro finito abbondantemente a lato e nella punizione di graus che trova un attento sannino a disinnescare una parabola non proprio irresistibile si chiude il primo tempo sullo 0-0 in una gara senza particolari emozioni si va a riposo con una deliziosa cornice di pubblico al comunale di casalnuovo sono presenti sugli spalti circa 300 unità di tifosi di cui più della metà proveniente dalla città di pulcinella nel secondo tempo izzo rileva uno spento scarano e la partita cambia almeno tatticamente la posizione dell ex-mondragone in mediana libera l estro di di tuccio costretto nei primi 45 minuti a restare molto basso vista la presenza contemporanea in campo di tre attaccanti pochi minuti di riassetto tattico per i granata e il casalnuovo si rende protagonista di due timide azioni ci prova poi lo stesso di tuccio direttamente da calcio piazzato da buona posizione sfiorando il palo facendo le prove tecniche per il gol al 65 l episodio che rompe gli indugi è niola con un rasoterra micidiale a trafiggere il portiere granata segnando il gol del vantaggio per la formazione di casa nei minuti finali gli acerrani sembrano ricordarsi di saper ancora giocare a calcio con liccardi trascinatore ed il solito di tuccio che da calcio piazzato si inventa una parabola deliziosa a scavalcare la barriera mettendo a segno la rete del definitivo pareggio sarà per la formazione allenata da di pasquale l unico tiro nello specchio della porta a testimonianza di una partita non giocata ai consueti livelli merito anche di un arcigno e verace casalnuovo l ultimo brivido del match dal sapore quasi di beffa è per l acerrana graziata dal sinistro insidioso dell ottimo niola che sfiora il palo finisce in parità con la delusione per i granata dispiaciuti per la ghiotta occasione mancata di enzo bruno sce indenne dal comunale di casalnuovo una brut ta acerrana che raccoglie solo un pareggio nell attesissimo derby della 17a giornata seconda di ritorno 1-1 il risultato finale per le due formazioni protagoniste di una partita a tratti noiosa ma che ha visto la compagine di casa allenata da sanchez giocare meglio dei ragazzi in casacca granata defezioni nell undici iniziale per mister di pasquale costretto a rinunciare a pinci uscito malconcio dalla partita con il carano e con scarano preferito ad izzo solamente in panchina ritrovano una maglia da titolare capitan liccardi a centrocampo e il fantasista di tuccio sulla trequarti parte bene l acerrana pericolosa in un paio di occasioni nei primi venti minuti di gioco ci prova prima guerra con un sinistro potente sul quale si oppone un ottimo cacace poco dopo è ancora il velocissimo centravanti acerrano ad impensierire la difesa di casa quando da una punizione dalla destra di di tuccio e fischio d inizio a casalnuovo lettera di un tifoso granata chi scrive è un vecchio tifoso del toro che fin da ragazzo frequentava il vecchio stadio dove sorge adesso la pretura un vero catino all inglese dove ogni domenica 3-4 mila persone lo riempiva costantemente naturalmente con l avversario la vittima predestinata momenti bellissimi e indelebili l acerrana era una corazzata quando si pareggiava i tifosi vivevano il momento come una sconfitta ma tutto ciò riproduceva in loro un pronto riscatto nelle partite successive ricordo un campionato dove rimanemmo imbattuti per tutta la stagione agonistica segnando più di 120 gol la rappresentativa campana era composta da 7 giocatori granata ricordo lo straordinario evento delle finali di accesso alla serie d disputate al meomartini di benevento invaso totalmente da 4mila tifosi acerrani fu un successo grazie anche alla tenacia e passione del presidente mario esposito amico di infanzia e grande tifoso granata per 12 anni militammo con alterni risultati in questa categoria poi i successi ottenuti con il presidente d inverno che dalla promozione in 3 anni ci portò ai fasti del campionato dilettanti tutto questo sfumò per vari motivi oggi dopo 4-5 anni di anonimato si è formato in città una nuova società con il chiaro intento di riportare ai fasti di una volta la gloriosa casacca granata un plauso e un incoraggiamento va fatto a voi redazione de il granata un idea bellissima da portare avanti l idea del settimanale è ottima io suggerirei anche una trasmissione sportiva tramite emittenti locali ah dimenticavo si potrebbe costituire anche una sede sociale della polisportiva sarebbe una tangibilità presente nel cuore della città nonché mandare in pensione il vecchio comunale di via manzoni da adibire per eventi culturali ed esplicazioni del tempo libero costruendo uno stadio tutto nuovo sarebbe straordinario promozione girone a risultati 17^giornata classifica casalnuovo-acerrana 1-1 b.caivanese-mondragone 0-1 v.carano-barano 2-0 int.casertana-marcianise 2-0 r.ortese-s.sossio 3-0 vitulazio-cellole 0-0 z.teano-s.arpino 0-2 aenaria-forio 0-0 prossimo turno acerrana-z.teano barano-cellole forio-vitulazio marcianise-r.ortese s.arpino-intercasertana mondragone-aenaria v.carano-casalnuovo v.sossio-b.caivanese v.carano 43 int.casertana 35 s.arpino 33 r.ortese 32 acerrana 32 b.caivanese 28 mondragone 26 e.zupo 25 vitulazio 22 cellole 22 forio 19 aenaria 18 casalnuovo 13 barano 11 marcianise 10 s.sossio 4

