Malta

 

Embed or link this publication

Description

Malta JTS

Popular Pages


p. 1



[close]

p. 2

Malta è stata conquistata, colonizzata e governata da numerose civiltà mediterranee: la nostra storia è stata segnata dal passaggio di Fenici, Cartaginesi, Romani, Bizantini, Normanni, Aragonesi, dei Cavalieri di San Giovanni, dei Francesi e, infine, degli Inglesi. Ognuno ha lasciato la propria impronta culturale e ha influenzato ciò che siamo. Il cuore pulsante del Mediterraneo Questa piccola isola al centro del Mediterraneo conta solamente 400,000 abitanti e, tuttavia, attrae milioni di visitatori da tutto il mondo, ogni mese dell’anno. Il nostro clima e mite in qualsiasi periodo. Mentre il resto d’Europa combatte il freddo pungente e la pioggia invernale, qui puoi godere degli splendidi panorami vista mare o semplicemente rilassarti al sole dolce sulla pelle. Concediti una settimana di coccole in uno dei nostri hotel esclusivi, oziando a bordo piscina o intingendo i piedi nelle acque temperate delle nostre spiagge. Immergiti alla scoperta dei giardini subacquei, con l’ausilio delle tante scuole e strutture di diving dell’Arcipelago. Vieni a passeggiare tra le strade e i vicoli della capitale, La Valletta, Patrimonio dell’Umanita protetto dall’Unesco. Le sorprese sono infinite, la certezza e una sola: tornerai a casa con un bagaglio di incredibili ricordi, storie da raccontare, immagini mozzafiato impresse nella memoria. La tradizione religiosa millenaria si traduce in un tesoro indelebile di cappelle barocche, chiese neogotiche e basiliche medievali: una per ogni giorno dell’anno! E un solo soggiorno non sara sufficiente nemmeno per passare in rassegna i monumenti architettonici e i resti archeologici, preziosi lasciti delle diverse popolazioni che si sono avvicendate sul territorio nel corso dei millenni. Questo incredibile caleidoscopio culturale si rispecchia anche nel bilinguismo della popolazione locale, capace di passare con disinvoltura dal maltese, all’inglese, spesso destreggiandosi bene con l’italiano. Studenti e professionisti scelgono il nostro paese come meta per soggiorni didattici, frequentando le nostre ottime scuole di inglese ed esercitandosi anche fuori dall’aula. Da qualche anno, inoltre, Malta e la nuova stella nell’Unione Europea, ingresso che le ha permesso di beneficiare di fondi ingenti alla base di una ripresa economica vertiginosa. La parabola ascendente ha attratto investimenti finanziari perfino dal Medio ed Estremo Oriente. Grazie alla nostra posizione strategica, tra l’Europa e l’Africa, l’Arcipelago garantisce anche convenienti collegamenti aerei per il resto del mondo. Le ottime infrastrutture si coniugano con un’accoglienza di alto profilo, garantita dalla professionalità e dall’esperienza dei locali impiegati in servizi legati al turismo.

[close]

