RadioRama N°16

 

Embed or link this publication

Description

Radiorama è una pubblicazione dedicata alla diffusione del radioascolto, nazionale ed internazionale, al mondo della radio nell'accezione più ampia del termine, avente anche la funzione di Organo Ufficiale dell'A.I.R.; è realizzata esclusivamente col cont

Popular Pages


p. 1

panorama radiofonico internazionale n 16 dal 1982 dalla parte del radioascolto rivista telematica edita in proprio dall air associazione italiana radioascolto c.p 1338 10100 torino ad www.air-radio.it

[close]

p. 2

l editoriale radiorama panorama radiofonico internazionale organo ufficiale dell a.i.r associazione italiana radioascolto recapito editoriale radiorama c p 1338 10100 torino ad e-mail redazione@air-radio.it air radiorama responsabile organo ufficiale giancarlo venturi responsabile impaginazione radioramaonline:claudio re responsabile blog air-radiorama i singoli autori responsabile sito web emanuele pelicioli a partire da questo numero radiorama diventa una pubblicazione destinata a tutti gli appassionati del radioascolto e non solo riservata alla schiera dei soci air questi ultimi per statuto sociale hanno il piacevole onere di divulgare l hobby del radioascolto per questo motivo stanno svelando i loro segreti a tutti con la gioia di condividere le proprie esperienze non solo tra gli esperti ma anche con chi si avvicina con la curiosità del novizio a questa passione vecchia e intramontabile il gusto di ascoltare la radio una tecnologia ormai centenaria che ancora affascina una tecnologia di comunicazione che solo perché diventata antieconomica viene via via abbandonata dagli stati certo dove c è rete elettrica telefonia computer e wifi e magari iphone ipad etc la rete internet è molto più agevole e meno costosa ma la radio resta l unico mezzo di comunicazione che riesce a raggiungere tutti anche nelle zone più inaccessibili del pianeta anche nelle emergenze ed infatti in africa le trasmissioni radio non tramontano su segnalazione di bruno pecolatto non perdetevi la guida che proprio nel 2013 festeggerà i suoi primi 15anni dal titolo euro-african medium wave guide richiedibile sul sito www.emwg.info il presente numero di radiorama e pubblicato in rete in proprio dall air associazione italiana radioascolto tramite il server aruba con sede in località palazzetto 4 52011 bibbiena stazione ar non costituisce testata giornalistica non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della l n 62 del 7.03.2001 la responsabilità di quanto pubblicato è esclusivamente dei singoli autori l air-associazione italiana radioascolto costituita con atto notarile nel 1982 ha attuale sede legale presso il presidente p.t avv giancarlo venturi viale m.f nobiliore 43 00175 roma rubriche pirate news il mondo in cuffia e-mail bpecolatto@libero.it vita associativa attività locale eventi segreteria casella postale 1338 10100 torino a.d e-mail segreteria@air-radio.it bpecolatto@libero.it rassegna stampa ­ giampiero bernardini e-mail giampiero58@fastwebnet.it buon 2013 e ottimi ascolti giancarlo venturi iz0row rubrica fm ­ giampiero bernardini e-mail giampiero58@fastwebnet.it collabora con noi invia i tuoi articoli come da protocollo utility ­ fiorenzo repetto e-mail e404@libero.it scala parlante ­ redazione redazione@air-radio.it la collaborazione è aperta a tutti i lettori articoli con file via internet a redazione@air-radio.it secondo le regole del protocollo pubblicato al link http airradiorama.blogspot.it/2012/08/passaggioad-una-colonna-come.html grazie e buona lettura radiorama on web numero 16 sommario in copertina paperino ed il cw in questo numero www.air-radio.it www.air l editoriale vita associativa il mondo in cuffia,rassegna stampa,targa filippo baragona,agevolazioni per i soci,il blog air-radiorama,la radio nel 2013,statistica corso cw,radio clandestine,la registrazione magnetica in italia,ricevitore braun t1000,registrare con il mixer,comunicazioni elf,amarcord,l angolo delle qsl,la posta dei lettori scala parlante