[close]

p. 5

acerra 5 acerrana con il carano vincono i valori e lo sport sano pareggio con la prima in classifica il vero spettacolo è sugli spalti unità sugli spalti con una nutrita presenza di tifosi ischitani gemellati con la tifoseria granata presenti allo stadio a sostenere la casacca del toro mio fratello è acerrano lo striscione degli isolani in onore di un amicizia che perdura da anni secondo tempo col brivido nei primi sessanta secondi della ripresa un tiro cross di sorbo scheggia la traversa con sannino già battuto subito la risposta di guerra un minuto dopo che di destro ad incrociare lambisce la traversa arrivati quasi all ora di gioco sono i padroni di casa ad avere l occasione per migliorare le sorti di un match avviatosi sulla sottile linea dell equilibrio prima l occasione a seguito di un azione confusa sotto la por ta caser tana con galdiero da solo davanti al portiere già a terra che si divora un gol già fatto sul rovesciamento di fronte è pagliuca a servire un assist al bacio per flaminio,con noviello che esegue una diagonale perfetta e sventa ogni minaccia la seconda azione porta ancora la firma dell ariete acerrano ildebrante scambia con guerra che di tacco smarca in area galdiero che calcia frettolosamente a volo un tiro nettamente fuori misura ultimo sussulto la punizione dal limite di scarano che costringe merola a sfoggiare un gran colpo di reni e a deviare sulla traversa nei quattro minuti di recupero concessi dal sig mansi di nocera inferiore è assedio granata ma nonostante tutto finisce 0-0 con il rammarico degli acerrani per l occasione non sfruttata e il secondo posto del podio s o f fi atonelf ra ttempo dall intercasertana a fine gara è paolo filosa ds del carano ad analizzare la partita per noi è un risultato positivo contro un ottima squadra temevamo questa partita ma sono molto l atteggiamento degli acerrani oggi è stata una festa di sport ringrazio pubblicamente il presidente soriano ed il ds mennitto per l ospitalità conclude il ds filosa stesse parole già in settimana di ambrogio soriano presidente dell acerrana che aveva dichiarato di preparare la migliore accoglienza alla squadra casertana soddisfatto a metà mister di pasquale all esordio in panchina per i granata abbiamo giocato bene soprattutto nella fase di non possesso non mi è piaciuto molto il centrocampo nel primo tempo abbiamo anche provato poco la inisce solo con un pareggio la partita tra le prime della classe acerrana e carano lo spettacolo diversamente da quanto proponeva la gara di cartello della prima giornata di ritorno del campionato di promozione è sugli spalti protagonisti gli acerrani partita con maniacale attesa da entrambe le formazioni impegnate a fare i conti con le proprie aspettative vittoria del campionato per i casertani e piazzamento nei play off per i granata inizia bene la gara per i padroni di casa orfani di capitan liccardi e del fantasista -goleador di tuccio entrambi appiedati dal giudice sportivo che già dopo due minuti si presentano dalle parti di merola con scarano il nume ro d i e ci g ra nata suggerito da un dinamicissimo guerra calcia la palla abbondantemente a lato acerrana con uno f fischio d inizio schema atipico in campo molto offensiva con le direttive del nuovo allenatore noviello sulla linea mancina dei difensori centrocampo a tre con pinci vertice basso e izzo-ildebrante da esterni guerra e lo stesso scarano a supporto di galdiero primo tempo con una vera occasione per parte al quarto d ora apertura dalla sinistra di izzo pallone spiovente delizioso al centro per guerra che di destro a volo sfiora l incrocio lui che è tutto mancino alla mezz ora rispondono gli ospiti con una punizione defilata di lepore che si spegne sulla rete esterna prima del riposo interessante combinazione ildebrante-pinci il numero 4 in profondità effettua un traversone dalla destra izzo al centro si fa rubare l attimo e la difesa del carano salva si va negli spogliatoi con il risultato di parità con gli applausi del pubblico delle grandi occasioni circa 1200 peppe guerra in azione contento della prova dei ragazzi po lemichep re partitaperal cu n e dichiarazioni di mister amoroset ti che aveva esternato di temere l ambiente granata preoccupato per soluzione a tre a dire la verità all acerrana è mancata la giusta cattiveria sotto porta che ai fini della classifica a fine stagione inciderà molto purtroppo si tratta di episodi cresceremo ancora la festa in tribuna «mio fratello e acerrano!» sfida tutto questo secondo noi non poteva passare inosservato una sinergia tra tutte le componenti del territorio per dare lustro attraverso lo sport alla città davvero un bel segnale alte rm inedella gara,finita a reti bianche,la squadra locale è andata a ringraziare i tifosi,che hanno salutato i propri beniamini con un grande applauso questo è il gol più bello che si potesse segnare inoltre curioso quanto bello da segnalare tra il primo ed il secondo tempo lo striscione degli amici ischitani mio fratello è acerrano in onore del gemellaggio sancito nel campionato di eccellenza del 2003 avvenuta per caso quando un sostenitore acerrano improvvisò un invasione di campo portando ai supporters di casa una sciarpa granata fu così che allo stesso modo gli isolani ricambiarono il gesto la partita finì 0-0 ma in un abbraccio tra le tifoserie che da allora sono unite sotto gli stessi colori una dimostrazione che lo sport non è solo violenza «sono felicissimo per la sensibilità degli acerrani e per la presenza degli amministratori molto sensibili» il commento di patron soriano gioacchino di capua omenica 9 gennaio abbiamo assistito al big match tra l acerrana e la capolista carano pubblico delle grandi occasioni al comunale di acerra abbiamo visto con viva so ddis faz io n e inte re fa m ig l ie a ss i st e re compostamente alla sfida i tifosi organizzati inscenare cori ed incitamenti ai granata con ardore,passione ma mai fuori le righe con piacere abbiamo visto anche il primo ci ttadino insiemeamoltiesponenti dell amministrazione comunale assistere alla d

