Boves & Società Settembre 2011

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

b oves società periodico informativo a cura dell amministrazione comunale anno 2 n° 7 settembre 2011 b&s b&s

[close]

p. 2

b&s b&s

[close]

p. 3

b&s b&s 3 editoriale su questo numero del notiziario avrei preferito non esprimere nulla certo questi sono momenti di festa per la nostra città e le sue frazioni a cui partecipo con piacere momenti di mobilitazione dei vari comitati che vanno a gara e con successo nell offrire a bovesani e turisti momenti gastronomici e di divertimento gradevoli e ben organizzati fatto di cui devo dare atto con vera soddisfazione ai vari gruppi ma qualcuno più in alto e anche più lontano ci sta ricordando che la maggioranza di noi ha vissuto un periodo al di sopra delle possibilità del sistema ora ci tocca scendere di qualche scalino e per alcuni di qualche scalino in più di quelli già discesi i media ci stanno ampiamente informando anche se mi sembra con scarsa presa di coscienza in generale della gravità del problema i sacrifici che ci imporranno i tagli molti già operativi da subito incideranno progressivamente ed in modo significativo su praticamente tutti i cittadini e metteranno in seria dificoltà gli amministratori che certo non si divertono a proporre aumenti di costi o diminuzione di servizi ma saranno costretti a intervenire dalle norme emanate sarà duro rinunciare a qualcosa anche faticosamente conquistato abbiamo davanti tempi di vacche magre e dovremo purtroppo farcene una ragione se saremo ben governati e ci metteremo anche qualcosa di nostro passeranno anche questi momenti difficili speriamo prima del previsto e torneranno come sempre tempi migliori questo è il sincero augurio del vostro sindaco 9s e ion raz mo a l me com ettembre 011 43 2 19 sabato 17 settembre 2011 ex confraternita s croce ­ auditorium d enrico luciano via roma ore 21,00 canti immagini e letture ­ coro pacem in terris domenica 18 settembre 2011 ore 9,30 esposizione corone presso il sacrario del municipio ore 10,00 commemorazione ufficiale presso il teatro borelli ore 21,00 fiaccolata in ricordo dei martiri da castellar a san giacomo ritrovo presso la stele di castellar alle ore 20,45 partenza ore 21,00 arrivo a san giacomo e ricordo dei martiri del 19 settembre chiesa parrocchiale san bartolomeo ore 18.00 -messa in ricordo di tutti i caduti del 19 settembre 1943 ore 21.00 la notte del 19 settembre la chiesa rimase aperta i martiri del xx secolo ­ don angelo romano comunità di s egidio ­ roma presentazione associazione don bernardi don ghibaudo dino cerutti ­ luigi pellegrino intermezzo organistico ­ mauro maero veglia di preghiera la veglia proseguirà fino alle 7,30 del 20 settembre per cristo con cristo e in cristo la fedeltà a dio e la vita per il gregge la testimonianza sacerdotale di don bernardi e don ghibaudo lunedÌ 19 settembre 2011

[close]

p. 4

4 b&s b&s lavori pubblici pensiline bus sono state posizionate le due pensiline in via mellana nei pressi della clinica stella del mattino e in via don pellegrino ­ angolo via del gesso grazie al contributo della provincia parco villa berrini si è proceduto in economia all adeguamento e alla messa a norma della pavimentazione del parco giochi di villa berrini ed inoltre si è provveduto ad automatizzare il cancello di apertura con i seguenti orari costo della pavimentazione circa 9.000,00 costo giochi circa 4.000,00 automatizzazione cancello 3.352,00 pavimentazione del cortile della scuola elementare di via alba con l apertura del nuovo anno scolastico i bambini della scuola elementare di via alba potranno usufruire della nuova pavimentazione del cortile realizzata mediante posa di piastrelle ditta esecutrice dei lavori belli paolo di villar s costanzo ­ costo dell intervento 20.689,68 oltre iva giochi ai cerati nel mese di agosto si è provveduto alla sistemazione dell area giochi in frazione cerati con l installazione di un gioco bimbi e due tavoli da picnic.

