mondorealenumero80

 

Embed or link this publication

Description

mondorealenumero80

Popular Pages


p. 1

anno iv numero 3 28 gennaio 2011 n.80 latina aumento ingiustificato sull assistenza familiare per disabili le critiche di alberto cardosi e claudio moscardelli l enel presenta al prefetto il nuovo piano investimenti sezze cerrone benedice la linea dell amministrazione comunale sulla questione commercio di capua rilancia per una class action contro la dondi sulla faccenda tariffe editoriale di simone di giulio l interessante iniziativa della cooperativa sociale prospettive tenutasi a maenza lo scorso 22 gennaio ha posto l accento su alcune problematiche che coinvolgono questi territori la mancanza di una vocazione reale nel corso dei decenni ha fatto il resto impossibile dire che tipo di vocazione abbiano questi territori agricola non scherziamo considerato come si difende il settore industriale nemmeno per idea con i soldi della cassa del mezzogiorno caduti a pioggia raccolti e messi in tasca con le conseguenze a distanza di soli 30 anni sotto gli occhi di tutti artigiana non credo proprio allora turistica ogni tanto qualcuno ci prova a dire una fesseria del genere ma poi si ferma davanti alle difficoltà di mantenere in vita un comparto che si tiene in piedi soltanto grazie ad interventi privati una tantum certo qualcosa si potrebbe ancora fare magari cominciando a sfruttare la vicinanza a roma e al mare che comunque tengono botta invece di lamentarsi della posizione di questi territori perché non iniziamo a cercare di tranne qualche vantaggio ma bisogna metterci del nostro e non aspettare lune migliori una soluzione intanto chiudiamo la compagnia dei lepini e mettiamo quei fondi a disposizione di chi realmente ha interesse a rilanciare l offerta turistica di queste zone che non avranno il mare non hanno impianti sciistici non attraggono come roma ma che hanno dentro storia tradizioni cultura enogastronomica e qualcosa di bello da vedere chiudiamo la compagnia carrozzone riconosciuto e mettiamo nel cassetto il progetto s.t.i.le fallimento su tutta la linea di scelte imposte come al solito dall alto attualitÀ priverno lavoratori socialmente utili ancora in attesa maenza mistero per le case senza padrone attualitÀ pontinia in città è allarme criminalità al calar del sole sermoneta al via i lavori di recupero per il fontanile di piedimonti economia a picco dall analisi di osserfare viene tracciato un quadro poco rasserenante della situazione dal turismo le preoccupazioni maggiori cultura giornata della memoria iniziative a sezze e latina grenga elogia in.con.tra teatro nomination oscar 2011 delusione per l italia

[close]

p. 2

economia di sabrina de filippis mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 l andamento congiunturale della provincia nel secondo quadrimestre del 2010 non è ancora positivo l andamento congiunturale della provincia di latina nel secondo quadrimestre del 2010 non è ancora positivo l economia pontina è in difficoltà si mostra un leggero miglioramento solo nel periodo estivo rispetto al primo quadrimestre 2010 dall analisi di osserfare viene tracciato un quadro davvero poco rasserenante della situazione in provincia in tutti i settori persistono saldi negativi in particolare in quello turistico la ripresa di certo non è alle porte ma sarà ancora più lontana se le imprese non inizieranno a utilizzare nuove strategie in un contesto che dall estate 2008 si mantiene di scarsa e un mercato severo che lascia poco spazio alle aziende in affanno di organizzare la propria capacità produttiva e finanziaria agli ordini dall analisi per settori di attività economica emerge come il comparto maggiormente in difficoltà risulta essere quello turistico che persiste in una situazione di profonda debolezza sia per quanto riguarda la domanda che il fatturato congiuntura meno negativa per il comparto del commercio che seppur vede un saldo negativo della domanda pari al -39,6 mostra un miglioramento rispetto al primo quadrimestre dell anno 45,7 il saldo tuttavia tale risultato è attribuibile esclusivamente al recupero degli esercizi pubblici precedentemente crollati gli effetti sono meno evidenti sul fatturato per il quale prevalgono opinioni di diminuzione 60,0 la quota quasi in linea con l apertura d anno confermando livelli minimi in serie storica l industria non evidenzia significative variazioni rispetto ad inizio anno tranne che per qualche segnale di maggiore vivacità limitato ad alcuni segmenti chimica-gomma plastica e costruzioni i servizi confermando performance seppur critiche comunque sopra la media dell intera economia con qualche segnale più positivo per i servizi alla persona e alle famiglie e le attività immobiliari l attuale contesto congiunturale conferma l effetto depressivo sulla capacità di investimento da parte delle imprese anche in ragione del minor credito di cui esse hanno disposto negli ultimi mesi e al quale ricorrono oggi per sopperire prevalentemente ai fabbisogni di liquidità sale all 84,1 la quota di imprese che dichiara di non aver effettuato investimenti nel corso del 2010 in ulteriore peggioramento rispetto alla media degli ultimi due anni 73 circa e con punte negative per le attività commerciali 88,4 la quota di imprese che dichiara di non aver effettuato investimenti anche le previsioni per il terzo quadrimestre non prevedono sostanziali miglioramenti la crisi continua senza soste per l azienda di borgo piave si rischia una situazione molto simile a quella della nexans di sabrina de filippis tacconi sud l allarme di visari per la tacconi sud si rischia una situazione molto simile a quella della nexans parola di mauro visari segretario comunale del partito democratico di latina che parla della drammatica questione legata alle 30 lavoratrici della tacconi sud azienda di borgo piave fondata nel 1991 fornitrice di barriere di protezione e prodotti disinquinanti per la tutela delle acque sembra di rivedere tutte le tappe che hanno accompagnato la chiusura della nexans con tutto il carico di speranza e preoccupazione di chi protesta nella tentativo di conservare almeno il diritto all accesso agli ammortizzatori sociali già perché a queste lavoratrici stanno negando perfino l accesso ai vantaggi economici previsti in queste ore hanno deciso di presidiare il loro stabilimento per evitare che possa essere smantellato prima di definire le condizioni di una dignitosa uscita di scena sono stato in visita prosegue visari presso lo stabilimento nel quale vivono e dormono ininterrottamente le lavoratrici da oltre una settimana svolgendo turni simili a quelli di quando lavoravano per coprire le 24 ore ho visto un gruppo di donne di grande forza e temperamento per lo più giovani e motivate risolute a non mollare serve a queste donne il sostegno e la vicinanza delle istituzioni ma puntualmente nei momenti più delicati questa viene a mancare nessun esponente dell amministrazione provinciale nessun esponente comunale anche se stiamo parlando di un ente commissariato nessun politico di nessuna forza è ancora sceso in campo a difendere queste cittadine la tacconi sud prosegue il segretario comunale del pd è l ennesimo esempio di indu2 stria che lascia il territorio di soldi pubblici che vanno in fumo ma ciò che più addolora è sapere che quel settore non è in crisi che anzi il tipo di prodotto confezionato richiede competenze specializzate e grossi investimenti tali da renderlo poco diffuso e privo di concorrenza significativa le azioni da mettere in campo secondo l esponente politico pontino sono un sollecito al prefetto una lettera al sindaco di pavia dove ha sede la tacconi nord di proprietà dello stesso imprenditore un intervento immediato dell amministrazione provinciale per farsi parte dirigente al fine di assicurare una gestione politica della crisi e il sostegno a qualsiasi iniziativa promossa dalle lavoratrici e dalle loro rappresentanze sindacali.

