Catalogo 2009 - Un viaggio nel nostro profondo sè superiore

 

Embed or link this publication

Description

Catalogo opere di Xenia Miranda del periodo 2008-2009

Popular Pages


p. 1

xenia miranda un viaggio nel nostro profondo sé superiore xenia miranda 2009

[close]

p. 2

l energia spirituale nelle opere di xenia miranda xenia miranda si addentra in una magica descrizione pittorica dei mondi astrali si tratta della dimensione dell anima o meglio delle varie dimensioni in cui l anima si può trovare quando non è legata al corpo fisico non si tratta soltanto di cosa succede dopo la morte ma spesso si descrivono anche i luoghi in cui ci si ritrova in alcuni sogni particolarmente vividi o anche le dimensioni meditative in cui intervengono elementi dell ego e presenze spirituali coloro che non conoscono questi temi rimarranno particolarmente colpiti dalle evanescenti presenze che non avendo un corpo solido si intersecano tra di loro condividendo spesso lo stesso spazio e con il paesaggio formano una piacevole trama animata e sempre nuova ad ogni sguardo a volte infatti si rimane meravigliati di scoprire un nuovo personaggio in un dipinto già visto varie altre volte e quindi dato già per conosciuto questa sensazione di meraviglia ricorda molto quando ci si trova estasiati davanti ad un bel tramonto anche se lo si è goduto numerose volte È il senso del magico quell esperienza mistica che ci avvicina al divino che ci fa sentire una sensazione piacevole e meravigliosa sempre nuova seppur già vissuta ed è ciò che succede di fronte a questi dipinti dinnanzi ai suoi quadri è come ripercorrere la strada spirituale in ogni sua tappa lungo le fasi di conoscenza dell ego con le sue costruzioni che ci portano lontano dal nostro cuore e dalla nostra anima profonda.

[close]

p. 3

immagini che sono realizzate con ricordi ed eventi vissuti da integrare armonicamente nel proprio sé fino ai momenti di meditazione più profondi con divine presenze che aiutano a superare le difficoltà dell avvicinamento a quel grande centro spirituale che ci contiene tutti spesso nelle sue opere è presente una porta un vortice un passaggio che connette le dimensioni astrali dove le anime sostano intente nel lavoro di dissoluzione dell ego con quella spirituale dove invece le anime depurate finalmente dalle scorie dell ego terreno possono finalmente accedere alla presenza del divino altre volte è il mare dell energia che avvolge gli esseri che in essa si fondono o che da essa vengono formati che ci ricorda come il confine del corpo non sia netto che ne siamo parte integrante e non esseri isolati come oggi anche la fisica quantistica ci suggerisce in altri dipinti folle di anime si muovono verso porte dimensionali in migrazioni come si dice che avvenga e sia avvenuto con le mitiche popolazioni scomparse i dettagli del corpo sono più o meno definiti e nello stesso corpo si possono individuare particolari sia netti che parti fluide o rarefatte a rappresentare il dissolvimento della personalità terrena dell ego come avviene negli esseri astrali durante la fase di allontanamento dal mondo fisico in sintesi xenia miranda ci invia forti messaggi che ci dicono come l anima abbia una vita un suo processo sia durante l esistenza fisica e sia dopo che il corpo viene lasciato le sue opere dunque rappresentano una sensazione di speranza e di apertura rompendo l immagine terrificante che altri hanno voluto dare della morte fisica emanuele russo ricercatore spirituale

[close]

p. 4

delicate emozioni e affascinanti narrazioni dopo gli straordinari lavori pittorici con i quali l autrice con avvincente sensibilità ebbe a sviluppare il tema della natura ora con le più recenti composizioni la stessa ha sentito forte il bisogno di porre in mostra all attenzione del visitatore una propria interiore rivisitazione espressa con curata evanescenza cromatica xenia miranda non circoscrive più la propria attuale ricerca alle impressioni derivatele dall osservazione della bellezza dei colori della vita vegetale ma estende il proprio pensiero pittorico alla persona per perscrutare l anima ed il percorso spirituale che la proietta verso un impalpabile infinito la pittrice esprime così le proprie sensazioni con graduate velate tonalità di colore che elevano il suo pensiero spirituale liberato dall edax rerum temporale divoratore di fatue suggestioni di insensate frenesie e di desideri esclusivamente materiali il nuovo percorso pittorico intrapreso esaltato dalle magiche evanescenze del pigmento utilizzato pone in risalto attraverso la raffinata leggiadria del suo pennellato un chronos quantitativamente misurabile che si trasforma in eternità quale kairos meditativo dell attimo vissuto amalgamandosi con la spiritualità del proprio animo.

[close]

p. 5

la compiuta capacità espressiva dell artista è caratterizzata dalla delicatezza delle opere dalla stessa realizzate tanto che difficilmente può essere immaginata una sublimazione cromatica più onirica e maggiormente spirituale di quella rappresentata dai suoi colori ricerca dell eterno la sua che penetra nella profondità della propria meditazione e si traduce in emozioni che confermano il valore artistico dei suoi lavori dipinti che riconducono il pensiero alla necessità insita nell essere umano di spingersi nel mistero dell eterno bisogno di trascendenza e di rifugio nell immensità dell infinito le sue sono emozioni provate che ammantano di bellezza e di aura impalpabile le sue affascinanti narrazioni e che sanno essere rinviate dalla sua anima che ne magnifica l elevato significato donando luce al suo spirito creativo con le opere in esposizione la pittrice pone in evidenza i colori dello spirito da essa rappresentato da una avvincente astralità cosmica emanante delicata ed armoniosa musicalità l anima degli esseri viventi viene così pittoricamente immaginata come accolta da una luce da un colore e da una tonalità musicale che attrae e sospinge l artista a trarre quella forza interiore necessaria per esprimere le sue profonde riflessioni su di una vita non percorsa invano ed ispirata perché in costante meditazione di essa e del proprio sé facendone dono all osservatore giorgio palumbi critico d arte

[close]

p. 6

difronte all infinito olio 120x100 2008

[close]

p. 7

fuoco purificatorio olio 80x60 2008

[close]

p. 8



[close]

p. 9

oltre lo sguardo olio 150x100 2009

[close]

p. 10

yin e yang olio su tela 60x50 2008

[close]

p. 11

immersi nella luce olio 80x60 2008

[close]

p. 12

l avvento del mondo causale olio 130x80 2008

[close]

p. 13

lasciandosi trasportare olio 50x80 2008

[close]

p. 14

formazione di mondi olio 100x50 2008 squarcio sul tempo passato olio 100x100 2008

[close]

p. 15



[close]

Comments

no comments yet