Il Picchio di Torresina - mese di Febbraio 2013

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

distribuzione gratuita giornale di quartiere anno 6 numero 58­ febbraio 2013 torresina quartiere cardio-protetto l intervistaaldr stefanogambioli di marcella speranza speciale elezioni 24 e 25 febbraio gn i tan to ci so rpre nde perché torresina è un quartiere particolare quasi un paese metropolitano per lo stile di vita dei suoi abitanti perché è a misura di bambino e di disabile perché i cittadini prestano attenzione alla salvaguardia del decoro urbano perché in tanti si occupano di mantenere in ordine le zone verdi perché vengono organizzati grandi e ven ti pe r ch é a t or re sin a nessuno si sente solo molto merito è del comitato di quartiere attivo e presente che cerca sempre di risolvere i problemi del territorio e che fa di tutto affinché anche questo non diventi uno dei tanti quartieri-dormitorio ma anche gli abitanti fanno la loro parte sempre pronti a dare una mano per contribuire a migliorare la qualità della vita l u ltimo e amb izio so pr oge tto di cu i si sta se n ten do par lare è u n pr oge tto par tico lar e un quartiere cardio-protetto si parla di rianimatori di defibrillatori cardiaci ma che vuol dire tutto questo vuol dire che si sta lavorando ad un progetto pilota non solo per la nostra zona ma per l intero territorio roma destinato a salvare la vita a chi si dovesse trovare improvvisamente in arresto cardiaco continua a pag 8 o

[close]

p. 2

scuola da quest anno le iscrizioni saranno solo on line la registrazione su internet sarà obbligatoria per le prime classi delle elementari medie e superiori tutti gli istituti dovranno offrire assistenza a chi non possiede un collegamento dalla redazione alla rete la risposta sullo stato della domanda arriverà via mail del picchio scuola iscrizioni on line roma dal 21 gennaio sono partite le iscrizioni per l anno scolastico 2013-2014 con una grossa novità quest anno le iscrizione dovranno essere effettuate esclusivamente on line ad eccezione della scuola per l infanzia una modalità diventata obbligatoria per le scuole statali per le private l obbligo non c é con il decreto legge per la razionalizzazione della spesa pubblica spending review per andare incontro alle famiglie le scuole sia quelle destinatarie delle domande sia quelle di provenienza offriranno un servizio di assistenza a coloro che non possiedono un collegamento internet o che hanno poca dimestichezza con la tecnologia il termine di scadenza per le iscrizioni è stato fissato al 28 febbraio le famiglie per poter effettuare l iscrizione on line devono individuare la scuola che interessa compilare la domanda in tutte le sue parti registrarla e inviarla alla scuola di destinazione attraverso il sistema iscrizioni on line raggiungibile dal sito del ministero o preferibilmente dall indirizzo web www.iscrizioni.istruzione.it in modo diretto e confermata la possibilità di iscrivere i bimbi a 2 anni e mezzo alla materna e a 5 anni e mezzo alla primaria fatta salva la disponibilità di posti bibliobus anche al s maria nel centro commerciale torresina il comitato di quartiere gestirà uno spazio dove i cittadini potranno trovare oltre a tutte le informazioni sui lavori del comitato consulenze gratuite da parte di vari professionisti presso il padiglione 29 è stato inaugurato il nuovo servizio bibliobus i servizi di prestito e consultazione libri quindi saranno disponibili anche all interno del comprensorio del s.maria della pietà il municipio in collaborazione con l istituzione biblioteche di ro ma h a istitu ito u n presidio culturale attraverso l impiego dell automezzo bib lio bu s co llo cato in postazione fissa presso il padiglione 29 le dediche dei nostri lettori serietà ha saputo dare la giusta crescita a questo sportello dedicata al dr franco del signore primo direttore del ci siamo abituati alla sua presenza costante e vicina intelligente e vivace pronto a consigliare e a guidare gli la prima sede della b.c.c di viale indro montanelli utenti nelle loro scelte in questo quartiere nuovo della nostra capitale abbiamo abbiamo saputo del suo trasferimento ci dispiace accolto con attenzione e con approvazione l apertura di auguriamo che la sua crescita professionale e di uomo una sede bancaria ancora più gradita e più approvata la onesto possa proseguire negli anni per garantire alla scelta di affidarne la direzione ad un giovanissimo clientela grande sicurezza direttore che con garbo correttezza professionalità e 3 gennaio dal team dell alchimista 6 febbraio 2013 nel giorno del tuo compleanno ti auguriamo due cose tutto e niente tutto quello che ti rende felice e niente che ti faccia soffrire antonio buon compleanno tiziana e marcella fin da quando eri piccolo eri il pirata di casa È nata giorgia ben arrivata principessa oggi sei alla conquista del mondo all arrembaggio ti auguriamo una vita serena e gioiosa un bacio auguri per i tuoi 13 anni il 6 gennaio 24 febbraio dagli zii e dal piccolo valerio 2 mamma papà andrea.