[close]

p. 3

economia il turismo prova a rilanciarsi attraverso una lodevole iniziativa messa in atto dalla cooperativa sociale prospettive di sezze che lo scorso 22 gennaio all interno di palazzo pecci a maenza struttura che ospita l ostello san tommaso d aquino ha presentato ufficialmente guido sobrio alla scoperta dei monti lepini si tratta di un azione che si snoda attorno a due punti centrali lo spostamento tra le località del comprensorio lepino e l apprendimento cui ogni visitatore guadagna nell esperienza del suo viaggio a convincere il presidente della cooperativa dino morazzano del bisogno di pensare opportunamente alla programmazione di opere efficaci di sviluppo turistico la considerazione della estraneità di tutta la zona collinare dalle rotte di interesse del viaggiatore tra gli ospiti il consigliere provinciale del partito democratico enzo eramo l assessore alla cultura del comune di maenza sabino cardona l ex sindaco del comune lepino alessandro pucci e il segretario comunale del pd maentino mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 rilancio del turismo con guido sobrio l iniziativa presentata a maenza lo scorso 22 gennaio dalla cooperativa sociale prospettive paola cacciotti i comuni coinvolti in questo programma di riconversione economica e culturale ha spiegato il consigliere provinciale enzo eramo badino a come creare un sistema unico di turismo locale con azioni integrate di programmi e sviluppo il turismo soprattutto in un area come quella lepina patisce la vicinanza con roma e il circeo che seducono decine di migliaia di viaggiatori appannando la vista verso circuiti escursionistici diversi la risposta che si chiede alle amministrazioni locali sarà quella di tracciare informazioni geo-referenziate pertinenti all area in questione una sorta di mappa virtuale lungo la quale muoversi in sicurezza particolare evidenziato a lungo durante lo sviluppo dei lavori in questo modo ai visitatori si permetterà di vivere un esperienza sensoriale piena e appagante e ad ospitarli provvederà la struttura dell ostello san tommaso d aquino e l annesso ristorante l antica lira che diventeranno fulcro da cui poter far partire la proposizione turistica dei lepini nella loro interezza.

[close]

p. 4

latina di sabrina de filippis mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 aumento sull assistenza domiciliare per disabili cardosi l utenza dovrà affrontare impegni economici notevoli per diverse centinaia di euro al mese aumentano le tariffe per l assistenza domiciliare disabili adulti minori ed anziani e scattano immediate le polemiche per la comunicazione di adeguamento arrivata il 19 gennaio con i nuovi parametri alla luce della necessità di assistenza continuativa e quotidiana ha spiegato alberto cardosi del gruppo di rappresentanti area disabilità servizio domiciliare l utenza dovrà affrontare impegni economici notevoli per diverse centinaia di euro al mese tutto ciò nonostante l intesa scaturita dall incontro avvenuto il 13 luglio scorso tra un gruppo di rappresentanti utenza disabili e la referente comunale dell area disabili servizio domiciliare in quella sede ha proseguito cardosi la referente sottolineava che a fronte di un maggior onere da parte dell utenza non sarebbe tuttavia corrisposto un aumento di ore di erogazione del servizio venivano comunque messi a verbale e sottoscritte da entrambe le parti la disponibilità dell ente ad un continuo confronto con i rappresentanti e la valutazione oltre l indicatore economico della condizione clinica sociale e ambientale della persona l ultima delibera pertanto non tiene conto della complessità e della eterogeneità della disabilità e un livellamento delle situazioni intorno al semplice parametro isee come criterio di partenza diventa un assurdo la solidarietà espressa prontamente da settori della politica cittadina si mostra perfettamente in linea con le esigenze dell utenza e prendiamo atto che sarebbero necessarie molte voci a nostro sostegno per la condivisione di un tema così delicato come la disabilità i rappresentanti degli utenti del servizio domiciliare chiedono la sospensione delle richieste della nuova delibera ed insistono per essere inseriti nelle scelte di politica sociale in quanto fruitori di un servizio a cui si chiede di partecipare economicamente con tariffe che oscillerebbero con la nuova tabella in vigore dal 1° gennaio fino a 9,70 euro l ora cosa faranno conclude cardosi le famiglie dei disabili seguiti nell assistenza domiciliare potranno sostenere questi impegni o c è chi improvvisamente interromperà il servizio cercando alternative private d assistenza con il rischio di minor garanzia per lo stesso disabile se gli impegni assunti con i rappresentanti degli utenti sono stati al momento disattesi chiediamo in modo forte e critico verso quale direzione vogliono andare nel loro complesso le politiche sociali cittadine moscardelli il comune torni indietro il candidato sindaco del partito democratico non possiamo chiedere un aumento significativo senza un maggiore coinvolgimento su qualità e tipologia di prestazione di sabrina de filippis con deliberazione n 381/2010 del 23.12.2010 il cui contenuto è solo in questi giorni in corso di comunicazione all utenza il comune di latina ha deciso di aumentare le tariffe per prestazioni sociali afferenti al servizio segretariato sociale in particolare si tratta di una serie di servizi per l assistenza domiciliare delle persone diversamente abili per l assistenza domiciliare degli anziani alle famiglie con minori e per le colonie estive le nuove tariffe sono già in vigore dal 01.01.2011 la motivazione risiederebbe nella necessità di adeguare tariffe vecchie lascia perplessi anzi riteniamo sbagliato il metodo adottato e la sostanza del provvedimento ha dichiarato il candidato sindaco del pd claudio moscardelli poiché viene chiesto un aumento della compartecipazione economica da parte dell utente innanzitutto andrebbero concordati sia la modulazione degli aumenti sia il servizio offerto non possiamo chiedere un aumento significativo senza un maggiore coinvolgimento su qualità e tipologia di prestazione il risultato potrebbe essere perfino quello di decidere da parte dell utente di rivolgersi a servizi privati con perdita di destinatari del servizio pubblico e conseguentemente riduzione delle ore per cui è attualmente impegnato un numero di operatori ma ciò che è più importante è che nessuna modulazione degli aumenti è stata effettuata in sostanza si fa riferimento esclusivamente a parametri isee quindi al dato economi4 co e poco più in particolare per le persone disabili ma non solo occorrerebbe valutare la gravità della disabilità che tipo di costi comporta ciascuna tipologia di disabilità altre condizioni specifiche riteniamo che sia di buon senso ritirare la determina operare un approfondimento ed avanzare una proposta che si deve confrontare con l utenza e che tenga conto dell attuale situazione di difficoltà economica delle famiglie

