Mosaici in Friuli Venezia Giulia

 

Embed or link this publication

Description

Guida ai mosaici in Friuli Venezia Giulia.

Popular Pages


p. 1

regione autonoma friuli venezia giulia scuola mosaicisti del friuli mosaici in friuli venezia giulia

[close]

p. 2

pubbliacazione edita dalla publication edited by in collaborazione con in collaboration with direzione centrale cultura sport relazioni internazionali e comunitarie servizio beni e attività culturali centro regionale di catalogazione e restauro dei beni culturali mosaici in friuli venezia giulia redazione editing gian piero brovedani testi texts gian piero brovedani franca merluzzi danila venuto foto photographs patrizia comuzzi stefano jus archivio scuola mosaicisti del friuli documentazione e catalogazione opere documentation and cataloguing of works patrizia comuzzi centro regionale di catalogazione e di restauro dei beni culturali progettazione grafica e stampa graphics and printing lithostampa di pasian di prato ud nel mese di agosto 2011 by lithostampa pasian di prato ud in august 2011 © 2011 consorzio per la scuola mosaicisti del friuli via corridoni 6 33097 spilimbergo pn ­ italia info@scuolamosaicistifriuli.it

[close]

p. 3

mosaici in friuli venezia giulia guida catalogo alle opere musive catalogue and guide to mosaic works

[close]

p. 4

dall antichità alla storia moderna il mosaico per il friuli venezia giulia rappresenta un patrimonio di inestimabile valore da aquileia fino ai giorni nostri sono numerose le testimonianze di questa specifica arte che è cresciuta e si è consolidata nei secoli ma è proprio in un recente passato che nel nostro territorio grazie alla presenza di un istituto unico nel suo genere in italia e nel mondo quale la scuola mosaicisti di spilimbergo l arte musiva made in friuli ha raggiunto il suo massimo splendore grazie agli insegnamenti ricevuti da quanti hanno frequentato questo glorioso istituto sono numerosi gli artigiani-artisti che realizzano opere di indubbio valore che abbelliscono e arricchiscono edifici pubblici palazzi impianti sportivi aeroporti metropolitane e molti altri luoghi in italia e nel mondo anche nella nostra regione sono tantissimi i luoghi in cui diventa possibile vedere queste opere d arte frutto sapiente di una tradizione centenaria questa guida realizzata in forma snella e di facile consultazione ha alle proprie spalle un grande lavoro mai compiuto sino ad oggi un plauso quindi alla scuola mosaicisti del friuli per aver voluto dare alle stampe questa interessante e preziosa pubblicazione contribuendo così ad aumentare l offerta culturale nella nostra regione infine un ringraziamento va rivolto anche al centro di catalogazione e restauro di villa manin che anche in questa occasione ha messo a disposizione capacità e competenza nel raccogliere tutto il materiale per poi destinarlo alla pubblicazione from antiquity to modern times mosaic has constituted a cultural heritage of inestimable value for friuli venezia giulia from aquileia to the present day there are many examples of this specific art to be seen which has developed and consolidated here over the centuries but is is precisely in a recent past that the mosaic `made in friuli has reached its maximum splendour in our region thanks to the presence of an institute that is unique in italy and indeed in the entire world the mosaic school of spilimbergo thanks to the teaching received from those who have attended the glorious mosaic school of friuli there are numerous artisans and artists producing works of great value beautifying and enriching public buildings sports structures airports metro systems and many other places in italy and around the world and in our region too there are many places where it is possible to see these works of art the happy result of a centuries-old tradition this guide offered in a slender form and easy to consult constitutes the end result of a great deal of work never done before now so we must thank the scuola mosaicisti del friuli for having arranged the publication of this interesting and valuable guide thereby contributing to the cultural offer our region boasts and finally our thanks too to the cataloguing centre of villa manin which on this occasion has again made available its skills and competence in bringing together all the material needed for publication elio de anna assessore alla cultura sport relazioni internazionali e comunitarie regione autonoma friuli venezia giulia 4