p. 3

Malta è un arcipelago a misura d’uomo. Le sue dimensioni sono così contenute da permetterti di passeggiare sulla spiaggia al mattino, pranzare in un villaggio di pescatori a mezzogiorno, girovagare tra i templi nel pomeriggio e fare le ore piccole nei club del centro quando cala il sole. L’intera isola si attraversa in 45 minuti da nord a sud. Pensa a una vacanza qui come a un viaggio finger food: un centinaio di diversi sapori in meno di 24 ore. Una settimana tra baie, palazzi e musei è un’esperienza di intensa suggestione… sarà per questo che i visitatori si innamorano di Malta a prima visita e ritornano anno dopo anno. I più fortunati decidono perfino di abbandonare la vita quotidiana e trasferirsi in una delle numerose fattorie caratteristiche della zona o in un palazzo storico nella pace di minuscoli centri rurali. Malta ti entra silenziosamente nell’anima: lasciati sedurre anche tu dalla sua magia, diventerà il rifugio preferito per le tue vacanze. Quattro passi attraverso 7000 anni di storia… …pensa a La Valletta come a una favolosa scatola di cioccolatini: ogni volta che alzi il coperchio, ti ritrovi a scegliere, scoprire, assaporare qualcosa di nuovo. L’itinerario ideale parte con un tour alla scoperta degli ‘Auberges’, oggi splendidamente restaurati per diventare sede di uffici di rappresentanza, spesso accessibili al pubblico. Si procede sulla via mistica tra le chiese e abbazie, con una sosta più prolungata alla Co-cattedrale di San Giovanni, dove trova la sua dimora la ‘Decollazione di San Giovanni’, il capolavoro del Caravaggio. Ogni scorcio è una sorpresa, camminando per il reticolo di stradine del centro costellate di ristoranti tipici o alzando lo sguardo sui balconi di legno, i palazzi antichi, i minuscoli giardini all’italiana. Uno spettacolo da applauso lo offre il Teatro Nazionale Manoel, commissionato dal Gran Maestro Antonio Manuel de Vilhena trecento anni fa, con i suoi soffitti laminati in oro a 22 carati. A pochi passi si trovano Les Gavroches di Antonio Sciortino ai giardini di Upper Barrakka, che dominano l’incredibile panorama delle Tre Città. Ancora più antica di La Valletta è Mdina, centro urbano nel nord dell’isola, chiamata la Città del Silenzio. I suoi bastioni, infatti, oltre a resistere agli invasori, oggi tengono lontani lo stress e il caos della modernità. La veduta che si gode dalle fortificazioni toglie il fiato. A ritroso nel tempo fino all’origine del mondo, si ritrova la Malta dell’Era Preistorica che sopravvive ai millenni nei templi di Ggantija, a Gozo, risalenti a 5000 anni prima della nascita di Cristo. Qui è custodita la costruzione autoportante in pietra più antica mai scoperta, mentre gli altri due siti di rilevanza internazionale sono Mnajdra e Hagar Qim a Malta. I resti sono circondati dalla suggestiva campagna a picco sulla costa frastagliata, nei pressi del villaggio di Qrendi. Altra gemma da scoprire è l’Ipogeo a Paola, splendidamente restaurato per il piacere degli occhi e dello spirito. Ogni angolo dell’Arcipelago è un museo all’aria aperta.

[close]

p. 4



[close]

p. 5

Una storia scolpita nella pietra e non solo… Una cultura dalle fondamenta solide, fatta di palazzi, chiese, ma anche di festival internazionali: Malta ha dato i natali a musicisti di livello internazionale che si sono esibiti alla Royal Festival Hall di Londra, compositori capaci di scrivere musica eseguita in tutto il mondo, soprano chiamati a cantare alla Scala di Milano e al Festival delle Arti di Edimburgo. Dalle note leggere della musica alla levità di momenti di pura evasione con il chiassoso carnevale, famoso per i folli carri allegorici di cartapesta fabbricati dagli artigiani del luogo: una settimana di pazzia dove ogni scherzo vale nel cuore di febbraio. I bambini lo adorano, ma non manca di coinvolgere anche gli adulti. Altra eccellenza del territorio è il cibo. Malta ha un gusto per ogni palato, piatti da far venire l’acquolina in bocca che spaziano dalla cucina continentale a quella internazionale, passando per l’esotismo di portate indiane, cinesi, giapponesi. Alcuni degli chef che danno lustro all’Isola hanno lavorato con maestri stellati come Michel Roux, Gordon Ramsey, Anthony Bourdain e Joel Robuchon. Per un’immersione nei gusti più autentici dell’Arcipelago il suggerimento è di provare il coniglio fritto con un intingolo d’aglio: una semplicità che tocca il divino. Il paniere nazionale splende di colori, come il rosso dei pomodori maturati al sole, il giallo dei limoni, l’intenso viola delle prugne e dei fichi. Non si contano i formaggi di capra in una miriade di varianti tra lo stagionato, il fresco, il duro, il morbido, tutti ottimi con l’accompagnamento di pane, croccante fuori ma incredibilmente soffice all’interno: una leggenda. Le olive danno vita a oli vellutati, mentre l’uva, chicco dopo chicco, è da brindisi con vini locali che vincono premi internazionali. Malta offre una varietà che sazia la fame di bontà, di arte e di bellezza. Una meta dal clima eccezionale 365 giorni di sole all’anno? A Malta non è' un miraggio… Ultima Europa prima dell’Africa la nostra Isola gode di un clima eccezionale, grazie al mare che lambisce le coste. Le nuvole corrono veloci nel cielo dell’Arcipelago e i temporali non lasciano nemmeno il tempo di aprire l’ombrello: sono come acquazzoni d’estate che rinfrescano l’aria e ridonano il sereno. Il clima e il calore si traducono in una tavola luculliana, sempre dominata da ingredienti di stagione. In primavera, quando gli aranceti germogliano in un trionfo di profumo, gli chef presentano menu delicati e leggeri nei ristoranti di altissimo livello. Allora sarà bello sedersi all’ombra di un ulivo, su terrazze che danno sul Mediterraneo e gustare le specialità di una terra ricca e generosa.

