Giornalino Parrocchiale 2013

 

Embed or link this publication

Description

giornalino con programmi festeggiamenti FestaPatronale 2013

Popular Pages


p. 1

INCONTRO Maggio - Giugno 2013 Bollettino di informazione e comunicazione della Parrocchia di S. Felice da Cantalice a Centocelle - Roma Programma dei festeggiamenti Terzo Centenario della canonizzazione di San F elice da Cant alice 1 712 -20 12 Felice Cantalice 17 -201

[close]

p. 2

PERCORSO PROCESSIONE 19 MAGGIO P.za S. Felice – Via dei Pioppi - Piazza degli Ontani – Via dei Glicini –Via delle Azalee – Via delle Robinie – Via dei Narcisi – Piazza dei Mirti – Via Castani – P.za S. Felice. ADORNIAMO I BALCONI E LE FINESTRE AL PASSAGGIO DI SAN FELICE, PROTETTORE DELLA NOSTRA PARROCCHIA 2 Incontro - Maggio-Giugno 2013- Festa san Felice

[close]

p. 3

C arissimi, siamo ormai vicini alla festa del nostro santo. Un evento che coinvolge tutta la nostra comunità parrocchiale e non solo per la straordinaria figura di San Felice Da Cantalice. Quest’anno, poi, coincide con la chiusura ufficiale dell’anno feliciano indetto per ricordare i trecento anni dalla canonizzazione di Felice Porri, così si chiamava San Felice. Abbiamo vissuto dei bellissimi momenti di approfondimento con convegni, mostra. itinerari sulle orme di San Felice a Roma, giornate giubilari a Cantalice, come quella del 14 aprile con i giovani. Si è svolto tutto con il massimo entusiasmo consapevoli che San Felice è per tutti noi esempio di fede, di preghiera e di gioia da scoprire e da riscoprire per essere con lui testimoni autentici di Gesù risorto. La festa di San Felice inizierà con il consueto pellegrinaggio alla Madonna del Divino Amore che faremo sabato 11 maggio con partenza da Capannelle, come ogni anno, alle ore 8.15. Un po’ prima del solito la partenza per non incontrarci con un altro gruppo che quello stesso giorno farà il pellegrinaggio a piedi. Durante tutta la settimana ci saranno delle interessanti attività ed iniziative proprio per evidenziare con più forza il tricentenario. Il giovedì verrà a celebrare la santa messa, alle ore 18, il vescovo di settore monsignor Giuseppe Marciante e saranno presenti tutti i gruppi del rinnovamento del settore est. Mentre il sabato 18, sempre alle ore 18.00, giorno della festa liturgica la Incontro - Maggio-Giugno 2013 - Festa San Felice 3

[close]

p. 4

santa messa sarà presieduta da Sua Eminenza il Cardinale Angelo Comastri. La domenica santa messa solenne alle ore 10.30 e a seguire la processione con il santo per le vie del quartiere. Non perdiamo, carissimi, questa ulteriore occasione per pregare, onorare e ringraziare il nostro San Felice che sempre ci attende e intercede per noi presso il Padre per i nostri infiniti bisogni materiali e spirituali. Accogliamolo durante la processione evidenziando l’itinerario con drappi, festoni e fiori, è il segno della festa, è il segno della comunità parrocchiale che saluta con gioia il proprio santo e in questo periodo di grande incertezza, di difficoltà evidenti, di smarrimento di senso, di poca speranza nel futuro, gli chiediamo di aiutarci a ritrovare il senso della nostra vita, la speranza per il futuro e la forza di lottare per un domani più giusto e radioso. Buona festa P. Gianfranco Palmisani parroco Il comitato dei festeggiamenti di San Felice ringrazia tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione della festa NON DIMENTICATE! 11 Maggio, alle Ore 20.00, ci ritroveremo a Capannelle, per iniziare il INIZIATIVE GRANDE PELLEGRINAGGIO AL SANTUARIO DEL DIVINO AMORE, a inizio della FESTA DI S. FELICE. Chi vuole può prenotare il pullman per il ritorno 4 Incontro - Maggio-Giugno 2013- Festa san Felice

