Da Sumer al Transumanesimo

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

da sumer al transumanesimo indice introduzione 3 il lato storico simbolico 9 yahweh 11 satana 33 enki 34 marduk 37 ningishzidda 39 dumuzi 47 trasformazione 49 il lato egiziano seth 53 satana nella bibbia 57 satana nel medioevo 65 storia recente di satana 73 questioni d immagine 85 il cammino satanista 99 le correnti sataniste 101 il satanismo teista o occultista 104 il satanismo razionalista 109 tutto confluisce ­ il satanismo enkita 115 caratteri satanisti 121 dove porta il satanismo 127 perche satanisti 131 il satanismo nella societa 137 un satanista si evolve sempre 139 il concetto di uomo e le cose umane 145 bioetica satanista ed eugenetica 153 il futuro il transumanesimo 161 ritorno al futuro 163 il transumanesimo 167 lotta per l autodeterminazione 177 evoluzione transatanista 181 appendici 191 appendice a genealogia delle divinità sumere 193 appendice b possibili identificazioni tra le divinità 194 link informativi 197 letteratura fondamentale 199 1

[close]

p. 2

da sumer al transumanesimo 2

[close]

p. 3

da sumer al transumanesimo introduzione 3

[close]

p. 4

da sumer al transumanesimo 4

[close]

p. 5

da sumer al transumanesimo scrivere conveniente di ma satanismo anche non é di mai cosa facile non é né né leggere satanismo facile né conveniente perciò se io devo fare appello a tutto il mio coraggio per scriverne chiedo a voi di fare altrettanto per arrivare fino alla fine di questo libro anche solo il termine satanismo ha l effetto di incutere timore nella gente porta alla mente tutti quei concetti che sono stati creati nel corso dei secoli per ottenere proprio questo effetto ci tornano in mente la faccia della piccola regan del film l esorcista l inquisizione le streghe sul rogo demoni e mostri abominevoli che cercano in ogni modo di rubarci l anima ci tornano in mente le decine di cronache di omicidi a scopo rituale di cui abbiamo sentito parlare alla tv o letto nei giornali naturale dunque che di fronte alla possibilità di indagare sul fenomeno racchiuso in questo termine la gente normale abbia paura quasi tutti coloro i quali si accostano al satanismo lo fanno per curiosità per voglia di ribellione per vincere la noia per essere 5

[close]

p. 6

da sumer al transumanesimo diversi e presto o tardi abbandonano questo interesse senza mai averne nemmeno colto il succo spesso senza nemmeno aver lontanamente scorto cosa il satanismo sia alcune persone si definiscono satanisti sono iscritte a una delle tanti organizzazioni sataniste ne scrivono in siti ne parlano collezionano materiale son ferratissimi dal punto di vista documentale e teorico ma non sentono interiormente questa filosofia non vivono il satanismo ne sono solo informati e magari nemmeno bene ci sono poi persone che invece anche senza sapere nulla sull argomento sono satanisti dentro perchè in loro alberga spesso senza che ne siano a conoscenza la fiamma che costituisce la base del satanismo il desiderio di conoscere e vivere il mondo intorno nonostante ­ o forse grazie a la confusione che avvolge scritto il termine satanismo se quasi sull argomento sempre da si è tanto anche un ottica avversa non mancano ovviamente bellissimi scritti editi da chi vive o ha vissuto il satanismo in prima persona tra i quali possiamo ricordare the satanic bible di anton lavey il padre del satanismo moderno l altrettanto eccellente the satanic scriptures edito da magus peter h gilmore successore di lavey alla guida della church of satan così come il magistrale compendium daemonii redatto dal gruppo che si auto identifica col nome di tempio di satana tutte queste opere però si rivelano allo stato attuale incomplete 6

