Spiagge d'Italia

 

Embed or link this publication

Description

Aprile/Giugno 2013

Popular Pages


p. 1

anno ix · aprile 2013 · evoilizi,on,e diventa essenziale lc5lt rè hé strategico farsi trovare pron ti da un consumatore sempre più esigente puntando su innovazione e qualità e sull effetto sorpresa ·n speciale prodono non chiamateli solo ombrelloni · scelte di qualitÀ cabine chioschi

[close]

p. 2

meu cci costruisce da trent anni cabine echioschi in qualsiasi materiale secondo le tue esigenze eprogetti vieni atrovarci nel nostro showroom potrai ammirare l nost prodotti evisitare la nostra fabbrica n renderai conto d pe ri i rsona d lla e qualitÀ del materiali edella cura di ogni ciclo produttivo che hanno fatto della d meucci l azienoa leader initalia nella itta p roduzione di strutture da spiaggia n aspettiamo nostri collaboratori saranno atua completa disposizione meucc1 meucci gian piero via p rovinciale vicarese 191 san giovanni alla vena {p i p.iva 00846040509 c f mccgpr5bl23z1101 tel ufficio 0501799059 fax 0501799662 www.meucclgiampiero.com email meuccl@meuccigiampiero.com

[close]

p. 3

4o anni di puro divertimento via cagnona nuova 913 47030 s mauro pascoli a mare fc tel +39 0541 938040 fax +39 0541 938084 info@centronauticoadriatico.com www.centronauticoadriatico.com c.n.a cantiere nautico srl

[close]

p. 4

som mario aprile 44 metodo ombra le trasformazioni sul modo di vivere e vendere ombra sulla spiaggia possono in un momento delicato come quello attuale apparire irrilevanti eppure esse narrano molto del tempo passato e della urgente necessità di innovare l offerta per traghettare tutto il comparto verso il futuro 10 le spiagge più lunghe le dimensioni di alcune delle spiagge del pianeta non possono lasciare indifferenti ecco una carrellata sulle spiagge che fanno parte di questa inusuale top ten 12 il `nemico bruxelles negli ultimi anni l italia balneare ha perso terreno rispetto ai suoi competitor diretti dopo la proroga delle concessioni occorre ripensare l offerta turistica per riconquistare quote di mercato 18 balnearia 2013 2 le rubriche 8 62 obiettivamente novità prodotto scelte vincenti per l estate settanta espositori su cinquemila metri quadrati hanno presentato dal 3 al 7 marzo a carrarafiere i prodotti e i servizi per la spiaggia moderna espositori e visitatori si sono confrontati sul futuro del settore 28 una cabina sul mare spesso in italia ci si vanta di avere le spiagge attrezzate più all avanguardia del vecchio continente ma in tutta questa corsa alla sofisticazione si è forse un po perso di vista un elemento imprescindibile della spiaggia attrezzata la cara vecchia cabina 38 il futuro è rosa giovani imprenditrici creative sono le donnedamare che hanno partecipato a balnearia per declinare al femminile le rivendicazioni della categoria che chiede certezze sulle concessioni 40 liberi di navigare il wi-fi italiano è ancor oggi circondato da un caos normativo imbarazzante spiagge d italia cerca di fare un po di chiarezza foto gamma

[close]

p. 5

28081 bassano dal gta a -viinfo@giostarn~t.it www.giostarnat.it tal +2904242 2 21 ~ax +290424291929 mob +2924 7202424 +292407152247

[close]

