mondorealenumero81

 

Embed or link this publication

Description

mondorealenumero81

Popular Pages


p. 1

anno iv numero 4 4 febbraio 2011 n.81 sezze crisi partito democratico ennesima rottura sull elezione del segretario comunale accapezzato interviene sulla questione dell ex campo di aviazione allo scalo latina il popolo della libertà ancora alla ricerca del candidato sindaco infiltrazioni mafiose in aumento nel lazio secondo la relazione del presidente della corte d appello di roma editoriale di simone di giulio matteo vaccaro è morto per un caso niente a che vedere con gli omicidi che fecero tremare il capoluogo la scorsa primavera niente quindi adesso si metta nel cassetto la retorica si pianga per la morte di un ragazzo di appena trenta anni e si vada ad analizzare il motivo che ha spinto sei persone ad andare all appuntamento a parco europa armati e pronti a vendicare uno sgarbo nei confronti di un loro compare e l età che spaventa perché se a macchiarsi di questo reato sono ragazzi di venti anni qualcosa davvero non va e chi di dovere dovrebbe interrogarsi per evitarle queste tragedie non per raccogliere indizi una volta accadute passiamo a pontinia non entro nel merito delle mazzate che luca toppetta prometteva alla fidanzata marzia de barberi tramite facebook né alle risposte che questa ragazza che per inciso potrebbe essere appena uscita dalle feste di arcore organizzate dal duo mora-fede gli rivolgeva quasi in tono di sfida anche qui si parla di ventenni e basta andare sul profilo della giovane in questione per provare un senso di brivido soprattutto alla luce di quanto accaduto e normale che una sua amica scriva una cosa del genere che qui riporto interamente tutti ti stanno criticando ma nessuno sa quante botte ai preso da luca tutto passa e passera anche questa io auguro a tutte le xsone che stanno sputando sangue di provare la sofferenza che puo avere una donna ogni volta che viene pikkiata o ammazzata di botte non è giustificabbile quello che è successo ma nessuno sa quindi siete tutti na massa de cretini fateve i cazzi vostriiiiiiii xke i vostri commenti stupidi e ignoranti non fanno giustizia lei sta pagando e voi non servite a un cazzo pensiamoci attualitÀ priverno l infinita odissea dei lavoratori socialmente utili maenza pucci chiede chiarezza sui valori di arsenico nell acqua attualitÀ norma adottata la variante per il piano regolatore generale sermoneta arsenico nell acqua l intervento del sindaco giovannoli ancora sangue l omicidio vaccaro a latina e i fatti di pontinia fanno emergere di nuovo l allarme criminalitÀ nella nostra provincia cultura sagra della polenta a sermoneta pronti per il gran finale cori e priverno premiate per l olio teatro appuntamenti di cartello a latina ed aprilia

[close]

p. 2

cronaca di simone di giulio mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 ucciso con un colpo di pistola per un banale litigio muore matteo vaccaro 30enne del capoluogo sei le persone arrestate e capitato nel posto sbagliato al momento sbagliato solo così si può spiegare la morte di matteo vaccaro 30enne di latina freddato con un colpo di pistola nella tarda serata di domenica 30 gennaio all interno di parco europa nella zona residenziale del capoluogo pontino alla base del delitto ci sarebbe un litigio avvenuto sabato sera nel locale pietra nuda in via lago ascianghi gestito dalla vittima e dalla sorella un cugino di francesco d antonio uno dei sei arrestati per l omicidio di matteo vaccaro si era recato al locale e probabilmente sotto i fumi dell alcool aveva iniziato ad inveire contro la mamma e la sorella di matteo vaccaro il 30enne era intervenuto per difendere i due familiari e ne era nata una violenta lite il giorno successivo secondo la ricostruzione degli inquirenti i fratelli vaccaro avrebbero chiamato d antonio perché discutere ancora dell accaduto i tre si sarebbero dati quindi appuntamento presso parco europa ma all incontro d antonio si fa accompagnare da altre cinque persone a bordo di una mini cooper e una hyundai atos uno di loro alex marroni appena sceso dall auto esplodeva immediatamente un primo colpo di pistola che andava a vuoto poi un secondo diretto al matteo vaccaro colpito al cuore un terzo colpo era invece diretto al fratello ma finiva sulla vetrina di un negozio poco distante immediata la fuga per i sei malviventi che abbandonavano la mini sul luogo del delitto e altrettanto immediata la segnalazione alla polizia mentre il fratello di matteo caricava sull auto la vittima e lo portava in ospedale dove il giovane però arrivava già morto sul posto gli agenti rinvenivano un arma una pistola scacciacani che la vittima aveva portato con sé con lo scopo probabilmente di intimidire i rivali ma che non avrebbe fatto in tempo ad estrarre le indagini condotte dalla squadra mobile della questura di latina guidata da cristiano tatarelli iniziate qualche ora dopo l omicidio portavano subito all individuazione dei sei responsabili e al ritrovamento dell arma del delitto una pistola calibro 7,65 la polizia avrebbe individuato quale esecutore materiale dell omicidio alex marroni 21enne incensurato mentre gli altri cinque fermati sono paolo peruzzi 23 anni gianfranco toselli 22 anni fabrizio roma 22 anni matteo caravino 22 anni e francesco d antonio che secondo gli inquirenti apparterrebbero ad una banda criminale emergente nel capoluogo pontino sulla triste vicenda che nulla avrebbe a che vedere con l ondata di sangue che sconvolse la città nel mese di marzo del 2010 hanno parlato alcuni esponenti politici del capoluogo spero che questa morte assurda valga ad aprirci definitivamente gli occhi su quel che sta accadendo ormai da anni nella nostra città parole di enzo de amicis segretario provinciale de l italia dei valori che prosegue temo che la città si stia abituando a fare la conta delle vite spezzate da altri giovani che giocano ad emulare i boss troppo spesso celebrati dalla televisione la diffusione delle armi da fuoco fra i gruppi giovanili a latina è un dato su cui occorre riflettere seriamente in questa città in perenne transizione quelle piazze e quelle strade destinate ad essere luoghi di incontro e socialità fanno da sfondo sempre più spesso a scene da far west ed è una realtà davvero sconcertante quel proiettile ha concluso de amicis colpisce il cuore dell intera città dobbiamo saper reagire da adulti da padri da uomini delle istituzioni ma soprattutto dobbiamo saperci indignare e sentire questo ragazzo strappato alla vita come figlio nostro di questa città giovane che non sa crescere dell argomento ha parlato anche l ex consigliere comunale salvatore de monaco che ha affermato l ultimo omicidio non può lasciarci indifferenti latina deve reagire i nostri figli e nipoti sono in pericolo bisogna collaborare con le forze dell ordine e non abbassare la guardia e in gioco il futuro della nostra città 2

