Please Add a Title

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

ed fitch il libro segreto delle arti magiche traduzione di franco ossola versione digitale cordelo di quart sperling kupfer editori 1

[close]

p. 2

ringraziamenti parte del materiale didattico è stato liberamente adattato dall opera del grande mago austriaco franz bardon mentre ho modificato alcuni esercizi proposti da william gray il cerimoniale delle mani legate comprende brani poetici di dion fortune il rituale di mezza estate contempla versi di robert graves alla mia ormai collaudata collaboratrice foglia d argento vanno i ringraziamenti più sinceri per il tanto tempo dedicato a rivedere il manoscritto riportandolo su dischetto un grazie anche a noël che fu con me all inizio della mia avventura infine un ringraziamento speciale al primo ispiratore di questo libro il caro amico raymond buckland che mi suggerì di scriverlo venticinque anni fa 2

[close]

p. 3

prefazione in principio era il verbo era la prima metà del 1967 da qualche mese ero stato iniziato alla scuola magica wicca di gardner dopo che da autodidatta avevo già perseguito per anni uno studio intenso e solitario all epoca ero militare e non appena mi riusciva di ritagliare un fine settimana di libertà lasciata la base aerea di hanscom nel massachusetts volavo a long island per ritrovare i miei nuovi amici condividendo con loro lunghe stimolanti conversazioni e operazioni rituali autentico nutrimento dell anima ray buckland e la moglie rosemary vivevano negli stati uniti da parecchi anni inviati dal gruppo del defunto gerald gardner come venni a sapere in seguito quasi scherzosamente era stato loro affidato il compito di farsi missionari per diffondere il verbo della wicca nelle inquiete terre del nuovo mondo sono certo che lady olwen e il resto delle streghe dell isola di man mai più avrebbero potuto prevedere per una tanto modesta spedizione il grande successo che poi invece conseguì i coniugi buckland divennero non solo i miei mentori ma anche grandi amici e ogni incontro con loro si trasformava in qualcosa d indimenticabile ma quel sabato mattina al mio arrivo dall aeroporto li trovai depressi e arrabbiati dopo qualche domanda venni a sapere che una delle nuove adepte contro ogni regola copiata una buona parte del grimorio delle ombre dopo averla miscelata con un po di cabbala andava predicando ai quattro venti d essere la grande sacerdotessa per stati uniti e canada di un inedita corrente magica ed era realmente in possesso di materiale validissimo l attestazione diciamo così geografica non aveva alcun senso ovviamente ma si sa come televisioni riviste e giornali vadano a nozze quando hanno a che fare con notizie simili tra l altro si era alla fine degli anni sessanta con l età dell acquario giusto in piena fioritura ricordo quel giorno come fosse adesso rosemary serviva il tè in silenzio e la conversazione di solito ricca e incalzante tardava ad innescarsi l atmosfera era fiacca le condizioni di spirito meste e i periodi di silenzio si facevano sempre più lunghi ad un tratto mi schiarii la voce ray rosemary mi è venuta un idea ad essere sinceri è qualcosa su cui sto lavorando da un po di tempo non era vero per niente ma loro non erano tenuti a saperlo come ben sapete in questi ultimi anni mi sono calato negli s critti di dion fortune e ho approfondito l interessante concetto della corte esteriore si tratta di un sistema per iniziare nuovi candidati senza però rivelare loro nessuno dei concetti magici tradizionali importanti rapidamente li misi al corrente d mio proposito sotto la loro diretta supervisione avrei messo a punto un el metodo d introduzione alla nostra ricerca magica del tutto parallelo ai principi della wicca di gardner ma senza utilizzare né rendere palesi i principi segreti su materiali e metodi in altre parole sarebbe stato un modo per avvicinare e coinvolgere adepti senza però correre il rischio di gettare le perle ai porci come si usa dire nella tradizione mettendo a repentaglio gli insegnamenti del grimorio delle ombre questa fu dunque la nascita della serie di libri che chiamammo della corte esteriore ora per la prima volta finalmente editi in un unico e solo volume quello che state leggendo non ho mai avuto l intenzione di fame valere i diritti o di pubblicarlo nel senso tradizionale nella mia idea si sarebbe dovuto trattare al pari di alcune dispense già redatte un paio d anni prima di una serie di libretti da far circolare di gruppo in gruppo in modo diciamo così ufficioso d altro canto quello era lo spirito di quegli anni lavorare per gli altri con animo del tutto disinteressato come milioni di altre persone in buona fede ritenevo che in questo e solo in questo si sarebbe caratterizzata la rinnovata ondata di vitalità che avrebbe segnato i tempi nuovi oggi forse 3

[close]