[close]

p. 3

vita associativa a cura della segreteria air ­ bpecolatto@libero.it a.i.r fondata nel 1982 associazione italiana radioascolto casella postale 1338 10100 torino a.d fax 011-6199184 info@air-radio.it www.air-radio.it air informa quota associativa anno 2013 9,90 uro vita associativa ­ le informazioni utili iscriviti o rinnova subito la tua quota associativa con il modulo di c/c air prestampato che puoi trovare sul sito air con postagiro sul numero di conto 22620108 intestato all air specificando la causale con bonifico bancario coordinate bancarie iban specificando la causale membro dell european dx council presidenti onorari cav dott primo boselli 1908-1993 manfredi vinassa de regny c.e comitato esecutivo presidente giancarlo venturi roma vicepres tesoriere fiorenzo repetto savona segretario:bruno pecolatto pont canavese to consiglieri claudio re ­ torino marco sgarzoni ­ piombino li it 75 j 07601 01000 000022620108 oppure con paypal tramite il nostro sito air www.air-radio.it per abbreviare i tempi comunicaci i dati del tuo versamento via e-mail info@airradio.it anche con file allegato immagine di ricevuta del versamento grazie materiale a disposizione dei soci con rimborso spese di spedizione via posta prioritaria nuovi adesivi air tre adesivi a colori 2,50 dieci adesivi a colori 7,00 timbro con simbolo air nome cognome e indirizzo del socio 16,00 distintivo rombico blu su fondo nichelato a immagine di antenna a quadro chiusura a bottone lato cm 1,5 3,00 portachiavi come il distintivo lato cm 2,5 4,00 distintivo portachiavi 5,00 gagliardetto air 15,00 nb per spedizioni a mezzo posta raccomandata aggiungere 3,00 l importo deve essere versato sul conto corrente postale n 22620108 intestato all a.i.r associazione italiana radioascolto 10100 torino a.d indicando il materiale ordinato sulla causale del bollettino per abbreviare i tempi è possibile inviare copia della ricevuta di versamento a mezzo fax al numero 011 6199184 oppure via e-mail info@air-radio.it quota associativa annuale 2013 italia uro 9,90 conto corrente postale 22620108 intestato all a.i.r c.p 1338 10100 torino ad o paypal estero uro 9,90 tramite eurogiro allo stesso numero di conto corrente postale per altre forme di pagamento contattare la segreteria air quota speciale air uro 19,90 quota associativa annuale libro contatto radio oppure una vita per la radio air sede legale e domicilio fiscale viale m.f nobiliore 43 ­ 00175 roma presso il presidente avv giancarlo venturi incarichi sociali emanuele pelicioli gestione sito web/e-mail marcello casali relazioni con emittenti in lingua italiana valerio cavallo rappresentante air all edxc francesco clemente gestione e-mail radiorama bruno pecolatto moderatore mailing list claudio re moderatore blog fiorenzo repetto moderatore mailing list giancarlo venturi supervisione mailing list blog e sito.

[close]

