Preview Rassegna Stampa - Camozzi Italian Open 2013 (Wheelchair)

 

Embed or link this publication

Description

La preview sfogliabile della rassegna stampa del Camozzi Italian Open 2013. Il volume cartaceo conta 56 pagine.

Popular Pages


p. 1

E DIA A ROTELL SE DI TENNIS SU TORNEO via Signorini, 10 atembre - Bresci 12 / 15 Set GNA STAMPA RASSE

[close]

p. 2

2013 Il vincitore: Fabian Mazzei Replay: il torneo in un’immagine La rassegna stampa Le semifinali L’epilogo Tutti i tabelloni Visibilità e riscontri diretti Il testimonial: Roland Vink SOMMARIO 03 04 06 32 40 51 54 56

[close]

p. 3

IL VINCITORE FABIAN MAZZEI

[close]

p. 4

REPLAY

[close]

p. 5



[close]

p. 6

È MAZZEI PIGLIATUTTO RASSEGNA STAMPA

[close]

p. 7

52 :: Speciale Master Camozzi Lunedì 16 Settembre 2013 BRESCIAOGGI A cura di Publiadige Concessionaria di Pubblicità GRANFINALE PERIL TORNEO INTERNAZIONALEDI TENNIS SUSEDIA A ROTELLE DELL’ACTIVE SPORT ALLA «FORZAE COSTANZA» Alcuni del partecipanti alla prima edizione del torneo internazionale su sedia a rotelle «Camozzi Italian Open» insieme agli organizzatori e sostenitori Camozziopen,Mazzeipigliatutto p DOPPIO SUCCESSO PER IL BOLOGNESE: PRIMA SI IMPONE NEL SINGOLARE E POI VINCE ANCHE IL DOPPIO CON IL BRESCIANO-RUMENO CULEA Fabian Mazzei si conferma al «Camozzi Italian Open», torneo internazionale di tennis su sedia a rotelle, un vero numero uno. Il 39enne bolognese fa en plein e si aggiudica il singolare (quarto successo stagionale) e quello di doppio (il terzo del 2013) in coppia con il bresciano della Romania Silviu Culea. «Quando si vince si sta sempre bene - ammette Mazzei, numero 42 al mondo -. A Brescia in modo particolare perchè si respira un’aria familiare e tutti hanno lavorato nel migliore dei modi. Un grazie doveroso agli organizzatori perchè è grazie a questi tornei che il livello dei giocatori può crescere». Mazzei non ha dovuto soffrire molto per vincere i due trofei, anzi si è concesso qualche distrazione e battute con il pubblico presente. Più difficoltoso l’avvio della finale di singolare contro lo svizzero di Mantova Daniel Pellegrina capace di strappargli il servizio al quarto gioco e di volare sul 3-1. «È stato un bel momento - ammette il 51enne nazionale svizzero -. Stavo rispondendo molto bene e diciamo che gli ho messo un po’ di pressione. Poi lui si è messo a giocare come sa e non c’è stato modo di contrastarlo. No, non ho mollato. Il fatto è che quando lui gioca su certi livelli è impossibile contrastarlo. Ma sono contento lo stesso. È stata una bella settimana di tennis e torno a casa contento di quello che ho fatto». Sull’1-3, Mazzei ha cominciato a giocare da vero numero uno ed ha infilato cinque giochi di fila (6-3). Decisivo per rompere le resistenze di Pellegrina è stato il settimo game con lo Dieci minuti dopo, il tempo di una sigaretta, Mazzei è tornato in campo con Silviu Culea per la finale di doppio contro il duo Amadori/Spano. La differenza tra le due coppie è stata sin da subito messa a nudo e non c’è stata davvero partita. «Mi dispiace che le partite non siano state particolarmente combattute - dice quasi scusandosi Mazzei -. Devo però fare i complimenti al mio compagno di doppio Culea che sta crescendo e se continuerà su questa strada presto lo vedremo nelle zone alte della classifica mondiale». Parole che sono musica per le orecchie del bresciano di Tulcea che ovviamente ringrazia. «Dire che sono contento è poco - ammette Silviu Culea -. Non potevo chiedere di più da questo primo torneo internazionale. Fare una semifinale in singolare e vincere il primo doppio della mia carriera è il massimo che potevo sperare e sono uno sprone per fare meglio in futuro. Un successo che dedico a Ivano Boriva, il capitano dell’Active Team, che da sempre ha creduto in me e continua a spronarmi». Mazzei e Culea partono subito bene strappando il servizio ad Amadori e Spano, ma al secondo game subiscono lo stesso trattamento (1-1), Sembra che la partita possa giocarsi su binari di equilibrio e invece la vampata iniziale termina immediatamente. Mazzei comincia a giocare da numero uno con palle imprendibili e smorzate mozzafiato, Culea lo asseconda nel migliore dei modi e insieme mettono 11 game di fila che chiudono il match per 6-1, 6-0. Salvatore Messineo «CONTENTI DELRISULTATO SPORTIVO ESOCIALE» La prima edizione del «Camozzi Italian Open» è stato unverosuccesso con laciliegina finale della doppia vittoria di Fabian Mazzei, ex numero 18 al mondo. «È stata davveroun’ottima manifestazione - dice soddisfatto LodovicoCamozzi, amministratore delegato del gruppo Camozzi -. Ci stiamo migliorando anno dopo anno e non è dettochenel2014non facciamounaltro passo avanti. Siamo però contenti non solo per il risultato sportivo, ma anche perquello sociale perchè abbiamo visto tanti giovani in campo e questo significa che anche noi stiamo contribuendo ad aiutare il mondo della disabilità a farla uscire dalle mura domestiche». Soddisfazione anche per il livello del torneo. «Rispetto a qualche anno fa vedo che il gioco si è alzato - dice Camozzi -. Questo grazie allatecnologia che ha migliorato le carrozzine, ma anche grazie ai tornei che danno la possibilità aigiocatori di confrontarsi e di giocare con maggiore frequenza. Tornei come il nostro sono però anche da stimolo per coloro i quali fanno fatica ad accettare la propria disabilità». Culea e Mazzei premiati da Lodovico Camozzi I finalisti del doppio e il giudice di sedia Alghisi. FOTO DI LEO svizzero in vantaggio per 40-15 e poi costretto a cedere il suo servizio dopo aver annullato tre game-ball e solo dopo aver giocato 18 quindici (il game più lungo dell’incontro). Pellegrina ha tentato di resistere strappando il servizio nel game di apertura del secondo set, ma stavolta la reazione di Mazzei è stata più incisiva, infilando 6 game di fila che l’hanno portato al 6-1. Culea sorride conla vittoria nel«doppio»: «Gioiadedicata all’amicoIvano»