[close]

p. 5

con la pubblicazione di questa guida turistica e culturale intendiamo far conoscere di più e meglio il grande patrimonio musivo presente nella regione friuli venezia giulia un importante strumento agile e sintetico che ci accompagna alla scoperta di questa preziosa realtà numerose sono le località comunali coinvolte che potranno così beneficiare di un interessante occasione di visita del proprio territorio anche attraverso la descrizione delle opere musive presenti questa guida ha infatti lo scopo di raggiungere e di avvicinare il più ampio numero di visitatori all arte musiva non solo presso la già frequentatissima galleria della scuola mosaicisti a spilimbergo ma anche presso altri siti e luoghi d interesse artistico-musivo il mosaico è per il friuli venezia giulia una grande e preziosa fonte di ricchezza culturale che fonda le sue origini già nell epoca romana con i bellissimi esempi di aquileia e grado per poi passare attraverso i mosaici bizantini della cattedrale di san giusto a trieste alla modernità e contemporaneità sviluppata dalla scuola di spilimbergo presente in ogni luogo un sentito ringraziamento per il sostegno dato alla realizzazione di questa pubblicazione va rivolto all amministrazione regionale ed in particolare al centro di catalogazione e restauro di villa manin di passariano che insieme alla scuola mosaicisti del friuli ha condiviso e contribuito fattivamente a questo progetto culturale it is the aim of this tourist and cultural guide to make the great mosaic heritage in friuli venezia giulia better known and bring it to the attention of a wider public we trust it will prove an important tool handy succinct introduction to what is an invaluable part of our culture numerous local administrations will be in a position to benefit from this further reason for visiting their areas the purpose of this guide is to attract the attention of as many visitors as possible and to make them aware of the mosaic craft which can be admired in places of artistic interest throughout the region and not just in the already highly popular gallery of the scuola mosaicisti in spilimbergo mosaic is a great and priceless cultural resource for friuli venezia giulia stretching back to roman times through the splendid examples in aquileia and grado followed by the byzantine works in san giusto cathedral in trieste and right up to the contemporary versions developed by the school in spilimbergo and scattered throughout the region i should like to express my warmest thanks to the regional administration and especially to the cataloguing centre at villa manin di passariano for their enthusiasm and active support in backing the scuola mosaicisti del friuli in the creation of this publication alido gerussi presidente del consorzio per la scuola mosaicisti del friuli 5

[close]

p. 6



[close]