[close]

p. 3

cronaca di roberto tartaglia mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 accoltellato dalla fidanzata tentato omicidio in via petrarca a pontinia la gelosia di lei alla base del folle gesto la notte del 27 gennaio in via petrarca a pontinia si è consumato un dramma che avrebbe potuto degenerare in tragedia lui luca toppetta 24enne lei marzia de barberi un anno più piccola dopo una serata come tante tornano a casa e luca accende il pc per connettersi a facebook e proprio per colpa del social network di mark zuckerberg la serata si trasforma in dramma ovviamente i precedenti c erano e ad ascoltare le confessioni di marzia erano anche pesanti fatto sta che nasce l ennesima lite per motivi di gelosia proprio legati alla vita virtuale su facebook che a vicenda si rinfacciavano in special modo lui troppo geloso delle foto pubblicate dalla ragazza e dei commenti degli uomini quella notte i vicini sentono delle urla forti poi più nulla fino all arrivo dell ambulanza sì perché la lite è in un attimo degenerata a tal punto da portare la ragazza ad afferrare un coltello da cucina e a piantarlo nel petto del suo fidanzato spezzandolo a metà e recidendo polmone ed aorta poi in stato confusionale a chiamare il 118 ed è proprio questo che ha salvato la vita al giovane ed ha evitato l accusa di omicidio volontario alla ragazza dopo una corsa al santa maria goretti di latina dove sono stati prestati i primi soccorsi luca viene portato al san camillo di roma dove i cardiochirurghi riescono nel miracolo e gli salvano la vita ora sta meglio ed ancora una volta è facebook a farcelo sapere in tempo reale ho kiamato il padre stava vicino a lui e mi ci ha fatto parlare tt è cambiato x me è tornato il sereno dice una delle amiche di luca sulla sua bacheca di facebook per ora marzia è rinchiusa nel carcere di rebibbia con l accusa di tentato omicidio con l aggravante dei futili motivi dalle sue confessioni e dalla querelle nata sul suo profilo facebook sembra che il gesto possa essere scaturito a causa di un rapporto burrascoso fatto di continue aggressioni da parte del compagno ai suoi danni al gip la ragazza ha detto che luca si è addirittura ferito da solo aggredendola e gettandosi involontariamente sul coltello che lei impugnava per intimidirlo appena ripresosi però il ragazzo ha voluto parlare con l avvocato di fiducia e far sapere anche la sua versione dei fatti che vede una lite per motivi di gelosia sì ma non da parte sua per colpa di facebook piuttosto da parte di marzia nei suoi confronti a causa della ragazza con cui erano usciti la sera del dramma che lei vedeva come possibile rivale in amore luca sostiene di non essere neppure riuscito ad accendere il pc una volta a casa e mostra una serie di graffi che fanno pensare ad una colluttazione violenta con la sua compagna tutto è ancora da confermare ma ciò che certamente rimane è un senso di amarezza per l ennesimo gesto violento di una generazione che sembra ormai troppo schiava della tecnologia e troppo lontana dai veri valori umani direttore responsabile simone di giulio vicedirettore luca morazzano caporedattrice paola bernasconi redattori domiziana tosatti luisa belardinelli sabrina de filippis marco fanella roberto tartaglia mario giorgi responsabile web alessandra carconi progetto grafico e sito web sketch[idea stampato presso artegraf via marittima 75 priverno contatti www.onirikaedizioni.it www.myspace.com/mondoreale mondorealemagazine@gmail.com tel 3394966093 la redazione di mondore@le sede di onirika edizioni si trova in via casali iv tratto snc 04018 sezze lt testata registrata presso il tribunale di latina il 29 febbraio 2008 rg 128/08 vg cr.323 registrazione stampa n.892 iscritto al roc dal 7 marzo 2008 n° iscrizione 17028 ogni forma di collaborazione con onirika edizioni salvo accordi presi in precedenza È da ritenersi totalmente gratuita chiuso in redazione il 2 febbraio 2011 3

[close]

p. 4

latina di sabrina de filippis mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 infiltrazioni mafiose in di giorgio santacroce aumento nel lazio la situazione criminalità non migliora la relazione dalla relazione del presidente della corte di appello di roma giorgio santacroce in occasione dell inaugurazione dell anno giudiziario emerge che le organizzazioni di stampo mafioso sono sempre più radicate nel lazio nella sua relazione santacroce afferma che è elevato il grado di penetrazione della criminalità mafiosa nel contesto laziale in particolare della provincia di latina dove i clan criminali soprattutto campani sono sempre stati attratti dalla ricchezza degli insediamenti produttivi nel circondario di latina si registra inoltre un aumento del numero degli omicidi volontari 44 rispetto ai 42 e di quelli colposi 228 rispetto ai 200 precedenti un quadro della provincia davvero poco edificante nel lazio nel periodo che va dal primo luglio 2009 al 30 giugno del 2010 sono stati iscritti 354 nuovi procedimenti per i reati di associazione di tipo mafioso estorsioni e associazioni finalizzate al traffico di sostanze stupefacenti in totale sono state emesse misure di custodia cautelare a carico di 356 persone e avanzate richieste di rinvio a giudizio nei confronti di 377 imputati simile a quella di latina la condizione del circondario di rieti dove sono aumentati gli omicidi volontari 10 quattro in più rispetto al periodo precedente e quelli colposi 52 sette in più del passato a tivoli il numero degli omicidi volontari ha subito una lieve diminuzione 12 procedimenti iscritti 5 gli omicidi consumati e 7 quelli tentati rispetto ai 19 dell anno scorso e la stessa diminuzione si è avuta per gli omicidi colposi 56 rispetto a 60 più decisa la diminuzione che si riscontra nel circondario di viterbo a roma aumentano le separazioni consensuali mentre diminuiscono quelle giudiziali nel settore del diritto alla famiglia si legge nella relazione di giorgio santacroce le sopravvenienze in materia di separazioni giudiziali sono diminuite rispetto al periodo precedente 1.521 rispetto a 1.611 mentre sono leggermente aumentate quella relative alle separazioni consensua li 4.942 rispetto alle precedenti 4.719 in lieve diminuzione anche i ricorsi sopravvenuti in materia di divorzi giudiziali 1.062 rispetto a 1.096 e di divorzi congiunti 2.494 rispetto a 2.536 pur dovendosi tener conto che 398 procedimenti originariamente giudiziali si sono trasformati in consensuali per quanto riguarda il reato di stalking i procedimenti istruiti dalla procura della repubblica sono stati 314 264 a carico di noti e 50 a carico di ignoti mentre nel primo semestre del 2010 il numero è salito 932 unità 836 a carico di noti e 96 a carico di ignoti nell ultimo anno infine sono aumentate nel distretto giudiziario di roma le denunce per pedofilia più 21 percento passate da 327 del 2009 a 395 del 2010 11 morti per presunti errori sanitari i dati emergono dall analisi della commissione parlamentare presieduta da leoluca orlando di sabrina de filippis sono diciannove i presunti errori sanitari e 13 le altre criticità secondo la commissione parlamentare di inchiesta sugli errori sanitari e i disavanzi sanitari regionali presieduta da leoluca orlando tra la fine di aprile del 2009 e il 25 gennaio del 2011 nel dettaglio 19 presunti errori sui quali sono in corso accertamenti da parte della magistratura di cui 11 hanno portato alla morte del paziente si va dalla mancata diagnosi di tumore al caso della chiusura di una vena al posto di un altra tanti i casi riguardanti i punti nascita la donna deceduta nell aprile 2010 nella clinica villa pia dopo il parto il cesareo che ha portato alla nascita di un bimbo morto lo scorso ottobre al san camillo e l episodio avvenuto al policlinico casilino nell agosto 2010 sono 13 invece le altre criticità di cui si è interessata la commissione parlamentare di cui 9 hanno avuto come esito il decesso del paziente i motivi vanno dalle criticità strutturali e finanziarie fino a presunte raccomandazioni per concorso di radiologia a latina carenza di posti letto nell ospedale di tor vergata e il sequestro di sei cliniche del gruppo tosinvest tra le altre criticità sulle quali orlando ha richiesto relazioni e interventi alla presidente della regione lazio con delega alla sanità renata polverini figura anche l emergenza sangue fenomeno emerso a luglio dopo l allarme lanciato dal responsabile del centro regionale sangue antonio d urso che denunciava la mancanza di ben 26 mila sacche ematiche in una regione come il lazio che ogni anno spende circa 6 milioni di euro per far fronte a questo tipo di carenza 4