[close]

p. 5

b&s lavori di ripristino al canale bealasso eventi alluvionali maggio 2008 b&s 5 a seguito degli eventi alluvionali del maggio 2008 parte del canale bealasso zona via vecchia sant anna e via funga è stato ripristinato grazie ad un contributo regionale ­ ditta esecutrice dei lavori giordano costruzioni srl di mondovì importo complessivo dell opera 80.228,67 bitumatura tratti via tetti toscano e via rivoira si è provveduto alla realizzazione della bitumatura di cui all oggetto per un importo complessivo di progetto di 41.78,00 ditta esecutrice dei lavori la passatore costruzioni srl di cuneo manutenzione torrente gesso programma aipo 2007 a seguito espletamento di gara ad evidenza pubblica l impresa mondo s.r.l di montegrosso d asti è risultata aggiudicataria dei lavori di ripristino dei danni al torrente gesso il costo dell opera ammonta a complessivi 233.000,00 finanziati per 230.000,00 dall a.i.po pulizia sentieri e valloni segnaletica stradale orizzontale la ditta pessina srl di busca sta procedendo alla realizzazione della segnaletica stradale orizzontale sul territorio comunale costo dell intervento 15.958,88 la squadra forestale regionale sta provvedendo a pulire valloni e sentieri i lavori riguardano vallone rebut ­ valanga e sambuco vallone francia vallone pilone del moro ­ vallone dalmas ­ vallone cialancie i sentieri interessati riguardano 1 cima bercia da viabilità denominata via bercia a fontana cappa 2 località comba a cima bercia ­ via grima 3 cima da viabilità denominata via bercia a rifugio sellette raggiungendo anche il rifugio garb 4 località buscajé a rifugio garb tramite il sentiero lato vallone crociette 5 località buscajé a rifugio garb tramite il sentiero lato vallone gorgia du turn 6 località buscaje a rifugio ceresole e a seguire fino a costa motta 7 pista forestale da vallone francia a punta gutzart 8 via pasturone a colletto del moro 9 via tetti gigutin soprano a via polveriera 10 via tetti ariou a via pasturone 11 via roglio da via vigne a via s pietro novita maggiore attenzione dovrà essere adottata dai fumatori che troveranno collocati a fianco dei cestini dei rifiuti nelle piazze e vie principali appositi posaceneri siete pregati di usarli ­ grazie per poter svolgere la funzione di scrutatore di seggio è necessario essere inseriti nell albo delle persone idonee a ricoprire tale incarico depositato presso l ufficio elettorale del comune di boves gli interessati iscritti nelle liste elettorali del comune possono presentare o spedire allegando fotocopia del documento d identità apposita richiesta di inclusione nell albo entro il mese di novembre di ogni anno le domande accolte non devono essere rinnovate ogni anno in quanto l iscrizione nell albo rimane valida finchè non si perdono i requisiti oppure se ne chieda la cancellazione con motivazione la nomina degli scrutatori di seggio avviene in occasione di ogni consultazione elettorale da parte della commissione elettorale comunale previa pubblicazione di apposito manifesto albo scrutatori

[close]

p. 6

6 b&s b&s i conti del sociale da molti anni il comune di boves è impegnato a sostenere le attività sociali in favore delle persone svantaggiate delle famiglie delle scuole e delle associazioni che operano nel settore sociale un impegno di oltre un milione e centottanduemila euro suddiviso in vari settori che contribuiscono all erogazione di servizi alla persona il mantenimento di locali il sostegno alle attività scolastiche associative e quant altro fra le voci di spesa ma sarebbe più corretto definirle di investimento per il bene delle persone e delle famiglie il contributo per le scuole materne la gestione delle strutture scolastiche i trasporti scolastici ed il contributo al consorzio socio assistenziale del cuneese csac non nascondiamo la grave preoccupazione per i tagli che gli enti locali subiranno in questo periodo di crisi ma faremo tutto il possibile per sostenere questo patrimonio della nostra città compatibilmente con quelle che saranno le risorse a disposizione di seguito presentiamo il prospetto delle spese relative