p. 6

periodico professionale indipendente per gli operatori del turismo balneare direzione redazione pubblicità amministrazione via emilia ponente 26 40133 bologna telefono 051 385 700 telefax 051 384 793 info@spiaggeditalia.net http www.spiaggeditalia.net direttore responsabile giovanna glionna condirettore michele glionna direttore editoriale mario addario segreteria di redazione arianna pelagalli redazione matteo barboni orelia campolo lucia casadei vincenzo clemeno giorgio colomba salvatore ferraiuolo giovanni fini laura genovesi francesco giovannini leonardo glionna laura guerra lidia malacarne nicola marra damiano montanari maria grazia palmieri andrea sganzerla promozione e sviluppo giovanni de risio luca gallina paolo maggiorelli ornella pietropaolo grafica silvia carbonaro amministrazione alba cassanelli ottimizzazione servizi beatrice pecchioli pubblicazione edita dalle edizioni miglio srl divisione periodici registrazione tribunale di bologna nr 7556 del 30/06/2005 spedizione posta target magazine editori aut naz/453/2008 pubblicità inferiore al 45 proprietà e diritti riservati manoscritti foto e disegni anche se non pubblicati non saranno restituiti delle opinioni manifestate negli scritti sono responsabili gli autori dei quali la direzione intende rispettare la piena libertà di giudizio stampa nannistampa viserba di rimini opera depositata a norma di legge presso l ufficio proprietà letteraria artistica scientifica roma rivista a carattere culturale ed economico riconosciuta dalla presidenza del consiglio dei ministri rns n° 2003 del 23.10.1986 ­ roc 6121 abbonamenti la spedizione di spiagge d italia in italia avviene in abbonamento postale gratuito per gli operatori del settore stabilimenti balneari produttori agenti per le altre categorie è necessario sottoscrivere un abbonamento annuale versando euro 20,00 su c/c postale n 22897409 intestato a edizioni miglio È necessario inoltre inviare via fax copia del bollettino comprovante l avvenuto pagamento con i dati per il recapito della rivista l abbonamento decorrerà dal primo numero raggiungibile a far data dal ricevimento del fax arretrati i numeri arretrati possono essere richiesti direttamente presso gli uffici delle edizioni miglio a bologna e vengono inviati in contrassegno al costo di euro 8,00 legge 675/1996 sulla privacy le edizioni miglio garantiscono la riservatezza dei dati l invio dei dati alle edizioni miglio è indispensabile per quanto riguarda la gestione di abbonamenti gratuiti la partecipazione a manifestazioni fieristiche o informazioni commerciali il mancato invio renderà impossibile lo svolgimento dei suddetti servizi in base all articolo 13 legge n 675/96 si potrà in qualsiasi momento esercitare i relativi diritti tra cui consultare integrare correggere e cancellare i dati personali ed anche opporsi all utilizzo per finalità di marketing diretto basterà scrivere a edizioni miglio srl ­ via emilia ponente 26 ­ 40133 bologna 4 reti e recinzioni per impianti sportivi via cave 1/m 25050 provaglio d iseo bs italy tel +39 030 9882018 +39 030 9882031 info@far-reti.it

[close]

p. 7

cosa sappiamo retificio far fabbrica artigianale reti leader nella produzione di reti in fibre sintetiche per lo sport l industria e il www.far-reti.it tempo libero.

[close]

p. 8

da gennaio 2013 spiagge d italia ha cambiato formato e rinnovato lo styling grafico per rendersi ancora più prezioso ed attuale l occasione è rappresentata anche dalla proroga al 2020 delle concessioni ovvero l opportunità per noi ­ come per tutto il mercato ­ di dare una svolta significativa in termini di immagine ed appeal ecco perché abbiamo scelto di migliorare sensibilmente anche la carta per enfatizzare il valore e la forza della nostra mission nell era della comunicazione mordi e fuggi dove particolarmente sui prodotti cartacei tutto è ormai pensato per consumarsi in breve tempo andiamo in decisa controtendenza per ribadire il nostro ruolo di trait d union unico ed irrinunciabile tra tutti gli attori del mercato siano essi fornitori o stabilimenti balneari che continueremo a coinvolgere come parte attiva e propositiva 6 ascoltandone le dirette testimonianze a tutti gli operatori lanciamo ancora una volta l invito al dialogo ed al confronto condividete le vostre idee con noi contattandoci in redazione via telefono 051 385700 oscar banner or2013:layout 1 26/03/13 10:31 pagina 1 o email opinioni@spiaggeditalia.net elenco delle aziende citate in questo numero a alech altoadriatiko 22 41 66 n bc carpenteria fossano 34 43 64 73 cfc 20 66 70 75 chiarelli group 37 62 cna cantiere nautico 1 26 71 74 collina 23 co.m.e.s.i 27 70 nannisald 44 45 57 neatech 55 64 new sun 57 nuovo ombrellificio romano 26 68 o off carr 42 68 ombrellificio crema 51 75 iv cop ombrellificio furfaro 25 56 71 ombrellificio morelli 25 de f pq depa doctor pool f.a.r reti ful.cor 9 63 74 26 4-5 68 24 25 24 50 15 52 55 65 71 3 30 36 47 56 70 72 25 62 72 22 24 21 24 performati italia p.f.g più in r 26 65 78 80 26 ghijk gama beach gamma gio stemar l ramberti 24 25 real sun 22 resinvetro 24 62 76 retificio ribola giovanni 63 iii cop ri.da.p 7 29 30 31 32 33 34 66 69 76 rinaldi superforni 78 roberti paoletti 32 lietomare link telecomunicazioni lovebeach lungomare s scam sferasol smokit m t 33 73 76 22 22 46 39 69 67 35 65 mapo 17 78 martini costruzioni nautiche21 63 72 metem 73 meucci giampiero ii cop 30 31 32 34 35 67 75 mora plast 31 32 33 tessitura selva tgs u uniplast vlup vwxyz bagno da oscar 2013 25 o tto bre 201 3 pe te r rl m a p ine ar u te lti m ci p o az ion e spiagge d italia promuove per il sesto anno un concorso nazionale per il miglior servizio degli stabilimenti È l occasione per segnalare quanto di meglio offre la balneazione del nostro paese e favorire le nuove idee che nascono tra sdraio e ombrelloni rego lam e nto lo stabilimento partecipante deve essere sito esclusivamente su territorio italiano per partecipare è necessario inviare per posta elettronica redazione@spiaggeditalia.net oppure per posta edizioni miglio via emilia ponente 26 40133 bologna entro e non oltre il 25 ottobre 2013 ragione sociale dell attività numero concessione dati tecnici foto illustrative.