[close]

p. 5

latina di sabrina de filippis mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 proseguono gli incontri zaccheo convoca i suoi ma poi non viene invitato da aracri lo scorso sabato 29 gennaio da prati di coppola zaccheo ha incontrato gli ex an tra i presenti nomi importanti della politica pontina come stefano galetto nicola gioia mauro anzalone e pasquale maietta sono state evidenziate criticità e possibili linee di sviluppo dando ascolto alle sensibilità delle categorie produttive,dei giovani dei professionisti dell associazionismo spiega antonio capozzi di giovane italia tra gli organizzatori dell evento e attraverso questo incontro si è voluto dare un segnale di ritorno alla politica dopo lo stallo seguito alla assurda crisi politico-amministrativa del comune di latina nel corso dell incontro sono state evidenziate criticità e possibili linee di sviluppo dando ascolto alle sensibilità delle categorie produttive dei giovani dei professionisti dell associazionismo degli ex amministratori dei consiglieri di circoscrizione su temi quali occupazione etica politica legalità valori università ambiente sviluppo della marina e del turismo agricoltura e le tematiche di stretta attinenza di periferie e borghi capozzi sottolinea che emerge la necessità di tornare ad alimentare il dibattito ed il confronto di idee all interno del popolo della libertà con il ritorno alla buona politica non costruita su un modello autoreferenziale ma vicina ai problemi quotidiani dei cittadini dialogando anche con i movimenti civici presenti sul territorio due giorni dopo il 31 gennaio aracri ha incontrato i vertici di partito per cercare un accordo grande assente alla riunione l ex sindaco zaccheo che a quanto pare non è stato proprio invitato a partecipare il gruppo dei galettiani però era presente e non ha firmato il documento di adesione al pdl portato dal commissario aracri alla riunione di partito l aria è alquanto tesa ancora non si parla di scissione ma sembra chiara l esigenza di avere un confronto e di non sottostare a determinate decisioni e dunque il pdl ancora non ha un suo candidato sindaco 5 manca ancora il candidato del pdl

[close]

p. 6

sezze altro chesegretario comunale ha aperto un ulterioresbando tregua pd allo anche la conferma del falla nel partito mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 di simone di giulio e meno male che la tempesta sembrava finita dopo l addio e il ripensamento di campoli dello scorso dicembre la decisione del sindaco di abbandonare la nave ormai in preda a correnti devastanti è stato un campanello d allarme che ben pochi all interno del partito democratico di sezze hanno colto passata la paura con il pellegrinaggio dal sindaco per non chiudere baracca e burattini il primo cittadino ha deciso di rimettersi a capo della coalizione che meno di quattro anni fa gli regalò una prestigiosa vittoria al primo turno contro un centrodestra che faceva ridere i polli ma e bastato un mese nel quale si è cercato di recuperare quello perso durante l esilio volontario di campoli per tornare alle vecchie abitudini e per togliere quel fazzoletto di seta messo ad hoc sopra l immondizia accumulata in tre anni e mezzo di legislatura teatro dell ennesima rottura tra le anime del partito democratico di sezze nientemeno che l elezione del segretario comunale difficilmente si sarebbe andati incontro alla decisione di non confermare salvatore la penna anche se sul capo del trentunenne cresciuto a pane e grottino pesava come un macigno l affaire campoli e l incapacità di aver unito una coalizione che sembrava indistruttibile e che contava e conta su numeri quasi da regime totalitario in consiglio comunale ma il solito modus operandi della sinistra setina ha fatto sì che anche una semplice formalità diventasse un problema a scatenarlo il solito atteggiamento di una corrente quella dei vecchi democratici di sinistra per intenderci nei confronti dell ala moderata del partito che comprende gli ex la margherita giovanni zepperi presidente del consiglio comunale sergio di raimo assessore alle attività produttive paolo rizzo consigliere comunale e giovanni bernasconi consigliere surrogo di eramo che giustamente non ha gradito essere tenuto ai box per tre anni inutili gli appelli lanciati nei mesi scorsi a campoli il primo cittadino dopo l alzata di testa che evidentemente non era strettamente collegata alle mere questioni di equilibri politici ha fatto orecchie da mercante anteponendo gli interessi del gruppo del grottino a quelli di chi comunque la baracca in questi anni ha cercato di tenerla in piedi il risultato la corrente ex ds si guarda intorno e mira ad aggregare sotto la direzione di la penna forze centriste udc italia di mezzo partito della nazione e altri soggetti vari mentre gli ex la margherita in più occasioni hanno chiesto e mai ottenuto riconoscimenti verso altre forze politiche dalle quali è nata la mega-coalizione che ha portato alla vittoria quindi non sorprende il netto rifiuto di zeppieri di raimo rizzo e bernasconi di assecondare i voleri del gruppo dirigenziale setino da qui si arriva al voto per la conferma di la penna sui 51 aventi diritto il segretario a meno di un anno dalla sua elezione ne prende 29 con ben 22 astenuti se non è crisi questa altrettanto inutili le dichiarazioni di rito del confermato segretario che in una nota ha scritto il partito è ricco di potenzialità e di risorse con tanti militanti iscritti e simpatizzanti radicato nel tessuto sociale della nostra città e con una classe dirigente che ha saputo tenere insieme rinnovamento ed esperienza e 6 che ad ogni livello dal locale al nazionale sa farsi valere per le sue competenze e capacità ma anche per l onestà e la sobrietà dei comportamenti in quest anno vi sono stati momenti molto positivi e di unità altri di dialettica e divisione giornate partecipate di festa e di collaborazione e fasi politiche delicate come quella recente che ha fatto seguito alla temporanee dimissioni del sindaco in quest ultimo anno il pd ha ottenuto un più che buono risultato elettorale alle scorse regionali è stato presente ed in prima linea nella battaglia a difesa dell ospedale sia nelle manifestazioni pubbliche che nei vari livelli istituzionali si è confrontato nei congressi provinciali e locali ha saputo reggere l urto di possibili divisioni e contraddizioni è uscito tutto sommato rafforzato politicamente da una fase importante di verifica amministrativa in cui ha confermato il suo ruolo di motore ed anima della maggioranza di governo ma proprio di fronte a tale importante responsabilità è necessario fare meglio lo sforzo a far sì che il partito diventi sempre di più la sede della elaborazione e della scelta delle linee d indirizzo dell attività amministrativa deve trovare ancora maggiore slancio così come va perfezionato e reso più produttivo il rapporto fra partito ed amministratori abbiamo più volte sottolineato e ricordato i meriti di questa amministrazione i tanti risultati raggiunti abbiamo spesso rimarcato come fra tali risultati uno dei più significativi sia la ricucitura di un tessuto sociale frantumato e disgregato il rafforzamento del senso di comunità basato sulla solidarietà reciproco roba già sentita secondo i più oltretutto dalla bocca dello stesso segretario che meno di un anno fa diceva le stesse cose poi evidentemente smentite dai fatti.