[close]

p. 5

latina di sabrina de filippis mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 eneltrattati nel corso di un incontro tenutosi con il prefetto antonio d acunto presenta il piano investimenti tanti i temi nelle scorse settimane l enel ha presentato la nuova organizzazione dell azienda e il piano di investimenti nel lazio con particolare riferimento alla presenza in provincia di latina ad affrontare questi temi i referenti territoriali dell azienda nel corso di un incontro tenutosi con il prefetto di latina antonio d acunto la nuova dimensione internazionale di enel presente in 23 paesi di 4 continenti con oltre 60 milioni di clienti è stata valutata molto positivamente da d acunto che ha poi voluto conoscere nel dettaglio le diverse attività di enel nel territorio laziale dove l azienda è presente con più di 6.000 dipendenti particolare attenzione è stata dedicata agli interventi per il continuo miglioramento della qualità del servizio elettrico inseriti in un più ampio piano di investimenti che nel lazio solo per la distribuzione tocca i 576 milioni di euro nel quinquennio 2010-2014 su 65.000 chilometri di linee elettriche in una nota redatta dai responsabili di enel si legge sono state inoltre illustrate le attività di enel produzione e di enel green power i cui impianti hanno complessivamente nella regione una capacità produttiva installata di circa 6.000 mw ma enel non è solo produzione e distribuzione di energia elettrica e gas è anche presenza capillare e costante sul territorio un ruolo che il prefetto d acunto intende rafforzare con il coinvolgimento dell azienda nelle diverse e delicate operazioni di protezione civile netto no al nucleare il presidente della provincia di latina sostiene luigi di mambroignora anche il voto del 24 ottobre del consiglio regionale che boccia la politica energetica vecchia e costosa legata ai reattori di terza generazione e urgente continua il responsabile ambiente-energia esecutivo provinciale pd di latinaun pronunciamento del consiglio provinciale ed occorrono investimenti per il risparmio energetico e le fonti rinnovabili un fronte comune contro il governo se intende ignorare il voto regionale e contro cusani se non supera le ambiguita il voto del 24 ottobre 2010 in regione che ha bocciato il ritorno al nucleare è stato un passaggio decisivo che ha salvato però solo in apparenza latina dalla ipotesi di una nuova centrale ciò che si teme ancora -tuttavia è l ambiguità di cusani e della sua maggioranza in provincia che rischia aggiunge di mambro di farci svegliare a latina con i cantieri aperti di un altra centrale di terza generazione di grandi dimensioni e di impatto ben maggiore di quella già presente e dimessa nel 1987 a borgo sabotino per ora grazie al voto di partito democratico ed altri alleati e grazie all astensione dell udc c è una importante pronuncia della regione lazio s.d.f direttore responsabile simone di giulio vicedirettore luca morazzano caporedattrice paola bernasconi redattori domiziana tosatti luisa belardinelli sabrina de filippis marco fanella roberto tartaglia mario giorgi responsabile web alessandra carconi progetto grafico e sito web sketch[idea stampato presso artegraf via marittima 75 priverno luigi di mambro contatti www.onirikaedizioni.it www.myspace.com/mondoreale mondorealemagazine@gmail.com tel 3394966093 la redazione di mondore@le sede di onirika edizioni si trova in via casali iv tratto snc 04018 sezze lt testata registrata presso il tribunale di latina il 29 febbraio 2008 rg 128/08 vg cr.323 registrazione stampa n.892 iscritto al roc dal 7 marzo 2008 n° iscrizione 17028 ogni forma di collaborazione con onirika edizioni salvo accordi presi in precedenza È da ritenersi totalmente gratuita chiuso in redazione il 26 gennaio 2011 5

[close]

p. 6

sezze di simone di giulio mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 probabile class action contro la dondi botta e risposta tra la società di rovigo e il comitato difesa acqua pubblica si potrebbe ricorrere ad una class action contro la dondi spa rea secondo il comitato difesa acqua pubblica di sezze di aver applicato tariffe indebite agli utenti setini dalla bolletta del gennaio 1997 com è noto afferma in una nota il portavoce del comitato paolo di capua con sentenza esecutiva il tar del lazio sezione distaccata di latina ha accertato che a decorrere dal primo gennaio del 1997 la dondi ha applicato e sta tuttora applicando maggiorazioni tariffarie in violazione palese e continua della base di calcolo stabilita con delibera del comitato provinciale prezzi di latina n 18 del 24 luglio 1991 si è inoltre accertata la violazione del limite massimo stabilito dalla delibera del cipe del 27 novembre 1996 secondo di capua la dondi piuttosto che dichiararsi disponibile ad una bonaria composizione e magari far risparmiare qualche centesimo ai cittadini di sezze fa orecchie da mercante trincerandosi dietro una missiva che da un lato loda il proprio operato attuale e pregresso dall altra afferma erroneamente che l esito del contenzioso amministrativo non può incidere sull efficacia delle determinazioni tariffarie applicate nel tempo all utenza sono circa 300 gli utenti setini che si sono affidati al comitato difesa acqua pubblica per la restituzione delle somme ritenute indebitamente corrisposte alla dondi il comitato ha invitato questi cittadini a non demordere e a confidare nell azione legale di rivalsa che potrebbe essere attivata con una class action secca la risposta della società che dal 1993 gestisce il servizio idrico integrato a sezze che in una missiva indirizzata agli utenti ha spiegato che l adeguamento per gli addebiti tariffari applicati agli utenti del servizio idrico integrato di sezze non risulta affatto eccessivamente elevato rispetto a quanto generalmente applicato per tale tipologia di servizi dai principali gestori operanti sul territorio limitrofo con riferimento a gran parte delle varie categorie d utenza superiori alle tariffe di riferimento della costruzione dondi spa in attesa della sentenza definitiva che il consiglio di stato dovrebbe pubblicare il comitato ribatte se l oggetto del ricorso non fosse stato la legittimazione degli aumenti tariffari per quale motivo la dondi sarebbe ricorsa in appello contro la sentenza del tar

[close]

p. 7

sezze di simone di giulio mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 il consigliere accoglie anche il piano di zonizzazione acustica e il regolamento sui gazebo nel corso dell ultimo consiglio comunale sono stati tre i temi caldi il fotovoltaico il piano di zonizzazione acustica e il regolamento sui gazebo per le attività commerciali a sottolinearne gli aspetti più importanti interviene il consigliere lino cerrone in rappresentanza della linea politica del gruppo di responsabilità formata dallo stesso consigliere e dai consiglieri di palma reginaldi e vitelli l atto relativo al diritto di superficie sul fotovoltaico rappresenta un primo e importante passo che consentirà al comune di sezze sulle strutture e proprietà comunali la realizzazione di impianti che consentiranno un risparmio annuo per l ente pari ad oltre 100 mila euro 500 mila in una consiliatura che sono una manna santa per le casse dell ente di non poco conto anche le ricadute positive ambientali che porteranno ad una drastica riduzione dell immissioni dell anidride carbonica nell atmosfera il regolamento sulla zonizzazione acustica del nostro territorio prosegue cerrone è un altro tassello importante sulla via dell adozione del nuovo prgc che dovrebbe arrivare in aula entro giugno 2011 importantissima è stata l approvazione del regolamento sui gazebo che ha messo fine ad una situazione di vuoto legislativo stabilendo criteri chiari in merito a stili e strutture da realizzare come pure per le competenze che sono state attribuiti al settore commercio mentre la verifica è stata demandata al corpo di polizia locale questa amministrazione conclude cerrone da me definita a banda larga con tutti i punti approvati all unanimità dei presenti sta operando per migliorare le risposte alla città adottando provvedimenti ispirati alla democrazia del commercio dove esistono i diritti che non potranno più essere fatti passare per favori cerrone benedice il fotovoltaico studenti dell isiss intervistati da rai2 in ricordo di margherita bondì uccisa nel campo di sterminio di auschwitz il 23 maggio 1944 lo scorso 20 gennaio una troupe rai ha intervistato un gruppo di studenti dell i.s.i.s.s pacifici e de magistris di sezze per la ricerca condotta su margherita bondì brutalmente uccisa nel campo di sterminio di auschwitz il 23 maggio del 1944 l inchiesta condotta dai ragazzi assistiti dal professor giancarlo onorati nell ambito del progetto pietre d inciampo ha suscitato l interesse della trasmissione sorgente di vita in onda su rai2 ad accogliere la troupe il sindaco campoli e il dirigente dell istituto scolastico anna giorgi l intervista si è svolta negli uffici dell anagrafe di palazzo de magistris dove è custodito l atto di nascita della donna il servizio andrà in onda il prossimo 30 gennaio e sarà replicato lunedì 31 alle 9:30 la storia di margherita bondì come quella di altre sessanta persone è stata al centro dell iniziativa internazionale denominata progetto stolperstein svoltasi a roma nelle giornate del 12 e 13 gennaio a cui hanno partecipato anche gli studenti dell i.s.i.s.s in tale occasione l artista tedesco gunter demnig ha posizionato dinanzi la sua abitazione in via dei querceti una pietra d inciampo in sua memoria coperta da una lamina di ottone lucente con incisi il suo nome e cognome quelli del marito raffaele e della figlia silvana la data ed il luogo di deportazione da diversi anni spiega anna giorgi i nostri studenti sono impegnati nella ricerca e nello studio della documentazione storica del nostro territorio lo studio condotto su margherita bondì ha coinvolto ragazzi appartenenti a classi e ad indirizzi diversi che insieme al prof onorati hanno svolto con passione ed entusiasmo un lavoro di ricerca rile vante facendo emergere informazioni su una donna completamente sconosciuta anche a noi setini una vittima dell olocausto così come molte altre che mi ha riportato alla mente vecchi ricordi di vicende che oggi appaiono ormai lontane storie che mi sono state spesso raccontate dai miei genitori e nonni un momento importante di questo percorso è stato l incontro con la nipote di margherita paola carcos che oggi ha ben ottantacinque anni nel corso del colloquio avuto con la signora i nostri studenti sono riusciti a reperire alcune delle lettere e foto risalenti al periodo di prigionia di margherita 7