[close]

p. 3

sommario febbraio 2013 news dalla redazione le dediche dei nostri lettori rubriche 2 2 5 5 6 torresina,quartiere cardio-protetto 1 festeggiamo insieme 2 imu vox popoli vox dei non sempre 5 ma cosÈ questa crisi pa ra.pa.ra.pa.rapÀ 6 cielo che spettacolo 10 11 forse nevichera damose da fa 2013 anno europeo dell aria 14 le calorie di carnevale 15 diventa anche tu amico del picchio di torresina su facebook 7 12 13 13 14 cucinati per voi 15 rileggici su internet al sito www torresina.net letti per voi news dal comitato di quartiere torresina grazie lettere alla redazione un pensiero per l angolo della poesia un arrivederci da le perle di zia pina visti per voi dopo la lettura il picchio t i in vit a a gett are il giorn ale n e gli a p po s it i c a ss on etti pe r l a carta perché il picchio è a favore della raccolta differenziata dove posso trovare ogni mese la mia copia de ll picchio di torresina tuttiine go zieglistudi biblioteca casa del parco professionali di torresina di via della pineta sacchetti 78 tutti gli inserzionisti esterni centro anziani torrevecchia le edicole via torrevecchia monte mario primavalle 87-242-342 ama di torrevecchia alcuni negozi di via pietro maffi santa maria della pietà alcuni negozi di via torrevecchia ·uffici municipali pad 29-30-31 e largo arturo donaggio ·padiglioni 13 26 e 32 le edicole di via pietro maffi ·centro antea atletica monte mario alcuni negozi di via andersen scuola di via andersen municipio 19° di via mattia battistini bar di via vittorio montiglio 21 xix gruppo vvuu via f borromeo bar di largo millesimo la biblioteca basaglia mercato rionale di via pasquale ii° via federico borromeo 67 anno 6 numero 58 febbraio 2013 reg tribunale di roma n 559 del 17 dicembre 2007 sede viale indro montanelli 20 00168 roma editore associazione o.n.l.u.s noi di torresina viale indro montanelli 20 00168 roma cellulari 3338029862 3396531743 e-mail ilpicchioditorresina@yahoo.it direttore responsabile jean-luc giorda capo redattore stefania giannetto in redazione marcella speranza daniela moretti aurelia colarossi cinzia pezzola antonio picciau antonella salerno pierfederico poli antonio di siero luigi spagnoletti impaginazione progetto grafico-editoriale pubblicitario gestione internet roberto delle case hanno collaborato a questo numero agnese garufi giulio moscatelli maria giulia locatelli fattino tedeschi michela fabbri stampato presso tipografia river press group s.r.l via menalca 30 tel fax 062294420 062295925 e-mail rpg@mclink.it questo numero è stato chiuso in redazione il 02/02/2012 l associazione noi di torresina ringrazia tutti coloro che con le loro donazioni ci permettono di pubblicare il picchio invitiamo tutti i lettori che vogliono scrivere articoli poesie dediche o che vogliono raccontare momenti di vita lagnandosi o ringraziando ad inviarci i loro elaborati presso ilpicchioditorresina@yahoo.it oppure lasciando i loro scritti dal giocattolaio nuvoloni via pietro maffi 28/32 da roberto il tabaccaio di viale i montanelli o all edicola vidi di viale montanelli gli scritti dovranno essere accompagnati dalla firma dell autore che potrà scegliere di non essere citato sul giornale ma apparire solo con le iniziali o un nomignolo e un recapito telefonico 3

