Please Add a Title

 

Embed or link this publication

Description

Il Marconi - Settembre 2013

Popular Pages


p. 1

informazioni dall istituto vescovile g marconi in portogruaro pubbl trimestrale poste italiane s.p.a sped in abb post d l 353/2003 conv in l 27/02/2004 n°46 art.1 comma 2 dcb venezia settembre 2013 questo al liceo marconi si fa una scuola sempre più attenta al mondo d oggi anno dopo anno il liceo classico continua a consolidare la sua tradizione di laboratorio di studi umanistici e scientifici aperti alla realtà del mondo d oggi non solo studio sui classici testi di lettere o di scienze ma un attenzione sempre più orientata alle necessità formative dei suoi allievi e alle proposte del territorio nel nostro ginnasio sta diventando pratica costante lo studio delle lingue classiche nel laboratorio di informatica in cui l esercizio tradizionale è rinnovato da modalità più interattive e stimolanti ciò avviene naturalmente anche per la matematica e la fisica da sempre più vicine al mondo della tecnologia l inglese sta valicando i suoi confini di semplice per quanto importante disciplina scolastica utile per aprirsi ad una cultura e ad un mondo diversi dal nostro diventando sempre più uno strumento necessario per la comunicazione globale in quest ottica il nostro liceo dal prossimo anno avvierà il clil insegnamento in lingua inglese di una disciplina non linguistica fin dal ginnasio ma già nell anno ormai concluso ha offerto agli studenti l occasione per immergersi in attività in lingua inglese anche grazie alla preziosa risorsa costituita da valenti collaboratori madrelingua la nostra proposta per 2013-2014 vedrà poi l avvio del nuovo indirizzo giuridico-economico nella consapevolezza che lo studio di queste discipline non potrà che avvicinare ulteriormente i nostri studenti alla realtà della vita e del lavoro a conclusione dell anno scolastico possiamo ben dire che anche le tradizionali visite e i viaggi d istruzione non sono certo mancati visite scientifiche e naturalistiche montebelluna duino storiche e artistiche vicenza alla mostra raffaello verso picasso viaggi di più giorni roma parigi per ben due classi del triennio e infine uscite ricreativosportive una giornata sulla neve a piancavallo nei mesi invernali e una sulla spiaggia di lignano a conclusione dei tornei studenteschi il liceo marconi non bisogna dimenticarlo da alcuni anni partecipa in prima persona anche alle tante attività promosse dalla rete della istituzioni scolastiche del portogruarese attività di formazione per studenti e docenti eventi culturali cittadini e momenti di partecipazione studentesca attività coordinate di orientamento alla scelta scolastica gli studi classici restano alla base del percorso formativo quest anno non pochi nostri studenti hanno partecipato talora con risultati di livello nazionale a varie competizioni di traduzione dal latino e a concorsi di scrittura continuano le attività ricreative feste cineforum e di solidarietà promosse e sostenute dagli studenti la rete di solidarietà e il gemellaggio con la scuola di sirima kenya e chi vuole al marconi trova di che riempire le sue giornate oltre che con lo studio ovviamente incontri pubblici sui più vari argomenti spesso di viva attualità mostre d arte occasioni musicali proposte formative momenti di riflessione sul senso della nostra vita e della fede cristiana il nostro liceo sta affrontando le ristrettezze dell attuale crisi economica e sta lottando contro il dilagante senso di indifferenza nei confronti di tutto ciò che è davvero importante e bello nella vita ma intende anche continuare nel suo secolare cammino per dire a tutti che nessuna crisi o prevaricazione può cancellare il diritto di sapere di ragionare di dire la propria con spirito competente critico e costruttivo stiamo operando e resistendo insieme allievi genitori insegnanti nello spirito e nella logica delle minoranze creative lo facciamo con orgoglio e fiducia nello stesso tempo ci interroghiamo su cambiamenti e miglioramenti da realizzare soprattutto per rendere ancora più protagonisti gli studenti tutto questo al marconi si fa qualcuno sostiene che il marconi sembra una scuola chiusa al mondo sa di cosa parla prof federico fontanella il valore della formazione umanistica studenti d eccellenza al liceo liceo classico opinioni a confronto cathedra contiamo su di te prepariamo assieme la festa del marconi 2 3 4 7 8 9