[close]

p. 8

sermoneta di domiziana tosatti mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 allarme per la gestione raccolta rifiuti il consigliere antonio scarsella chiede la convocazione della commissione bilancio in merito fiore all occhiello delle ultime due amministrazioni comunali avviata sul finire del 2004 e da subito considerato un modello da seguire nell intera provincia la gestione della raccolta differenziata nel comune di sermoneta rappresenta ormai da anni l esempio principe che ha reso la cittadina dei caetani all avanguardia nelle scelte della raccolta dei rifiuti indiscussi i risultati ma parimenti indiscutibile la forte incisività che la raccolta differenziata porta a porta ha sul bilancio comunale il nuovo previsionale 2011 ed i collegato pluriennali dovranno essere approvati entro il prossimo 31 marzo e antonio scarsella ha chiesto che prima di approdare in consiglio comunale le scelte di bilancio vengano discusse nell apposita commissione diversi gli aspetti da affrontare dalla prossima scadenza del contratto con la società ama prevista per il prossimo giugno i costi dello smaltimento relativo alla frazione umida l aumento del 25 della tarsu decisa nel precedente bilancio ed il maggiore impegno richiesto ai cittadini una parte importante del bilancio riguarda sicuramente la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani ha osservato il consigliere capogruppo del gruppo misto e di spazzamento e pulizia la conseguente tassa a carico degli utenti prima della definizione finale del bilancio e delle proposte organizzative e tariffarie si chiede la convocazione di una apposita riunione della commissione bilancio per affrontare le problematiche strettamente collegate alle decisioni finali e sulle quali è necessario conoscere l indirizzo della amministrazione comunale ciò che dovrebbe essere posto all ordine del giorno della commissione secondo scarsella è in quale maniera incidono le disposizioni statali in materia di entrate e di copertura dei servizi comunali per il bilancio 2011 come l amministrazione intende affrontare la scadenza del contratto con ama una relazione dettagliata sullo stato del servizio attualmente in corso ma anche la verifica dei risultati ottenuti i costi e lo stato di smaltimento dell umido in commissione si dovrebbe discutere ancheha proposto delle prospettive di miglioramento del servizio l eventuale esistenza di progetti speciali per premiare le famiglie che fanno la differenziata il consiglio riconosce i gruppi di interesse comunale sono quattro i gruppi e le associazioni che si occupano approfondiscono e propongono musica amatoriale e popolare e che il consiglio di sermoneta ha riconosciuto come gruppi di interesse comunale in seno all assise pubblica ed aperta che si è tenuta martedì sera in adesione all iniziativa del ministero dei beni culturali in occasione delle celebrazioni per 150esimo anniversario dell unità d italia i gruppi cui è stato dato il riconoscimento sono la banda musicale fabritio caroso il gruppo folk sermoneta nova gli sbandieratori ducato caetani e l associazione la corte dei buffoni l occasione ha spiegato in apertura il presidente del consiglio luigi torelli è quella di onorare le realtà amatoriali che offrono un vero e proprio servizio alle comunità spirito e passione al quale vorremmo accomunare tutte le associazioni di volontariato presenti nel comune e che vogliamo cogliere in questa occasione e ringraziare perché oggi più che mai svolgono una importante attività sociale e di sostegno difficilmente sostituibile a sermoneta abbiamo la fortuna e ci pregiamo di avere associazioni che svolgono non solo un grande servizio alla cittadinanza ma contribuiscono al buon nome del nostro paese ha spiegato il sindaco giuseppina giovannoli l augurio è che queste associazioni trovino sempre col tempo nuova linfa vitale giovani che possano appassionarsi e portare avanti i ricordi le tradizioni le passioni ed i sogni dei nostri padri la qualità della vita di un territorio la si evince anche da questo dalla capacità di ricordare il passato da cui trarre esempio per un futuro migliore al termine della seduta si sono esibite la banda musicale ed il gruppo folk d.t il tribunale di napoli decide sulla son di domiziana tosatti oggi presso il tribunale di napoli il giudice cui è stata affidata la vertenza son sentenzierà l accettazione del concordato preventivo della società ossigeno napoli nell incontro tenutosi ieri con tutte le parti interessate la proprietà i rappresentanti sindacali e le società interessate ad acquisire il sito di monticchio e quello di roma il giudice ha convocato anche un nuovo appuntamento per domani mattina alle 12 in auesta occasione avverrà l ufficializzazione dell acquisizione del sito di monticchio da parte della sermo operation di antonio aprile sono quindi salvi 10 posti di lavoro degli altrettanti operai che ad oggi attendono ancora di avere la cassa integrazione il finale più auspicabile per una vertenza la cui soluzione è apparsa sin da subito particolarmente delicata davanti la posizione ferma della proprietà di mantenere attivo solo lo stabilimento centrale del capoluogo campano decidendo la chiusura 8 degli altri qualche mese fa è poi arrivata la manifestazione di interesse per l acquisizione ed il rilancio del sito da parte di antonio aprile imprenditore della zona e presente sul territorio ormai da anni con l azienda recoma e presidente del consorzio delle piccole e medie imprese di sermneta la proposta per il rilancio produttivo della son va verso la sospensione di produzione di acetilene passando invece per una riconversione nell attività di collaudo e smaltimento di bombole di acetilene affiancando a tale attività la realizzazione di un impianto per la zincatura soddisfatto armando valiani segretario provinciale dell ugl chimici e il risultato per il quale abbiamo speso il nostro impegno tutti gli sforzi in questa provincia ha dichiarato devono andare nella direzione di portare gli imprenditori locali ad investire sul territorio ed è esattamente quel che è accaduto nel caso son