[close]

p. 6

acerra 6 giovanili il vis san nicola in rimonta passa al comunale la juniores granata in vantaggio perde la testa ma la squadra c è i ferma ancora l acerrana juniores guidata dal tecnico frezza dopo la bella vittoria di marcianise della scorsa giornata a fare bottino pieno al comunale è il vis san nicola che mette in scena una prestazione di carattere e sacrificio riuscendo a rimontare lo svantaggio iniziale tante le defezioni nell acerrana riguardanti soprattutto la retroguardia per la squalifica del capitano di buono e il forfait del portiere radice mentre in attacco frezza ripresenta di gennaro non in buone condizioni fisiche a causa dell influenza al centro della difesa accanto a canale l allenatore lancia stringile affidando a tanzillo il compito di difendere la porta primo tempo piuttosto equilibrato dove l acerrana controlla il vis san nicola e colpisce al 24 con schiavone ben servito sulla fascia da vincenzo di buono che direttamente dall out di sinistra s inventa una traiettoria beffarda per il portiere ospite il san nicola però produce una veloce trama di gioco e il pareggio s arriva allo scadere del primo tempo con gravina che infila tanzillo da pochi passi il secondo tempo si apre con l ingresso in campo di soriente al posto di uno spento di gennaro ma la sostituzione non sortisce alcun effetto È infatti il san nicola a fare la partita e a cercare più volte il vantaggio in due occasioni tanzillo salva dapprima su colpo di testa da calcio d angolo e poi a tu per tu con l attaccante ospite il gol però arriva al 25 grazie a maiello che tutto solo piazza nell angolo basso un destro dal limite dell area la reazione acerrana si rivela sterile ed è solo allo scadere che valentino subentrato a stringile ha sui piedi la palla del 2-2 ma si fa ipnotizzare dal portiere ospite a fine gara mister frezza si ritiene comunque soddisfatto visto il comportamento della sua squadra «siamo sulla buona strada ho visto una squadra in salute c è stato molto equilibrio alla fine abbiamo pagato gli episodi» antonio aliberti juniores in campo il mondo granata piange mister simeone inuto di silenzio nelle gare dell acerrana per ricordare mister pasquale simeone leggenda del calcio giovanile campano e talent scout scomparso prematuramente all età di soli 44 anni mister simeone oltre a dirigere la scuola calcio campano ha avuto una parentesi ad acerra correva l anno 99-2000 nella gestione renellasoriano quando fu allenatore degli allievi granata una vita dedicata al calcio la dirigenza dell acerrana sconcertata per l accaduto ha fatto sapere di essere vicina alla famiglia dell amico allenatore m macelleria dj animation

[close]

