mondoreale67

 

Embed or link this publication

Description

mondorealenumero67

Popular Pages


p. 1

anno iii numero 26 8 ottobre 2010 n.67 attualitÀ latina edifici a rischio sismico secondo l ordine degli ingegneri sezze campoli e i sindaci locali chiedono un confronto sui gac attualitÀ sermoneta arriva la seconda stazione dei carabinieri trasporti scolastici genitori preoccupati consiglio dei giovani progetti editoriale di alessandro mattei nell ultimo consiglio comunale di sezze si è parlato di ordine e pubblica sicurezza durante l assise il consigliere del pd giovanni bernasconi ha illustrato una bozza di proposta che tutto il consiglio ad esclusione di lidano zarra e paolo casadei ha votato si tratta di una serie di misure contro i reati perpetrati ai danni del territorio comunale nella proposta l assise cittadina a seguito degli ultimi fatti di cronaca avvenuti nel territorio e ringraziando le forze dell ordine per l impegno profuso nel contrastare atti malavitosi si è impegnata a porre in essere tutte le procedure per l assunzione di personale della polizia locale che dovrà collaborare con i carabinieri il comune si è impegnato anche ad attingere a finanziamenti regionali per l acquisizione di strutture tecnologiche finalizzate ad una maggiore sicurezza dei quartieri della città più esposti al rischio il documento redatto dalla maggioranza e sottoscritto dalle opposizioni con delle piccole richieste testuali impegna il primo cittadino a trasmettere la richiesta all ufficio territoriale della prefettura di latina campoli è stato investito di una autorità per promuovere tutte le azioni possibili affinché venga dotata la locale caserma dei carabinieri di un numero di personale necessario ai bisogni della città e a dare disposizione per un maggiore controllo in tema di locazione delle abitazioni e loro igienicità verifica della regolarità dei richiedenti extracomunitari nonché controlli unitamente a altri enti dell attuale situazione locativa del centro storico con cadenza semestrale basterà attualitÀ priverno il pd sbarca online con un sondaggio sulla scuola maenza l avis chiede attenzione per la sua sede pontinia si dimette il revisore dei conti turbogas forse sostituita dall energia solare quasi sette milioni per il piano triennale sulle opere pubbliche cultura michini e cappelletti tracciano un bilancio sul norma musica festival e rilanciano per l accademia al via la programmazione del teatro moderno di latina choco day a norma è tutto pronto per il 10 ottobre benvenuti primo sbarco laziale di clandestini un caso che il viaggio della speranza sia finito a capoportiere?

[close]

p. 2

il primo sbarco sulle coste laziali apre la discussione il barcone di 20 metri ha impiegato 10 giorni di viaggio dal nord africa arenandosi poi sulle coste pontine di luisa belardinelli clandestini nuova lampedusa no raggiungere l europa ma è altrettanto evidente che l accordo tra l italia e la libia non può fermare i flussi migratori nell intero bacino del mediterraneo 21 dei 24 clandestini sono stati rimpatriati martedì sera con un volo charter il prefetto antonio d acunto ha fatto il punto della situazione predisponendo l intensificazione a scopo di prevenzione di tutte le misure di controllo del territorio il dipartimento della pubblica sicurezza ha provveduto al rimpatrio degli stranieri esclusi i minorenni che sono stati trasferiti in un centro d accoglienza come previsto dalla legge gli immigrati identificati ieri e bloccati a latina e ad anzio sono in tutto 25 e sono di nazionalità egiziana la prefettura ha reso noto che sono tutti in buone condizioni di salute e che hanno trascorso la notte precedente in una struttura comunale adibita a dormitorio all ex consorzio agrario assistiti dalla croce rossa attivata dalla prefettura intanto le indagini vanno avanti per rintracciare l eventuale presenza sul territorio di una base logistica che abbia fornito mezzi e aiuto all organizzazione che ha condotto i clandestini a bordo del peschereccio sulle coste del lazio dal nord africa l ipotesi è che ci siano complici tra anzio e nettuno che hanno organizzato lo sbarco alcuni sospetti sono stati interrogati latina mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 di sbarchi nel lazio l ultimo che mi viene in mente è riferito ad anzio ma con finalità decisamente diverse quello della scorsa mattina a capoportiere a latina ed anzio è il primo sbarco di clandestini registrato in regione erano le 5 di una tiepida ed umida mattina quando un peschereccio nelle vicinanze del litorale pontino ha notato l imbarcazione una barcone blu con scritte in arabo che si avvicinava alla costa e da cui fuoriusciva del fumo subito la consapevolezza che si trattava di uno sbarco di clandestini il barcone lungo 20 metri ha impiegato ben 10 giorni di viaggio dal nord africa arenandosi poi sulle coste di latina se ne ipotizzano 70 di clandestini sbarcati sulle coste tutti egiziani e fra loro anche dei minori ma ancora i pareri e le affermazioni discordano fatto sta che della maggior parte di loro se ne sono perse le tracce si ipotizza infatti che sul barcone ci fossero più persone le quali sarebbero scappate grazie a dei gommoni rubati a circa 100 metri dalla barca è stato ritrovato un gommone un viaggio della speranza è così che vengono definiti da molti la speranza ad una vita migliore dietro quel viaggio le forze dell ordine non hanno dubbi tutto è stato pianificato da un organizzazione a delinquere sotto pagamento di 2 mila euro a persona inoltre si fa sempre più evidente l ipotesi che ad aspettare i clandestini c era qualcuno con mezzi via terra pronto a portarli distanti dal luogo dello sbarco ancora non sono certe le motivazioni che avrebbe portato il barcone ad arenarsi sulla spiaggia pontina le forze dell ordine non escludono al momento nessuna possibilità compresa l ipotesi che vi fosse nel capoluogo un organizzazione che abbia fornito vestiari e viveri sulla spiaggia infatti sono stati trovati pacchi contenenti indumenti e materiale di vario genere inoltre un timore su tutti che latina sia diventata nuova rotta organizzata per i clandestini per il portavoce italiano dell alto commissariato per i rifugiati dell onu unhcr laura boldrini è prematuro pensare che lo sbarco a latina rappresenti una nuova rotta per i migranti che voglio 2