[close]

p. 6



[close]

p. 7

Dopo un’immersione nel sapore si passa all’immersione nelle acque, paradiso dei subacquei grazie all’eccellente visibilità. Alcuni tratti di costa variano da cinque a venti metri di profondità dove lo sguardo può spaziare liberamente, ma in punti eccezionali si arriva anche a trentasei metri. Non importa il periodo in cui prenoti il tuo soggiorno: la temperatura del Mediterraneo non scende mai sotto i 14°c. Acque chiare e cristalline della Blue Lagoon, una gemma di sabbia incastonata tra le isole di Comino e Cominotto. I nostri villaggi, le nostre feste Oasi di pace apparente, i villaggi maltesi si animano in una girandola di colori per le feste locali. Gli abitanti, lavoratori instancabili tutta la settimana, si lasciano andare a un divertimento senza confini in occasione delle manifestazioni per il Santo Patrono. Le festività religiose di Malta sono come un delizioso frutto d’estate: pieno di dolcezza e di vita, ma solo per pochi giorni all’anno. In queste occasioni, l’intero villaggio esplode di luci e di suoni. Fiori infuocati risplendono in cielo, le processioni sbalordiscono i visitatori, le cittadine cambiano volto. Una vera gioia dei sensi con un tocco di competizione che non guasta con gli altri centri urbani, in corsa per il migliore evento. L’estate è il momento migliore per organizzare un viaggio all’insegna del folklore, in modo particolare nella settimana di Santa Maria a metà agosto, quando parte la gara al migliore spettacolo pirotecnico, per la gioia di grandi e bambini. Mentre i più piccoli scorrazzano felici, gli adulti del posto aprono le porte delle loro case per permettere ai passanti di curiosare all’interno e guardare gli splendidi lampadari di cristallo tirati a lucido. Anche se le ricorrenze capitano una volta all’anno, a Malta si respira aria di festa ogni giorno, e ogni giorno puoi contare su un caldo benvenuto o su una conversazione con i pescatori o gli operai maltesi seduti nei bar per una pausa a base di tè al latte o di caffè (serviti in grandi bicchieri di vetro), di una hobza (una sorta di panino traboccante di cipolline, tonno, olive e pomodori) o dei pastizzi, straordinari involtini di pasta friabile ripieni di ricotta o piselli e acciughe. In questi piccoli centri lontani dalla confusione farai l’esperienza dell’inatteso: Dingli, al nord, ha scogliere impressionanti e incredibili panorami. A poca distanza da qui, a Rabat, ci sono catacombe e rovine romane. Birzebbuga, al sud, conserva resti dell’Età del Bronzo, come Borg in- Nadur. A Zejtun, a soli dieci minuti in auto, si trovano sorprendenti palazzi residenziali e stradine tortuose. Gudja, vicinissimo all’aeroporto eppure tranquillo, vanta gli abitanti più cordiali di tutta Malta e bellissime case d’epoca. Per godere di ogni istante in questo angolo di paradiso, il consiglio è di prendersi tempo, staccare con il quotidiano e immergersi nelle atmosfere che sanno di remoto.

