annuario aim 2014

 

Embed or link this publication

Description

annuario aim 2014

Popular Pages


p. 1



[close]

p. 2

Le immagini raccolte raccontano molto meglio delle parole questo secondo anno della nostra associazione immagini che : ci raccontano , ci ricordano , ci ridanno i momenti vissuti , gli incontri , le emozioni , i sogni. Grazie per la vostra dedizione e passione Rinaldo QUESTE PAGINE RACCOLGONO GLI INCONTRI, LE GIORNATE , LE SERATE CHE PASSIAMO CON TUTTI GLI AMICI CHE CONDIVIDONO CON NOI LA STESSA PASSIONE, AMICI CHE COME NOI FANNO PARTE DELL ´A.I.M. (ASSOCIAZIONE ITALIANA MUSHERS), DAVVERO SPECIALI! GENTE CHE METTE I CANI AL PRIMO POSTO, PERSONE DIVERSE A CUI UN CANE HA "RIVOLUZIONATO LA VITA" ...PERSONE ( Marisa Drioli )

[close]

p. 3

PENSIERI E RICORDI DEL NOSTRO VET … Anche questa stagione è finita e, mentre già i miei pensieri corrono a quanto ci sarà da organizzare nei prossimi mesi insieme all’ AIM, alle appassionanti gare che nuovamente frequenterò come Veterinario, ai sentieri nelle nostre Alpi da percorrere in allegra compagnia, le immagini nella mia memoria scorrono, come in un film al rallentatore, da un ricordo ad un altro, da una competizione all’altra, da un volto all’altro … ecco che ripenso agli amici della nostra associazione, troppo numerosi per poterli citare tutti, alle tante espressioni di gioia dei nostri soci, impegnati in semplici trekking o in una delle tante occasioni conviviali organizzate quest’anno ... ed ecco, colti a caso tra i tanti momenti che ho vissuto di persona, la gioia di Rinaldo per un podio raggiunto in Svezia con i suoi cani e tanta fatica … gli occhi di Diego, dispiaciuto per non aver terminato la prima “lunga” avventura, ma già pronto a ripartire con entusiasmo … il volto infangato e felice di Filippo sul traguardo di Falzè ed il saluto gioioso di Salvatore, che nella stessa gara mi vede sul percorso e quasi rallenta per volermi salutare… Immagini che resteranno sempre dentro di me, perenne ricordo di un’altra stagione AIM vissuta alla grande ! Rinaldo Diego … Immagini che si sovrappongono anche a quelle, forse più emozionanti ma non più significative, raccolte alla mia mente ad altre latitudini, quando ho avuto la fortuna, durante le gare sleddog di lunga distanza in Scandinavia e Nord-america, di potermi prendere cura dei cani dei grandi nomi dello sleddog internazionale … ecco il volto della campionessa mondiale IFSS lunga distanza Sigrid Ekran (tanto precisa e professionale sulla slitta quanto timida, umile e sempre sorridente fuori gara) …la faccia rilassata pur dopo 600 km, alla sua decima vittoria nella Femundlopet, del campionissimo Robert Sorlie (unico vincitore non americano di 2 Iditarod) … la concentrazione seria alla partenza della Femundlopet, di Henry Coronica, amico AIM, e poi la sua stanca gioia al traguardo finale … e l’incredibile espressione di Lars Monsen (autentico “eroe nazionale” norvegese, autore di un viaggio in solitario con i suoi cani, di 8252 km durato 2 anni e 7 mesi dalla costa canadese dell’Atlantico fino all’Alaska) capace di sciogliersi in lacrime d’emozione, davanti a me, sul traguardo finale d’una gara di soli 300 km … e poi tante altre immagini indelebili: l’emozione nel trovare nella neve le tracce fresche di linci e lupi, lo stupore nel veder scodinzolare i cani felici all’arrivo, dopo 1000 km di gara, le ore al buio ed al freddo in un check-point, aspettando l’arrivo di un musher… Lars Henry Sigrid