[close]

p. 9



[close]

p. 10

obiettivamente di giorgio colomba la vie en rose più aperte sensibili elastiche e risolute degli uomini le signore imprenditrici sgomitano tra gli ombrelloni la spiaggia innovativa e propositiva è femminile plurale avranno pure toppato i maya il 21 dicembre scorso e meno male ma che il 2013 ci avrebbe riservato qualcosa di epocale era nell aria fenomeni siderali come lo sciame meteoritico piovuto sui monti urali in russia a fine febbraio non si verificano tutti i giorni ed erano ben otto secoli che un papa non scendeva dal soglio di pietro che un comico poi l abbia spuntata alle elezioni politiche ­ ingerendosi nel mestiere di chi fa ridere solo per non piangere ­ è un inedito storico mancava giusto il governo ancora nelle more ed i boatos che vorrebbero issare una donna al colle per delineare un quadro come nemmeno la più irripetibile congiuntura astrale ideale affinché l altra metà del cielo plani definitivamente sulla terra pardon sulla spiaggia troppi signori uomini del bagnasciuga sembra latitante la voglia di emergere ciò almeno fino a quando la spiaggia in rosa si manterrà scevra dai tipici stilemi masculo-centrici che tuttora intridono il mercato del lavoro del resto se nella penisola un impresa su quattro è guidata da donne un motivo ci sarà se poi come risulta i bilanci in mano alle signore sono nettamente migliori di quelli maschili ecco un fondamentale volano su cui fare conto per lo sviluppo economico del paese peccato che tali dati restino confinati nel ridotto ambito degli addetti ai lavori È naturale rifarsi all antico e mai smentito assioma secondo cui le donne devono dimostrare una bravura doppia rispetto agli uomini per raggiungere analoghi traguardi incluso l àmbito per loro spesso proibitivo dell accesso al credito ed il frequente aggravio laddove si perfezioni la richiesta dei tassi d interesse evidente quanto ingiustificato segnale della scarsa fiducia circa le loro attitudini manageriali e così a carrara è risuonata l eco degli inviti a non abbassare la guardia perché resta il pericolo gravissimo di privare delle concessioni una categoria di imprenditori che hanno lavorato duramente e investito sulle spiagge per dare uno sviluppo turistico balneare coerente e sostenibile manco il 2020 fosse dopodomani alla fine si ricade sempre nel solito vizio di disquisire di tutela dei diritti e quasi affatto d innovazione e competitività ma parlare oggi di un futuro remoto come il terzo decennio del secondo millennio è un esercitazione retorica sterile al pari del riempire il vuoto con l inutile tipo quei sindacati che fuori dalle fabbriche reclamano il lavoro da imprese decotte o finanche fallite a volte anche per cause cui proprio i medesimi sono da ritenersi non del tutto estranei realismo e lungimiranza insegnano che oggi il futuro lo si può al massimo costruire non scegliere o ipotecare ma per potersi permettere di rivendicare diritti al giro di boa del 2020 servono credenziali in regola primariamente coi doveri evitando di arroccarsi come una delle mille caste nella difesa ad oltranza delle rendite acquisite ribaltiamo il nostro angolo visuale bypassando i pregiudizi con uno spirito costruttivo che ci permetta di ragionare in modo nuovo e più aperto mettendosi in gioco con maggior consapevolezza delle proprie potenzialità che fa rima con positività competitività qualità tutte virtù che si declinano solo al femminile ma è senz altro un caso 8 ogni occasione è buona perché nel solito teatrino si reciti la parte della difesa ad oltranza dei diritti e quasi affatto quella che parla di innovazione e competitività manco il 2020 fosse domani l imprenditoria balneare declinata al femminile non è roba recente ma solo da poco si sta metabolizzando l importanza che la voce delle donne si levi alta nel mare magnum delle rivendicazioni di categoria l ultimo acuto viene dalla recente balnearia in quel di carrara dove un ardito manipolo di liguri signore del bagnasciuga ha deciso di spendersi per integrare e arricchire quanto stanno facendo le associazioni e i sindacati che rappresentano la categoria parole di bettina bolla animatrice e front runner del gruppo donnedamare che da qualche mese a questa parte è attivo al fine di estendere il dibattito sui problemi che affliggono la categoria e diffondere i propri scopi sociali non solo via web idee chiare dalle quali erompe ciò che in