p. 7

acerra 7 domina neapolis la domina non sa piu vincere un solo punto 2-2 con lo sport napoli per le ragazze di mister veneroso che si è incuniata nell aria acerrana e ha battuto senza problemi l estremo difensore mango con il pareggio delle partenopee la partita si è infiammata ancor di più le acerrane galluccio balletta e napolitano in rapida successione hanno cercato in tutti i modi di battere la difesa avversaria ma un eccezionale balbi ha parato l impossibile dando sfoggio della sua bravura la svolta si è avuta al 20 del secondo tempo quando l allenatore napoletano covenson ha fatto subentrare di micco a prete e ha spostato abbate sulla fascia sinistra proprio quest ultima in probabile posizione di off side ha fatto partire un cross diretto al centro dell aria per ciccarelli v che è stata brava a siglare il goal del raddoppio neanche il tempo di esultare per la squadra ospite che è arrivato immediato il pareggio granata un errato disimpegno della difesa ospite ha favorito napolitano lesta a deposire il pallone alle spalle della balbi al 30 altra possibilità per la domina dopo un lancio lungo balletta si è presentata da sola davanti alla porta avversaria ma l eccellente balbi non si è fatta ingannare l unica ammonizione della gara è stata proprio per balletta che in preda alla rabbia per il goal fallito rifilava al portiere un duro calcione dopo 3 minuti di recupero concessi dall arbitro andrea aiello della sezione di torre del greco la gara è terminata con il punteggio di 2 a 2 a fine partita il presidente alessandro pennestri ha esternato la propria delusione per gli ennesimi torti arbitrali subiti dalla sua squadra ma ha dichiarato di non essere spaventato per l ennesimo pareggio e la nona posizione in classifica il nostro gruppo è giovane e promettente e per questo dobbiamo aver pazienza sapevamo che sarebbe stato un anno di crescita e maturazione e per questo stiamo lavorando d u ro avre m m o vo luto condividere il nostro progetto con vecchie conoscenze della domina che giocava in serie b ma le sirene di campionati nazionali ce l hanno impedito sono comunque soddisfatto del mio gruppo ora il nostro obbiettivo è quello di migliorare partita dopo par tita e cercare di racimolare qualche altro punticino per la classifica la nostra speranza è che tutto il nostro lavoro e il nostro sacrificio sia riconosciuto e sostenuto dal tessuto acerrano prossima tappa stadio giraud di torre annunziata per lady savoia domina neapolis acerrana che si disputerà sabato 22 gennaio alle ore 17.30 di gianluca belaeff el giorno del derby le acerrane non vanno oltre il 2-2 contro lo sport napoli l ennesimo pareggio sa di beffa per le ragazze di mister veneroso che sprecano l opportunità di rilanciarsi in classifica partita molto combattuta sin dalle prime battute con la domina che ha cercato in tutti i modi di violare la rete avversaria costringendo lo sport napoli a concentrarsi sulla fase difensiva dopo varie occasioni al 31 del primo tempo stephanie galluccio porta la domina in vantaggio grazie ad uno stranissimo tiro che spiazza letteralmente il portiere ospite balbi un bel primo tempo disputato dalla domina caratterizzato da un ottimo possesso palla rientrate sul terreno di gioco le ragazze in casacca granata sono parse troppo distratte e al 2 della ripresa lo sport napoli è pervenuta al pareggio con ciccarelli n eni cafè di paolo ruotolo corso italia n°122 acerra car wash riviste ricariche online lubrificanti batterie accessori giornali

[close]

p. 8

acerra 8 leoni leoni belli a meta ma vincenti continua la striscia positiva di tufano e compagni battuto l amsterdam dell area di cecere si infila tra la barriera e non lascia scampo a de angelis 1-0 la replica dei leoni è immediata contropiede veloce imbastito da capitan tufano che serve sulla fascia l accorrente antonio venturato partito titolare al posto di frezza bravo a calciare di prima e ad insaccare da posizione non semplice 1-1 la squadra di afragola ci tiene a dimostrare che la sua classifica non è del tutto veritiera passando di nuovo in vantaggio in seguito ad un azione convulsa e finalizzata da balsamo che sfrutta un assist di ceci leoni di nuovo sotto ma che danno l impressione di poter colpire in qualsiasi momento e il tiro da fuori di spasiano a riequilibrare il match la sua conclusione non sembra irresistibile il portiere dell amsterdam cerca di opporsi allungando il piede ma arriva in ritardo sul pallone che scorre lentamente in rete 22 partita che resta viva de angelis è reattivo prima nell uscita su paolillo e successivamente sulla botta secca del capitano schiano clamorosa è poi l occasione per i leoni con juary il cui piattone a colpo sicuro colpisce il palo in pieno nel recupero del primo tempo la squadra ospite ha l opportunità di riportarsi avanti nel punteggio di angelo milione i arricchisce di un altro importante tassello il bellissimo mosaico che i leoni stanno creando nel girone b della serie c2 battendo nell ultima giornata d andata fra le mura amiche l amsterdam afragola ultima in graduatoria non si è trattato però di un copione già scritto per la squadra di calcio a cinque acerrana che ha sofferto forse più del dovuto ma grazie alle giocate dei suoi uomini di maggiore qualità ha portato a casa il bottino pieno partita spettacolare e ricca di goal complici anche le difese ballerine delle due squadre contendenti 5-3 il risultato finale a favore dei leoni nel primo tempo i padroni di casa patiscono la viva ci t à dellepunte dell amsterdam che sblocca dopo pochi secondi dall inizio del match la prima marcatura arriva direttamente da calcio di punizione il rasoterra potente dal limite s leoni vs amsterdam ma spreca un tiro libero con paolillo che spara alto sulla traversa nell intervallo i leoni sembrano mettere a posto le idee ed entrano molto decisi sul terreno di gioco chiudendo il match in pochi minuti tufano conclude un azione personale con un bolide che trafigge l estremo difensore caiazzo 3-2 il 4-2 è frutto di un eccesso di generosità del capitano acerrano che completamente solo davanti alla porta anziché siglare la propria doppietta serve spasiano anch egli lasciato libero che capitalizza di tacco un paio di ottime parate di de angelis spengono le velleità della squadra ospite che subisce un altro goal ad opera della premiata ditta spasiano-tufano ispirata per l occasione da un sempre più convincente frezza spasiano restituisce il favore a tufano servendolo con un cross preciso e il capitano sotto porta non sbaglia 5-2 nel finale un rigore siglato da ceci fischiato per fallo di de angelis in uscita scomposta fissa il risultato sul 5-3 puzone «dobbiamo migliorare sotto l aspetto psicologico!» rimo tempo combattutissimo in cui l amsterdam aiutato anche da un organizzazione non perfetta della squadra locale ha giocato un bel calcio creando molte palle goal nel secondo tempo è emersa la maggiore caratura tecnica della squadra acerrana e un paio di azioni personali hanno messo al sicuro il risultato al mister dell amsterdam resta un po l amaro in bocca per la sconfitta ho assistito ad una bella prova da parte dei miei ragazzi soprattutto nel primo tempo la vittoria contro la caivanese ci ha dato morale e contro i forti leoni abbiamo dimostrato i passi in avanti che stiamo facendo peccato per il risultato possiamo centrare la salvezza per quanto riguarda i leoni se fanno qualche punto in più fuori casa possono sognare di fare il salto di categoria mister puzone nonostante la vittoria che consolida il secondo posto e li porta a soli tre punti dalla capolista lepanto non è del tutto convinto della prestazione p dei suoi leoni atleticamente stiamo benissimo ma dobbiamo migliorare sotto l aspetto psicologico stiamo disputando un grande campionato ma non riesco a spiegarmi perché siamo sempre troppo nervosi in campo pur non ricevendo alcun tipo di pressione né dalla società né dal caloroso pubblico che ci sostiene abbiamo un paio di cassano nel gruppo da tenere a bada ma genio e sregolatezza da sempre fanno le fortune delle grandi squadre speriamo sia così anche per noi segui il live on the match su facebook il granata acerra classifica lepanto 32 redas napoli 26 pomigliano 25 tonia futsal 25 sonfiditalia 20 calcio a 5 c2 girone b risultati 13^giornata cus napoli-a.marigliano 1-2 caivanese-sonfiditalia 1-2 leoni acerra-amsterdam 5-3 real ischia-lepanto 4-2 redas na-real flegrea 6-1 san marco-pomigliano 7-4 tonia futsal-borgo five 4-2 leoni acerra 29 a.marigliano 17 prossimo turno real flegrea-a.marigliano san marco-borgo five caivanese-pomigliano tonia futsal-lepanto cus napoli-amsterdam redas na-real ischia leoni acerra-sonfiditalia real ischia 16 cus napoli 15 borgo five 13 san marco 12 caivanese 11 amsterdam 9 real flegrea 9 mister puzone