[close]

p. 4

esercizio convenzionato con il c di q torresina festeggiamo insieme iamo tutti invitati alla v° edizione del carnevale a torresina organizzato dall associazione di volontariato noi di torresina dal comitato di quartiere torresina e con la partecipazione dell ass nuova gestione sabato 9 febbraio alle or e 15 tu tti in maschera nel parco di torresina tutti i giovani da 0 a 100 anni ed anche oltre sono invitati per giocare per socializzare per prendersi una pausa di spensieratezza in questo periodo difficile prendiamoci meno sul serio riviviamo lo spirito del carnevale sarà premiata la più originale maschera fra gli adulti i bimbi sono tutti bellissimi con un buono spesa da 50 n.b il premio non verrà assegnato se non si raggiungerà il numero di almeno 15 adulti mascherati piu saremo piu ci divertiremo in caso di maltempo si rinvia a domenica 10 4 s

[close]

p. 5

esercizio convenzionato con il c di q torresina i mu vox popoli vox de i n o n semp re di stefania giannetto da un po di tempo corre voce soprattutto su internet che sia possibile chiedere il rimborso dell imu pagata sugli immobili il tutto nasce da un presunto comunicato stampa diramato da una delle tante associazioni create a tutela dei contribuenti in cui si dava tempo fino al 28 febbraio per inoltrare la richiesta di rimborso presso un loro apposito sportello gli speranzosi sono stati tantissimi si stimano intorno a 100.000 richieste considerato il rimborso valutato in circa 760 euro per le persone fisiche e di circa 2.700 euro per le società ed enti non commerciali tutto falso attenzione ma facciamo chiarezza la tanto odiata imposta è stata introdotta da una legge dello stato quindi in linea con la nostra costituzione per richiedere il rimborso è necessario che questa legge venga dichiarata illegittima dal punto di vista costituzionale tramite un apposito giudizio da parte della corte costituzionale il nostro controllore sulla legittimità delle leggi e di tutti gli atti aventi forza di legge non solo dello stato ma anche delle regioni di fatto ad oggi nessuno ha sollevato la questione di legittimità costituzionale presso il nostro controllore quindi l imu ce la dobbiamo tenere e pagare per intero senza sconti o rimborsi purtroppo un pensiero per ti ricorderemo sempre con affetto e simpatia ma soprattutto come una persona ciao robertone ci mancherai perbene `tâÜ|é|É wtÇ|xÄt `tâÜ|é|É `ÉÜxàà x àâàà zÄ tÅ|v wxÄ cÜ|ÅÉ utÜa la mia pelle non basta la l angolo della poesia filastrocca fraterna mia pelle non basta a contenere la rabbia il mio corpo non cessa di trattenere dolore sale alla testa e tende la pelle entra negli occhi e gonfia il dolore esplode il dolore esplode il mio corpo esplode la pelle esplode la rabbia piccolo sgorbio amore di tata mi fai sempre dispetti in tutta la giornata quando sei nato sembravi un folletto ma grazie a dio sei cresciuto sano e perfetto ripensandoci però qualche difetto veramente ce l hai ma il mio affetto è grande per te non dimenticarlo mai agnese garufi 2006 maria giulia locatelli 5

