Informativa sintetica sulla direttiva per alunni con B.E.S.

 

Embed or link this publication

Description

Informativa sintetica sulla direttiva per alunni con B.E.S.

Popular Pages


p. 1

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE “ P. LEONETTI SENIOR “ Scuola dell’Infanzia – Primaria – Secondaria di 1° grado

[close]

p. 2

Con la Direttiva Ministeriale del 27 dicembre 2012, “STRUMENTI DI INTERVENTO PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI E ORGANIZZAZIONE TERRITORIALE PER L’INCLUSIONE SCOLASTICA” il Ministero fornisce indicazioni organizzative sull'inclusione al fine di realizzare appieno il diritto all’apprendimento per tutti gli alunni e gli studenti in situazione di difficoltà di apprendimento .

[close]

p. 3

Con il termine BES si intendono Bisogni educativi speciali SVANTAGGIO LINGUISTICO ALUNNI CON DISABILITA’ SVANTAGGIO SOCIALE SVANTAGGIO CULTURALE DSA

[close]

p. 4

GLI ALUNNI CON DISABILITA’ SONO REGOLATI DALLA LEGGE 104 LEGGE 104 ARTICOLO 3 COMMA 1: DISABILITA’ NON GRAVE ARTICOLO 3 COMMA 3: DISABILITA’ CON GRAVITA’

[close]

p. 5

GLI ALUNNI CON DSA SONO REGOLATIDALLA LEGGE 170/10 PER QUESTA CATEGORIA DI ALUNNI E’ NECESSARIA UNA INDIVIDUAZIONE SANITARIA, UNA DIAGNOSI RILASCIATA DALLA ASL O DA CENTRI CONVENZIONATI CON LE ASL.

[close]

p. 6

DISAGIO SOCIALE, LINGUISTICO,CULTURALE PER QUESTI ALUNNI NON E’ NECESSARIA UNA CERTIFICAZIONE, BASTANO INDICAZIONI DEI SERVIZI SOCIALI O INDIVIDUAZIONI DEL C.d.C. (solo per casi particolarmente gravi), MA E’ NECESSARIA L’ APPROVAZIONE DELLA FAMIGLIA. CHI SE NE OCCUPA? IL C.d.C. DEVE INDIVIDUARE IL BES E DEVE FARE DELIBERA CON MOTIVAZIONI.

[close]

p. 7

La Direttiva estende a tutte le suddette tipologie che non usufruiscono della legge 104, i benefici della L. n° 170/10 relativamente alla personalizzazione della programmazione educativa con la possibilità di utilizzare misure compensative e dispensative. (tabelle allegate al P.D.P.)

[close]

p. 8

L’attivazione di un percorso individualizzato e personalizzato per un alunno con BES deve essere deliberata in Consiglio di classe - ovvero, nelle scuole primarie, da tutti i componenti del team docenti - dando luogo al PDP, firmato dal Dirigente scolastico (o da un docente da questi delegato), dai docenti e dalla famiglia. Nel caso in cui sia necessario trattare dati sensibili per finalità istituzionali, si avrà cura di includere nel PDP apposita autorizzazione da parte della famiglia.

[close]

p. 9

Per perseguire tale “politica per l’inclusione”, la Direttiva fornisce indicazioni alle istituzioni scolastiche, che si esplicitano con la costituzione del GLI (Gruppo di lavoro per l’inclusione).

[close]

p. 10

Costituzione del Gruppo di lavoro per l’inclusione (GLI):       Dott.ssa Sapia Giuseppina Silvana – Dirigente Scolastico – che lo presiede Responsabili gruppo H. Responsabili di plesso Collaboratori del D.S. Tutte le Funzioni Strumentali Coordinatori di classe.

[close]

p. 11

SOTTOGRUPPI DEL G.L.I.  1° Sottogruppo: Insegnanti scuola infanzia 1° e 2°anno Insegnanti di Sostegno Assistenti alla persona Genitori  2° Sottogruppo: Insegnanti scuola infanzia 3° anno e scuola primaria 1° e 2° anno Insegnanti di Sostegno Assistenti alla persona Genitori  3° Sottogruppo: Insegnanti scuola primaria 3° e 4° anno Insegnanti di Sostegno Assistenti alla persona Genitori

[close]

p. 12

4° Sottogruppo: Insegnanti scuola primaria 5° anno e coordinatore scuola secondaria 1° anno Insegnanti di Sostegno Assistenti alla persona Genitori 5° Sottogruppo: Coordinatori scuola secondaria 2° e 3° anno Insegnanti di Sostegno Assistenti alla persona Genitori

[close]

p. 13

I sottogruppi del GLI sono chiamati a svolgere le seguenti funzioni: conoscenza della Direttiva Ministeriale del 27 Dicembre 2012 “Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali (B.E.S.);  focus/confronto sui casi, consulenza e supporto ai colleghi sulle strategie/metodologie di gestione delle classi;  elaborazione di percorsi personalizzati (PDP) per alunni con bisogni educativi speciali;  elaborazione di una proposta di Piano Annuale per l’Inclusività riferito a tutti gli alunni con BES, da redigere al termine di ogni anno scolastico (entro il mese di Giugno). 

[close]

p. 14

I sottogruppi si costituiscono per le classi con presenza di alunni con Bisogni Educativi Speciali Nel nostro caso si riuniranno per l’elaborazione di percorsi personalizzati (PDP) nel mese di novembre : •terzo sottogruppo •Quarto sottogruppo •Quinto sottogruppo

[close]

Comments

no comments yet