Colletti Verdi - Novembre/Dicembre 2012

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

spedizione in a.p tariffa r.o.c poste italiane s.p.a spedizione in abbonamento postale d.l 353/2003 convertito in legge 27/02/2004 n 46 art 1 comma 1 ne/pd autorizzazione tribunale di forlì n 642/84 direttore responsabile prof mentore bertazzoni direzione redazione e amministrazione societÀ editoriale nepenthes s.r.l poste succursale n 1 47122 forlì tel 0543.723771 fax 0543.795569 attenzione in caso di mancato recapito rinviare all ufficio di padova per la restituzione al mittente che si impegna a corrispondere la tariffa dovuta l grotecnico con a il cuore d artista editato dal 1984 al 2011 con il nome periodico mensile di economia politica scienze agrarie zootecniche ambientali e naturali i 50 anni di minoprio censimento agricolo 2012 campus mentis a milano novembre/dicembre 2012 n 11/12 anno xxix una copia euro 2,60 issn 1722-5779 l agrotecnico oggi

[close]

p. 2

vuoi aprire uno sportello di un caa centro agricolo di assistenza fallo con canapa il caa dei liberi professionisti i tecnici agricoli liberi professionisti agrotecnici e agrotecnici laureati dottori agronomi e forestali periti agrari laureati in scienze ambientali e tecnologi alimentari integrati da altre specifiche professionalità consulenti del lavoro geometri dottori commercialisti ragionieri ed esperti fiscali riuniti nellassociazione eracle sono da diversi anni impegnati nellassistenza tecnica indipendente ai produttori agricoli di tutta italia insieme abbiamo dato vita al caa canapa che opera dal 2003 oggi siamo presenti quasi ovunque in italia con 100 sportelli aperti ciascuno affidato a un professionista che lo gestisce in modo autonomo e abbiamo servito più di 20.000 imprese agricole accanto alla tradizionale attività del caa è possibile per chi lo desidera svolgere altre attività complementari ds-disoccupazioni agricole attività di caf e fiscali attività di patronato ecc nonché stipulare polizze assicurative per i danni da calamità naturale aprire uno sportello caa canapa è una concreta occasione per avviare unattività professionale e per chi già la svolge come dipendente nellambito di unaltra struttura per diventare autonomo e padrone del proprio lavoro un caa stupefacente per informazioni associazione eracle canapa e-mail info@eracle.biz www.eracle.biz direttore tecnico nazionale dott agr marco gianni cellulare 347/3627460 tel 06/8621297 e-mail canapa@caacanapa.it

[close]

p. 3

sommario 5 lettere al direttore 20 18 19 20 22 24 25 23 26 27 sinergie tra agrotecnici e naturalisti il commissariamento del collegio di siracusa 50 candeline per il minoprio il gazoldo in portogallo orti solidali a cremona alberi e arbusti 27 30 32 34 37 38 42 44 45 46 47 censimento agricolo 2012 una due giorni a milano bioenergie protagoniste professione bio 44 4 5 7 13 14 15 16 17 la posta dei lettori professione agrotecnico campus mentis l albo degli agrotecnici c è esami abilitanti secondo round quando la sanità incontra l agricoltura da agrotecnico ad aspirante star bando in piemonte prevenzione incendi i prelievi dei professionisti sono tax free tecnica lo stress salino nelle orticole la difesa delle colture e del terreno il limone igp di rocca imperiale citrus tristeza vita dei collegi cambio di presidente a bologna e rinnovo a reggio emilia attualità continuità al cup ottica sulle professioni fiere e convegni eima international 2012 flormart 2012 per esigenze di spazio su questo numero non sono state pubblicate le rubriche azienda informa panorama regionale dicono di noi iasma tempi di recapito e mercatino ce ne scusiamo con i lettori l aforisma del mese meglio aggiungere vita ai giorni che non giorni alla vita rita levi montalcini scienziata italiana premio nobel 22 aprile 1909 30 dicembre 2012 per la pubblicità su questa rivista nepenthes s.r.l poste succursale n 1 47122 forlì tel 0543.723771 fax 0543.795569 il sole 24 ore editoria specializzata srl via goito 13 40126 bologna tel 051.6575834 051.6575859 fax 051.6575853 pubblicita.editoriaspecializzata@ilsole24ore.com www.edagricole.it www.24oreagricoltura.com contro i ritardi postali leggi colletti verdi online nel sito www.agrotecnici.it direzione redazione e amministrazione societÀ editoriale nepenthes srl poste succursale n 1 47122 forlì tel 0543 723771 fax 0543 795569 e-mail info@agro-oggi.it autorizzazione tribunale di forlì 24/12/1983 n° 642 iscrizione al r.o.c n 906 iva assolta dall editore ai sensi dell art.74 1° comma lettera c del d.p.r 633/1972 e art 1 del d.m 29/12/1989 la ricevuta di pagamento di conto corrente postale è documento idoneo e sufficiente per ogni effetto contabile e pertanto non si rilasciano fatture questa rivista è stampata col sole fondato da roberto orlandi il 4 maggio 1984 direttore responsabile mentore bertazzoni la testata fruisce dei contributi statali diretti di cui alla legge 7 agosto 1990 n 250 responsabile di redazione tatiana tomasetta in redazione alessandro basso mauro bertuzzi moreno dutto marcello ortenzi maurizio ranucci gaetano riviello davide giuseppe ture abbonamento annuo italia euro 26,00 estero euro 42,00 arretrati un numero euro 5,00 associato all unione stampa periodica italiana fotocomposizione fotolito stampa grafica veneta s.p.a trebaseleghe grafica e impaginazione cartacanta soc coop forlì hanno collaborato a questo numero sonia attanasio giovanni basso fabrizio faraldi giancarlo fonseca gabriele gisolini maurizio lo iacono gaetano mancuso pietro martino gloria miserocchi domenico pontoriero maria ruggieri giorgio samorì questa rivista è stata chiusa in tipografia il 20 dicembre 2012