[close]

p. 6

di giulio moscatelli ma co sè q ue st a cr isi pa .ra.p a.ra.p a.rap à terza puntata abbiamo visto nei numeri precedenti vedi picchio novembre e dicembre 2012 come è nata questa crisi economica mondiale vediamo cosa si potrebbe fare s apete cosa ha fatto il giappone prima ha contratto un debito pubblico molto superiore al nostro 200 del pil per rilanciare l economia a onor del vero con scarso slancio in termini di ripresa poi ha trovato il modo di sottrarsi al ricatto dello spread e quindi di non pagare interessi altissimi per rientrare del suddetto debito in che modo facendo comprare i titoli del debito nazionale solo o quasi ai giapponesi che essendo un popolo patriottico ha seguito le richieste del governo e ha comprato tutto o quasi il quantitativo messo all asta dei bot e cct tanto per capirci di quel paese non dovendo ricorrere al mercato internazionale dei capitali che non sta in mano a persone molto caritatevoli non si è esposto alla speculazione non ha dovuto soggiacere a nessun ricatto tipo se non ci paghi gli interessi che diciamo noi non ti prestiamo i soldi per pagare le pensioni niente spread e quindi niente strozzinaggio potevamo farlo anche noi beh un tempo lo facevamo prima dell entrata nell euro tanto per capirci ma qui entriamo in valutazioni di ordine politico da cui vogliamo sottrarci qualcun altro ha seguito anche altre strade che però sono state condannate come eretiche parliamo dell islanda trovandosi a dover decidere se salvare le proprie banche che si erano esposte verso i titoli tossici con un rischio non calcolato dunque e preso di propria iniziativa facendo pagare i cocci alla popolazione il governo islandese ha preferito socializzare non solo le perdite delle banche ma anche i loro profitti e quindi le ha di fatto nazionalizzate scandalo paragone non proponibile con un paese piccolissimo tutto vero ma il precedente si è comunque creato c è poi un altro attore il cui ruolo dobbiamo esaminare le banche centrali da noi ad esempio la banca d italia e in primis quella più centrale di tutte la banca centrale europea di francoforte bce cosa fanno oggi una volta le banche centrali fissavano il costo del denaro che è la prima leva per garantire la stabilità della moneta o per farla fluttuare cioè svalutare noi al tempo della lira il gioco della svalutazione lo abbiamo fatto spesso e sempre per sostenere le esportazioni se la moneta la faccio valere di meno le merci che esporto sono più concorrenziali oggi non possono più farlo le singole nazioni ma solo la bce la quale per ora ha fatto tutto il contrario c è poi un altro fondamentale ruolo che una banca centrale può anzi deve svolgere quello di garantire la moneta bisogna ricordare a questo proposito che dal 1973 l ultima moneta che si poteva cambiare in oro cioè il dollaro smise di farlo fu un fatto storico e allora oggi cosa mi garantisce il fatto che dietro quel foglietto di carta cartamoneta appunto ci sia un controvalore pari a ciò che c è scritto la carta è solo carta e solo se c è un autorità credibile che mi certifica che corrisponderà quella quantità di valore io posso stare tranquillo ed accettarla se no beh se no stiamo giocando a monopoli ebbene ad esser proprio fiscali oggi tenetevi forte non c è questa corrispondenza certa la bce non è ancora come suol dirsi prestatore di ultima istanza nel senso che anche i titoli pubblici non sono affatto garantiti di restituzione effettiva a quel valore e qui che la svalutazione ha avuto buon gioco insomma la bce non è ancora come la banca d italia dei tempi della lira infatti ad emettere i titoli del debito pubblico che pure è espresso in euro sono ancora gli stati nazionali non c è un bot europeo sono stati a lungo invocati i cosiddetti eurobond ma al momento restano fuori non rimane che attendere che i paesi più forti non solo economicamente facciano un passo avanti per il momento la speculazione internazionale è stata stoppata con la mossa dell acquisto di grosse quantità di titoli del debito pubblico nazionali anche italiani da parte della banca centrale europea basterà staremo a vedere da questo mese le perle di zia pina saranno sospese la nostra cara collaboratrice sig.ra giuseppina ladogana ha bisogno di un po di riposo nonostante la sua freschezza che la rendeva la più giovane tra coloro che scrivono per il picchio la cara zia pina ha quasi novant anni e se sente il peso di un costante impegno è giusto rispettare il suo volere con grande rammarico della redazione e di tutti i lettori affezionati alla sua rubrica vogliamo sperare che di tanto in tanto un pizzico della sua saggezza di altri tempi ma sempre attuale un suo consiglio di economia domestica o una leggenda poetica possano essere presenti sul nostro giornale noi l aspetteremo a braccia aperte vogliamo ringraziare con tutto l affetto possibile l amata zia pina che con le sue perle preziose con la semplicità dei saggi ha saputo rendere importante ed interessante la sua rubrica ciao zia pina ti aspettiamo la redazione 6

