MP03 - Impostare e valutare un'esperienza didattica: Proviamo a taggare la nostra esperienza

 

Embed or link this publication

Description

MP03 - Impostare e valutare un'esperienza didattica: Proviamo a taggare la nostra esperienza Riconsiderare la propria esperienza didattica – base svolta a conclusione del primo anno di corso (a.a. 2011-2012) ed analizzarne criticamente scheda progetto

Popular Pages


p. 1

anno accademico 2012-13 ­ polimi dol ­ classe l3 paolo latella esame mp03 impostare e valutare un esperienza didattica livello scolastico istituto secondario di secondo grado fine quarto anno inizio quinto ­ istituto tecnico economico agostino bassi di lodi paolo latella 16/5/13 22:15 commenta [1 livello scolastico secondaria-secondo grado istituto tecnico economico classe indirizzo di studi mercurio ­ sistemi informativi aziendali sezione quinta d e quinta i ex quarta a e ex quarta c format il progetto è stato realizzato nell ambito dell attività didattica del corso dol didattica assistita dalle nuove tecnologie anno 2011/2012 l attività è nata con l intento di insegnare alla classe un modello di realizzazione di web site la traccia dell unità didattica di base è stata e-commerce il programmatore si muove nell ambito di un ipermercato che richiede una soluzione informatica che permetta di gestire l archivio dati dei clienti l archivio delle merci carrello online e le operazioni di aggiornamento degli archivi le specifiche per la creazione del file di testo sono · · · dati relativi alla registrazione dati relativi al login carrello tabella che contiene i dati relativi ai prodotti dell ipermercato paolo latella 16/5/13 22:23 commenta [2 format diploma on line oltre alla gestione dei file il programmatore deve costruire un impianto web che permetta ai clienti ma anche agli amministratori dell ipermercato di gestire le operazioni di vendita e acquisto oltre che la registrazione e il log in dei clienti interessati agli ordini online naturalmente il web site dinamico è stato realizzato utilizzando gli strumenti didattici html php file di testo e mysql studiati e appresi nell arco del quarto anno ed inizio quinto anno sinossi il progetto disciplinare e curriculare riguardava un esperienza di problem solving lo scopo è stato quello di abituare gli alunni coinvolti in entrambe le quinte ad acquisire quella dimestichezza nella realizzazione di siti dinamici coinvolgere sempre più gli studenti nell attività didattica far comprendere l importanza e la qualità della comunicazione sul web confrontare il proprio progetto informatico con i prodotti professionali la realtà del web aziendale come fattore caratterizzante del loro futuro lavorativo gli alunni devono riuscire ad acquisire le competenze per soddisfare le necessità aziendali richieste nell ambito della progettazione web paolo latella 16/5/13 22:27 commenta [3 iniziativa docenti paolo latella 16/5/13 22:30 commenta [4 curricolo curricolare disciplinare paolo latella 16/5/13 22:31 parole chiave lavori di gruppo progetti individuali informatici ite a bassi di lodi programmazione ecommerce php html mysql sito ipermercato laboratorio mercurio sistemi informativi aziendali pagine dinamiche server web xampp easyphp altervista commenta [5 disciplina informatica

[close]