[close]

p. 3

latina di luisa belardinelli mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 le reazioni della classe politica la polverini plaude l operato della protezione civile il pd e la sinistra radicale attacca il governo cusani chiede maggiori sforzi umanitari un viaggio probabilmente pianificato e costato circa 2.000 ai disperati in cerca di fortuna nel nostro paese e questo il pensiero degli inquirenti che si stanno interessando al primo caso di sbarchi di clandestini nelle coste laziali anche la discussione sulle cifre rende la faccenda più complicata inizialmente si è pensato a circa 150 clandestini sul barcone pieno di scritte in arabo poi il numero è sceso a 70 fino ad arrivare a 25 21 dei quali rimpatriati con urgenza non è stato possibile alcun tipo di accertamento sul peschereccio che li ha portati sulle coste pontine tantomeno la rotta compiuta e il luogo della partenza gli inquirenti quindi non se la sono sentita di escludere nessuna possibilità compresa l ipotesi che nel capoluogo pontino ci fosse una base che abbia fornito vestiari e viveri ai disperati dopo l analisi seppur sommaria dei presupposti che hanno portato a capo portiere i profughi la polemica è diventata politica con interventi di tutti gli schieramenti sulla delicata faccenda la governatrice del lazio renata polverini ha spiegato sono in costante contatto con il prefetto di latina il quale mi ha rassicurato che la situazione è seguita con la massima attenzione la protezione civile regionale è intervenuta per garantire gli aiuti di primo soccorso più dura la reazione di filippo penati capo della segreteria politica di bersani secondo il quale questa è la riprova che anche sul contrasto all immigrazione clandestina berlusconi e maroni sanno fare soltanto propaganda dello stesso avviso marco pacciotti coordinatore forum immigrazione del partito democratico bisognerà aspettare un prossimo sbarco a ostia perché l attuale governo smetta di fare proclami e intervenga seriamente per colpire le organizzazioni criminali che prosperano sulla pelle dei migranti in fuga da povertà e guerre secondo il commissario straordinario di croce rossa italiana francesco rocca lo sbarco di latina ci deve far riflettere le rotte dell immigrazione stanno cambiando ed è un fenomeno che va analizzato compreso e non sottovalutato attaccano la politica dei restringimenti gli esponenti della sinistra radicale ivano peduzzi capogruppo regionale della federazione della sinistra stefano galieni responsabile nazionale immigrazione del prc e claudio fiorella responsabile politico della federazione di latina i due natanti hanno probabilmente dovuto intraprendere una rotta pericolosa e lunghissima per evitare le coste libiche e arrivare sani e salvi a terra fra loro ci sono minori persone che hanno diritto all asilo politico o che cercano accoglienza e possibilità di progettarsi un futuro le leggi attuali rendono difficile se non impossibile l accesso a tali procedure ed è necessario che istituzioni locali nazionali e internazionali intervengano a garantire i diritti dei cittadini migranti accoglienza e solidarietà debbono restare parte integrante delle politiche regionali in osservanza alla stessa legge sull immigrazione approvata con la precedente legislatura chiusura affidata al presidente dell amministrazione provinciale di latina armando cusani che in una nota ha spiegato sono alla ricerca di nuove rotte e una di queste è proprio quella che porta sulle nostre coste la rete di controllo delle coste italiane è a maglie e se una di queste per i motivi più disparati salta il controllo allora avviene ciò che è successo sulle spiagge di latina in ogni caso c è un mondo di essere umani che soffre e noi non possiamo far finta di niente siamo a due passi dall inferno bisogna aumentare gli sforzi chiedendo all europa di scendere in campo in aiuto delle tante persone del medio oriente e del nord africa soffrono e cercano rifugio qui da noi 3

[close]

p. 4

latina onirika edizioni presenta mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 edifici a rischio sismico la denuncia di fabrizio ferracci presidente dell ordine degli ingegneri gli edifici del capoluogo non rispetterebbero tutte le normative sulla sicurezza dal punto di vista dell antisismicità la denuncia arriva dal presidente dell ordine degli ingegneri di latina fabrizio ferracci che durante il convegno diagnosi delle strutture e protocollo sicurezza casa ha messo in evidenza la necessità della prova non distruttiva sui materiali da costruzione di edifici già esistenti nonostante la normativa nazionale obblighi gli enti pubblici a verificare e adeguare gli edifici del proprio patrimonio immobiliare in chiave di una maggiore sicurezza e resistenza antisismica entro il 31 dicembre 2010 a latina e provincia non si è neanche fatto il primo passo di questo lungo cammino cioè l indagine preliminare e la verifica degli immobili un analisi lucida su un tema estremamente delicato quella di ferracci che prosegue gli enti pubblici sono tenuti a controllare e verificare la sicurezza strutturale degli edifici aperti al pubblico come ospedali scuole centri sociali e uffici in genere ed eventualmente adeguarli agli accresciuti standard di sicurezza purtroppo però pochissimi comuni ed enti locali hanno già avviato questo processo di adeguamento del proprio patrimonio immobiliare e latina non compare tra questi urge quindi la necessità di uniformarsi in breve tempo alla normativa vigente capisco che l operazione di adeguamento comporti uno sforzo economico notevole prosegue ferracci ma non è rinviabile almeno la fase di indagine al fine di individuare gli immobili più vulnerabili per non mettere a rischio la sicurezza dei cittadini come hanno dimostrato gli ultimi eventi sismici in italia a cominciare dal crollo della scuola di san giuliano e degli edifici pubblici a l aquila il convegno ha illustrato le tecniche per la diagnosi delle strutture e i controlli non distruttivi su edifici già esistenti con prelievi e campionature precise e accorte che non li danneggiano esteticamente e non pregiudicano la loro stabilità stesso discorso per i privati in particolare per i titolari di attività aperte al pubblico come cinema negozi centri commerciali impianti sportivi a volte l indagine preliminare porta alla scoperta di piccoli segnali rivelatori di pericolo che se affrontati preventivamente possono evitare serie conseguenze gli ingegneri conclude ferracci sono fermamente convinti che ogni edificio pubblico o privato debba essere dotato di un obbligatorio fascicolo del fabbricato dove siano riportate la vita e le trasformazioni dell edificio nel corso del tempo a partire dal momento della sua realizzazione e sul quale annotare i tagliandi periodici che attestino la sicurezza delle sue strutture e dei suoi impianti direttore responsabile simone di giulio vicedirettore luca morazzano caporedattore alessandro mattei redattori domiziana tosatti luisa belardinelli paola bernasconi marco fanella roberto tartaglia responsabile web alessandra carconi progetto grafico e sito web sketch[idea stampato presso arti graficheciverchia via del pantanaccio latina contatti www.onirikaedizioni.it www.myspace.com/mondoreale mondorealemagazine@gmail.com tel 3394966093 la redazione di mondore@le sede di onirika edizioni si trova in via casali iv tratto snc 04018 sezze lt testata registrata presso il tribunale di latina il 29 febbraio 2008 rg 128/08 vg cr.323 registrazione stampa n.892 iscritto al roc dal 7 marzo 2008 n° iscrizione 17028 ogni forma di collaborazione con onirika edizioni salvo accordi presi in precedenza È da ritenersi totalmente gratuita chiuso in redazione il 6 ottobre 2010 pubblicità primo piano 6 4