[close]

p. 9

acerra 9 leoni la violenza si condanna e c e chi persevera il caso della sonfiditalia cammino in campionato a colpi di squalifiche spite al paradiso per la prima giornata del girone di ritorno sarà la sonfiditalia squadra che rievoca ricordi tutt altro che piacevoli per i leoni l odissea di inizio ottobre con i cugini caivanesi è ancora ben impressa nelle menti dei presenti alla partita che segnò l esordio della squadra acerrana nella serie c2 purtroppo è quasi nullo l aspet to spor tivo da rammentare della sfida disputata tre mesi or sono i n fa ttilap rota g on i sta assoluta di quella che doveva essere solo un avvincente partita di calcetto fu la violenza tu ttonacquedauno sciagurato episodio allo scadere del primo tempo quando il parziale recitava sonfiditalia 2 leoni 3 il portiere della squadra di casa espulso per proteste si scagliò con veemenza verso il direttore di gara colpendolo prima con una testata e poi con una serie di calci e pugni tale da assicurargli la partecipazione alle prossime olimpiadi nella disciplina del taekwondo l arbitro reputò opportuno in considerazione del clima ostile creato far continuare il match anche se o la foga di laurenza nella partita di andata non vi erano più i presupposti la partita terminò con il risultato di 6-5 per la sonfiditalia a causa di un secondo tempo nettamente caratterizzato dallo stato confusionale dell arbitro e dal nervosismo dei giocatori di mister puzone influenzati dallo sciagurato episodio l accaduto lasciò non poche scorie la settimana successiva alla partita fu contraddistinta da botta e risposta delle due società attraverso gli organi di informazione la decisione del giudice spor tivo fu quella di squalificare per due anni il portiere laurenza reo di a verschiaffeggiato violentemente per due volte l arbitro ed inoltre di averlo ingiuriato e minacciato ripetutamente inibire un suo dirigente per due mesi e di archiviare il risultato di 6-5 per quanto questa testata giornalistica segua le società sportive acerrane ha sempre condannato e sempre lo farà gli episodi di violenza o nervosismo di cui i tesserati delle società stesse si ren d ono p rota g on i st i l agonismo e il furore sportivo possono portare ad un eccessivo nervosismo che talvolta può sfociare in manifestazioni di violenza è concesso sbagliare purchè questi episodi restino isolati e che chi sbagli paghi ciò che è giusto far notare è la recidività della società sonfiditalia che è spesso vittima di provvedimenti del giudice sportivo ultimamente è stato squalificato per tre anni il calciatore gara carmine per aver colpito con due schiaffi alla testa l arbitro procurandogli forte dolore tra l altro la stessa società permette ai propri tesserati di sedere in panchina benché in corso di squalifica è il caso del proprio allenatore orefice r e ci d ivi ancheal cu n i componenti della dirigenza della compagine caivanese con esposito che ha fin qui collezionato ben due squalifiche e palmieri fermatosi invece ad una sola squalifica anche il mister puzone dei leoni è squalificato da quasi due mesi ma pur di attenersi alle regole federali ha sempre seguito la partita fuori dal rettangolo di gioco in un lembo di terra spesso fangoso eppure la fama di facinorosi è spessa affibiata agli acerrani rei solamente di essere molto attaccati alla maglia e molto passionali una passione estremamente corretta dimostrata in tutti gli impianti spor tivi della regione in tutte le discipline dove sono coinvolte formazioni della città di pulcinella il granata non intende in nessun modo aumentare gli attriti tra le società e le tifoserie anzi ci tiene a sottolineare che ciò di cui vogliamo scrivere è solo sport questa volta vogliamo solo assistere ad un match bello ed appassionante fra due squadre d alta classifica che devono dimostrare il proprio valore sull erbetta sintetica palla fra i piedi speriamo non sia utopia un terzo tempo in cui le squadre si salutano e si complimentano a vicenda napolimania