[close]

p. 5

Incontro - Maggio-Giugno 2013 - Festa San Felice 5

[close]

p. 6

ALCOR CENTRO PER LO STUDIO E LA DIFFUSIONE DELLE TERAPIE ECOLOGICHE E PSICHICHE Dott. Marulli Fabrizio Dott. Abu-Eisheh Mah'd MEDICINA DELLO SPORT DIETE PERSONALIZZATE CON TEST EAV OMEOPATIA - PSICOTERAPIA AGOPUNTURA - KINESIOLOGIA 00172 Roma Via delle Sequoie, 45 Tel.. e Fax 06/23231894 TRAVEL & RELAX VIAGGI E TURISMO Via dei Platani39/E 00172 Roma Tel 0664006753- Cell. 339-8635707 info@travelrelax.eu www.travelrelax.eu CENTRO REVISIONI AUTO E MOTO di Alessandro D’Onofrio OFFICINA MECCANICA ELETTRAUTO BOLLINO BLU AUTO E MOTO SERVIZIO ARIA CONDIZIONATA www.donofrioa.it 00172 ROMA - Via dei Platani, 100 a/b Tel e Fax 06/23.23.84.17 - Cell. 339/5212165 orario no-stop 8,30 - 17,30 6 Incontro - Maggio-Giugno 2013- Festa san Felice

[close]

p. 7

Caritas Parrocchiale ‘Un documentario realizzato da noi O ltre le barriere è il nome del progetto che in parrocchia abbiamo avviato sul tema della disabilità-diversità. Nel nostro quartiere sono molte le famiglie che ogni giorno devono affrontare i problemi derivanti da avere in famiglia anziani, malati, figli con problemi fisici o comportamentali, persone con disabilità di vario tipo accolte con affetto, ma anche con fatica e sofferenza. Se ne parla poco e quindi è necessario ricordare all’intera comunità la presenza di queste persone che, troppe volte diventano invisibili per le difficoltà che hanno di partecipare alla vita parrocchiale. Noi spesso aspettiamo che “vengano”, ma – come ci ricorda Papa Francesco – dobbiamo essere capaci di “uscire incontro agli altri” perché “la casa di Gesù è la gente” (udienza di mercoledì 27 marzo). Per questo vogliamo parlare di queste famiglie ed essere capaci di farci loro prossimi nel quartiere. Il modello che ci ispira nella realizzazione del progetto è quello dell’ascolto. Ascoltare è molto diverso dal sentire che è strettamente connesso a una attività neurofisiologica automatica e non richiede un atto di volontà. Ascoltare è invece accettare che l’altro entri in comunicazione con noi; è un atteggiamento che implica il desiderio di comprendere l’altro, richiede uno sforzo di volontà dell’ascoltatore. Secondo una suggestiva ricostruzione etimologica “ascolto” deriverebbe dall’unione della parola indoeuropea aus (orecchio) e del verbo latino colere (coltivare, venerare, e quindi cultus). Ascolto pertanto significherebbe: “coltivare dentro di sé ciò che l’orecchio sente, così che la parola dell’altro – come un seme – possa essere custodita e non dispersa”, proprio come avviene ai semi nella famosa parabola evangelica. Se ci poniamo in una posizione di autentico ascolto, e quindi se custodiamo dentro di noi la parola dell’altro, riusciamo a confrontarci con la sofferenza Incontro - Maggio-Giugno 2013 - Festa San Felice 7