[close]

p. 2

il valore della formazione umanistica la riflessione di un ex allievo non è possibile ritenere il latino e il greco lingue morte e sepolte perché volenti o nolenti con queste abbiamo a che fare tutti i giorni da esse deriva la lingua che usiamo per comunicare oggi ancora di più grazie a social network e applicazioni multimediali non è solo questione di etimologia delle parole ma soprattutto di ragionamento infatti se è vero che la lingua evolve e le parole assumono col tempo accezioni che ne modificano quella iniziale conoscere il vero significato originale di un sostantivo o di un verbo ci obbliga a ragionare sul motivo per il quale vengono usati esercizio intellettuale che sviluppa coscienza e consapevolezza di ciò che si dice e si fa inoltre proprio oggi in cui è molto più frequente avere a che fare direttamente con culture diverse dalla nostra come quella orientale dovremmo renderci conto di quanto il nostro modo di essere e pensare derivi da quella civiltà occidentale della quale le lingue greca e latina sono state elemento fondante se è vero che la cultura è fondamentale nella vita di un uomo e se è vero che quella umanistica è a ragione considerata cultura per eccellenza non è necessario dimostrare l attualità e l importanza di una scuola come il liceo classico che si fonda sull insegnamento di materie letterarie filosofiche e storiche perché la cultura è fondamentale secondo me lo spiega bene una frase del de sanctis proprio della cultura è suscitare nuove idee e bisogni meno materiali formare una classe di cittadini più educata e civile in poche parole sviluppa la nostra coscienza e sensibilità nel mio lavoro di enologo e assaggiatore di vino professionista aver goduto di una formazione umanistica prima di quella specificamente enologica è stata la mia fortuna mi ha aiutato a sviluppare apertura mentale sensibilità ed empatia nell approccio con il vino qualità fondamentali perché permettono al degustatore di acquisire capacità sensoriali che fuse con la sua competenza tecnica lo abilitano a percepire quelle sfumature di armonia ed eleganza che fanno la differenza tra il grande vino e gli altri senza contare che inserire il vino nel contesto storico-culturale che gli è consono costituisce un valore aggiunto sia da un punto di vista economicopromozionale sia dal punto di vista del bere moderato e consapevole per il quale basterebbe tornare allo spirito autentico del simposio greco penso che il perpetuarsi della diminuzione di iscritti al liceo classico e ancor peggio le proposte di riformarlo snaturandone l essenza costituiscano impoverimento intellettuale e grave danno per tutta la società mi pare evidente che il liceo classico continui a proporre un modello di studio che mette al centro l uomo lo fa attraverso materie che in qualche modo costringono chi le studia a sviluppare senso critico riflessione sensibilità e autocoscienza non mi pare poco in un epoca in cui tutto è concepito per imporci modelli culturali massificati e guidarci ad un conformismo acritico attraverso un infinità di condizionamenti più o meno palesi l unica vera difesa è la conoscenza che permette all individuo di salvaguardare la sua indipendenza nelle scelte del presente e del futuro oggi più che mai l individuo deve poter scegliere con la sua testa per scegliere deve essere consapevole per essere consapevole deve conoscere frequentando il liceo classico si impara anche a fare questo ci si rende conto di ciò soprattutto a distanza di tempo antonio geretto 2 una gran bella tavolata!

[close]

p. 3

studenti d eccellenza certamen livianum michele vescovo ii classificato come mai questa tua partecipazione il 12 aprile 2013 presso il liceo classico tito livio di padova si è svolta la sesta edizione del certamen livianum concorso annuale di traduzione e commento di un testo latino tratto dagli ab urbe condita di tito livio accogliendo la proposta del professor pier aldo colussi nostro insegnante di lettere latine abbiamo partecipato al concorso elena verardo ed io studenti della ii liceo g.marconi eravamo in totale 68 concorrenti provenienti da tredici regioni d italia in che cosa consisteva la prova la prova consisteva nella traduzione e nel commento di carattere storico e stilistico del proemio del libro ii dell opera liviana nel passo lo storico presenta la respublica romana offrendo notevoli spunti di riflessione sul tema della libertà che ben si presta allo svolgimento di considerazioni anche in chiave moderna ed attuale ciò significa riuscire a cogliere il significato autentico del termine nel contesto storico in cui lo impiega tito livio tenendo presente la diversa accezione che noi saremmo portati a conferirgli quali le finalità di questa gara il certamen livianum si propone precisamente di sottolineare l attualità del pensiero di tito livio evidenziando temi che hanno rappresentato e rappresentano momenti importanti nella formazione della coscienza del cittadino e qui appunto nel saperne cioè cogliere il valore attuale sta a mio avviso l importanza della cultura classica in un mondo che come il nostro è sempre più orientato verso il profitto e verso ciò che è pratico e utile immediatamente e che sembra interessarsi a tutto fuorché alla cultura spiega meglio se puoi questa importanza della cultura classica i classici ci insegnano ad andare al di là della pura materialità anteponendo ad essa dei valori cui noi tutti dovremmo conformarci e in quest ottica si propongono come maestri e guida anche per l uomo moderno di qui l incoraggiamento a frequentare il liceo classico e a interpretarne la funzione insostituibile l esperienza inoltre è stata utile proprio perché mi ha permesso di riconoscere l importanza dei classici superando un approccio puramente scolastico alla lingua latina ed è appunto un approccio di questo tipo che consente di apprezzarne il valore non manco di ringraziare il professor pier aldo colussi il buon risultato conseguito non potrebbe essere tale senza il suo impegno costante e pure senza lo spirito di sacrificio suo ma anche di tutti gli altri insegnanti michele vescovo ii liceo risultati d esame complimenti hanno conseguito 10/10 e la lode all esame di stato conclusivo del primo ciclo d istruzione gli alunni cristina brunzin e francesco maglio ha conseguito 100/100 all esame di stato conclusivo dei corsi di studio di istruzione secondaria superiore ­ indirizzo classico l allieva catia perissinotto premio letterario mazzotti juniores 2013 uno studente del nostro liceo si classifica secondo alessandro locatelli della classe seconda liceo con un racconto ambientato all epoca della conquista dell america si è classificato secondo al concorso di scrittura premio mazzotti juniores 2013 riservato agli studenti una bella affermazione personale e una conferma per la nostra scuola al vincitore congratulazioni 3 flavia bellotto maturità a.s.1997/1998 dopo essersi laureata all università degli studi di trieste in ingegneria navale è entrata a lavorare al cnr-insean sede della vasca navale dove si occupa di cfd computational fluid dynamics in particolare attraverso l impiego di codici di calcolo ranse l insean è un istituto di ricerca nel settore dell ingegneria navale e marittima nell ambito del consiglio nazionale delle ricerche complimenti!

