Sul corpo: catechesi domenicali 1

 

Embed or link this publication

Description

catechesi per giovani e adulti

Popular Pages


p. 1

Il corpo e il cuore

[close]

p. 2

Il corpo e il cuore Il corpo e la creazione Il corpo e la sessualità Un corpo fragile Un corpo fatto per risorgere Il corpo che è la Chiesa

[close]

p. 3

Il corpo e il cuore Il corpo e la creazione

[close]

p. 4

Cominciò Martini: Quando Dio ha creato il mondo, "vide che era cosa bella e buona"; lui, che descriviamo sempre come "spirituale" godeva tantissimo delle cose concrete. Pensiero alto La debole comunità cristiana dei primi secoli ha sfidato (e vinto), la grande “filosofia” greca su questo tema: La creazione ha valore. Dio è legato alla concretezza umana Niente anima “grande” e corpo “insignificante”, perché il “Verbo si è fatto carne”.

[close]

p. 5

Pensiero concreto Quando Dio ha creato il mondo, "vide che era cosa bella e buona"; lui, che descriviamo sempre come "spirituale" godeva tantissimo delle cose concrete. “Svalutare il corpo e il creato ha le sue conseguenze: 1. Rinchiudersi nello “spirituale” (inteso come intimismo) rende insignificante la presenza dei fratelli 2. Se il corpo non vale niente, si può usare senza rispetto. …e via alla fiera degli “Oh bej! Oh bej! ”! Domanda (vera) (libertinismo sfrenato e sfruttamento-disprezzo del creato) Il nostro tempo ha scoperto o smarrito il “corpo”?

[close]

p. 6

subito che mancava qualcosa a quella gioia; qualcuno che potesse gustarla con Lui. Creò Adamo con la polvere del suolo, vi mise nel cuore la sua vita (il suo spirito) e poterono insieme gioire. (continua Martini) S'accorse Pensiero alto Siamo “fatti” per far compagnia a Dio, Ci ha voluto perché “sta bene “ con noi. Il problema della risposta (accoglienza o rifiuto; salvezza o perdizione) viene (subito) dopo

[close]

p. 7

Pensiero concreto S'accorse subito che mancava qualcosa a quella gioia; qualcuno che potesse gustarla con Lui. Creò Adamo con la polvere del suolo, vi mise nel cuore la sua vita (il suo spirito) e poterono insieme gioire. Le preghiere del mattino-sera, potrebbero essere una cosa interessante (come segno di questa “compagnia” con Lui). Lo “star bene” nelle nostre case potrebbe essere segno dell’amicizia che sappiamo tenere con Lui. Il tema del peccato potrebbe riprendere consistenza, se pensato come trascuratezza o rifiuto di questa “compagnia” originaria. Domanda Come re-imparare a “convivere” con Dio? Come insegnarlo ai nostri piccoli?

[close]

p. 8

(Martini): Vide subito sul volto di Adamo la stessa gioia e la stessa incertezza che Lui aveva provato poco prima. Gli offrì in dono Eva. Dio, Adamo, Eva; il loro corpo e i loro spiriti; erano pronti a gioire per sempre.

[close]

p. 9

Pensiero alto creazione Dio (nube rosa) sta bene con l’uomo e immagina così il mondo. Lui, con lo stupore di contempla (verde); l’uomo e la donna al centro del giardino; gli esseri viventi (animalia): pacifici, a loro servizio.

[close]

p. 10

Pensiero alto Il peccato All’ordine del giardino si sostituisce disordine e minaccia (angelo rosso); la scena si svuota, persino Dio sembra svuotarsi… Tristi, l’uomo e la donna abbandonato il giardino, incontrano la sofferenza (viola); lo stupore (verde) si fa incredulità.

[close]

p. 11

Vide subito sul volto di Adamo la stessa gioia e la stessa incertezza che Lui aveva provato poco prima. Gli offrì in dono Eva. Dio, Adamo, Eva; il loro corpo e i loro spiriti; erano pronti a gioire per sempre. Il pensiero concreto si fa Domanda Come ripensare la bellezza dell’identità sessuale? Come educare alla sensibilità verso questa identità? Come imparare a comprendere e ad accogliere le situazioni dove tutto ciò si fa problema?

[close]

p. 12

Commento di Giovanni Paolo II: Il corpo è ciò che ci consente di gustare le meraviglie di Dio. Amate il vostro corpo; godetelo nel gioco, nell'attenzione alle cose belle, nella manualità che rende anche voi un po' creatori con Dio, proprio attraverso il vostro corpo. Domanda Sempre in bilico tra trascuratezza e manie Come viviamo la realtà del nostro corpo? (Salute, bellezza, relazioni, ambiente) Quale il punto focale nell’educazione dei nostri figli?

[close]

p. 13

Il corpo e il cuore Il corpo e la sessualità

[close]

p. 14

Aprì la sua bisaccia, Giovanni Paolo II: "Ricordo ancora, all'inizio del pontificato, le facce dei miei cardinali, quando dissi loro che volevo cominciare un corso di catechesi (le udienze del mercoledì) sul tema del corpo e della sessualità”. Mi dissero: "Santità, sono temi delicati; un papa di solito, comincia a parlare di Dio, della Trinità, di Gesù". Risposi loro con un sorriso sornione, che forse non capirono: "Proprio questo voglio dire a tutti : il nostro Dio, buono e pietoso, parla, agisce, si manifesta nel concreto della nostra umanità, e il corpo ne è la parte più visibile!

[close]

p. 15

Pensiero alto La sessualità è il punto più alto della corporeità; Ne partecipa pienamente del valore del travaglio della necessità di crescita (cioè di essere educata) Domanda (retorica)* E’ possibile educare la sessualità? Domanda (non retorica) Come? Quali i disturbi, quali le opportunità? *retorica: domanda retorica perché non educare la sessualità é semplicemente non educare la persona.

[close]

Comments

no comments yet