Il Giornale d'Abruzzo edizione SANGRO-AVENTINO - Prima quindicina di GIUGNO 2013

 

Embed or link this publication

Description

Il Giornale d'Abruzzo Primo numero in stampa dell'EDIZIONE SANGRO-AVENTINO Quindicinale da giugno 2013

Popular Pages


p. 1

il giornale d abruzzo stampa quindicinale distribuzione gratuita la mia banca e differente edizione sangro-aventino edizionesangro av entino annoi ° giugno 2 0 1 3 n ° 0 1 associazione lalunadiseb editricedeilgiornaled abruzzo w w w ilgiornaledabruzzo i t info@ilgiornaledabruzzo.it editoriale e siamo ancora qua il giornale d abruzzo cresce nel territorio sangro aventino di il fatto i primi cittadini di casoli e atessa si interrogano sulla funzionalità dei servizi sanitari sul territorio all interno viabilita completamento delle opere gioia salvatore sanità in val di sangro sindaci a confronto di barbara del fallo c ari lettori eccoci con una nuova sfida un quindicinale de il giornale d abruzzo dedicato ad un area importante della nostra regione quella del sangro aventino una sfida che nasce da una bella opportunita che ci e stata offerta dall amministrazione comunale di perano che ringraziamo si tratta di una sede per il nostro giornale una redazione che ci ha dato subito uno stimolo ad essere piu presenti in questo territorio forse non tutti sanno che il giornale d abruzzo nacque 13 anni fa proprio nell area sangrina dapprima nel comune di archi e ultimamente in quello di perano su iniziativa dell editore sebastian nino salvatore scomparso nel febbraio del 2012 l associazione la luna di seb è nata per portare avanti numerose sue lodevoli iniziative come il giornale grande la sensibilita del sindaco di perano gianni bellisario che non ha voluto far spegnere una voce del territorio mettendoci a disposizione una sede da qui l idea del quindicinale a distribuzione gratuita in diversi punti di distribuzione il 1 ed il 15 di ogni mese ovviamente avrà la sua visibilita sul web attraverso il sito del giornale d abruzzo vogliamo dare risalto ad una realta che sta pagando il pesante scotto di una crisi mondiale vogliamo essere da pungolo verso gli amministratori affinchè alle parole ed agli annunci di giuseppantonio si rivolge al ministro lupi d appena tre anni dal riordino del sistema sanitario abruzzese che ha imposto la chiusura dei piccoli ospedali tra i quali il consalvi di casoli e la riconversione delle altre strutture il sindaco di casoli sergio de luca e il primo cittadino di atessa nicola cicchitti si confrontano sulla funzionalità e le carenze dei servizi sanitari in val di sangro a pagina 2 paglieta agricoltura sicura convegno e corso di formazione segue a pagina 2 pagina 4 non tutti lo sanno ma di daniele lanetta p monastero benedettino di san martino in valle seguino i fatti vogliamo valorizzare associazioni gruppi spontanei di giovani che costituiscono la linfa vitale di questo territorio e che riescono a realizzare tante iniziative nonostante risorse quasi inesistenti a disposizione un grazie al gruppo di lavoro dell associazione ed un grazie di cuore ai primi sponsor che ci stanno dando fiducia uò essere definito senza ombra di dubbio un vero e proprio museo a cielo aperto facilmente visitabile da tutti gli amanti della la natura che vogliono accrescere anche il proprio patrimonio culturale si tratta del monastero benedettino di san martino in valle nel comune di far san martino appunto in provincia di chieti l unico prezzo da pagare è percorrere uno stretto passaggio per trovarsi davanti un vero e proprio spettacolo dell architettura risalente all 832 precipitazioni meteo succedutesi nel tempo ne stavano compromettendo seriamente lo stato di salute fortunatamente a più riprese è stato reso nuovamente fruibile al pubblico ne abbiamo parlato con la dottoressa angela troilo specializzata in storia dell arte segue a pagina 3 panorama comune di bomba 1° premio bontà pessima viabilità in val di sangro salute e benessere tratti della strada provinciale al collasso pagina 3 pagina 3 sì ai rimedi naturali ma con il consiglio dell esperto pagina 4 perano di red.ilgda migliaia di petali colorati per l infiorata del corpus domini prima e la notte tutti al lavoro soprattutto le giovani ragazze con maggiore abilità a realizzare disegni e simboli un tappeto di fiori lungo tutto il corso dove sul far della sera è passata la processione partita dalla chiesa di san donato la pioggia ha ostacolato ma non ha impedito il rinnovarsi di una delle piu belle e sentite tradizioni di perano l infiorata del corpus domini anche quest anno si sono messi al lavoro per tempo i peranesi nella raccolta dei fiori nella separazione dei petali colorati e poi il giorno