[close]

p. 7

sezze di simone di giulio mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 accapezzato sull ex campo di aviazione l esponente del pdl chiede un intervento della regione e dell amministrazione per la tutela degli agricoltori cosa si vuole fare dell ex campo di aviazione e questa la domanda che si pone vittorio accapezzato esponente del pdl setino che in una nota parla del terreno che il comune potrebbe acquistare dall agenzia del demanio per rilanciarlo economicamente negli anni 60 spiega accapezzato l agro pontino rientrava ai privilegi fiscali della cassa del mezzogiorno in virtù di questi finanziamenti si sviluppò un insediamento industriale la gran parte dei giovani agricoltori motivati dalle scarse condizioni di vita della campagna preferì cambiare realtà emigrando nell industria negli anni 90 purtroppo l abolizione della cassa del mezzogiorno ha portato alla chiusura di diversi stabilimenti molti lavoratori licenziati o sotto integrazione hanno rivolto il loro interesse verso l agricoltura oggi l agricoltura anche se in gran parte è gestita da modeste aziende a conduzione familiare e poche cooperative non sono redditizie a causa di una forte crisi la recessione viene da lontano ed ha colpito duro gli imprenditori agricoli di fronte alla riduzione del potere d acquisto il compratore ha ridotto il suo desiderio si accontenta del poco e compra i prodotti di costo inferiore accapezzato individua nella classe agricola l anello debole di questa situazione economico-finanziaria e invita a realizzare progetti per proteggere e valorizzare il lavoro dei campi l agricoltura deve essere riconosciuta come un bene sociale al quale si devono rivolgere scelte politiche mirate conseguenti e coerenti oltre all agricoltura sezze non ha altri risorse non esiste turismo non esiste un artigianato esclusivamente tipico esistono solo poche aziende artigianali a conduzione familiare nella lavorazione del ferro nella falegnameria nella pasticceria e nella lavorazione dell alluminio in questo quadro prosegue accapezzato intendo inviare un messaggio all assessore regionale all agricoltura angela birindelli affinché intraprenda misure e azioni atte a contrastare la congiuntura economica che angoscia l agricoltura da questo invito non può sottrarsi l amministrazione comunale che vuole acquistare dallo stato i quaranta ettari dell ex campo di aviazione senza specificare i motivi dell acquisto e la destinazione l acquisto di tali terreni per farci cosa un interrogativo al quale nessuno rischia a dare una risposta non voglio credere come si vocifera a scopi edificatori di cui sezze non ha assolutamente bisogno diversi contadini sarebbero spogliati del loro possesso e dai miglioramenti agrari altro terreno fertile e produttivo sarebbe sottratto alla collettività di sezze riducendo e azzoppando la sua unica possibilità di sviluppo l agricoltura conclude vittorio accapezzato resta il solo futuro di tutti i contadini che ne hanno inclinazione come quella di sezze dove non c è turismo non c è impresa e artigianato la gran parte dell economia deriva dai ricavati della terra e bene che si sappia che la riduzione del terreno agrario porta non solo a una caduta occupazionale ma anche un disastro socio-ambientale e paesaggistico del territorio prg parte la campagna informativa campoli l obiettivo è riqualificare il territorio e le sue componenti urbanistiche ed ambientali il 2011 sarà l anno del nuovo piano regolatore generale di sezze e questo l auspicio dell amministrazione comunale che nel corso di una conferenza stampa ha manifestato la volontà di voler portare a compimento l iter procedurale per l adozione dell importante strumento urbanistico che dovrà essere presentato discusso e approvato in consiglio il sindaco andrea campoli e l assessore all urbanistica antonio maurizi hanno annunciato che il comune darà avvio ad una campagna informativa attraverso la diffusione di manifesti su tutto il territorio e la pubblicazione di avvisi sul sito web istituzionale invitando i cittadini le imprese e le associazioni a partecipare con proposte di carattere esteso o specifico alla stesura del nuovo piano regolatore generale l iniziativa sarà accompagnata da incontri periodici tra l amministrazione e la cittadinanza che avranno luogo nei diversi quartieri del paese per recepire più osservazioni possibili utili alla elaborazione definitiva del documento l obiettivo di creare un piano urbanistico partecipato è stato oggetto del lavoro finora svolto nel corso della conferenza stampa il sindaco ha reso noto che l amministrazione ha indetto anche un bando pubblico con cui si invitano tutti i proprietari di fabbricati e terreni situati principalmente nella zona di suso e nella pianura setina dove sono presenti non solo siti ormai in disuso ma immobili destinati ad attività commerciali artigianali e terziario a proporre un accordo di programma l obiettivo è quello di favorire iniziative che diano impulso a nuove forme di investimenti nei vari settori e siano volano dell economia creando sviluppo occupazionale sul territorio l adozione del nuovo prg ha dichiarato campoli sarà per l amministrazione e per l intera cittadinanza l occasione per riqualificare il territorio e le sue componenti urbanistiche ed ambientali che si sono formate e consolidate nel tempo ponendo le basi per uno sviluppo economico e sociale attento alle esigenze della sostenibilità e a una migliore qualità della vita un documento condiviso quindi frutto di un lavoro sinergico di tutte le forze politiche con il coinvolgimento dell intera comunità dei tecnici e delle associazioni 7

[close]

p. 8

sermoneta di domiziana tosatti mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 arsenico arriva l intervento del sindaco nella sorgente di via romana un meccanismo diminuirà le percentuali presenti nell acqua il consiglio provinciale di latina ha riconosciuto i disagi che le popolazioni del territorio provinciale hanno subito a seguito della presenza di livelli di arsenico nell acqua oltre il limite di legge piacere in merito è stato espresso dal primo cittadino di sermoneta giuseppina giovannoli rappresentante di uno dei paesi in provincia maggiormente colpiti la scelta adottata in via costa è stata sollevata nelle sedi istituzionali dal sindaco che in più occasioni ha fatto riferimento al dovere di tutela della salute pubblica nella fornitura del servizio idrico ancora una volta la giovannoli è tornata a chiedere all ato 4 e al gestore del servizio acqualatina di elaborare una soluzione insieme ai comuni interessati affinché i cittadini possano vedersi riconosciuti i disagi provocati dalla presenza di arsenico e degli ultimi giorni inoltre la notizia per la quale è stato istallato ed attivato il sistema di dearsenificazione presso la sorgente di via romana vecchia che ha seguito l ordinanza dello scorso 16 dicembre in cui il sindaco ordinava la limitazione di utilizzo dell acqua potabile nelle zone servite dalla stessa sorgente questa amministrazione ha garantito il sindaco continuerà a vigilare sul rispetto del piano di investimenti per il definitivo rientro dell emergenza arsenico presentato nelle sedi istituzionali da acqualatina intanto è stato attivato il meccanismo di dearsenificazione presso la sorgente di via romana vecchia in rispetto degli accordi sottoscritto nel corso della conferenza dei sindaci infatti il gestore del servizio idrico integrato ha comunicato nella giornata di giovedì che l impianto mobile è stato consegnato l apparecchio servirà a riportare i livelli di arsenico al di sotto del limite di 10 microgrammi per litro previsto dalla legge l impianto è stato istallato e già attivato ed una volta che sarà terminato il breve periodo di ottimizzazione dei parametri di funzionamento dello stesso impianto la asl procederà con nuove analisi al fine di confermare il rispetto del limite di legge la popolazione ha assicurato il primo cittadino giuseppina giovannoli sarà costantemente aggiornata sugli sviluppi della situazione intanto sempre in accordo con gli impegni presi nel corso dei diversi tavoli tecnici è in appalto la realizzazione di una condotta che permetterà di ridurre al minimo l utilizzo dalla sorgente di romana vecchia e secondo quanto previsto dai tecnici di acqualatina entro tre o quattro mesi il problema dovrebbe essere superato definitivamente internet veloce anche nel centro storico mediazione dell amministrazione con telecom in risposta alle richieste di imprenditori e cittadini di domiziana tosatti la navigazione veloce in internet finalmente arriva anche nel centro storico di sermoneta dopo le innumerevoli richieste di cittadini ed imprenditori ed un lavoro pressante da parte dell amministrazione comunale sui vertici telecom l azienda telefonica ha deciso di provvedere all istallazione degli apparati per l adsl un risultato importante che consente di mettere gli abitanti del centro storico al passo con i tempi e dà l opportunità alle attività commerciali di lavorare in modo più veloce e produttivo offrendo maggiori servizi ai clienti dopo uno studio di fattibilità realizzato nei mesi scorsi telecom ha comunicato che gli apparati sono adesso sotto collaudo e che già dai primi giorni di febbraio sarà possibile accedere al servizio da quando ci siamo insediati ha commentato il sindaco questa amministrazione non si è fermata un solo giorno su questo fronte tutte le iniziative del comune verso telecom sono agli atti solo nel 2010 il sindaco ha scritto al gestore telefonico due volte portandone all attenzione anche le petizioni promosse insieme ai cittadini e agli imprenditori locali già dai primi di febbraio attraverso il 187 di telecom italia o gli altri numeri degli altri gestori i cittadini del centro storico di sermoneta possono fare richiesta di allaccio del servizio adsl un grande risultato che finalmente rende il nostro territorio all avanguardia al pari del resto della provincia questo permetterà alle aziende di essere maggiormente competitive e alle famiglie specialmente studenti di avere gli strumenti tecnologici più idonei per le loro necessità ora resta 8 da risolvere la problematica di doganella di ninfa che gode del servizio di adsl solo una piccola porzione di territorio l amministrazione comunale ha rassicurato il primo cittadino giuseppina giovannoli si sta già impegnando insieme a quella di cisterna e al comitato civico di doganella attraverso una lettera inviata a telecom italia per ottenere la linea adsl anche nella zona di doganella di ninfa

