Il Pucchio di Torresina - mese di Luglio-Agosto 2013

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

distribuzione gratuita giornale di quartiere anno 6 numero 63­ luglio/agosto 2013 festa di inizio estate a torresina di marcella speranza embrava quasi che l estate quest anno non volesse arrivare che giugno si volesse mascherare un inizio freddo uggioso ventoso sembrava quasi che dovesse essere la festa d autunno quando all improvviso l estate è esplosa con tutto il vigore possibile si è presentata con un aumento della temperatura di continua a pag.8 s

[close]

p. 2

pasquale marinelli el bronzo delle campane mille voci di secoli nel molise dai monti a valle dai campanili l eco della tua storia agnone dalla fonderia rintocchi nei cieli del mondo l angolo della poesia chiesetta di campagna n chiesetta abbandonata di campagna un tempo passeggiavo col mio amore mi parve aver trovato la cuccagna nella tua ombra la stringevo al cuore quel circondio di alberi la sera il tremolio dei folti rami al vento parean fantasmi in atto di preghiera gridavan pure loro siam contenti fattino tedeschi ignazio scafidi er muro divisorio ce sta `n muro de cementarmato che ce divide dar nostro vicinato pure li crucchi hanno abbattuto er muro e noi invece ce l avemo duro er prete dice siate fratelli o gente e a noi invece nun ce ne frega gnente spero che er novo presidente er sor barletta possa pià a picconate sto muro barzelletta così la finimo de guardacce storto e potemo inaugurà er muro rotto g.r 2

[close]

p. 3

sommario luglio-agosto 2013 1 4 5 l angolo della poesia un ringraziamento a le dediche dei nostri lettori rubriche 2 4 5 7 10 11 11 12 13 14 15 festa di inizio estate a torresina ma cos e questa crisi pa.ra.pa.ra.pa.ra.parapà una germana cittadina ristrutturare la propria abitazione costerÀ solo il 50 6 7 il distributore fantasma il santuario di canneto 9 10 i colori di primavalle a cuore aperto 11 municipio xiv 13 l aloe vera 15 le segnalazioni dei nostri lettori letti per voi le chicche del picchio un ricordo di news dal comitato di quartiere torresina a botta calda visti per voi cucinati per voi dopo la lettura il picchio ti invita a gettare il giornale negli appositi cassonetti per la carta perché il picchio è a f avo re de lla racc olta differenziata diventa anche tu amico del picchio di torresina su facebook anno 6 numero 63 luglio agosto 2013 reg tribunale di roma n 559 del 17 dicembre 2007 sede viale indro montanelli 20 00168 roma editore associazione o.n.l.u.s noi di torresina viale indro montanelli 20 00168 roma cellulari 3338029862 3396531743 e-mail ilpicchioditorresina@yahoo.it direttore responsabile jean-luc giorda capo redattore stefania giannetto in redazione marcella speranza daniela moretti aurelia colarossi cinzia pezzola antonio picciau antonella salerno pierfederico poli antonio di siero luigi spagnoletti antonella longobardi sonia luche impaginazione progetto grafico-editoriale pubblicitario gestione internet roberto delle case hanno collaborato a questo numero fattino dove posso trovare ogni mese la mia copia de ll picchio di torresina tuttiine go zieglistudi via federico borromeo 67 professionali di torresina biblioteca casa del parco tutti gli inserzionisti esterni di via della pineta sacchetti 78 le edicole via torrevecchia centro anziani torrevecchia 87-239-348 monte mario primavalle negozi di via pietro gasparri 71-73 ama di torrevecchia alcuni negozi di via pietro maffi santa maria della pietà alcuni negozi di via torrevecchia ·uffici municipali pad 29-30-31 e largo arturo donaggio ·padiglioni 13 26 e 32 le edicole di via pietro maffi ·centro antea atletica monte mario alcuni negozi di via andersen scuola di via andersen municipio 19° di via mattia battistini bar di via vittorio montiglio 21 xix gruppo vvuu via f borromeo bar di largo millesimo la biblioteca basaglia mercato rionale di via pasquale ii° tedeschi ignazio scafidi giovanni rosci giulio moscatelli invitiamo tutti i lettori che vogliono scrivere articoli poesie dediche o che mario celani antonella longobardi roberto giordano vogliono raccontare momenti di vita lagnandosi o ringraziando ad inviarci i don antonio molle cinzia del bello michela fabbri stampato presso tipografia river press group s.r.l via menalca 30 tel fax 062294420 062295925 e-mail rpg@mclink.it loro elaborati presso ilpicchioditorresina@yahoo.it oppure lasciando i loro scritti dal giocattolaio nuvoloni via pietro maffi 28/32 da roberto il tabaccaio di viale i montanelli o all edicola vidi di viale montanelli questo numero è stato chiuso in redazione il 01/07/2013 gli scritti dovranno essere accompagnati dalla firma dell autore che potrà l associazione noi di torresina ringrazia scegliere di non essere citato sul giornale ma apparire solo con le iniziali o un tutti coloro che con le loro donazioni ci nomignolo e un recapito telefonico permettono di pubblicare il picchio 3

[close]

