Iddusapi: Reggina-Verona 1-1

 

Embed or link this publication

Description

L'ESODATO

Popular Pages


p. 1

reggina-verona 1-1 menomale che comi c è le pagelle di michele è il vero capitano l opinione l ennesima incompiuta

[close]

p. 2

l opinione p artiamo da un premessa per arrivare a cosa ­ ancora ­ non convince posto che anche ai più ciechi tifosi e sostenitori del trio malefico sarà finalmente chiaro che comi è giocatore fatto e che non può non giocare usufruendo finalmente di un compagno d attacco degno di questo nome quel david di michele che ieri ci ha riportato di almeno un lustro indietro con la memoria quando ancora si provava a fare ed insegnare calcio ed i giocatori alzavano la testa e prendevano iniziative dicevamo di cosa non convince bene assodato che il modulo da qui alla fine sarà 5-3-foti e che l esodato sarno non vedrà più il campo e vi promettiamo che faremo di tutto per farlo giocare se non per chissà quali congiunzioni astrali ci troviamo di fronte alla evidente ennesima lacuna a centrocampo che il buon colucci ieri appena sufficiente da solo non può colmare perché a sentire dionigi o chi per lui «se di michele viene fuori i centrocampisti o gli esterni devono sopperire con i loro inserimenti» bene sarebbe tutto in teoria perfetto e da tesi presentabile a coverciano se non che la pratica la tanto temuta prova da superare mette a nudo questo difetto ancora di più evidenziato dallo stesso che dice «rizzato crossa dove dico io sono gli altri che devono arrivarci» allora o questa è una dichiarazione forzata da chissà quali motivi sullo stesso piano della scomparsa della titolarità nel calcio e la juve ne è un esempio dove è notorio che i vari pirlo buffon vidal marchisio chiellini barzagli bonucci siano spesso vittime del turnover sic o in questo mese non si è riusciti a inculcare queste novità nella testa dei giocatori e ci auguriamo di sbagliare quando pensiamo che la gara di ieri sarà una eccezione dovuta alla qualità degli avversari che hanno attaccato quando erano in vantaggio e una volta raggiunti hanno inserito il quarto quarto attaccante per cercare la vittoria si rischiando di perdere al 93 ma dimostrando che per giocare a calcio si deve anche osare specialmente quando i punti che servono sono quelli della vittoria noi ci speriamo a volte i miracoli avvengono davvero 27 punti portati da gianmario comi fabio ceravolo rodrigo ely manuel fischnaller vincenzo sarno 11 4 3 3 3 nino barillà alessio viola paolo baiocco davide facchin all davide dionigi 1 1 1 0 4 2

[close]

p. 3

la partita reggina-verona 1-1 marcatori cacia 25 comi 73 reggina baiocco adejo rizzato colucci armellino 87 freddi antonazzo comi fischnaller 82 hetemaj bombagi 66 di bari barillà di michele all dionigi verona rafael cacciatore agostini moras maietta jorginho gomez martinho 62 bacinovic laner 62 halfredsson cocco 88 sgrigna cacia all mandorlini arbitro pinzani di empoli note ammoniti hetemaj freddi gomez bacinovic halfredsson recuperi 1 più 3 statistiche ­ tiri in porta 5 1 traversa 3 tiri fuori 5-4 falli commessi 13-11 in fuorigioco 4-3 angoli 3-7 possesso palla 46 54 cacia porta in vantaggio il verona comi pareggia il conto 3 reggio calabria ­ un punto contro questo verona è tanta roba questo è il pensiero comune dell ambiente reggina che è felice di non aver perso e ha parlato della più bella partita disputata dagli amaranto in questa stagione se questo è il meglio allora siamo fottuti eravamo abituati ad altro e cioè a considerare mezze sconfitte i pareggi in casa specie dopo aver subito una piccola lezione di calcio mandorlini ci sta antipatico ma ieri ha dato dimostrazione della differenza che c è tra un allenatore e un ciarlatano netta la superiorità del verona 54 di possesso palla 7 angoli a 3 battuti un rigore non concesso fallo di baiocco su cacia al 90 tantissima qualità e un idea di gioco di contro la reggina lo schema che ha portato alla retrocessione dalla serie a con orlandi era il lancio di campagnolo per corradi lo schema di quest anno è diventato palla a di michele sta a voi trovare le differenze tra orlandi e dionigi david è il valore aggiunto di questa squadra ma non si può vivere solo sulla giocata del singolo lasciare fuori comi a vercelli è stata una cosa scellerata altro che mossa indovinata visto che gli basta mezzo pallone per fare centro il gol di cacia al 25 aveva illuso gli ospiti ma per demeriti propri l hellas non ha chiuso la partita consentendo alla reggina di trovare il guizzo con comi al 73 da annotare un meraviglioso angolo di barillà che non è nemmeno entrato in campo 45 la traversa di di michele in mischia 52 una parata di baiocco su halfredsson 56 una serpentina del solito di michele 76 e l ennesimo cross sbagliato di rizzato 93 che poteva valere il successo fate giocare sarno con comi e di michele perché così sarà difficile tirarsi fuori dalla lotta per non retrocedere.