[close]

p. 9

norma di domiziana tosatti mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 adottata la variante al piano regolatore ferrarese uno strumento di pianificazione finalizzato alla tutela dell ambiente e del territorio uno strumento di pianificazione estremamente importante finalizzato essenzialmente alla tutela dell ambiente ed alla salvaguardia del nostro territorio così mauro ferrarese assessore all urbanistica della giunta mancini ha definito il pugc adottato dal consiglio in variante al piano regolatore generale una prima adozione dello strumento per il quale sono stati ritenuti ancora consoni i pareri tecnici espressi nel 2003 sulla variante elaborata dalla precedente amministrazione e poi del tutto rivista dalla nuova maggioranza ora il pugc sarà pubblicato per i prossimi 30 giorni presso l albo pretorio comunale aperto alle osservazioni l ente avrà i 30 giorni immediatamente successivi per rispondere alle eventuali osservazioni per poi tornare in consiglio con l adozione definitiva a quel punto e solo a quel punto inizierà l iter regionale di approvazione un piano equilibrato lo ha definito l assessore che esprime anche un chiaro principio di perequazione e quindi di democrazia urbanistica integrando al suo interno il piano di recupero del centro storico ha detto ancora ferrarese dota complessivamente la città di una strumentazione urbanistica dettagliata ed attenta da evidenziare per l assessore le previsioni di maggiori vincoli per la parte di territorio che dalla montagna guarda verso la pianura gli interventi di valorizzazione tutela e recupero dei percorsi turistici e religiosi da ninfa al centro storico ed il percorso del beato baldinucci nel piano sono previste anche aree di espansione capaci di ricucire il territorio nell area immediatamente circostante il centro storico con conseguente incremento dei servizi sono estremamente soddisfatto dell obiettivo raggiunto ha commentato il sindaco sergio mancini e norma ha finalmente uno strumento valido per pianificare il suo sviluppo economico e sociale grazie ai tecnici che hanno recepito le istanze dell amministrazione e grazie anche alla maggioranza consiliare che ha saputo raggiungere un risultato che è sintesi delle istanze dei cittadini dei norma il piano urbanistico generale comunale ha specificato il primo cittadino era atteso da anni l averlo portato a termine è un risultato che ci gratifica perché trattasi del compimento di un lavoro serio tecnicamente valutato frutto di un esame attento e scrupoloso del territorio norbensis gruppo di interesse comunale riconoscimento a tutte le attività dell associazione connesse al folklorismo e al centro studi di domiziana tosatti tra i gruppi di musica amatoriale e popolare a cui è stato riconosciuto lo stato di interesse comunale c è anche il gruppo folkloriko norbensis e tutte le attività connesse all associazione ed al centro studi il riconoscimento è stato conferito dal comune di norma nell ultimo consiglio comunale svolto in maniera aperta ed in adesione all iniziativa intrapresa dal ministero dei beni culturali in occasione dei festeggiamenti del 150 anni dell unità d italia l iniziativa ministeriale è nata con l insediamento del tavolo nazionale per la musica amatoriale e popolare che riconosce gruppi folklorici bande e cori che posseggono i requisiti per appartenere a federazioni di settore come gruppi di interesse nazionale un momento positivo e di svolta ha dichiarato il presi dente del norbensisfabio filippi che valorizza un settore considerato da sempre la cenerentola della musica si premia con la musica amatoriale e popolare un importante lavoro di ricerca tra le fonti per una proposta musicale che viene eseguita fuori da accademie e conservatori ad ottenere il riconoscimento sono state tutte le attività connesse all associazione norbensis quali i cantori e musici popolari zirizzacoli il centro studi norbae che si occupa delle ricerche e delle trasposizioni con l occasione fabio filippi ha ricordato che per l intero 2011 proseguiranno i festeggiamenti del quarantennale di attività folk loriche dell associazione con una serie di eventi che culmineranno nella diciassettesima edizione del nobensis-festival in agosto 9

[close]