p. 4

esercizio convenzionato con il c di q torresina ma cos e questa crisi l altra volta sigla della nostra rubrichetta deriva da una canzoncina del comico romano ettore petrolini che negli anni 30 dello scorso secolo con grande successo canticchiava ma cos è questa crisi paraparapà w.d gann ebbene sì la prima grande crisi anzi la madre di tutte le crisi economico-finanziarie scoppiò nel settembre del 1929 a wall street la borsa americana come ognun sa e portò alla disperazione e alla rovina milioni di americani subito dopo si esportò in europa e portò al crollo della repubblica di weimar tedesca con successiva ascesa del nazismo e alla grande inflazione dilagante gli effetti negativi proprio come adesso si sentirono ovunque anche in italia in america tutti quelli che avevano comprato azioni si ritrovarono con carta straccia si salvò solo un analista un certo gann che di lì a poco divenne famoso per aver previsto quel crollo e si formavano per la strada immense code di gente che poco prima benestante elemosinava un lavoro da spalatore di neve ma la nostra domanda al di là delle curiosità e similitudini storiche è sì ma come se ne uscì ci volle molto tempo e i veri frutti si videro solo dopo la seconda guerra mondiale qualche maligno sostiene che fu proprio lo sforzo bellico americano a stimolare fino all estremo la capacità produttiva dell industria americana ma fu anche l occasione in cui si diffuse una brillante idea il presidente roosvelt sposò le teorie di un economista inglese emergente j.m keynes che cosa sosteneva costui siccome nel lungo termine siamo tutti morti j.m keynes rimase proverbiale questa sua battuta di giulio moscatelli pa.ra.pa.ra.pa.ra.parapà la se si rimaneva ad aspettare una fisiologica ripresa si sarebbero sacrificate intere generazioni alla disperazione bisognava agire subito lo stato doveva farsi promotore di immense opere pubbliche f.d infrastrutture servizi di sostegno roosvelt per permettere così alle attività dell indotto di avere commesse e di sfruttare la capacità di consumo di grandi masse di lavoratori che avrebbero ricevuto lo stipendio grazie a quei lavori statali il debito pubblico che però bisogna ricordare all inizio non era alto salì a dismisura ma la massa della popolazione americana sopravvisse biso gn a pr e cisare che l in flazion e l aume n to preoccupante dei prezzi non divampò un po perché la ripresa come si diceva sopra non fu né immediata né imponente ma soprattutto perché il debito pubblico più che nella spesa corrente si noti la differenza con oggi era volto agli investimenti produttivi e incrementò la produttività unico vero rimedio contro l aumento speculativo dei prezzi ma soprattutto grazie a roosvelt che doveva l idea a ke yn e s il po po lo americano si salvò si riconobbe nello stato chelo governava e si fortificò nella sua identità di nazione anno 1929 la grande crisi coesa falcidia la classe media non poco davvero un ringraziamento a aro picchio siamo le mamme del nido torresina della sezione grandi anno scolastico 2010-2013 volevamo ringraziare tutte le nostre splendide educatrici cristina giorgia laura cristian marilena eleonora fabiola che ci hanno accompagnato e sostenuto nel percorso educativo formativo e di crescita dei nostri piccoli con affetto c mamme e bimbi del nido 4

[close]

p. 5

di mario celani una germana cittadina questa e la storia di una germana reale che ha deciso di vivere nel bel mezzo di un centro abitato un giardino non abitato nel 2011 ha deciso di fare il proprio nido su una palma morta colpita dal famigerato punteruolo rosso a circa quattro metri di altezza ha covato le sue uova una mattina gli abitanti di una palazzina hanno visto gironzolare nel giardino questa papera con ben tredici paperotti i vicini si sono prodigati per ben due mesi ad assicurare loro il nutrimento erano l attrazione degli abitanti del quartiere solo un inquilino dava segni di insofferenza per il cattivo odore che così tanti anatidi procuravano in uno spazio abbastanza ristretto anche nel 2012 la nostra papera ha fatto la stessa cosa generando sempre 13 paperette ma questa volta temendo le rimostranze dell inquilino dall olfatto sensibile coloro che li avevano accuditi non l hanno fatto e per negligenza ed insipienza i pulcini si sono persi tutti anche quest anno la papera ha deciso di nidificare sulla palma ci siamo subito allertati informando il wwf e la lipu per catturare i piccoli e portarli al centro di acclimatazione al parco pasolini ma non siamo riusciti nel nostro intento perché nei due giorni circa che sono serviti ad organizzare il loro salvataggio sono morti tutti e tredici ho intercettato e discusso con il proprietario del posto anche in termini perentori facendogli presente che anche in termini legali era responsabile della conservazione e cura degli animali selvatici che insistevano sulle sue proprietà gli ho detto che se non voleva più essere disturbato dalla papera doveva togliere la palma secca quando ha deciso di togliere la palma con un giardiniere si sono accorti che la papera stava di nuovo covando anche questa volta ci siamo allertati e come i pulcini sono scesi dall albero siamo andati io ed una mia amica e ne in abbiamo catturati alcuni ma non siamo riusciti a catturarli tutti e nemmeno la madre li abbiamo messi in una serra in attesa di liberarli il giorno dopo ho trovato un cadaverino molto probabilmente non e riuscito ad alimentarsi per gli altri non ci sono stati problemi ho cercato di intervenire il meno possibile solo per fornire del cibo e dell acqua sono rimasti molto selvatici quando aprivo la serra fuggivano a nascondersi dietro un grosso vaso in fondo era quello che volevo ottenere dopo un po di tempo li abbiamo catturati messi in uno scatolone e portati al centro lipu di ostia gli specialisti hanno deciso che erano abbastanza grandi e sono stati liberati e successo ad ostia antica quest anatra ha avuto in questi tre anni un comportamento piuttosto strano solitamente questo tipo di anatra fa il nido in prossimità dell acqua questa invece ha fatto il nido lontano dall acqua e su un albero a circa 4 metri di altezza ripetendosi per ben tre anni per un totale di 4 covate per un totale di 57 piccoli sembra quasi un cambiamento comportamentale che ha colpito anche gli umani le persone anziane sono cresciute fra papere galline ed animali da cortile e adesso non capisco perché non riescano ad avere un atteggiamento sensibile e di protezione nei confronti degli animali sono tutti diventati intolleranti e anche vero che con l istituzione del parco del litorale è aumentata esponenzialmente la presenza della fauna e dell avifauna in modo particolare ma dovrebbe essere un arricchimento occorre che le organizzazioni di volontariato presenti nel territorio si adoperino per sensibilizzare ed educare le nuove generazioni le dediche dei nostri lettori nostro caro silvietto che da piccoletto era molto anti auguri perfetto lo avevamo detto ora che compirà 18 anni a papà d età sarà grande con responsabilità gioirà con i suoi domenico e compagni con tanta felicità lo diceva il tuo nonnino che mamma marisa diventerai grandino assumendoti le responsabilità così farai per il vostro 55° contenti mamma e papà i tuoi nonni ti staranno vicino quello anno di matrimonio che vorrai sapere il tuo nonno lo dovrà dire si dovrà sperare co mpiu ti il 02/06/2 013 dai figli fab io e p atr izia e quello che doveva dire il nonno lo ha detto e tanti auguri da tutti i nipoti a te silvietto dai nonni domenico e marisa 21/5/2013 t al il 5 agosto mara compirà gli anni sono già passati due anni da quando hai compiuto i quaranta sei bellissima simpaticissima affascinantissima intelligentissima alt stavo per scrivere una bugia per fortuna cominciava con alt e mi sono fermata per noi sei la più tutto mamma e papà 5