p. 4

perché gli anni hanno appesantito un po questo mio ottimismo non credo sarei più tanto disposto ad assumere un atteggiamento così idealistico a testimoniare la bontà dell iniziativa debbo ricordare che più volte e da più parti il materiale contenuto nelle mie pubblicazioni è stato ripreso da persone assai meno sognatrici e decisamente più pragmatiche di me me lo sono ritrovato un po dovunque dai corsi di magia per corrispondenza a una serie di nastri registrati distribuiti in inghilterra per finire ovviamente a un gran numero di libri i cui autori avevano anche la faccia tosta in forza di inalienabili diritti di minacciare terribili persecuzioni a chi avesse osato pubblicare brani delle loro opere ho rintracciato parti dei miei libri in racconti e romanzi e addirittura nel contesto di un gioco di ruolo né ho avuto modo di stupirmi venendo a sapere che qua e là vari gruppi dichiaravano fondare le loro operazioni magiche su quanto avevano trovato scritto su di antico manoscritto della tradizione celtica passato segretamente di generazione in generazione e naturalmente da loro adattato in modo sapiente alle necessità attuali tornato dunque in massachusetts mi dedicai con la massima energia al lavoro concordato per ben quattro anni m ero applicato con metodo paziente a sperimentare la via che avevo intrapresa attraverso il duro i tirocinio proposto da bardon nel suo lavoro iniziazione all ermetismo e al percorso di ricerca suggerito nei loro libri da william gray dion fortune e doreen valiente sono sempre stato un patito del taccuino e ho sempre amato trascrivere i principi fondamentali della mia ricerca raccogliendoli in un vademecum di esercizi e rituali magici avevo ampiamente assimilato i principi di la dea bianca di graves e il suo affascinante romanzo watch the north wind rise il ramo d oro di frazer e tutto quanto mi era capitato di leggere sulla mitologia greca celtica e germanica possedevo un vero piccolo tesoro di volumi di storia antropologia e archeologia acquistati anni prima in germania e danimarca e un folto archivio di appunti e annotazioni tratti per la maggior parte da fonti sconosciute attinte dal vasto catalogo della biblioteca nazionale di washington con una rapidità imprevista il mio lavoro crebbe da venti a trenta pagine infarcite di materiale didattico e sperimentale ma sentivo che avrebbe potuto tranquillamente raddoppiarsi prima della fine della fatica la parte dedicata ai rituali per esempio risultava validissima però alquanto differente e disomogenea rispetto a quella relativa agli esercizi magici apparve fin da subito evidente che questi ultimi avrebbero dovuto confluire in un secondo libro e quanto materiale ancora sarebbe potuto venir fuori dalla ricerca ero particolarmente affascinato dalle leggende e dalla letteratura della grecia pre-classica oltre che dalla misteriosa bellissima sensuale arte sacra dedicata alla divinità femminile dell antica creta l irlanda e la britannia arcaiche pagane apparivano ai miei occhi come luoghi di aurore eterne dove musica e poesia altro non erano che magia allo stato puro al contrario le lande germaniche dell età del ferro mi si svelavano come scrigni di una magia più austera e portentosa dove il senso archetipale dell onore pareva poter sopravvivere agli stessi dei in aggiunta come retroterra personale non potevo scordare il selvaggio meraviglioso impenetrabile mistero delle terre montane della california dove ero vissuto da bambino tutto andava a intrecciarsi miracolosamente insieme in quel prodigioso amalgama che graves aveva intuito e indicato come la forza del linguaggio del mito e della leggenda nei rari momenti liberi che il lavoro mi concedeva o mentre volavo per raggiungere gli amici continuavo a riempire il taccuino di appunti concetti idee decisi che una volta rientrato in massachusetts mi sarei svegliato un ora prima la mattina per dedicarmi alla stesura di nuovi rituali ed esercizi certamente ispirato dai raggi del sole nascente impegnati a farsi largo fra le fitte foreste del new england i carissimi buckland esaminavano ogni mio scritto indicandomi ciò che andava e ciò che avrei dovuto eliminare o correggere una volta rientrato a boston avrei rimesso tutto a posto secondo le loro direttive continuando questa attività che assorbiva tutto il mio tempo libero poi purtroppo si misero di mezzo le questioni militari legate alla mia attività dapprima fui spedito in vietnam quindi nelle impenetrabili giungle della thailandia poco alla volta mi resi conto che ciò che scrivevo era temperato dalle tradizioni di quei popoli affascinanti e anche il mio modo di vivere cambiò persino il fragore della guerra la tensione di sentirsi costantemente in pericolo e la paura per la vita che mi attanagliava negli scontri a fuoco si fecero meno pressanti senza dimenticare di quanto aumentarono le mie capacità psichiche quando fui ferito per fortuna mi ero portato appresso due fra i miei testi guida di riferimento e malgrado la guerra continuavo a studiare e approfondire per quanto possa sembrare sorprendente anche in questo frangente la mia produzione fu assai consistente seppi che a coloro che erano stati al fronte una volta rientrati sarebbe stato concesso di scegliere il nuovo posto di assegnazione decisi per la florida ovviamente a causa della strabiliante precisione di cui l ambiente militare va famoso mi ritrovai nel nord dakota all epoca ambedue i miei scritti il grimorio delle ombre della corte esteriore e il libro segreto delle arti magiche erano terminati negli anni è vero sono andati incontro ad alcune revisioni ma nella sostanza non 4

[close]

p. 5

si sono mai discostati dalla versione che avete ora sotto gli occhi in forma di unico volume durante tutto questo tempo mantenni una fitta corrispondenza con tante persone interessate come me alla magia grazie ai numerosi spostamenti legati alla mia attività militare per conto dell aviazione ebbi modo di andare a trovare parecchi di questi amici epistolari ogni volta ho sempre approfittato dell incontro per iniziare alla cerchia della corte esteriore tutti coloro che mi sembravano pronti a lavorare all interno di una congrega all inizio a proposito della corte esteriore ero convinto che il materiale magico la conoscenza dovessero essere divulgati nel modo più massiccio possibile non facevo certo i conti con la natura umana eseguite le iniziazioni necessarie in ogni occasione offrivo la copia dei miei libri alla sacerdotessa e al sacerdote neoresponsabili del gruppo senza rendermi conto che quasi all istante essi finivano in qualche scaffale dimenticato o nascosti in qualche baule abbandonati era evidente che serviva qualcos altro un appoggio supplementare ai concetti della corte esteriore avendo ora più tempo a disposizione e rendendomi conto che specie per chi si avvicinava per la prima volta ai misteri occorreva un aiuto aggiuntivo per meglio comprendere decisi di scrivere dell altro ancora rendendone pubblica la diffusione il terribile inverno del nord dakota giunse puntuale con il suo vento glaciale e le temperature siberiane ma anche con la necessità di trascorrere più tempo in casa a lavorare misi così a punto il materiale per la via pagana un sistema parallelo ma più aperto rispetto al precedente a questo proposito vorrei concedermi una parentesi all epoca stavo lavorando tramite corrispondenza é contatti telefonici con l amico thomas di filadelfia con il quale pubblicavo il bollettino la luna crescente ben presto ribattezzato la fonte di cristallo in armonia con il primitivo titolo voluto d fondatore della al pubblicazione ebbene a un certo momento decidemmo di aprire due centri di corrispondenza a minot e filadelfia dai quali distribuire agli interessati pubblicazioni e materiale necessari alla realizzazione dei riti descritti in la via pagana a chi ci sollecitava l invio del materiale erano richieste solo le spese di spedizione oltre a suggerimenti e consigli per fare sempre meglio spediti i primi set di rituali e istruzioni fummo sommersi dalle reazioni entusiastiche dei nostri interlocutori a volte quasi assediati dalle loro insistenze che andavano ben al di là delle nostre aspettative più rosee molti scrivevano confessando di essere ricercatori isolati e solitari sperduti in qualche cittadina lontana da ogni possibilità di aggiornamento dove non c era un anima che si interessasse di magia e occultismo per questo pur complimentandosi per la ricchezza e l utilità dei rituali di gruppo chiedevano se non fosse magari possibile divulgare qualche esperimento da condurre da soli colsi l invito e articolai un secondo nuovo sistema rituale da compiere in solitudine parallelo e complementare a quelli già presentati questo lavoro doveva ben presto diventare l opera più richiesta oltre che più riuscita i centri di corrispondenza e i vio di materiale della ritualistica magica pagana si moltiplicarono in breve n tempo molti presero poi a pubblicare ricerche per propria iniziativa e il messaggio raggiunse una diffusione straordinaria ancora una volta fui costretto a rendermi conto del mio ingenuo e idealistico modo divedere le cose il fatto di spedire gratuitamente il frutto del mio lavoro per di più invitando apertamente a diffonderlo senza avere avuto cura di proteggerlo con un copyright sui diritti consentì un pò a tutti di approfittarsene assumendosi indebitamente meriti e onori forse avessi protetto le mie iniziative forse poco importava andava bene lo stesso pensai che ci sarebbe stata un altra opportunità un altro momento propizio nel frattempo andava sviluppandosi anche l iniziativa relativa alla corte esteriore all inizio avevamo probabilmente sottostimato il sistema nel corso di un viaggio a new york ebbi modo di incontrarmi con susan roberts oggi purtroppo scomparsa per darle una mano a proposito di un libro sulla magia wicca che stava alacremente componendo un giorno susan mi presentò il suo amico joe lukach anch egli adepto ma nella scia della tradizione caraibica della santeria dopo aver esaminato la copia del mio libro che susan gli aveva donato lanciatami un occhiata interrogativa mi chiese ed guarda che tutto quello che hai scritto costituisce di per sé una tradizione occulta completa era questo ciò che desideravi ottenere risposi la verità no non era l obiettivo che mi ero prefissato la cosa naturalmente mi fece riflettere aggiunse una nuova dimensione alle potenzialità della mia teoria sulla corte esteriore non solo esse mi si rivelarono in tutta la loro pienezza ma fui costretto ad accorgermi che alla fine mi avevano preso la mano trascinandomi a scrivere persino oltre la mia volontà e il mio intendimento a questo punto devo ora raccontare un altro frammento di questa storia alla primitiva congrega gardneriana che si trovava a louisville nel kentucky giungevano di continuo lettere e richieste di chiarimenti in merito alle questioni magiche alle quali l organizzazione faceva fronte rispondendo in modo sollecito con suggerimenti e indicazioni di lettura fra i tanti ricercatori esistevano alcuni gruppi nei due stati della carolina e in georgia particolarmente bravi e diligenti dopo qualche tempo queste congreghe incominciarono a sollecitare nuovo materiale da tempo avevo rifornito gli amici di louisville con numerose copie dei miei lavori sulla via pagana e sulla 5