[close]

p. 7

l artista che sa vedere nella penombra della sua anima di fattino tedeschi uigi franzese pur nel contrasto dei nostri tempi e nella co n fusion e so ciale r ie sce a tro var e la r agio ne de llo spazio e del tempo rispetto alla materia degli oggetti aprendo così un dialogo con istallazioni e assemblaggi di vario genere l artista studiando la normalità e la natura delle cose riesce a unire insieme le diverse parti di un oggetto attraverso una visione personale che permette di creare un nuovo modo e un nuovo interesse per l oggetto stesso egli attua infatti una nuova dinamica tra l oggetto e il suo spazio creando così nuove vibrazioni di forza e di poesia ci propone la realtà di questa nuova visione degli oggetti che cambiano significato sotto la spinta creativa che cerca nelle cose umane di tutti i giorni di individuare una propria conoscenza per ridare una nuova visione temporale dell oggetto che si colloca in uno spazio tutto da scoprire la materia perde il suo ruolo naturale per acquisire una funzione tutta da riscoprire che attrae lo spettatore facendolo sentire parte dell opera in un contesto umano che approda ad una dimensione virtuale nell opera emerge una funzione empatica dell artista che trova in se stesso un grande interprete del dolore della vita l arte di luigi franzese rappresenta un contenitore nuovo r icco di stor ie che tro viamo ne i suo i viaggi men tali ch e raffigurano e presentano un processo di trasfigurazione dell oggetto che diventa arte il suo mondo interiore è come la profondità terrestre che sale in superficie nella sua mente e si differenzia dalla superficie stessa scendendo nell abisso sconosciuto dell uomo nell arte di luigi franzese emerge un energia insita nello spazio temporale cogliendo l uomo nell angoscia del suo tempo l artista arrivando alla completezza del suo percorso trova nella materia i suoni presenti nella società assieme all impianto tecnologico di marco brunelli riuscendo cosi a trasformare l oggetto in un opera d arte l forte è colui che era fragile l ultima goccia la vita capovolta lo spreco stilla dell universo 7

[close]