[close]

p. 6

ristrutturare la propria abitazione di antonella longobardi cdl costerà solo il 50 quanto alle modalità di pagamento per beneficiare decreto legge n.63 del 4 giugno 2013 delle detrazioni occorre pagare esclusivamente proroga il bonus per le ristrutturazioni con bonifico bancario o postale edilizie entrato a regime con la sua indicando nella causale oltre agli collocazione ufficiale nel tuir estremi della fattura anche il art.16 bis con l.214/2011 fino al riferimento normativo 31/12/2013 l.214/2011 nonché il codice chi intende fare interventi di fiscale dei committenti e quello manutenzione ordinaria o straordinaria dell impresa esecutrice dei lavori di r e staur o o r isan ame n to in o ltre al bo nu s de l 50 deve affrettarsi per godere delle per gli interventi di agevolazioni più alte e del a normativa elenca in maniera tassativa tutte le spese ristrutturazione edilizia è limite di spesa di 96mila euro per le quali è ammesso il bonus ovvero legata un ulteriore poiché successivamente al interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria agevolazione ovvero quella 31/12/2013 la detrazione scenderà di nuovo al 36 restauro e risanamento conservativo ristrutturazione per l acquisto di mobili esclusi quindi pc tv ed ed il limite massimo di edilizia sulle parti comuni di edifici residenziali spesa tornerà a 48mila euro interventi di manutenzione straordinaria restauro e elettrodomestici fino ad un il tetto indicato deve essere risanamento conservativo ristrutturazione edilizia sulle massimo di spesa di 10mila riferito alle unità abitative singole unità immobiliari e residenziali di qualsiasi euro da dividere in dieci rate finalizzato all arredo enonalnumerodi categoria catastale anche rurali e sulle pertinenze oggetto comproprietari ciò significa interventi di ricostruzione o ripristino di immobili dell immobile che la soglia va ripartita danneggiati a seguito di eventi calamitosi per i quali sia degli interventi lo sconto annuo dall imposta tr a tu tti i pro pr ie tar i stato dichiarato lo stato di emergenza dell immobile in relazione realizzazione di autorimesse o posti auto pertinenziali lorda può in tal caso anche di proprietà comune arrivare fino a 500 euro alle quote di ciascuno nel limite vanno incluse interventi finalizzati all eliminazione di barriere attenzione però anche le opere eseguite architettoniche aventi ad oggetto ascensori montacarichi in caso di vendita dell unità sulle pertinenze anche se ed ogni strumento che sia adatto a favorire la mobilità immobiliare sulla quale sono autonomamente accatastate interna ed esterna per le persone portatrici di handicap stati realizzati gli interventi sono ammesse all agevolazione interventi finalizzati ad adottare misure per prevenire il le rate di detrazione fiscale fiscale anche le spese di rischio del compimento di atti illeciti da parte di terzi ancora da scontare saranno progettazione la consulenza nonché quelle per la cablatura degli edifici e per il trasferite all acquirente contenimento dell inquinamento acustico persona fisica dell unità e gli oneri urbanistici il recupero fiscale avverrà interventi per la realizzazione di opere finalizzate immobiliare salvo diverso in dieci rate annuali costanti al conseguimento di risparmi energetici con particolare accordo tra le parti da e di pari importo dall anno riguardo all installazione di impianti basati sull impiego indicate nell atto notarile di trasferimento mentre in di sostenimento delle spese delle fonti rinnovabili di energia caso di decesso dell avente e in quelli successivi in interventi relativi all adozione di misure antisismiche detrazione dall imposta interventi di bonifica dell amianto e di esecuzione di dir itto la detr azio ne rimanente sarà trasferita lorda dovuta in sede di opere volte ad evitare gli infortuni domestici all erede dichiarazione dei redditi il l rileggici su torresina.net-archivio delle edizioni 6

[close]

p. 7

il distributore fantasma el tratto terminale di via federico borromeo poco prima di arrivare a piazza alfonso capecelatro sulla destra per chi viene da piazza clemente xi si trova un distributore di benzina dell ip questo distributore incastonato in uno spazio tra le case popolari venne chiuso molti anni fa forse il continuo aumento della benzina o più facilmente la notevole quantità di grandi distributori sul grande raccordo anulare e sulla vicina via di torrevecchia ne decretò la fine questa purtroppo è una dura legge di mercato ma se a tale legge non ci si può opporre si rimane però sorpresi nel constatare come a diversi anni dalla sua chiusura questo sfortunato distributore sia rimasto ancora al suo posto cristallizzato in attesa di automobili che non arriveranno mai nel frattempo nulla è stato fatto non sono state rimosse le tre colonne erogatrici del carburante non è stato tolto il gabbiotto del benzinaio e anche le insegne ip sono rimaste al loro posto a pubblicizzare qualcosa che non c è più ma in effetti qualcosa è stato di roberto giordano n fatto per la precisione è stato realizzato un recinto che separa il distributore dal marciapiede la rete che costituisce il recinto ormai cadente e fo r se an ch e pe r ico losa h a l un ica fun zion e di catturare emulando le reti dei pescatori enormi quantità di foglie secche che in autunno cadono dai vicini platani anche se quelle che stanno nella rete probabilmente risalgono a diversi autunni fa e ovviamente cartacce ed immondizia varia a questo punto ci si chiede ma se questo distributore non verrà mai più riaperto per quali reconditi motivi deve conservarsi questa testimonianza del moderno consumismo forse come monito e monumento per ricordare la decadenza della civiltà tecnologica oppure per insuperabili problemi economici e di competenze o ancora per superficialità e indifferenza mi rendo conto come in questo quartiere sussistano altri e ben più gravi problemi che invocano una soluzione ma se almeno si cominciassero a risolvere quelli più semplici le segnalazioni dei lettori aro picchio credo sia chiaro a tutti che stiamo vivendo tempi di difficoltà dove ognuno di noi deve evitare di sprecare specialmente se le risorse che stiamo usando sono pubbliche il 18 giugno gli addetti allo smontaggio delle plance della pubblicità elettorale sono venuti a fare il loro lavoro per togliere le lamiere dai tubi di sostegno ha lavorato una squadra che in pochi minuti ha svitato dadi e viti lasciando tutti i materiali di ferramenta in terra dopo poco un altro gruppo di operai ha raccolto tubi e lamiere e se ne è andato lasciando tutto il resto in terra credevo che fosse stata una disattenzione invece in tutta roma è successa la stessa cosa secondo me una vergogna che in futuro si dovrà evitare solo con il valore del materiale abbandonato potrebbero essere pagate persone impiegate per il recupero c v renato c orrei segnalare che pochi giorni prima delle ultime elezioni amministrative ballottaggio sono stati installati i parapedonali su via lorenzo ellero sono almeno quattro anni che i residenti chiedono di valutare la pericolosità della circolazione su questa stradina carreggiata strettissima doppio senso di circolazione pendenza del 15 divieto di sosta su un lato quasi mai rispettato e che cosa hanno guadagnato i parapedonali sul lato dove è consentita la sosta se mai un cittadino in carrozzina si avventurasse a percorrere quello spazio protetto si troverebbe catapultato o rovesciato a causa del manto stradale non solo sconnesso ma pieno di dossi e dislivelli davanti agli ingressi di casa perché fare tanto per fare senza un briciolo di sale in zucca a chi conviene lelia f 7