p. 7

sempre più spesso riceviamo la stessa domanda dai numerosissimi visitatori che giungono alla scuola mosaicisti del friuli a spilimbergo per ammirare la più grande collezione al mondo di opere musive moderne e contemporanee dove possiamo vedere altri mosaici in friuli venezia giulia quelli romani di aquileia e di grado oltre a quelli bizantini di san giusto a trieste sono conosciuti ed illustrati in tantissime pubblicazioni ma quelli più recenti sono stranamente meno conosciuti dal grande pubblico e spesso anche dagli operatori culturali quasi fossero opere minori o secondarie sono tanti e sparsi su tutto il territorio regionale sono opere uniche e caratterizzanti una delle nostre principali forme espressive nell ambito artistico ed architettonico all estero le realizzazioni musive dei friulani sono conosciute ed apprezzate oggetto di richiamo turistico e culturale opere che a partire dagli inizi dell 800 e fino ad oggi sono state realizzate in ogni dove dal palazzo del cremlino a mosca alla biblioteca del congresso a washington dal teatro dell opera a parigi alla basilica di lourdes dal kawakyu hotel in giappone alla chiesa del santo sepolcro a gerusalemme dalla metropolitana di ground zero a new york alla sede della volksbank a graz austria pochi però sanno di quelle realizzate in friuli venezia giulia nello stesso periodo temporale ecco allora che per dare una concreta risposta ai nostri visitatori e per aiutare gli storici e i critici dell arte nasce questa pubblicazione una guidacatalogo semplice e pratica un primo ed indispensabile strumento che ci accompagna alla scoperta delle opere musive un lavoro che ha richiesto del tempo ed un impegno speso in sinergia con il centro regionale di catalogazione di villa manin per prima cosa abbiamo interpellato tutti i comuni del friuli venezia giulia affinché ci fornissero attraverso la compilazione di una scheda appositamente creata una prima informazione sulle opere musive presenti sul loro territorio tali opere sono state successivamente verificate sul posto ed integrate con numerosissime altre a cui non era stata data risposta.tutti i dati raccolti sono stati elaborati ed inseriti nel sistema informativo regionale del patrimonio culturale www.sirpac-fvg.org successivamente si è resa necessaria per questa pubblicazione una selezione delle oltre trecento opere rilevate tenendo conto principalmente della loro collocazione e del loro valore artistico e culturale la guida raccoglie quindi 322 opere suddivise in quattro sezioni corrispondenti alle province del friuli venezia giulia udine gorizia trieste e pordenone per identificarle in modo rapido sono stati scelti i colori verde rosso giallo e blu una scelta non casuale ma rappresentativa delle tonalità di base anche per la costruzione cromatica nel mosaico la cronologia scelta corrisponde alla presenza del mosaico in regione da quello di aquileia e di grado nel i iv sec d.c a quello di trieste nel xiii sec per giungere a quello moderno e contemporaneo di sequals e spilimbergo a partire dai capoluoghi di provincia i comuni sono stati inseriti in ordine alfabetico e per i luoghi di maggiore interesse inserite alcune schede di approfondimento inoltre a margine si possono trovare alcune informazioni utili quali gli autori dei bozzetti i laboratori musivi un breve glossario della terminologia del mosaicista ed alcuni indirizzi utili a lavoro concluso ci siamo però resi conto che quasi certamente vi 7

[close]

p. 8

sono ulteriori ed importanti opere che non siamo riusciti ad inserire perché non conosciute per questo ci scusiamo sin d ora con gli autori delle stesse e con il lettore a loro rivolgiamo un appello affinché ci aiutino ad individuarle attraverso una semplice segnalazione oppure attraverso la compilazione della scheda inserita alla fine di questa guida ci auguriamo quindi che questa prima guida-catalogo alle opere musive in friuli venezia giulia possa oltre che trovare posto nella vostra borsa da viaggio aiutarvi ad individuare i posti ed i luoghi dove poter osservare e riflettere sull importanza e sulla qualità che il mosaico occupa nella storia dell arte di tutti i tempi increasingly often we receive the same question from the many visitors who come to the scuola mosaicisti del friuli mosaic school of friuli in spilimbergo to admire the largest collection of modern and contemporary mosaics in the world where else in friuli venezia giulia can we see mosaics the roman ones of aquileia and of grado and the byzantine ones of san giusto in trieste are well-known and illustrated in many publications but more recent works are oddly far less wellknown to the general public and often even to cultural operators almost as though they were minor or secondary works there are many of them and they are dotted throughout the region all are unique and typical of one of our principal expressive forms within an artistic and architectural setting abroad the mosaic works of the friuliani are known and appreciated and the object of touristic and cultural interest made between the early 19th century and the present day these may be found everywhere from the kremlin in moscow to the library of congress in washington from the opéra in paris to the basilica of lourdes from the kawayoku hotel in japan to the holy sepulchre church in jerusalem from the subway at ground zero in new york to the headquarters of the volksbank in graz austria but few people know of those made for the friuli venezia giulia region during that same period to give a clear response to our visitors therefore and to help art historians and critics we have decided to produce this publication it is a simple and practical guide and catalogue an initial and indispensable tool accompanying us in the discovery of mosaics it is a project that has taken some time and a commitment shared in synergy with the regional cataloguing centre of villa manin first of all we contacted every municipality in the friuli venezia giulia region using a specially created form we asked them to provide some initial information about any mosaics in their boroughs these works were then checked in situ and added to the many others for which no response was given all the data collected were processed and inserted in the regional cultural heritage informatic system www.sirpac-fvg org for this publication it subsequently proved necessary to make a selection from the over 300 works taking into account principally their location and artistic and cultural value the guide thus includes 322 works divided into four sections corresponding to the provinces of friuli venezia giulia udine gorizia tri 8