[close]

p. 2

2 primo piano prima quindicina di giugno 2013 edizione sangro-aventino il giornale d abruzzo completamento delle opere e manutenzione stradale viabilita di giuseppantonio si rivolge al ministro lupi emergenza strade provinciali completamento fondo valle sangro all attenzione del ministro lupi che convocherà una riunione a roma di gioia salvatore il problema della viabilita nella zona sangrina è un problema annoso sia per quanto riguarda la condizione delle strade sia per quanto riguarda i collegamenti tra zone industrializzate ed aree urbanizzate d a tempo si attende il completamento della fondovalle sangro nel tratto che va da quadri a sant angelo del pesco un collegamento che viene ritenuto strategico perche si tratta dell ultima bretella per un collegamento diretto adriatico tirreno ed è stata questa una delle priorita che il presidente della provincia di chieti enrico di giuseppantonio ha sottoposto al ministro dei trasporti e delle infrastrutture maurizio lupi nell incontro svoltosi a fossacesia abbiamo indicato al ministro quelli che reputiamo oggi i problemi più importanti che affliggono la viabilità statale ­ commenta il presidente di giuseppantonio ­ tra cui il mancato completamento della fondo valle sangro tra quadri e sant angelo del pesco che il nostro territorio e le nostre imprese attendono da troppo tempo e incredibile che non si riescano a completare i lavori relativi ad una tratta di soli 3,8 km questa carenza sta pregiudicando l insediamento di nuove attività produttive e il mantenimento di quelle esistenti nella val di sangro ovvero sono a rischio economia e occupazione in un area industriale che ricordo è la più importante del centro e sud italia anche la fiat insediata nella nostra area industriale ci ha chiesto di accelerarne il completamento di giuseppantonio ha parlato anche dell emergenza viabilita nell intera provincia e dell impossibilita economica di provvedere da parte dell ente alla il fatto casoli l accusa del sindaco de luca a fronte dei tagli nessun potenziamento di servizi sul territorio il primo cittadino siamo stati gli unici a pagare le spese dei tagli alla sanità abruzzese manutenzione di circa 2000 km di strade malridotte il ministro maurizio lupi ha concluso l incontro ascoltati gli interventi dei sindaci presenti con la promessa di convocare a breve una riunione a roma presso la sede del ministero dell infrastrutture alla presenza del presidente della regione gianni chiodi e del presidente della provincia enrico di giuseppantonio per affrontare ed approfondire i temi anticipati alla presenza dei dirigenti delle ferrovie dello stato ed anas spa di barbara del fallo s sanitaria pubblica che ha fortemente penalizzato l inono trascorsi tre anni di assoluto degrado dell attività tera zona del sangroaventino esordisce così il sindaco di casoli sergio de luca riferendosi alle ormai lontane ma non di certo dimenticate delibere n 44 e n 45 del 2010 firmate dal commissario straordinario gianni