[close]

p. 7

da sumer al transumanesimo nonostante le filosofie esposte siano e saranno sempre valide perchè rappresentano il succo del satanismo le loro analisi storiche risultano a volte viziate a volte obsolete e pertanto non trattano l argomento in maniera completamente esaustiva il libro che vi apprestate a leggere rappresenta al contrario fenomeno conviene la più completa che ed attuale analisi come del si satanista attraverso viene l ottica descritto satanista stessa arricchita da una analisi storica basata su uno studio indipendente e non condizionato da religione percorso o credo personale la completezza di questo libro non sta come molti si potrebbero aspettare nel trovare in esso citati il maggior numero di gruppi satanisti o pagine e pagine di descrizione di approfondita delle del correnti etc di ma della nella diversificazione presentazione pensiero concetto satanismo collegato al suo sviluppo nel corso della storia e nella sua presentazione in ambiti societari attuali e in via di evoluzione questo libro si presenta in sostanza come una guida per identificare dagli il satanismo fino alla nella sua sua evoluzione storica inizi attuale applicazione nel mondo in cui viviamo a differenza degli altri libri scritti da satanisti questo non contiene una sezione riguardante la magia riteniamo che l argomento magico releghi troppo il satanismo al ruolo di pratica religiosa tradizionale 7 diventando causa di fraintendimento e confusione il satanismo non é magia é

[close]

p. 8

da sumer al transumanesimo filosofia é storia é evoluzione e come tali va affrontato non troverete qui nemmeno alcun riferimento a questioni e personaggi che comunemente vengono associati dall ignorante al satanismo quali per esempio la teosofa visionaria blavatsky o quel gruppo di potenti chiamati comunemente illuminati sui quali sono basate non poche teorie cospirazioniste parlare di satanismo significa parlare di satana e indirettamente quindi significa parlare di dio questo perchè anche se tutte le religioni annoverano nel loro corpus l equivalente di satana il modello vero e proprio é il satana tramandato dalla cultura ebraicocristiana dunque per parlare di satanismo é necessario conoscere satana e yahweh e dovrete quindi affrontare un cammino storico lungo quasi 4000 anni un sincero ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito alla stesura di questo libro in particolare antonella canu per i preziosi e pazienti consigli e per la revisione marco rizzato jennifer crepuscolo andrea pasciutta e xavier storch per le loro preziose consulenze sul tema 8

[close]

p. 9

da sumer al transumanesimo il lato storico simbolico 9

[close]

p. 10

da sumer al transumanesimo 10

[close]

p. 11

da sumer al transumanesimo yahweh prendete un aereo che vi porti nel sud dell iraq ovviamente dopo aver messo in valigia la vostra macchina del tempo tascabile uscite dall aeroporto dirigetevi in uno dei tanti villaggi del governorato di alqaadisiyah aprite la valigia e mettete in funzione il vostro dispositivo destinazione il primo giorno di luna nuova del 3760 a.c assisterete del mondo a grandi il festeggiamenti anno inteso é il come primo lasso giorno del calendario di nippur il più antico calendario nonchè primo temporale che gli uomini abbiano mai iniziato a contare i festeggiamenti sono in onore di due divinità anu ed enlil padre e figlio anu é il dio dei cieli un dio che vive nei cieli e che solo raramente scende sulla terra a fare visita ai suoi parenti e alla popolazione di sumer enlil invece é il signore 11 del vento il reggente di

[close]

p. 12

da sumer al transumanesimo sumer il capo supremo degli dei comunque subordinato a suo padre il quale però sembra non avere molto interesse per le cose terrene ho usato un concetto ambiguo in questa presentazione il concetto di dio in effetti i sumeri la prima il in civiltà di a del nostro pianeta non conoscevano ho riportato un concetto divinità la loro chiamavano di é questi stato questi personaggi dingir per facilità di consultazione appendice che genealogia esseri termine dai nostri studiosi tradotto in molti modi e al quale é stato attribuito appunto il significato di dio questo però é solo perchè i nostri studiosi vivevano come viviamo noi in un mondo in cui il concetto di divinità esiste già e descrive quei caratteri che loro vedevano attribuiti ai dingir il potere la longevità il decidere delle cose terrene e celesti il loro fare continuo su e giù tra terra e cielo un serpente che si morde la coda i sumeri descrivevano i loro dingir come personaggi in carne ed ossa essi ognuno con in un un compito particolare così se ognuno enlil e che era presiedeva a determinate funzioni anche se alcuni di operavano come più ambiti descritto abilissimo organizzatore gestore egli aveva in qualità di capo potere decisionale su tutto pur se non aveva capacità tecniche su una data materia chi al contrario aveva capacità e conoscenza in tantissime materie spesso scientifiche era suo fratellastro ea egli era il figlio primogenito di anu avuto però da una concubina di nome nammu non dalla sua 12