[close]

p. 9

este and pordenone in order to find them quickly a colour-coding system using green red yellow and blue has been adopted the choice of colours was not casual they are representative of the basic tones used for the chromatic construction of a mosaic the chronology chosen corresponds to the presence of mosaic in the region from those of aquileia and grado of the 1st to 4th century ad to those of trieste of the 13th century down to the modern and contemporary ones of sequals and spilimbergo starting with the provincial capitals there follows a list of municipalities in alphabetical order and for the places of greatest interest some extra information in boxes moreover some useful information is included in the margins such as the name of the artist producing the cartoon the mosaic workshop a brief glossary of the mosaicist s terminology and some useful addresses with the work finished we have realised that there are almost certainly other important works that we have been unable to include because we did not know of them we apologise in advance for this to the artists who made them and to the reader and we appeal to them to help us identify these mosaics by sending us a note or by filling in the form at the end of this guide we thus hope that this first catalogue and guide for the mosaics of friuli venezia giulia will be given a place in your travel bag and that it may help you find the places in which to observe and reflect upon the importance and quality of mosaic in the history of art throughout the ages gian piero brovedani direttore consorzio per la scuola mosaicisti del friuli 9

[close]

p. 10

10

[close]

p. 11

il centro regionale di catalogazione e restauro e la scuola mosaicisti del friuli da tempo collaborano all interno di progetti condivisi per promuovere la conoscenza delle opere musive diffuse sul territorio grazie a questa pubblicazione si può cogliere con immediatezza la presenza capillare nelle quattro province di una cultura artistica ­ quella della antica tecnica del mosaico ­ che attraversa tutto il secolo scorso aprendosi alle suggestioni del contemporaneo il volume ha un intento divulgativo e offre al lettore con dati sintetici la possibilità di costruire itinerari di visita e scoprire interventi decorativi in spazi aperti al pubblico per chi vuole saperne di più per lo studioso del settore che desidera approfondire in modo scientifico il tema il centro di passariano mette a disposizione on line nel sirpac sistema informativo regionale del patrimonio culturale del friuli venezia giulia schede dettagliate dei mosaici i criteri catalografici adottati sono quelli dell istituto centrale per il catalogo e la documentazione iccd che afferisce al ministero per i beni e le attività culturali questa nuova iniziativa editoriale si inserisce in un percorso comune avviato nel 1996 con il sistematico lavoro di riordino e di inventariazione degli archivi della scuola di spilimbergo l attività ha permesso di rendere consultabili bozzetti cartoni preparatori disegni progetti fotografie modelli atti amministrativi e didattici che in molti casi documentano l intero processo dalla committenza all ideazione dal piano di posa alle fasi esecutive il progetto ha comportato l informatizzazione dei dati che sono stati poi pubblicati nel 2000 e nel 2003 assieme a una selezione di bozzetti in due volumi fonti che testimoniano la storia e la ricca produzione della scuola parallelamente è proseguita la campagna di catalogazione riguardante i mosaici che si trovano in friuli venezia giulia innovativi sono i risultati che danno la possibilità di creare all interno del sirpac numerosi collegamenti tra le informazioni dedotte dall archivio della scuola e l analisi delle opere sul territorio si possono visualizzare le schede www.beniculturali.regione.fvg.it o www.sirpac-fvg.org corredate di immagini notizie storiche e descrittive dei mosaici collocati nelle diverse località ponendoli in relazione con il contesto architettonico in cui si trovano e anche con la relativa documentazione fotografie disegni bozzetti presi in esame nei precedenti lavori di schedatura si può risalire ad esempio alla datazione e alla paternità dell opera e del bozzetto che spesso non sono coincidenti numerosi artisti contemporanei hanno stretto forme di collaborazione con la scuola mosaicisti del friuli hanno firmato bozzetti ma raramente ne sono stati anche gli esecutori distinguendo l apporto di ciascuno emergono allora accanto agli autori riconosciuti molti altri nomi di abili maestranze la cui formazione teorica e pratica è avvenuta tramite la scuola interessante si presenta il confronto tra l idea e l interpretazione tra il disegno e la realizzazione del magister musivarius la consultazione dei dati nel sirpac consente di ottenere informazioni sui cicli o sulle singole opere rese attraverso una terminologia che ora in modo più preciso rispetto ad alcuni decenni fa riesce a definire le particolarità delle tecniche e dei materiali 11