[close]

p. 7

b&s b&s 7 rifiuti siamo oltre il 40 di differenziata occorre uno sforzo per arrivare al 65 grazie al contributo dei cittadini in questi anni a boves si è passati da una percentuale di raccolta differenziata di poco superiore al 10 ad oltre il 40 incrementando la quantità inviata allo smaltimento di carta vetro metalli plastica frazione putrescibile e diminuendo di conseguenza la quantità notevole di rifiuti indifferenziati smaltiti in discarica con notevoli benefici ambientali la quantità prodotta da ogni singolo abitante nel nostro paese è pari a poco più di un chilo decisamente inferiore alla media nazionale che supera il chilo e mezzo boves è inoltre salita all ottavo posto della classifica dei cinquantaquattro comuni appartenenti al nostro consorzio come percentuale di raccolta differenziata fonte www.cec-cuneo.it 2009 nel ringraziarvi per la preziosa collaborazione ricordiamo però che c è ancora molta strada da fare per passare dall attuale 44 circa di aprilemaggio 2011 di raccolta differenziata al 65 previsto della normativa al fine di avere un territorio pulito e a misura d uomo vi invitiamo a ridurre il volume dei rifiuti non lasciandoli al di fuori del cassonetto e vi sollecitiamo a conferire i materiali oggetto della raccolta differenziata nei contenitori appositi secondo le indicazioni che seguono la tutela dell ambiente è un dovere di tutti vogliamo essere certi della vostra collaborazione comune di boves servizio di raccolta rifiuti informazioni 800 654300 dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 17 carta carta si giornali e riviste tabulati e fotocopie carta da pacchi imballaggi in carta e cartoncino in genere sacchetti di carta scatole e scatoloni in cartone anche ondulato scatolette per alimenti imballaggi per detersivi e scarpe carta per usi grafici e da disegno libri quaderni e opuscoli astucci e fascette in cartoncino tetrapak contenitori di succhi e del latte carta no carta oleata o plastificata esempio alcune copertine di riviste carta chimica di fax carta auto copiante carta con residui di colla sacchi del cemento come separare le scatole e gli scatoloni vanno appiattiti per ridurne il volume conferisci la carta sfusa senza sacchetti di plastica nell apposito contenitore stradale giallo o

[close]