[close]

p. 4

lettere al direttore novembre/dicembre 2012 la posta dei lettori l italia che vogliamo caro direttore sono un agrotecnico iscritta all albo dal novembre 2008 abilitata con punteggio di 82/100 le scrivo per raccontare in breve la mia esperienza purtroppo non molto gratificante dal punto di vista professionale subito dopo il diploma ho intrapreso l esperienza della pratica professionale e ho passato senza problemi l esame di abilitazione successivamente mi sono messa a cercare un posto di lavoro non trovando nulla nel mio settore ho cominciato a guardarmi intorno ampliando la ricerca nel frattempo per motivi personali mi sono trasferita dalla liguria alla lombardia cambiando collegio ovviamente ho sempre lavorato fino ad oggi con contratti a tempo determinato ho iniziato come commessa poi sono diventata operaia confezionatrice addetta mensa operaia farmaceutica in diverse aziende addetta all inserimento dati e così via ho inviato curriculum ovunque sia nel mio settore che non ho visto persone non meritevoli collocarsi in posti d oro solo perché raccomandati oppure perché sono scesi a compromessi che sorvolo ora mi chiedo l italia funziona davvero solo così perché a noi ragazzi non viene data nessuna opportunità se i giovani non vengono inseriti nel mondo lavorativo come può risollevarsi il nostro paese la ringrazio anticipatamente dell attenzione cordiali saluti agr maria teresa vigo cinisello balsamo mi ho preferito che a questa toccante lettera di una giovane professionista paradigma del precipizio in cui il nostro paese è finito rispondesse il presidente del collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati roberto orlandi cara maria teresa ho letto la sua lettera con lo stesso dispiacere con cui leggo lettere simili che purtroppo mi arrivano sempre più frequentemente il governo tecnico ha concentrato la sua attenzione sugli aspetti macroeconomici e finanziari della crisi anche con buoni risultati ma questo benchè necessario non basta perché occorre affrontare con la stessa determinazione i problemi dei giovani che -come lei si affacciano al mercato del lavoro con entusiasmo dalla crisi se ne esce se ciascuno fa la sua parte e noi come albo facciamo da tempo la nostra avendo adottato politiche principalmente volte alla creazione di occasioni lavorative fra queste 1 la costituzione di cooperative fra professionisti in modo tale da poter concorrere a gare di appalto per servizi tecnici e di ingegneria 4 agraria da redistribuire fra gli iscritti nell albo queste strutture sono partite da zero si trovavano lavorativamente parlando nella sua stessa condizione ma con molto impegno e molti sacrifici sono riuscite ad imporsi ed oggi alcune di esse impegnano centinaia di tecnici ogni anno 2 la creazione di altre strutture collettive che consentono più facilmente l ingresso nel mondo del lavoro fra queste anche un caa centro agricolo di assistenza il caa canapa che fruisce agli agrotecnici che vogliano iniziare l attività di assistenza alle aziende agricole gli strumenti ed i collegamenti telematici per farlo 3 per intercettare fondi europei che diversamente sarebbero andati perduti abbiamo dato vita ad una fondazione per la consulenza aziendale in agricoltura fondagri con sede a roma e che opera con successo in molte regioni italiane 4 sotto il profilo normativo cerchiamo di ampliare le competenze professionali e difendiamo quelle acquisite 5 interveniamo nei bandi di concorso pubblici e privati tutte le volte che vi sono esclusioni od ingiuste limitazioni per gli iscritti nell albo di tutto questo ed altro ancora ne viene dato conto sul sito internet www.agrotecnici.it e sul profilo di facebook del collegio nazionale la nostra azione è condizionata dalla modestia dei mezzi e dalla carenza degli strumenti ma ciò nonostante il nostro sforzo in questo senso è massimo e siamo appagati dal vedercelo riconosciuto dagli iscritti nell albo per questo la invito a restare vicina alle strutture dell albo e seguirne l attività per coglierne le eventuali possibilità che si propongono vengo ora all esperienza negativa di avere inviato molti curriculum vitae per non ricevere risposta oppure per vedere persone meno meritevoli di lei andare avanti mi chiede se l italia è tutta così le rispondo che purtroppo una larga parte sì lo è ed è la peggiore italia quella del nepotismo del servilismo della corruzione che tracima dalla cronaca dei quotidiani ma non è così tutta l italia ve n è un altra parte che si comporta al contrario che premia il merito che è solidale che è consapevole che non fare di tutto per inserire le nuove generazioni nel tessuto produttivo del paese è un atto criminale quella è la nostra italia il paese che vogliamo e per la cui realizzazione ogni giorno lavoriamo comprendo le delusioni che ha provato ed è facile affermare che altre inevitabilmente proverà ma lei non deve scoraggiarsi non deve deflettere dagli obiettivi che si pone deve avere una fiducia illimitata in se stessa e non rinunciare mai ai suoi sogni nulla è impossibile se veramente lei lo vuole sono certo che lei avrà le opportunità che desidera e che merita purchè non si stanchi di cercarle con i più cordiali saluti ed auguri roberto orlandi

