Giornalino Parrocchiale 2012

 
no ad

Embed or link this publication

Description

giornalino con programmi festeggiamenti FestaPatronale 2012

Popular Pages


p. 1

INCONTRO Maggio - Giugno 2012 Bollettino di informazione e comunicazione della Parrocchia di S. Felice da Cantalice a Centocelle - Roma CONTIENE IL PROGRAMMA PER I FESTEGGIAMENTI DI S. FELICE

[close]

p. 2

PERCORSO PROCESSIONE 20 MAGGIO P.za S. Felice – Via dei Castani – Via dei Glicini– Via dei Frassini – Via delle Robinie – Via dei Castani – Via dei Platani – Piazza dei Mirti – Via dei Platani – Via delle Giunchiglie – Via dei Glicini – Via Castani – P.za S. Felice. ADORNIAMO I BALCONI E LE FINESTRE AL PASSAGGIO DI SAN FELICE, PROTETTORE DELLA NOSTRA PARROCCHIA 2 Incontro - Maggio-Giugno 2012- Festa san Felice

[close]

p. 3

Festa San Felice--Come forse già saprete, carissimi, dal 30 maggio al 3 giugno del 2012 a Milano ci sarà il VII° Incontro Mondiale delle Famiglie e mi ha favorevolmente colpito il tema che il Papa Benedetto XVI° ha voluto per questo evento importantissimo: “La famiglia: il lavoro e la festa”. Scontato, ma non troppo, la centralità della famiglia nella cultura cristiana, diritto inalienabile il lavoro, ma la festa? Ebbene si la festa non solo intesa come necessaria per dare spazio alla partecipazione alla messa della domenica, ma anche come opportunità per sviluppare e condividere una serie di iniziative che possano coinvolgere e fare da collante alla famiglia stessa e alla comunità. Lo abbiamo sempre detto che la domenica è il giorno dell’assemblea dei cristiani, e ci fa sentire il clima delle prime comunità che vivevano l’Eucaristia domenicale come “anticipo” della vita nuova donata dal Risorto. La Chiesa e la famiglia sono oggi nuovamente convocate a questa sorgente inesauribile affinché l’originalità della domenica cristiana non vada perduta. Dice il Vaticano II° nella Sacrosanctum Concilium che: “La famiglia è gelosa della domenica, “giorno di gioia e di riposo”. Deve essere gelosa prima di tutto perché la domenica è il “giorno del Signore”, ma anche perché la domenica è giorno libero, giorno di riposo collettivo, festa di popolo. Fatto salvo l’aspetto più importante e cioè la domenica come giorno dell’assemblea eucaristica, anche gli altri aspetti sono importanti per la famiglia e per la comunità cristiana e parrocchiale. Ed è per questo che, come ogni anno, vi invito a partecipare con gioia alla festa del nostro santo: San Felice Da Cantalice. Accogliamo quest’invito anche in considerazione del Incontro - Maggio-Giugno 2012 - Festa San Felice 3

[close]

p. 4

fatto che quest’anno sono trecento anni che San Felice è stato proclamato santo e avremo durante tutto l’anno una serie di iniziative che troverete elencate nell’articolo seguente. Perché queste iniziative? Per rendere grazie a Dio per il dono che ha fatto alla nostra comunità parrocchiale: la protezione di San Felice Da Cantalice esempio di santità cappuccina e intercessore di grazie presso il Padre celeste. Carissimi non mancate alla festa, siate orgogliosi del vostro e nostro santo, rendetegli la venerazione e il ringraziamento perché possa far crescere la nostra comunità nella testimonianza di una vita di fede autentica, possa portare nelle nostre famiglie la serenità necessaria per vivere relazioni vere e sane e possa infondere nei nostri giovani l’entusiasmo di un amore gratuito verso Dio e verso gli uomini che incontreranno sul loro cammino. Buona festa a tutti!!! San Felice vi benedica e vi protegga! Il parroco P. Gianfranco Palmisani Il comitato dei festeggiamenti di San Felice ringrazia tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione della festa NON DIMENTICATE! Il 12Maggio, alle Ore 20.30, ci ritroveremo a Capannelle, per iniziare il INIZIATIVE GRANDE PELLEGRINAGGIO AL SANTUARIO DEL DIVINO AMORE, a inizio della FESTA DI S. FELICE. Chi vuole può prenotare il pullman per il ritorno 4 Incontro - Maggio-Giugno 2012- Festa san Felice