[close]

p. 5

richiesta di confronto sui gac i sindaci vogliono confermare la volontà di attuazione degli interventi finanziati e accelerare la definizione di tutti gli atti amministrativi necessari al completamento del piano di interventi di alessandro mattei sezze mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 i sindaci dei comuni e gli enti interessati dai finanziamenti regionali riguardanti i g.a.c grandi attrattori culturali sotto proposta del sindaco di sezze andrea campoli si sono riuniti in un vertice per chiedere un confronto con la regione lazio al fine di confermare la volontà di attuazione degli interventi finanziati e accelerare la definizione di tutti gli atti amministrativi necessari al completamento del piano di interventi il summit al quale hanno preso parte il sindaco di carpineto romano quirino briganti il sindaco di cori tommaso conti fabiola pizzutelli assessore al comune di roccagorga luciano recchia assessore al comune di terracina fabrizio di sauro direttore della compagnia dei lepini l assessore gilberto montechiarello per il comune di sermoneta nicola riccardelli presidente della xvii comunità montana e carlo bonanni rappresentante della xiii comunità montana è stato deciso dopo le notizie relative ad una presunta volontà da parte della regione lazio di bloccare l attuazione dei progetti e di destinare i fondi stanziati a interventi di altri settori nella riunione tenutasi presso il municipio di sezze è stato sottoscritto un documento per rivendicare con forza il rispetto del procedimento al fine di rispettare i tempi previsti e di garantire i finanziamenti approvati nel 2009 la regione lazio infatti aveva approvato gli interventi relativi alle proposte progettuali presentate da vari enti ai sensi della delibera di giunta regionale n 149 del 13 marzo 2009 interventi per la valorizzazione e la promozione dei g.a.c per quello che ci interessa è il progetto polo culturale della musica popolare presentato dai comuni di sezze cori bassiano roccagorga carpineto romano dalla compagnia dei lepini dalla sopraintendenza beni culturali delle province di latina e frosinone e dalle università la sapienza di roma e g d annunzio di chieti pescara il progetto aveva ottenuto un finanziamento regionale pari a 1.913.000,00 euro polizia locale presto il concorso a breve il bando di concorso per l assunzione a tempo indeterminato di cinque unità del corpo della polizia locale anche se i tempi ancora non sono stati comunicati il concorso per l impiego di cinque agenti si farà entro la fine dell anno la triste condizione in cui trova da anni il corpo della polizia locale ha spinto l ente comunale a fare di nuovo ricorso all impiego di stagionali attualmente il nuovo personale in servizio a tempo determinato composto da cinque unità a tempo determinato ha non poco dato man forte agli agenti della pl impegnati in numerose attività e in fase di difficoltà anche a seguito delle pratiche derivate dalle numerose sanzioni applicate per gli autovelox si ricorda infatti che oltre alle attività di vigilanza prevenzione e repressione in ambito di pubblica sicurezza che amministrativo la pl ha compiti di polizia giudiziaria di commercio edilizia sanità ed altro ancora e dal 2001 che nel corpo della polizia locale non vengono impiegate nuove risorse a.m sel comparto agricolo smantellato per l ennesima volta si vanno a tutelare gli interessi economici dei grandi imprenditori locali a discapito dei veri soggetti attivi del comparto quali coltivatori diretti contadini e piccole e medie imprese che rappresentano il cuore produttivo della nostra pianura l amministrazione locale dopo aver contribuito a regalare la centrale monte amiata ai privati continua a perseguite scelte secondo il nostro avviso volte più allo smantellamento del comparto agricolo che al suo rilancio sarebbe interessante comprendere la loro idea sulla polo agricolo della quarta gamma sponsorizzato da sonia ricci così il sel setino che interviene dopo la decisione dell assise setina di estendere dei terreni a favore di una grande azienda agricola cose se non bastasse aggiunge il sel tramite una sorta di compromesso tra maggioranza e minoranza vengono fuori proposte scellerate quali la realizzazione di un eliporto che va a togliere terreni di alta qualità all agricoltura a favore di pura cementificazione proprio in una zona ritenuta dalla regione lazio di alta rilevanza per le sue caratteristiche rurali ma soprattutto non assicura alcun margine di sviluppo territoriale a.m 5

[close]

p. 6

arriva la seconda stazione dei carabinieri a quello del centro storico sarà affiancato un secondo presidio per rispondere al bisogno di sicurezza di domiziana tosatti sermoneta mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 a quello del centro storico sarà affiancato un secondo presidio dei carabinieri nella piana di sermoneta al fine di rispondere ad un bisogno sempre maggiore di sicurezza dopo il definitivo assenso giunto dal comando generale la giunta municipale ha dato via all iter progettuale per la realizzazione dell edificio che sarà ubicato a sermoneta scalo in posizione strategica non solo per sermoneta ma anche per norma e bassiano le forze dell ordine che stanno svolgendo un eccellente lavoro di controllo del territorio ha osservato il sindaco giuseppina giovannoli necessitano di un migliore supporto logistico ed una sistemazione più consona che solo la sinergia tra l arma e l amministrazione comunale possono dare una nuova caserma dei carabinieri sul territorio comunale significherà un potenziamento di uomini e mezzi una migliore organizzazione dell operatività una maggiore tutela del cittadino e quindi maggior percezione di sicurezza ed un deterrente per il microcrimine con la crescita urbanistica e il conseguente incremento demografico registrato in particolare nella piana ha commentato l assessore ai lavori pubblici gilberto montechiarello è stata avviata una politica di revisione dell assetto urbanistico e sociale delle borgate a livello urbanistico e sociale con la realizzazione di quei servizi che rendano più agevole e migliorino la qualità della vita dei cittadini insieme a questo la realizzazione di una nuova caserma dei carabinieri è un ulteriore passo avanti per aumentare la sicurezza percepita dai cittadini e mettere le forze dell ordine nelle condizioni di essere maggiormente operativi due progetti per il consiglio dei giovani squarciagola e voci dalle borgate sono due dei numerosi progetti ideati dal consiglio dei giovani ad essere decollati il primo è un giornale bimestrale che informerà delle attività del consiglio nell ambito delle varie manifestazioni ed iniziative la prima pubblicazione è stata presentata nell ambito della fiera di san michele il secondo invece è un questionario che è stato sottoposto ai residenti della pianura al fine di intercettarne le reali esigenze da tradurre in azioni concrete e presentare sottoforma di proposte e progetti all amministrazione comunale centinaia sono state le risposte al questionario che mirava ad approfondire la conoscenza e l utilizzo della biblioteca comunale da parte di studenti e semplici utenti a breve il consiglio presieduto da pasquale campagna tornerà a riunirsi per portare avanti e concretizzare altre iniziative in cantiere come ad esempio la gestione di alcune aree verdi d.t trasporti scolastici genitori preoccupati anno scolastico nuovo ma problematiche ormai vecchie quelle su cui i genitori degli alunni portano l attenzione degli amministratori dopo aver chiesto chiarimenti in merito alla sede della scuola media ed alla possibilità del tempo pieno solo per la scuola elementare del centro storico i genitori dei ragazzi lamentano ora difficoltà e disagi relative ai trasporti in particolare i ragazzi che frequentano le scuole medie di latina scalo vengono trasportati al mattino presto salvo poi essere lasciati davanti ai cancelli chiusi dell edificio i bambini delle elementari invece vengono trasportati dal medesimo gestore ma su autobus privi di accompagnatori portavoce del problema si è reso antonio scarsella capogruppo consiliare del gruppo misto i ragazzi dai 10 ai 13 anni che frequentano l aldo manuzio di latina scalo ha osservato dopo aver ricevuto le segnalazioni vengono lasciati davanti ai cancelli chiusi incustoditi e alle possibili intemperie ai genitori che hanno sollevato il disagio è stato risposto che l orario di primo mattino è necessario per consentire al gestore del servizio di proseguire il trasporto lungo i percorsi delle scuole elementari altra problematica è quella dell assenza degli accompagnatori mancanza che costringe gli autisti loro malgrado a svolgere il proprio lavoro in oggettiva difficoltà alla luce di questo scarsella ha chiesto all amministrazione di dare risposte chiare e positive ai genitori soprattutto alla luce di un servizio che per l anno scolastico in corso è aumentato di poco meno del 50 d.t 6