p. 8

8 b&s rea ecologica o smaltite nell indifferenziato destinazione il vetro e i metalli rappresentano circa il 9 in peso del totale dei rifiuti a boves se ne recupera il 9 2010 il vetro viene conferito presso la ditta capetta di lombriasco ove è macinato fuso e riutilizzato vetro curiosità la julia felix era una nave di carico del ii sec d.c affondata nel mare adriatico e scoperta da un pescatore nel 1986 giaceva a 15 m di profondità e quando venne recuperata con il suo carico furono trovati i resti di una botte contenente rottami di vetro sicuramente destinati alla fusione e al riciclo il vetro e le lattine sono riciclabili all infinito imballaggi di plastica b&s del totale dei rifiuti a boves se ne recupera il 4 2010 il materiale raccolto viene trasformato dal consorzio corepla quando la separazione delle diverse plastiche risulta troppo complessa o costosa la plastica può essere ugualmente riciclata dando luogo a vari materiali tubi per staccionate vasi per fioriere giochi da giardino per bambini il consorzio si incarica di trasformare i rifiuti in energia con una bottiglia di plastica si può tenere accesa una lampadina di 60 watt per un ora dalla bottiglie di pet si ottiene fibra per produrre pile moquette o nuovi imballaggi il pe dei flaconi invece una volta rigenerato può essere impiegato per produrre nuovi contenitori con sacchetti film e altri scarti di processo di selezione si realizzano panchine recinzioni e parchi giochi per bambini la plastica che non può essere riciclata infine viene trasformata in energia gli imballaggi in plastica sono conferiti presso l impianto acsr di borgo san dalmazzo plastica curiosità 15 bottiglie di pet possono diventare una felpa e con una sola bottiglia si può realizzare un orologio umido avanzi di cucina portala all area ecologica in fr fontanelle da lunedì a venerdì dalle 14 alle 17 e sabato dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17 destinazione la carta e il cartone rappresentano circa il 25 in peso del totale dei rifiuti dato anpa a boves se ne recupera il 12 dato 2010 la carta può essere non solo riciclata ma anche ampiamente riutilizzata il retro dei fogli già stampati può servire per prendere appunti o lasciare messaggi i sacchetti di carta possono trasportare la spesa più volte i libri usati possono essere donati alle scuole o alle biblioteche anche gli scatoloni possono essere riutilizzati per movimentare le merci la carta e il cartone riciclato sono conferiti all impianto cartafin di madonna dell olmo a cuneo ove sono lavorati per diventare nuova carta per produrre una tonnellata di carta da cellulosa vergine occorrono 15 alberi 440.000 litri d acqua e 7600 kwh di energia elettrica mentre per produrre una tonnellata di carta riciclata non occorre nessun albero e solo 1.800 litri d acqua e 2700 kwh di energia elettrica carta curiosità circa il 90 degli imballaggi di carta e dei quotidiani di uso quotidiano è realizzato con carte riciclate vetro e lattine plastica si contenitori per liquidi bottiglie per bevande flaconi dei prodotti per l igiene personale e pulizia della casa quali shampoo bagnoschiuma detersivi vaschette per l asporto di cibi confezioni per alimenti es yogurt borse e sacchetti per la spesa plastica in pellicola in genere tubetti vuoti in plastica vasetti contenitori per cosmetici cassette si considera riciclabile la plastica che presenta i numeri da 1 a 5 ed ora anche il 6 nel triangolino delimitato da tre freccette plastica no giocattoli custodie per cd musicassette e videocassette piatti bicchieri e posate in plastica imballaggi in plastica che presentano ingenti residui di altri materiali cibi vernici colle ecc tutto ciò che non è plastica e imballaggio plastica contrassegnata dal numero 7 in su nello stesso triangolino come separare svuotare e schiacciare i contenitori in senso orizzontale per ridurre il volume conferire la plastica nell apposito contenitore stradale bianco o portarla all area ecologica destinazione gli imballaggi di plastica rappresentano circa il 8 in peso vetro si barattoli bottiglie e vasetti di vetro lattine si contenitori barattoli lattine per bevande e per olio e solo alluminio in genere vetro e lattine no doppi vetri per finestre specchi oggetti di ceramica e porcellana lampadine e tubi al neon barattoli con resti di colori o vernici bombole e bombolette come separare le bottiglie vanno svuotate e senza residui conferisci vetro e lattine sfusi senza sacchetti di plastica nell apposito contenitore stradale verde o portali all area ecologica le lattine in acciaio ed in banda stagnata devono essere conferite all a umido si avanzi alimentari es gusci d uovo bucce di frutta e noccioli scarti di carne e pesce ecc scarti di frutta e verdura avanzi di cucina e di cibo bucce fondi di caffè bustine di tè e tisane piccole ossa salviette e tovagliolini di carta stuzzicadenti ceneri spente fiori foglie erba umido no materiali non biodegradabili metalli vetro porcellana e terracotta giornali riviste imballaggi di carta e cartone plastica lettiere per cani e gatti gusci delle cozze o frutti di mare come separare conferisci l umido nel sottolavello forato negli appositi sacchetti di carta e vuota il sacchetto con gli avanzi di cucina nell apposito contenitore stradale marrone o nel composter ove acquisto destinazione la frazione organica rappresenta circa il 33 in peso del