p. 8

continua da pag 1 questa iniziativa oltre ad essere innovativa e di grande valore sociale è sicuramente la più importante progettata fin ora percapirnedipi ù ho intervistato il dr stefano gambioli uno dei promotori del progetto specializzato in medicina del lavoro medico di medicina generale il quale oltre ad occuparsi di medicina preventiva è istruttore dell international t r ain ing ce nter di ame r ican hear t asso ciatio n acaya consulting associazione internazionale di cardiologia che si occupa anche di formare ed abilitare i laici cioè coloro che non sono né medici né paramedici alla rianimazione cardiopolmonare e all utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno dae d abbiamo sentito parlare di quartiere cardio-protetto cosa significa r e un progetto di cui stiamo discutendo da un po di tempo con il comitato di quartiere torresina è un quartiere piuttosto vivace gli abitanti rispondono bene alle iniziative importanti e questo è un progetto all avanguardia quartieri o ambiti cardioprotetti esistono già in altri paesi europei ed anche in italia piccole realtà soprattutto nel centro-nord abbiamo pensato di rendere questo nostro territorio un quartiere cardio-protetto fare in modo che sia dotato di defibrillatori semiautomatici esterni dae e di un discreto numero di volontari che dopo un corso di formazione siano abilitati all uso di questo dispositivo realizzando questo progetto torresina sarebbe il primo quartiere cardio-protetto di roma per esempio la stazione termini è un area cardio-protetta dotata di diversi dae anche orvieto e piacenza sono città cardio-protette i dati statistici provenienti da queste esperienze indicano come sia possibile trattare con successo più del 50 dei casi di arresto cardiaco e di ridurre drasticamente i danni permanenti dovuti alla mancanza di ossigeno nei tessuti vitali d cos è un dae defibrillatore automatico esterno r il dae è un apparecchio molto semplice da usare sicuro e preciso nella diagnosi cosa significa questo che attraverso semplici manovre ben illustrate durante il corso che i volontari dovranno seguire per essere abilitati all uso del dispositivo è possibile utilizzare questa macchina per salvare la vita a coloro che per un evento imprevisto vanno incontro a quelle che vengono definite morti improvvise purtroppo questi eventi sono piuttosto frequenti in una società come la nostra 1 caso ogni 1000 abitanti ogni anno se consideriamo che in italia ci sono circa 60 milioni di abitanti ogni anno circa 60mila decessi possono essere causati da morte improvvisa il defibrillatore è una macchina che parla che guida la persona nella rianimazione e che soprattutto fa una diagnosi precisa una volta attaccate le placche come si insegnerà a fare il dae autonomamente verificherà se l evento necessita di erogare la scarica elettrica per riattivare il cuore se la situazione non indica questo tipo di trattamento il defibrillatore non si attiverà ma suggerirà al soccorritore le operazioni da eseguire d cosa significa morte improvvisa r la morte improvvisa può colpire sia persone sane che persone affette da patologie note accade quando improvvisamente le funzioni vitali come il respiro e l attività cardiaca vengono a cessare questo evento è nella maggior parte dei casi dovuto alla fibrillazione ventricolare 85 degli eventi quando questo si verifica le possibilità di salvarsi sono molto scarse perché se il cuore si ferma o meglio se va in fibrillazione il rischio di morte sale tanto più rapidamente quanto più trascorre il tempo dal momento dell arresto si considera che dopo dieci minuti da un arresto per fibrillazione ventricolare se non si inizia una tecnica di rianimazione cardiopolmonare massaggio cardiaco esterno e respirazione artificiale la situazione diviene irreversibile statisticamente in una situazione di normalità assenza di primi soccorritori formati e di aed solo il 2 degli arresti cardiaci sopravvive d cosa succede invece se viviamo in un quartiere cardio-protetto r per quartiere cardio-protetto intendiamo un territorio dotato di un numero adeguato di dae e di un proporzionato numero di soccorritori abilitati e ben addestrati per questo tipo di emergenza nel nostro quartiere avremo quindi diverse persone formate ed in grado di fare una rianimazione cardiorespiratoria ossia massaggio cardiaco e respirazione artificiale e capaci di utilizzare il dae la corretta procedura per il primo soccorso in un quartiere cardio-protetto deve quindi garantire un allarme precoce con attivazione del 118 e del soccorritore di quartiere un intervento immediato del soccorritore per iniziare tempestivamente la rianimazione cardio-respiratoria la disponibilità precoce del dae per l analisi e l eventuale defibrillazione precoce d credevo che un defibrillatore fosse uno strumento così particolare che solo i medici potessero usare c è qualche disposizione che ne autorizza l uso a personale non medico r ci sono ovviamente leggi che autorizzano ed auspicano l uso del defibrillatore da parte di persone diverse dai medici la più datata è la legge monteleone legge 120 del 2001 dove viene specificato che anche personale laico può essere abilitato all uso del dae ultimo riferimento di legge è il decreto del 18 marzo 2011 dove vengono specificate le modalità con cui poter abilitare un laico d i cosiddetti laici debbono frequentare un corso per conseguire l abilitazione chi può farlo e come si svolge r istruttori riconosciuti da diversi enti nazionali ed internazionali sono autorizzati a rilasciare l abilitazione specifica personalmente sono istruttore di american heart association ente riconosciuto in sessanta paesi del mondo e considerata la più grande organizzazione della cardiologia mondiale per cui operano sia medici infermieri e pazienti che ad intervalli di cinque anni redige le linee guida internazionali per la rianimazione cardiopolmonare il corso di formazione generalmente ha una durata di sei ore e d è e str e mamen te pr atico verranno proiettati dei filmati e i partecipanti dovranno ripetere le manovre spiegate e un corso che impegna fisicamente per cui viene richiesta una buona efficienza fisica ad ogni corso potranno partecipare al massimo 9 persone per istruttore continua a pagina successiva 8