[close]

p. 4

E’ stata una stagione lunga ed impegnativa per tutti noi, per i nostri cani, per i musher, per i membri del direttivo AIM (dal vulcanico segretario Beppe a tutti gli instancabili consiglieri …) e per chi ha ben organizzato tanti eventi … Certo le gare nel grande Nord sono ad un altro livello, ma pari è la passione con cui ho visto i nostri soci prender parte a quanto AIM ha potuto offrir loro …E’ stato insomma un anno ricco di grandi soddisfazioni per chi, tra noi, ha potuto accompagnare i nostri amati compagni a 4 zampe giù dal divano, per poterli far esercitare nella loro attività preferita, a passeggiare su sentieri montani, trainando slitte sulla neve o correndo davanti ad una mountain-bike tra i boschi, con spirito più o meno avventuroso e competitivo, sognando forse di poter magari un giorno emulare le imprese di chi porta i propri cani su sentieri di mille chilometri, a temperature di – 35 °C, sotto un cielo notturno che si tinge di verde per le incredibili aurore boreali … Anche per me una stagione lunga che, insieme all’impegno come Vet nelle gare d’inizio 2013 sulle nevi dell’Alaska (1600 km alla Yukon Quest !) e della Scandinavia e nella non meno importante gara sprint dell’autunno in Franciacorta,mi ha visto relatore a Roma nell’incontro AIM “Il Veterinario e lo sleddog”, conferenza di presentazione ed introduzione al nostro sport, ben organizzata dai colleghi Roberto e Laura e seguita con tanta attenzione dai Musher locali … una stagione con momenti professionalmente impegnativi e soddisfacenti, come è stato l’organizzare a novembre 2013 il Simposio europeo dell’International Sled Dog Veterinary Medical Association, che mi ha permesso di riunire a Bergamo più di 40 tra i migliori Veterinari stranieri interessati allo sleddog, colleghi provenienti da Stati Uniti, Canada, Francia, Svizzera, Svezia, Norvegia, Gran Bretagna e Spagna. Molti gli argomenti trattati, tutti relativi all'attività veterinaria dedicata alla cura ed al benessere del cane da slitta, con interessanti ed appassionanti relazioni scientifiche che hanno spaziato dall’alimentazione alla gastroenterologia, dalle malattie infettive all’antidoping, dalla fisioterapia alla cardiologia … Un solo rimpianto: quello di non aver visto in sala alcun Veterinario italiano, nonostante i tanti inviti diramati, quasi a voler confermare che lo sleddog nel nostro paese sembra ancora purtroppo (o per fortuna ?!) uno sport riservato ad un circolo di pochi amici appassionati. Ed infatti veri amici si son mostrati i colleghi stranieri con cui ho potuto lavorare negli affiatati team Veterinari impegnati nelle gare di lunga distanza dell’inizio 2014, una stagione piena che ho vissuto in continuo movimento tra Italia, Norvegia e Svezia. Bergamo ISDVMA Jerry …Nota di merito particolare va all’amico-vet Jerry Vanek, vera enciclopedia vivente della scienza veterinaria applicata allo sleddog, che ha saputo, tra le tante gare frequentate insieme, aiutarmi anche durante la “mia”Polardistans, fornendo preziosi consigli pure al nostro Rinaldo !

[close]

p. 5

Il 2013/14 è stata per me una stagione ricca di esperienze professionali ed umane, al seguito delle competizioni invernali che maggiormente richiedono assistenza ed aiuto veterinario, necessario ed insostituibile supporto a tutela della salute dei cani in gara,spaziando dai 100 km della Vildmarkracet, ai 300 della Amundsenrace e della Polardistans (che nella versione “breve” di 160 km ha vistoquest’anno Rinaldo, con i suoi cani in piena forma, sfiorare il gradino più alto del podio !), dai 600 della Femundlopet fino ai 1000 km della Finnmarkslopet (la più lunga gara d’Europa) ... Insomma il 2013/14 è stata una stagione davvero piena, durante la quale ho visto tanti di voi partecipare ad emozionanti eventi sportivi locali, nazionali ed internazionali così come a felici riunioni sociali, sempre tenendo al primo posto la salute dei vostri cani, quasi a voler rafforzare proprioquel fattore che mi rende felice ed orgoglioso di aver vestito per un altro anno il colore azzurro dell’AIM: il rispetto per i propri compagni a 4 zampe !!! … Complimenti ancora a tutti per la passione che ci avete messo quest’anno, per le attenzioni, la cura e l’impegno che saprete dimostrare nella prossima stagione AIM, rispettando e salvaguardando come sempre il benessere dei vostri cani … i veri atleti del nostro sport !!!