p. 2

anno accademico 2012-13 ­ polimi dol ­ classe l3 paolo latella esame mp03 impostare e valutare un esperienza didattica contesto e profilo della classe dalla prima fase alla quinta del progetto il luogo utilizzato è stato il laboratorio mercurio della succursale dell istituto tecnico economico a bassi di lodi per la classe v d mercurio mentre per la v i il laboratorio utilizzato è stato quello della sede per la fase 6 pubblicazione del progetto completo sul web ogni singolo alunno ha inviato tramite ftp il proprio sito web dopo aver creato uno spazio personale sul server di altervista.org le due quinte classi coinvolte hanno lavorato parallelamente essendo l insegnante di entrambe le quinte ho potuto verificare in corso d opera l andamento e lo stato dei progetti informatici la quinta d è una classe molto unita soprattutto per la condivisione di interessi un po meno riguardo ai livelli di preparazione il clima che si è instaurato è stato cordiale e positivo non tutti hanno rispettato i termini di consegna anche se alla fine gli studenti ritardatari hanno pubblicato i siti la quinta i è una classe eterogena costituita da allievi e allieve che hanno raggiunto nel complesso un buon livello di preparazione in questo gruppo c è un alunno con disabilità che ha svolto un programma facilitato non personalizzato ed anche nel progetto informatico gli obbiettivi minimi sono stati raggiunti quasi tutta la classe ha rispettato i termini di consegna dei lavori il clima che si è istaurato è stato sempre cordiale e fattivo e la presenza di un compagno con disabilità ha permesso di condividere esperienze positive i compiti sono stati distribuiti equamente in entrambe le quinte e la maggioranza degli studenti ha raggiunto gli obbiettivi prefissati hanno realizzato un buon prodotto artigianale di e-commerce paolo latella 16/5/13 22:38 commenta [6 ambiente laboratorio paolo latella 16/5/13 22:36 commenta [7 livello allievi omogeneo contenuti classi v mercurio la traccia del progetto informatico deve permettere l utilizzo di modelli matematici-informatici studiati tramite la programmazione algoritmica per realizzare il sito di e-commerce entrambe le quinte mercurio hanno dovuto acquisire conoscenze e competenze sul linguaggio html sul linguaggio php mysql imparare ad installare ed utilizzare i server web apache easyphp xamppsu sistemi windows linux e mac il progetto comprende elementi di programmazione come la sequenza la scelta l iterazione la gestione di strutture astratte vettori e tabelle in memoria e strutture concrete file di testo txt e database le funzioni all interno del sito e-commerce web realizzate dai singoli studenti sono informative con pagine web statiche html e di gestione di pagine dinamiche creazione file inserimento modifica ricerca-visualizzazione e cancellazione dei record presenti nei file di testo e nel database paolo latella 16/5/13 22:43 commenta [8 uso della tecnologia trovare informazioni presentare elaborati 2

[close]

p. 3

anno accademico 2012-13 ­ polimi dol ­ classe l3 paolo latella esame mp03 impostare e valutare un esperienza didattica tecnologia hardware § § § § § § § § pc in rete lan con connessione internet supporti memorie usb paolo latella 16/5/13 22:46 commenta [9 tecnologia hardware §pc in rete lan con connessione internet §supporti memorie usb software sistemi operativi windows linux e mac server web installati singolarmente sui pc e sul proprio spazio web di altervista.org pagine html linguaggio php mysql e server web software scintilla ­ programma editor per la scrittura dei programmi sorgenti paolo latella 16/5/13 22:48 commenta [10 tecnologia software ambiente di sviluppo html-php server web apache ambiente database mysql benefici didattici l esperienza ha promosso diversi benefici didattici cognitivi consolidamento e acquisizione di nuove conoscenze disciplinari sviluppo delle capacità di affrontare e risolvere un problema motivazionali coinvolgimento e interessamento di alunni che tendevano ad isolarsi i benefici sono stati · didattici ­ cognitivi approfondimenti di tematiche sull e-commerce approccio alla programmazione sul web miglioramento dell uso di internet e di tutte le nuove tecnologie applicate alla didattica partecipando a tutte le fasi del progetto · umani motivazionali le relazioni tra gli alunni in entrambi le classi sono migliorate tutti hanno tratto beneficio dal lavoro degli altri non si è manifestata alcuna rivalità tra gli studenti interessati al progetto e-commerce purtroppo esiste per queste due quinte il rischio che qualche studente possa non essere ammesso agli esami di stato se le lacune scolastiche rimarranno tali paolo latella 16/5/13 22:55 commenta [11 benefici cognitivi comprendere/memorizzare affrontare problemi paolo latella 16/5/13 22:57 commenta [12 benefici motivazionali partecipazione paolo latella 16/5/13 23:06 commenta [13 benefici relazionali condivisione/collaborazione realizzazione organizzazione le fasi previste sono state rispettate dalle due classi quinte anche se con tempi diversi nella prima fase del progetto e-commerce gli alunni sono stati suddivisi in gruppi ogni studente era responsabile allo stesso livello degli altri un modo per incentivare motivare e responsabilizzare gli studenti la seconda fase ha visto i gruppi di lavoro lavorare alla ricerca di materiale informativo sull ecommerce 3 paolo latella 16/5/13 23:09 commenta [14 organizzazione lavoro in gruppi nella prima e seconda fase lavori individuali dalla terza alla sesta fase paolo latella 16/5/13 23:10 commenta [15 organizzazione assegnazione ruoli e compiti