[close]

p. 6

corte esteriore in quegli anni non eravamo in tanti a occuparci di queste cose e ci conoscevamo un pò tutti da louisville gran parte di quel materiale aveva preso la via del sud raggiungendo gli attivi e solerti gruppi cui ho fatto cenno trascorso un anno essi erano pronti per il passo successivo e così era partita l iniziazione per la corte esteriore subito accettata e diffusa mentre i concetti della via pagana procedevano anch essi nella crescita e nella divulgazione un paio di anni ancora e risultò chiaro che i tempi per un ulteriore passaggio erano ormai maturi l iniziazione al verbo di gardner,su cui fondarono le loro basi le congreghe della georgia e dei due stati della carolina anche in questo caso il fertile incrocio con i principi della wicca sembrò utile e produttivo mentre tutto questo accadeva i principi della corte esteriore si sviluppavano ulteriormente a mano a mano che nuovi adepti non ancora pronti per l evoluzione gardneriana venivano in contatto con il mio lavoro un gran numero di sacerdotesse e sacerdoti in qualità di responsabili di gruppi sempre più numerosi ne accettavano con grande slancio i concetti informatori amalgamandoli con sintonia alla tradizione magica cui avevano deciso di aderire come i cerchi concentrici che scaturiscono d un sasso che cade sulla superficie in quiete di un laghetto i a diversi gradini di sviluppo magico dalla via pagana alla corte esteriore fino alla iniziazione gardneriana incominciarono dunque a propagarsi ed espandersi duplicarsi e raddoppiarsi ogni volta in cui gruppi sempre nuovi e gente sempre più interessata si avvicinavano a questi grandi messaggi a tal punto che oggi nella carolina del nord e del sud e in georgia luoghi in cui la riscoperta della tradizione pagana ha maggiormente attecchito sono migliaia gli aderenti sempre presenti ai numerosi ritrovi annuali uno sviluppo fantastico che nessuno avrebbe potuto immaginare per tutto questo esiste a mio avviso una ragione comprensibilissima il neopaganesimo e la wicca consentono di entrare in contatto con un aspettativa della psiche profondamente radicata a livello archetipale in ciascuno di noi quella radiosa forza interiore che avvolge ogni cosa di arcaico mistero quel sentimento che affascina e fa scaturire in noi un senso di religiosa devozione che va ben oltre i confini dello spazio e del tempo mi sento di affermare che la rinascita dello spirito delle antiche tradizioni non può che risultare positivo per la nostra società potrebbe per esempio rimpiazzare il male di vivere la noia la durezza l ipocrisia che ci affliggono ii paganesimo funziona alla perfezione come antibiotico sociale contro il disgregamento del nostro modo di essere e delle tradizioni contro le tensioni razziali e il disordine l anarchia se poi malgrado lo sforzo di tutti noi non riusciremo a evitare il peggio la sua riscoperta potrà egualmente aiutarci a convivere meglio con le crescenti difficoltà e soprattutto a riportarci ai valori fondamentali dell esistenza potrà infine preservare intatta la tradizione e attorno a questa consentire di ricostruire un mondo migliore per il tempo che verrà staremo a vedere questi pensieri lo confesso mi gratificano e mi rendono felice perché ho sempre inteso il mio impegno come una specie di crociata un occhio attento rivolto al futuro anche se sono nato con un secolo di anticipo per poter guidare un astronave alla scoperta della sconfinata frontiera del cosmo ebbene potrò per lo meno dire di aver fatto tutto quello che era nelle mie possibilità affinché questa conquista sia accessibile per chi davvero quella nave spaziale potrà un giorno pilotarla e mi piace immaginare un momento lontano nel futuro in cui assisterò a un incontro di ritualistica pagana in compagnia di tante anime illuminate stringendo magari in mano un bel boccale di birra a un tratto si annuncerà fra la soddisfazione di tutti la celebrazione di un rituale di unione cui tutti sono invitati e io pure andrò perché queste cose mi appassionano al solito il mio punto di osservazione è lontano dalla folla accoccolato ai piedi di qualche albero maestoso la sposa sarà radiosa e splendente come tutte le spose mentre lo sposo sorriderà forte e magnifico come tutti gli sposi quando incomincerà la cerimonia,la liturgia mi si svelerà subito familiare anche se il rito risulterà un po diverso non potrò fare a meno di riconoscere le parole le formule da me stesso scritte perché la versione originale di quel rito l ho proposta io ora osservo gli sposi il loro volto rivela la gioia di partecipare a un rito che li unirà chissà per quanti anni se non per l intera vita attorno la gente è felice qualcuno piange per la commozione sono riuscito a fare qualcosa di buono per qualcuno mi dirò soddisfatto loro non possono sapere che sono stato io a forgiare il cuore del legame che li unisce ma io sì lo so ho donato loro qualcosa di valido e in definitiva è questo ciò che conta a questo punto alzerò il mio boccale di birra e brinderò in silenzio alla loro salute e appoggiatomi comodamente ai piedi di una quercia assisterò al procedere del rito l atmosfera è buona buonissima direi 6