[close]

p. 4

liceo classico opinioni a confronto 1.cosa rispondi alla considerazione che il liceo classico è la scuola delle lingue morte 1 ho preso la maturità classica al marconi nel 1988 da allora non ho mai guadagnato un solo centesimo con il greco e con il latino di più voglio essere onesta non ho più tradotto una riga neppure per mio diletto tuttavia non c è stato giorno in cui non abbia sentito vivere queste lingue nella nostra lingua grazie a quella sensibilità etimologica acquisita con tanto sacrificio sui banchi del liceo bello sapere che filippo è amico dei cavalli perfino utile capire a prima vista il bugiardino dei medicinali anche se infarcito di terminologia medica barbara boatto costantini ex allieva 2 a tale affermazione si potrebbe rispondere che essendo entrambe le lingue appartenenti a due civiltà senza le quali l italia non sarebbe quel paese di grande cultura letteraria artistica e scientifica che è oggi esse meritano di essere tuttora studiate e tenute in considerazione per arricchire i pochi coraggiosi studenti che intraprendono l indirizzo classico durante gli anni della scuola superiore da riol andrea iii liceo 3 le lingue classiche proprio in quanto tali non sono morte ma vivono tuttora nel nostro pensiero e rappresentano le nostre radici culturali vescovo michele ii liceo 4 ragione è vero per chi come me ha intenzione di intraprendere una strada di tipo umanistico per la quale il liceo classico offre un ottima preparazione vescovo michele 3 hai personalmente constatato che il liceo classico è un indirizzo umanistico dove al centro c è in modo esplicito l uomo 1 mi manca la controprova per affermare che il liceo scientifico non mi avrebbe dato altrettanto con il suo latino e con le sue discipline posso però affermare con assoluta certezza di aver incontrato fra i miei professori alcuni veri maestri di vita e di umanità persone che mi hanno insegnato con il loro esempio la dedizione l umiltà la serietà e il rispetto per gli altri più perché insegnanti di liceo classico o perché insegnanti del marconi barbara boatto costantini 2 più che l uomo al centro dell indirizzo umanistico che il liceo classico propone io ho constatato esserci le più grandi e importanti espressioni e realizzazioni della ragione umana da riol andrea 3 posso dire di avere constatato che il liceo classico offre una formazione culturale che dà spazio all ambito storico-umanistico e letterario tuttavia bisogna anche riconoscere soprattutto al giorno d oggi che il ruolo di educazione è svolto dalla scuola in maniera più piena e completa anche nell ottica di una maggiore apertura all ambito scientifico e posso affermare quindi che il liceo classico è la scelta migliore proprio perché permette di congiungere la preparazione umanistica e quella scientifica fornendo delle solide basi per qualsiasi professione vescovo michele 2 come pensi possa servirti la cultura che il classico ti sta offrendo per il tuo cammino universitario e un domani per la tua professione 1 mi sono stati utili questi studi per l università moltissimo persino per gli esami di analisi e di statistica perché mi ero allenata con le lingue classiche ad un metodo rigoroso e logico e perché avevo consolidato l abitudine ad uno studio intenso costante e personale che è la base per ogni riuscita mi sono stati utili nella vita professionale sicuramente perché ho acquisito buone capacità di analisi e sintesi a scuola e poi ho continuato ad applicarle per risolvere le problematiche sempre diverse poste dal contesto del mio lavoro barbara boatto costantini 2 la più positiva caratteristica che personalmente riconosco alla cultura che il liceo classico offre è la possibilità di poter intraprendere qualsiasi percorso universitario con una formazione completa e basilare non si trova una tale completezza in nessun altro percorso scolastico superiore una buona cultura di base è poi un notevole vantaggio su qualsiasi piano lavorativo ed è inoltre un vanto o una soddisfazione personale non di poco conto da riol andrea 3 credo che la cultura classica contribuisca alla formazione dell uomo a prescindere dalla professione che verrà poi scelta e questo a maggior grazie!