[close]

p. 5

professione agrotecnico campus mentis l albo degli agrotecnici c è a milano si incontrano mondo produttivo e giovani laureati non poteva mancare l albo degli agrotecnici e degli siate i migliori sponsor di voi stessi non abbiate paura agrotecnici laureati a cui va il merito di essere stato ad inseguire i vostri sogni e mettere in mostra le vol unico ordine presente al campus stre qualità migliori È questo uno degli slogan che la singolarità di quemeglio descrivono sta presenza d all essenza della manitronde non è passata festazione milanese inosservata come ha campus mentis il proraccontato l agr stegetto di formazione e fano maria alfredo orientamento al lavoro marletta presidenpromosso dal dipartite del collegio degli mento della gioventù agrotecnici e degli della presidenza del agrotecnici laureati consiglio dei ministri di milano i ragazzi e realizzato dall unierano stupiti e incuversità la sapienza di riositi dalla presenza roma in collaboraziodegli agrotecnici e del ne con il parlamento mondo agricolo che rapeuropeo presentiamo si chiedel obiettivo è quello di vano come l agricoltura creare opportunità di potesse conciliarsi con incontro tra giovani i loro progetti lavoraistituzioni e aziende tivi abbiamo spiegacostruire ponti fra le to loro che eravamo a università e il mondo campus mentis per del lavoro ed evitare la dare ai giovani l opfuga all estero dei cerportunità di capire che velli made in italy a grazie all albo possocampus mentis quindi no ampliare il proprio dal 12 al 30 novembre portafoglio di attività 2012 si sono dati approfessionali e intrapuntamento i rappreprendere strade nuove sentanti delle aziende abbiamo fatto diversi italiane e i migliori tacampus mentis a milano sopra il consigliere nazionale agr valentino lai colloqui analizzando lenti laureati under 29 provenienti da tutte le ti a sinistra con il presidente della federazione regionale degli agrotecnici molti prof ili profese degli agrotecnici laureati della lombardia agr antonio chizzoni durante sionali e acquisendo i facoltà della penisola la presentazione in aula del collegio sotto il pubblico 5

[close]

p. 6

professione agrotecnico novembre/dicembre 2012 una cassa che brilloro curricula per la su tutte perché indirizzarli a capire applica da sempre come poter utilizzare il sistema contrile loro qualif iche il butivo puro ed è in campus è un espegrado di assicurare rienza interessante già ora la sosteniperché si allacciano bilità a 50 anni fra rapporti e si crea una entrate contributive rete ci ha spinti a e spese per le prestalavorare per rendere zioni pensionistiche il collegio ancora più come richiesto dalle appetibile per i lauultime direttive del reati governo riscontri postivi ha inoltre adottato arrivano anche dai regolamenti moconsiglieri nadernissimi ed ocuzionali che hanno late procedure per i tenuto le conferenpropri investimenti ze di presentaziotanto da essere una ne dell albo degli delle pochissime agrotecnici e degli casse a garantire la agrotecnici laurerivalutazione delle ati l agr federico future pensioni con minotto che ha i soli rendimenti visto l evento come degli investimenti e un importante trait ad avere avviato un d union fra il nostro processo volontario albo e le università di aumento delle e l agr valentino aliquote contributive laiti che ha ribasino al 26 che sta dito presenziaproducendo risultati re all evento è stata soddisfacenti nonoun ottima idea per stante la perdurante presentare le peculiacrisi economica rità e i punti di forsopra il dott alessandro maraschi coordinatore della cassa di previdenza degli tirando le somza del nostro albo ai agrotecnici e degli agrotecnici laureati sotto l agr chizzoni fornisce informame sulla v edizione giovani del campus zioni allo stand riservato al collegio nazionale di campus mentis che avevano eccellenquindi la manifestazione milanese sembra promossa a ti curricula e alte aspettative per il futuro abbiamo creato pieni voti in loro un vivo interesse per il nostro settore tanto che durante la presentazione dell albo la sala era gremita di gente di gloria miserocchi con il supporto delle slide abbiamo spiegato la struttura e le caratteristiche del nostro albo con particolare attenzione all approccio che abbiamo verso i neolaureati la presentazione si è conclusa con l intervento dell agr dott alessandro maraschi coordinatore della cassa di previdenza enpaia-agrotecnici che ha evidenziato come l iscrizione all albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati sia avvalorata dalla presenza della piccola ma virtuosa enpaia 6