[close]

p. 7

introduzione qui inizia il cammino vi saluto e accolgo nel nome della signora appartengono soprattutto a due categorie i ricercatori che possono utilizzare questo libro forse dopo lunghi e meditati ripensamenti siete stati prescelti per entrare a far parte della corte esteriore della magia i membri anziani della congrega hanno esaminato le vostre credenziali e vi hanno sondato come individuo forse non siete ancora pienamente penetrati nello spirito magico e avete ancora bisogno di essere osservati in molti modi visibili e non nel frattempo è opinione degli anziani che sarebbe opportuno incominciaste lo studio della magia partendo dalla lettura di opere e trattati pertinenti oppure siete già un iniziato che aderisce al sentiero magico e desiderate espandere conoscenza e poteri forse avete sentito parlare di questo libro e avete deciso di prenderlo come guida in qualunque punto vi troviate lungo il sentiero dei misteri ricordatevi di procedere sempre secondo il ritmo di allenamento che più vi si addice mettendolo via via a punto sino a quando giungerete alla fine del cammino e vi accorgerete di essere diventati un altra persona la scuola magica delineata in queste pagine tengo a precisarlo non contiene alcuno degli insegnamenti tradizionali e rituali della magia poiché essi sono e devono essere mantenuti segreti ben protetti dalla sacralità dei giuramenti pertanto ciò che leggerete è una forma correlata e parallela di ritualistica magica amalgamata con l aspetto della tradizione occulta della wicca in grado di condizionare e predispone mente e corpo che vi consentirà dopo un pò di tempo di ottenere alcuni poteri di base fondamentali un avvertimento tuttavia prima di partire gli esercizi psichici specie se eseguiti in forma ripetuta e seriamente richiederanno non poco tempo dal momento che lavorerete per spalancare la percezione psichica e modellare il subconscio se l impegno è severo e continuo aspettatevi qualche risultato oggettivo sin dai primi giorni di applicazione accompagnato magari da qualche piccolo fenomeno trascorse due o tre settimane nel giro di sei mesi o al massimo un anno sarete in grado di realizzare cose decisamente interessanti e sorprendenti la tecnica descritta è stata usata da maghi e studiosi di cose occulte a lungo o per meglio dire per decenni alla fine la tecnica magica che vi ritroverete a esercitare risulterà forte e perfettamente allineata alla magia operativa della più schietta tradizione continuate senza timore e che la benedizione degli antichi vi accompagni 7

[close]

p. 8

parte prima la tradizione conoscere osare volere mantenere il segreto queste le quattro parole del mago solo osando possiamo conoscere solo volendo possiamo osare infine dobbiamo volere per arrivare al potere e mantenere il segreto per dominare 8

[close]

p. 9

la suprema arte degli antichi la magia è la più antica religione praticata dalla razza umana le sue origini sono talmente arcaiche che gli odierni adepti sono in grado di riconoscere aspetti ritualistici così come ancora oggi sono realizzati nei graffiti e nei dipinti rupestri di grotte abitate dall uomo venticinquemila anni or sono mentre si tramanda che testimonianze ancora più remote siano state ereditate da alcune ­ per quanto poche ­ congreghe magiche contemporanee tracce e frammenti di amuleti stregoneschi o di strumenti magici sono stati dissepolti da tumuli risalenti a più di centomila anni or sono la tradizione tramanda che i nostri antichi progenitori adorassero divinità come la dea o grande madre e il dio cornuto in floride e popolose città il cui nome è dimenticato da migliaia di anni e in terre ricche di maestose verdeggianti montagne e dorate pianure inghiottite dalle acque molte ere fa ciò malgrado in questi luoghi città e foreste hanno vissuto lavorato danzato e sorriso uomini e donne l eredità del cui sangue ancora scorre nelle nostre vene la tradizione dei grandi saggi è senz altro antica quanto l umanità e così intimamente intessuta alla sua natura da costituire parte di quell attributo che chia miamo «umano» tutto questo a tal punto che persino coloro fra i nostri contemporanei che non hanno neppure la pallida idea di che cosa sia ciò che viene definito magia vivono ignari di perpetuare comunque i sacri riti dell amore della nascita e della morte senza saperlo anch essi partecipano in senso lato della magia quando una foresta calda e radiosa li accoglie o impauriti avvertono la d evastante potenza di un lampo o sconcertati dopo aver assistito a strani eventi in una magica notte di luna il giorno seguente si preoccupano di rinnegare ciò che hanno visto con i loro stessi occhi non esiste essere vivente che possa tracciare una storia completa o anche solo esauriente della magia essa si è dissolta nelle nebbie della preistoria dopo aver di volta in volta regnato incontrastata sugli uomini aver scaldato i loro cuori i spirando le religioni sue consorelle oppure essere stata perseguitata da ottusi e tenebrosi pregiudizi ma la magia quella più vera ha radici profonde e inevitabilmente sa riemergere per ripresentarsi quale era nel passato oggi per esempio stiamo vivendo un periodo di forte rinascita come dimostra la ricchezza emotiva e spirituale della wicca e l antica conoscenza della tradizione e della ritualità sta riemergendo ancora una volta per il bene di tutti questo libro vuole essere una raccolta di antichi insegnamenti magici riti e tradizioni sono stati ricavati e dedotti da frammenti e brandelli sopravvissuti al logorio dei secoli e ricomposti con cura in unità così come dovevano offrirsi all adepto nelle epoche passate tanto altro materiale ancora avanza e andrà ad aggiungersi al corpo delle conoscenze non appena possibile stando ai retaggi più antichi il cuore della tradizione autentica quello della corte interiore deve continuare a restare segreto per svelarsi solamente a chi lo merita e solo dopo che questi sia stato scrutato e sondato a fondo ed essersi messo a disposizione per un periodo sufficiente a testimoniare un acclarata dedizione a essere precisi altrove alcuni concetti appartenenti alla corte interiore sono stati divulgati sembra però assodato che il nocciolo più profondo della magia non verrà mai diffuso né pubblicato per motivazioni che se risultano più che ovvie per gli iniziati sono assai complesse da spiegare in questa sede per quanto riguarda invece i principi della corte esteriore essi sono stati da sempre accessibili sebbene a volte in modo frammentario e disomogeneo tramite le fonti letterarie e storiche chi aderisce alla corte esteriore è dunque tenuto in linea generale a una segretezza meno impegnativa chi mostra di essere davvero interessato alla scienza magica dei veri maghi sarà facilmente accolto nella corte esteriore per poter poi con il tempo accedere al sentiero che conduce ai segreti ebbene la ricerca inizia da qui a chi indaga con cuore puro vada la benedizione sia tu ben accolto lungo il cammino degli dei ossa tu sempre ricercare la verità sia tu benedetto il retaggio perduto delle antiche razze la nostra non è la prima umanità che popola questo verde e fertile pianeta che è la terra e probabilmente non sarà neppure l ultima prima di noi si sono succedute civiltà di cui anche il più pallido ricordo è andato perduto con il tempo questo potrà accadere anche alla nostra tuttavia un legame per quanto labile continuerà a tenerci tutti uniti le tradizioni legate all antica religione sostengono che «una sola è la razza degli dei e degli uomini e da un solo principio ambedue sono scaturite» gli dei dunque ci sono affini e così gli antichi a tal punto che è in pratica impossibile separare loro da noi gli uni dagli altri a ciascuna razza succedutasi sulla terrai stato dato un tempo per dominare il pianeta ossia per conoscere 9