chiodi che sancivano la chiusura dei piccoli ospedali abruzzesi tra i quali il presidio ospedaliero consalvi di casoli giustificata dalla incalzante necessità di rinsaldare le casse della sanità pubblica regionale a fronte della chiusura dei piccoli nosocomi ­ sostiene de luca ­ la asl aveva ipotizzato il raggiungimento di tre obiettivi potenziare la medicina sul territorio attraverso l incremento delle strutture e attrezzature diagnostiche accrescere la rete di emergenza urgenza con più numerose postazioni di 118 e realizzare confortevoli residenze sanitarie assistite per pazienti affetti da patologie croniche ebbene ­ affonda il sindaco ­ nulla di tutto questo è stato realizzato a farne le spese i servizi sanitari offerti che si sono tradotti in interminabili liste d attesa il personale medico e infermieristico che non riuscendo a soddisfare le richieste degli utenti si sente fortemente insoddisfatto e ovviamente i cittadini che sono costretti a rivolgersi ad altre strutture per avere risposte più celeri e adeguate ai propri bisogni rivolgendosi poi alla chiusura dell ospedale di casoli aggiunge siamo stati gli unici a pagare le spese dei tagli alla sanità regionale nonostante abbiamo portato in dote a suo tempo risorse economiche straordinarie alla asl provinciale oggi ­ conclude de luca ­ c è chi pensa alla realizzazione di un polo ospedaliero unico in val di sangro si tratta a mio avviso di una fantasia politica che non ha nessun motivo di esistere dato che non ci sono fondi a sufficienza per concretizzare un progetto che rimarrà pura utopia il fatto atessa il san camillo de lellis non ha subito nessun tipo di ridimensionamento ospedale di atessa per cicchitti una struttura che funziona di barbara del fallo g atessa siamo ancora un ospedale a tutti gli effetti sostiene il sindaco di atessa nicola cicchitti difendendo a spada tratta il nosocomio san camillo de lellis che a suo dire non ha subito nessun tipo di ridimensionamento la direzione generale ha colto perfettamente il senso della nostra struttura concedendogli un taglio differente ma non meno efficiente in termini di servizi offerti ai pazienti sostiene cicchitti il quale ribadisce come la struttura sia stata potenziata attraverso l attivazione dei servizi di riabilitazione lungodegenza e riabilitazione e come i reparti di chirurgia gene rale e di ortopedia continuino a funzionare perfettamente dopo aver superato gli ostacoli degli ultimi anni grazie alla professionalità e alla preparazione di tutto il personale ­ aggiunge il sindaco di atessa l ospedale cittadino continua ad attestarsi come polo di estremo interesse per l intero comprensorio e come quella grande e ospitale famiglia nella quale ogni utente è in grado di riconoscersi sono questi i motivi per i quali ­ conclude il primo cittadino ­ voglio tenermi stretto il mio ospedale l idea di realizzare un unico polo sanitario per l intera vallata è valida e condivisibile a patto che questa scelta non penalizzi il nostro ospedale