[close]

p. 5

scuola secondaria di i grado orchestra ritiro e class a terza di q uares ima c lassi seco uscita didattica delle prime a caorle nde 5 uscita solidale didattica a concordia sulla secchia giornata della memoria classe terza b coro voci bianche e collegium musicum progetto continuità quinta primaria e prime medie a bibione

[close]

p. 6

scuola primaria i bambini della classe prima alla casa delle farfalle di bordano alla scoperta delle meraviglie della natura hanno messo al lavoro i cinque sensi venerdì 7 giugno gli alunni della classe quarta primaria in collaborazione con la seconda a e b della scuola secondaria di primo grado hanno portato in scena le tigri di mompracem tratto dal famoso romanzo di emilio salgari il pubblico ha applaudito i giovani attori per la loro semplicità e spontaneità e la preside della scuola prof.ssa emanuela gobbat ha definito tale spettacolo un prodotto di grande qualità le professoresse mion e vignandel incontrano la classe quinta nell ambito del progetto di continuità didattica con la scuola secondaria di primo grado e presentano le tradizioni del natale francese 6 i vignaioli della classe seconda del marconi marcon settembre si sa è tempo di vendemmia e quale esperienza più significativa per degli agronomi in erba come gli alunni della classe seconda se non fare essi stessi il vino È per questo che in una mattina frizzante e già pienamente autunnale il papà di gaia una delle alunne di seconda è venuto a scuola per spiegare a degli interessatissimi ascoltatori come si fa il vino in seguito le bottiglie con il mosto sono state messe a riposare e in aula gli alunni hanno continuato le osservazioni ma questa è un altra storia terza e classe scientifico lla ne ini de oratorio b rdo i bam un lab sa co prof.s esce per ante dur della p aiuto to un con l disseziona a i hanno e l anatom iarn stud

[close]

p. 7

dopo trent anni ci siamo visti e ri-conosciuti non ce lo siamo detti ma sono certa che l abbiamo pensato tutti tra queste colonne in questo cortile in queste aule nella biblioteca antica nella piccola chiesa di s luigi è germogliato il seme di ciò che siamo ora e con questa gratitudine nel cuore che domenica 7 ottobre sono venuta al marconi per festeggiare l anniversario ­ trent anni ­ dall esame di maturità perché la vita mi ha insegnato che tutto concorre al bene e che siamo il frutto della nostra storia fatta di incontri di circostanze di scelte ho provato dunque a ripensarmi allieva grembiule nero e occhi curiosi di scoprire la vita e la mia strada mi vedo in classe con i compagni di allora che sono diventati amici per sempre ricordo la fatica e la gioia dello studio l amore per la letteratura tutta i segni della vocazione all insegnamento che ho cominciato ad intravedere proprio in quegli anni ed una personalità che via via è diventata più consistente e capace di giudizio sul mondo e di discernimento poi ho fatto un altro esperimento ho voluto guardare alla mia storia e a quella degli ex-marconiani che domenica c erano ma anche a quelli che per varie ragioni non erano lì cos è stato di noi tutti dopo l esame di maturità a pensarci ho provato lo stesso indimenticabile stupore che si prova la prima volta davanti ad un dipinto del pointillisme se te ne stai troppo vicino vedi solo puntini staccati non comprendi e non gusti l opera non puoi e ciò che abbiamo fatto tutti da adolescenti con il furore degli adolescenti vivi e forse nemmeno te ne accorgi poi impari la pazienza e il metodo capisci che è necessario fare un passo indietro trovare la giusta distanza solo allora l occhio mette a fuoco e il disegno assume finalmente le sue fattezze solo allora gusti davvero ciò che hai di fronte ciò che è stato guardi l opera e più la guardi più capisci i dettagli e così ti accorgi che quella chiazza di puntini tutti neri e brutti non è un errore dell artista ma parte integrante indispensabile del disegno e tutto diventa più chiaro acquista significato ecco domenica ho provato questo a nessuno di chi festeggiava 60 50 40 30 20 10 anni dalla maturità la vita ha risparmiato puntini neri il dolore la fatica qualche delusione eppure in tutti domenica ho visto la serenità e l equilibrio di uomini e donne che son diventati maturi grazie alla vita certo grazie anche a ciò che abbiamo imparato al ginnasio e al liceo agli insegnanti che abbiamo incontrato e che pazientemente ci han presi per mano grazie ­ parlo per me ­ al marconi-scuola-cattolica cattolica non è una parolaccia che in quegli anni ci ha educati ad uno sguardo e ad un giudizio sulla vita che non era lo sguardo nichilista del mondo ma aveva in sé la certezza che per tutti nessuno escluso è stato pensato un destino buono domenica ci siamo visti e ri-conosciuti non è stato ricordo nostalgico è stata una festa perché ­ insegnanti e studenti ciascuno ha lasciato negli altri un impronta preziosa e indelebile di sé luisella saro classe iii a maturità 1982 7 gli allievi della scuola alberghiera lepido rocco di pramaggiore che hanno servito il pranzo