[close]

p. 7

pontinia di roberto tartaglia mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 luci e ombre sulle dimissioni di macale il revisore dei conti del comune abbandona l incarico dopo la sospensiva del tar il revisore dei conti del comune di pontinia giampiero macale si è dimesso la notizia è giunta come un colpo di frusta alle spalle sarà che il mondo politico ci ha abituato al fatto che la poltrona non si molla mai sarà perché chi segue la vicenda di macale attendeva la discussione nel merito del tar fissata per il 13 marzo 2011 ad ogni modo la decisione è presa l idea che la concessione della sospensiva richiesta da romeo emiliozzi e rilasciata dal tar di latina possa aver influito così incisivamente sulla decisione di macale però lascia pensare molto al revisore dei conti che aveva già dato i propri pareri sul bilancio preventivo 2010 e su quello consuntivo infatti niente e nessuno avrebbe vietato di ricorrere all autorevole voce del consiglio di stato dato che i vizi secondo quanto espresso dal tar di latina sarebbero relativi solo a norme dello statuto comunale di pontinia niente di così grave insomma ma in tempo di campagna pre-elettorale forse visti i precedenti attacchi polemici sollevati dall opposizione comunale rimanere al proprio posto avrebbe significato lasciare una spina nel fianco della maggioranza forse dimettersi è sempre meglio che essere allontanato o forse ci sono già troppe cose da fare e gli amministratori non se la sono sentita di iniziare una tarantella tra tar consiglio di stato poi di nuovo tar e forse nuovamente cds sarebbe stato anche semplice per il sindaco modificare velocemente lo statuto comunale ma forse il gioco non valeva la candela il sole spazzera via la turbogas di roberto tartaglia importante delibera la 113 del consorzio per lo sviluppo industriale roma latina per il comune di pontinia l atto infatti prende in esame lo sviluppo di energia solare nelle aree industriali così l acea co-proprietaria dell acea electrabel s.p.a già famosa in zona per la proposta di centrale a turbogas in zona mazzocchio suggerisce a sorpresa seppur su richiesta di tombolillo del consiglio comunale e dal resto della cittadinanza un impianto ad energia pulita e rinnovabile basato su tecnologia fotovoltaica il fatto che questo nuovo programma faccia desistere acea electrabel dal costruire l impianto a turbogas non è affatto implicito nel progetto ma è già divenuto un sogno collettivo un sogno per la cittadinanza che vedrebbe finalmente dopo tanto argomentare un passo verso il futuro in grado di scongiurare le paure di inquinamento dell ormai obsoleta tecnologia a turbogas ma anche un sogno per la maggioranza comunale che se mai avesse bisogno di ulteriore sostegno ideologico per le prossime elezioni ne trarrebbe grande beneficio per l opposizione invece dal punto di vista politico non cambierebbe nulla se il solare andasse in porto si giocherebbe l arma del merito che a suo tempo fu proprio l opposizione a far cambiare idea al sindaco tombolillo sul progetto a turbogas in caso contrario sarebbe fin troppo facile screditare i temibili avversari libralato sembra fiducioso ed anche i rumors cittadini sembrano dare per certo che il progetto a turbogas venga abbandonato un piano triennale di roberto tartaglia per le opere pubbliche sx la messa in sicurezza della trafficata via da vinci la manutenzione straordinaria delle strade di campo ioso e la creazione di una pista ciclabile e pedonale in via migliara 47 a tutto ciò si aggiungono le ormai improrogabili opere di manutenzione alle scuole di via migliara 54 alla g verga alle scuole di viale europa alla media manfredini alla don milani e alla materna della migliara 48 come affermato anche dall assessore ai lavori pubblici pedretti non mancano assolutamente le speranze di finanziamenti da parte della regione lazio confidando nell aiuto del sempre presente moscardelli attivo sostenitore dello sviluppo di pontinia e soprattutto dell appoggio politico a tombolillo co 7 in attesa di approvazione un impegno tra il 2011 e il 2013 per 7 milioni e 600 mila euro stilato dalla giunta comunale il piano triennale delle opere pubbliche per un ammontare di 7 milioni e 600 mila euro per il periodo 2011-2013 che entro il termine legale dei 30 giorni dovrà essere inviato per approvazione all osservatorio dei lavori pubblici se nulla osta gli interventi partiranno subito in quarta con il più imponente dei 3 investimenti annuali il prossimo anno infatti verranno utilizzati subito 3 milioni e 200 mila euro per l attuazione di importanti lavori per la messa in sicurezza di strade e strutture scolastiche da troppo tempo ormai reclamati a gran voce dalla cittadinanza gli interventi vedranno la realizzazione della rotatoria all incrocio tra la provinciale murillo e la migliara 50

[close]