[close]

p. 8

continua da pag.1 festa di inizio estate a torresina quindici gradi in due giorni un sole abbacinante un caldo equatoriale e torresina ha salutato l estate con la sua festa sabato e domenica due giorni pieni di eventi di opportunità per incontrarsi per stare insieme i bambini sono stati coccolati con le olimpiadi di torresina con l animazione fatta da bravi professionisti con i tornei di calcetto spettacolare l esibizione di karate eseguita da un folto gruppo di atleti il mercatino degli artigiani quasi tutti di zona ha interessato coloro che volevano cose uniche belle e a buon prezzo nei due pomeriggi fino a sera si sono susseguiti gruppi musicali scuole di ballo che hanno coinvolto i presenti ed una bella sfilata di moda durante la mattinata visto il caldo improvviso molti sono andati al mare ma nel pomeriggio una gioiosa folla ha riempito la piazza ed il parco bravissimi cuochi hanno preparato la seconda sagra del rigatone all amatriciana correttamente in fila moltissimi hanno gustato il prelibato piatto la porchetta e le salsicce con grande soddisfazione del palato queste occasioni servono soprattutto per far sentire le persone parte di un insieme di un gruppo mentre si vanno perdendo sempre più le opportunità per conoscersi e stare assieme queste due giornate hanno dato l occasione di divertirsi stare insieme conoscersi e stato bello vedere tutti i volontari che hanno permesso con il loro lavoro assolutamente gratuito felici di poter essere utili alla realizzazione di questo evento 8

[close]

p. 9

di don antonio molle rettore del santuario della madonna di canneto il santuario di canneto santuario della madonna di canneto sorge nel cuore del parco nazionale d abruzzo a m 1020 s.l.m alle falde del sottogruppo montano del meta dove sgorgano freschissime le acque del melfa nell amena e pittoresca valle omonima il toponimo di canneto deriva probabilmente dalla presenza in loco di canne oggi del tutto scomparse una chiostra di monti e di faggete dominate sullo sfondo dal gruppo della camosciara fa da cornice al tempio vi si accede da settefrati attraverso una strada panoramica che salendo fino al passo della rocca m.1147 s.l.m ridiscende fino all ampio piazzale del santuario in un fantastico scenario di vertiginose vette e di selve che si rinnova ad ogni svolta vi si può giungere anche da picinisco con la carrozzabile fino al laghetto di grotta campanaro in un paesaggio di rara bellezza e suggestività per la salubrità dell aria per l amenità del luogo e per la presenza di limpidissime polle d acqua canneto è diventato meta preferita di gite turistiche sede di campeggi estivi e campo-base di escursioni alle vette vicine dominate dal m petroso e dal m meta m 2241 da marzo a novembre comitive di devoti vi si recano a venerare la madonna bruna tuttavia le manifestazioni religiose più solenni contornate da feste ed allegria hanno luogo dal 18 al 22 agosto visitatori e pellegrini con i più svariati e tipici costumi giungono al santuario per rinnovare antiche e suggestive tradizioni di fede vengono dall abruzzo molise lazio e campania cantando inni al suono di zampogne e di fisarmoniche passano la notte ai margini delle faggete lungo il greto del fiume intorno ai falò che si accendono dovunque nella valle uno spettacolo affascinante fiabesco manifestazioni di rilievo l arrivo della madonna da settefrati il canto delle verginelle la processione eucaristica alle sorgenti del melfa l arrivo e l addio delle compagnie assolutamente pagani ma splendidi ed eccezionali i fuochi artificiali che accompagnano l arrivo della madonna a settefrati la preesistenza nella zona di canneto di un tempio di culto pagano dedicato alla dea mefiti una divinità italica è testimoniata il settefrati le acque la processione il santuario i fuochi le genti dai ritrovamenti archeologici fatti nel 1958 in occasione dei lavori per l acquedotto degli aurunci a capodacqua a meno di dodici metri di profondità è affiorato un tempio del iv sec a.c corredato di arnesi vasellame ecc in precedenza era stata ritrovata una colonna in pietra con iscrizioni che attualmente si trova nella chiesa di canneto una colonnina che due schiavi stabilione e salvio donarono alla dea mefiti per ringraziarla di essere stati affrancati dai loro padroni sciogliendo così un voto altri reperti sono visibili in un apposita ala dell attuale santuario questo dimostra che la valle di canneto può essere considerata sacra da oltre duemila anni il primo documento attendibile che fa e splicita men zion e di un a chiesa dedicata a maria ss.ma di canneto è dell anno 819 bolla di pasquale i° e si rinviene nel chronicon del monastero di s vincenzo al volturno la gr an de ab b azia b en e de ttin a che fiorì agli inizi del secolo viii alle so r ge nti del volturno nella pianura di rocchetta poco al di sotto del massiccio del meta dove tuttora sorgeilcomplesso abbaziale nel 1978 si pensò di costruire una nuova chiesa demolendo la vecchia struttura oggi appare un tempio maestoso splendido ed accogliente a sfondo naturalistico dove il paesaggio costituisce una componente essenziale della sua architettura e fa del sacro edificio un tempio originale unico fino al 1950 questo santuario era raggiungibile solo a piedi attraverso un sentiero montano ancora percorribile in uno scenario di vette e valli di incomparabile bellezza lungo il percorso si può ammirare l intera valle di comino il sottostante paese di picinisco ed imbattersi in alcuni ruderi resti del monastero di s angelo dell antica fortezza della rocca delle nore e de gli antichi scalini in pietra che sono gli unici testimoni di una devozione che parte dal lontano 819 d.c fino ad oggi l invito è di venire a canneto per trascorrere ore di frescura e di pace e per chi ha fede visitare un santuario mariano tra i più antichi della zona 9