[close]

p. 8

che rimane uno dei più grandi misteri dell’umanità. Solo così possiamo entrare in un mondo senza suoni o in un mondo buio e condividere l’angoscia suscitata dal non scorgere barlumi luminosi o dal non percepire sussurri amici. Oppure possiamo essere travolti da una violenta ondata che ci sommerge e che ci fa sperimentare la paura di rimanere senza fiato, che è poi quella di non riuscire a far fronte ai gravi problemi che la malattia comporta. In altri casi diventiamo foglie secche, impotenti, esposte alle intemperie e al vento dell’indifferenza, Tutte esperienze che le persone con disabilità e le loro famiglie, purtroppo, fanno quotidianamente. Se riusciamo a rimanere in ascolto possiamo scoprire che non esiste notte tanto cupa e nera nella quale non brilli una piccola luce e che sempre oltre le nuvole splendono miriadi di stelle. Oltre la malattia infatti c’è una persona con tutto il suo universo, i suoi desideri, il suo bisogno di essere amato e la sua capacità di amare. Ascoltando possiamo capire e sentire quale bellezza pulsa nelle profondità dell’essere, quanto è bello entrare in un rapporto profondo con l’altro, quanto sono affascinanti anche i colori dell’autunno, la melodia composta dalle foglie secche accarezzate dal vento…e tutte quelle cose che nella vita troppo spesso rischiamo di non valorizzare. In questa prospettiva, abbiamo realizzato una serie di attività educative rivolte a bambini e adolescenti, avviato cineforum, intervistato famiglie protagoniste di queste storie di amore e di dolore. Per poter anche andare oltre i confini strettamente inerenti all’ambiente della parrocchia, è nata una collaborazione sia con la redazione della rivista Altre periferie, sia con l’Associazione Il posto delle fragole, soggetti attivi sul territorio e particolarmente sensibili a tali tematiche. “Altre periferie” (www.altreperiferie.it) ha redatto un numero monografico sulla disabilità, coinvolgendo presidi, insegnanti, esperti del settore e famiglie. “Il posto delle fragole” ci ha invece aiutato a realizzare un suggestivo cortometraggio-documentario sui volti e sui luoghi di Centocelle dove si vivono queste esperienze, allo scopo di utilizzare i codici audiovisivi quali strumenti più adatti a raggiungere le nuove generazioni. 8 Incontro - Maggio-Giugno 2013- Festa san Felice

[close]

p. 9

Sono poi sorte collaborazioni con figure istituzionali del VII Municipio, comprese alcune scuole di vario ordine e grado. Sono state già realizzate alcune occasioni esperienziali, come la partita e gli allenamenti di torball svolti nella palestra dell’Istituto Magistrale Maria Immacolata da una squadra di ragazze cieche e ipovedenti e una di ragazze vedenti che hanno dovuto cimentarsi nel gioco bendate. Durante la partita è stata sperimentata una diversa ed entusiastica adesione alla realtà da parte delle persone intervenute. La condivisione di questa nuova esperienza è sfociata in un intenso e proficuo scambio di riflessioni e di emozioni tra tutti i partecipanti. Vi invitiamo pertanto MARTEDI 14 MAGGIO ALLE ORE 19,15 (vedi locandina-invito pag.30) nel nuovo teatro parrocchiale di San Felice e nell’ambito della festa patronale per condividere con noi la visione del cortometraggio-documentario che abbiamo chiamato “Oltre le barriere”, come il nostro progetto comunitario. Con l’occasione avremo modo di incontrare alcuni protagonisti ritratti nel docu-film, nonché Gigi Avanti e Sandro Montanari, autori de “La dispensa degli affetti”, libro che tra l’altro entra delicatamente nel mondo della disabilità proponendo una originale prospettiva di intervento. Alla realizzazione dell’evento daranno il loro qualificato contributo anche la compagnia teatrale “Felicemente attori” e quattro musicisti che coloreranno l’incontro di melodie e di emozioni. Per l’occasione e durante la settimana verrà inoltre allestita una mostra fotografica sul tema a cura di Rocco Luigi Mangiavillano. Vi aspettiamo. La Caritas parrocchiale Mercoledì 15 Maggio ore 16.00 Festa dei nonni CARITAS PARROCCHIALE: Mercoledì, Ore 16.00 - 18.00. Tel 0623231646 AVV GERARDINA RUSSO PENALE-CIVILE- 00172 Roma Via Tor de Schiavi 65 a/b Tel/Fax 062427491 cell 3339652265 avv.gerardinarusso@libero.it Incontro - Maggio-Giugno 2013 - Festa San Felice 9