p. 8

priverno di luca morazzano mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 abbandono dell aula in pieno consiglio federico d arcangeli spiega perchè ha lasciato i banchi durante la seduta erano riposte tante speranze nello scorso consiglio comunale da parte di federico d arcangeli finalmente tra i punti all ordine del giorno c era una questione a lui tanto cara ovvero quella riguardante il museo di san martino un fiore all occhiello della cultura privernate che però negli ultimi anni ha registrato una contrazione di visitatori tale da attirare il dibattito ma il consigliere di sinistra ecologica e libertà non ha potuto perorare la sua causa visto che come si apprende da una sua nota alla fine sono stato costretto ad abbandonare la seduta del consiglio comunale indignato per la prepotente arroganza di un sindaco che nei fatti si è rifiutato di confrontarsi sul problema del museo della matematica di san martino e per l incapacità del presidente del consiglio di far rispettare le decisioni che nella conferenza dei capigruppo avevamo concordato in realtà una clamorosa dimostrazione di debolezza quella del sindaco timoroso di affrontare una questione che è diventata il simbolo della cattiva amministrazione della sua maggioranza l imbarazzo di dover rendere conto delle scelte scellerate imposte cinque anni fa con lo smantellamento del museo creato dal professor giusti e la fine di una esperienza che era diventata rapidamente un polo di eccellenza a livello nazionale un disastro certificato non solo dalla drastica diminuzione dei visitatori in cinque anni da 14 mila a 7 mila ma anche dalla diminuzione degli incassi riportata proprio nel documento di salvaguardia degli equilibri di bilancio 2010 laddove si registrano 30 mila euro in meno dai musei e 30 mila euro in meno dalla gestione del castello il pd sbarca in rete con il suo sito online c è un sondaggio rivolto ai cittadini chiamati ad esprimersi sull universo scuola di luca morazzano la sezione del pd di priverno si interroga sul mondo scuola e sugli effetti della nuova riforma operata dal ministro maria stella gelmini in particolare tramite somministrazione on line attraverso il proprio sito inaugurato il 3 ottobre il gruppo che fa riferimento ad anna maria bilancia pone alle persone otto domande che vogliono indagare sul livello di conoscenza della riforma proposta e sulla condivisione delle modifiche operate queste le otto domande proposte 1 conosce i cambiamenti introdotti nella scuola dalla riforma gelmini se li conosce quanto li condivide sapeva che il ministero dell istruzione di concerto con quello delle finanze ha tagliato più di 8 miliardi di euro di finanziamento alle scuole statali e oltre 140 mila posti tra insegnanti collaboratori scolastici e assistenti amministrativi 2 ritiene che tagliare questa enorme mole di risorse finanziarie e professionali al settore scolastico mentre la spesa militare è aumentata a dismisura era necessario per risolvere il problema del contenimento della spesa pubblica 3il numero di studenti per docente in italia è di 21,4 nel resto dei 29 paesi dell ocse organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico di 15,8 la spesa annua per ogni studente in italia è di 6.900 euro nel resto dei 29 paesi dell ocse è di 9.600 euro lei ritiene che l italia investa sufficientemente per l istruzione 4 l art 33 della costituzione prevede che l istituzione di scuole private sia senza oneri per lo stato eppure ogni anno compreso questo centinaia di milioni di euro vengono destinati dallo stato a scuole private anziché statali lei è d accordo 5 da quest anno scolastico a causa della drastica riduzione del numero di insegnanti sono sparite le com presenze nella scuola primaria cioè la contemporanea presenza di due insegnanti nella medesima classe ciò permetteva di seguire meglio gli alunni più deboli di lavorare con gruppi più piccoli di alunni di progettare e mettere in atto più efficacemente attività di laboratorio etc pensa che sia stata opportuna tale decisione da parte del governo italiano 6 quest anno dopo più di trenta anni le scuole hanno dovuto ridurre le ore di lezione settimanali la maggior parte delle classi prime seconde e terze della scuola primaria di priverno oltre a funzionare per sole 27/28 ore la settimana invece delle 30/31 dello scorso anno hanno perso anche un giorno lungo con servizio di mensa la settimana oltre ad un innegabile ricaduta negativa sull apprendimento secondo lei l orario ridotto creerà disagi per le famiglie impietosi gli esiti del questionario in quanto coloro che hanno risposto non solo dichiarano di conoscere i provvedimenti adottati dal governo ma ne bocciano la validità con percentuali di espressione vicine all 80 per la tua pubblicità sulle pagine di mondo re@le chiama il 3394966093 oppure info@onirikaedizioni.it spazi a partire da 10 euro 8

[close]

p. 9

l avis chiede maggiore considerazione l associazione denuncia al sindaco le carenze della sede che ne compromettono l operato di luca morazzano maenza mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 anche le associazioni hanno le categorie ci sono quelle di serie a e quelle di serie b o almeno così sembra a maenza perché se da un lato la pro loco grazie a fondi provenienti da enti pubblici riesce a rifarsi il look aumentando il proprio ventaglio di offerte fini a installare un info point l informagiovani con tanto di personale addetto e anche lo sportello qui enel l avis invece non gode della stessa fortuna anzi un comunicato della stessa onlus denuncia grosse difficoltà strutturali che mettono in serio dubbio la possibilità di operare la la raccolta del sangue a causa della perdita dei requisiti del poliambulatorio e gravi carenze strutturali la prima e più grave è la mancanza di spazio e di igiene dei locali assegnati all interno degli stessi tutti gli strumenti elettronici devono far perno sull unica di corrente presente il medico di turno accusa difficoltà molteplici per la visita di controllo per inesistenza di stanza adibita alla funzione queste sono le carenze più marcate il direttivo dell avis per cercare di parare alle emergenze ha richiesto ben due incontri all amministrazione comunale che però ancora non risponde da qui l interrogativo dello stesso direttivo possibile che le sorti dell avis di maenza non siano neanche prese in considerazione e pensare che il sindaco francesco mastracci è anche un donatore l avis inoltre è in loco l unica associazione onlus a livello nazionale che opera tutto l anno ininterrottamente sull intero territorio comunale dal 1988 il sodalizio è costituito da donatori e soci volontari che contribuiscono a sensibilizzare i cittadini alla solidarietà e all altruismo si sfiora l assurdo di una imminente chiusura della sede per problemi che con un minimo di collaborazione potrebbero essere superati nella sede avis di maenza le difficoltà non sono però solo quelle macroscopiche la struttura presenta umidità muffa e intonaci cadenti manca la linea telefonica e la connessione internet per non parlare poi delle norme di sicurezza in quanto la sede è sprovvista di porta antipanico estintore certificato di conformità dell impianto elettrico e servizi igienico-sanitari non presenti bisogni questi già segnalati da tempo all amministrazione con richieste protocollate presso il comune ma rimaste fino ad ora completamente inascoltate in previsione del trasferimento della scuola primaria presso l edificio della scuola secondaria di i grado il 18 marzo scorso è stata fatta una richiesta scritta per la concessione di due stanze nell edificio occupato dalla scuola primaria da adibire a sala prelievi e sala visite ma anche in questo caso nessuna risposta andando avanti così la sezione avis di maenza rischia la chiusura.

