Mangio locale e penso universale

 

Embed or link this publication

Description

0bis - Amici e nemici dell'orto

Popular Pages


p. 1

schede didattiche per gli alunni assessorato all’istruzione, PolitiChe giovanili, sPort e temPo libero Comune di bergamo Mangio locale e penso universale impariamo a conoscere i prodotti a “chilometro zero” del nostro territorio La scuola bergamasca si prepara all’Expo 2015 “Nutrire il Pianeta: Energia per la vita” 0bis . Amici e nemici dell’orto

[close]

p. 2



[close]

p. 3

Gli amici dell’orto il R i c c i o È un mammifero. Ha il corpo, nella parte superiore, ricoperto da aculei (una specie di aghi), muso a punta, orecchi larghi e piccoli. La femmina è più grande del maschio e partorisce in genere da 3 a 6 piccoli. Il riccio vive nelle cavità degli alberi o nei buchi dei muri e il suo nido è fatto di foglie, paglia e fieno mescolati. Solitamente esce di notte per predare insetti. Ha una vista poco acuta, ma un olfatto ben sviluppato. 1 l È un insetto entomofago, poiché mangia altri insetti. Il genere comprende numerose specie, diverse per dimensioni, colore e numero di punti che ornano le elitre (astuccio duro e colorato che copre le ali). Una delle più comuni nelle nostre regioni è la coccinella dai 7 punti, che è anche quella più grossa. Depone le uova agli inizi della primavera. C a c i n e ll a oc Mangio locale e penso universale Amici e nemici dell’orto

[close]

p. 4

Gli amici dell’orto la R a n a 2 È un anfibio: può vivere infatti sia nell’acqua che al di fuori di essa. La rana ha una lingua che si ribalta in avanti per catturare le prede (piccoli e grandi insetti). La femmina depone le uova in grossi ammassi nell’acqua. la is o p a Cr È un insetto di colore verde, che ha lunghe antenne. Le femmine depongono le loro uova su foglie e germogli. La metamorfosi dell’insetto (trasformazione da larva ad adulto) avviene all’interno di un bozzolo di seta rotondo. Le crisope sono predatrici di afidi, sia da larve sia da adulte. Mangio locale e penso universale Amici e nemici dell’orto

[close]

p. 5

Gli amici dell’orto il C a r a b i d e 3 È un insetto. Ha il corpo allungato e leggermente appiattito di colore nero, spesso dotato di riflessi metallici. Depone le uova sul suolo, sulla vegetazione, sul legno marcio e sui funghi. Come gli adulti, anche le larve sono predatrici di chiocciole. Di solito, le catturano di notte. lL i b ric o om È un verme: ha il corpo molle e privo di zampe. Vive nel terreno dove, con i suoi movimenti, scava gallerie. Così facendo rimescola e suddivide finemente il terreno, rendendolo soffice e ricco di sostanze organiche (vegetali e animali) presenti in superficie. Inoltre, le sue gallerie permettono la circolazione dell’acqua e dell’aria nel suolo. Per tutto questo gli agricoltori considerano i lombrichi amici preziosi. Mangio locale e penso universale Amici e nemici dell’orto

[close]

p. 6

I nemici dell’orto la C hi o c c 4 È un mollusco poiché ha il corpo molle (privo di scheletro). Le uova sono deposte nel terreno e da ognuna di esse esce una piccola chiocciola che possiede già un guscio (conchiglia). Si nutre di foglie che tritura con la sua speciale lingua (RADULA), fatta da una specie di piccoli “denti”. i ol a l’ È un insetto. Ha il corpo morbido e spesso di colore verde, rosa, marrone o nero. Le femmine depositano grandi quantità di uova sulle piante. È fra i parassiti più dannosi: infatti, con la sua speciale bocca (ROSTRO) a forma di ago, riesce a “bucare” i vegetali e ad estrarre la linfa, che è il nutrimento della pianta stessa. de Af Mangio locale e penso universale Amici e nemici dell’orto

[close]

p. 7

I nemici dell’orto l a D o rif o r a 5 È un insetto con il corpo a strisce nere e gialle. La femmina depone le sue uova gialloarancioni sotto le foglie della pianta della patata. Quando le uova si schiudono, le larve cominciano a mangiare le foglie, impedendo così al tubero (cioè la patata, che è un fusto sotterraneo che noi mangiamo) di crescere correttamente. lG i otalp a r ill È un insetto con il corpo di colore marrone. Si chiama così poiché ha, come la talpa, le zampe anteriori piatte, che utilizza per scavare le gallerie nel suolo. Inoltre provoca danni, divorando le radici delle piante. Mangio locale e penso universale Amici e nemici dell’orto

[close]

p. 8

I nemici dell’orto il M a g g i o 6 li n È un insetto con il corpo di colore marrone con riflessi chiari. La femmina depone le sue uova bianche nel terreno. La larva, che sembra un piccolo “verme bianco”, ha robuste mandibole per tagliare le radici delle piante di cui si nutre voracemente. o Mangio locale e penso universale Amici e nemici dell’orto

[close]

Comments

no comments yet