[close]

p. 9

sermoneta di domiziana tosatti mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 recupero del fontanile di piedimonti transennato il sito storico che verrà ora sottoposto ai lavori per restituirlo all antico splendore all incrocio della strada panoramica che conduce al centro storico l antico fontanile di piedimonti tra via sermonetana e via dell irto è da un lato biglietto da visita per il turista che si accinge a raggiungere il borgo medievale dall altro memoria storica poiché punto d incontro dei pastori che scendevano dai monti lepini nel periodo delle transumanze il fontanile viene tuttora utilizzato da ciclisti e podisti che trovano in quest area un punto di sosta e di refrigerazione strategico da qualche giorno per lo storico fontanile sono iniziati i lavori di recupero e restauro riguardano la sistemazione idraulica lo scolo delle acque il rifacimento della pavimentazione e la ristrutturazione del corpo del fontanile stesso a parte il fatto che il fontanile si trova a ridosso di un incrocio e che restaurarlo significa garantire sicurezza a tutti coloro che si fermano in questo luogo questa amministrazione ha spiegato l assessore alla qualità urbana fiore de santis sta proseguendo il recupero dei luoghi storici del paese nell ottica di preservare le bellezze architettoniche per tramandarle alle future generazioni il restauro di un luogo simbolo per la nostra storia è frutto dell operosità della nostra amministrazione che fin dall inizio del proprio mandato ha aperto numerosi cantieri che ci restituiranno una sermoneta ancora più bella più sicura e attraente dal punto di vista storico e culturale qualitÀ della vita nella borgata carrara gli esponenti del pd leggiri e cacciotti intervengono in merito agli interventi da fare di domiziana tosatti una nota congiunta per rendersi portavoce delle esigenze manifestate da più cittadini abitanti delle borgate della piana della città dei caetani claudio cacciotti e gianluca laggiri coordinatore e membro del direttivo del partito democratico comunale hanno illustrato quali siano gli interventi urgenti e necessari da finalizzare al miglioramento della qualità della vita delle borgate tesse per il centro storico hanno scrittosono urgenti interventi di manutenzione messa in sicurezza adeguamento della pubblica illuminazione e pulizia della viabilità secondaria del tratto finale e delle piazze della zona valle e della via nuova si dovrebbe intervenire anche sulla segnaletica rendendola adeguata al contesto urbano perché non danneggi il paesaggio e le attività commerciali da porre in calendario anche la sistemazione di via dell irto a pontenuovo e carrara qui è opportuno pensare anche all adeguamento di via carrara in direzione del sottopasso e alla realizzazione dei marciapiedi sul tratto di via dell irto che va dal semaforo fino alla scuola elementare il centro anziani e la chiesa di san tommaso d aquino interventi sulla messa in sicurezza e sui servizi primari sono auspicabili anche a sermoneta scalo a doganella di ninfa a tufette e nell area rurale di sermoneta scalo soprattutto cacciotti e laggiri hanno chiesto all amministrazione quali siano i tempi previsti per la riapertura del cantiere per la realizzazione del nodo logistico di borgata carrara chiuso ormai da circa un anno e passato ormai un anno dall ultimo comunicato dell amministrazione hanno osservato che assicurava l imminente ripresa dei lavori per la realizzazione del parcheggio e della viabilità del nodo oggi sarebbe interessante capire quali siano i tempi effettivi e non quelli propagandistici norma un consiglio per il nuovo piano urbanistico adottato in una delle ultime assisi per il primo mandato dell era mancini è ora affisso all albo di domiziana tosatti approfitterà di uno degli ultimi consigli del suo primo mandato la maggioranza guidata da sergio mancini per adottare il piano urbanistico comunale generale in variante al prg un ulteriore passaggio verso il tentativo di compimento di uno dei punti cardine del programma elettorale della lista civica per norma che era la revisione del piano regolatore generale la seduta della massima assise cittadina si è tenuta 27 gennaio a partire dalle 9.30 presso l aula consiliare un orario forse non propenso alla massima partecipazione cittadina ma tant è al consiglio è stata proposta l adozione del pugc e si tratterebbe della prima adozio ne del documento urbanistico da parte del comune in seguito alla quale per trenta giorni è stato affisso presso l albo pretorio ed aperto alle eventuali osservazioni di privati cittadini gruppi di persone ed associazioni nei ulteriori successivi trenta giorni l ente potrà rispondere alle osservazioni presentate nel consiglio di giovedì si è discusso del rinnovo dell affidamento del servizio di tesoreria comunale dell approvazione del regolamento per il conferimento degli incarichi legali della modifica del regolamento cimiteriale e quello per la gestione del servizio di parcheggio non custodito 9

[close]

p. 10

priverno di mario giorgi mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 lsu tra speranze e precarietÀ la situazione resta incerta e delicata sit-in permanente nuova riunione questa mattina non è sicuramente un buon momento per i lavoratori che direttamente o indirettamente sono alle dipendenze del comune di priverno al di là della grave crisi che attanaglia il nostro paese e gran parte delle società industrializzate nell occhio del ciclone gli operatori ecologici della società ego eco che cura la raccolta dei rifiuti solidi urbani nella città lepina e soprattutto i 43 lavoratori socialmente utili da anni alle dipendenze del comune gli otto dipendenti della ego eco da diverso tempo ormai sono costretti praticamente ogni mese a minacciare scioperi o comunque a proclamare uno stato di agitazione per vedersi corrispondere le spettanze e così è accaduto anche la scorsa settimana ed ancora una volta si è assistito ad una sorta di gioco delle parti con la ego eco a giustificare il mancato pagamento dei dipendenti per la non avvenuta remissione da parte del comune dei crediti vantati dalla società ma poi per fortuna seppur con consistente ritardo una soluzione viene trovata e tutto ritorna alla normalità con i lavoratori a sperare che il mese successivo le cose vadano diversamente il problema più grosso anzi decisamente grave ce l hanno però i 43 lavoratori socialmente utili da anni al servizio del comune e da anni chiedono la stabilizzazione del loro rapporto ma sistematicamente tutto rimane sempre allo status quo ante a fine 2010 sembrava che il problema si potesse risolvere in maniera definitiva come in effetti è accaduto per alcuni loro colleghi di altri comuni che però va detto erano in numero assai minore diversi sindaci la sera del 30 dicembre a roma presso la regione lazio hanno firmato un protocollo specifico che prevedeva la stabilizzazione dei lavoratori con tutti gli oneri per cinque anni a carico della pisana il comune di priverno non ha firmato quel protocollo temendo che alla fine del 2015 l ente locale lepino non sarebbe stato in grado di mantenere quel gravoso impegno d altronde chi meglio degli amministratori può sapere qual è oggi e quale potrà essere tra qualche anno la situazione finanziaria del comune di priverno inevitabilmente è scoppiata la protesta dei lavoratori interessati alla stabilizzazione dapprima stato di agitazione poi assemblee quindi sit-in permanenti in piazza giovanni xxiii davanti all imponente scalinata che porta alla cattedrale e al palazzo comunale ma inevitabilmente è scoppiata anche un forte polemica politica con gli schieramenti di opposizione a sostenere la lotta degli lsu e l associazione forza piperno molto vicina al sindaco umberto macci a rispedire al mittente le accuse di scarsa sensibilità e addirittura a chiamare in causa le vecchie amministrazioni di centrosinistra peraltro relegate all opposizione dalla primavera del 2003 quasi otto anni fa il pd in questo senso è stato categorico è stata la giunta macci a ridurre le integrazioni salariali portando il numero delle ore lavorative da 36 a 20 non solo ma mentre la giunta renzi quindici anni fa ha risposto alle problematiche della città e all emergenza lavorativa dei cittadini istituendo nuovi servizi comunali come musei nido centro diurno ludoteche centro di educazione ambientale ecc l attuale amministrazione che pure avrebbe potuto limitarsi a salvaguardare il lavoro di queste persone impegnandosi a garantire la continuità è arrivata addirittura a rifiutare le opportunità risolutive provenienti dalla regione lazio ma non basta perché tra maggioranza e minoranza è scoppiato anche il problema della convocazione di un consiglio comunale straordinario per discutere la questione lsu dall opposizione è arrivata specifica richiesta in questo senso che però non sarebbe stata accolta in tutto questo permane il sit-in permanente di 43 lavoratori che continuano a sperare nella fine di una precarietà che dura da troppo tempo intanto si è appreso che il sindaco a seguito di formale riscontro da parte della regione lazio ad una nota inviata il 4 gennaio scorso ha convocato una specifica riunione con i sindacati per il 28 gennaio presso il comune di priverno 10