[close]

p. 4

anno accademico 2012-13 ­ polimi dol ­ classe l3 paolo latella esame mp03 impostare e valutare un esperienza didattica la terza fase l analisi e la progettazione la più complessa ha interessato tutti gli studenti singolarmente la quarta fase ha visto gli allievi provare il progetto sul server web locale correggere gli errori grafici e di programmazione la quinta fase ha interessato gli studenti in modo autonomo che hanno pubblicato sul proprio spazio web il progetto e-commerce la sesta e ultima fase è stata dedicata alla realizzazione della relazione tecnica da parte di ogni singolo studente metodologia la metodologia per entrambe le classi quinte è stata quella di circoscrivere e costruire delle metodologie specifiche per gli alunni in campo informatico e basarsi sull esperienza comune e sulla condivisione delle conoscenze inizialmente sono state somministrate normali lezioni frontali con l ausilio della lim in classe e del videoproiettore collegato al mio pc in laboratorio mercurio nella spiegazione del lavoro da realizzare l uso delle nuove tecnologie è stato il punto di partenza e di arrivo per far capire ai ragazzi che l utilizzo la realizzazione di pagine dinamiche e lo sviluppo di applicativi per il web riveste un importanza fondamentale per chi come loro ha l obbiettivo di diventare un bravo programmatore gli argomenti sono stati proposti con un approccio il metodo del problem solving i protagonisti sono stati sempre gli studenti hanno sfruttato le loro conoscenze e competenze informatiche e telematiche acquisite in questi tre anni di laboratorio di informatica la continuità didattica ed avere gli stessi insegnanti ha facilitato l approccio all informatica laboratorio di informatica matematica ed economia aziendale progettare di sana pianta un e-commerce senza usare prodotti già funzionanti è stato per loro importante e gratificante alcuni hanno usato marchi aziendali famosi tipo il bennet mediaword naturalmente abbiamo chiesto l autorizzazione all utilizzo del marchio alcuni studenti di entrambe le quinte durante le fasi del progetto hanno evidenziato una predisposizione allo sviluppo del software e una vena artistica nella progettazione del sito web di e-commerce naturalmente non sono mancati i richiami verbali ad alcuni studenti che in certi momenti erano un po distanti mentalmente dal progetto paolo latella 16/5/13 23:44 commenta [16 attività problem solving tempi i tempi come ho già scritto sono stati rispettati da gran parte delle due classi di conseguenza il tempo effettivo dedicato al progetto è iniziato a gennaio del 2012 terminato il 21/12/2012 e stata data una proroga di consegna della relazione per i ritardatari che hanno inviato tramite email il progetto durante le vacanze di natale tutte le attività si sono svolte come già scritto nei laboratori della succursale della sede dell ite a bassi in orario scolastico e in parte a casa paolo latella 16/5/13 23:49 fasi sei le fasi previste e rispettate problemi/soluzioni non sono emersi problemi insormontabili durante l espletazione del progetto naturalmente gli 4 commenta [17 tempi orario scolastico casa

[close]