[close]

p. 10

fino a spingersi su di un piano evolutivo più avanzato poi una volta raggiunti sviluppo e saggezza sufficienti le è stato consentito di approdare a un livello di realtà più raffinato lasciando libero il campo per una umanità nuova meno evoluta ma a sua volta pronta per iniziare il proprio cammino di consapevolezza non siamo in grado di conoscere da quante razze siamo stati preceduti sappia mo soltanto che alc une di esse erano non e pre-umane la tradizione parla dei tuatha de damnu dei tuatha de danaan e della razza che oggi chiamiamo genericamente degli elementali cui appartengono elfi e fate il livello dei mondi delle nuove realtà cui queste antiche razze sono arrivate non ci è noto ma è certamente superiore al nostro attuale sono luoghi di bellezza magia mistero dove regnano colori gioiosi e brillanti qui la vita scorre serena e ogni cosa anche gli eventi più normali avviene su di un piano s uperiore attenzione ciò non esclude la morte che continua a esserci semplicemente a essa non sono più collegati tristi pensieri ma il concetto di un momento intermedio nel percorso che conduce al cambio di esistenza durante il quale secondo un processo naturale coscienza e memoria si interrompono tutte le arti e le scienze l amore e persino fare l amore risultano più coinvolgenti e affascinanti in queste realtà lontane di quanto lo siano nel nostro mondo il passaggio la transizione a una diversa realtà è reso possibile dalla magia della mente chi sa attuarla diventa incorporeo invisibile e di conseguenza svanisce alla percezione terrena tornare è certamente possibile ma è impresa suprema questo metodo di sublime magia si dice appartenga al patrimonio di pochi vale a dire dei più alti iniziati il percorso per innescare questi passaggi deve essere ciò malgrado oggetto di ricerca e costituire motivo di approfondimento poiché coinvolge gli aspetti più intimi della realtà dell anima e un argomento che non può essere trascritto né trattato con la scrittura perché lontanissimo dall essere accettato come mezzo perseguibile dalla normalità delle persone chi intenda intraprendere questo cammino deve accostarsi allo studio del mondo incantato degli elementali poiché non è solo il più vicino al nostro ma quello a proposito del quale possediamo ancora alcune conoscenze i migliori canali per innescare il contatto sono i raggi lunari una foresta una palude silenziosa la nebbia la luce di candele e falò insomma tutte quelle realtà che stanno sul limitare sulla soglia «fra i mondi» stessa chiave posseggono miti e leggende mentre la pratica delle formule magiche è in grado di modificare corpo e mente per realizzare il passaggio l eredità magica della cavalleria poiché la tradizione dei saggi costituisce il credo più antico e glorioso dell umanità è assolutamente necessario che il mago si comporti mostrando il massi mo rispetto per gli antichi dei per i suoi fratelli e sorelle in magia e da ultimo nei suoi stessi confronti occorrerà perciò osservare quanto segue 1 la cavalleria rappresenta un elevato codice d onore di origine prevalentemente pagana che chiunque operi in magia nel rispetto del metodo tradizionale deve saper osservare 2 si deve tenere a mente che ogni pensiero e intenzione formulati su questa terra di mezzo potranno realizzarsi in concreto in qualche altro mondo e fare ritorno portando alla creazione in questa realtà di quanto è stato seminato così è sempre bene tenere presente il vecchio adagio «chi semina raccoglie» 3 e solo predisponendo la mente a essere come dio che alla fine diventeremo anche noi esseri divini 4 «una cosa su tutto sii onesto con te stesso.» 5 la parola di un mago deve valere come e più di una firma o di un giuramento dunque concedila con parsimonia ma poi tienile fede con ferrea coerenza 6 evita di parlare male degli altri perché delle cose non si conosce soltanto che un aspetto 7 non dare credito alle maldicenze che non hai appurato perché la calunnia si basa il più delle volte su informazioni false 8 sii onesto con il prossimo ma fai capire che anche tu ti aspetti un comportamento onesto dagli altri 9 l ira del momento non va d accordo con la verità prendersi per un attimo la testa fra le mani e meditare è una grande virtù 10 contempla sempre le possibili conseguenze delle tue azioni sugli altri sforzati di non perpetrare dei torti 11 congreghe magiche diverse possono avere idee diverse a proposito del rispetto reciproco dovuto fra i membri e nei confronti degli esterni quando ci si avvicina a un clan un gruppo o una congrega questo atteggiamento lo si può intuire sin da subito e una volta accettato ci si può plasmare con un calmo adeguamento 10

[close]