[close]

p. 8



[close]

p. 9

Gozo Il detto vuole che le sorelle minori siano sempre più divertenti, più carine e, ovviamente, più giovani. Nel caso di Gozo, isola sorella di Malta, parlare di giovinezza è certamente azzardato, visto che proprio qui si stabilirono i primi abitanti dell’Arcipelago nel 3600 a.C. Il suo charme, però, cresce con il passare dei secoli, in una destinazione che seduce per bellezza, tranquillità e per una natura da favola. A testimonianza di un passato leggendario si trovano i templi di Ggantija, uno dei più importanti siti archeologici al mondo: i suoi megaliti sono così grandi che gli antichi Gozitani li credevano costruiti da giganti. L’opera dell’uomo armonizza con i capolavori della natura, come la ‘Finestra Azzurra’ a Dwejra, una magnifica roccia che emerge dalle acque, una veduta che sorprende i visitatori sia vista dagli scogli circostanti, sia vista dal mare, a bordo di una delle piccole barche da pesca. Un segreto ben custodito dagli appezzamenti rurali, ma accessibile al turista più curioso è la spiaggia rossa di ‘Ramla l-Hamra’. Per una mattinata diversa perché non passeggiare tra le bancarelle dei mercati alimentari? Un assaggio di pizza al formaggio di capra darà la giusta sferzata di energia per affrontare una bella nuotata. Tutto questo e molto altro ancora è Gozo: un minuscolo lembo di terra dalla grande anima, capace di incuriosire e conquistare anche lo spirito più raffinato. Non c’è da stupirsi se tanti viaggiatori scelgono di affittare una fattoria per trascorrere qui un’intera estate e, talvolta, vi restano per tutta la vita. Gozo non è solo un luogo, è un modo di essere.

[close]

p. 10



[close]

p. 11

MALTA Lasciatevi incantare dalla sua leggendaria seduzione: coste, spiagge e paesaggi marini mozzafiato e mille altri piaceri, da gustare nel più assoluto relax. Entrare nella sua storia significa immergersi in un’atmosfera di vera vacanza senza tempo.

[close]

p. 12

La Valletta Valletta, capitale dell’isola di Malta, è posizionata su un promontorio roccioso fra due porti che si affaccia sul Mar Mediterraneo. Fu fondata nel 1566 dai Cavalieri Ospitalieri, che le diedero il nome del loro gran maestro Jean de la Valette: precisamente essa venne chiamata, in latino, Humilissima Civitas Valetta (”L’umilissima città della Valletta”). l'oratorio e la loggia. In netto contrasto con la semplicità architettonica (una sola navata centrale con due navate laterali) vi è l'elaborata decorazione sia pittorica che scultorea: le pareti, la volta e persino il pavimento sono un susseguirsi di colori e materiali differenti, che rispecchiano i vari stili dell'epoca in cui ogni modifica venne appor tata. La volta affrescata venne commissionata dai Grandi Maestri Rafael e Nicolas Cottoner a Mattia Preti, che realizzò una pregevole Vita di San Giovanni Battista. L'altare maggiore e il coro sono decorati da lapislazzuli, marmi pregiati e pietre dure; in particolare è opera di Giuseppe Mazzuoli il gruppo di marmo del coro. La cattedrale ha varie cappelle laterali, ognuna dedicata ad un differente Santo e contenente opere di rilievo. In maltese è conosciuta come Il-Belt, La Città. Storico porto dell’isola, fu scelta come base dalla Marina Britannica, la quale si allontanò dall’isola solo nel 1979. L'architetto che ideò la città fu Francesco Laparelli, inviato da Papa Pio V. Quando Laparelli lasciò la città la sua opera venne continuata dal suo assistente, Gerolamo Cassar che progettò, tra l'altro, la Cocattedrale di San Giovanni e parte delle fortificazioni. La Valette morì nel 1568 e il suo posto venne preso da Pietro del Monte che continuò la sua attività. Nel 1571 la costruzione della città era completata ed essa venne battezzata col nome del suo fondatore. Fino a quel momento il capoluogo dell'isola era stato Medina (oggi Mdina). Attualmente La Valletta è centro amministrativo, commerciale e culturale di Malta. Sede di una università, è anche una importante meta turistica. Altro importante edificio di rilievo è il Palazzo del Grande Maestro. Voluto dal Grande Maestro Pietro Del Monte, i lavori del palazzo iniziarono nel 1571 ad opera di Gerolamo Cassar, che lo edificò in modo piuttosto austero. Solo in seguito vennero aggiunte le balconate d'angolo e il secondo portone d'accesso. Di notevole impatto è la Stanza degli arazzi, decorata con dieci arazzi raffiguranti il nuovo mondo, realizzati da Gobelin da Le Blondel sulla base di alcuni disegni in possesso di Luigi XIV. La stanza veniva utilizzata in passato come sede dell'assemblea dei Cavalieri e, per un breve periodo, dal parlamento maltese, prima di essere chiusa per mantenere intatti gli arazzi. Altre stanze degne di nota sono la Stanza di San Michele e San Giorgio, per le riunioni del Gran Consiglio, la Sala Gialla, utilizzata dai paggi dell'Ordine e la Stanza dell'Ambasciatore o Sala Rossa, ricoperta di tappezzeria rossa e utilizzata per ricevere gli ambasciatori. Sempre di notevole importanza è il forte sorto sul sito di un'antica torre di guardia, il primo forte venne costruito nel 1551. Nel 1565, quando i Turchi attaccarono Malta, resistette ai bombardamenti per un mese intero; quando poi cadde, tutti i superstiti vennero massacrati. In seguito l'architetto della famiglia de Medici, Francesco Lapparelli, gli diede la forma attuale, completata poi nei secoli seguenti. Oggi il forte ospita l'accademia di Polizia dell'isola e il National War Museum, dove sono esposte testimonianze della Seconda Guerra Mondiale, tra cui l'unico biplano "sopravvissuto" alla guerra e la George Cross, conferita da Re Giorgio VI a Malta nel 1942 per il valore dimostrato, e inserita dal governo maltese nella loro bandiera, nonostante la contrarietà della maggioranza degli abitanti. La città contiene numerosi edifici di rilevanza storica: il più conosciuto è la Co-cattedrale di San Giovanni, ma vi si trovano anche il Palazzo del Grande Maestro, che oggigiorno ospita gli uffici del parlamento Maltese, le fortificazioni per la difesa della città, il forte di Sant'Elmo e il Museo di Belle Arti. Tutte queste opere sono valse alla città il titolo di patrimonio dell'umanità assegnato dall'UNESCO. La Co-Cattedrale è situata nell'omonima via e venne costruita per volere dei cavalieri appena dopo il loro insediamento; realizzata da Gerolamo Cassar in pochi anni (1573-1577) grazie ai fondi resi disponibili, venne poi eletta e co-cattedrale assieme a San Pawl a Mdina. In seguito la cattedrale subì varie aggiunte: la sagrestia,