p. 5

anno accademico 2012-13 ­ polimi dol ­ classe l3 paolo latella esame mp03 impostare e valutare un esperienza didattica studenti hanno dovuto fare gli straordinari in quanto in alcuni periodi non erano presenti perché all estero con i progetti degli scambi culturali in altri casi erano impegnati negli stage ed in altri periodi perché in viaggio d istruzione ,ma alla fine ci sono riusciti valutazione formativa i docenti hanno analizzato il lavoro dei singoli alunni e stato valutato il progetto nelle varie fasi di realizzazione con scadenze precise paolo latella 16/5/13 23:55 commenta [18 valutazione verifiche step by step in ogni singola fase le fasi sono sei descritte nel punto organizzazione aspetti di inclusione/soluzioni il progetto e-commerce è stato un attività positiva per le due classi coinvolte spesso è capitato che alcuni degli studenti delle due quinte si sono trovati in leggera difficoltà ad analizzare i problemi alla fine però con qualche ora di recupero in itinere sono riusciti ad acquisire le competenze necessarie per svolgere quanto richiesto nel progetto per lo studente disabile le difficoltà sono state diverse e complesse ma anche per lui sono stati adottate le strategie di supporto che hanno permesso di concludere positivamente il progetto rispettando i suoi obbiettivi facilitati di apprendimento e verifica il lavoro in laboratorio con la presenza costante dei docenti ha permesso il recupero degli alunni anche se in periodi diversi di consegna del progetto altro elemento fondamentale è stato il confronto e la collaborazione tra gli studenti si è evidenziata maggiormente la cooperazione nella classe v i nella quale è presente l alunno disabile il sito web è stato poi messo in rete ed è stato pubblicizzato tramite una comunicazione a tutte le classi mercurio e sistemi informativi aziendali dell istituto a bassi di lodi naturalmente tutti i progetti sono visibili anche sul mio blog http paololatella.blogspot.it alla voce http paololatella.blogspot.it/p/i-siti-dei-miei-alunni-diplomati-eo.html paolo latella 17/5/13 00:19 commenta [19 inclusione problemi difficoltà di analisi risolta per alcuni alunni con recupero obbiettivi facilitati di apprendimento e verifica per alunno disabile paolo latella 17/5/13 00:19 commenta [20 inclusione strategie didattica peer-to-peer coinvolgimento di altri docenti i docenti coinvolti nel progetto sono stati i colleghi delle tre materie lab informatica gestionale il sottoscritto prof paolo latella in entrambe le quinte mercurio d e i informatica prof maurizio lunardi quinta i informatica prof.ssa silvia abbà quinta d matematica prof.ssa teresa ieppariello classe v d matematica prof.ssa anna saletta classe v i economia aziendale la prof.ssa emanuela gioia classe quinta d e economia aziendale annamaria bubba classe quinta i coinvolgimento di soggetti esterni durante l attività i soggetti esterni non sono stati coinvolti considerazioni personali l esperienza del progetto e-commerce rientra nella normale attività di laboratorio dei corsi mercurio e sistemi informativi aziendali gran parte degli alunni delle due classi hanno raggiunto buoni livelli di competenze naturalmente come accade spesso in questi ultimi anni il mio supporto è andato oltre le normali ore scolastiche perché con queste due classi ho comunicato tramite facebook molti di loro sono miei contatti appunto nel social network il rapporto tra i docenti che hanno collaborato al progetto interdisciplinare è sempre stato ed è 5

[close]

p. 6

anno accademico 2012-13 ­ polimi dol ­ classe l3 paolo latella esame mp03 impostare e valutare un esperienza didattica ottimo lavoriamo da anni all unisono mai nessuno screzio o diverbio sulle attività didattiche siamo amici anche al di fuori dell ambito dell insegnamento ultimamente e per esperienza è molto difficile trovare nelle scuole gruppi affiatati perché spesso l individualismo prende il sopravvento e alla fine a farne le spese sono sempre gli studenti insegnante il mio supporto ad ogni studente è stato sempre molto diretto ho infatti instaurato con ognuno di loro un rapporto di fiducia scolastica mantenendo sempre il rispetto dei ruoli istituzionali e una convinzione personale di correttezza e verità e non può essere forzata se si ottiene la fiducia di qualcuno si è stabilita una relazione interpersonale sulla comunicazione e sulla condivisione di valori ed esperienze la fiducia dipende sempre dalla reciprocità soprattutto in questo periodo di grandi scontri sociali e culturali i miei studenti si fidano di me ed io cerco non sempre ci riesco di infondere quella sicurezza quella tranquillità e a volte qualche richiamo verbale che nel contesto didattico va sempre bene anzi consente loro di capire che c è un limite oltre il quale uno studente e un insegnante non devono mai andare lodi 17 maggio 2013 paolo latella 6

[close]

Comments

no comments yet