[close]

p. 3

da pagina 1 il giornale d abruzzo edizione sangro-aventino prima quindicina di giugno 2013 3 non tutti lo sanno ma di daniele lanetta panorama atessa monastero benedettino di san martino in valle può essere definito senza ombra di dubbio un vero e proprio museo a cielo aperto facilmente visitabile da tutti gli amanti della la natura che vogliono accrescere anche il proprio patrimonio culturale assegnazione del mensa scolastica 1° premio bonta città di promossa a pieni voti commissione mensa del comune di red ilgda bomba 19 aprile 2013 di red ilgda di chieti l a sezione provinciale cavalieri dell unione italiana d italia è nata lo scorso novembre in bomba da soci insigniti di varie onorificenze al merito della repubblica italiana l a ttraversando la gola di san martino nel comune di fara san martino appunto c è la possibilità per gli amanti della storia della cultura dell arte dell architettura e della natura di vedere un sito davvero interessante il monastero benedettino di san martino in valle risale all 832 ci spiega la dottoressa angela troilo esperta in storia dell arte è dislocato nella valle di santo spirito accessibile esclusivamente attraverso uno stretto passaggio della larghezza di circa un metro e mezzo varco che è stato aperto da san martino per favorire l accesso alla montagna e per facilitare la costruzione della chiesa a lui intitolata il sito è stato completamente coperto dalle precipitazioni atmo sferiche che si sono via via succedute nel tempo i primi scavi sono stati effettuati nel 1891 ­ dice ancora troilo e hanno riportato alla luce la chiesa e un muro attiguo al monastero anche se bisogna dire che in seguito questi interventi sono stati vanificati da altri fenomeni meteo solo nel 2009 finalmente la struttura e tornata alla luce oggi il visitatore può godere pienamente della parete perimetrale appartenente alla navata principale e dei sedili in pietra collocati nella zona presbiteriale vicino a quella che è la posizione nella quale viene realizzato l altare si tratta di un vero e proprio museo a cielo aperto da riscoprire e da inserire nel proprio bagaglio di conoscenze a commissione mensa del comune composta da insegnanti e genitori dei bambini frequentanti le scuole dell infanzia e primaria e dalla dott.ssa di tommaso della asl lanciano-vasto ha espresso la piena soddisfazione sul funzionamento del servizio mensa in particolare si è preso atto del miglioramento del servizio nei plessi di piana la fara e rione santa maria nei quali è stata ripristinata la cottura in loco della pasta in modo da servirla con la giusta cottura soddisfatti il sindaco e l assessore alla pubblica istruzione il gruppo leader è composto da comm rosaria nelli presidente cav de giustino ritis vice presidente cav giusto cimini segretario cav fabrizio di marco ed il cav.uff falconi guido amministratori l associazione ha organizzato il premio bonta quest anno e stato assegnato a don domenico larcinese parroco di paglieta riconosciuto buono dell anno per le ineguagliabili doti di disponibilità solidarietà carità cristiana sempre aperto all accoglienza degli ultimi con animo puro mai giudice dell altro ma sempre amico disponibile attento e pronto a donare se stesso con disinteresse materiale ha consegnato il premio s e mons emidio cipollone arcivescovo di lanciano presente il gr.uff ennio radici presidente nazionale unci val di sangro tratti di strada provinciale al collasso di angelo lannutti s trada provinciale al collasso quella che collega perano scalo con piazzano di atessa poco più di un chilometro di asfalto ai limiti della transitabilità lo sanno bene i tanti utenti della zona che quotidianamente si recano al lavoro nella zona industriale o a far compere nei super mercati e nei negozi della zona commerciale le zone laterali della carreggiata risultano affossate e con un asfalto frantumato in modo continuo le auto in transito devono cercare di guadagnare quanto più possibili il centro della carreggiata per paglieta di red.ilgda agricoltura sicura un convegno ed un corso di formazione tica dunque e molto sentita ha dichiarato l assessore ricordando l ennesimo incidente mortale verificatosi con un trattore una quindicina di giorni fa a casoli proprio per questo abbiamo stipulato una convenzione con un ente di formazione per effettuare il 15 giugno un corso per gli addetti all uso di trattori agricoli e forestali destinato a chiunque utilizzi questi mezzi evitare sobbalzi e buche in grado anche di apportare danni ai pneumatici pericolosità ancora più accentuata in caso di pioggia con la formazione di pozzanghere ingannatrici attenzione ad incontrare ciclisti o motorini per gli improvvisi scarti di i lsicomuneper paglieta attiva evitare gli infortuni in agricoltura un settore che interessa il 70 della popolazione nei giorni scorsi in un convegno agricoltura in sicurezza sono illustrate le nuove norme che riguardano la salute e la sicurezza negli ambienti di lavoro si e parlato della evoluzione della normativa della valutazione dei rischi di formazione e di cosa bisogna ancora fare per creare una cultura della sicurezza il convegno è stato introdotto dall assessore comunale matteo natale buona parte della nostra popolazione ha terreni agricoli la problema-

[close]