[close]

p. 13

da sumer al transumanesimo sposa ufficiale antu dalla quale invece ebbe enlil le complicate regole di successione dei dingir però prevedevano che l erede legittimo al trono nei cieli fosse il figlio avuto da una sorellastra anche se era il minore tra i figli maschi nati e antu oltre che moglie era sorellastra di anu ea il cui nome significa probabilmente le ultime scoperte linguistiche sembrano puntare verso una nuova direzione casa acqua ­ colui la cui casa é in acqua era un dingir di enorme sapienza per intenderci i testi lasciatici dalla cultura mesopotamica identificano in ea il personaggio che creò il primo uomo e la prima donna con un processo che oseremmo paragonare a una fertilizzazione in vitro eterologa da questi primi due esemplari poi con una serie di clonazioni ne furono creati altri 14 vennero poi resi capaci di procreare e l uomo si moltiplicò perchè per lavorare al posto dei dingir oltre a questi personaggi che ho nominato ve ne erano altre decine e decine anzi centinaia un testo del ii millennio a.c il mito della creazione babilonese chiamato enuma elish riporta che questi esseri erano divisi in 2 gruppi gli anunnaki e gli igigi gli igigi i dingir minori vivevano nel cielo mentre gli anunnaki stavano sulla terra ed erano sotto il comando di enlil siccome c era da svolgere tutta una serie di attività lavorative specialmente il 13 sollevamento del golfo

[close]

p. 14

da sumer al transumanesimo persico dalle paludi ed operazioni di scavo in miniere gli igigi vennero richiamati sulla terra per lavorare assieme agli altri anunnaki meno importanti così ea assieme a sua sorellastra mami e coadiuvato da sette donne chiamate signore della nascita creò gli uomini in modo che gli igigi potessero tornare nei cieli enlil era un dingir parecchio burbero molto rigoroso a volte potremmo dire perfino cattivo aveva un concetto di morale molto rigido tanto che nei testi lasciatici dai sumeri i vari legislatori a partire dal iii millennio dichiaravano di aver scritto i loro codici di leggi in onore di enlil l unica volta in cui questo mise da parte il suo rigore fu quando colto da una tempesta ormonale dopo aver visto una certa sud nuda in un fiume la violentò per questo fu portato davanti al consiglio dei dingir e condannato ad andare in esilio finchè fu sud stessa a perdonarlo e chiedere il suo ritorno se enlil l avesse sposata molto gentile molto umana non proprio lo stupro in effetti non era proprio tale infatti sud voleva diventare la moglie del capo e sua madre le suggerì come fare farsi trovare nuda nel fiume quando enlil andava a fare la sua nuotatina enlil storia comunque sembra per senso di colpa e la la sposò loro una che attualissima unione generò un dingir di nome nanna che diventò il dingir della luna tenete a mente questo particolare il cui nome in effetti significava 14 lo splendente

[close]

p. 15

da sumer al transumanesimo successivamente questa coppia generò anche un altro figlio ishkur che più avanti conosceremo molto bene nanna diventò dunque l erede di enlil no perchè enlil prima di arrivare sulla terra aveva avuto un figlio da sua sorellastra mami che come abbiamo già visto era anche sorellastra di ea questo figlio si chiamava ninurta signore della fondazione ed era il figlio prediletto da enlil se enlil era burbero e rigoroso ninurta era anche peggio era però e forse alle più del padre molto era interessato un ai sumeri cose terrene abilissimo combattente un discreto istruttore ed era ricordato dai sumeri come il dingir della agricoltura e anche se un paio di testi ci dicono che l agricoltura arrivò dalle montagne per mano di enlil per esempio il bellissimo testo ninazu e ninmada in altri testi ninurta viene menzionato come colui che insegnò l agricoltura all uomo ninurta non ebbe figli di ishkur non sappiamo nulla in merito mentre nanna e sua moglie ningal ebbero almeno tre figli la maggiore ereshkigal signora della grande terra cieli e i gemelli utu é sole e inanna come signora una dei ereshkigal descritta dingir severissima spietata che dominava in una zona chiamata mondo di sotto ma il cui nome sumero abzu indicava il luogo primordiale utu venne incaricato di badare ai carri del cielo e alle camere 15 celesti o barche

[close]

Comments

no comments yet