Chiacchiere ... di scuola

 

Embed or link this publication

Description

Giornale della Scuola Primaria di Alanno Scalo.

Popular Pages


p. 1

volume n.2 08 giugno 2013 dal passato al presente le civilta antiche come fonte di conoscenza un viaggio nel tempo dalla rappresentazione in classe alle testimonianze sul territorio la nostra unione migliora di giorno in giorno ,soprattutto durante i lavori di storia quando uniamo le nostre forze per creare la linea del tempo .si tratta di un viaggio nel tempo tra faraoni ,schiavi e imperatori in un mare di guerre e di conquiste .ogni volta ci integriamo nella spiegazione della nostra insegnante ,come se fossimo imperatori o cittadini di tribù antiche .questi lavori di gruppo sono il nostro pezzo forte perché le nostre idee ,messe insieme ,oltre a dare un ottimo risultato ,sono divertenti ed efficaci ricordiamo ancora il nostro primo lavoro un disastro ma come si suole dire sbagliando si impara infatti con il passare dei giorni abbiamo creato una linea del tempo dove sono riportati i quadri delle civiltà studiate in futuro metteremo anche la storia del nostro paesino alanno .gli ingredienti principali per questo laboratorio sono stati :immaginazione studio approfondito capacità di riassumere e schematizzare ,collaborazione e materiali scolastici .per verificare le conoscenze acquisite sulla civiltà di roma il xxi maggio andremo a visitare il sito archeologico di alba fucens e celano circa 35000 individui provenienti da roma hanno formato questo nucleo alla distanza di 68 miglia 180 km dalla capitale dell impero in tutti i luoghi in cui ci siamo fermati abbiamo provato grandi emozioni come quando ci trovavamo davanti a quel meraviglioso anfiteatro in cui si combattevano duelli tra gladiatori e fiere alba fucens è costituita da basilica tabernae macellum terme teatro santuario di ercole anfiteatro domus e miliario i momenti di pausa sono stati il pranzo e la merenda in cui ci siamo riposati ma anche divertiti e stata una fantastica esperienza da cittadini romani notizie utili direttore cavallo marisa capo redattore astrologo nicoletta redazione assetta a cavicchia a celeste s celeste a chiarieri a cucinotta m di michele m di paolo g faricelli l ferrante g hoxhaj a leonzi v monaco a odoardi a olivieri s papile e sassone a toppi a vespasiano s quando siamo entrati in quel castello abbiamo ammirato la sua bellezza e abbiamo compreso quanto era importante la sua storia proprio nel momento in cui abbiamo messo piede nel maestoso castello di celano ci siamo sentiti guerrieri longobardi abbiamo ammirato numerose mostre :statue e affreschi di arte sacra e oggetti di gran valore come orecchini collane pugnali e lance tutti reperti trovati nelle sommario i laboratori una grande opportunità alba fucens e celano la storia degli antichi romani alanno la sua storia la nostra storia tombe che si trovavano sulla base del lago fucino ormai prosciugato siamo rimasti senza fiato come quando siamo entrati nella chiesetta di san pietro ,in cima al colle che sovrasta alba fucens o quando eravamo tra le rovine dell antica colonia di roma 1 2 dal piccolo seme al grande albero progetto ambientale con il corpo forestale dello stato le curiosità con gli scout per le palme decorate cinema e cena da burger king la rubrica dei passatempi 5 3 4

[close]

