Fai buon uso della libertà

 

Embed or link this publication

Description

Luci a mare

Popular Pages


p. 1

Unitre Arenzano Cogoleto Comune di Arenzano Assessorato alla Cultura E Biblioteca ISTITUTO COMPRENSIVO DI ARENZANO Anno Scolastico 2012 - 2013 Premio di Poesia Città di Arenzano - Luci a mare Laboratorio di Scrittura a cura di Fabia Binci

[close]

p. 2

Nell’ambito del Premio di Poesia “Città di Arenzano”, dedicato a Lucia Morpurgo Rodocanachi, gli alunni che frequentano le ultime tre classi della scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado di Arenzano hanno partecipato alla quinta edizione del concorso “Luci a mare”. Gli organizzatori del Premio sono convinti, infatti, che l’insegnamento della scrittura poetica possa avere un ruolo significativo nella formazione psicologica, affettiva e critica degli studenti, oltre che naturalmente nell’educazione linguistica e letteraria. Si sono attivati a tal fine presso tutte le classi interessate, laboratori volti a sviluppare le capacità espressive degli alunni e a guidarli alla stesura di piccoli componimenti, perché imparino ad amare la parola e a diventare buoni lettori di poesia. Hanno aderito alla proposta 16 classi tra elementari (12 classi) e medie (4 classi terze), circa 500 studenti. Gli alunni hanno giocato con parole, rime, ritmo, similitudini e metafore, per costruire filastrocche e piccoli testi in forma di poesia: un mezzo per esplorare e osservare la realtà con “occhi nuovi (occhiali del poeta)”. Con immagini e accostamenti insoliti hanno reinventato poesie, partendo dalla lettura di poesie d’autore. Ogni poesia è un “pezzo” della loro anima. Negli incontri di quest’anno, sull’onda lunga delle iniziative realizzate il 27 e 28 gennaio, ad Arenzano, per celebrare il Giorno della Memoria, dal titolo “Fai buon uso della libertà”, si è dedicato spazio alla riflessione sul valore della libertà che permette di crescere come cittadini consapevoli e responsabili. Sono state sottoposte agli alunni varie schede, all’interno di un percorso didattico sulla libertà, come input per affrontare il tema insieme e poi svilupparlo in classe con gli insegnanti.

[close]

p. 3

Fulgieri De Calboli Arenzano Che cos’è la libertà? Considerazioni sulla libertà Regole in classe Calligrammi Acrostici Esser bambini è bello? Cloze test Abbecedari Mi sento libero Poesie d’autore Poesie degli alunni

[close]

p. 4

La libertà è come l'aria: si vive nell'aria; se l'aria è viziata, si soffre; se l'aria è insufficiente, si soffoca; se l'aria manca si muore. Luigi Sturzo La scuola può essere un grande laboratorio di valori. In forma di gioco ci siamo interrogati sulla libertà, per comprendere che cosa sia davvero. A cosa può servirti la tua libertà? Abbiamo tutti il diritto di essere liberi? Puoi sempre fare tutto quello che vuoi? Chi ti impedisce di essere libero/a? Quando ti senti davvero libero/a? Hai bisogno di diventare grande per essere libero/a? Al dibattito, sempre vivace e ricco di spunti, sono seguite proposte didattiche e materiali per produrre testi ispirati alla libertà: disegni da colorare, calligrammi, acrostici, filastrocche, piccole poesie...