[close]

p. 7

professione agrotecnico esami abilitanti secondo round completiamo il resoconto di un anno di grandi successi d opo aver fatto un primo tour in diverse regioni italiane per raccogliere i commenti a caldo dei partecipanti ai corsi preparatori agli esami abilitanti vedi il numero settembre/ottobre 2012 di questa rivista siamo giunti al secondo round di questa avventura i corsi nascono dalla stretta collaborazione tra il collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati e i collegi provinciali e vengono organizzati nel mese precedente gli esami abilitanti veri e propri per garantire ai candidati la migliore preparazione possibile i corsi si susseguono in un incessante staffetta noi la riprendiamo da cefalù pa dove il coordinatore del corso è lo stesso presidente del collegio degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati domenico collesano che ha accolto aspiranti professionisti provenienti dall intera sicilia e noi abbiamo colto l occasione per intervistarli giacomo abruzzo di trapani si definisce un giovane imprenditore figlio di un agronomo innamorato della sua professione ed allevato a pane ed agricoltura amo questo mondo e la missione che ci è stata affidata tanto da ricusare la mia laurea in giurisprudenza per dedicarmi alla professione di agrotecnico e sul corso non lesina elogi il corso è sicuramente stato pensato per risvegliare la memoria scolastica di quanti hanno partecipato ed ha centrato in pieno il bersaglio È stato un momento di preparazione certamente importante reso ancora più gradevole dalla partecipazione di docenti in grado di trasmettere l entusiasmo necessario per intraprendere la libera professione già nelle scuole è difficile trovare docenti che sappiano trasmettere passione figuriamoci ad un corso di preparazione e invece la preparazione di ciascuno ne hanno fatto un momento irripetibile ed una esperienza che consiglierei a tutti grandi prof ma perché -gli chiediamo scegliere proprio l abilitazione da agrotecnico perché considero il titolo di agrotecnico un `distinguo -ci dice in un settore popolato di agronomi e periti agrari ed inoltre sono affascinato dalla passione che gli agrotecnici sanno manifestare nelle cose che fanno senza mai palermo foto di gruppo per il corso preparatorio per gli esami di iscrizione all albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati al centro del gruppo il presidente del collegio di palermo domenico collesano che ha accolto gli aspiranti professionisti da tutta la sicilia 7

[close]

p. 8

professione agrotecnico novembre/dicembre 2012 nel risveglio dell agricoltura siciliana e spero un giorno di dare anche il mio contributo unico neo del corso sembra essere la durata troppo breve per l ingente mole di argomenti da trattare il sig abruzzo ad esempio propone di organizzare due fine settimana anziché uno solo per agevolare l apprendimento delle materie più ostiche dal sud al nord andiamo a torino dove il corso è stato co la valdostana valentina challancin agrotecnico dell insitut agricole régional di aosta che ha partecipato ai corsi di torino sopra giacomo abruzzo di trapani e sotto antonino randazzo di palermo tra i partecipanti al corso preparatorio all esame di abilitazione tralasciare l umiltà un giudizio che fa onore all albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati e che è condiviso anche da antonino randazzo ventiduenne di palermo che spiega i motivi della sua scelta la figura di agrotecnico negli ultimi anni sta diventando sempre più importante specialmente in sicilia dove a mio parere dovrebbe aumentare il numero di persone competenti nell ambito agrario credo fermamente 8 ordinato dall agr dott.ssa claudia aprile presidente della federazione regionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati e si è svolto nella casa della mobilità giovanile e dell intercultura detta open011 qui troviamo la valdostana valentina challancin diploma da agrotecnico all insitut agricole régional di aosta e ben due stage all attivo il primo in un azienda del friuli e il secondo in un salumificio del canada a grugliasco to frequenta il corso di laurea in produzione e gestione degli animali in allevamento e selvatici perché valentina lavora nell azienda di famiglia con i genitori alleva vacche valdostane coltiva i propri vigneti quasi tutti di varietà nebbiolo frutteti di peri e meli patate e piante officinali non le mancano neppure una ventina di capre e quattro maiali per il consumo di familiare di latte carne e salumi crede che la libera professione da agrotecnico le off ra reali possibilità di impiego soprattutto in questo difficile momento di stasi economica nel quale soprattutto per i giovani è importante non arrendersi mai e magari `inventarsi un lavoro i suoi progetti per il futuro prendere in mano l azienda dei miei genitori e continuare il loro lavoro fermo restando che il