p. 11

12 dignità gentilezza e buon umore sia no sempre ben accetti 13 in qualità di mago possiedi un potere che cresce a mano a mano che la tua consapevolezza aumenta pertanto esercitalo con la massima discrezione 14 il coraggio e l onore sono qualità che restano per sempre la loro eco rimane anche quando le montagne più grandi si saranno sgretolate 15 offri amicizia e fedeltà a chi le merita fortifica gli altri fratelli e tu stesso ne sarai rafforzato 16 bada a non rivelare mai i segreti di un altro mago o di un altra congrega altri hanno lavorato a lungo e duramente per raggiungerli conservandoli come tesori 17 possono esistere forti differenze di consapevolezza fra gli iniziati e coloro che nati una sola volta non sanno vedere né ascoltare nulla 18 coloro che perseguono i misteri devono mantenersi al di sopra dei rimproveri del mondo 19 le leggi della terra in cui si vive debbono essere rispettate il più possibile poiché nel loro insieme scaturiscono sempre da una scelta saggia 20 sii orgoglioso di te stesso e ricerca la perfezione del corpo e dello spirito la dea e signora non ha forse detto «come potrai onorare un altro se prima non lo farai con te stesso?» 21 coloro che perseguono i misteri dovrebbero considerarsi come prescelti dagli dei perché tocca proprio a loro condurre l umanità sul più alto dei troni e al di là persino delle stelle la gerarchia magica che deve guidare la corte esteriore la guida spirituale di ogni congrega magica è la sacerdotessa oltre che nel volto dovrà essere bella anche nello spirito e nell anima tenere sempre a mente che rappresenta la dea e che nel corso dei riti la signora vede attraverso i suoi occhi e parla attraverso la sua voce deve essere carina graziosa e generosa tuttavia dotata di un calore e di una fiducia in se stessa tali da superare ogni ostacolo la magia deve costituire il suo stile di vita e deve preoccuparsi continuamente di studiarne dettagli e rituali ha piena facoltà di scegliere chi più le aggrada come suo sacerdote anche se è necessario che pure lui abbia una conoscenza profonda della magia il sacerdote è responsabile dell amministrazione della congrega e di tutte quelle questioni mondane comunque necessarie per la buona conduzione del gruppo il sacerdote sta sullo stesso piano della sacerdotessa deve essere pia cente imparziale forte nella volontà e nel corpo con una buona conoscenza della magia e del mondo rappresenta la divinità e quando opera nella ritualistica magica è il dio cornuto che vede attraverso i suoi occhi e si fa sentire attraverso la sua voce l amore per la magia e la scienza deve costituire la guida della sua vita e lo studio di tutto quanto concerne questi temi deve rappresentare un obiettivo primario potere e conoscenza siano le sue stigmate sebbene in via teorica il capo supremo della congrega sia la sacerdotessa nella realtà leader del gruppo potrà essere sia lei sia il sacerdote in relazione alla maggiore esperienza acquisita nel campo della conoscenza magica dell allenamento psichico della capacità e della consuetudine a trattare con la gente quando il numero degli adepti di una congrega supera il tredici oppure se il luogo dincontro è troppo lontano per risultare comodo a tutti oppure ancora se la differenza di opinione fra i membri risulta insanabile è opportuno che il gruppo si divida dando origine a una cellula figlia la sacerdotessa e il sacerdote della nuova unità saranno scelti dai loro stessi compagni se il gruppo ancora non possedesse una copia delle mie opere ora raccolte in un unico lavoro in questo libro sintesi ebbene dovrà essere cura della sacerdotessa della cellula madre verificare che il nuovo organismo ne abbia una in dotazione inoltre è compito dei re sponsabili del gruppo d origine assicurarsi che i neo-adepti abbiano consacrato la strumentazione magica nei modi dovuti continua infatti a essere uno dei compiti del gruppo direttivo della cellula madre sostenere le unità distaccatesi mantenere i contatti prestare aiuti e consulenze magiche insomma provvedere al buon mantenimento dei rapporti fra i gruppi da parte sua la neonata congrega dovrà preservarsi fedele e rispettosa nei confronti della sacerdotessa del gruppo d origine quando più avanti nel tempo qualcuno verrà iniziato ai misteri della corte interiore vale a dire ai principi esoterici più profondi dovrà stare attento a non confondere i processi e la ritualistica magica di questo nuovo ordine di cose con quelli appartenenti alla corte esteriore relativi cioè ai principi che possiamo definire essoterici infine è meglio che la sacerdotessa della nuova congrega venga sempre chia mata con il proprio nome magico «lady» perché questo sottintende il suo continuo e costante legame con la dea 11

[close]

p. 12

magia della foresta quando i rituali magici vengono regolarmente officiati in un bosco in una landa selvaggia specialmente se remota il luogo ha la straordinaria proprietà di «animarsi» diventare vivo piante e arbusti crescono con maggior rigoglio gli animali selvatici si rifugiano più volentieri nella zona comparendo in gran numero gli operatori maghi e streghe ma anche solo coloro che posseggono doti psichiche più raffinate si accorgeranno subito che il posto si è caricato di una «aura» di natura sottile per questo non ci si dovrà stupire se si potranno anche scorgere spiriti elementali dapprincipio di notte poi anche alla luce del sole perché è questa la «foresta incantata» di cui tanto si sente parlare nelle leggende la magia come religione sin dai tempi più remoti la magia era la religione della vita della fertilità e della rinascita in quelle antic he ere il rapporto fra l uomo e la divinità verteva soprattutto sulla speranza che il raccolto crescesse bene che gli animali da cacciare fossero sempre numerosi e che la tribù fosse continuamente allietata e arricchita dalla nascita di nuovi figli anche se quei tempi potranno tornare per adesso sono lontani perché lo sappiamo tutti il mondo è profondamente mutato il senso del mistero la gioia e la magia dell arte ci stanno sempre accanto solo che adesso non ci serve tanto pregare per la prosperità legata ai beni materiali quanto per la crescita interiore delle nostre anime È per questo che si è soliti affermare che la magia antica era la religione della fertilità mentre quella moderna lo è della vitalità l errore è evidente poiché la vera magia quella immortale che non muta mai è onnicomprensiva in quanto totale arti marziali e tecniche di difesa il mondo purtroppo non è un luogo né tranquillo né pacifico ed è certamente raccomandabile avvicinare il prossimo non da ultimi anche i rappresentanti della legge con quella stessa sicurezza in noi stessi che guida il nostro comportamento in famiglia o in seno alla congrega magica ritengo che a questo scopo ognuno di noi dovrebbe dedicare un pò del proprio tempo all apprendimento di un arte marziale quale karate haikido judo ninjitsu aikido tai chi kung fu o qualcun altra disciplina di questo genere sorretta da una forte filosofia di fondo in quanto sottile e metafisica oltre a consentirci di mantenere allenato e robusto il corpo condizione sia detto per inciso essenziale per esercitare l arte magica in tutta la sua pienezza rendendoci gradevoli nell aspetto queste attività contribuiscono in modo decisivo a far accrescere in noi l autoconvincimento una qualità importante in magia senza dimenticare l utilità del training così vitale per potersi imporre sugli elementi qualcuno sostiene che arti marziali come quelle succitate fossero corredo e conoscenza comune dei popoli dell europa dell età del ferro ed è risaputo che alcune armi e certe tecniche di combattimento si basavano proprio su questo substrato ideologico e culturale tuttavia la loro applicazione si affievolì in special modo con il sopraggiungere e l imporsi del cristianesimo tutto questo per sottolineare un fatto considerata la difficile situazione in cui si dibatte l attuale civiltà non deve escludersi la possibilità di utilizzare per il proprio rafforzamento psichico anche quegli strumenti e quelle tecniche di tipo marziale e da combattimento messe a disposizione dalla tradizione e vero che il cervo e la lepre sin dalla notte dei tempi non hanno mai opposto forza o violenza all attacco della pantera o del lupo ma non mi pare che comunque ne abbiano tratto qualche vantaggio a proposito del silenzio e della discrezione per quanto la magia sia religione di gioia mistero e bellezza in questi nostri tempi difficili siamo in pochi a parlarne e ancora pochissimi sono coloro disposti ad apprendere sebbene un mago si porti appresso un bagaglio millenario di conoscenze persino i suoi stessi familiari stentano a capirlo quando disserta di questioni magiche È facile desumere di conseguenza quanto ostica risulti l impresa quando è al cuore e al cervello di uno sconosciuto ch egli tenta di rivolgersi rispettando le sacre regole dell arte il mago deve astenersi dal «forzare la mano» vale a dire cercare di convincere gli scettici non solo l operazione gli sottrarrebbe una considerevole mole di energia psichica ma correrebbe pure il rischio di essere deriso dalla loro ottusità in questi casi è invece opportuno attendere che chi non è predisposto lo diventi ammesso che ciò mai accada 12