[close]

p. 11

priverno di mario giorgi mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 l accusa di federico d arcangeli siamo uno dei pochi comuni che non percepisce fondi no martini no party così recitava uno noto spot pubblicitario di qualche anno fa quella battuta può essere adattata al problema della raccolta differenziata a priverno uno dei pochissimi comuni denuncia il consigliere della sel federico d arcangeli a non prendere un soldo dall amministrazione provinciale di latina per essere fermo ad un modesto 2/3 per cento di raccolta differenziata nei giorni scorsi la provincia di latina ha distribuito a tutti i comuni ben 7 milioni di euro di contributi provenienti dalla regione lazio quale incentivo al potenziamento della raccolta differenziata dei rifiuti urbani si è trattato di un premio ai comuni con più del 20 di differenziata o di un incentivo a quelli con meno del 20 affinché in ogni modo si rafforzassero le politiche di riduzione e di differenziazione dei rifiuti tutti i comuni hanno avuto un contributo più o meno consistente a seconda dell impegno e dei risultati raggiunti con quei soldi si potranno acquistare mezzi o attrezzature o mettere in campo tutte le iniziative necessarie per la raccolta dell umido per il compostaggio domestico differenziata a metÀ e senza soldi e altro ancora il comune di priverno polemizza d arcangeli non ha avuto un solo centesimo di contributo di sette milioni di euro a noi non arriverà nulla semplicemente perché il comune di priverno non ha risposto al bando il nostro sindaco che è anche autorevole consigliere provinciale non ha avuto il coraggio probabilmente di presentarsi con il misero 2/3 di raccolta differenziata che fino ad ora è riuscito a fare non rendendosi conto che comunque la provincia generosamente un contributo lo avrebbe dato utile magari ad approntare un progetto per la raccolta dell umido che la gara da poco assegnata incredibilmente non prevede a chi legge l ardua sentenza maenza il caso delle case senza padrone ci sono immobili in pieno centro che appartengono a ditte che non fanno capo a nessuno di luca morazzano basta farsi un giro in pieno centro e ci si accorge che tante case sono vuote e in stato di abbandono ad una prima analisi si potrebbe attribuire il fatto ad un normale abbandono del centro storico da parte delle persone che hanno spostato la propria abitazione in zone residenziali o che oppure sono andate proprio via da maenza accanto a questi casi che sicuramente si saranno pure verificati come accaduto in altri centri c è poi il caso di una fantomatica associazione onlus con sede a roma che acquista a maenza ben 5 immobili lasciandoli poi all incuria un proprietario di un piano sottostante ad uno di questi immobili in questione si è ritrovato a denunciare pericolose infiltrazioni di acqua e pesanti danni all immobile di sua proprietà al comune che si è attivato dopo aver constatato la situazione emettendo una ordinanza con la quale ingiunge alla onlus di provvedere alla messa in sicurezza degli immobili a questo punto però del responsabile della onlus non vi è traccia e tutte le notifiche eseguite non raggiungono il responsabile intanto i danni si aggravano e il proprietario dell immobile che ha denunciato la situazione volendo vendere l immobile non trova acquirenti in quanto il costo delle ristrutturazioni diventa ingente altra strana scoperta da parte di una vecchietta che si accorge di non essere più intestataria e quindi proprietaria della sua cantina in quanto risulta intestata alla famigerata onlus di fronte a tale situazione uno studio legale maentino si è messo a capo di una ricerca tesa a trovare il bandolo della matassa il titolare dell attività legale ipotizza una ragione che ha portato all acquisto di tali abitazioni una truffa ai danni di qualche istituto bancario che ha sborsato somme per acquisti e false ristrutturazioni da parte del comune vi è la disponibilità alla requisizione e quindi per gli immobili abitabili si potrebbe concederli in affitto a persone bisognose o a nuclei familiari che ne facciano richiesta 11

[close]