[close]

p. 10

cultura norma musica festival giÀ si pensa all accademia mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 archiviata l edizione 2010 del norma musica festival manifestazione che si è inserita prepotentemente nell ambito regionale delle iniziative dell estate appena trascorsa l associazione di promozione e sviluppo il seminario di concerto con la direzione dell hotel villa del cardinale non si ferma anzi rilancia a parlare dei settanta giorni di norma musica festival 2010 e delle iniziative in cantiere per rilanciare la musica e lo studio degli strumenti che formano le orchestre sono il direttore dell hotel villa del cardinale francesco michini e il direttore artistico della manifestazione il maestro marino cappelletti che nel corso dell estate ha portato centinaia di ragazzi e ragazze a norma a studiare ed approfondire la conoscenza dello strumento e ad esibirsi praticamente di continuo nel vasto cartellone in programma e proprio marino cappelletti ad introdurre l argomento tracciando un bilancio decisamente positivo non potrebbe essere altrimenti visti i numeri e i riscontri riportati della esperienza del norma musica festival all interno della splendida cornice dell hotel in via dei colli sono decisamente soddisfatto spiega il direttore artistico per quanto siamo riusciti a realizzare per questa edizione della manifestazione i numeri parlano da soli e testimoniano il grande lavoro messo in atto su più fronti quello strettamente musicale e quello logistico-organizzativo che credo sia stata l arma in più per il successo ottenuto numeri che parlano da soli e basterebbero a motivare la soddisfazione degli organizzatori oltre 200 allievi provenienti da tutto il mondo si sono alternati nei settanta giorni di corsi 22 in tutto mettendosi a studiare con metodi che difficilmente si riescono a sviluppare durante il resto dell anno di giorno studio continuo sullo strumento spiega cappelletti insieme a maestri sempre disponibili ad allievi con le stesse problematiche da superare e ad altri ragazzi e ragazze impegnati nello studio e nell approfondimento di altri strumenti di sera poi concerti davanti ad un pubblico sempre presente e molto attento alle esibizioni dei giovani talenti che nel corso dell estate hanno potuto perfezionare la conoscenza musicale ed hanno potuto socializzare con insegnanti e con altri ragazzi provenienti da culture differenti insomma quella messa in cantiere e realizzata dal 28 giugno al 10 settembre è stata un edizione del norma musica festival ricca di spessore con grandi talenti emersi durante i corsi e i concerti ed un corpo docenti di eccellenza gli stessi docenti abituati al mondo musicale italiano che spesso penalizza questo tipo di iniziative si sono trovati benissimo all interno della struttura normiciana potendo contare su un rapporto diretto e continuo con gli allievi dai quali hanno ricevuto grande attenzione e concentrazione per raggiungere gli obiettivi delle master class e dei corsi di perfezionamento un pensiero per far capire meglio le difficoltà nell organizzare un evento del genere marino cappelletti vuole dedicarlo alla direzione e all amministrazione dell hotel villa del cardinale la direzione si è impegnata tantissimo affinché tutto filasse liscio e docenti e allievi potessero svolgere al meglio il loro lavoro così come i dipendenti e tutto il personale dell hotel che si è messo a disposizione risolvendo piccoli inconvenienti che abbiamo incontrato nel corso degli oltre due mesi di attività anche l amministrazione comunale di norma ci ha messo del suo come spiega sempre marino cappelletti l amministrazione ha avuto un ruolo importantissimo ed ha offerto alla manifestazione e a noi organizzatori un contributo considerevole un sostegno morale e logistico i rappresentanti dell ente comunale erano sempre presenti e non ci hanno mai fatto mancare il loro supporto se la manifestazione è riuscita così bene lo dobbiamo anche a loro e al loro impegno in questo senso dello stesso avviso il direttore dell hotel villa del cardinale francesco michini che traccia mondore@le lo trovi online sul sito www.onirikaedizioni.it 10

[close]

p. 11

cultura un bilancio altrettanto positivo della seconda edizione della manifestazione di norma abbiamo raggiunto un importantissimo traguardo come struttura ricettiva riuscendo a realizzare un prodotto che qualifica l abbinamento tra musica classica e jazz con le cinque serate programmate nel corso del norma musica festival 2010 ci ha permesso di offrire un prodotto completo e dinamico come hotel non possiamo che essere fieri di quanto siamo riusciti ad ottenere creando a norma un importante finestra per il turismo in tutto il territorio l afflusso di visitatori durante la manifestazione ci fa ben sperare per il futuro e ci conferma che abbiamo realizzato qualcosa di buono e che siamo sulla strada giusta per migliorarci ancora e proprio al futuro si inizia a guardare nell ambito delle prossime iniziative ormai l accademia musicale il seminario è diventata una realtà la prova del nove dei settanta giorni di musica nella villa del cardinale è stata superata a pieno voti ed è intenzione di tutti provare a raddoppiare creando una struttura stabile che lavori tutto l anno e che abbia il suo culmine nel periodo estivo proprio in questo senso ci si è cominciati a muovere e fanno già parte del cartellone alcune iniziative previste per i prossimi mesi come quella che vede protagonista leonel morales pianista cubano tra i più conosciuti al mondo che dall 11 al 14 ottobre terrà nella villa del cardinale una master class oppure la presenza di martha argerich 69enne pianista argentina che probabilmente sarà il presidente onorario dell accademia il seminario nel mese di dicembre dall 8 al 12 invece spazio alla master class di canto della maestra lucetta vizzi direttamente dal conservatorio di parma ma tanto spazio anche ai maestri che hanno partecipato all edizione 2010 del norma musica festival come luca benucci che tornerà nella villa del cardinale per un corso sullo strumento del corno oppure gianpio mastrangelo e paolo bonvino con la loro classe di flauto prevista inoltre una futura collaborazione con maderu pincione che all interno della villa del cardinale si occupa di una palestra/centro benessere insomma tanta carne al fuoco per un progetto ambizioso ma realizzabile che già conta su una discreta esperienza raccolta in due estati di manifestazioni e che promette di crescere ancora mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 un progetto permanente scaturito dalla grande adesione di maestri allievi e pubblico mondore@le lo trovi online sul sito www.onirikaedizioni.it 11

[close]