p. 10

bassiano di domiziana tosatti mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 lsu firmato il protocollo di stabilizzazione siglata l intesa tra comune e regione per i 21 lavoratori impegnati presso l ente dal 1996 e stato firmato sul finire dell anno che si è appena concluso il protocollo d intesa tra il comune di bassiano e la regione lazio finalizzato alla stabilizzazione dei 21 lavoratori socialmente utili impiegati presso l ente ormai dal 1996 già nell anno precedente si era proceduto alla stabilizzazione di 6 unità part time mentre i restanti 21 erano rimasti in uno stato di precarietà i nuovi accordi con la regione prevedono oggi la stabilizzazione definitiva anche per i rimanenti abbiamo lavorato per mesi ha spiegato il primo cittadino costantino cacciotti per cogliere velocemente questo risultato e ora siamo ad un passo dall accordo con la regione che pone fine a una situazione da subito da noi giudicata ingiusta e che riguarda molti dei dipendenti dell ente che attualmente governiamo una vittoria sociale ma anche politica a chi dall opposizione aveva denunciato l inconsistenza del nostro operato in tale ambito al contrario da quanto affermato dalle opposizione ha osservato ancora cacciotti evidentemente abbiamo presentato alla regione delle proposte ritenute ampliamente valide accettabili e possibili al risultato definitivo manca il perfezionamento e la conclusione degli atti formali ci venga ora spiegato cosa si intende per inefficienza quando si parla di un amministrazione ha detto il sindaco che in soli 18 mesi di governo è riuscita ad ottenere un tale risultato prima di esultare tuttavia c è da attendere il sì definito della regione al sostegno economico per i prossimi cinque anni e per l elaborazione su tutti quegli accorgimenti amministrativi utili anche chi potrebbe andare in pensione della vicenda sarà presto aggiornato anche il consiglio comunale che in una delle prossime sedute sarà aggiornato sui dettagli dell accordo che quasi certamente verrà raggiunto con la regione oltre la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili ha evidenziato cacciotti la mia maggioranza sta lavorando ad una serie di progetti che riguardano la gestione del ciclo dei rifiuti del servizio idrico e le fonti rinnovabili di energia a conferma che siamo una squadra di governo impegnata nella risoluzione di problematiche fondamentali e strategiche per lo sviluppo e la gestione del territorio uproposta di libero pensiero per costruzioni ad impatto zero in un esempio di città ecologica n regolamento per il fotovoltaico la di domiziana tosatti bassiano può diventare paese per le costruzioni ad impatto zero ed essere riconosciuto e ricordato non solo come la città del prosciutto ma anche come esempio di città ecologica ne sono certi i giovani del gruppo libero pensiero che hanno proposto all amministrazione un regolamento comunale da discutere nel prossimo consiglio che si terrà il 2 febbraio e che tratta proprio di provvedimenti in materia di istallazione di pannelli fotovoltaici e di sfruttamento dell energia solare tra le proposte incluse nel regolamento ci sono l obbligo di dotare ogni edificio di nuova costruzione o da ristrutturare di pannelli fotovoltaici o solari termici l impegno in chiave sostenibile da parte del comune di istallare pannelli sugli edifici di proprietà dell ente e sostituire le lampade della pubblica illuminazione con lampadine a led la proposta di libero pensiero gruppo giovanile presieduto da emanuele pacilli è stata elaborata facendo il sunto del materiale raccolta tra la popolazione giovane e non nel corso degli incontri tematici organizzati nel mese di dicembre in cui oltre ad altri argomenti di interesse generale come acqua e rifiuti si è parlato anche di nucleare ed energie rinnovabili se già solo il comune si impegnasse a dotare di pannelli i propri edifici e a realizzare si legge nella proposta di regolamento un proprio impianto si contribuirebbe alla produzione di circa 10mila kwt ed alla riduzione di oltre 5mila chilogrammi di anidride carbonica ogni anno tra le proposte che andrebbero inserite nelle modifiche del regolamento edilizio datato 2000 si nota l obbligo di una distanza tra le nuove costruzioni tale da garantire una corretta esposizione al sole di tutti gli ambienti interni l utilizzo di doppi vetri e l utilizzo di lampade a basso consumo energetico la proposta del nuovo regolamento sarà discussa nel prossimo consiglio comunale utile quello del 2 febbraio e se adottato inserito nel regolamento edilizio dell ente e reso effettivo un iniziativa nata per promuovere sul mercato americano la qualità e l originalità delle nostre eccellenze enogastronomiche e valorizzarle anche dal punto di vista territoriale e agrituristico così l assessore regionale alle politiche agricole angela birindelli ha commentato l approdo per la prima volta di alcuni prodotti tipici dell enogastronomia laziale in uno spazio dedicato presso il palazzo eataly di new york tra questi anche il prosciutto crudo di bassiano affiancato dalle lenticchie di onano ai fagioli cannellini di atina al pecorino romano e all olio extravergine accompagnati dai migliori vini della regione la manifestazione presentata a new york proprio dall assessore alle politiche agricole e valorizzazione dei prodotti locali della regione lazio angela birindelli insieme all assessore alle attività produttive pietro di paolo prevede l esposizione la degustazione e la vendita dei prodotti e la presentazione del valore storico artistico e culturale delle zone di produzione per avviare un azione di marketing territoriale finalizzata a promuove10 il prosciutto sbarca a new york re tra gli appassionati newyorkesi il turismo rurale ed enogastronomico nel lazio un iniziativa importante ha dichiarato l assessore birindelli se consideriamo che il 75 dei prodotti agroalimentari italiani distribuiti nel mondo sono falsi in canada e negli stati uniti la mancanza di tutela legale dei nostri marchi porta un rapporto tra prodotti originali e contraffatti pari a 1 a 8 rapporto che genera un fatturato di 3 miliardi di euro per i prodotti originali contro i 24 miliardi di quelli falsificati eataly è un modello originale di mercato in cui i prodotti di alta qualità della tradizione agroalimentare italiana non si comprano solo ma si consumano e si studiano un luogo che unendo vendita e cultura seleziona e offre le eccellenze enogastronomiche del nostro paese un risultato importante per la gastronomia laziale e per i suoi prodotti tra cui il prosciutto crudo di bassiano che ha un mercato sempre più vasto e sta ottenendo i maggiori riconoscimenti di qualità confermando la possibilità di divenire uno dei volani per l economia locale d.t

[close]

p. 11

maenza di luca morazzano mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 cinque fonti d acqua tutte potabili i valori resi pubblici dal gestore sono sotto la soglia di allarme ma sono il frutto di una media acqua che va acqua che viene a volte sporca e a volte pulita ma nessuno la beve per maenza quello idrico è un problema vecchio e pare strano in un luogo collinare con fonti proprie che pure durante la stagione invernale ci siano giorni con i rubinetti a secco cero non succede solo a maenza ma il comparire di avvisi acqualatina che annunciano interruzioni del flusso in giorni e orari prestabiliti a causa di lavori mai specificati inizia ad aprire qualche dubbio innanzitutto le giornate a secco come successo di recente costringono le scuole a stare chiuse e con un calendario già ridotto allo stremo questi giorni di mancate lezioni potrebbero alla fine influire a giugno ma il pensiero che inizia a pervadere più di qualche cittadino è riguardo la potabilità dell acqua premesso che nel centro maentino come quasi in tutti gli altri paesi ella zona la stragrande maggioranza della popolazione ricorre all acquisto di acqua in bottiglia per la gioia delle ditte produttrici un informazione chiara ed evidente su ciò che scorre dai rubinetti apparirebbe quanto meno gradita ci sono giorni in cui l acqua appare sporca altri in cui invece è bianca per additivi di disinfezione aggiunti solo in sporadiche circostanze appare come un liquido incolore ed insapore che invece dovrebbero essere due qualità indissolubili del composto accadueo l apprensione a tal riguardo è salita al momento del diffondersi della notizia dell acqua all arsenico visto che la stessa maenza era stata più volte soggetta ad ordinanze che stabilivano la non potabilità dell acqua stessa una precisazione è dovuta ovvero che da comunicazioni ufficiali si apprende che il comune di maenza è nella norma ovvero il limite massimo di 10 microgrammi per litro non viene superato sovviene però un dubbio e deve chiarirlo acqualatina non può bastare un unico dato medio in quando le fonti di approvvigionamento del paese sono ben 5 la sorgente di monte acuto 3 pozzi in località s arcangelo e il serbatoio centrale del paese che riceve l acqua dall impianto di fiumicello in un simile contesto magari le persone si sentirebbero più rassicurate con la divulgazione dei risultati delle analisi per tutte le fonti in questione di questo avviso anche alessandro pucci che aggiunge spero che l amministrazione si muova per fare pressione in tal senso altrimenti ci muoveremo noi con una petizione popolare 11