[close]

p. 8

e bello scoprire che non siamo cambiati anche gli allievi della maturità classica dell anno scolastico 1971-72 accogliendo l invito del collegio marconi si sono ritrovati per festeggiare assieme il traguardo dei quarant anni non eravamo tutti ma certamente quelli più intimamente affezionati oltre che ai ricordi dell adolescenza trascorsa assieme anche a quel vecchio e caro edificio che con i sacerdoti e gli insegnanti tanto ha contribuito alla nostra formazione e infatti non potevano mancare gli immancabili gli allievi che avevano vissuto nel collegio come interni e quindi continuano a viverlo con un sentimento tutto particolare qualcuno temeva che rivedere i vecchi compagni dopo un lasso di tempo così lungo avrebbe potuto causare delusione e rimpianti e ha preferito non presentarsi ma chi invece ha accolto questa sfida ha avuto sicuramente una piacevole sorpresa che a dispetto degli inevitabili segni del tempo non siamo cambiati e abbiamo tanto da fare e progetti nel cassetto e stato piacevole dunque trascorrere insieme qualche ora e raccontarci la nostra vita mentre riaffioravano episodi e volti che appartenevano al passato con tutta la freschezza e l allegria della gioventù ad un certo punto passato e presente sono diventati tutt uno a sera nel lasciarci abbiamo capito che era importante tenerci in contatto per cui ci siamo ripromessi di ritrovarci in primavera magari più numerosi emanuela ortis a ricordo dei fondatori dell associazione amici del collegio marconi sabato 11 maggio 2013 gli amici del collegio marconi invitati dalla presidente avv susanna geremia hanno voluto volgere il loro sguardo indietro alle origini e così ricordare con riconoscenza coloro che sono stati i fondatori di questa associazione nata nel 1974 con lo scopo di sostenere l attività culturale e la promozione sociale del marconi stesso dalla carta dello statuto dell associazione risultano quali fondatori i seguenti amici bravin ernesto berti luigi colombo vittorio deison don sergio doardo liana drigo rino facchin luigi gobbo benito nicodemo antonio paties don primo pasqualis americo scottà don antonio stefanon giovanni ai presenti o ai familiari di quanti non sono più tra noi è stata consegnata una targa ricordo che dice testualmente con animo grato al fondatore segue il nome nel 40° dell attività culturale e di promozione sociale l associazione amici del collegio marconi 11 maggio 2013 la cerimonia inserita in un degno contesto culturale è stata preceduta da alcuni saggi al pianoforte di due alunne della scuola primaria del collegio e seguita poi dalla presentazione di una mostra d arte di leo taffarelli ad opera della prof.ssa flavia strumendo un momento conviviale con una bella torta colorata ha degnamente concluso il pomeriggio 8 domenica 7 ottobre 2012 alcuni reduci dell anno scolastico 1961-1962 della v ragioneria festeggiano il 50° della loro maturità con la prof.ssa guggia franceschetti incontro ex allievi maturità tecnica del 1962-63 erano 18 domenica 21 aprile 2013 hanno brindato a questo traguardo partecipato alla s.messa hanno posato per una foto ricordo festeggiando anche un loro compagno di classe luigi moretto per il diploma di laurea honoris causa in scienze delle comunicazioni sociali.