[close]

p. 9

b&s totale dei rifiuti a boves se ne recupera solo il 3 2010 l umido è conferito presso l impianto acsr di borgo san dalmazzo dal materiale raccolto si ricava il compost industriale un fertilizzante non nocivo e non inquinante il compost è usato negli spazi verdi pubblici in agricoltura per ricoprire le discariche umido curiosità è possibile smaltire l umido mediante il compostaggio domestico È la pratica antica e sapiente consistente nello smaltire nel proprio orto o giardino gli avanzi di cucina è il modo migliore di ridurre i rifiuti alla fonte le 5 regole d oro del compostaggio luogo adatto preparazione del fondo drenaggio con materiale permeabile ramaglie trucioli buona miscelazione aerazione giusta umidità ingombranti raee legno ingombranti si mobili materassi e reti quadri specchi manufatti in ferro e legno grate balaustre termosifoni porte giocattoli voluminosi si ricorda che i rivenditori sono obbligati a raccogliere i vecchi elettrodomestici raee frigoriferi pc lavastoviglie lavatrici da rottamare senza sovrapprezzi come a boves se ne recupera il 6 dato 2010 prenota il ritiro gratuito degli ingombranti a domicilio al 800 654300 dal lunedì al venerdì dalle h 8 alle h 17 o portali all area ecologica verde verde si scarti verde ramaglie sfalci potature erba tronchi di piccole dimensioni fiori recisi scarti del giardino come la frazione verde rappresenta circa il 7 in peso del totale dei rifiuti a boves se ne recupera il 5 2010 conferisci la frazione verde presso gli appositi cassonetti stradali o portalo all area ecologica r.s.u rifiuto solido urbano indifferenziato non riciclabile b&s 9 indifferenziato nell apposito contenitore stradale destinazione i rifiuti non recuperabili di boves sono trattati negli impianti s acsr di borgo san dalmazzo e poi smaltiti parzialmente in discarica sarebbe possibile recuperare quasi il 90 dei rifiuti tramite una corretta raccolta differenziata e conferire il restante 10 nelle discariche o negli inceneritori a boves la raccolta differenziata nel 2011 sta raggiungendo il risultato del 44 dobbiamo migliorarci per adempiere ad un dovere di legge e lasciare alle generazioni future un territorio sostenibile rsu si giocattoli rotti custodie di cd/dvd oggetti in gomma spugne sintetiche pannolini ed assorbenti piatti bicchieri e posate in plastica lettiere di animali mozziconi di sigarette e cenere polvere rifiuti composti da più materiali diversi es spazzole e spazzolini da denti lamette da barba imballaggi e rifiuti sporchi di residui in genere tutto ciò che non può andare nei contenitori della raccolta differenziata rsu no tutti i materiali riciclabili e differenziabili come imballaggi in plastica carta e cartone vetro e lattine rifiuti organici rifiuti liquidi rifiuti urbani pericolosi rifiuti ingombranti rifiuti elettrici ed elettronici medicine pile scariche come separare conferisci il rifiuto informazione dall ufficio tributi per venire incontro alle necessità della cittadinanza e degli utenti si comunica che in occasione della scadenza del pagamento ici di dicembre informazioni dal personale addetto sarà anche possibile effettuare il pagamento della tassa ici presso lo sportello comunale ma esclusivamente tramite bancomat.

[close]

p. 10

10 b&s b&s costi del gas a decorrere dal mese di marzo del ne ha sostenuto per tutte le utenze che utilizzano gas da riscaldamento o ed analogamente a quanto già realizzato per l energia elettrica il covenzione della regionale relativa alla somministrazione di gas gli appalti come fornitore per gli enti locali del per il futuro si intende continuare sulla strada intrapresa servendosi delle tà necessarie per progettare realizzare e aggiudicare contratti complessi come quelli del settore energetico sport in piazza l assessorato allo sport coordina con il c.o.n.i comitato provinciale di cuneo per il giorno 11 settembre 2011 un importante manifestazione denominata sport in piazza tale iniziativa voluta per dare visibilità alle realtà sportive locali aderenti alle federazioni nazionali si propone di far conoscere ai giovani bovesani di entrambi i sessi le varie discipline sportive soprattutto quelle meno diffuse verranno allestiti in piazza caduti a partire dalle ore 14 00 alle 19,00 degli spazi attrezzati dove i visitatori avranno la possibilità di conoscere da vicino le realtà sportive presenti sul territorio e con l aiuto di atleti ed istruttori anche cimentarsi nelle varie discipline nel corso della manifestazione verranno sorteggiati gadgets tra tutti coloro che avranno restituito la scheda con la vidimazione di almeno l 80 di prove di sport presenti vi aspetto numerosi l assessore allo sport