[close]

p. 13

La Valletta L'Excelsior Grand Hotel è in stile contemporaneo, circondato dai bastioni di quella che, nel XVI secolo, era la capitale di Malta, vanta numerosi comfort e una posizione splendida accanto al mare. L'Excelsior Grand Hotel è immerso nell'architettura, cultura e arte di valore inestimabile della Valletta, e dispone di 5 ristoranti e 4 bar, che offrono un'ampia varietà' di cucina con sapori da tutto il mondo. CAMERE: camere 426. Le camere, distribuite su 7 piani, sono state progettate con grande accuratezza, e dispongono di comfort all'avanguardia per assicurare il massimo del comfort. Arredi in stile contemporaneo con un tocco classico, ampia terrazza e splendida vista sul mare. SERVIZI: Servizio in camera, spazi per incontri/banchetti, centro business, servizio baby sitting, servizio lavanderia, lavaggio a secco, barbiere/salone di bellezza, camera VIP, prima colazione in camera, servizio stireria, cambio valuta, negozio souvenir/regali, noleggio biciclette, lustrascarpe, pranzo al sacco, autonoleggio, fax/fotocopiatrice. I servizi rivolti alla clientela comprendono un servizio di trasporto in limousine e in taxi acquatico per Sliema e un servizio di transfer aeroportuale. Un business centre è disponibile in loco con PC portatili e schede USB per la rete Wi-Fi, disponibili su richiesta. Le attrezzature per il tempo libero comprendono il 30 Berth Marina & Water Sports Centre, solarium e giardini paesaggistici con una superficie di 15.000 mq. Il "Marsa golf and country club" dista soltanto 14 km dall'hotel, mentre troverete un casinò a 6 km di distanza. SPORT: Le attrezzature per il tempo libero comprendono il 30 Berth Marina & Water Sports Centre (un centro per gli sport acquatici), solarium e giardini paesaggistici con una superficie di 15.000 mq. Il "Marsa golf and country club" dista soltanto 14 km dall'hotel, mentre troverete un casinò a 6 km di distanza. Sauna, centro fitness, solarium, centro termale e di benessere, massaggi, windsurf, jacuzzi, mountain bike, passeggiate, accessori per barbecue, escursioni in bicicletta, bagno turco/di vapore, immersioni subacquee, piscina interna, piscina esterna.