[close]

p. 6

A.I.M. FRIENDS dear all Italian mushers. Here comes a greeting from all the Danish polardistance participants. We are all happy for the wonderful contacts we have had over the last few years and really happy with the visit when you all stop and spend the night at before we all go together to Särna. It's great to see that Rinaldo was bringing his friend Diego to the polardistance, and we are sure that we will see him on the Polardistance track next year - and then we all will stand and cheer for him when he comes into the finish. Polardistance has created a great friendship between Denmark and Italy, and googel translated is working overtime to translate all of the mail that is written in over the winter season. It's great to keep up with your traning in the snow and mountains, and nice that you all “ like” our photos from our traning on flat land and in the rain. I think I can say that there has been a great friendship between Italy and Denmark , and all the Danish musher enjoy the italian humor and language problems we handle over a Greenland coffee that all Italian drink a lot of in Särna. We love your amazing good vets , which is probably some of the best in the world and we hope each year that they will return to Särna – please send a worm hallo to all your nice vet and say that we just love them. I really hope that we see a lot of Italian to polardistance next year , and there is plenty of room in our house in Denmark where all of you can spend the night before we go to Särna for a Polardistance, and then I 'll make sure that we get lots of Greenland coffee in Sarna . We are glad for our friendship, and despite the language challenges we come together over our sport and dogs – cheers/skål to the good friendship. Here is the recipe for Greenland coffee for all new Italian musher who are considering running polardistance , it is important that you train to drink Greenland Coffe , which is an important part of the polardistance... Best regards Charlotte and all the danish mushers Greenland coffee 2 dl kahlua 2dl whisky 2 dl Cointreau (ore other orange liqueur) Creame Hot coffee Come kahlua, whisky and coffee in a cup. Come cream on the top and put Clintreau with fire over the cream and skål, and we see you to polardistance 2015

[close]

p. 7

Pezzorro Brescia canicross Race Giugno 2013 Dog Trekking Altopiano del sole Giugno 2013

[close]

p. 8

Dog Trekking Altopiano del sole Lago di Lova luglio 2013

[close]

p. 9

Pizza AIM 6 July 2013 Giro di mail... ci si vede?? il caldo tanto... ed allora pizza serale, al fresco !!!25 persone ed una decina di cagnetti... anche loro la pizza la amano alla grande!E poi si decide la gita da fare in montagna... Laghi di Fusine, 21 July 2013 Ci teniamo che i nuovi cuccioli stringano rapporti con tutti i pelosi che poi saranno loro compagni di gite sulla neve, il piacere della buona compagnia è grande, cosi all'ultimo incontro in pizzeria con il gruppo dell´AIM, abbiamo deciso per la gita in montagna, pur sapendo che molti tra noi sarebbero stati via per le ferie.La pioggia mattutina in città non ci ferma, partiamo convinti e facciamo benone.In montagna splende il sole, e anche il caldo non manca, ma sopportabile, ventilato e le ripetute occasioni di sguazzare in acqua sono state accolte con grande entusiasmo dai cuccioli e adulti.I cuccioli hanno corso in liberta’ tutta la giornata, ed è bellissimo vederli cosi felici tra loro, ed allo stesso affidabili e ubbidienti .Dopo la passeggiata, un buon bagno nel lago e poi tutti a! Merenda...Bellissima gita , da rifare sicuramente