[close]

p. 9

prepariamo assieme la festa del marconi la festa autunnale del marconi i domenica di ottobre giunta ormai alla x edizione migliora di anno in anno quanto a partecipazione e ad organizzazione grazie anche alla collaborazione di tanti amici quest anno invitati speciali saranno quelli che hanno conseguito la maturità negli anni 1963 73 83 93 2003 2013 rovistando tra i registri abbiamo scoperto che candidati agli esami di maturità tecnica e classica erano tutti quelli riportati con il loro nome qui sotto abbiamo voluto riportare tutti i nomi anche di quelli che sono passati all altra riva pensiamo così di offrirvi l occasione di ritrovare nella vostra memoria affettiva dietro il nome anche il loro volto e i loro lineamenti maturità tecnica commerciale anno scolastico 1962/63 basso francesco benatelli mario bittolo bon gianfranco bortolussi antonio bortolussi nevio brovedani pietro camilot renzo de vecchi luciano faggion alberto falcomer giancarlo fedrigo giuseppe fedrigo tarcisio filippi giuseppe furlan vittorino geremia gian emilio gerometta luciano girol antonio marzola luigi mian franco moretto luigi moro giuseppe pascutto sante passeri giovanni pellegrini pilade penon maurizio perosa franco piovan giorgio ravenna gianfranco roncaglia angelo rossi paolo simonin ivano storto francesco tamai venerino vendrame eugenio vianello sante zorzi tarcisio zulian paolo anno scolastico 1972/73 balasso maria loretta benvenuto antonella bortolussi marzia de iseppi pierluigi de munari silvano di tillio vittorio giacomini caterina lena stefano lisotto rinaldo maccarin maria risa malossi giovanni martin antonio mior mario moras tiberio scaramuzza mauro vignando giansergio zamarian evandro anno scolastico 1982/83 sez a bergamo monica bonutti francesca caiti ilaria chelleris susanna clemente italico costa maria paola cristante bruno de biasi teresa del sal nievo drighetto dafne facca filippo ferri paolo forner emanuele fumei filippo giacomini pillon monica giordano giancarlo muscolino maura perrero isabella stradaioli giuseppe trivellato rossella zulian massim sez b berti roberto biasioli marlene boschin giuliana calderan ildegarda canella gianluca cesco stefano dall amico giacomo de gotzen carla de iorio renato dorigo barbara fagone eleonora fanzago simona furlanis sandro giarrizzo stefania lazzaro elisabetta molin roberta padovan anna papais raffaella stefanuto livio valerio roberto vicenzin claudia zanusso francesca anno scolastico 1992/93 sez a alterio barbara battiston simone bertolini daniele francesco blasoni marco carè valentina cicuto daniele de castello lara di palma laura fagone alessandra grillo federica gruarin maria teresa rossetti stefano segatel chiara termini chiara tracanelli alessandro trevisan raffaella vaccari lisa zanon alessandro zuccheri giuseppe 9 maturità classica anno scolastico 1952/53 albanello giorgio andrea barbui piero battiston agusto bernardinis fulvio biasutti ippolito boatto ugo brovedani franco brovedani pietro carrucciu guido cengairotti gianfranco fabbro aldo favro franco favro giovanni furlanis gianfranco galasso angelo geremia giovanni geromin donato marini pietro montello giuseppe motta alessandro muliner giuseppe nadalin agostino pancino aurelio pedrina francesco piccolo celeste rossini carlo santoro mario zecchetto luigi deison sergio anno scolastico 1962/63 astolfo bruno barbui achille roberto bassan andrea capitanio paolo fioretti ugo gavagnin gian pietro geremia angelo marino gnesutta oscar melchiori roberto migotto silvano paternieri giancarlo simonin edmondo stefanello pasquale stival giancarlo tollon olindo visentin giancarlo galasso flavio carratta claudio

[close]