[close]

p. 10

acerra akery basket un akery svogliata si inchina alla cus napoli alla tendostruttura si impone la squadra napoletana 60-49 il finale nizia in modo amaro il 2011 per l akery basket che al ritorno al basket giocato dopo la sosta natalizia non riesce l impresa di fermare anche l altra capolista del girone il cus napoli partenza molle per i ragazzi di coach fatigati che scendono in campo poco concentrati e lasciano l iniziativa agli ospiti che ne approfittano con popolo 21 punti che nel solo primo quarto piazza 15 punti ma è l intera squadra del cus ad andare a canestro con percentuali prossime al 100 l akery cerca di limitare i danni con guida 17 punti che mette a segno nei primi 10 ben 10 punti ma il primo quarto si chiude sul -7 15 ­ 22 per gli acerrani nel secondo periodo la musica non cambia e l akery seppure riesce a limitare popolo non riesce a i l akery in azione recuperare il gap accumulato che anzi si dilata ancor più consentendo agli ospiti di andare al riposo lungo sul +10 27 ­ 37 e alla ripresa del gioco che i ragazzi granata profondono il maggiore sforzo per raddrizzare la gara portandosi fino al -6 ma la capolista riesce a mantenere un margine di sicurezza che le consente di giocare con tranquillità e il terzo periodo si chiude sul ­ 11 37 ­ 48 per gli acerrani la quarta frazione è all insegna dell equilibrio con il cus che gioca in scioltezza e mantiene in pugno il risultato non lasciando mai alcuno spiraglio di rimonta ai padroni di casa i quali a loro volta non danno mai segno di poter sperare nella rimonta al termine della gara il tabellone segnerà 49 ­ 60 scuro in volto al termine della gara coach fatigati è apparso molto deluso dalla prestazione dei suoi i quali sono scesi in campo deconcentrati e non hanno mai dato l impressione di poter incidere sulla gara non ha voluto rilasciare commenti a caldo ma ha preferito chiudersi con i suoi negli spogliatoi per un lungo colloquio la prossima gara ultima del girone di andata è prevista per domenica 23 gennaio alle ore 18 con la virtus vico di napoli g.t man of the match il migliore di acerrana virtus carano basket promozione girone b risultati 10^giornata akery basket-cus napoli 49-60 m.procida-marigliano 67-56 cestistica na-olimpia capri 88-72 dalmazia-baloncesto 75-83 pomigliano-v.vico 100-70 solfatara-b.volla 46-63 classifica pomigliano 18 cus napoli 18 b.volla 14 cestistica na 14 solfatara b 12 baloncesto na 10 v.vico 10 m.procida 8 o.capri 8 akery basket 6 marigliano 2 dalmazia 0 domenico noviello luciano curcio isidoro izzo 35 voti 61.4 14 voti 24.6 8 voti 14.0 prossimo turno v.vico-akery basket baloncesto-olimpia pomigliano b.volla-dalmazia olimpia capri-solfatara marigliano-cestistica na cus napoli-monteprocida il granata acerra isee red 730 unico calcolo ici assegno 3 figli maternita rid.canone telecom sportello del consumatore tenuta contabilita azienda consulenza mutui finanziamenti consulenza legale e fiscale gratuita sportello immigrati caf resp.sedi provinciali di acerra antonio laudando ¢ro raccolta patronato via g sand quartiere spiniello acerra tel 081 8857562 piazza duomo 5 acerra tel 081 119660659 ricorsi equitalia ex gestline ricorsi accompagnamento invalidita ricorsi multe stradali infortunistica stradale