[close]

p. 8

RASSEGNA STAMPA Quotidiano www.ecostampa.it

[close]

p. 9



[close]

p. 10

RASSEGNA STAMPA

[close]

p. 11



[close]

p. 12

RISCONTRI & VISIBILITA’ Siti Internet, giornali, quotidiani, riviste specializzate, tv e radio. Ecco a quante persone abbiamo raccontato, con i testi e con le foto, questa edizione del torneo... AUDITEN IL WEB Tennisitaliano.it Livetennis.it Tennis.it Tennisbest.com Ubitennis.it Federtennis.it Dottennis.it Tennisteen.it Tennisworlditalia.com Pianetatennis.com Spaziotennis.com Tennisjournal.it Officinadeltennis.it oltre 300.000 (utenti unici settimanali) + Siti web generalisti locali dati tratti da Audipress, Auditel, Ordine Regionale dei Giornalisti della Lombardia al giugno 2013

[close]

p. 13

NIS LA CARTA QUOTIDIANI La Gazzetta dello Sport oltre 200.000 lettori al giorno TV & RADIO + Tv generaliste locali Supertennis tv (pacchetto Sky) Oltre 35.000 I “LOCALI” BRESCIA Il Giornale di Brescia Bresciaoggi BsNews oltre 1.000.000 (lettori settimanali) PERIODICI Il Tennis Italiano MatchPoint Magazine TennisBest Magazine Tennis Oggi oltre 250.000 totale lettori al mese

[close]

p. 14



[close]

Comments

no comments yet