p. 10

sez b ambrosio matilde battiston monica caicco caterina cescon anna chiarot giulia coppo cristian d achille carla dal moro gabriele desinano paola falcomer alberto franzin riccardo giordano massimo locorotondo luigi maganza alessandro mercante cristina padovese antonino pez elisabetta saro antonella stefanuto paolo zadro silvia zanco ester sez c balli francesco bezzan jessica bisca chiara bisca elisa chiarot anna coazzin paolo collarile stefano cotti cometti elisa dall oro claudia favrin federica gabbana martina gusso francesca martin michela martorana elena merante boschin isabella natalucci maria giovanna salmaso roberto salvador carlo salvador giulia telloli serena trevisan elena anno scolastico 2002/03 angelucci dario benatelli nicolò ceccotto carlo alberto cracco eleonora deison gloria durigutto roberto fantin martina ferraroni anna flaborea marco forte matteo gasparotto chiara gregoratti giulio libralon daniele lipani giorgia migotto emanuela migotto matteo minighin alessandro panzarin luca papadia chiara polesello carlotta rossi nicolò salvador enrico tallon chiara vaccher ilaria vendrame elena anno scolastico 2012/13 ambrosio virginia anzolin mara bianco chiara cecotto luna cracco raffaele da riol andrea dei vecchi matilde furlanis leonardo malocco diletta perissinotto catia pigani arianna pizzolitto chiara segalotti antonio soncin chiara traverso susan vignandel laura ziroldo amedeo rosani vittoria ci hanno lasciato per la casa del padre 10 a quanti si sono uniti in matrimonio sabino elisabetta e vello giovanni il 13 aprile 2013 pretto simonetta e prataviera emanuele il 2 giugno 2013 toffolo giancarlo l 11 agosto 2010 piva antonio papà di michela il 22 ottobre 2012 boer gigino papà di luigi antonio mario e maria luisa ex allievi l 11 novembre 2012 berti enrica ved.bompan mamma di maria rita il 15 novembre 2012 bravin dr.ernesto ex allievo e papà degli ex allievi anna sandro e francesco e di due nostre docenti anna e maria angela l 8 aprile 2013 de marchi cristina mamma di trevisan andrea il 28 aprile 2013 a quanti sono diventati papÀ e mamma macor anna e pol bodetto denis mamma e papà di giulia il 25 luglio 2012 tiselli maura e bozzato enrico mamma e papà di margherita l 11 agosto 2012 pretto simonetta e prataviera emanuele mamma e papà di riccardo nel gennaio 2013 bot luigi e bonaldo francesca papà e mamma di rebecca il 2 aprile 2013 ambriosio matilde e balli francesco mamma e papà di giovanni il 29 maggio 2013 felicitazioni vivissime a quanti hanno conseguito la laurea poser letizia in mediazione linguistica laurea breve a udine nel giugno 2012 tonizzo maria luisa in percorso di moda laurea breve all università di firenze nel giugno 2012 gasparotto chiara in disciplina delle arti della musica e dello spettacolo il 10 ottobre 2012 chiarotto silvia in economia ad udine laurea breve nel novembre 2012 diamante sara in biologia all università di padova laurea breve nel novembre 2012 gregoratti giulio in ingegneria nel marzo 2013 giammarinaro marco in economia internazionale laurea breve il 19 giugno 2013 ultimissime questo è lo spazio riservato a tutte le comunicazioni le notizie che voi vorrete inviarci relative ad eventi lieti e tristi che segnano la vita e un modo per partecipare condividere e per creare famiglia fra tutti noi scriveteci scriveteci scriveteci e-mail info@collegiomarconi.org oppure fax 0421 281199 indirizzando a don sergio deison

[close]