p. 12

cultura di paola bernasconi mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 norma È dolce e tutta da gustare il 10 ottobre torna il choco day al museo del cioccolato antica norba una domenica tutta da gustare quella che golosi e appassionati potranno trascorrere a norma il dieci ottobre per la nuova edizione del choco day organizzato dal museo del cioccolato antica norba in via capo dell acqua 20 la manifestazione inizierà alle ore 9,30 con l apertura degli stand a cui seguirà una conferenza-dibattito sul rapporto tra cioccolato e benessere a cui prenderà parte il prof a bucarelli alle ore 11,00 aprirà i battenti la scuola del cioccolato che in seguito riprenderà alle 16,00 mentre subito dopo si potrà assistere all esibizione del tradizionale gruppo folkloristico norbanus dalle 12,00 alle 15,00 sarà la volta della gastronomia contadina fino ad arrivare alle ore 17,00 con l esibizione della banda musicale santa cecilia di norma dalle ore 18,00 fino alle 21,00 ci si potrà divertire degustando pietanze a base di cioccolata presenti nei numerosi stand del museo l intera giornata ad ingresso gratuito sarà allietata dal karaoke del mestro sandro cantarelli un iniziativa dalla forte attrattiva turistica che rende norma ancora più interessante da visitare il merito va anche a questo primo museo del cioccolato nato in italia nel 1995 dopo una lunga esperienza di produzione artigianale del cibo degli dei ed è proprio qui immersi nella natura norbana che bambini e adulti possono scoprire tante curiosità dagli strumenti maya per la lavorazione del cioccolato fino alla ricostruzione di un antica fabbrica piena di macchinari originali passando per la fonte del cioccolato dalla quale il liquido goloso sgorga caldo e profumato una possibilità per trascorrere una giornata nella quale i bambini avranno un ruolo centrale grazie anche ad attrazioni divertenti e istruttive dedicate a loro per informazioni aggiornate sul choco day potete consultare il sito ufficiale www.museodelcioccolato.com a sermoneta si rievoca la battaglia di lepanto di paola bernasconi le decisioni in sospeso di vincenzo faustinella si è tenuta sabato 2 ottobre presso la sala conferenza del centro sociale mons u calabresi la presentazione del nuovo libro di vincenzo faustinella le decisioni in sospeso questo il titolo è una raccolta di poesie e canzoni che l autore ha scritto nel corso della sua carriera accompagnate da componimenti inediti quelle trenta poesie scrive l autore nella premessa erano il risultato di una precoce e tardiva selezione di altrettanti scritti messi da parte a partire dal 1976 prima di allora ricordo le scrivevo e le strappavo subito in mille pezzi per timore di essere scoperto mentre di nascosto mi divertivo a giocare con la rima la legge basaglia non esisteva ancora e bastavano poche firme per essere dichiarato pazzo un nuovo volume va quindi ad aggiungersi alla bibliografia di faustinella che ha visto il suo esordio nel lontano 1985 con la rabbia ignota seguita da il cortile della mente del 1987 e ipocrisie nel 1992 una trilogia ispirata ai gradi dell età dall infanzia all età adulta a cui potrebbe seguire in futuro una trilogia della morte di cui possiamo già trovare riferimenti in le decisioni in sospeso la presentazione organizzata da araba fenice ha visto la partecipazione del prof salvatore la penna dell attore e regista giancarlo loffarelli e dei musicisti manlio meloni e marco iacobucci p.b la seconda domenica di ottobre è arrivata e come ogni anno sermoneta torna al 1571 il dieci durante la festa della madonna della vittoria si terrà infatti la rievocazione in costume d epoca della vittoria a lepanto un salto indietro nel passato al xiv secolo quando il duca di sermoneta onorato caetani tornò vittorioso dalla battaglia contro l impero ottomano musici giocolieri giullari sbandieratori e artisti di strada intratterranno il pubblico dalle 14,00 in poi animando i vicoli del paese e recitando il tutto in gergo cinquecentesco 12 un momento suggestivo nel quale le strade di questo caratteristico borgo in provincia di latina torneranno a stupire con la loro originaria bellezza circa centocinquanta i partecipanti che vedranno il duca riabbracciare la duchessa agnesina colonna fino al momento delle gare equestri presso la porta del pozzo per aggiudicarsi il palio madonna della vittoria ad anticipare questa domenica di festa l associazione di volontariato la corte dei buffoni allieterà i cittadini la sera di venerdì 8 ottobre nella piazza sermonetana.

[close]

p. 13

la nuova stagione del teatro moderno si levano i veli sulla programmazione 2010/2011 del palcoscenico di via sisto a latina di paola bernasconi cultura mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 oggi alle ore 21 presso il teatro moderno in via sisto v a latina questo l appuntamento per la conferenza stampa nella quale verrà presentata la nuova stagione teatrale 2010/2011 a presenziare la serata oltre ad un intervento di pietro longhi presidente dell unione regionale agis lazio molti ospiti d eccezione che sarà possibile poi incontrare nel foyer a fine conferenza anna mazzamauro mario scaccia ninetto davoli gaia de laurentiis michele la ginestra edy angelillo gabriella silvestri fausto costantini e felice dalla corte il teatro moderno dichiara il direttore gianluca cassandra nasce dalla volontà di riaffermare il valore educativo e sociale del teatro inteso come spazio espressivo e centro di comunicazione per la diffusione di cultura e di prospettive professionali ai giovani interessante la stagione che infatti verrà presentata si parte il 30 e 31 ottobre con radice di 2 per la regia di enrico maria la manna per proseguire con la nannarella della mazzamauro il 20 e 21 novembre per l 11 e il 12 dicembre la scena sarà invece dedicata al teatro sociale con minchia signor tenente il 2011 15 e 16 gennaio si apre con l albergo rosso la storia di una famiglia romana che senza passare alla storia con la storia purtroppo fece i conti per arrivare al 26 e 27 febbraio con le bellissime tra marzo ed aprile il cartellone prevede infine la commedia serata romana per concludere con la commedia brillante per il resto tutto bene per informazioni su abbonamenti e biglietti visitate il sito www.modernolatina.it edizione numero 12 per il festival del circo tra una settimana il festival internazionale del circo città di latina aprirà i battenti giunto alla sua xii edizione la manifesta zionevedr à protagonistiunaseriediartistidialtovalore da l l a corea del nord la pyongyang troupe presenterà due numeri di grande impatto il primo caratterizzato da salti mortali ed evolu zioni combina l altalena russa con il sostenuto aereo mentre il secondo vedrà protagonista un artista che abbinerà contorsioni smo giocoleria ed equilibrismo aereo dalla spagna arriveranno invece i peres brothers artisti circensi da oltre quindici anni con il l oro numero che si contraddistingue per un mix di ballo tecniche esport anchelacinasar à presen te conla fairyofthekeys natadalsodaliziodiduetroupe lajiangxiacrobatictroupeelafl ag circus troupe pianoforte luci ed acrobazie per uno spettacolo di rarasuggestione l ungheriap or tainvecealatinailgruppodei quinterion cinque artisti laureati presso l hungarian state performing arts institute che presenteranno un numero che unisce ladanzapopolareungheresealleacroba zi ecircensi nonrestache augurare buon divertimento p.b a sezze i concerti della rassegna note d autunno di paola bernasconi quattro appuntamenti da domenica dieci ottobre a domenica sette novembre prende il via note d autunno rassegna musicale promossa dall assessorato alla cultura del comune di sezze che si terrà presso l auditorium mario costa ingresso gratuito inizio spettacoli alle ore 18,00 ad inaugurare la stagione lo sweet melody trio marco tasciotti benedetto e maria di biasio intratterranno il pubblico con musiche di miller gershwin morricone e brani tratti dal repertorio napoletano il secondo appuntamento sarà dedicato al jazz blues e soul con harold bradley toto torquati stefano napoli e gianfranco iaccarino mentre il terzo vedrà protagonista la chitarra con massimo gasbarroni che riproporrà tra le altre musiche di villa-lobos e albeniz gran finale con una doppia esibizione un concerto di pianoforte con achille granieri musiche di beethoven e mozart e un concerto tango nuevo con il buenos aires café quintet giovanni monti cristiano lui oscar di raimo stefano ciotola e tiberio di fiori per informazioni potete consultare il sito ufficiale del comune di sezze o telefonare al numero 0773/887184 13