[close]

p. 12

il sistema permette l aggiornamento dei dati in tempo reale vista l ampiezza della ricognizione importanti risultano le informazioni ulteriori provenienti da enti e istituzioni che portando all attenzione il patrimonio musivo accrescono la consapevolezza della sua diffusione e della vitalità di questa affascinante tecnica centro regionale di catalogazione e restauro regional cataloguing and restoration centre and scuola mosaicisti del friuli have long collaborated on shared projects aiming at promoting a more widespread knowledge of the mosaics scattered throughout the area the purpose of this publication is to provide a quick and easy way of accessing the many examples in the four provinces of the region of the ancient art of mosaic laying which took on a new lease of life during the past century by welcoming new trends in contemporary art and making them its own the publication is intended as a promotional work packed with concise information offering the reader the chance to tailor his own personal exploration of sites containing mosaics open to the public the centre in passariano has made detailed dossiers on the mosaics available online through sirpac sistema informativo regionale del patrimonio culturale del friuli venezia giulia regional friuli venezia giulia cultural heritage information system for the scholar wishing to find scientific material on his chosen theme and for the merely interested wanting to know more the cataloguing criteria adopted are those of the istituto centrale per il catalogo e la documentazione iccd central cataloguing and documentation institute which answers to the ministry of cultural heritage and activities this new publishing venture is part of a process initiated in 1996 with the systematic reordering and inventorying of the archives of scuola mosaicisti di spilimbergo this has made available sketches preparatory cartoons drawings designs photographs models and administrative and teaching material in many cases recording the full procedure running from commissioning a mosaic to its creation and final composition in situ the project involved the computerisation of data which were then published in 2000 and 2003 together with a two-volume selection of designs invaluable resources testifying to the school history and extensive range of works produced the cataloguing of mosaics in friuli venezia giulia continued in parallel an innovative aspect of the results is the fact that they offer the possibility of making numerous links within sirpac between the information gleaned from the school archive and the analysis of works in the region the dossiers can be viewed www.beniculturali.regione fvg.it or www.sirpac-fvg.org and are accompanied by pictures and historical and descriptive information about the mosaics to be found in the various locations placing them in relation to their architectural context together with the associated records photographs drawings sketches and an appreciation of previous dossiers covering them this makes it possible for example to establish the date and author of a 12

[close]

p. 13

mosaic and preliminary design which often do not coincide a large number of contemporary artists have established a firm link with scuola mosaicisti del friuli making design sketches although they have rarely gone on to actually create the work distinguishing the contribution of each means the names of skilled craftsmen who obtained their theoretical and practical training at the school emerge along with those of the artists it is especially interesting to compare the idea and its execution the design and the work of the magister musivarius consulting the data in sirpac provides information on cycles of works or individual pieces using a terminology which is now better able than a few decades ago to define details concerning the techniques and materials used the system enables data to be brought up to date in real time the scope of the databank is such as to be able to include important information provided by outside bodies and institutions drawing attention to the mosaic heritage and increasing awareness of the spread and vitality of this fascinating artistic medium franca merluzzi coordinatore dell unità di gestione del catalogo dei beni culturali centro regionale di catalogazione e restauro dei beni culturali del friuli venezia giulia 13

[close]

p. 14

udine pordenone gorizia trieste 14

[close]

p. 15

mosaici in friuli venezia giulia provincia di udine provincia di gorizia provincia di trieste provincia di pordenone p 16 p 86 p 98 p 110 15

[close]

Comments

no comments yet