[close]

p. 10

Gioielleria di Abbondanza Michele Via collatina 59 roma 0621800440 LO.VE. s.r.l 10 Incontro - Maggio-Giugno 2013- Festa san Felice

[close]

p. 11

Esperienza di vita missionaria. Park Gil non solo e’ ricco ma e’ anche una persona squisita. Un giorno, dopo aver passato una bella serata con la sua stupenda famiglia prima di congedarmi, mi chiese: ” Qual e’, secondo te, il bisogno più urgente per la gente che vive nella strada, per gli homeless?”. La risposta fu immediata: ”Il lavoro”. “E tu cosa potresti fare per risolvere questo problema?“ “Niente, sono solo un povero prete e per di più non ho mezzi economici per fare qualcosa”. “E se io ti aiutassi finanziariamente?” “Niente lo stesso perché non ho nessuna esperienza in proposito”. Così lasciai questa distinta persona che ha un gran cuore ed una sensibilità particolare per i poveri e per coloro che soffrono. Alcuni giorni dopo un signore ben vestito si presento’ alla mensa e mi chiese: ”Desidero parlarti. Hai un pò di tempo da dedicarmi?”. Ci accomodammo in ufficio e lui esordi’: ”Ho una piccola fabbrica che fa ‘borse da shopping’. So che qui ci sono tanti uomini senza una occupazione e che vivono sulla strada. Se vuoi dare una prospettiva nuova a questi fratelli io ti posso offrire la mia competenza e tanto lavoro”. Finita la conversazione, contrastanti sentimenti affollavano il mio animo. Da una parte ero felice perché intravedo la possibilità di dare da vivere ai miei amici bisognosi. Dall’altra mi sentivo come paralizzato e depresso per la complessità del progetto: affittare un luogo dove insediarci, acquistare le macchine per operare, cercare una persona capace a cui affidare la realizzazione di ciò…..Sentivo brividi da paura. Nonostante questi conflitti che mi tormentavano convocai le persone del mio staff e discutemmo di questo ‘sogno’. Incontro - Maggio-Giugno 2013 - Festa San Felice 11

[close]

p. 12

A conclusione dell’incontro tutti erano entusiasti del fatto di poter dare lavoro a dei poveri. Io rimanevo ancora tanto perplesso sia per il costo notevole dell’operazione, sia per le enormi responsabilità che avremmo dovuto affrontare. Chiamai per telefono Park Gil e gli presentai l’idea. Lui, con alcuni amici, mi riconfermo’ la sua disponibilità ad aiutarci finanziariamente. Avere 15 persone che lavorano comporta anche una grande responsabilità legale. Tra i cattolici della parrocchia ne conoscevo uno che fa il consulente del lavoro per il Governo. Lo chiamai per avere delle chiarificazioni in proposito. Mi fisso’ un appuntamento per il giorno dopo. Lo incontrai nel suo ufficio e gli esposi la situazione. Dopo avermi ascoltato attentamente, mi fece :”Dal punto di vista legale e sindacale ci sono dei rischi. Ma io ti posso aiutare. Non e’ una situazione semplice”. All’udire quelle parole lo interruppi e gli dissi bruscamente: ”No, non se ne fa niente (a dire il vero c’e’ molta paura in me da quando, alcuni mesi fa, un mio ex impiegato mi ha fatto una ‘cattiva’ vertenza sindacale dove ho dovuto sborsare molti soldi ed ho subito tante umiliazioni. Sono ancora profondamente ferito da quella esperienza). “Padre - riprese lui- tu sei un sacerdote e come Gesù sei chiamato a dare la vita per il gregge a te affidato. Un mercenario, al quale non appartengono le pecore, può scappare ma tu no. E’ importante per le persone che vivono sulla strada avere un lavoro. Tu sei chiamato ad essere un Buon Pastore che da’ la vita per le sue pecore come Gesù ha fatto con noi. Non preoccuparti. Io ti starò a fianco e ti aiuterò per tutto quello che e’ la burocrazia, ma tu sappi che potrai andare incontro a dei problemi. In compenso quello che potrai donare a questi poveri e’ grande. Non fare il vigliacco, non tirarti indietro”. Quelle parole mi commossero fino alle lacrime e in quel momento decisi di andare fino in fondo con quella realizzazione. Infatti sono profondamente convinto che essere prete non e’ un onore ma un onere: quello di andare incontro con un cuore ricolmo di misericordia a coloro che sono 12 Incontro - Maggio-Giugno 2013- Festa san Felice