[close]

p. 5

Incontro - Maggio-Giugno 2012 - Festa San Felice 5

[close]

p. 6

ALCOR CENTRO PER LO STUDIO E LA DIFFUSIONE DELLE TERAPIE ECOLOGICHE E PSICHICHE Dott. Marulli Fabrizio Dott. Abu-Eisheh Mah'd MEDICINA DELLO SPORT DIETE PERSONALIZZATE CON TEST EAV OMEOPATIA - PSICOTERAPIA AGOPUNTURA - KINESIOLOGIA 00172 Roma Via delle Sequoie, 45 Tel.. e Fax 06/23231894 00172 Roma CENTRO REVISIONI AUTO E MOTO di Alessandro D’Onofrio OFFICINA MECCANICA ELETTRAUTO BOLLINO BLU AUTO E MOTO SERVIZIO ARIA CONDIZIONATA www.donofrioa.it 00172 ROMA - Via dei Platani, 100 a/b Tel e Fax 06/23.23.84.17 - Cell. 339/5212165 orario no-stop 8,30 - 17,30 6 Incontro - Maggio-Giugno 2012- Festa san Felice

[close]

p. 7

Anno Feliciano 2012 - 22 maggio - 2013 Il prossimo 22 maggio 2012 si compirà il trecentesimo anno dalla canonizzazione di fra Felice Porri, meglio conosciuto con il nome di S. Felice da Cantalice. Con grande gioia noi frati minori Cappuccini desideriamo partecipare a tutti l’indizione di un Anno Feliciano a partire proprio dal 22 maggio 2012 fino al 22 maggio 2013. È un evento di grazia che investe non solo la nostra comunità parrocchiale e l’intera Chiesa di Roma, dove Felice ha vissuto e operato per gran parte della sua vita, ma anche la famiglia dei frati sparsi nel mondo, data la straordinaria rilevanza di Felice, primo santo dell’Ordine, per la vita e la spiritualità cappuccina. È bene chiarire da subito che una simile iniziativa rappresenta un”unicum” e assume un significato di un certo rilievo, non tanto perché è la prima volta che si ricorda la vita di un santo, ma per il delicato momento storico, secondo molti osservatori vero e proprio “passaggio epocale”, che stiamo vivendo. La grave crisi finanziaria internazionale, l’incapacità dell’attuale sistema economico di assicurare una partecipazione condivisa dei beni, oltre alla dilagante immoralità e illegalità che pervadono ormai ampi settori della vita pubblica e civile, rendono sempre più pressante l’urgenza di ritornare a quegli esempi luminosi della vita buona del Vangelo, di cui la nostra storia è così ricca, e che domandano di essere da tutti conosciuti e riscoperti. Sembra essere proprio questo il primo regalo che ci consegna San Felice: nei difficili passaggi della nostra epoca, egli ci ricorda che il passato contiene dei tesori preziosi, delle indicazioni di marcia sempre valide che occorre riscoprire affinché l’oggi e il domani siano non solo possibili ma anche capaci di ospitare un’umanità sempre più stabilmente segnata dalla accoglienza e dalla bontà, dalla rettitudine e dall’onestà, dalla pace, dalla giustizia e dalla passione per la verità. È in questo contesto che è maturata la volontà di riavvicinare la persona di Felice, in primo luogo con un nuovo approfondimento storico-scientifico della sua vicenda terrena, troppe volte presentata secondo modalità puerili e poco rispettose delle verità storica, seppure sempre originate da intenti lodevoli. Incontro - Maggio-Giugno 2012 - Festa San Felice 7

[close]

p. 8

In secondo luogo, ci siamo proposti di promuovere alcune iniziative al fine di “contagiare” quante più persone possibili con la santità di Felice per infondere loro nuova speranza mediante la vita buona del Vangelo. Così accanto ad un considerevole impegno scientifico si profilano diverse proposte volte a far conoscere la spiritualità di Felice. In primo luogo, è già disponibile un’agile ma assai documentata mini-biografia curata da p. Rinaldo Cordovani; è un testo fruibile da tutti, con abbondanza di materiale fotografico e illustrativo. Tra non molto sarà pubblicato anche un piccolo libretto sulle preghiere e canzoncine del santo raccolte da p. Antonio Matalone, che intende così offrire un pregevole sussidio per animare la preghiera sia devozionale che liturgica delle comunità cristiane. Per la fine dell’anno attendiamo anche il lavoro di p.Marco Darpetti che vuole offrirci un breve catechismo popolare dal titolo “S. Felice dalla A alla Z” dedicando ad ogni lettera dell’alfabeto una pagina con una virtù ispirata alla vita del santo. Muovendo sempre nella prospettiva di rendere accessibile la gioiosa spiritualità del santo di Cantalice, merita particolare attenzione la mostra itinerante che sarà allestita nei diversi luoghi cappuccini del Lazio tra l’ottobre del 2012 e il maggio 2013 secondo un calendario che avremo cura di comunicare appena possibile. Inoltre, di non minore valore la riscoperta e l’approntamento di un itinerario storico e spirituale che porterà a ripercorrere i luoghi che hanno caratterizzato la vita di S. Felice sia a Roma che a Cantalice, Fiuggi e Città Ducale. Molte altre iniziative sono in cantiere come la scrittura di un musical per i giovani e la rappresentazione di un’opera teatrale sulla vita del santo. Tra i diversi momenti celebrativi e di preghiera ci preme sottolineare l’importanza di due eventi cruciali: l’inaugurazione dell’Anno Feliciano con la S. Messa che si terrà il 22 maggio 2012 alle ore 12 nella Chiesa dell’Immacolata Concezione in Roma, via Vittorio Veneto 27, dove è attualmente riposto il corpo del santo. In secondo luogo, da non perdere è la S. Messa 8 Incontro - Maggio-Giugno 2012- Festa san Felice