[close]

p. 4

le pagelle baiocco 5 ­ il gol di cacia è un colpo di testa ben dentro l area piccola una percentuale di responsabilità ce l ha anche lui buona parata su halfredsson pasticcione quando atterra cacia e l arbitro concede un angolo che non c è la sensazione rimane sempre quella un portiere bravo tra i pali ma limitato quando si allontana dalla porta oppure sceglie di non farlo adejo 5,5 sgrigna non lo impensierisce eccessivamente qualche pezza la mette vista la presenza di tre attaccanti però non è il miglior adejo continuano le incomprensioni col portiere e qualche passaggio a vuoto durante la partita rizzato 4,5 ­ forse sarebbe meglio chiamarlo 4

[close]

p. 5

le pagelle rizznaller quando metterà un cross giusto esulteremo perché comi la metterà dentro buono il tuffo da quasi rigore nella ripresa male i palloni bassi che solo l uomo gomma dei fantastici 4 potrebbe buttare dentro quando si accendono gli animi il vero capitano cioè di michele corre e si fa sentire lui no colucci 6 ­ e servita tantissimo la sua personalità in mezzo per non soccombere completamente e tenere aperta la partita qualche errore c è stato ma vista la prova dei colleghi di reparto la sua è sembrata di altra categoria dall 87 armellino s.v c è solo da difendere e rilanciare per il contropiede freddi 5 tutti hanno incolpato il centrale per il gol ma colui che doveva prendere l attaccante non era lui le difficoltà le ha avute ha sofferto l uno contro uno imposto dalle contrapposizioni in campo nella ripresa ha tirato fuori il carattere e la prestazione è migliorata antonazzo 5,5 ­ l inizio non è stato incoraggiante messo in mezzo sulla fascia ha stentato ad entrare in partita anche se va detto che qualche volta non è stato lanciato quando si era proposto meglio nella ripresa quando tra le altre cose buone recupera un pallone importante in scivolata dentro l area da due sue rimesse lunghe è nata l occasione di di michele nel primo tempo ma soprattutto il gol di comi nel secondo comi 6,5 centravanti vero si sacrifica cercando di rendere giocabili i lanci da dietro assicura sempre una presenza fisica nell area arrivassero i cross combatte pressa nonostante qualche acciacco e soprattutto si inventa un gol bellissimo dall 82 fischnaller s.v entra per sfruttare la sua velocità il verona è sbilanciato e ci sarebbero gli spazi ma finisce in fuorigioco quando sembra andarsene da solo hetemaj 4,5 ­ ammonizione nei primi venti minuti ce l ho sostituzione nei secondi venti della ripresa ce l ho solita partita qualche passaggio da brivido tanta presenza fisica e poca presenza tecnica non ci si poteva aspettare di più contro avversari che sanno muovere la palla dal 66 bombagi 5,5 praticamente lo sostituisce nei compiti e nella posizione ma con miglior risultato quantomeno non creando danno di bari 4,5 deve saltare con cacia non guardare nel complesso non garantisce quella sicurezza necessaria alla difesa insomma dal suo lato si passa gli avversari erano forti mancando lucioni un giocatore come ely sarebbe stato più adeguato alla partita barilla 5 ­ tanta confusione troppi erroracci eppure giocava nel suo ruolo solitamente è di aiuto anche a rizzato ma stavolta non gli è riuscito un secondo tempo di carattere con poca lucidità migliora di poco il giudizio complessivo alla fine del primo tempo batte un calcio d angolo che non entra nemmeno in campo da non gabbu e non maravigghia di michele 7 c è sempre una traversa nei suoi inizi con la reggina arrivata puntuale ieri il top player della b come previsto ha messo a ferro e fuoco anche il miglior assetto difensivo della categoria il portiere gli nega il gol nel primo tempo un paio di centimetri non gli consentono di servire comi in contropiede scuote la squadra litigando con gli avversari nella ripresa alla faccia dei 37 anni sale in cattedra e la reggina sembra una squadra all dionigi 5 nel primo tempo la squadra è in balia del verona perché gli scaligeri non ci hanno considerato di livello a la spezia il modulo era diverso ed hanno sfruttato i limiti del modulo anticalcio una squadra piena di difensori ed incontristi lascia il centrale difensivo uno contro uno contro l attaccante più pericoloso il 4-3-3 avversario ci ha lasciato soltanto il contropiede nella ripresa si è notato come anche la reggina può giocaresela se l atteggiamento diventa propositivo sarno a questa squadra serve così come serviva comi rifletta pres foti 3 la gestione dello stadio è della reggina le cacate sui sediolini invece delle colombe rifletta ds giacchetta 2 esce hetemaj entra bombagi e segna comi rifletta n.b la sequenza numerica degli ultimi tre voti non è casuale 5