[close]

p. 11

acerra sisters flames basket acerra sisters operazione riscatto riuscita le acerrane vincono per 3-2 nella gara esterna con la vb70 l entusiasmo della panchina che pure aveva atlete conclude col break finale quando si era sul 22 in gran forma pronte a subentrare ma che pari che da il set alla vb70 secondo e terzo set in sicuramente troveranno spazio già da domenica fotocopia in entrambi le sisters si scatenano prossima quando acerra ospitera la capolista fermando lo score avversario a soli 14 punti la marano nella speranza dei rientri di marilù daniele schiaccia letteralmente il muro avversario esposito teresa d onofrio e della stessa mentre la frontoso pur con un ginocchio schiavone che tanto farebbero bene alla causa tremolante fa quello che vuole da zona quattro acerrana ottime le due sorelle picardi che da centrali alzano a fine gara mister russo è soddisfatto va bene così una barriera insuperabile per le avversarie oltre c è solo un po di rammarico per non aver conquistato che pungere inesorabili in attacco e in battuta l intera posta in palio a parte le prime tre gare di ottimamente dirette e trascinate da capitan campionato siamo stati condizionati molto dagli aggricola carismatica come sempre nel quarto infortuni e dalle indisponibilità varie andando set sono ancora le acerrane a dominare incontro a grossi problemi di formazione ­ conclude collezionando ben nove punti di vantaggio sulle il mister con il recupero di tutte le pedine importanti avversarie ma inspiegabilmente il team di mister potremmo competere finalmente nella nostra forma russo si fa rimontare e addirittura battere con il migliore punteggio di 29 a 27 calo di tensione stanchezza e anche la distrazione del coach acerrano reo di non risultati 10^giornata classifica aver escogitato mosse vb70-sisters flames 2-3 asd volla 25 opportuneperpo te r v.marano-don bosco 3-0 v.marano 25 tamponare la furia delle v.b.flyer-scisciano 3-1 pallavoliste di casa v.b.flyer 21 volley s.gennaro-azzurra v 3-0 distrazione che poteva far volley s.genn 17 la fiorente-asd volla 0-3 perdere alle sisters la fiorente 17 l occasione di fare un bel prossimo turno scisciano 15 solco tra se e la zona rossa asd volla-vb70 della classifica don bosco 13 nel quinto set le acerrane sisters flames-v.marano sister flames 9 riprendono in pugno la don bosco-volley flyer vb70 8 partita conducendola in scisciano-volley s.gennaro azzurra volley 0 porto con un 15 a 11 azzurra v la fiorente perentorio da sottolineare rima gara di ritorno per le ragazze acerrane l imperativo era vincere e cosi e stato tante motivazioni tra le più importanti quella di verificare la vera tenuta di una squadra finalmente al completo o quasi data l assenza dell inamovibile titolare vera schiavone e contestualmente risollevarsi dalle zone pericolose della classifica motivazione ulteriore per le sisters vendicare l immeritata sconfitta dell andata nonostante le attese volevano un clima infuocato in casa del pomigliano dato lo strascico di polemiche che seguì l andata contenuta cornice di pubblico sugli spalti e accoglienza tra le più corrette da parte dello staff tecnico dirigenziale del vb70 decisa a cancellare ogni tipo di attrito valorizzando i canoni dello sport quello vero sisters in campo con il sestetto tipo le sorelle aggricola da regista e libero i centrali nadia stellato e valentina picardi sotto rete a schiacciare marcella daniele e valentina frontoso con nunzia esposito da opposto inizio di gara contratto per le ragazze acerrane il primo set dopo un batti e ribatti punto su punto si p fipav volley femminile vittoria all ultimo respiro per gli acerrani altavilla e compagni si impongono per 77-72 sulla fortitudo pozzuoli sce vittorioso il basket acerra dalla partita casalinga con la fortitudo pozzuoli capitan altavilla e compagni in una gara all ultimo respiro si impongono con il risultato di 77-72 avendo ragione di e un avversario che comunque non ha demeritato e che è stato in partita fino a pochi secondi dal termine dell incontro partenza forte del basket acerra che va subito sul 9 a 0 mantenendo un basket promozione girone c risultati 12^giornata arzano 2001-playout b 75-65 secondigliano-felix na 81-61 monteruscello-na sunrise afragola-pol.iniz.pop 83-51 basket acerra-f.pozzuoli 77-72 virtus neapolis-tiger saviano classifica secondigliano 20 arzano 16 basket acerra 16 felix na 16 na sunrise 14 f pozzuoli 12 capomiseno 8 monteruscello 8 play out b 8 afragola 6 tigers saviano 4 pol.iniz.popol 4 virtus neapolis 0 alto ritmo atletico per tutto il primo periodo che si chiude sul 18-12 il secondo quarto vede un importante rientro degli ospiti con maddaluno che farà risultare a fine gara ben 13 punti all attivo che porta la sua formazione in carreggiata con il tempo che termina con il punteggio di 23 a 18 per la fortitudo nella seconda metà della partita coach marino all esordio sulla panchina acerrana trova l intensità tanto osannata nell intera settimana di lavoro portando a casa la vittoria grazie a un grosso lavoro di gruppo ma anche all emergere di singoli come castaldo con un fondamentale 7/7 ai liberi fierro 20 punti e un belfiore che con un secondo tempo da incorniciare guadagna il titolo di migliore in campo 26 ­ 23 e 16 ­ 14 che hanno permesso agli acerrani di chiudere la partita aggiudicandosi l intera posta in palio vuoi pubblicizzare la tua attività acerra prossimo turno pol.iniz.pop monteruscello na sunrise-secondigliano felix na-arzano 2001 play out b virtus neapolis tigers saviano-basket acerra f.pozzuoli-capomiseno chiama il 320.60.77.335