[close]

p. 9

professione agrotecnico alla libera professione come un traguardo da sempre ed ora mi sento pronta a fare questo passo forte anche di tutta l esperienza maturata in questi anni sono felice di aver partecipato al corso preparatorio perché ho potuto constatare che in questo albo non si instaura competizione ma collaborazione e secondo me al giorno d oggi è quello che serve per crescere e andare avanti federico livieri ventiseienne di alessandria ha apprezzato il corso per la preparazione e la disponibilità dei docenti ma ha anche suggerito tempistiche diverse il corso è stato utile anche se troppo intenso e impegnativo per la concentrazione di molte ore di lezione in soli tre giorni ci vorrebbero `anni per insegnare tutte le pratiche agronomiche ed economiche dell agricoltura per me in particolare che ho terminato il percorso di studi da diversi anni è stato un po come andare nel `dimenticatoio a rispolverare conti economici tecniche di coltivazione e zootecnia anche per questo motivo credo che l iscrizione all albo sia un buon modo per mantenere vive le proprie conoscenze e svilupparne di nuove al corso torinese ha partecipato anche la dott.sa debora arici laureata in scienze gastronomiche e sommelier dalla fortissima passione per la cucina grazie a questo percorso di studi e ad esperienze in campo internazionale ho capito la complessità del legame tra cibo e cultura -dice attualmente collaboro con alcuni ristoranti cucinando e `raccontando i prodotti agricoli locali ed il loro uso in cucina la loro origine tipicità e dando loro la giusta valorizzazione perché secondo me è attraverso la ristorazione si che vive l agricoltura e sul futuro aggiunge con l iscrizione all albo degli agrotecnici vorrei veder crescere la possibilità di interazione con le aziende agricole con le quali collaboro grazie alla ristorazione offrendo loro una consulenza la dott.ssa sara colombera di biella si affaccia all albo degli agrotecnici con una laurea in scienze e tecnologie agrarie a torino e una specializzazione in scienze viticole ed enologiche mio sogno è diventare un medico veterinario con un interessante curriculum si presenta la dott.ssa sara colombera di biella laureata in scienze e tecnologie agrarie a torino e specializzatasi in scienze viticole ed enologiche dal 2007 dirige l enoteca regionale della serra è degustatrice e membro dell onav organizzazione nazionale assaggiatori di vino e della unionbirrai ci racconta il suo interesse per l albo degli agrotecnici vedo l iscrizione all albo come una possibilità di svolta per la mia carriera considero l approdo foto di gruppo per i corsisti del corso preparatorio all abilitazione di torino 9

[close]

p. 10

professione agrotecnico novembre/dicembre 2012 più specifica circa la produzione agricola ed animale e la lavorazione dei prodotti a cui è tanto legata nei primi giorni di ottobre i corsi preparatori si sono svolti nella località calabrese di briatico vv coordinati dall agr teresita russo che ci spiega tra gli aspiranti professionisti che si preparano ad affrontare l esame troviamo non solo agrotecnici ma anche naturalisti laureati in agraria e periti agrari con le lezioni di economia agronomia tecnica professionale dei docenti nonché esperti professionisti l agr dott antonio fruci e l agr dott francesco la bella si è cercato di far inquadrare agli aspiranti agrotecnici il percorso di studio ideale per permettere ad ognuno di migliorare la propria formazione e quindi di garantirsi una base solida per superare gli esami fra a sinistra federico livieri di alessandria cosa preferiscono i laureati triennali nel 2012 si è registrato il sorpasso dell albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati sulle altre tre categorie del settore agronomi e forestali periti agrari e tecnologi alimentari in questo anno infatti dopo un lungo testa a testa che vedeva sempre prevalere i dottori agronomi per la prima volta il numero complessivo di candidati agli esami abilitati alla professione di agrotecnico e di agrotecnico laureato ha superato quello della più forte categoria concorrente la sfida con i periti agrari invece gli agrotecnici l avevano già vinta anni fa superandoli del doppio nel numero dei candidati agli esami abilitanti ma c è un ambito di laureati dove gli agrotecnici vantano da sempre la primazia le lauree triennali qui l albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati non teme confronti con nessuno,dove però un predominio così marcato non piove dal cielo ma lo si conquista giorno dopo giorno occupandosi sinceramente dei destini lavorativi dei propri iscritti ed è precisamente in questo impegno la cifra che porta i giovani ad avvicinarsi all albo ed a riconoscersi nelle sue politiche attive in modo così netto da non lasciare spazio a nessuna interpretazione 10