[close]

p. 11

b&s b&s 11 una città per le mamme da qualche giorno boves si è colorata anche di rosa non perchè ci prepariamo a ricevere il giro d italia o perchè abbiamo sbagliato colore ma finalmente anche a boves ci sono tre parcheggi rosa e siamo il decimo comune nella provincia ad aver pensato anche alle mamme uno in corso bisalta il primo vicino all ospedale l altro davanti alle poste in piazza borelli e uno in piazza italia si tratta di parcheggi di cortesia per le donne incinte o con figli piccoli sono stati collocati in punti strategici in modo da agevolare questi soggetti nella dura lotta contro il tempo il bimbo che piange e la ricerca di un parcheggio e non un parcheggio qualunque deve essere un parcheggio comodo altrimenti le mamme e i papà devono fare i contorsionisti per poter estrarre i loro baby dall auto per non parlare di quando devono estrarre baby e ovetto sono quindi stati scelti in modo da avere dello spazio intorno e permettere queste difficili manovre per quanto concerne la collocazione abbiamo tenuto conto delle necessità primarie vicino all ospedale per ovvie ragioni vicino alle poste per via del ufficio postale ma anche perchè è centrale e poi in piazza italia per avere facile accesso agli uffici comunali e comunque a tutti i servizi non si rende più bella o più vivibile una città con opere faraoniche ma sono le piccole cose di tutti i giorni che ci aiutano a vivere meglio sono i piccoli gesti che contano basta poco per rendere bella la nostra città ovviamente non è sanzionabile chi parcheggia nelle strisce rosa poichè non è previsto dal codice della strada ma è solo un invito a essere persone civili è un invito al rispetto del prossimo deve prevalere il buon senso e il senso civico non abbiamo sottratto parcheggi utili perchè ne abbiamo aggiunti di nuovi non mi preoccupo tanto del fatto che oggi qualcuno potrà parcheggiare infischiandosene della segnaletica rosa ma saranno soprattutto le generazioni future a beneficiare di questi insegnamenti perchè sapranno rispettare tale tipo di segnaletiche dal momento che fin da giovani l hanno conosciuta come ho detto ai ragazzi nelle scuole durante gli interventi sulla raccolta differenziata far cambiare le brutte abitudini agli adulti è difficile è sicuramente più facile insegnare le buone abitudini a chi deve ancora crescere!la politica famigliare si vede anche in queste piccole ma grandi iniziative e proprio da qui si deve partire spero nella collaborazione di tutti e sono fiduciosa che tutti sapranno portare rispetto non tanto alla segnaletica orizzontale rosa ma soprattutto ai destinatari di questa.

[close]