[close]

p. 10

di marcella speranza i colori di primavalle hi si trovasse a passeggiare tr a via s igino papa e via federico borromeo dopo un assenza di qualche anno forse non crederebbe ai propri occhi i lotti di primavalle costruiti dal 1929 al 1939 simbolo del degrado di quel quartiere sono spariti al loro posto palazzine ristrutturate di fresco tinteggiate con colori tenui e piacevoli spazi verdi con tante alberature zone attrezzate per incontrarsi e sostare parchi-gioco per bambini tutto molto gradevole ai primi di giugno sono stata invitata in quella zona dal consigliere municipale uscente fabrizio cirelli molto contento di come procedeva quest opera gli ho chiesto alcune informazioni e gentilmente si è messo a mia disposizione i lavori di ristrutturazione di questi lotti nascono da un impegno preso a suo te mpo da p ier o marrazzo quando era presidente della regione lazio il progetto intitolato i colori di primavalle prevedeva la riqualificazione dei lotti la tinteggiatura e la sistemazione degli edifici una nuova pavimentazione esterna alcuni servizi per migliorare la qualità della vita parchi giochi per bambini campo di bocce aree verdi con piantumazione di alberi ed essenze di fattino tedeschi c quest opera è stata finanziata dalla regione lazio usufruendo anche di finanziamenti europei ed è stata gestita interamente da ater roma che ne ha curato la progettazione e la realizzazione il municipio 19 ora xiv è stato interessato come ente di prossimità per la parte che riguarda la segnaletica e la disciplina della viabilità nella zo n a do ve va o ccu par si de l rifacimento dei marciapiedi e delle strade pubbliche che passano ai margini e all interno dei lotti ma queste opere non sono state realizzate per mancanza di fondi molto bella la riqualificazioneincalza fabrizio cirelli ­ fatta anche con degli elementi innovativi come i fari a led l illuminazione delle palazzine a risparmio energetico e la bellissima piantumazione e poi i parchi gioco per bambini belli sicuri e colorati credo che primavalle possa essere orgogliosa di questa zona che prima era fatiscente bisogna fare ancora molto per riportare primavalle ad un alto livello di vivibilità ma ci stiamo arrivando bisognerà ristrutturare i lotti costruiti nel 50 attualmente degradati cercando risorse presso la comunità europea quando anche questo si realizzerà chi abita in questo quartiere si potrà ritenere soddisfatto auguri primavalle eggendo questo libro è come se sentissi il grande pavarotti interpretare la turandot di puccini e proprio il titolo di uno dei racconti di questo libro è vincerò vincerò elisabetta palmieri artista dai mille risvolti riesce a dare a chi come lei ha avuto qualche patologia la spinta e la certezza che al male bisogna rispondere con azioni vincenti per ricominciare una vita nuova ho conosciuto personalmente elisabetta e quello che più mi ha colpito è la capacità di reazione a tutto quello che la vita ci regala nel bene e nel male lei nonostante le difficoltà riesce a trovare il verso giusto della vita e gli spazi necessari per esprimere le passioni dell esistenza tanti racconti tante poesie si trovano nel suo libro sembrano tante tele colorate dalla gioia della vita che lei come un gabbiano in volo si confronta con il cielo e la profondità del mare affronta con talento e profonda fede perché senza la fede tutto è arido e senza talento tutto è difficile leggendo questo nuovo lavoro di elisabetta palmieri si trovano le risposte a tanti interrogativi si riscopre un universo pieno di emozioni si sente vibrare l animo e lo spirito in un volo senza paura si ritrova il dolce sentire della vita di quel francesco d assisi che nelle piccole cose ha saputo cercare la grandezza divina la gioia e la speranza questo è l universo della palmieri pieno di sinergie aperte alla speranza ed al futuro oltre ogni fragilità umana l l arte di volare di elisabetta palmieri 10

[close]

p. 11

di cinzia del bello a cuore aperto pupazzo di neve e le capriole sott acqua vorrei vederti correre con i tuoi amichetti a scoprire il mondo vederti sporco di terra ma soddisfatto per aver fatto le polpette di terra ma oggi nessuno ha tempo meglio la televisione e i giochi on line.tutta questa tecnologia per cui non serve più nemmeno alzarsi dal divano per poter giocare con i propri amici davvero stupefacente ma a discapito di cosa non c è più contatto umano diventa tutto più freddo vo glio farti vedere tutti i cartoni animati c he mi appassionavano quando ero una bambina con quelle belle sigle che ti canticchio per farti addormentare mila e shiro lady oscar mazinga memole pinocchio e tanti tanti altri guardo i cartoni animati adesso in tv e mi rendo conto di essere diventata vecchia sono tutti super tecnologici e quando ne sento i bimbi parlare sembra quasi una lingua sconosciuta voglio insegnarti il rispetto per i valori e per le cose voglio mostrarti quanto può essere bello un tramonto sul mare o quanto può essere soddisfacente mangiare un pomodoro che hai raccolto da te nell orto dei nonni voglio insegnarti a diventare uomo uno di quelli con la u maiuscola spero che un giorno parlando di me dirai che sono stata una brava mamma ti amo con tutto il mio cuore la tua mamma rimedio altro rimedio è spargere borotalco sul loro cammino spariranno se il vostro cane puzza come il mio si deve strofinargli l aceto sul pelo e poi risciacquarlo con acqua pura dopo aver cucinato magari cipolla aglio o pesce basta strofinarsi le mani con una spugna bagnata ed un po di bicarbonato l odore sparirà prima di partire per le vacanze sarebbe consigliato versare del bicarbonato in tutti gli scarichi e nella lavastoviglie così da prevenire cattivi odori salsa di pomodoro fresco se dovesse risultare troppo acidula aggiungere a fine cottura la punta di un cucchiaino di bicarbonato per punture d insetti ed irritazioni realizzate un composto cremoso mescolando un cucchiaino di bicarbonato con un po d acqua per alleviare il prurito per lievi irritazioni basta applicare un po di bicarbonato con un leggero massaggio dopo la doccia sulla pelle bagnata fette e bucce di patate rappresentano un ottimo rimedio naturale da applicare sulla pelle in caso di scottature solari l agente lenitivo è l amido che la patata contiene quindi buone vacanze a tutti ricordo che l estate è più bella se non dimentichiamo gli anziani e le persone in difficoltà guidare con giudizio non abbandonare gli animali domestici p iccolo amore mio è la tua mamma che ti scrive sei mesi e mezzo fa quando ti ho guardato negli occhi per la prima volta mi sono follemente e perdutamente innamorata di te ti guardo mentre con stupore inizi a scoprire il mondo quando sgrani i tuoi bellissimi occhi azzurri davanti alle cose sconosciute ti osservo mentre sul letto ti rotoli e ti dimeni mentre con le tue piccole manine cerchi di prendere i tuoi giochi o quando d improvviso ti giri verso di me mi sorridi e allunghi le mani per accarezzare il mio volto mi chiedo spesso se sarò in grado di essere una buona mamma sai piccolo mio una delle cose che vorrei in questa vita così frenetica dove tutti vanno di corsa dove tutti devono correre più in fretta degli altri dove non c è tempo per un saluto o per un sorriso dove la frenesia l ansia e il nervosismo la fanno da padrone è avere il tempo per insegnarti tante cose voglio insegnarti i giochi che facevamo io e il tuo papà da bambini nascondino un due tre stella palla avvelenata guardie e ladri vorrei insegnarti ad andare in bicicletta a far volare gli aquiloni a fare il di enza p mallecrara l aceto spruzzato nelle zone da loro preferite è un ottimo inalmente il caldo è arrivato anzi già ci lamentiamo per il troppo caldo luglio è il mese delle vacanze gli studenti stanno terminando gli esami di maturità luglio fu chiamato così in onore di giulio cesare nato il 13 di questo mese che prima di essere dedicato a lui si chiamava quintile nel 1885 il 6 luglio louis pasteur testa con successo il vaccino contro la rabbia il 2 luglio 1897 guglielmo marconi brevetta a londra la radio il 16 luglio 1965 viene inaugurato il traforo del monte bianco il 10 luglio 1976 evento disastroso la diossina di seveso il 5 luglio 1996 nasce la pecora dolly il primo mammifero frutto di clonazione il 1 luglio 2005 l italia dice addio al servizio di leva militare che resta aperto solo ai volontari purtroppo dobbiamo ricordare il 19 luglio 1943 a roma il quartiere di s lorenzo viene bombardato i morti sono 617 nel 1992 sempre il 19 a palermo viene ucciso dalla mafia il procuratore paolo borsellino a pochi mesi dalla strage di capaci veniamo ai consiglietti semplici e naturali usando materiali di quotidiano consumo con il caldo appaiono le formiche f un ricordo di argherita hack tenera ruvida e schietta signora che ci ha approcciato all universo non per questo è mai mancata alla condivisione delle vicende italiane politiche sociali culturali nell essere sempre sé stessa con le sue idee sul mondo e sulla vita non si è mai tirata indietro è sempre stata coerente ed attiva con riflessioni e pensieri dritti e affilati duri giusti veri dolce signora ora tornerai da dove tutti noi veniamo da quella zuppa di particelle dell universo e dalle stelle come lei stessa diceva spesso lì ti accoglieranno lì tutti noi ci ritroveremo m r.d 11