[close]

p. 5

Ecco alcune considerazioni scaturite dalla riflessione: La libertà non è fare ciò che si vuole, quando si vuole, come si vuole; la libertà è non fare quello che fanno gli altri per non sentirsi diversi, ma essere se stessi sempre, perché ognuno di noi è unico al mondo; la libertà è poter esprimere la propria idea rispettando sempre l’idea altrui; la libertà è sapere ascoltare gli altri, anche quando la pensiamo diversamente da loro; la libertà è ascoltare le varie opinioni per farsi la propria idea; la libertà è difesa dalle regole, altrimenti il prepotente non avrebbe freni; la libertà è non aver paura del diverso, perché la diversità è una ricchezza, che ci fa conoscere cose nuove e ci aiuta a crescere; la libertà è avere la forza di combattere i prepotenti e di riuscire ad essere sempre dalla parte dei più deboli, anche quando i più forti potranno apparirci affascinanti o magari farci anche un po’ paura; la libertà è poter credere nei nostri ideali, nei nostri sogni, e impegnarci perché si possano realizzare; la libertà è la vera forza per costruire un mondo di pace e giustizia. La libertà è un bene prezioso che si deve proteggere

[close]

p. 6

La regola d’oro "Ci si rispetta”: è la regola che abbiamo pensato. Ma che cosa vuoI dire? Ci crediamo davvero? Proviamo a spiegarlo con le nostre parole parole da piccoli, ma sincere. "Ci si rispetta" Secondo noi è tener conto delle persone rispettare le esigenze degli altri affrontare insieme i problemi, provare a cercare sempre una soluzione. Rispettare le nostre regole cosi da grandi lo sapremo fare con la legge. Non offendere nessuno e aiutare chi ne ha bisogno. Rispettare la natura e tutto quello che abbiamo intorno. Lavoro di gruppo III C: Riccardo Bozzo, Matilde Delfino Eugenia Mensi, Valentina Rodolfi

[close]

p. 7

Sara Dellepiane - III C Volersi bene Volersi bene per crescere insieme. Volersi bene per imparare a camminare verso un mondo migliore con la pace nel mondo, con la pace nel cuore. Emanuele Guzzo - III C Per crescere Rispetta gli altri, prova ad essere gentile, ad ascoltare le persone Non dire cose che fanno male, cerca di usare belle parole, ascolta sempre il tuo cuore.

[close]

p. 8

Giorgia Zilioli- III C Fai le cose giuste Volersi bene fai le cose giuste: lascia vivere gli alberi, lascia vivere i fiori, lasciali cullare nella loro coperta verde. Raccogli sempre tutto. Datti da fare! Rimboccati le maniche! Comincia a sognare un mondo pulito. Se farai le cose giuste il tuo sogno diventerà realtà. .

[close]

p. 9

Disegni da colorare Non si urla Non si litiga Si ascolta la maestra Si sta composti

[close]

p. 10

Lavoro collettivo Regola uno Non faccio male a nessuno Regola due È più bello giocare in due Regola tre Ognuno è uguale a me Regola quattro Mi scuso se male ho fatto Regola cinque Rispetto chi parla altre lingue

[close]

p. 11

Regola sei Comportati bene ovunque sei Regola sette Chi è responsabile riflette Regola otto Essere sincero è il mio motto Regola nove Insieme apprendiamo cose nuove Regola dieci In condotta merito dieci

[close]

p. 12

Lavori collettivi La libertà è un fiore cresce in ogni cuore non lo puoi calpestare lo devi coltivare. Viva la libertà Diritti Doveri Rispetto Amicizia Le ali della libertà Il futuro ci appartiene il futuro siamo noi Diritti Doveri Democrazia Dignità Vera Grande Viva Non c’è libertà senza la pace e la giustizia. Non puoi fermare Il cammino libero La libertà è una colomba in volo

[close]

p. 13

Davide Fallah - III A La libertà mi ha preso per mano La libertà mi ha preso per mano, mi ha portato in un mondo di dolci per mangiare con i miei amici. La libertà mi ha preso per mano mi ha portato in un mondo di desideri per esprimerli con i miei familiari

[close]

p. 14

Filippo Rossi - III A La libertà La libertà fa rima con fraternità., quando l’amico gioca con me. La libertà fa rima con felicità, mi diverto con gli amici. La libertà fa rima con onestà così dico la verità agli amici.

[close]

p. 15



[close]

Comments

no comments yet