[close]

p. 11

il camminamento spiaggia fast floor e il nch ky te a ick ova o qu pr v uo n depa produce il fast floor il camminamento spiaggia per eccellenza arrotolabile robusto pratico e coloratissimo ideale per ogni spiaggia fast floor facilita l accesso dei passeggini e delle carrozzelle per disabili fast floor può essere utilizzato anche per ampliare la zona bar o il ristorante sulla spiaggia con una soluzione temporanea ma efficace con una spesa contenuta è possibile aumentare il numero di coperti in un solo giorno depa srl via tolotti 2/b 25040 esine bs italia t +39 0364 360260 f +39 0364 360657 www.depatech.com info@depatech.com madeinitaly

[close]

p. 12

spiagge nel mondo 10 le più lunghe n on saranno le più attrezzate e nemmeno quelle più pulite e ben tenute ma le loro dimensioni non possono lasciare indifferenti stiamo parlando delle spiagge più lunghe del mondo secondo una di quelle classifiche internazionali che se pure non riconoscono alcun premio fanno pur sempre una certa impressione in questa inusuale top ten domina incontrastata cox s bazar nel bangladesh una spiaggia che si sviluppa ininterrottamente per circa 120 km seguono ma ad una certa `distanza marina beach in india fraser island beach in australia 90 mile beach in nuova zelanda e ­ infine ­ long beach vicino a washington arrivando a `soli 40 chilometri di lunghezza il primato di spiaggia attrezzata più grande di contro è assolutamente italiano la spiaggia di bibione gestita interamente da un unica società su 4 chilometri di lunghezza a pieno regime supera abbondantemente i ventimila ombrelloni per oltre 44.000 posti sdraio fraser island beach australia

[close]

p. 13

cox s bazar bangladesh marina beach india 90 mile beach nuova zelanda spiagge del mondo long beach washington 11 spiaggia di bibione venezia

[close]