[close]

p. 12

news dal comitato di quartiere torresina r in gr az ia m en ti f es ta d inizio estate comitato di quartiere torresina saluta e ringrazia tutti i visitatori della festa di inizio estate 2013 si ringraziano in particolare gli amici sponsor che attraverso il loro contributo hanno reso possibile la realizzazione dell evento a cominciare dai supermercati doc pim il fontanile e guidoncarni che hanno contribuito alla buona riuscita di queste giornate la banca di credito cooperativo di roma agenzia di torresina ed i magazzini maury s gli amici del centro sportivo daily che hanno presenziato all evento con lo stand e le dimostrazioni l agenzia tecnocasa di torrevecchia anch essa presente con uno stand artigiani artisti ed associazioni che hanno esposto in piazza nei due giorni di caldo e sole la carrozzeria new car center che ci ha permesso di offrire un superpremio imprevisto una sorpresa molto gradita così come graditissimi sono stati i premi offerti dai parrucchieri tiziana acconciature da sogno antonella capelli al vento e katia pavone fashion style la storica pasticceria il giglio d oro la cartolibreria king s il ristorante pizzeria il barbagianni la pizzeria bisteccheria il chiodo fisso il ristorante pizzeria etichetto un ringraziamento particolare ai due bar di torresina che sempre collaborano con le nostre iniziative maria e lorenzo del bar alchimista per il fondamentale contributo nella realizzazione della sagra del rigatone all amatriciana e per aver raccolto pazientemente le adesioni del torneo di calcetto maurizio del primo bar che ha generosamente messo a disposizione il biliardino per il torneo di calcetto balilla ringraziamo i gruppi musicali e di intrattenimento che si sono susseguiti durante le due giornate di festa giorgia d ambrosio con la sua bella dimostrazione di zumba e laura gambardella con la sua sfilata di abiti colour line indi ed una dimostrazione di balli caraibici gli amici della scuola feed your soul i bravissimi francesco lesti marco pirrone marzia mura francesca mancini e valeria moscatelli per l esibizione di salsa baciata e balli ci scusiamo con gli artisti in particolare giorgia e laura per i disguidi tecnici che li hanno involontariamente coinvolti come non ricordare i gruppi musicali che si sono susseguiti a partire dal ritorno a torresina dei qbb family dopo il successo del censimento artistico romano dello scorso anno e il giovane cantante neomelodico alessio amata ed i kk ringraziamo per la bravura e la tenacia che hanno avuto ad esibirsi sotto un tremendo sole estivo sia i ragazzi della scuola di karate del centro sportivo daily che la ludoteca centro estivo jasmine con il suo divertente spettacolo un grazie ai giovani partecipanti alla seconda edizione delle mini olimpiadi di torresina ai ragazzi del torneo di calcetto in particolare all arbitro daniele lupelli ed ai rappresentanti dell ass arvilia villa pamphili rugby roma e l ass capitolina rugby per aver portato la palla ovale a torresina cogliamo infine l occasione per ricordare e ringraziare anche tutti i nostri validi volontari che hanno messo in campo gratuitamente tempo ed energie per accogliere tutti i visitatori nel modo più confortevole possibile torresina nel cuore e prevista entro il mese di luglio l ultima fase del progetto torresina nel cuore il cui obiettivo è quello di far diventare torresina quartiere cardioprotetto oltre all installazione delle teche che ospiteranno i defibrillatori sarà realizzata una conferenza stampa di presentazione e distribuita una brochure informativa il progetto torresina nel cuore ha come obiettivo la realizzazione di un quartiere cardio protetto a roma promotori del progetto sono il dott stefano gambioli la onlus diagnosticare ed il comitato torresina la formazione dei volontari è affidata alla acaya consulting sponsor ufficiale è la banca di credito cooperativo partner del progetto è l avis comunale di roma partner tecnici del progetto sono la twobeesolution di roma e la airtelco di ferrara mentre il supporto logistico è offerto dal centro daily traning ringraziamo per il patrocinio il municipio di roma monte mario che ha donato due defibrillatori altri fondi stanno arrivando dalle donazioni dei condomini del quartiere in preparazione dei nuovi corsi che saranno realizzati in base alla disponibilità di tempo del dott gambioli è di nuovo disponibile il modulo per la registrazione online su torresina.net il modulo di carta è reperibile presso il box uffici al piano interrato del centro commerciale durante giorni ed orario di apertura del comitato area verde via andrea barbato e in fase di realizzazione un area verde presso il piccolo parcheggio dietro al centro commerciale torresina inizio di via ruggero orlando lato via cutuli l area verde al momento priva di fontanella sarà destinata principalmente agli amici a quattro zampe torresina ufficio e aperto dal lunedì al sabato il box informativo al piano interrato del centro commerciale in esso sono disponibili gratuitamente in giorni ed orari prestabiliti consulenze legali condominiali fiscali patronali e sul lavoro oltre che una vetrina per le associazioni oltre che consultabile in loco il calendario aggiornato di attività ed orari è disponibile sul blog www.torresina.net libera libri È arrivata a torresina a cura dell associazione h2 in collaborazione con il comitato di quartiere e l associazione scaffali scambieremo liberamente libri ogni martedì e giovedì dalle ore 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 presso il box al piano interrato del centro commerciale torresina come sempre chi vuole porta chi vuole prende ma si può anche solo prendere o portare tutto completamente gratuito vi aspettiamo info p o te te con tattar ci attr ave r so l in dir izzo mail comitatotorresina@gmail.com oppure inviare sms al nuovo numero 392.1239179 il numero telefonico del comitato viene utilizzato prevalentemente per invio di sms o info sul progetto torresina nel cuore sconsigliamo quindi di utilizzarlo per altri motivi per segnalazioni urgenti chiamare direttamente i consiglieri i cui numeri sono reperibili sulla pagina web www.torresina.net/comitatotorresina grazie 12