[close]

p. 12



[close]

p. 13



[close]

p. 14

acerra 14 altri sport il trofeo della befana mette insieme 1200 atleti 22° appuntamento per il pres zito che sorprende ancora l 6 gennaio si sono trovati ai nastri di partenza di piazzale dei martiri ad acerra per sfidarsi fra le vie della città oltre mille atleti e proprio nella festività dell epifania che l intera cittadina si è mobilitata per la gara podistica organizzata dall associazione spor tiva dilettantistica libertas atletica 88 acerra che ha il merito di propagare e rafforzare la partecipazione dei giovani alla pratica dell atletica leggera nel territorio di acerra l associazione sportiva acerrana ha debuttato alle attività agonistiche prima con il settore giovanile raccogliendo successi in tutte le gare tenutesi nel territorio campano e poi ha allargato il suo interesse anche al settore amatoriale che oggi vanta di molti atleti che stanno ottenendo ottimi risultati giovanni zito presidente della libertas atletica 88 ci illustra le finalità e le attività svolte dall associazione in questione il credo della società è stato sin i dall inizio quello di praticare l attività sportiva ed in particolare l atletica leggera senza alcun scopo di lucro il nostro sforzo maggiore negli anni è stato non solo quello di raggiungere risultati agonistici ma soprattutto quello di avvicinare i giovani ad una realtà fatta di valori come la lealtà ed il coraggio di affrontare sempre le difficoltà con forza e grinta punta di diamante ed orgoglio della libertas atletica 88 acerra è senz altro il trofeo della befana e infatti importante sottolineare l importanza dell evento in quanto il trofeo della befana è una gara nazionale su strada di 12 km alla quale partecipano atleti di fama nazionale la manifestazione nata in ambito provinciale giunta ormai alla ventiduesima edizione la prima si è tenuta il 6 gennaio 1988 fin dalle prime edizioni ha sempre riscosso elogi da tutti i partecipanti nel 2000 in occasione del giubileo si è deciso di dare ancora più il vincitore che alza la coppa importanza a questa gara vista che è stata inserita nel calendario nazionale ufficiale fidal alla fine del trofeo intitolato ad arturo altieri ed ettore saladino sono stati premiati i primi 150 atleti uomini giunti al traguardo le prime 30 donne giunte al traguardo e le prime 8 società la classifica è stata stilata in base all ordine di arrivo degli atleti giunti al traguardo sommando i punti degli atleti appartenenti alle stesse società il vincitore assoluto della competizione è stato ricci gianluca dell asd montemiletto team runners giunto al traguardo con il tempo di 36 01 al secondo posto iannelli angelo delle fiamme azzurre e al terzo roqti abderrafii appartenente all as podistica il laghetto la prima donna a percorrere nel minor tempo i 12 km p revi s t i è stata va nacore annamaria dell apd atletica scafati in 44 17 sui gradini più bassi del podio insogna alessandra asd amici del podismo maddaloni e paniak anna asd enterprise sport service la classifica punti a squadre è stata vinta dall asd napoli nord marathon ad effettuare le premiazioni dei vincitori sono stati il sindaco to mmasoesposito l assessore allo sport capone e l assessore alla cultura del pennino di norma non si segnala mai l ultimo classificato ma è giusto far notare che a questa maratona acerrana ha partecipato anche un simpatico e sempre arzillo signore di ben 82 anni anch egli da considerare atleta a tutti gli effetti ed esempio lampante della citazione biblica gli ultimi saranno i primi angelo milione vuoi pubblicizzare la tua attività il granata acerra periodico sportivo locale libero e indipendente in attesa di autorizzazione logo in attesa di copyright la passione non ha compromessi © direttore responsabile gioacchino di capua direttore editoriale enzo bruno opinionista andrea petrella redazione angelo milione gianluca belaeff giuseppe alessio nuzzo chiara belaeff davide bova giancarlo tufano antonio aliberti tiratura 2000 copie stampa lithogar cercola chiuso in stampa il 19.01.2011 la collaborazione a questa testata è da ritenersi completamente gratuita le foto e gli articoli inviati non si restituiscono gli articoli pubblicati riflettono il pensiero dei singoli autori i quali se ne assumono la responsabilità civile e penale info pubblicità 320.60.77.335 redazioneilgranata@gmail.com www.ilgranata.it chiama il 320.60.77.335 photo gianluca belaeff emiliano goglia impaginazione e grafica oronzo canà

[close]

p. 15

stoccafisso e baccala una secolare tradizione genuinità e naturalità sulla tua tavola i nostri punti vendita ad acerra piazza castello 5 via diaz 62 via muro di piombo 3 via s.ten.caruso 2 tel 081.885.73.43 tel 081.885.73.95 tel 081.885.78.38 tel 081.885.05.82 www.espositopesci.it infoline@espositopesci.it

[close]

Comments

no comments yet