[close]

p. 10

Dog Trekking in quota agosto 2013 val Salarno 3250 m.t da un po’ era nell’aria … trekking in quota? e coinvolto l’impavido Emilio in un afoso pomeriggio di agosto si parte destinazione passo salarno a quota 3250 e forse cima dell Adamello .Verso le 18 dopo tre ore di cammino passiamo il rifugio e proseguiamo per l’impervio sentiero, la fatica comincia a cogliere l’impadivo … gli passo Roger,Nathan e keith che sicuramente daranno un bel aiuto ma verso le dieci ormai con frontali accese ed il buio che ci sovrasta la meta rimane ancora distante cerco di spronare Emilio ma la benzina è finita ed allora …. Ripieghiamo , ci abbassiamo di 200 mt e in mezzo ad una morena montiamo il nostro campo base …. Si perché l’avventura prevedeva bivacco in quota con tenda estiva e Niente sacco a pelo tanto fa caldo !!! la notte fu interminabile , ognuno nella propria tenda coi nostri cani avvinghiati nel tentativo di riscaldarci … si il caldo era un sogno il freddo insistente non ci abbandono per tutta la notte … L’alba al suo crepuscolo fa sgusciare Emilio fuori dalla sua tenda infreddolito, e affranto … non ho osato chiedere continuiamo …. L’epilogo fu : colazione al rifugio e via verso casa comunque felici di questa nostra esperienza e dei momenti passati coi nostri fidi quattro zampe .

[close]

p. 11

Dog Trekking in quota agosto 2013 val Salarno 3250 mt Gruppo Adamello Ormai la meta era decisa , Emilio ci abbandona ma Severo !!!!!! è convinto si riparte . alle 5.30 abbandoniamo la macchia roger,nathan,keith,Aengi e Max ,,,,, si perché max il cane di Emilio ci vuole riprovare !!! sono della partita In due ore e venti percorriamo i 14 km della vallata e i 1500 metri di dislivello che ci separavano dal Bivacco posto al passo salarno ed alle 8 contempliamo lo spettacolare scenario del gruppo adamello e del Pian di neve …. Foto di rito , un buon riposo e riscendiamo verso valle Correndo tanto per far un po di allenamento

[close]

p. 12

Dog Trekking Altopiano del sole settembre 2013 Nonostante il tempo non dei migliori primo trekking autunnale Basovizza 23 Settembre 2013 Primo incontro con tutti gli amici dell’ AIM, tanti i nostri cuccioloni alla prima esperienza, ed in qualunque modo, a passeggio, di corsa, in bici o kart, l’importante è divertirci e veder felici i nostri cagnoni!

[close]

p. 13

Basovizza 2 ottobre 2013 Le giornate sono splendide, ed i cani sono gasati a mille.. ! Quelli che già sanno sono incontenibili, quelli alla prima esperienza non hanno ancora capito il perché della grande euforia, ma lo capiscono in fretta , eccome! Tarvisio, 20 ottobre 2013 Prima gara della stagione, tantissimi amici come sempre, molti al loro debutto competitivo con cani giovani, 29 i Siberian nati sotto il segno "Vanisella" iscritti alla competizione!!! Ed una gioia vedere ragazzi come Andrea, Emma, ed anche Agnese con tanto entusiasmo per i loro cani e questo sport Grazie a tutti per esserci, e per condividere questa passione

[close]

p. 14



[close]

p. 15

Erbusco, 27 ottobre 2013 Eccoci alla gara "di casa" per l’A.I.M., il clima è di festa, la pista tra i vigneti di Franciacorta è bellissima e varia, ed abbastanza lunga rispetto il solito con i suoi 5,8 km.Il tempo è bello e caldo il sabato (anche troppo), per fortuna nuvoloso la domenica, la compagnia è ottima.La distanza da casa mi da modo di rivedere tanti amici che vedo meno, ma fa mancare anche alcuni del nostro gruppo che aspettano la neve e le prossime attività per essere di nuovo tra noi. 18 i cani allevati da noi presenti e .. "correnti"!!! Ottima l’organizzazione, il pranzo e ricchi premi per tutti!

[close]

Comments

no comments yet