[close]

p. 13

di s giannetto e m speranza opo le elezioni del nuovo presidente del municipio e dei nuovi consiglieri municipali il 27 giugno 2013 presso la sala basaglia del s maria della pietà si è tenuto il primo consiglio del municipio xiv con il giuramento del nuovo presidente valerio barletta un compito che comporta grande gioia onore e responsabilità e la presentazione dei consiglieri è iniziato così il lavoro di questa nuova squadra di governo caratterizzata dalla presenza di ben 9 donne un valore aggiunto per la nostra squadra ha commentato il presidente e da un età media molto bassa l emozione la speranza e la fiducia erano tangibili tra i cittadini intervenuti numerosissimi e tra gli eletti pd d municipio xiv dopo la loro presentazione i consiglieri eletti hanno votato per il presidente del consiglio municipale è stato eletto andrea maurizi pd vice-presidenti fabrizio modoni sel e simona peri pdl sono orgoglioso della mia squadra uomini e donne con grande spirito di servizio e di umiltà tanti i punti da affrontare e le questioni da risolvere tante tappe di un percorso che non sarà né facile né breve ma credo fermamente che sia meglio camminare decisi verso singoli obiettivi piuttosto che correre senza una meta il secondo consiglio municipale è previsto per il mese di luglio ci saremo movimento cinque stelle donatella iorio giuseppe acquafredda pdl julian colabello simona peri loredana parpaglioni davide cecini andrea maurizi stefania portaro stefano oddo fratelli d italia fabrizio modoni fulvio accorinti luciano bravi gabriella buttarazzi silvia ascani inoltre entrano come consiglieri alfredo milioni pdl leonardo lioalfio marchini per roma marco terranovamovimento cinque stelle candidati presidenti non risultati eletti i consiglieri eletti sono maria cristina agliani lista civica alessio cecera marino sindaco marco della porta sonia luche andrea montanari alessandro ciattaglia elisabetta papini sel a botta calda su b ito dopo la ce r imon ia abb iamo in te r ce ttato vale r io bar le tta e gli abb iamo ch ie sto le sue impre ssio n i a caldo l emozione che si notava c era perché quando si parla col cuore si arriva al cuore d possiamo dire #finalmente il vento è cambiato r si può dire penso che il segnale di cambiamento sia proprio questo vivere con umanità le cose che facciamo se in ogni nostra azione provassimo a mettere qualcosa in più di noi stessi allora qualcosa può cambiare e noi ci proveremo da adesso d presidente abbiamo visto tante persone emozionate e speranzose assistere al suo giuramento forse qualcosa è cambiato che ne pensa r credo che davvero siamo riusciti ad accendere una speranza nel territorio una sfida importante credo che tutti cittadini e consiglieri abbiano questa sensazione non dobbiamo deludere sentiamo questa responsabilità abbiamo un consiglio quasi totalmente rinnovato credo che tutti vogliano dare il massimo la redazione augura a tutti i propri lettori e non buone va canze il prossimo numero uscirà nel mese di settembre 2013 anche il `picchio va in vacanza ma la redazione sarà a vostra disposizione comunque e-mail ilpicchioditorresina@yahoo.it cassetta postale presso · edicola vidi di viale i montanelli 95 · roberto tabaccaio di viale montanelli,110 · giocattolaio nuvoloni via p maffi 28/32 13

[close]

p. 14

di antonio di siero mondo cane un discutibile classico del cinema italiano uando si parla di discutibili classici del nostro cinema il pensiero vola al leggendario cannibal holocaust di r deodato il cui regista fu accusato da principio di omicidio volontario in seguito dimostrato che sul set erano morti solo animali l accusa divenne importazione in italia della corrida quattro mesi di carcere e una multa dopo aver visionato l intera serie di documentari di jacopetti e soci posso confermare il vecchio adagio che dice che al peggio non c è mai fine se possiamo trovare una giustificazione nei primi due episodi e in africa addio gli ultimi due episodi ci sembrano assolutamente gratuiti e di cattivo gusto se infatti il capolavoro di deodato era un prodotto di fiction con scene di violenza gratuita che si potranno condannare con tutte le ragioni di questo mondo mc è fondamentalmente una parata di stranezze scovate per tutto il globo mostrate e commentate con uno spirito goliardico che nulla ha a che spartire con l informazione non ci sono infatti propositi didascalici ma solo l intento di stupire usando immagini di usanze strane e scene di violenza ritualizzata e non il tutto è gestito con uno schema che si ripete in tutti i film prima immagini apparentemente inutili come l inaugurazione in italia di un monumento a rodolfo valentino in mezzo a centinaia di giovani coperti di brillantina che sperano di poter emulare le gesta dell attore seguono delle immagini strane polinesiane che danno la caccia a un uomo e donne di new york che fanno lo stesso segue la macellazione in africa di centinaia di maiali allattati al seno dalle donne e divorati quasi crudi durante una cerimonia dai tratti orgiastici il primo film propone due ore con questa solfa un paio di eventi con cui sghignazzare degli indigeni dei mari del sud e uno bello tosto con sangue e violenza sia sugli umani che sugli animali il tutto commentato da uno speaker dotato di un pungente sarcasmo e con una capacità descrittiva degna di un cinegiornale del secondo conflitto e interessante notare come il sarcasmo si spenga in presenza di fatti legati al cristianesimo come la raccapricciante cerimonia dei battenti in calabria tuttavia dobbiamo ammettere che alcune immagini risultano veramente evocative straziante il finale mondo cane di gualtiero iacopetti e franco prosperi 1962 q mondo cane 2 risulta leggermente meno indigesto complice una morbosità in parte inferiore al capitolo precedente le scene di violenza anche su esseri umani non mancano ma sono stemperate da sequenze che documentano forme d arte estrema e altre bizzarria africa addio è forse l unico che meriti l appellativo di documentario i l film tratta delle conseguenze della fine del colonialismo europeo in africa i processi ai mau-mau in seguito premiati come eroi la svendita delle proprietà degli ex coloni e gli sviluppi della caccia e del bracconaggio ci si sofferma ancora sulle scene di violenza e i dettagli morbosi ma d altronde è sempre mondo cane 1 lo sfacelo arriva con gli ultimi due episodi mondo cane oggi è una girandola di violenza su animali bambini e operazioni chirurgiche ai genitali maschili mondo cane 2000 ­ l incredibile conclude in bruttezza il ciclo l ironia dello speaker raggiunge livelli di squallore inimmaginabile mentre le immagini mostrate sono concentrate quasi totalmente sulla sessualità e sull abuso su i min or i p ur aven do u no stomaco b en ro dato il sottoscritto ammette di avere avuto difficoltà a seguire fino in fondo le immagini di operazioni su animali vivi cadaveri ed esseri umani il ciclo di jacopetti e prosperi generò un genere chiamato mo n do movie appar tien e al gen ere an che nudo e crudele bitto albertini il mondo movie inoltre sta per tornare grazie al progetto made in italy regista non confermato in cui si parlerà di organizzazioni specializzate nel rapire i barboni trucidarli sotto le telecamere a beneficio del mercato degli snuff movie e le cui carni sono vendute alle mense aziendali sic se avete la curiosità e il sacrosanto cinismo sufficiente potete cercare i primi due episodi e africa addio ci sentiamo però di scoraggiarvi fortemente dalla visione di mo ndo can e ­ o ggi e m on do can e 2000 ­ l incredibile 1nota su africa addio gli autori solo in un secondo momento ammisero che alcune scene erano state ricostruite usando dei cast di attori quasi sicuramente questo si può dire per l intero ciclo mondo cane 2 di gualtiero jacopetti e franco prosperi 1963 africa addio di gualtiero iacopetti e franco prosperi 1966 mondo cane oggi ­ l orrore continua di max steel [massimo stelvio 1985 mondo cane 2000 ­ l incredibile di gabriele crisanti 1988 14