p. 11

progetto marconi 2013-2014 il marconi conta su di te il collegio marconi è un opera educativa e culturale con primaria attenzione all istruzione scolastica ci sentiamo un bene pubblico a servizio della comunità contiamo su di te in questi tempi di crisi e di difficoltà come centro di proposta culturale siamo convinti di dover coltivare le collaborazioni in atto continuare a sostenere il polo universitario di portogruaro realtà di valore strategico proseguire il collegamento con il centro calasanzio con l istituto superiore di scienze religiose con l istituto j maritain e con la fondazione musicale santa cecilia inoltre ci teniamo a mantenere ancora più viva la proposta rivolta all esterno mese dell educazione collegium musicum arte e spiritualità incontri storico-culturali crediamo di rappresentare un significativo luogo di incontro tra persone gruppi e associazioni istituzioni ci proponiamo di tenere il più possibile le porte aperte e di essere ponte fra storie e territori sono molto numerose e variegate le iniziative a cui viene data ospitalità e non raramente collaborazione progettuale e operativa la chiesa dei santi cristoforo e luigi è un luogo di preghiera e di riflessione caro a tante persone a giovani e pellegrini siamo una scuola pubblica paritaria scuola delle famiglie e della comunità scuola che svolge un servizio rivolto a quanti riconoscono e accolgono la nostra proposta educativa l istituto vescovile g marconi offre tre ordini di istruzione primaria secondaria di primo grado grado secondaria di secondo grado liceo classico puntiamo ad essere scuola di qualità educativa formativa e culturale è grande lo sforzo per essere nello stesso tempo scuola inclusiva aperta a quanti lo desiderino con numerose borse di studio messe a disposizione ogni anno alcuni progetti risultano di sicura eccellenza siamo centro trinity certificazione della lingua inglese curiamo il lavoro laboratoriale laboratorio informatico laboratorio scientifico cerchiamo di accompagnare con attenzione gli alunni in difficoltà attraverso programmi di sostegno consistenti abbiamo seguito numerosi ragazzi con certificazione di problemi specifici svolgiamo un attività ricreativa e sportiva che è fiore all occhiello della nostra offerta il liceo classico è impegnato in un ambizioso progetto di qualificazione e di rinnovamento attraverso un insegnamento molto curato della lingua inglese discipline scientifiche in lingua inglese insegnante di lingua madre orari integrativi e l indirizzo giuridico-economico la proposta educativa e ricreativa continua attraverso iniziative interessanti durante l estate per tutti gli alunni interessati 11 insieme si puÒ in questo momento di obiettive generalizzate e riconosciute difficoltà economiche sentiamo l esigenza di non cedere al pessimismo semmai sentiamo il dovere di reagire per preservare e valorizzare un patrimonio culturale educativo e architettonico della comunità del veneto orientale riteniamo che ciò sia possibile chiamando ad una azione di solidarietà comunitaria quanti hanno avuto ed hanno a cuore magari per essere stati allievi o amici o sostenitori del marconi questa risorsa fertile e rappresentativa nel nostro territorio e questa la ragione per la quale ­ forti della condivisione e del sostegno delle istituzioni pubbliche e delle organizzazioni sociali del territorio chiediamo anche a te il concorso di un contributo che può esprimersi nei modi più diversi per conseguire felicemente e tempestivamente gli obiettivi concreti che ci siamo proposti per il biennio più critico 2013-2014 obiettivi concreti laboratorio informatico-scientifico borse di studio secondo lotto lavori al tetto pulmino anche la diocesi di concordia-pordenone è sensibile all impegno che il collegio sta sostenendo e incoraggia l iniziativa in atto con un proprio contributo il coraggio fa bene al cuore ha detto papa francesco questa è una grande ora di coraggio e generosità il rettore i presidi e gli insegnanti della scuola il consiglio di amministrazione l associazione amici del collegio marconi per informazioni www.collegiomarconi.org www.facebook.com/collegiomarconi info@collegiomarconi.org

[close]

p. 12

festa del marconi x edizione domenica 6 ottobre 2013 collegio marconi via seminario 34 portogruaro 9.00 accoglienza giochi per bambini ludoteca mary poppins visita al nuovo laboratorio informatico per giochi ni i bambi a ludotec 10.30 incontro pubblico la scuola del marconi te p interventi e testimonianze del rettore del prof franco girotto della prof.ssa emanuela gobbat sorprese riconoscimento agli ex-marconiani più anziani 60 50 40 anni dalla maturità sa la saluto ufficiale agli studenti che hanno finito la scuola terze medie terza liceo 12.00 s messa presieduta dal vescovo concelebra mons primo paties nel 90° genetliaco animazione degli studenti pranzo comunitario intrattenimento musicale dei ragazzi riconoscimenti 30 20 10 anni e ospiti speciali dolci dei genitori parte partecipazione alla processione cittadina della madonna del rosario in caso di pioggia il programma si svolgerà in ambiente al coperto c 12 vantaggi fiscali per chi sostiene le scuole paritarie tutti i contribuenti persone fisiche possono detrarre il 19 dell importo della donazione dall irpef dovuta nella propria denuncia dei redditi qualsiasi sia l importo della donazione in pratica il meccanismo ricorda quello delle spese mediche che tutti sono abituati a detrarre la donazione deve essere effettuata per il tramite di una banca o della posta anche le aziende possono effettuare donazioni alle scuole ma il meccanismo di vantaggio cambia queste possono dedurre dal reddito d impresa l importo della donazione con il limite del 2 del reddito d impresa dichiarato la segreteria è a disposizione per informazioni pratiche associazione di promozione sociale riconosciuta dalla regione veneto amici del collegio marconi indica nell apposita sezione della dichiarazione dei redditi il codice fiscale dell associazione adesso si può anche collaborare attraverso il 5 per mille istituto vescovile g.marconi scuola paritaria via seminario 34 · 30026 portogruaro ve c.c.p 14926307 · iban it75v0896536240003001010502 tel 0421 281111 · fax 0421 281199 e-mail info@collegiomarconi.org internet www.collegiomarconi.org orario di segreteria lun ven 8.30-12.30 16.00-17.00 · sab 8.30-12.30 il marconi periodico trimestrale della fondazione collegio marconi portogruaro direttore responsabile don leo collin coordinatrice di redazione elisa anese tip mascherin via ellero 13 cusano di zoppola pn reg al tribunale di venezia n.1421 del 22-5-2002 redazione via seminario 34 portogruaro ve questo numero è stato chiuso il 15 luglio 2013 tipografia mascherin snc cusano di zoppola pn 92028250279

[close]

Comments

no comments yet