p. 12

12 b&s b&s dalla scuola di pace acmos un campo ves poteva notare sugli scalini delle case che danno sulla strada sulle panchine del viale sul tappeto verde di piazza caduti sul bordo delle fontane pubbliche coppie di giovani non indigeni intenti a parlare a prendere a turno appunti neanche tanto distratti da quanto accadeva attorno si trattava di un esercizio proposto dall ospite di quel giorno del campo acmos ­ lo scrittore fabio geda di sull importanza di essere curiosi nel farsi raccontare storie per volere e saper costruire un mondo più giusto servono persone umane capaci di sentire l altro dentro di sé capaci di comprenderlo senza ridurlo capaci di simpatia che cosa è questa simpatica umanità che cosa ha prodotto di buono nella storia come ci si educa questo per coltivare le idee dei giovani pesante e pericoloso rappresentava per lui la responsabilità di non abbandonare che cerca di andare a portare la propria testimonianza dove trova i giovani seguendo un invito che sente arrivi da vitil sabato sera si è snodata per le vie palazzetto uno spettacolo teatrale la compagnia ha eseguito la prima del pezzo incentrato sulla vita e l esperienza di scuola di pace e che aveva proposto e seguito in quelle occasioni attività alla fo ­ cattura l attenzione del pubblico con monologhi in cui racconta come si è espansa ed ha posto radici al nord la ci ha lasciato in eredità il dovere politico un auto-esame di coscienza e poi dopo modo sbagliato di comportarsi aveva fatto proprio in un intervento alla ­ quando era sindaco di palermo ed aveuna errata interpretazione della cultura dell appartenenza ditore che si è ribellato al pagamento del sono con la sua famiglia tutti costretti a lasciare la loro casa il contesto sociale in cui vivevano gli amici le attività lavorative e giulio cavalli la sera di venerdì perché rappresentano un occasione di in nel loro impegno in piemonte in italia ed all estero coscienti di aver respirato un po del loro entusiasmo e ­ forse ­ di aver anche contribuito a mantenerlo vivo costanza lerda pace e della giustizia occasioni che sovente ­ forse non siamo capaci di sfruttare appieno le attività avevano preso avvio nella serata di giovedì con l intervento partecipato e molto toccante della mamma di vita gaza lo scorso aprile il titolo del campo era la frase con cui concludeva i suoi reportage dalla zona questa caratteristica banale forse se ci pensiamo un attimo ma essenziale in nella salvaguardia dei diritti della giupiccolo comune lombardo ci ha ricordato manità che ognuno di noi ha dentro di sé ha proseguito parlando dello slancio che ha portato vittorio nella sua vita a spostarsi nel mondo in quei luoghi in cui i diritti erano violati sceglieva esperienze in ambienti ed ambiti di sofferenza soggiungendo la sua è stata la ricerca sul perché stare la mondo ha aggiunto che il suo impegno a gaza è stato frutto di un viaggio interiore e poi anche esteriore il rimanere a gaza anche nel periodo più omaggio di mellana ai centocinquant anni italiani venerdì sera 15 a mellana di boves di fronte a buon pubblico dopo ricordo dell amico e collaboratore giulio chiapasco è stato presentato opuscolo costituito da ricerca in forma di racconto del protagonista su se stesso e storiografia sedici pagine in tutto riguardo a tommaso beraudo ferito mortalmente a montanara prima guerra di indipendenza nel 1848 con tratteggio delle vicende risorgimentali titolo fare l italia un maggiore bovesano per i volontari toscani raccoglie testimonianze sulla persona e l episodio a partire dallo scritto del senatore borelli di fine ottocento i prodi beraudo recuperato da fabio dutto in biblioteca fiorentina vuole essere l omaggio del locale circolo all anniversario ha seguito la piccola proiezione fotografica a cura del circolo l otturatore di boves driving into the west ­ 3.077 miglia attraverso gli usa di simone dalmasso e monica scanavino chi fosse interessato alla pubblicazione si rivolga alle edicole bovesane o telefoni al 340.3761714.

[close]