[close]

p. 13

convincendosi nel proprio intimo avvertendo il richiamo interiore della signora e alla fine rivolgendosi a voi ricordate una cosa fondamentale il tempo gioca sempre a favore della magia e pillole di conoscenza sono preferibili a una razione da cavallo somministrata in un unica soluzione siate costantemente in guardia nei confronti degli impostori perché ve lo garantisco sono tanti tantissimi quelli che amano proclamarsi maghi per seguire solo e soltanto il proprio tornaconto per evitare tranelli e inganni non credete mai a nessuno al momento del primo incontro ma abbiate la pazienza di metterlo alla prova sia sotto il profilo della conoscenza sia sotto quello dell attitudine e del comportamento non consentitegli di entrare in confidenza con voi prima di essere perfettamente sicuri che si tratta di un fedele adepto della signora più che mai in questo nostro tempo la forza deriva dalla segretezza e la saggezza si intensifica nel silenzio come accogliere nuovi membri nell arte esiste un principio di estrema importanza mai sollecitare l adesione di nuovi adepti perché è vero l esatto contrario solo chi è realmente interessato si avvicinerà al maestro al vero mago che lo attende sul cammino della sua evoluzione in altre parole chi sente il richiamo troverà da solo la propria strada ci sarà chi si farà vivo direttamente venendovi a trovare chi si avvicinerà tramite la mediazione di un amico comune chi ancora preferirà scrivervi una raccomandazione prestate attenzione a tutti e rispondete alle richieste nel rispetto ovviamente dei vostri sacri voti di segretezza se posso darvi un consiglio siate brillanti e disinvolti quando avete a che fare con un neofita che vi sollecita ma con questo non fate a meno di sondarne io stesso l anima e di valutarne l atteggiamento in modo sottile attraverso la discussione filosofica e la conversazione cercate di valutare non soltanto quel che sa ma soprattutto quali sono i sentimenti e le motivazioni che lo agitano le ragioni che hanno spinto la persona che vi sta di fronte ad accostarsi alla magia e superfluo sottolineare che chi si interessa per danaro sesso droga e simili pretesti deve essere dissuaso e allontanato all istante come il mondo vi vede chi si avvicina all occultismo in generale e alla magia in particolare è solito chiedersi che idea tendono a farsi sul suo conto amici parenti e conoscenti ebbene la regola migliore fidatevi è sempre il silenzio il mondo odierno purtroppo non sa ancora nulla o ben poco di questioni psichiche e tanto meno ha qualche conoscenza sulla magia piuttosto che stare a disperdere le nostre forze contro cinismo e miscredenza è senz altro meglio lasciare che l energia cresca in noi con calma perché così si farà ancora più salda va da sé che chi vive nella compagnia spirituale della signora a poco a poco cambierà come persona e chi gli sta vicino non potrà fare a m eno di rendersene conto questo volendo è il momento opportuno per programmare qualche approccio più meditato qualche conversazione pilotata questa è la situazione buona per dare una risposta mirata per sondare il vostro interlocutore per verificare se il suo interesse è concreto e reale insomma per portarlo poco alla volta a scrutare con maggiore attenzione la propria spinta verso l ignoto e meglio soppesare le proprie attitudini le semplici battute che seguono possono servire come utile traccia per innescare una stimolante conversazione d approccio «l esp ah sì rhine se ne è interessato in modo scientifico mettendo in evidenza casi interessanti supportati da un forte sostegno statistico ti è mai capitato di leggere qualcuno dei suoi scritti?» «queste pitture e queste statuette sì sono assai interessato all antropologia e credo che queste in particolare siano da collegarsi a qualche antichissima forma di religione » «la magia ogni tanto leggo qualcosa in proposito alcuni ottimi ibri sul tema sono quelli di gardner l murray e altri gli antropologi si sono convinti trattarsi di una religione e non delle peggiori » «sì mi intendo un pò di occultismo ricordo di aver partecipato a incontri a qualche conferenza ho letto un bel po di libri » come condurre i riti per condurre nel modo migliore e più efficace un rito magico la sacerdotessa e il sacerdote dovrebbero aver memorizzato per intero e completamente ogni passo del cerimoniale e tutte le formule necessarie le parole che accompagnano ciascun rito posseggono un energia prodigiosa e vanno pronunciate con la conv inzione la forza e la solennità che meritano importantissimo è il modo in cui i celebranti parlano e intonano le formule da recitare 13

[close]

