guadagnare si può

 

Embed or link this publication

Description

come trasformare azioni quotidiane in guadagno

Popular Pages


p. 1

Guadagnare si puo’ 1

[close]

p. 2

2

[close]

p. 3

Indice Capitolo 1. Di cosa si tratta Capitolo 2. Alternativa Capitolo 3. Il guadagno economico Capitolo 4. Perché farlo? Pag. Pag. Pag. Pag. 4 6 9 13 3

[close]

p. 4

Capitolo 1. Di cosa si tratta Ti sei mai chiesto che quotidianamente fai delle azioni necessarie e spontanee ma soprattutto gratis? Vorresti trasformare queste azioni in un guadagno? 4

[close]

p. 5

Tutti noi, quotidianamente, siamo dei consumatori, per cui “siamo costretti” ad acquistare molteplici prodotti di cui non possiamo fare a meno. In base al prodotto di cui abbiamo bisogno, ci rechiamo nei negozi specifici: centri commerciali, profumerie, alimentari etc. Troviamo i prodotti, nei vari negozi, grazie allo sforzo di tante persone che avranno fatto sì che, gli stessi, arrivassero lì. Per cui: ci sarà qualcuno che li avrà realizzati, ci sarà un grossista, poi un rappresentante, molto spesso la pubblicità (che in alcuni casi incide anche per l’800%), il trasporto ed il negoziante addetto alla vendita. Tutto ciò sarà di sicuro un servizio eccezionale ma, come sistema, a causa dei molteplici passaggi, farà lievitare di molto il prezzo finale, che saremo noi consumatori a pagare!!! Produttore Grossista Rappresentante Pubblicità Negozio Consumatore Trasporto 5

[close]

p. 6

Capitolo 2. Alternativa Possibilità di acquistare i tuoi prodotti di uso quotidiano direttamente in fabbrica ottenendo: Risparmio economico e Qualità dei prodotti Oltre 650 prodotti di uso quotidiano 6

[close]

p. 7

I prodotti che puoi acquistare sono: 1. Igiene persona e profumi 2. Make-up 3. Detergenti per uso domestico e professionale 1. Igiene personale: doccia schiuma, shampoo, creme corpo, linea spa, schiuma da barba, ed altri. Profumi delle più note fragranze mondiali, infatti, si possono avere oltre 150 fragranze, grazie alla collaborazione con la DROM che è una delle più importanti aziende produttrici di essenze. 2. Make-up: resistenti all’acqua (waterproof) ipoallergenici, privi di nichel, piombo e senza glutine, prodotti con la stessa qualità o superiore di quelli che puoi trovare in profumeria o negozi specializzati. 3. Detergenti per uso domestico e professionale: super concentrati quindi diluibili, certificati HACCP, utilizzabili in aziende di settore (tipo ristoranti, bar etc etc ), profumatissimi. Tutti i prodotti sono realizzati senza test su animali, ciò significa con sostanze naturali. Hanno tutti la data di scadenza anche, il semplice detergente per lavare i piatti. 7

[close]

p. 8

Spostando gli acquisti della tua famiglia presso l’azienda produttrice ti sei garantito un risparmio che va dai €700 ai €1500 l’anno. Pensi che sia vantaggiosa una cosa del genere? Consumatore Produttore Per esempio: consideriamo una famiglia di 4 persone che consuma, a testa, 2 profumi l’anno, per complessivi 8. Acquistandoli in profumeria, alla media di 60€ a profumo, spende intorno ai 500€. Comprandoli dal produttore ne spenderebbe circa 100€, con un risparmio, importante, di 400€!!! Aggiungendo a questo il risparmio ottenuto su tutti gli altri prodotti (vedi matita per gli occhi, fondotinta, prodotti per la casa etc.) si possono facilmente raggiungere le cifre citate sopra. 8

[close]

p. 9

Capitolo 3. Il guadagno economico Quando trovi un’offerta vantaggiosa, automaticamente, la consigli ai tuoi amici e parenti? Se provando i prodotti scoprissi che sono straordinari e che, oltre a questo, ti facessero risparmiare tanti soldi, ne parleresti agli altri? Sicuramente si! Pizzaiolo Meccanico Gommista Famiglia e amici Colleghi di lavoro Tu Parrucchiere - Estetista Amici sport Idraulico Medico di famiglia 9

[close]

p. 10

Quando presenti una persona all’azienda che, come te, decide di acquistare direttamente in fabbrica, ricevi una provvigione a vita su tutti gli acquisti che lei farà. PRODUTTORE TU GLI ALTRI 10

[close]

p. 11

Questo sistema distributivo, che abbiamo appena visto, in cui un’azienda vende direttamente alla sua “rete di consumatori”, rete che è stata creata da consumatori stessi, si chiama PRODUTTORE “Network Marketing”. TU AMICA PARRUCCHIERA COLLEGA PIZZAIOLO MECCANICO DI FIDUCIA DOTTORE 11

[close]

p. 12

Approfondimenti: grazie al grafico precedente, ed alla definizione appena data, si può facilmente vedere la differenza che vi è tra il “Porta a Porta” ed il “NETWORK MARKETING”: nel nostro sistema ogni persona, una volta presentata, è collegata direttamente all’azienda ed ordina i suoi prodotti autonomamente, senza doversi occupare di cose, tipo: gestire i loro ordini, ricevere i prodotti, recapitarli, raccogliere i soldi etc., azioni necessarie, invece, nel “Porta a Porta” Abbiamo visto che, ciò che dobbiamo fare per costruire la nostra attività, è creare una rete di consumatori. NOTE: Il sistema del Network Marketing o del Multi-level-marketing, per quanto possa sembrare nuovo ( esiste già dagli anni ’50) è stato ed è, a tutt’oggi, oggetto di studio in prestigiose facoltà del mondo. L’Università di Torino, già nel 1998, dava a tale sistema, il massimo valore come sistema distributivo per le aziende, sottolineando la sua efficacia in quanto strumento di guadagno per chiunque e non solo per l’azienda che lo adottasse. 12

[close]

p. 13

Capitolo 4. Perchè farlo? Ora vorrei farti capire che questo straordinario sistema ti permette di avere un guadagno extra senza stravolgere la tua vita, perché si basa su azioni che stai già facendo e farai per tutta la vita. Ti sei chiesto come si genera un reddito? Un reddito si genera grazie ad un lavoro tradizionale, ossia “qualcuno svolge una determinata attività per ricevere in cambio dei soldi.” Modello di lavoro tradizionale: Tempo = Denaro 13

[close]

p. 14

In sostanza, si vende il proprio “Tempo per Denaro”. Tempo = Denaro Generalmente si viene pagati una sola volta per ciò che si fa e poi bisogna ripetere quell’azione per avere un’ulteriore entrata. Ad esempio: un parrucchiere guadagnerà solo se continuerà a fare acconciature; un gommista guadagnerà solo se potrà riparare gomme o venderne di nuove; un commesso finché si recherà, quotidianamente, sul posto di lavoro etc. Nel momento in cui si fermassero, per qualunque motivo, le entrate cesserebbero di arrivare. Pensa ad esempio ad un libero professionista che si reca a lavoro nel suo studio. Cosa succede se si ammala? Smette di lavorare per cui smette anche di guadagnare. 14

[close]

p. 15

Pensa ad un libero professionista 1 Cosa succede se si ammala? 2 Se non può lavorare non può guadagnare 3 In questa condizione si ritrova la stragrande maggioranza delle persone: 15

[close]

Comments

no comments yet