[close]

p. 9

di conclusione dell’Anno Feliciano che sarà celebrata il 18 maggio 2013 alle ore 18 nella nostra chiesa di S. Felice a Roma. Inoltre, per l’occasione a Sede Apostolica ha concesso la possibilità di lucrare l’indulgenza plenaria in tutte le chiese cappuccine per il giorno 18 e 22 maggio 2012 e 18 e 22 maggio 2013, alle consuete condizioni. Tale possibilità è invece estesa per la sola chiesa di Via Vittorio Veneto ad ogni giorno dell’Anno Feliciano. Nella persuasione che la riscoperta della vita del santo di Cantalice non possa non costituire un evento di grazia per tutti e per ciascuno, auspichiamo una partecipazione viva e appassionata. Del resto, destare l’attenzione dell’intelligenza e del cuore alle vicende di un santo è già segno di un’anima nobile e un gesto di civiltà che travalica gli stessi steccati delle religioni, segno indiscutibile e pubblico di chi vuole prendere le distanze dal coro di coloro che diffondono e giustificano il male in tutte le sue forme. Infine, vogliamo affidare all’amore misericordioso del Signore Gesù per l’intercessione di Maria Santissima, ciascuno di noi, questa umanità così dolente e travagliata, con le stesse parole con cui S.Felice era solito intercedere in nostro favore: “Signore ti raccomando questo popolo!”. P. Marco Gaballo Cristiani riaa e c i tc tter s Paaffe C 8 195 dal AVV GERARDINA RUSSO PENALE-CIVILE- 00172 Roma - Via dei Platani, 123 Tel. 06/23232058 00172 Roma Via Tor de Schiavi 65 a/b Tel/Fax 062427491 cell 3339652265 avv.gerardinarusso@libero.it Incontro - Maggio-Giugno 2012 - Festa San Felice 9

[close]

p. 10

Gioielleria di Abbondanza Michele Via collatina 59 roma 0621800440 LO.VE. s.r.l 10 Incontro - Maggio-Giugno 2012- Festa san Felice

[close]

p. 11

A proposito di Felice “Signore, ti raccomando questo popolo!” Chi arriva a Cantalice non può non vedere la statua di san Felice posta accanto alla casa parrocchiale. Il santo sembra aver preceduto, in volo e un po’ trafelato, il nuovo arrivato. È così proteso, con le braccia aperte e il volo intenso, verso il paese nel quale nacque nel 1515, da suscitare la sensazione di una persona che vuole scongiurare chissà quale pericolo imminente o proteggere da chissà quale sciagura. Credo che l’Artista si sia ispirato alla preghiera di Felice per i suoi benefattori. Felice da Cantalice, infatti, dopo aver camminato per le vie di Roma per tutto il giorno ed aver raccolto, oltre il pane, il vino e l’olio, anche le ansie, le paure, le miserie e le suppliche dei poveri e le povertà dei benestanti, ecclesiastici compresi, tornava nel grande convento di Santa Croce, posto al disotto di Montecavallo (oggi il Quirinale). Se ancora era giorno e gli avanzava tempo, o coltivava l’orto o intagliava crocette di bosso per la sua gente. Arrivata la sera, quando i frati andavano a riposare, lui si rifugiava in chiesa, si assicurava che nessuno ci fosse a spiarlo e allora dava libero sfogo ai suoi sentimenti, con grida, canti, corse, prostrazioni e lunghe pause di immobilità totale. Molti frati curiosi ne hanno parlato nelle testimonianze per il processo di canonizzazione. L’espressione più gridata da Felice nelle notti di preghiera in quella chiesa del convento romano, anche se a volte leggermente variata, è questa: Signore, ti raccomando questo popolo! Frate Francesco da Pistoia testimoniò di averlo visto di notte in chiesa “da quattro o cinque volte che gridava forte al Signore: Misericordia, misericordia! Ti raccomando questi popoli, questi benefattori! E questo diceva piangendo. E poi restava così in piedi immobile per lo spazio di due tre ore, senza dire niente”. Incontro - Maggio-Giugno 2012 - Festa San Felice 11