[close]

p. 9

cittadini saranno chiamati alle urne per eleggere il nuovo governo votando i loro rappresentanti per il senato e la camera n ella nostr a regione voteranno anche per il consiglio regionale e il presidente della regione le elezioni si svolgeranno il 24 e 25 febbraio s i potrÀ votare domenica 24 febbraio dalle ore 8 alle ore 22 e dalle ore 7 alle ore 15 di lunedÌ 25 febbraio potranno votare per la camera e per le regionali tutti coloro che hanno compiuto il 18° anno di età entro il 24/02/2013 per il senato invece voteranno coloro che hanno compiuto i 25 anni il cittadino dovrà recarsi presso il seggio di riferimento indicato sulla propria tessera elettorale per essere ammessi al voto gli elettori dovranno esibire la tessera elettorale e un documento di identificazione munito di fotografia rilasciato dalla pubblica amministrazione anche se scaduto purché la data di scadenza non risalga ad oltre tre anni prima del giorno della elezione in mancanza di documento l identificazione può avvenire anche attraverso uno dei membri del seggio che conosca personalmente l elettore e ne attesti l identità un altro elettore del comune conosciuto al seggio e provvisto di documento di identificazione che ne attesti l identità speciale elezioni i la redazione camera e senato come si vota p i er eleggere i propri rappresentanti l elettore avrà a disposizione una scheda per la camera e una per il senato non è possibile manifestare voto di preferenza per i candidati la lista è infatti bloccata e i nomi sono già presentati in un ordine stabilito il voto espresso per la lista produce effetti anche in favore della coalizione di cui la lista fa parte n entrambe saranno raffigurati i simboli delle liste in competizione nella nostra regione l elettore esprimerà il voto tracciando un solo segno all interno del rettangolo che contiene il contrassegno della lista da lui prescelta regionali come si vota può votare una delle liste provinciali tracciando un segno nel relativo rettangolo il voto così espresso s intende attribuito anche a favore della lista regionale collegata oppure si può esprimere un voto disgiunto tracciando un segno sul rettangolo di una lista provinciale ed un altro sul simbolo di una lista regionale non collegata o sul nome del suo capolista in tal caso il voto È validamente espresso per la lista provinciale e per la lista regionale prescelte anche se non collegate fra di loro si infine si può votare solo la lista regionale ed il suo capolista e non le liste provinciali associate tracciando un segno sul simbolo di una lista regionale o sul nome del capolista in ogni caso si può esprimere una sola preferenza per un candidato alla carica di consigliere nella lista provinciale prescelta scrivendo nella riga a destra del contrassegno il nominativo solo il cognome o in caso di omonimia il cognome e nome e ove occorra data e luogo di nascita i

[close]

p. 10

messaggio elettorale a pagamento mandatario elettorale sig paolo di carlo ii messaggio elettorale a pagamento

[close]

p. 11

messaggio elettorale a pagamento mandatario elettorale sig emiliano clementi messaggio elettorale a pagamento iii

[close]

p. 12

messaggio elettorale a pagamento mandatario elettorale sig aldo d avach iv messaggio elettorale a pagamento

[close]

p. 13

messaggio elettorale a pagamento mandatario elettorale sig alessandro benzia messaggio elettorale a pagamento v

[close]

p. 14

messaggio elettorale a pagamento mandatario elettorale sig guido rosignoli vi messaggio elettorale a pagamento

[close]

p. 15

messaggio elettorale a pagamento mandatario elettorale sig.ra marta negroni messaggio elettorale a pagamento vii

[close]

Comments

no comments yet