p. 12

pontinia di roberto tartaglia mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 di sera cresce l allarme criminalitÀ anche le scuole nel mirino dei ladri che però preferiscono i furti in appartamento e auto al calar del sole pontinia sembra diventare sempre più terra di nessuno ancora furti infatti nel centro urbano di pontinia e stavolta si tratta di una doppietta in via dei latini i primi giorni di gennaio il piccolo quartiere era stato preso di mira da ladri minorenni di etnia rom per loro sfortuna avevano scelto come abitazione proprio quella di un carabinieri di servizio al comando di latina che è riuscito in quell occasione a sorprendere i 3 delinquenti poi denunciati in stato di libertà per furto aggravato come se questo non bastasse però pochi giorni fa i ladri sono tornati all attacco e suo malgrado il carabiniere si è trovato nuovamente catapultato in una scena del crimine stavolta vittima dei ladri è stata una signora che non appena resasi conto della presenza di intrusi in casa ha iniziato a chiedere aiuto a gran voce i malviventi sono scappati immediatamente ed il carabiniere fuori servizio non ci ha pensato su due volte a rincorrerli per acciuffarli stavolta è andata male però poiché i ladri sono riusciti a tramortirlo con una torcia elettrica poco prima che sul posto accorressero i colleghi della caserma di pontinia i ladri sono riusciti a fuggire dunque e la targa recuperata dai militari è risultata appartenente ad una fiat punto rubata nessun grave danno per il coraggioso carabiniere fortunatamente ma l emergenza furti nel territorio comunale non sembra placarsi e rischia di scatenare una pericolosa corsa alla difesa fai-da-te i cittadini chiedono giustamente l intervento delle istituzioni attraverso opere di ristrutturazione ed una più adeguata illuminazione stradale il consigliere belli che abita proprio nella zona interessata dai due furti si dichiara pronto ad una rumorosa protesta se non verranno installati nuovi lampioni se non ci saranno risposte dal comune dice belli vorrà dire che istituiremo delle ronde cittadine e se i controlli notturni delle forze dell ordine non aumenteran no le ronde sembrano essere l unica soluzione plausibile dato che gli atti criminali dell ultima settimana non finiscono qui a questa serie di furti infatti si aggiungono anche gli atti vandalici che la notte tra domenica e lunedì hanno interessato tutto il centro urbano del paese vandali scatenati forse autori di entrambe le bravate hanno prima violato la scuola media verga entrando e svuotando diversi estintori a polvere poi hanno rovinato il verde del central park e la relativa fontana svuotandovi dentro i bidoni dell immondizia non sazi della loro stupidità infine hanno disseminato le vie del paese di birilli stradali quelli utilizzati per i lavori in corso ndr tra i cittadini intanto serpeggia sempre più il desiderio di tornare alla cara tranquillità che da sempre ha caratterizzato pontinia si prospettano nuovi orizzonti elettorali di roberto tartaglia ancora assestamenti strategici sul campo di battaglia preelettorale di pontinia prima di tutto pernarella ha declinato l invito avanzato da novelli ora dunque se la promessa verrà mantenuta dovremmo prepararci ad un uscita definitiva di novelli dalla politica nel frattempo un piccolo nucleo di imprenditori sembra interessarsi ai possibili scenari delle prossime comunali come ad ogni vigilia elettorale che si rispetti anche stavolta a pontinia è stato fatto il nome di massimo francia che però anche stavolta non pensa minimamente di porsi come possibile anti-tombolillo sì perché il problema principale del centro-destra è proprio quello di trovare un valido antagonista all attuale sindaco che da tutti sembra già essere dato per sicuro vincitore eppure questo non basta perché il centro-sinistra cerca nuovi spiragli un rinnovo della classe dirigente e lo fa attraverso una possibile alleanza con l udc alleanza ambigua che se da un lato garantirebbe diversi favori amministrativi dall altro sembra ledere all etica tombolilliana l udc dal canto suo ha tutto l interesse ad andare in maggioranza dopo 20 anni di opposizione forte anche dello schieramento contrario alla dichiarazione del dissesto da parte della giunta mochi a suo tempo c è poi da dire che l udc è al governo sia in provincia che in regione il che vorrebbe dire agevolazioni nei finanziamenti ed un occhio di riguardo per pontinia dall altro lato però c è una sorta di ambiguità con l annoso problema della centrale a turbogas sollevato da acea electrabel s.p.a pochi giorni fa infatti la società per azioni ha subìto una modifica delle quote e caltagirone suocero di casini ha incrementato le proprie quote ma i legami tra udc e acea non finiscono qui in quanto l allora ministro rocco buttiglione nel 2005 firmò il v.i.a che ha dato vita all infinito iter burocratico per la costruzione della centrale giustamente giorgio libralato si chiede se con questa nuova possibile alleanza la posizione del comune in merito alla centrale rimarrebbe invariata e questo è ciò che si chiedono un po tutti verranno rispettate le volontà di coloro che sinora si sono espressi contro l installazione di questo impianto mondore@le on line www.onirikaedizioni.it 12

[close]

p. 13

cultura di paola bernasconi mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 il successo di sezze in.con.tra il teatro l assessore remo grenga una manifestazione di cui tutto il paese deve andare orgoglioso ben centonovantaquattro abbonati su trecentotrenta posti disponibili una straordinaria operazione di cui sezze deve saper essere orgogliosa consapevoli di questi ottimi risultati abbiamo già lanciato il bando di partecipazione alla prossima edizione diversi sono stati gli apprezzamenti manifestati dalle stesse compagnie teatrali che hanno partecipato alla rassegna come quello di saba salvemini dell ass.ne arete ensemble di bari che ha sottolineato sezze da quando ci avevano selezionati per il cartellone ci domandavamo come fosse vai a spulciare un pò su internet c era qualche foto ma nulla che lasciasse intravedere il paese nella sua vita alla fine ci abbiam passato quattro giorni e nel cercar di vendere biglietti e abbonamenti incontri la bibliotecaria il barista nella piazzetta un giornalista un pò deluso ma ancora motivato qualche giovane preso dalla politica un pò di negozianti e sempre in centro il mat il piccolo e onirico teatro della compagnia matuta una sorta di scatola dei giochi che ha il sapore di tanto tempo fa insomma una storia quella con sezze molto più lunga di 24 ore e che ci lascia nella memoria molte foto piacevoli curiose e dal sapore antico non possiamo che chiudere facendo l imbocca al lupo a chi verrà dopo di noi complimenti per la stagione che avete creato e ancora adelchi battista dell ass.ne moliart di campobasso grazie mille a sezze al suo pubblico ai suoi lungimiranti amministratori sezze è un vero paradiso luogo magico e misterioso siamo stati benissimo e speriamo di avervi restituito qualcosa mario di lonardo dell ass.ne gruppo 8 di potenza ha ringraziato l amministrazione comunale per la partecipazione alla rassegna di sezze in con tra il teatro sono rimasto entusiasta commenta di lonardo del fervore culturale di questa cittadina che spero diventi la santarcangelo di romagna del centro italia i miei vivissimi complimenti e che la rassegna continui con questo successo per sempre infine luigi orfeo dell ass.ne i fools di roma dichiara sono nato a napoli vivo a roma ma mi sento per metà setino grazie sezze grazie all auditorium mario costa grazie a tutta l equipe di persone che portano avanti questo meraviglioso progetto bravi tutti davvero tutti questa manifestazione è una realtà rara nel panorama nazionale siatene fieri apre il museo del procopio a sabotino di luisa belardinelli domani sabato 29 gennaio saranno aperte le porte del museo procoio a borgo sabotino grazie ad una iniziativa dell associazione culturale i triangoli che in una nota spiega il 17 dicembre la nevicata ci costrinse a sospendere la visita al museo ma ora siamo pronti per una seconda giornata il nostro intentospiega andrea lucidi presidente dell associazione è prima di tutto quello di sensibilizzare la cittadinanza alla cultura e alla storia del nostro territorio che va ben oltre il 1932 come il museo stesso dimostra nostro intento è anche quello di protestare contro una classe politica che fino ad ora in perfetto sincronismo con la politica nazionale ha fatto tutto fuorché valorizzare ciò che la nostra città possiede a livello storico e culturale la battaglia del museo procoio prosegue andrea lucidi è soltanto un primo tassello di un progetto che ci porterà a valorizzare diversi altri siti di latina e che si concluderà con la realizzazione di un percorso storico-culturale aperto a chiunque voglia visitare la nostra città auspichiamo anzi che altre associazioni e singoli cittadini ci contattino per collaborare con noi a questo progetto per la visita del 29 gennaio vista la limitata disponibilità di posti è necessario prenotarsi al numero 3471165835 o inviando un email ai contatti presenti nel sito www.itriangoli.blogspot.com nel caso di un gran numero di richieste sarà programmata un altra visita per il mese di febbraio tra le iniziative più note dell associazione i triangoli va ricordato il primo flashmob organizzato a latina che ha avuto luogo il 21 marzo del 2010 oltre alla giornata di festa della legalità latina cosa nostra dello scorso 26 settembre 13