[close]

p. 12

Il 13 aprile 1971 padre Mariano da Torino mise in onda una trasmissione televisiva dalla parrocchia di San Felice da Cantalice a Centocelle. Avena con sé padre Ugolino da Belluno che aveva realizzato il graffito nell’abside di quella chiesa, nei quali raffigurava alcuni episodi della vita del santo titolare. Padre Mariano introdusse l’intervista dicendo: “La parte centrale del graffito mette in evidenza, con molta chiarezza, l’idea dominante del graffito stesso: Il Bambino e la Madre”. Proprio alla base di questa parte centrale, padre Ugolino ha graffito la frase della preghiera gridata durante la notte da Felice: Signore, ti raccomando questo popolo. Ugolino spiegò ai telespettatori, che il popolo che ora san Felice raccomanda al Signore è quello dei bambini sfruttati, rapiti o uccisi, come Marco Dominici di Centocelle o i bambini ebrei uccisi nel campo di concentramento di Terezin o quelli del Biafra. Il popolo raccomandato da san Felice – disse ancora l’Artista parlando – è la gente della parrocchia – allora di periferia – che abita quegli “umili tetti che fanno ressa quasi in cerca di protezione vicino alla chiesa”. Il graffito che li ritrae in basso e ai lati di san Felice e della Madonna, concluse l’Artista, “presenta la santità così genuina, autentica, forte di san Felice, con una tecnica altrettanto scabra e genuina qual’ è quella del graffito su questi strati di cemento”. La commissione per il III centenario della canonizzazione di san Felice ha scelto proprio questa figurazione fortemente incisiva e di grande impatto emotivo, che ha come fonte ispiratrice la preghiera di Felice per il popolo di allora e per quello dei nostri giorni. Rinaldo Cordovani 12 Incontro - Maggio-Giugno 2012- Festa san Felice

[close]

p. 13

Dal 11 giugno al 03 agosto Dal 03 settembre al 14 settembre Dal lunedì al venerdì Orario: 7,30 – 16,30 - Età : 4 / 12 anni (personale qualificato differenziato per fasce d’età) Pasti, assicurazione e materiali per laboratori incluso nella quota settimanale Per iscrizioni ed informazioni Associazione Treno a Vapore Via degli Aceri 133 –( 06 23 24 86 87 333 77 86 859 Incontro - Maggio-Giugno 2012 - Festa San Felice 13

[close]

p. 14

Sono molti anni, oramai, che la Caritas Parrocchiale organizza, all’ interno della Festa della Parrocchia di San Felice da Cantalice, la “ Festa dei Nonni “, con l’ aiuto del Comitato e l’ approvazione del Parroco. Anche se civilmente è una ricorrenza che viene festeggiata il 2 ottobre, data in cui la Chiesa Cattolica celebra gli Angeli Custodi, quale momento migliore festeggiarla durante la settimana nella quale tutto il quartiere gioisce per il Primo Santo dell’ordine dei Cappuccini, al quale è intitolata la nostra Chiesa. Questa festa rappresenta l’ occasione per valorizzare il rapporto tra Nonni, persone anziane, e Nipoti, i giovani riconoscendo il ruolo prezioso che i Nonni svolgono ogni giorno a sostegno della famiglia, della società e della Comunità: essi sono i nostri Angeli. C’è la necessità che impariamo a considerare i Nonni non come un problema ma come una risorsa di grande valore, in quanto rivestono un importante punto di riferimento, un patrimonio di esperienza e saggezza e un aiuto all’ educazione dei giovani all’ interno delle famiglie, soprattutto come memoria storica ed affettiva. I volontari della Comunità si impegnano durante quel giorno ad animare la festa con canti, balli e giochi di gruppo, rappresentazioni teatrali e perché no una bella “ Abbuffata “, ed infine la consegna di un “ Ricordino “ come segno indelebile dell’ indimenticabile giornata trascorsa in spensieratezza e allegria Alessandro Caritas Parrocchiale Vi aspettiamo quindi numerosi: Giovedi’ 17 Maggio ore 17.00 CARITAS PARROCCHIALE: Mercoledì, Ore 16.00 - 18.00. Tel 0623231646 14 Incontro - Maggio-Giugno 2012- Festa san Felice

[close]

p. 15

RUGANTINO 19 Maggio alle ore 21.00 nel teatro parrocchi ale parrocchiale 20 Maggio ore 21.00 Spettacolo in piazza Incontro - Maggio-Giugno 2012 - Festa San Felice 15

[close]

Comments

no comments yet