[close]

p. 13

Dal lunedì al venerdì Orario: 7,30 – 16,30 - Età : 4 / 12 anni (personale qualificato differenziato per fasce d’età) • Iscrizione • Primo piatto caldo, frutta, acqua • Materiale • Animazione • Attività di Laboratorio • Assicurazione Riduzioni per fratelli e più settimane € 70,00 a settimana comprensiva di: Dal 10 giugno al 02 agosto Dal 02 settembre al 13 settembre Per iscrizioni ed informazioni Associazione Treno a Vapore Via degli Aceri 133 –( 06 23 24 86 87 333 77 86 859 Incontro - Maggio-Giugno 2013 - Festa San Felice 13

[close]

p. 14

abbandonati e sofferenti. Non e’ la scelta di un ovile protetto e sicuro ma e’ scegliere gli impervi sentieri della vita per ritrovare la pecorella impaurita e smarrita in questa impietosa società. Essere sacerdote non e’ il voto di consacrarsi ad una idilliaca vita di perfezione ma e’ l’impegno di vuotarsi di se stessi per inondarsi delle lacrime dei nostri fratelli. Non e’ la teorica promessa ad un Dio misterioso e lontano ma e’ la concretezza di compromettersi (promettersi-a) con gli ultimi, come ha fatto Gesù durante tutta la sua esistenza. I giorni seguenti furono un tumultuoso susseguirsi di meetings con i collaboratori per definire bene il progetto; con i benefattori per ponderarne il costo economico; con gli homeless per valutare la loro disponibilità a lavorare. Notti insonni. Continuo mal di stomaco per la tensione. Incontri con le persone sbagliate che pur di arraffare pochi spiccioli si sono venduti l’anima al diavolo. Liti. Querele in tribunale. Iniziare non e’ stato facile. Ormai, da alcuni mesi, la nostra piccola fabbrica e’ una realtà che produce migliaia di ‘borse da shopping’ e da’ lavoro a 15 barboni che alla Casa di Anna hanno un posto per dormire, dei pasti caldi e un impiego. E’ bello vedere queste persone che stavano sulla strada a mendicare due spiccioli per comprarsi dell’alcool ed ora stanno li’ dalla mattina alla sera a lavorare sodo con una nuova dignità. E’ venuto il momento per tutti coloro che hanno dei capitali e si gloriano di essere seguaci di Gesù (e forse per la Chiesa stessa) di mettere questi soldi a disposizione dei più sfortunati e provati da questi momenti di grande difficoltà economica. Non e’ il tempo di pensare al profitto capitalista ma alla gioia solidale di condividere quello che la benevola Provvidenza ha elargito abbondantemente in tanti anni di esistenza. E’ il tempo di donare speranza e lavoro a tanti padri di famiglia e mamme provati da questa tremenda crisi. E’ l’ora che chi ha di più deve dare di più. La ricchezza e’ un dono del Padre che va condiviso con i fratelli. Il nostro modesto laboratorio non produce grandi capitali da dividere tra i vari azionisti (a dire il vero per noi ha un piccolo passivo mensile) ma sforna speranza, forgia lavoro e dona ai nostri fratelli sulla strada la prospettiva di una vita diversa, di una nuova dignità e di un futuro migliore. p.Vincenzo Bordo OMI 14 Incontro - Maggio-Giugno 2013- Festa san Felice

[close]

p. 15

PETER PAN nel teatro parrocchi ale parrocchiale 17 Maggio alle ore 21.00 Mercoledì 15 Maggio ore 16.00 Festa dei nonni con la partercipazione del coro del Centro Anziani Sandro Pertini Spettacolo in piazza Incontro - Maggio-Giugno 2013 - Festa San Felice 15

[close]

Comments

no comments yet