[close]

p. 14

cultura di paola bernasconi mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 la memoria sul palco del teatro a sezze sabato e domenica due spettacoli per non dimenticare l olocausto al costa e al mat sabato 29 e domenica 30 gennaio si conclude in questo ultimo fine settimana il mese organizzato dall associazione no-profit araba fenice dedicato alla giornata della memoria una conclusione in nome del teatro grazie alla collaborazione con due compagnie teatrali setin e l a ssociazioneculturale matutateatro che presenterà nel suo spazio in via san carlo lo spettacolo le rose di jürgen e la compagnia le colonne con etty hillesum all auditorium mario costa due spettacoli due aspetti della stessa tragedia che ha visti protagonisti milioni di ebrei durante la seconda guerra mondiale il primo in ordine di tempo le rose di jürgen è presentato dall associazione culturale con-fusione vincitore del festival youtheater.org 2009 e di emergenze creativa 2009 in collaborazione con ireos centro gay lesbico bisex transgender queer lo spettacolo ha come protagonista un adolescente che scopre la sua omosessualità deportato nel campo di concentramento di sachsenhausen qui starà per alcuni mesi dopo essere riportato sotto il controllo della madre sarà con lei che si instaurerà un rapporto conflittuale nel quale lei cercherà invano di far rientrare il figlio nelle regole imposte dalla società del tempo un passaggio quello di jürgen dal lager nazista ad una casa abitata da una madre incapace di amare il suo stesso figlio e alla ricerca di una sorta di conversione imposta dalla storia di un adolescente a quella di una giovane donna olandese che nella sua breve vita ha lasciato una testimonianza ricca le colonne propongono domenica questo spettacolo incentrato sulla vita di etty hillesum che fu prima deportata nel campo di westerbork in olanda e poi ad auschwitz dove morì dalle lettera e dal diario che ci ha lasciato viene fuori un personaggio dal carattere forte e positivo che arriverà a scrivere su una cartolina ritrovata nel suo passaggio da un campo all altro abbiamo lasciato il campo cantando una donna che nonostante le atrocità che dovrà sopportare riesce a non perdere la sua dignità e a dedicarsi agli altri progionieri i biglietti di ingresso per i due spettacoli sono di 10 per il primo prenotazioni ai numeri 327/1657348 e 329/1099630 e di 7 per il secondo i biglietti saranno in vendita all auditorium costa a latina la shoah in scena proprio il 27 sul palco del d annunzio clemente pernarella mentre al cafaro cinema malgrado tutto di luisa belardinelli un giorno che non può essere dimenticato 27 gennaio 1945 una data di rilevanza mondiale e che segna il ricordo della shoah decretando la fine dello sterminio del popolo ebreo nel corso dell offensiva in direzione di berlino le truppe sovietiche dell armata rossa arrivarono presso la città polacca di o?wi?cim auschwitz scoprendo il suo tristemente famoso campo di concentramento e liberandone i pochi superstiti la scoperta di auschwitz e le testimonianze dei sopravvissuti rivelarono per la prima volta al mondo l orrore del genocidio nazista e per non dimenticare anche la città di latina in collaborazione con la prefettura e il comune ha voluto ricordare lo sterminio del popolo ebraico e i deportati militari e politici italiani nei campi nazisti luogo di incontro il teatro comunale d annunzio il programma degli eventi per la giornata della memoria ha visto durante la mattina la presenza di alcuni dei più preparati attori locali interpretare performance teatrali attraverso letture e videoproiezioni grande successo infatti per 14 clemente pernarella con l esibizione tu passerai per il camino accompagnato dai bravissimi nino bernardini elisabetta femiano melania maccaferri enzo provenzano e maria carpaneto nel pomeriggio invece al teatro cafaro grande spazio alla rassegna cinema malgrado tutto con le toccanti proiezioni di quattro opere cinematografiche sul tema dell olocausto kapò 1959 di g pontecorvo uno specialista ritratto dì un criminale moderno 1999 e sivan il bambino con il pigiama a righe 2006 di j boyne train de vie 1998 di r.mihaileanu ogni proiezione è stata magistralmente anticipata da un breve intervento di presentazione l affluenza delle persone è stata massiccia e importante è stato il sostegno dei giovani studenti un occasione per tutti di riflettere e di ricordare insieme commenta il commissario straordinario guido tardone importante è far sì che la memoria di tali orrende pagine di storia possa contribuire a rafforzare in tutti nei giovani soprattutto l impegno per la pace e la solidarietà

[close]

p. 15

cultura di paola bernasconi mondore@le numero 80 28 gennaio 2011 passeggiando 2011 all oasi di ninfa domenica archeologia storia enogastronomia e natura in un iniziativa di tell cultura e fisar archeologia storia enogastronomia e natura questo è passeggiando 2011 una stagione di passeggiate alla scoperta della provincia di latina ideata da tell cultura ambiente e territorio in collaborazione con la fisar federazione italiana sommelier albergatori ristoratori di latina la nuova serie di escursioni è iniziata domenica 16 gennaio con la visita all area rinaturalizzata di pantanello oasi di ninfa e dato il successo di pubblico riscontrato la stessa verrà riproposta per domenica 30 gennaio il programmo è lo stesso appuntamento alle ore 9,30 presso il parcheggio dei giardini di ninfa per poi iniziare l escursione nel parco con tanto di bird watching l osservazione degli uccelli in natura accompagnati dalle guide per le ore 13,00 è previsto il pranzo presso l agriturismo il quadrifoglio con una degustazione guidata di olio nuovo de la valle dell usignolo un area quindi dal forte interesse naturalistico nei giardini di ninfa è stato difatti ricreato l ambiente pre-bonifica da osservare tra laghetti e stagni la zona è inoltre diventata meta di svariati uccelli migratori il cui spettacolo migliore può essere osservato proprio nella stagione invernale nata per favorire lo sviluppo del territorio promuovendone la conoscenza storica e culturale tell è un agenzia di servizi che con passeggiando propone un offerta turistica interessante per informazioni e prenotazioni potete visitare il sito www.tell-cat.it inviare un email all indirizzo info@tell-cat.it o telefonare al numero 328/1112646 il costo è di 30 a persona ed include l ingresso all area ed il pranzo i bimbi sotto i dieci anni pagano invece solo il pranzo a consumo oscar 2011 ecco le nomination di paola bernasconi ecco rivelate le nomination agli oscar 2011 in attesa che arrivi la serata del 27 febbraio data in cui le stelle di hollywood e non solo sfileranno sul tappeto rosso del kodak theatre di los angeles vi proponiamo un breve riassunto dei film che si sfideranno spicca su tutto e tutti il discorso del re di tom hooper una sfilza di ben dodici candidature tra le quali spiccano quelle come miglior film miglior regia migliore attore protagonista per colin firth migliore attore non protagonista per geoffrey rush migliore attrice non protagonista per helena bonham carter e miglior sceneggiatura originale a seguire con dieci candidature il grinta dei fratelli coen per loro nomination per la miglior regia e tra le altre quella come migliore attore protagonista per jeff bridges e miglior sceneggiatura non originale successo anche per inception il visionario film che vede protagonista un sempre più maturo leonardo di caprio e the social network di david leo fincher proprio adesso che anche papa ratzinger ha sdoganato facebook e company tra le nomination ci sono anche the fighter winter s bone i ragazzi stanno bene toy story 3 black swan e 127 ore spiccano alcune conferme a breve dalle consegne dei golden globe 2011 dove a trionfare è stato proprio the social network mentre per la tv troneggia il tanto pubblicizzato glee speranze di un bis per natalie portman black swan vincitrice come migliore attrice in un film drammatico e nominata anche agli oscar idem per il colin firth de il discorso del re che ha portato a casa un golden globe come migliore attore in un film drammatico poco o nulla per l atteso alice in wonderland di tim burton che deve accontentarsi di una candidatura come miglior scenografia migliori costumi e migliori effetti visivi una delusione per altro attesa per un film non all altezza di un classico come il romanzo di lewis carrol nulla di fatto per i film italiani in lizza come miglior film straniero ci saranno infatti il messicano biutiful il greco dogtooth in a better world per la danimarca il canadese incendies e outside the law per l argentina 15

[close]

Comments

no comments yet