[close]

p. 15

di michela fabbri l aloe vera moda o panacea ome avrete notato ultimamente è di moda un nuovo prodotto un derivato fitoterapico l aloe vera oggi voglio scoprire insieme a voi quali sono le proprietà di questa pianta gli effetti farmacologici dell aloe vera sono vari e complessi perché i costituenti chimici della pianta sono davvero numerosi a grandi linee possiamo fare una breve lista di quali sono i poteri di questo prodotto antiossidante e antietà infatti l aloe vera è ricca di minerali tra cui rame e selenio e di vitamine in grado di affrontare e combattere i radicali liberi e i successivi danni cellulari attività cicatrizzante e un attività direttamente correlata a quella antinfiammatoria l aloe vera infatti stimola la formazione di nuove cellule epiteliali le cellule che formano la pelle la crema o il gel a base di aloe vera viene spesso consigliata in caso di ustioni lievi e in caso di cicatrici o ulcere potrebbe essere utile questa estate avere a portata di mano un po di questo gel per rimediare alle scottature da sole attività antibatterica in particolar modo come abbiamo detto a livello epidermico previene infatti le infezioni su ferite e ustioni attività immunostimolante infatti l aloe vera ha al suo interno sostanze che permettono la stimolazione del sistema immunitario ottima quindi anche per il periodo invernale non solo per l estate attività antinfiammatoria e analgesica abbiamo già accennato a questa peculiarità l aloe vera svolge una significativa azione anti infiammatoria e anti dolorifica sia usata a livello orale che topico e si può anche dire che gli effetti benefici sono piuttosto immediati ideale per gli sportivi attività gastro-protettiva il succo di aloe vera permette di risolvere i più comuni disturbi dell apparato gastrointestinale come crampi bruciore di stomaco gonfiore il gel di aloe normalizza le secrezioni intestinali influenza la flora batterica intestinale stabilizza il ph a livello di stomaco e intestino migliora la funzionalità del pancreas e del colon inoltre proprio perché come ab b iamo visto l aloe ve raha an che u n pote re di marcella speranza c cicatrizzante è molto utile come coadiuvante nella cura di ulcere gastriche o per proteggere le pareti dello stomaco attività antiasmatica sembra che la somministrazione orale di estratto di aloe vera per 6 mesi dia buoni risultati nel trattamento dell asma solo nel caso di pazienti corticosteroidi-dipendenti l estratto di aloe non è risultato attivo si pensa che l azione antiasmatica sia correlata ad una attività protettiva ed antinfiammatoria ed al potenziamento del sistema immunitario attività depurativa il succo di aloe vera svolge la sua azione detossificante nel tratto gastrointestinale che rappresenta un distretto particolarmente adatto all accumulo di tossine l attività depurativa è legata soprattutto ai polisaccaridi capaci di prendere ed eliminare le sostanze tossiche prodotte nel corso dei processi metabolici riducendo così il tempo di contatto delle scorie con le mucose in somma l alo e ver a è davve ro mo lto u tile pe r affrontare la vita quotidiana ma non facciamone un largo uso recenti studi hanno dimostrato che non ci sono ancora delle effettive linee guida e dosi giornaliere raccomandate per arrivare a delle controindicazioni a livello topico non ci dovrebbero essere particolari problemi ma a livello orale quindi con l assunzione di preparati o succhi meglio non sfidare la sorte e utilizzarli moderatamente modificando il detto un bicchiere d aloe vera al giorno levail medico di torno buona salute a tutti peperoni ripieni di magro ingredienti 6 peperoni rossi gialli e verdi prezzemolo basilico e aglio tritato q.b ­ olio e v oliva q.b ­ 300 gr di pangrattato ­ 150 gr di caciocavallo o provolone grattugiato ­ 100 gr di filetti di alici sott olio ­ 150 gr olive verdi snocciolate ­ 75 gr capperi ­ 300 gr pomodori rossi ­ pepe e sale preparazione tagliate una avrete tolto la pelle ed i semi in modo da ottenere una calotta ai peperoni dalla parte del picciolo e tenetela da parte eliminate i semi e le parti bianche senza romperli lavateli e asciugateli mischiate le acciughe gli odori tritati il formaggio grattugiato le olive spezzettate i capperi e il pepe al pangrattato ed impastate il tutto con un po d olio e la polpa dei pomodori tritata a cui poltiglia umida ma non troppo riempite con questa poltiglia i peperoni richiudendoli con la calotta sistemateli su di una teglia unta d olio salateli leggermente ed infornateli a 180° per 30 minuti poi appena sfornati metteteli a raffreddare in un contenitore chiuso in modo da facilitarne lo spellatura servire freddi buon appetito 15

[close]

Comments

no comments yet