[close]

p. 12

priverno di mario giorgi mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 lsu vittime del teatrino della burocrazia responsabilità oggettive dell amministrazione attuale e della regione ma anche delle opposizioni sulla vicenda dei 43 lavoratori socialmente utili di priverno mobilitatisi contro la decisione del comune di non firmare il protocollo d intesa con la regione lazio per la loro stabilizzazione molti anche se non tutti hanno fatto sentire la loro voce alcuni contestualmente alla diffusione della notizia altri solo quando gli lsu hanno dato vita ad un sit-it permanente in piazza ha però stupito soprattutto il silenzio davvero assordante del pdl che pure in città vanta autorevoli rappresentanti del fli e dello stesso schieramento di maggioranza in comune chi si è subito attivata per cercare di trovare una soluzione praticamente da subito è stata la segreteria provinciale della cgil funzione pubblica di latina ed ora che i giochi sembrano fatti quasi in maniera definitiva mentre da qualche parte ci si straccia con abbondante ritardo le vesti per l accaduto il responsabile provinciale di quell organizzazione sindacale maria cristina compagno torna sulla vicenda e fa un analisi della situazione che purtroppo non sembra promettere nulla di buono e ne ha davvero per tutti comune di priverno e regione lazio in primis che lascia intendere hanno dato vita ad una sorta di gioco delle parti che alla fine ha pesantemente condizionato l esito dell intera vicenda nella riunione del 28 gennaio il comune di priverno per il tramite del sindaco umberto macci dell assessore al personale angelo miccinilli e di quello ai servizi sociali domenico graziani ha reso nota la decisione di non procedere alla sottoscrizione del protocollo d intesa con la regione lazio in quanto la stessa con nota del 24.01.2011 prot n 14.150 nel mettersi a disposizione dell amministrazione al fine di valutare tutte le possibilità per stabilizzare gli lsu sottolinea altresì la necessità dell ente di procedere in coerenza con la normativa vigente e 12 così alla fine sottolinea maria cristina compagno chi è che paga i teatrini della burocrazia è sempre la classe lavoratrice in ogni caso la cgil fp latina ritiene necessario che il sindaco di priverno proceda alla sottoscrizione del protocollo d intesa con la regione anche se per un numero parziale rispetto al complessivo dei lavoratori perché questo rappresenterebbe l inizio di un positivo percorso finalizzato alla stabilizzazione ma maria cristina compagno va ancora più a fondo nella sua analisi generale ed afferma perentoriamente che paradossalmente oggi la situazione dei lavoratori socialmente utili è addirittura regredita rispetto agli anni precedenti ed elenca tre punti a giustificazione della sua asserzione 1 i loro progetti a tutt oggi non sono stati prorogati dalla regione lazio 2 l inps in mancanza di proroga regionale non sarà in grado di erogare l assegno di sostegno mensile agli stessi come comunicato con nota del 19 gennaio 2011 3 gli enti continuano ad utilizzarli nei loro progetti in quanto a distanza di circa venti anni sono diventati ormai lavoratori indispensabili alla continuità dei servizi comunali resi alla cittadinanza invece è giunto il momento di dare loro una certezza per il futuro ed una dignità lavorativa perché tutto ciò non incide soltanto in termini occupazionali e sociali ma anche in termini di efficienza e qualità di servizi erogati alla collettività poi nell analisi della segretaria provinciale della cgil fp traspare una velata minaccia l organizzazione sindacale è pronta a mobilitare fin dai prossimi giorni tutti i lavoratori socialmente utili della provincia di latina che vivono questa situazione di precariato a partire da quelli che hanno effettuato il sit-in di priverno per confluire ad un unica azione di lotta più incisiva che li vedrà presidiare il palazzo della regione lazio infine un invito alla solidarietà ed al sostegno perché la vertenza dei lavoratori socialmente utili non può limitarsi ad una pura vertenza sindacale ma deve vedere necessariamente il coinvolgimento di tutte le comunità delle istituzioni e di quelle forze politiche e sociali che si ritengono vicine alle problematiche degli anelli più deboli della società la speranza questa volta è che il grido venga raccolto da tutti perché non va dimenticato dietro ai 43 lsu di priverno e dei tanti altri della provincia di latina ci sono altrettante famiglie in difficoltà.

[close]

p. 13

priverno di mario giorgi mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 strade d accesso ad una cittÀ d arte lo stato in cui versano le vie in questione merita l attenzione del comune e della provincia priverno ormai da anni gode del privilegio di essere insignita del titolo di città d arte e d altronde le sue bellezze architettoniche artistiche archeologiche e museali scaturite dalla sua storia suffragano abbondantemente questo titolo ma una città d arte pare logico deve anche saper mostrare un biglietto da visita accattivante a turisti o visitatori occasionali a cominciare dalle strade di accesso al centro urbano la collocazione geografica e la struttura urbanistica di priverno fanno sì che si possa accedere al centro urbano attraverso diverse strade in più punti della collinetta appena 151 metri sul livello del mare denominata colle rosso su cui sorge la città medievale ma francamente queste strade in tutto sono cinque via della stazione via dello spirito santo via della grotta via salvo d acquisto da via madonna delle grazie e via torretta rocchigiana oltre a non offrire un bel vedere presentano anche elementi di difficoltà di transito automobilistico via dello spirito santo è praticamente difficilissima ed anche pericolosa da percorrere in entrata per il parcheggio peraltro non regolamentato sul lato destro a scendere via della stazione è molto stretta e con un fondo stradale tale che si fa davvero fatica a indovinare quando sia stato rifatto l ultima volta via salvo d acquisto è forse quella che è messa meglio dal punto di vista strutturale ma è impossibile da percorrere per chi vi si trova a passare in determina te ore della giornata intorno alle 8 del mattino poco dopo le tredici e intorno alle 18.30 del pomeriggio la coda arriva fino all incrocio con via madonna delle grazie grazie a quella geniale invenzione della rotatoria di borgo sant antonio via della grotta soprattutto per chi viene dall abbazia di fossanova e dalle zone di mare terracina san felice e sabaudia è la più comoda da percorrere ma quando si arriva alle porte della città anche qui scoppia un piccolo dramma per l accesso al centro urbano rimane via torretta rocchigiana che peraltro fu una delle prime e più importanti strade di accesso alla città oggi quella strada versa in uno stato di forte abbandono il vecchio guard rail in cemento divelto in più punti i muri a secco per lo più macere artigianali sul lato cimitero dirupati in posti diversi con grave rischio di sassi e fango che possono finire sulla carreggiata soprattutto in caso di pioggia segnali stradali divelti o comunque piegati dai soliti atti vandalici segnaletica orizzontale praticamente inesistente in prossimità del cimitero insomma occorrerebbe un deciso intervento di restyling la manutenzione è di competenza della provincia tranne il tratto urbano ma da anni nessuno vi pone mano forse è giunta l ora di farlo da queste colonne l invito a chi di dovere ad intervenire su tutti gli accessi cittadini per dare anche un senso a quel titolo a ragione riconosciuto a priverno dalla storia di città d arte pontinia di roberto tartaglia nuovo conferimento per i rifiuti difficili continuano a depositare rifiuti nei posti più impensabili tranne che dove stabilito con grave danno all ambiente e al decoro del paese in cui loro stessi vivono nei mesi scorsi l ad della tra.sco e l assessore battisti hanno reso pubblici gli importanti risultati già raggiunti e questo decreto è un esempio di come sul fronte rifiuti,entrambe le parti interessate non intendano adagiarsi sugli allori ma perseguano obiettivi sempre più alti ad oggi dunque resta da decidere solo dove dar vita all isola ecologia stabile una volta terminata questa fase di conferimento transitoria presso il deposito tra.sco sì resta solo questo perché la buona educazione a chi continua a conferire in discariche abusive non può essere insegnata da un decreto sindacale né dall attivazione di ulteriori servizi di conferimento purtroppo 13 un decreto del sindaco tombolillo stabilisce che da sabato 29 gennaio per tutti i sabati fino al mese di giugno dalle ore 8 alle ore 12 la tra.sco mette a disposizione il proprio deposito in viale della libertà per la consegna dei rifiuti ingombranti una dimostrazione pratica dell impegno dell amministrazione comunale nella creazione della tanto attesa oasi ecologica stabile sono molte le famiglie che hanno in casa rifiuti difficili da smaltire e questo è un ulteriore importante passo per la risoluzione di quest annosa problematica intanto non si arresta il servizio di isola ecologica itinerante nelle periferie così che anche chi vive lontano dal centro non si veda costretto a muoversi per smaltire i propri rifiuti resta da risolvere però anche il problema delle cattive abitudini e dell inciviltà di alcune persone che nonostante tutto,