p. 14

mercati esteri il nemico non è solo bruxelles negli ultimi dieci anni l italia balneare ha perso terreno rispetto ai suoi competitor diretti dopo la proroga delle concessioni occorre ripensare l offerta turistica per riconquistare le quote di mercato perdute 12 i fa presto a dire bolkestein tutti a dare contro all europa che vuole regalare le spiagge italiane alle multinazionali e azzoppare l imprenditoria balneare del belpaese senza accorgersi che il `nemico è sì l europa non solo però la burocrate bruxelles quanto soprattutto le attraenti corfù brac fethiye maiorca le belle coste oltre i confini del nostro paese certo non mancano se poi il turista riesce a trovare sulle spiagge croate o slovene servizi uguali o addirittura migliori magari a prezzi minori ovvio finisce che ci abbandona alessandro berton patron della jesolmare gestisce una serie di stabilimenti balneari jesolani ai quali è s legato da semplici contratti di appalto niente fazzoletti di spiaggia in concessione dunque e un occhio sulla questione bolkestein sicuramente più obiettivo di altri il problema è che gli italiani per troppo tempo hanno dormito sugli allori della certezza d impresa fin quando non è arrivato il fantasma bolkestein a turbare i loro sonni e adesso quando l acqua sale devi decidere cosa fare o impari a nuotare o affondi gli imprenditori più oculati già da qualche anno hanno deciso di puntare su un potenziamento dell offerta balneare sia in termini di servizi che di qualità dei servizi e gli altri intanto bruxelles ha prorogato le concessioni per altri cinque anni intanto gli operatori italiani potranno contare sulle `loro spiagge per altri otto anni intanto c è l altra europa corfù brac fethiye maiorca eravamo la venere turistica del vecchio continente nel giro di qualche lustro siamo stati surclassati da spagna e francia nel mentre a est come a sud sentiamo sempre più forte il `ruggito delle nuove `tigri il numero di viaggiatori nei paesi del bacino mediterraneo nel periodo 2000-2010 è cresciuto in media dell 8,2 con punte del 13,2 turchia un tasso davvero alto in quegli stessi anni i viaggi di stranieri verso le coste italiane hanno addirittura subito una lieve flessione.

[close]

p. 15

a cattolica la signora che fino a qualche anno fa gestiva il piccolo stabilimento numero 16 alla crisi non crede si lamentano tutti ma qui è sempre pieno per sandro seta dei bagni pino la diminuzione delle presenze c è ma è una cosa fisiologica se si sviluppano nuovi mercati con buoni servizi e prezzi concorrenziali ­ la crisi vista dalla spiaggia osserva ­ è normale che la clientela si orienti anche verso le nuove spiagge già la crisi è fisiologica e riguarda tutta l offerta turistica europea l italia subisce la concorrenza aggressiva di destinazioni emergenti e low cost comprese le mete di mare dell africa settentrionale che attraggono molti turisti anche fuori stagione il problema è che continuiamo a perdere terreno rispetto ai nostri competitor diretti spagna e francia loro insomma riescono a contenere le perdite meglio di noi nel piano strategico per il turismo turismo italia 2020 presentato dal governo a gennaio si segnala a titolo esemplificativo che le isole baleari riescono ad attrarre un numero di presenze internazionali europee circa 13 una spiaggia alle isole baleari la spagna ­ anche per via della crisi ­ è molto competitiva undici volte superiore alla sicilia un dato incredibile se si pensa che a parità di chilometraggio di coste l isola italiana ha il vantaggio di poter offrire un patrimonio storico artistico culturale e gastronomico che in spagna si sognano ma il dito degli operatori balneari al sud è spesso puntato contro quelle stesse istituzioni che oggi lanciano l allarme a cosa ci serve il mare pulito ­ si chiede ilenia urso del lido sole rosso di mazara del vallo tp ­ se poi non abbiamo nessuno che ce lo promuove come si deve altro problema i collegamenti con l entroterra È vero la nostra è una regione con un patrimonio storico e artistico immenso ma se poi sul lungomare non trovi le navette o i taxi per non parlare poi della condizione in cui versano le strutture ricettive della zona la crisi in questo pezzo di spiaggia ci sono dodici stabilimenti i servizi sono quelli tradizionali negli ultimi anni abbiamo registrato cali di fatturato di circa il 20 a soffrire ci dice ilenia è soprattutto il servizio bar chi viene in spiaggia non consuma o consuma meno che gli altri anni il turista insomma non rinuncia a lettino e ombrellone ma tutto il resto se lo porta da casa dalla bottiglia di acqua minerale allo snack per i bambini man mano che si va verso nord la situazione non migliora non si fanno più gli affari di una volta È da due-tre anni che in riviera romagnola registriamo cali anche del 30 ci dice sandro seta venti trenta per cento cifre in linea con le rilevazioni delle varie sigle da sib a federalberghi alessandro berton da jesolo dettaglia si è passati dai venti ai cinque giorni di vacanza la stagione si accorcia sempre di più fino a cinque anni fa si lavorava da maggio a settembre oggi gli affari migliori si concentrano solo in quelle quattro-sei settimane tra luglio e agosto va meno peggio a chi punta sul turismo pendolare noi lavoriamo soprattutto con l entroterra ­ ci dice simone montino relax beach jesolo ­ con gente che arriva in spiaggia la mattina

[close]

Comments

no comments yet