p. 2

alanno la sua storia a nostra storia territorio il fiume pescara faceva da confine con il territorio di san valentino vestini marrucini e peligni e aveva anche altre funzioni favorì il commercio aiutò l agricoltura nell irrigazione ed era utile agli abitanti del paese per la vita quotidiana l acqua ha avuto sempre una importante funzione durante il medioevo si infiltrava nel sottosuolo e non potendo continuare il suo cammino per la struttura argillosa delle colline di alanno formò dei fiumi sotterranei le falde acquifere che uscivano in superficie attraverso le polle sorgive permettevano una distribuzione copiosa dell acqua nel territorio dal piccolo seme al grande albero progetto ambientale in collaborazione con il corpo forestale dello stato un giorno del secondo quadrimestre gli agenti del corpo forestale dello stato della stazione di caramanico terme sono venuti ad invitare noi bambini di classe 5°e di classe 4°a partecipare ad un progetto intitolato dal piccolo seme al grande albero nel primo giorno ci hanno descritto il progetto e ci hanno spiegato come partecipare ad esso infine ci hanno mostrato un video sulla biodiversità e ne abbiamo parlato a lungo grazie agli studi degli anni precedenti siamo arrivati alla conclusione che gli alberi sono patrimonio da proteggere e salvare per questo abbiamo deciso di adottarne uno il nostro compito è stato quello di individuare un albero che avesse la circonferenza maggiore di m1,50 abbiamo scelto quello individuato dalla nostra amica siria che è una quercia roverella con la circonferenza di circa m 3 si trova su una delle sponde del torrente cupa che si raggiunge percorrendo via giacomo matteotti ad alanno scalo insieme agli agenti della forestale abbiamo individuato la flora formata principalmente da querce e faggi e la fauna cinghiali volpi fagiani scoiattoli sparvieri e talpe abbiamo visto sia su una cartina sia su internet il punto esatto in cui si trova l albero abbiamo ripercorso la strada per arrivare da lui sia dalla scuola che dalla piazza alcide struttura del castrum il nostro paese è di origine medioevale è stato costruito a 300 m di altezza tra il 1100 e 1150 d.c cioè durante il medio medioevo e stato edificato sotto il dominio dell abbazia di san clemente a casauria il paese si trova così in alto perché doveva proteggere i suoi abitanti da assalti nemici infatti queste possenti cinte murarie di pietra sono state costruite perché con l arrivo dei normanni e di altri popoli i piccoli villaggi erano scarsamente protetti de gasperi e dopo aver fatto tante foto e brevi riprese abbiamo ideato un piccolo video con cui partecipare al concorso finale questo lavoro ci ha aiutato anche a conoscere meglio il territorio nel nostro paese grazie al papà di un bambino della nostra classe abbiamo realizzato un video in cui è illustrato il progetto dal piccolo seme al grande albero breve ricerca la quercia roverella la roverella appartiene alla famiglia delle fagacea ed è la specie di quercia più diffusa in italia e una pianta che resiste bene alla siccità vive in zone assolate nei versanti esposti a sud e arriva ad un altitudine di 1000 m e distribuita nel bacino del mediterraneo e in tutta l italia in ambienti collinari o montani con l esclusione delle zone più interne e una specie decidua ma spesso mantiene le foglie secche e marroni anche in inverno la pianta raggiunge dimensioni medie 1020 m e ha crescita molto lenta vive 200-300 anni il tronco è sinuoso ed eretto i rami giovani sono pelosi la corteccia grigio-scura è fessurata in piccole placche ruvide difesa nelle torri quadrate di difesa e di avvistamento c erano feritoie per colpire restando nascosti le mura erano interrotte ogni tanto anche da torri circolari che furono costruite con l arrivo della polvere da sparo perché riuscivano ad attutire il colpo di cannone e quindi restavano intatte queste sulla parete oltre alle feritoie avevano delle rientranze come fori rotondi da cui sparavano con il cannone.

[close]

p. 3

lo sapevate che otzi e l uomo venuto dal ghiaccio nel 1991 una coppia di escursionisti tedeschi trovarono un corpo mummificato vissuto più di 5000 anni fa otzi come fu chiamata la mummia fu ucciso mentre attraversava il similaun indossava un paio di calzoni una sopravveste e un berretto di pelliccia un paio di scarpe e un ascia con la lama di rame la sua età era intorno ai 40 anni ed ora si trova nel museo archeologico di bolzano in trentino alto adige descrizione araldica dello stemma dell abruzzo scudo sannitico stilizzato suddiviso in tre fasce trasversali di colore bianco verde e azzurro le tre fasce sono delimitate da una bordatura color oro origini e simbologia dello stemma il bianco simboleggia le vette innevate dell abruzzo il verde i boschi e le colline abruzzesi l azzurro il mare dell abruzzo la loro disposizione riflette il susseguirsi dei monti delle colline e del mare secondo il naturale andamento geografico-morfologico del territorio regionale quando proviamo un emozione diventiamo rossi perché la vergogna è un emozione e ogni volta che proviamo un emozione forte e inaspettata il battito del cuore accelera il suo ritmo e il diametro interno dei vasi sanguigni .siccome i vasi sanguigni del viso sono molto superficiali cioè vicini alla pelle ,ecco che compare un bel rossore incontrollabile la pizza si chiama margherita in onore della regina margherita di savoia in occasione di una sua visita a napoli infatti un pizzaiolo fantasioso le preparò una pizza tricolore rosso il pomodoro bianco la mozzarella verde il basilico da qui prese il nome la pizza più apprezzata in tutto il mon la pancia brontola quando abbiamo fame perche basta questo pensiero per mettere in moto il nostro apparato digerente lo stomaco si mette a produrre i succhi gastrici il fegato e il pancreas vengono stimolati l intestino si contrae per svuotarsi e fare posto al nuovo cibo che sta per arrivare quando l intestino è pieno invece il rumore delle sue contrazioni muscolari non si sente in abruzzo la via piu stretta c e la via più stretta d italia si trova a civitella del tronto se visitate la fortezza non potete che andare a vedere questa via così stretta in realtà c è poco da vedere ma soltanto il gusto di passarci se siete piuttosto grossi sarà difficile entrarci non potete sbagliare c è una targa che ricorda la via più stretta.