[close]

p. 11

professione agrotecnico sibilità di poter essere iscritto ad un albo e di poter esercitare una professione essendo un naturalista spesso non ho avuto modo di partecipare a concorsi nonostante le competenze e le affinità verso le materie o i bandi oggetto del contendere inoltre avendo una cassa `dedicata avrò la possibilità di versare una contribuzione soggettiva e pensare in tal modo anche al mio futuro all albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati infatti dal 2011 possono accedere anche i naturalisti grazie ad un accordo siglato con l ain associazione italiana naturalisti per questo carmine ribadisce grazie all inclusione dei naturalisti nell albo degli agrotecnici si è giustamente valorizzata una categoria che merita e ha il diritto di esistere d altronde le diverse specificità non ledono nessun diritto alle altre professioni a nome di tutta la categoria ringrazio coloro che ci permettono di avere nuove opportunità lavorative in questa difficile situazione occupazionale dei nostri giorni con stima e gratitudine vi voglio dire `grazie ancora dello stesso parere è un altra naturalista la dott.ssa daria stepancich di cosenza che desidera diventare agrotecnico per avere un albo che possa tutelarmi durante l esercizio della professione di naturalista ancora non effettivamente riconosciuta come tale penso che da questo corso possano nascere delle collaborazioni future tra noi naturalisti e gli agrotecnici che ho conosciuto qui così da unire le diverse conoscenze acquisite nei rispettivi percorsi professionali in un lavoro sinergico delle speranze per il futuro dell agricoltura italiana invece ci ha parlato il dott giovambattista vaccaro laureato in scienze e tecnologie agrarie il futuro dell agricoltura italiana -e in particolare penso a quella calaco frutto del lavoro dei molti docenti che negli ultimi anni hanno organizzato i corsi di preparazione agli esami il manuale inoltre è conforme all art 18 comma 4 del decreto 6 marzo 1997 n 176 e dunque i candidati possono portarlo con se e consultarlo liberamente durante le due prove scritte dell esame il collegio nazionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati ha autorizzato il manuale e redatto la prefazione il volume per il 2012 stampato in edizione limitata riservata ai soli candidati agli esami ed a pochi altri è andato letteralmente a ruba e nel 2013 sarà data alle stampe la seconda edizione editore società editoriale nepenthes codice 978-88-907671-0-4 autore aavv num pagine 672 costo euro 28,00 per acquistare le copie eventualmente rimaste www.agrotecnici.it/modulo_prenotazione_manuale il dott carmine caratozzolo laureato in scienze naturali al corso preparatorio del collegio degli agrotecnici della calabria i corsisti della calabria c è il dott carmine caratozzolo laureato in scienze naturali che ci racconta la scelta di sostenere l esame da agrotecnico è dovuta principalmente alla pos il 2012 ha portato in dote ai candidati agli esami abilitanti alla professione di agrotecnico e di agrotecnico laureato anche uno specifico manuale che è venuto a colmare un vuoto molto sentito dai candidati stessi in commercio esistevano infatti solo manuali generici spesso datati e molto costosi adesso invece i candidati agli esami abilitanti in numero ogni anno crescente possono disporre di un testo specifico aggiornato all attualità ed economi 11

[close]

p. 12

professione agrotecnico novembre/dicembre 2012 la dott.ssa daria stepancich di cosenza brese non dipende solo dalla pac politica agricola comune ma anche dall impegno degli imprenditori agricoli e dei tecnici questo vuol dire che noi tecnici ci dobbiamo impegnare insieme agli imprenditori per dare una svolta al sistema agricolo tramite i nuovi metodi di agricoltura come la biologica integrata per ottenere prodotti di alta qualità voglio sostenere l esame da agro tecnico proprio per mettere le mie competenze di tecnico agricolo a servizio dell aziende del mio territorio spostandoci a benevento il corso ha avuto luogo all istituto tecnico agrario vetrone coordinato dal prof antonio molinaro i docenti i proff.ri ubaldo cuccillato e raffaele tardone hanno spaziato dagli aspetti contabili economici e tributari a quelli agronomici zootecnici e fitosanitari per questa ingente mole di sapere i candidati hanno suggerito di dividere il corso in tre tranches per dare maggiore spazio agli approfondimenti per preparare in maniera più adeguata l esame la maggior parte dei corsisti ha utilizzato il manuale dell esame abilitante alla professione di agrotecnico e di agrotecnico laureato di nuovissima pubblicazione che potrà essere consultato durante le prove d esame hanno inoltre evidenziato che a causa della crisi di cui soff re soprattutto il settore agricolo i compiti che i nuovi tecnici sono chiamati ad assolvere sono ancora più gravosi di quelli prettamente pratico-professionali sono pertanto necessarie maggiore consapevolezza del ruolo che si andrà a ricoprire e maggiore conoscenza per ricercare le migliori strategia di produttività e sostenibilità del campo agricolo ringraziando i docenti per la professionalità dimostrata e i discenti per l impegno profuso siamo certi che al momento in cui questo articolo sarà stampato gli intervistati e non solo loro avranno superato brillantemente l esame abilitante di gloria miserocchi anche a briatico è d obbligo la foto di gruppo per il corso al centro della foto il presidente della federazione regionale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati gregorio giuliano 12