[close]

p. 14

St. Julians L'Inter-Continental rappresenta il senso dell’eleganza, dell’ospitalità e del servizio di alta qualità. Si trova nel cuore di St. Julian's nella baia di St. George, dista 7 kilometri da Valletta, la capitale dell'isola, comodissimo alla zona commerciale di Sliema e a pochi passi dal Casinò di Dragonara. L'Inter-Continental è adatto a una vacanza rilassante, ma anche agli uomini d'affari, in quanto dispone di un centro-congressi all'avanguardia. CAMERE: ognuna delle 451 camere è una tranquilla oasi di pace, in quanto l'edificio è circondato da lussureggianti giardini. Le camere sono tutte deluxe, executive e Club, incluse 24 suites ed una presidenziale di 300 metri quadrati di superficie. Sono arredate superbamente e presentano tutti i comfort di un hotel di lusso, comprendente il servizio di lavanderia e di cameriera personale, cassetta di sicurezza in camera, climatizzazione con controllo individuale, tv via sat e canali cinematografici, servizio in camera 24 ore su 24. SERVIZI: vari bar e ristoranti dove si possono gustare specialità da ogni parte del mondo, piano bar con musica dal vivo ogni sera, grill e barbecue in giardino, cinema e teatro SPORT: piscina panoramica sul terrazzo, immersa nel verde. Piscina coperta, centro benessere e salute, campi da squash, piste da bowling a 20 corsie e pista da pattinaggio sul ghiaccio.

[close]

p. 15

St. Julians Lussuoso hotel, sorge di fronte al mare sulla penisola di Dragonara, accanto al Casinò e vicino ai seguenti luoghi di interesse: Paceville e Bay Street. In posizione tranquilla, è comunque a pochi passi dall'animata area di St. Julian's. Altro ulteriori luoghi di interesse nelle vicinanze includono Museo Nazionale di Archeologia. CAMERE: 282 - SUITE: 31 - tutte le camere hanno balcone e vista sul mare, aria condizionata, TV satellitare a colori, servizio te/caffè, asse da stiro, accappatoio, cassetta di sicurezza, minibar, asciugacapelli e telefono. Camere non fumatori disponibili su richiesta. Le camere di tipo business dispongono di accesso a Internet ad alta velocità, telefono multilinea, scrivania e telefono diretto. Le camere dispongono di radiosveglia e pantofole. Il servizio giornaliero include un servizio di preparazione per la notte, le pulizie e il servizio sveglia. Disponibile a richiesta: asciugamani/biancheria da letto extra. SERVIZI: Nella struttura The Westin Dragonara Resort, Malta è presente un ristorante che serve la colazione, il pranzo e la cena. Questa struttura fornisce servizio in camera 24 ore su 24. In questa struttura sono presenti sale per trattamenti e massaggi, trattamenti di bellezza e un parrucchiere. Oltre a una piscina coperta e una piscina all’aperto disponibile in stagione, la struttura The Westin Dragonara Resort, offre una spiaggia privata, campi da tennis, una sauna e una palestra. Le dotazioni di tipo business in questa struttura includono un business center e servizi di segreteria. Le strutture per riunioni includono sale conferenze, una sala da ballo, spazi per mostre e strutture per banchetti. Questa struttura a St. Julian's fornisce una navetta per l’aeroporto (con supplemento). La struttura offre anche un casinò, un bar/lounge e un bar a bordo piscina. Il parcheggio interno è gratuito.Miniclub (09,00 - 17,00), shopping centre, room service 24 ore su 24. SPORT: due piscine (una d'acqua di mare), due piscine coperte, due lidi privati (aperti da Maggio ad Ottobre), attrezzature per sport d'acqua (a pagamento), diving (a pagamento), palestra, due campi da tennis. Massaggio, sala per trattamenti sauna

[close]

Comments

no comments yet