p. 14

anche quando qualche frase d ovrà essere letta la sacerdotessa non manchi mai di ricordare che in quel momento si sta pienamente identificando con la dea mentre il sacerdote diventa tutt uno con il dio i sacri protettori dell arte in qualsiasi rito quando anche i membri della congrega sono chiamati a declamare ad alta voce qualche formula è bene che sia la sacerdotessa a dare il via alla recitazione acquisita l indispensabile esperienza diventerà poi semplice e automatico per qualsiasi operatore agire nella più piena spontaneità senza più bisogno di ricorrere ad appunti scritti raggiungendo un abilità ammirevole questo sentirsi «padroni» della tecnica del rito che si va officiando è una conquista decisiva che rende felici e appagati chiosate i vostri libri dovete considerare questo libro che avete fra le mani come una cosa palpitante e viva pronta a recepire nuovi suggerimenti come per esempio quei riti quelle formule quegli esercizi magici che riteniate meritevoli di annotazione ciascun gruppo ha le sue esigenze e le proprie necessità ed è normale che un libro-guida come questo possa essere arricchito e chiosato con altro materiale degno di nota e chiaro che tutto quello che andrà ad aggiungersi ­ che si tratti di esercizi antichi rituali o quant altro ­ prima di essere trascritto dovrà ricevere l approvazione della sacerdotessa o del suo compagno il sacerdote È bene precisare che queste scritture sarebbe meglio fossero segnate utilizzando gli alfabeti occulti come quello di ogham o quello runico la segretezza non è mai superflua lo abbiamo già detto prima ma lo ripeto i libri magici della congrega debbono essere accessibili e utilizzabili solo dai membri aderenti l allenamento sono la sacerdotessa e il sacerdote i primi responsabili dell allenamento di tutti i membri del gruppo spetta loro seguire i progressi dei compagni e verificarne il positivo approccio allo studio delle nuove discipline come i metodi divinatori le virtù delle piante o quali altri studi abbiano deciso di intraprendere un interesse attento e puntuale deve risultare un impegno a cui i responsabili della congrega non possono sottrarsi il controllo interno al gruppo nella sua veste di diretta rappresentante della dea è la sacerdotessa che detie ne l autorità massima e suprema per questo quando è chiamata a operare ­ ma ciò vale anche per il sacerdote quando la sostituisce ­ deve assumersi la responsabilità di verificare che tutti coloro che compongono il cerchio rituale siano attenti e consapevoli perfettamente concentrati sulle operazioni che si stanno svolgendo parità fra uomini e donne se possibile è meglio che il mago operi sempre disponendo di un numero di adepti eguali per quanto concerne il sesso a un maschio corrisponda una femmina poiché la magia fondata sulla contrapposta polarità sessuale è fra le più prodigiose e forti la profondità del rapporto ancestrale che lega uomo e donna è i immensa complessa e al tempo stesso sottile e merita uno studio speciale in quanto simbolo di positivo e negativo dell anima contrapposta all animus dello yine dello yange di tutti i principi antagonisti che operano nella magia anche quando la parità dei membri non possa essere garantita una regola va comunque sempre rispettata almeno un uomo se il grande cerchio è tutto femminile almeno una donna se è composto solo da uomini nel caso di un piccolo cerchio è concesso operare anche se il sesso opposto non è rappresentato il pericolo della persecuzione di norma è sempre meglio mantenere una vigile prudenza nel rivelare al prossimo i propri legami con l arte certo è probabile che gli amici capiscano e che anzi qualcuno si dimostri anche molto interessato ma sperare che uno sconosciuto comprenda o non equivochi è sovente pretendere troppo d altro canto chi per vocazione agisce come i ciechi e ottusi zeloti di biblica memoria anche se non conoscesse nulla del vostro interesse sarebbe sempre pronto a criticarvi imputandovi chissà quali colpe trasformandovi magari in un inviato di satana e non crediate in questi casi che sia utile discutere parlare preferiranno continuare a 14

[close]

p. 15

ribadire le loro stupide convinzioni 1 sebbene nella maggior parte dei casi le persone di credo cristiano di una certa età non abbiano atteggiamenti negativi accade sovente che quelle più giovani per il solo fatto di sottolineare la loro dirittura tentino di smontare e contestare le vostre idee quando questa animosità non si traduca addirittura in qualche minaccia fisica di distruzione nel caso in cui si abbia la sfortuna di entrare in collisione con elementi di questo tipo è bene proteggersi assumendo tutte le precauzioni necessarie non da ultimo anche gli accorgimenti di natura fisica per poterci difendere al meglio mantenendoci ­ sia chiaro ­ nei confini della legge nei casi estremi ci si può anche rivolgere ai tutori dell ordine ma consiglio di farlo solo per gravi necessità purtroppo in questi nostri tempi strani accade sovente che alla fine siano più i malintenzionati a essere protetti che non gli innocenti così va il mondo insomma comportatevi con prudenza tenendo i piedi sempre ben saldi per terra preoccupatevi di mantenere buoni rapporti con tutti considerato che per evitare guai e sciocche quanto pesanti persecuzioni la ricetta migliore sta nell evitare che nascano attenzione al seme cattivo la sacerdotessa e il sacerdote sono i diretti responsabili di tutto quanto accade all interno della congrega e in prima battuta per il processo di istruzione e educazione comportamentale dei membri iniziati costituisce pessima cosa rivolgersi al sentiero negativo all aspetto sinistro della ricerca valutate le conseguenze chiunque violi o profani gli antichi e sacri insegnamenti dell arte sappi infatti una cosa prima o poi per il meccanismo karmico della reincarnazione gli verrà chiesto di pagare pegno chi non rispetta la gelosa segretezza davanti ai non iniziati o fa della magia del suo percorso formativo uno strumento per trarre guadagni personali ebbene sappia che ci sarà sempre qualcuno più potente di lui che lo fermerà con mezzi sottili e che sempre tramite il sentiero occulto verrà senz altro penalizzato È bene stare attenti quando si ha a che fare con persone a rischio vale a dire potenzialmente labili dal punto di vista psichico e sempre meglio dedicare prima un po di tempo e pazienza a qualche discussione esplorativa che doversi pentire dopo quando l acqua emana cattivo odore è giunta l ora di infrangere l anfora con amore però la debbo rompere robert graves le congreghe del drago nei momenti difficili potrebbe capitare che gli adepti alla magia e i loro gruppi vengano più o meno seriamente disturbati se non addirittura aggrediti da forze negative messe in azione da coloro che non danno valore alla vita in una situazione di estremo pericolo una o più congreghe possono unirsi per lavorare insieme formando una congrega del drago una congrega del drago è totalmente composta da elementi giovani si tratta di soggetti particolarmente idonei a ottenere prestazioni magiche di alta intensità sovente le capacità psichiche di un adolescente sono superiori a quelle di normali soggetti anche se allenati da anni di tirocinio per comporre un gruppo speciale come questo occorre riunire giovani adepti di età compresa fra i dodici e i vent anni grazie alla loro azione congiunta diventa possibile predispone una piattaforma difensiva di grande forza capace di far fronte anche alle emergenze più drastiche quando un pericolo grave incombe la sacerdotessa il sacerdote e gli anziani possono stabilire tramite votazione di dare vita a una congrega del drago il gruppo non deve comprendere più di dodici elementi bilanciati per sesso che possono lavorare insieme a coppie o in team la ragazza più bella e affascinante fungerà da sacerdotessa mentre il ruolo di sacerdote è bene tocchi al giovane più prestante e dinamico e evidente che tutti devono essere stati già introdotti alla magia dai membri più esperti tramite un serio allenamento con particolare riguardo per i due leader va da sé che se nel corso della preparazione qualcuno mostrerà particolari doti psichiche e di apprendimento sarà su di lui o su di lei che ricadrà la funzione primaria di guida della congrega quando tutti i preparativi dal punto di vista delle letture del training e dell insegnamento da parte degli anziani si saranno conclusi allora la congrega del drago potrà essere varata a tutti gli effetti venendo dotata dei mezzi necessari per agire e soprattutto incaricata del perseguimento dello scopo stabilito da questo momento in avanti n essuno potrà permettersi di consigliare al gruppo il da farsi se non su specifica richiesta della sacerdotessa o del sacerdote e scontato che qualora venga 1 si può tentare di ragionare con l ignorante ma risulta impossibile farlo con lo stupido.» 15

[close]

Comments

no comments yet