[close]

p. 6



[close]

p. 7

vista dalla sud i n un granillo più caldo del solito si affrontano due realtà dalla mentalità opposta da una parte una società che se ha i giocatori buoni li schiera dall inizio e dall altra una remissiva che ne ha mezzo che riesce a saltare l uomo e lo lascia in tribuna gi allenatori anche loro hanno caratteristiche opposte ed uguali uno è antipatico agli avversari ma simpaticissimo alla sua società ai suoi giocatori e ai suoi tifosi dall altra uno che agli avversari sta simpaticissimo ma per il resto lasciamo perdere la partita prende subito la piega voluta dalla squadra più forte e convinta in campo il gol di quello mandato via da qui è il coronamento scontato dell andazzo di tutto il primo tempo sul finale il solito numero di di michele ci fa capire che questa squadra può giocarsela con tutti solo se è più spregiudicata il secondo tempo si apre come si era chiuso il primo e la reggina dimostra che può mettere in difficoltà anche il verona se attacca a pieno organico dopo lo sfogo iniziale degli ospiti gli amaranto riprendono in mano la partita e ci deve pensare il panchinaro di sabato scorso a scrollarsi di dosso l etichetta di riserva di adejo i contropiede finali vengono sciupati perché questo modulo che impone di rincorrere l avversario ti fa perdere lucidità se si continuano ad ingigantire le prestazioni degli avversari non si può che accontentarsi di questa posizione di classifica ed alla lunga i pochi calciatori di qualità che si hanno in organico potrebbero sbracare nel vedere tutte queste cose storte in campo e fuori ribadiamo che con i necessari aggiustamenti si può ridare interesse ad una stagione sin qui anonima comu un cittadella qualsiasi doveroso encomio a quei ragazzi che non ci leggono e continuano a sostenere incondizionatamente i giocatori e l allenatore in panchina e meritano menzione quei pochi veri ultras che abbandonando per una partita la curva sud e in tribuna hanno punzecchiato gli odiati figli di giulietta perché se avessimo vinto stasera al 90 avremmo potuto realmente svoltare ma sarebbe stato troppo bello per chi come noi è disabituato a battere le prime della classe non gabbu e non maravigghia special edition visioni sala stampa domanda a dionigi «la reggina più bella della stagione» non gabbu e non maravigghia giudizi «dionigi voto 6 mandorlini voto 5» non crediamo serva aggiungere altro se ci avete letto anzi sì non gabbu e non maravigghia oculista ne serve uno a chi ha visto comi giocare seconda punta non gabbu e non mara7 vigghia cazzaro «comi e di bari non sono titolari lo insegna la juve che non ci sono titolari» non gabbu e non maravigghia professionista domenica c è catanzaropaganese l allenatore delle aquile cozza ieri sera era al granillo che comportamento esemplare non gabbu e non maravigghia!