[close]

p. 4

con gli scout c e sempre da imparare le palme intrecciate il lavoro ha richiesto precisione e molta pazienza ma i risultati ci hanno proprio soddisfatto abbiamo usato i rami di ulivo eliminati per le potature prima abbiamo dovuto tagliare tanti rametti della lunghezza di una spanna privandoli delle foglie poi a due a due tantissime coppie di foglie a questo punto sfruttando al massimo la nostra motricità fine intrecciando sapientemente le foglie ai rametti con della rafia abbiamo realizzato i nostri capolavori sfoggiandoli la domenica delle palme pa per realizzare un pensiero da portare a casa per le festività pasquali abbiamo pensato di fare le palme intrecciate abbiamo invitato allora gli esperti in materia gli scout di manoppello in piu l associazione guide e scouts cattolici italiani agesci è un associazione cattolica giovanile che ha lo scopo di contribuire nel tempo libero e nelle attività extra-scolastiche alla formazione personale dei soci giovani secondo i principi delmetodo scout adattati alla realtà sociale italiana l agesci è nata nel 1974 dalla fusione di due preesistenti associazioni l asci associazione scouts cattolici italiani maschile e l agi associazione guide italiane femminile nella propria azione educativa l associazione si propone di realizzare un impegno politico al di fuori legami o influenze partitiche l agesci è diffusa in modo omogeneo su tutto il territorio italiano una serata indimenticabile con le maestre un uscita divertente con le nostre maestre le nostre maestre marisa e nicoletta hanno organizzato un uscita al cinema movieland di megalò per assistere alla proiezione del film il principe abusivo ci siamo incontrati alle ore 17:30 davanti alla profumeria douglas e ci siamo diretti alla biglietteria con trepidazione per questa fantastica esperienza condivisa con tutti i compagni di classe abbiamo atteso l orario d inizio del film all improvviso le luci si sono spente ed è stato in quel momento che abbiamo capito che il film stava per iniziare la trama era la storia fiabesca di un ragazzo semplice che veniva scelto da una principessa per fingere un fidanzamento ed essere sulle copertine delle riviste sempre sulla cresta dell onda i due ragazzi però si sono innamorati davvero con tutte le possibili conseguenze ironiche e divertenti il tempo è volato via e ci siamo ritrovati fuori della sala contenti e soddisfatti della scelta poi tutti insieme abbiamo mangiato al burger king un hamburger ripieno di insalata carne pomodoro ketchup e maionese con calde patatine infine abbiamo fatto una foto di gruppo con le coroncine quelle di burger king ci siamo divertiti un mondo insieme alle maestre e ricorderemo questa esperienza a lungo

[close]

p. 5

rubrica del passatempo se questi giochi vorrai far stamparli dovrai e vedrai che ti divertirai percorri il percorso evitando i pugnali e arriva al guerriero con la lancia ferrante g.­ faricelli l se il risultato finale è giusto e a 3 cifre la prima cifra e il numero scelto all inizio le altre 2 cifre sono gli anni che hai hoxhaj a leonzi v 1 scegli un numero da 1 a 9 2 moltiplicalo x 2 3 aggiungi 5 4 moltiplicalo x 50 5 aggiungi l anno in cui ci troviamo 6 se hai festeggiato gia il compleanno togli 250 se non l hai festeggiato togli 251 7 togli l anno in cui sei nato un mandala da colorare traccia il percorso delle lettere e scopri la frase nascosta legenda 9 nero 5 azzurro 1 rosa 2 arancione 3 giallo 4 rosso 6 verde 7 viola 8 blu assetta a.

[close]

Comments

no comments yet