p. 4

4 prima quindicina di giugno 2013 edizione sangro-aventino il giornale d abruzzo brevi lanciano di red.ilgda premio donna bontà 2013 turisti per gusto nel centro storico di lanciano l osteria patria si trova in uno dei vicoletti del centro storico di lanciano vicino alla piazza plebiscito a prima cosa che ci colpisce è l arredamento davvero particolare ma poi a conquistarti sono la gentilezza della proprietaria loredana pasquini e la bravura della chef stellina turchi ambiente particolare e rilassante per gustare con il sottofondo di una piacevole musica jazz specialita che coniugano perfettamente tradizione ed innovazione nel rispetto della cucina sana e gustosa con ingredienti sempre freschi e di qualità s i terrà il 26 giugno alle ore 18 presso la sala mazzini a lanciano la manifestazione conclusiva del premio donna bonta citta di lanciano organizzato dall associazione la luna di seb in collaborazione con il col davide satalia ed è proprio alla moglie la compianta concetta salvatore satalia che è dedicata la prima edizione del premio interventi musicali di tania buccini con il quartetto settimi e di stefano barbati con paola ceroli benessere&salute l la ricetta è semplice e gustosa sì ai rimedi naturali ma con il consiglio dell esperto di ilenia fantasia pappardelle fave cipolla rossa di tropea e pomodorini secchi atessa di red.ilgda il 6 luglio calcetto per solidarieta i l comune insieme ai giovani delle confraternite e la parrocchia di san leucio sta organizzando un torneo di calcetto a 3 denominato san leucio cup un calcio alle barriere architettoniche dalle ore 15 del 6 luglio si giocherà in piazza garibaldi ed il ricavato verra devoluto interamente per la realizzazione di un ascensore per anziani e diversamente abili nella cattedrale di san leucio ingredienti per 4 persone 400 gr di pappardelle all uovo 200 grammi di fave gia sbucciate 1 cipolla di tropea 8 pomodori secchi tagliati a julienne olio extravergine di oliva e pecorino grattugiato preparazione soffriggere a fuoco lento la cipolla nell olio extravergine di oliva aggiungere le fave lasciare insaporire per 4 /5 minuti ed alla fine aggiungere i pomodori secchi tagliati a julienne lasciare amalgamare per qualche minuto cuocere la pasta scolarla al dente e ripassare in padella impiattare e servire con una spolverata di pecorino saggio u n vecchio eafferma proverbio che per ogni malattia c è sempre una pianta questo concetto negli ultimi anni ha riacquistato valore perché se negli anni 60 e 70 la cura di ogni tipo di malanno o sintomo venisse trattato con l utilizzo del farmaco oggi non è più così grazie soprattutto alla categoria degli erboristi che da sempre con competenza professionalità passione e coerenza sono i veri custodi della fitoterapia facendone un vero e proprio stile di vita le piante e/o erbe utilizzate in fitoterapia hanno diverse proprietà e la stessa può essere utilizzata per più rimedi la carota ottimo antiossidante da utilizzare in questo periodo dell anno per preparare la nostra di a.s osteria patria vico i° corsea 12 66034 lanciano 0872.45043 atessa di red.ilgda trasformata in set cinematografico pelle a ricevere il sole rendendola bella e sana con un abbronzatura più omogenea ha anche proprietà galattologhe cioè favorisce la secrezione del latte materno stimola il flusso mestruale aiuta la digestione regola i livelli di colesterolo ed ha proprietà diuretiche le piante possono avere controindicazioni o effetti collaterali considerare i rimedi naturali sicuri perché si tratta di erbe non è una regola poiché esse contengono sostanze che possono essere più o meno dannose in gravidanza gli infusi di camomilla menta timo zenzero vanno assunti con moderazione particolare attenzione al thè verde perché un abuso può causare anemia e all aloe che è ottimo per la stitichezza potrebbe però provocare contrazioni uterine e stato girato in abruzzo il cortometraggio punti di vista regia di pierluigi di lallo tra gli attori troviamo matteo branciamore marco nei i cesaroni emy bergamo attrice nel rugantino di garinei e giovannini laura freddi showgirl conduttrice televisiva e attrice il progetto è realizzato con il contributo di comune di atessa museate fondazione culturale atessa camera di commercio di chieti regione abruzzo e in collaborazione con fondazione marche cinema multimedia-marche film commision il giornale d abruzzo periodico in stampa e quotidiano online associazione la luna di seb editrice de il giornale d abruzzo www.ilgiornaledabruzzo.it redazione@giornaledabruzzo.net edizione sangro aventino sangroaventino@ilgiornaledabruzzo.it redazione sangro aventino c.da san tommaso 66040 perano ch tel.320.8186340 direttore responsabile gioia salvatore testata giornalistica reg.tribunale di lanciano n° 01/2012 associazione culturale la luna di seb editrice de il giornale d abruzzo fondatrice del premio donna bontà via ferro di cavallo 29 66034 lanciano ch tel 0872.632490 p.i 02394730697 www.lalunadiseb.it info@lalunadiseb.it stampa tipografia angolana via lungofino 7 65013 città sant angelo pe tel.085.95888 fax 085.9500014

[close]

Comments

no comments yet