[close]

p. 8

risultati 24ª giornata ascoli-lanciano brescia-spezia cittadella-crotone grosseto-padova livorno-pro vercelli novara-cesena reggina-verona sassuolo-empoli ternana-bari varese-modena vicenza-juve stabia lunedì ore 20.45 0-0 2-2 1-1 2-0 0-1 1-1 1-1 0-0 2-0 1-2 classifica punti sassuolo livorno verona varese 1 juve stabia empoli 1 brescia modena 2 padova 2 ascoli 1 cittadella spezia ternana cesena crotone 2 bari 7 novara 4 reggina 2 lanciano vicenza pro vercelli grosseto 6 52 51 47 39 34 34 32 32 32 31 31 29 29 27 26 25 25 25 25 19 16 15 g 24 24 24 24 24 24 24 24 24 23 24 24 24 24 24 24 24 24 24 24 24 24 v 16 15 13 11 9 9 7 9 8 9 8 7 7 6 7 8 8 6 5 3 4 4 n 4 6 8 7 7 8 12 7 10 5 7 8 8 9 7 8 5 9 10 10 4 9 p 4 3 3 6 8 7 5 8 6 9 9 9 9 9 10 8 11 9 8 11 16 11 f 48 47 37 33 36 39 33 31 29 30 29 30 25 27 24 32 30 21 21 27 19 26 s 18 29 19 27 33 38 26 28 28 30 34 32 27 41 33 28 27 28 31 37 42 38 pross turno 09/02/2013 bari-varese cesena-ternana ven 8 20.45 crotone-grosseto empoli-livorno lun 11 20.45 juve stabia-novara lanciano-cittadella modena-reggina padova-brescia pro vercelli-sassuolo spezia-ascoli verona-vicenza marcatori 15 reti cacia verona 3 rig 14 reti sansovini spezia 13 reti ardemagni modena 3 rig e siligardi livorno 1 rig 12 reti zaza ascoli 8 5 2 1 8 marcatori reggina reti comi 2 rig reti ceravolo reti adejo e viola rete barillà ely fischnaller e sarno

[close]

p. 9

il punto sulla b p ochi gol tanta pioggia e come al solito tanti pareggi nel terzo turno di ritorno del campionato di serie b le squadre rinunciano a fare la partita il gioco latita ormai si segna solo su calci piazzati e ripartenze troppi pareggi appunto finisce a reti bianche tra la ternana di mimmo toscano e un bari che a causa della penalizzazione si è lasciato invischiare nella lotta per la salvezza stesso risultato a brescia dove impatta la formazione spezzina del nuovo tecnico atzori la raddrizzano nel recupero il padova 1-1 a grosseto su rigore e cittadella 2-2 contro il crotone si ferma il sassuolo dopo una battaglia contro l empoli nel pantano del braglia 1-1 stesso risultato nell anticipo del venerdì tra reggina e verona quinto pareggio interno per gli amaranto quarto maturato con una rete per parte solo due vittorie interne a varese dove i ragazzi di castori rimediano allo scivolone della scorsa settimana piegando il modena per 2-0 e a livorno con i labronici che questa volta approfittano del secondo passo falso consecutivo della capolista per avvicinarsi al primo posto 2-0 sulla pro vercelli luca siligardi esulta dopo il suo gol altrettanti sono i successi esterni corsara la juve stabia contro un vicenza in caduta libera che ne ha perse quattro di fila 2-1 non bello ma efficace il cesena che con un gol di tacco di tonucci su calcio d angolo riesce a passare a novara nel derby del sintetico visto che entrambe le squadre giocano su questa superficie 0-1 il risultato finale chiudono ascoli e lanciano lunedì 20.45 una giornata davvero povera di emozioni e di temi fatta eccezione per la crisi che sembra attraversare il sassuolo di di francesco per la prima volta perde punti per due partite di fila ci può stare considerato il maltempo che di certo non aiuta chi ha parecchi giocatori tecnici classifica senza penalizzazioni sassuolo livorno verona varese empoli juve stabia modena padova brescia bari ascoli 1 gara in meno 52 51 47 40 35 34 34 34 32 32 32 9 cittadella novara spezia ternana crotone reggina cesena lanciano grosseto vicenza pro vercelli 31 29 29 29 28 27 27 25 21 19 16

[close]

p. 10



[close]

Comments

no comments yet