p. 13

b&s b&s 13 consulta giovani essere giovani essere giovani vuol dire avere fiducia in uno scopo senza scopo uno è già vecchio da questa frase di luigi giussiani vorrei partire ad un anno dal rinnovo del direttivo della consulta giovani di boves con una piccola riflessione essere giovani significa oggi avere mille difficoltà in vari campi dall istruzione al lavoro alla costruzione di una famiglia essere giovani oggi significa anche essere ereditieri di un passato glorioso e infausto contemporaneamente che ci ha portati al 2011 con tutti i problemi che abbiamo essere giovani oggi significa ricostruire la dove ci sono macerie e per farlo non ci resta che ritrovare nel caos quotidiano lo scopo per cui noi vogliamo essere vivi e attivi nella società di oggi non possiamo più permetterci il lusso di lasciarci vivere senza dare uno scopo alla nostra vita ognuno di noi ha il dovere soprattutto oggi di darsi degli obiettivi e di portarsi avanti per raggiungerli nel modo migliore possibile soltanto l impegno e la tenacia di tutti andranno a scombinare questa società che obiettivamente non funziona per crearne una nuova lo spirito della consulta giovani di boves sta proprio nella voglia di fare di mettersi in gioco e di portare avanti degli obiettivi comuni per migliorare anche se poco questo paese nell anno appena trascorso con il nuovo direttivo e tutti i ragazzi della consulta abbiamo voluto dare un forte impulso all aggregazione giovanile motore inesauribile di idee e di supporto l estate 2011 è stata per noi faticosa e impegnata ma possiamo dire ricca di soddisfazioni partendo dalla festa della musica bisalta music fest dell otto e nove luglio poi il torneo di beach volley il 17 luglio e infine i concorsi di foto e ballo per il bisalta dance contest del 25 agosto le proposte fatte sono piaciute e hanno riscosso un buon successo di pubblico alle volte pure inaspettato passate le vacanze si riparte a settembre con il nuovo programma per il 2011/2012 per cui ricordiamo che chi avesse proposte idee ho semplice voglia di collaborare che noi le porte alle nostre riunioni le lasciamo sempre aperte seguite gli appuntamenti sulla nostra pagina fb o sul sito internet www.consultagiovaniboves.it per informazioni proposte o per lasciarci semplicemente la tua mail da inserire nella nostra newsletter scriveteci a consultagiovani.boves@gmail com non mi resta che per concludere fare un ringraziamento sincero a tutti coloro che mi supportano e sopportano che nonostante le delusioni le restrizioni economiche e i mille imprevisti non mollano senza di loro nulla sarebbe possibile senza di loro non avrei lo spirito per andare avanti loro sono la vera anima della consulta grazie perché se siamo qua è solo e soltanto merito vostro di un ottima squadra composta da gabriele paolo sergio mattia manuel giulia federica beatrice arianna alessandro davide francesco alice giovanni iacopo marta e andrea per me è stato un anno pieno di soddisfazioni e risate la fatica passa in secondo piano nel momento in cui si ha il piacere e l onore di lavorare con un gruppo come quello della consulta giovani grazie fabio dutto

[close]

p. 14

14 b&s b&s le attivita della sezione bovesana della protezione civile chi aiuta il prossimo aiuta sé stesso cipazione di più comuni l attività del gruppo di volontari di protezione ciordinarietà con i seguenti impegni nel mese di maggio si è svolta attività di monitoraggio del territorio solitamente ripetuta annualmente necessaria per il controllo e l eventuale inpericolanti manti stradali erosi pericolosamente dall acqua situazioni lavoro che si svolge in stretta collaborazione con l aministrazione comunel mese di luglio con due giornate e mezza di lavoro si è realizzato e rente colla collegando così i due spezzoni di sentiero che portano al materiale reperito sul posto e in parte materiale fornito dall amministrazioa differenza di chi dice chi fa da sé fa per tre il motto di noi volontari è chi aiuta il prossimo aiuta anche persona o di supporto ad organi competenti si opera a soccorso e tutela della popolazione a livello nazionale un po sé stesso e la soddisfazione è doppia quindi per chi fosse del nostro avviso ed avesse seriamente intenzione di dedicare parte del suo tempo libero al servizio della comunità aggregandosi al nostro gruppo può rivolgersi in comune o venirci a da nelle serate di ogni ultimo martedì del mese nel mese di agosto si è provveduto alla pulizia del bedale dei cerati e al taglio di alberi pericolanti sui sentieri ria natura per un cumulativo di ben momenti diversi quelli programmati dove si fa prevenzione e nel contempo si migliora la preparazione e la professionalità quelli di emergenza dove in prima

[close]

p. 15

consulta famiglie b&s b&s 15 una casetta a spasso per le feste bovesane durante l estate la casetta simbolo della consulta delle famiglie realizzata da nadia e mario di rivoira è stata ospitata nelle varie feste di boves e le sue frazioni e continuerà ad essere presente nelle feste a venire sulla casetta alcuni cartelli descrivono lo statuto e le foto dei membri del direttivo eletti in primavera era nostra intenzione essere presenti nel territorio in modo semplice e diretto e chiedere alla gente che si avvicinava incuriosita un contributo di suggerimenti o richieste ringraziamo pertanto i vari comitati che ci hanno accolto con tanta attenzione coi i quali abbiamo avviato una buona collaborazione ricordiamo a tutti la nostra mail consultafamiglieboves@gmail.com

[close]

Comments

no comments yet