[close]

p. 14

cultura di paola bernasconi mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 paesi della pedemontana tappa a priverno la collezione itinerante sui quattordici comuni dell antica ferrovia velletri-terracina ai portici quattordici comuni quattordici mostre questa è la collezione itinerante dal titolo i paesi della pedemontana lungo l antica linea ferroviaria velletri-terracina un viaggio tra cultura architettura storia ambiente e paesaggio dei paesi della pedemontana foto storiche prospetti di edifici storici agglomerati urbani con profilo dei monti lepini ed ausoni ridisegnati dati storici ed altimetrici per ogni comune questo e molto altro è il progetto patrocinato dal consiglio regionale del lazio e dalla provincia di latina che dal 30 ottobre comune dopo comune ha fatto tappa con il suo bagaglio culturale in ogni paese lungo questa antica linea ferroviaria velletri rocca massima cori norma bassiano sermoneta sezze romano roccagorga maenza prossedi roccasecca questi i luoghi fino ad ora toccati dalla mostra dodicesima tappa è priverno con l inaugurazione che si è tenuta giovedì 3 febbraio alle ore 17,30 presso i portici comunali mostra che sarà aperta gratuitamente al pubblico fino al 6 marzo al treno che idealmente ripercorre l antica tratta restano ormai sonnino e terracina l evento realizzato dall architetto luca falzarano ha come obiettivo quello di recuperare una memoria storica condivisa attraverso mostre che camminano e si avvicinano man mano ai cittadini dei singoli paesi così nelle parole dell architetto oltre alla fase di ricerca ed analisi dei dati recepiti di particolare importanza è sempre stata la modalità di presentazione della documentazione prodotta in tal senso le mostre i cataloghi le pubblicazioni hanno sempre inteso tenere conto da un lato dell alto valore degli elementi esaminati e dall altro della volontà di rendere gli stessi facilmente assimilabili da un pubblico etero14 geneo un modo non comune per mettere a disposizione della popolazione un bene che è di tutti l idea di promuovere la cultura mezzo stampe ha permesso di rendere possibile il concetto di museo all aperto ovvero non solo nei luoghi preposti continua falzarano sebbene le collezioni nel loro intero siano esponibili quasi prevalentemente nei musei questo non esclude che porzioni di esse liberamente possano circolare per il territorio ciò ha permesso un reale avvicinamento delle genti alla propria storia ed ha realizzato un continuum fisico-spirituale addolcendo le distanze di qualsivoglia genere

[close]

p. 15

cultura di luisa belardinelli mondore@le numero 81 4 febbraio 2011 il giorno della sicurezza su internet telefono azzurro aderisce l 8 febbraio all iniziativa dell unione europea per un utilizzo sano del web durante la giornata si terranno una serie di eventi in tutta europa dove si cercherà di comprendere meglio il rapporto tra vita reale e vita virtuale con particolare riferimento ai giochi on line il programma safer internet si propone di promuovere l utilizzo sicuro di internet nonché delle nuove tecnologie on-line con particolare attenzione nei confronti dei bambini lotta ai contenuti illegali e in generale contenuti non desiderati dagli utenti in un approccio di collaborazione coordinato dall unione europea in occasione della giornata della sicurezza prevista il prossimo 8 febbraio anche telefono azzurro associazione da sempre impegnata nella lotta agli abusi sull infanzia e attenta quindi anche ai pericoli che in internet possono annidarsi e mettere a rischio la sicurezza dei minori parteciperà all evento con importanti iniziative il safer internet day è una giornata organizzata annualmente da insafe nel mese di febbraio ed è dedicata alla sicurezza in rete al fine di promuovere l uso sicuro e responsabile delle tecnologie online e di telefonia mobile specialmente tra i bambini e i giovani di tutto il mondo lo slogan del safer internet day di quest anno è it s more than a game it s your life e vuole sensibilizzare i ragazzi sul fatto che la vita virtuale la vita online è più che un gioco è la vita stessa il mondo di internet fa parte della vita e non è solo un gioco per maggiori informazioni consultare il sito www.azzurro.it teatro appuntamenti all europa e al d annunzio di luisa belardinelli sabato 5 e domenica 6 febbraio al teatro d annunzio di latina si terrà alle ore 21:00 lo spettacolo dal titolo la tempesta del grande drammaturgo inglese william shakespeare con umberto orsini e flavio bonacci regia andrea de rosa una versione di grande successo quella di andrea de rosa che affronta per la prima volta il teatro di shakespeare la tempesta di shakespeare somiglia a un labirinto afferma il regista come in una casa di specchi ogni volta che intravedi una via d uscita essa si rivela essere dalla parte opposta come in un miraggio o in un sogno ogni volta che provi ad afferrare qualcosa l oggetto su cui credevi di aver messo le mani si dilegua finchè capisci che ciò che conta non è l uscita e che non c è nulla da afferrare stare ad ascoltare le domande che il testo ti pone e restarci dentro restare dentro alle domande al labirinto è l unica via una rappresentazione dentro la rappresentazione è quella che mette in scena prospero legittimo duca di milano surclassato dal fratello antonio con la furbizia ma il mago prospero con la sua magia è capace di liberare lo spirito ariel che gli darà una mano con i suoi poteri a metter in scena un grande spettacolo con protagonisti proprio coloro che l hanno messo fuori gioco nella parte del mago prospero ci sarà umberto orsini gl altri attori sono flavio bonacci antonio rino cassano ariel gino de luca ferdinando francesco feletti sebastiano carmine paternoster marinaio rolando ravello calibano enzo salomone gonzalo federica sandrini miranda francesco silvestri alonzo salvatore striano marinaio per maggiori informazioni contattare lo 0773/652642 una storia contemporanea quella rappresentata invece ad aprilia sempre questo sabato alle ore 21:00 al teatro europa e dal titolo die panne la notte più bella della mia vita di friedrich durrenmatt regia di armando pugliese con gian marco tognazzi bruno armando roberto tesconi franz cantalupo lydia giordano con la partecipazione di lombardo fornaia un banale incidente l automobile in panne costringe il rappresentante di tessuti alfredo traps pietro bontempo a una sosta indesiderata cercando aiuto trova ospitalità a casa di un vecchio giudice che si trova in compagnia di due amici un pubblico ministero e un avvocato in pensione i tre illustrano all ospite con l intento di coinvolgerlo il loro unico passatempo fingere di celebrare nuovamente alcuni processi fondamentali per la storia come quelli a socrate a gesù e a federico di prussia tra una bottiglia di vino e l altra traps si ritrova imputato in un vero e proprio processo e in un atmosfera sempre più inquietante il gioco si fa realtà il protagonista parlerà e si confesserà per maggiori informazioni chiamare il 347/8561181 15

[close]

Comments

no comments yet