[close]

p. 13

professione agrotecnico quando la sanità incontra l agricoltura al cup di torino le proposte degli agrotecnici a sostegno dell agricoltura locale c oggi quando si affronta il tema della sanità si parla soprattutto osa succederebbe se la sanità incontrasse l agricoltudi tagli senza pensare che intorno ad essa gravita un economia di ra l hanno spiegato gli agrotecnici e i periti agrari non poco conto per questo abbiamo lanciato la proposta di util 8 ottobre 2012 nell incontro della consulta del lizzare i prodotti coltivati in piemonte cup comitato unitario professioni per le cucine degli ospedali non in modo di torino avanzando una proposta di esclusivo certo ma costringendo le mencollaborazione tra il piano sanitario se ad approvvigionarsi dai coltivatori regionale e l agricoltura piemontese locali per almeno il 50 dei prodotti da che al pari dell intera economia itaconsumare questa iniziativa permetteliana sta attraversando un momento rebbe di aiutare il settore agricolo della di grossa difficoltà negli ultimi anni regione sempre in enormi difficoltà infatti le aziende agricole più picnella prima periferia della città di cole sono state costrette a chiudere torino peraltro sopravvivono ancoo ad accorparsi per fare sinergia ed ra alcune aziende agricole che hanno aff rontare le nuove sfide che il merfatto della trasformazione e vendita cato impone la vendita dei prodotdiretta dei prodotti senza passare atti agricoli alla grande distribuzione traverso la grande distribuzione il proè ancora meno remunerativa che in prio cavallo di battaglia ed una pecupassato e su di essa grava l aumento liarità ormai affermata e riconosciuta dei costi di trasporto e distribuzioda molti ne per frenare questa emorragia gli alla consulta del cup gli agrotecagrotecnici chiedono alla pubblica nici sono intervenuti anche in merito amministrazione una maggiore valoalla programmazione degli interventi rizzazione dell agricoltura piemonteedilizi ribadendo la possibilità di utise un eccellenza italiana per la qualità sia tramite una netta riduzione della l agr luciano nocera segretario del collegio provincia lizzare aree edificate da recuperare le degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati di torino per ridurre al minimo il consumo di burocrazia sia incentivando l utilizzo che ha messo in evidenza la relazione agricoltura-sanità suolo agrario forestale e più in genedi prodotti locali nelle mense l utirale naturale non solo ma gli agrotecnici hanno sollecitato lizzo e la valorizzazione dei prodotti agricoli locali apporteanche la predisposizione di sufficienti aree verdi nei poli di rebbero infatti un ritorno economico e ambientale grazie alla sviluppo edilizio come ad esempio la città della salute di todrastica riduzione dei costi di trasporto e all incentivazione rino dei veri polmoni verdi che realizzati con specie autocdell economia locale tone e favorendo la biodiversità in particolare l agr luciano nocera segretario del collegio l albo degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati si è diprovinciale degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati di chiarato a completa disposizione della regione piemonte per torino ha messo in evidenza la relazione agricoltura-sanità aff rontare in maniera più organica i progetti di sviluppo del la sanità piemontese assorbe circa l 80 del bilancio regionale territorio piemontese e delle economie locali non deve essere considerata quindi un comparto stagno ma può di gloria miserocchi costituire un valido motore per far ripartire l economia regionale 13

[close]

p. 14

professione agrotecnico novembre/dicembre 2012 da agrotecnico ad aspirante star passione e talento per la musica la portano ai provini di x factor c livello internazionale he cosa ci fa un agrotecnico tra le fila degli aspiranma quella per la musica è una passione di famiglia la nonti concorrenti di x factor il talent show che porta al na cantava come soprano da giovane e sulle sue orme si è successo giovani e sconosciuti cantanti a tentare la mossa claudia che fortuna al provino milaappunto canta come nese c era infatti anche soprano nel coro polei claudia murachellifonico amici della li 27 anni agrotecnico musica della città di di professione ma con taggia im e con la una smodata passione sorella bassista ha per la musica ho parfondato la band lutecipato prevalentemente mihiutale fiocco di per far vedere al mondo neve in finlandese che esisto dire `heilà ci che suona symphonic sono anch io e ho qualcometal e symphonic sa da dire e da raccontarock re -spiega il mio sogno non solo musicista è continuare a regalare ma anche poetesemozioni con la mia musa di successo tansica con ciò che faccio l agr claudia murachelli insieme alla sua band lumihiutale to che nel 2006 ha da buona sanremese si vinto un concorso letterario che le è valso la pubblicazione occupa di fiori è nello staff del centro regionale servizi per del suo primo libro di poesie il dolore della bambola scrivo la floricoltura di cui redige flornews un bollettino inforracconti poesie e lettere da quando ho iniziato a scrivere anche mativo che tiene aggiornati gli operatori del settore tecnici questa è una mia grande passione e oltre alla letteratura ho una ricercatori floricoltori tutti gli operatori della filiera ma anche trentina di amici di penna sparsi tra l italia e l estero sono ancohobbysti fioristi e giornalisti sulle novità in campo floricolo e ra una di quelle poche persone che nonostante facebook mail e agricolo nell ottica di una maggiore sostenibilità ambientale social network scrive a mano su carta da lettere sempre più rara in agricoltura da reperire tra l altro nel tempo libero si dedica alla musica spaziando da quella la sua quindi è una vita in cui l amore per il suo lavoro si classica e d opera alla folk hard-rock e metal con una predimescola a quello per l arte e quando le si chiede quali prolezione per la musica celtica al provino infatti si è presentagetti abbia per il futuro risponde mi piacerebbe continuare ta accompagnata dalla sua arpa celtica che claudia suona da a poter conciliare il lavoro come agrotecnico e la musica certo 4 anni come lei stessa racconta sono sempre stata affascinata se capitasse l occasione di sfondare nel campo musicale non me da questo strumento molto fiabesco che nell immaginario delle la lascerei scappare ma sempre tenendo ben saldo un piano b bambine evoca mondi incantati e fatati il mio amore per l irperchè si sa nello showbusiness tutti sono utili ma nessuno è inlanda ha enfatizzato questa passione che finalmente ha trovato sbocco nella musica grazie all incontro con la m° marcella grossi dispensabile claudia è insomma un agrotecnico dalle idee che mi ha preso sotto la sua guida nel 2009 e mi ha accompagnata chiare e un artista a tutto tondo a lei vanno i nostri migliori anche in irlanda nel 2010 concretizzando il sogno di una vita auguri per frequentare uno stage di arpa celtica con grandi concertisti a di gloria miserocchi 14