[close]

p. 14

astral anche per l anno scolastico 2010/11 astral azienda strade lazio spa promuoverà in altri dieci istituti scolastici della provincia di latina il corso di formazione sicurezza stradale cultura educazione eabc del primo soccorso si tratta di un progetto formativo volto a sensibilizzare gli studenti sul fenomeno dell incidentalità stradale sui fattori di rischio sui comportamenti di guida a fornire alcune nozioni di primo soccorso a partire dalla valenza della qualità dell infrastruttura l azienda regionale che ha in gestione la rete viaria del lazio si è fatta promotrice del progetto a partire dal 2008 con enti e soggetti diversi il primo partner è la provincia di latina una delle province del lazio più colpite dagli incidenti stradali assieme alla croce rossa italiana a la sapienza università di roma in collaborazione con l istituto superiore di sanità e con il patrocinio del ministero dei trasporti ad essi nella prossima edizione si unirà il comando regionale del corpo forestale dello stato in questi anni un supporto significativo alle attività è stato dato dalla crd srl centro rottamazione demolizione pontina grazie ad importanti contributi economici per la sua realizzazione il progetto prevede la messa in campo di risorse e know how da parte di tutti i soggetti aderenti con l obiettivo di arrivare a definire un modello di formazione di alta efficacia da estendere alle scuole di altre province del lazio infatti per la prima volta si vuole divulgare la terza edizione anche in dieci istituti scolastici della provincia di roma seguendo gli indirizzi e le linee solcate dalle precedenti edizioni pontine le giornate dedicate al tema della sicurezza stradale partiranno a gennaio e si concluderanno in primavera con il consueto convegno organizzato da astral dal 2008 ad oggi il corso di formazione sicurezza stradale cultura educazione eabc del primo soccorso solo in provincia di latina ha coinvolto oltre 4000 mila alunni e si spera di raggiungere un numero maggiore di studenti nell anno scolastico 2010/11 i riscontri del progetto in termini di feed-back sono stati molto positivi già dalla seconda edizione esso è stato migliorato didatticamente con l inserimento dell attività nell ambito del pof di ogni istituto scolastico aderente all iniziativa e previsto inoltre un nuovo concorso tra tutti gli istituti infatti l alunno che realizzerà la migliore tesina e/o componimento sul tema della sicurezza stradale sarà premiato con euro mille e per gli alunni più meritevoli saranno messi in palio sei corsi di guida sicura concessi da aci vallelunga da diversi anni stiamo lavorando con enti ed istituzioni scolastiche diverse anche a livello universitario per favorire la partecipazione degli alunni il loro coinvolgimento a progetti di educazione stradale e lo stiamo facendo lavorando in maniera sinergica con operatori della sanità con le forze dell ordine e con tutti quei soggetti che ci permettono di ampliare il più possibile l orizzonte della sicurezza stradale grazie alla promozio14 mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 sicurezza stradale cultura e abc del primo soccorso ne di corsi di formazione convegni ed iniziative varie afferma giorgi credo che il giovane assimili direttamente quel bagaglio di informazioni nozioni ed esperienze fondamentali per maturare una cultura della sicurezza stradale in tal senso i positivi riscontri che abbiamo avuto ci spingono ad andare avanti in questa direzione

[close]

p. 15

musica di marco fanella mondore@le numero 67 8 ottobre 2010 gli incompresi profeti della distruzione la guerra è finita ormai da più di dieci anni il controllo della terra è in mano a nessuno le due confederazioni si sono scontrate e ferite a morte senza decretare un vincitore solo una schiera di poveri sconfitti che ormai vagano senza meta su quello che qualche anno fa era ancora un pianeta mi trovo sulla cima di questa montagna a scrivere le mie memorie nella speranza che qualcuno in un ipotetico futuro del genere umano le legga e si renda conto di ciò che è effettivamente successo di certo non mi aspetto che il lettore tragga insegnamento dalla storia gli uomini con la storia ci han giocato abbastanza troppo direi per poterne trarre degli insegnamenti utili nel frattempo mentre guardo il mare che ha ormai sovrastato la pianura e sommerso tutte le città ricordo con piacere il presidente che in un discorso alla confederazione parlava di energia pulita di fonte inesauribile di speranze per i popoli oppressi fu una serata commovente era un grande leader e forse ci credeva veramente povero illuso non passò molto tempo che subito le più grandi lobbies industriali iniziarono in gran segreto la preparazione di armi a idrogeno da vendere ai rivoltosi dei vari focolai sparsi fra quella che un tempo era la mittel europa e l europa dell est la capacità distruttiva di queste armi era senza precedenti e produceva una quantità di vapore acqueo talmente elevata da far aumentare a dismisura la crescita delle piante inoltre le sostanze utilizzate per stabilizzare l idrogeno erano nocive a tal punto che i primi segni si cominciavano a vedere nelle varie mutazioni sugli organismi viventi sempre più frequenti poi qualche parola di troppo accuse reciproche un escalation di avvertimenti manovre militari azzardate vabene il copione lo conoscete già le parole spesso sono più deleterie dei missili quanto meno finchè i missili non partono guerra per due settimane il grande incidente poi silenzio l effetto dell esplosione fu talmente potente che dopo due settimane tutte le città della confederazione euro-asiatica erano rase al suolo sgretolate lentamente ma inesorabilmente dalle particelle radioattive sparse per il globo l atmosfera era sovraccarica di sostanze acide che avevano reso l aria una nebbia giallastra e mortale utilizzammo delle tute apposite per fuggire e andare in montagna dove l aria era quantomeno meno gialla e si intravaedeva un opaco sole É buffo e tragico pensare che per crescere stabilizzarsi e prosperare una civiltà impiega millenni è un lungo processo in cui forze apparentemente disordinate sembrano man mano coaugularsi per costruire una struttura omogenea e fuzionale per autodistruggersi invece spesso basta un gesto un errore che innesca il conto alla rovescia verso una fine che non può più essere evitata vi capita mai di fare qualcosa e di pensare che nel farla siete quasi matematicamente certi di compiere un errore eppure continuate imperterriti beh se la risposta è si allora benvenuti tra gli umani ma adesso basta crogiolarsi sugli errori e i difetti di una natura imperfetta di per sé oggi debbo lavorare al mio aereo se riuscirò a rimetterlo in piedi potrò farmi un bel viaggetto dall altra parte della valle dove ho intravisto un altro accampamento e forse troverò qualche amico sono bloccato qui su e il cibo in scatola scarseggia meglio cominciare a muoversi la vita continua ecco questa è un espressione quanto mai profetica è come una maledizione siamo condannati ad agire l inerzia non ci appartiene forse per questo siamo in possesso di una così elevata capacità di autodistruzione mi rimetto a lavoro con i pochi arnesi che mi sono rimasti e ascolto heartwork dei carcass quelli che un tempo furono i profeti della distruzione ma nessuno capì il loro messaggio dal mare ogni tanto riemerge qualcosa del nostro passato di umani quasi a ricordarci che proprio perchè umani non cambieremo mai 15

[close]

Comments

no comments yet