[close]

p. 15

professione agrotecnico bando in piemonte alla scoperta della mascotte degli agrotecnici del piemonte .a.a mascotte cercasi suona così l avviso pubblidell università piemontese in modo particolare si fa riferimento alle classi di laurea convenzionate con il collegio cato dalla federazione degli agrotecnici e degli nazionale biotecnologie produzioni animali scienze amagrotecnici laureati del piemonte un concorso di bientali e gestione del territorio idee finalizzato all acquisizione di scienze gastronomiche ciascuna una proposta per l ideazione di classe è invitata a presentare masun personaggio una mascotte da simo un elaborato sotto forma di utilizzare quale simbolo distintivo disegno degli agrotecnici e degli agrotecal vincitore sarà assegnato un nici laureati del piemonte premio un assegno del valore di il bando prevede il riconoscimento 500,00 e la sua mascotte previa di un premio secondo le disposizioopportuna rielaborazione grafica ni che sono indicate nel testo che che tuttavia non modificherà l imdisciplina i termini e le modalità magine in modo sostanziale didi svolgimento del concorso stesso venterà il simbolo ufficiale di tutte firmato dalla presidente del dott le attività sa agr claudia aprile per la quale la federazione degli agrotecniobiettivo dell elaborato è quello di ci e degli agrotecnici laureati del ideare un personaggio che rapprepiemonte si è spesso distinta per senti gli agrotecnici e possa essere attivismo e capacità di promuoutilizzato come mascotte ufficiale vere iniziative originali venendo nelle attività promosse dalla fedecosì a rappresentare un esempio razione degli agrotecnici del pieper molte altre strutture dell albo monte ed anche dai singoli collegi l idea nasce per coinvolgere il la dottoressa claudia aprile presidente della federazione contribuiscono ai successi della degli agrotecnici e degli agrotecnici laureati del piemonte federazione piemontese la grande territorio su alcuni temi cari alla armonia che regna fra i presidenti provinciali e ovviamencategoria come quelli del mondo della campagna la costrute la loro qualità umana e professionale inoltre il piemonte zione del bel paesaggio la cultura della terra la biodiversità esprime anche il vice presidente dello stesso collegio naziodell agricoltura per la conservazione della natura o dell amnale lorenzo gallo che non manca di dare alla federazione biente in cui viviamo i cambiamenti climatici l agricoltura e il proprio fattivo contributo nonchè di essere tramite con il le biomasse l energia pulita inoltre la mascotte deve essere ricollegio nazionale anche altre strutture collaterali all albo conducibile ad altri temi importanti quali la sostenibilità amcontribuiscono ai successi degli agrotecnici piemontesi fra bientale il risparmio energetico la conservazione delle risorqueste va citata la cooperativa agrifuturo che gestì se il senso civico e il rispetto della collettività infine il tema per diversi anni attività per conto della regione piemonte ed il degli elaborati dovrà rispettare la mission del collegio degli centro di formazione agroform piemonte la cui attiagrotecnici piemontesi in particolare favorire il progresso vità si è ultimamente un poco appannata e che per questo è economico e sociale nel settore dell agricoltura ad ogni mascotte al centro di un progetto di rilancio infine dovrà essere necessariamente assegnato un nome coeinfine il caa canapa di riferimento per gli agrotecnici rente con il soggetto rappresentato pena l esclusione ha in piemonte una presenza storica la partecipazione al concorso è riservata a tutti i ragazzi e nostro servizio le ragazze presenti sul territorio piemontese e della regione autonoma della valle d aosta e agli studenti laureandi a 15

[close]

Comments

no comments yet