p. 4

blog air ­ radiorama il blog air ­ radiorama e un nuovo strumento di comunicazione messo a disposizione all indirizzo www.air-radiorama.blogspot.com si tratta di una vetrina multimediale in cui gli associati air possono pubblicare in tempo reale e con la stessa facilità con cui si scrive una pagina con qualsiasi programma di scrittura testi immagini video audio collegamenti ed altro queste pubblicazioni vengono chiamate in gergo post il blog e visibile da chiunque mentre la pubblicazione e riservata agli associati ed a qualche autore particolare che ne ha aiutato la partenza chiavetta usb radiorama chiavetta la chiavetta contiene tutte le annate di radiorama dal 2004 al 2012 in formato pdf e com patibile con sistemi operativi w indows linux apple sm ar tphones e tablet si ricorda che il contenuto è utilizzabile solo per uso personale è vietata la diffusione in rete o con altri mezzi salvo autorizzazione da parte dell a.i.r stessa per i soci air il prezzo e di 12,90 uro mentre per i non soci è di 24,90 uro i prezzi comprendono anche le spese di spedizione puoi pagare c om odam ente dal sito www.air-radio.it cliccandosu acquista adesso tramite il circuito paypal pagamenti sicuri oppure tramite conto corrente postale 000022620108 intestato a:associazione italiana radio ascolt o casella postale 1338 10100 torino ad con causale chiavetta usb radiorama facebook ­ air il gruppo air radioascolto è nato su facebook il 15 aprile 2009 con lo scopo di diffondere il radioascolto riunisce tutti gli appassionati di radio sia radioamatori cb bcl swl utility senza nessuna distinzione gli iscritti sono liberi di inserire notizie link fotografie video messaggi esiste anche una chat per entrare bisogna richiedere l iscrizione uno degli amministratori vi inserirà http www.facebook.com/group.php?gid=65662656698 mailing list radiorama come avrete letto dall editoriale del presidente a pagina 3 4 di radiorama dicembre 2011 disponibile per il download al link http air-radiorama.blogspot.com/2011/12/radiorama-da-5-2011-122011.html la ml radiorama su yahoo è stata disattivata alla mezzanotte del 31 dicembre 2011 la ml ufficiale dal 1 gennaio 2012 e diventata air-radiorama su yahoo a cui possono accedere i soci in regola con la quota 2013 di 9,90 uro in regola si intende con importo accreditato sul conto corrente air l operazione di trasloco dopo oltre 10 anni di attività è stata decisa per aggiornare i dati degli iscritti e ripulire l archivio una sorta di reset necessario si suggerisce di impiegare le modalità di pagamento via web paypal che garantiscono la massima velocità di gestione permettendo quindi un veloce passaggio alla nuova ml il tutto premendo il pulsante iscriviti verso il fondo della prima pagina di www.air-radio.it dopo la verifica dell accredito sul c/c air se avete indicato la vs email vi verrà inviato alla stessa in automatico un invito se non avete comunicato la vs e-mail mandate i dati all indirizzo air-radiorama-owner@yahoogroups.com indicando e-mail nome cognome ed estremi del pagamento della quota 2013 regolamento ml alla pagina http www.air-radio.it/mailinglist.html regolamento generale dei servizi yahoo http info.yahoo.com/legal/it/yahoo/tos.html vantaggi dei soci air a potete scrivere sul blog airradiorama distribuito via web a tutto il mondo b potete pubblicare i vostri articoli ed ascolti sulla rivista radiorama ora distribuita via web a tutto il mondo c potete partecipare mailing list alla d potete usufruire degli sconti con le ditte convenzionate e sulle annate precedenti di radiorama

[close]

p. 5

il mondo in cuffia a cura di bruno pecolatto le schede notizie e curiosità dalle emittenti internazionali e locali dai dx club e dagli editori gli orari sono espressi in nel tempo universale coordinato utc corrispondente a due ore in meno rispetto all ora legale estiva a un ora in meno rispetto all ora invernale le notizie angola in una intervista pubblicata sul giornale di luanda o país quintino kandange che è il direttore della stazione radiofonica angolana rádio ecclésia ha dichiarato che la stessa emittente non intende più trasmettere in onde corte in alternativa la conferenza dei vescovi di angola e são tomé ha deciso di creare una rete regionale di emittenti diocesane ed esclusivamente in fm questa naturalmente è una cattiva notizia per tutti i dxers e specialmente per tanti anglomani che vivono nelle principali città di questo grande paese l intervista integrale può essere ascoltata sul sito http www.opais.net/pt/opais det=30304&id=1929&mid fernando de sousa ribeiro-porto portugal via hard-core-dx mailing list bangladesh scheda b-12 dell emittente bangladesh betar utc khz lingua/target/note 1230-1300 nf 7250 dka 250 kw 140 deg to seas english ex 15105 1315-1345 on 7250 dka 250 kw 320 deg to soas nepali 1400-1430 nf 7250 dka 250 kw 290 deg to weas urdu ex 15505 1515-1545 nf 7250 dka 250 kw 305 deg to soas hindi ex 15505 1600-1630 on 7250#dka 250 kw 290 deg to n/me arabic 1630-1730 on 7250#dka 250 kw 290 deg to n/me bangla 1745-1900 on 7250dka 250 kw 320 deg to weeu english 1915-2000 on 7250^dka 250 kw 320 deg to weeu bangla co-ch all india radio in persian to n/me 1615-1730 co-ch all india radio in malayalam to n/me till 1830 very very strong co-ch voice of russia in russian ivo ivanov via hard-core-dx mailing list bielorussia la stazione radio1 home service in bielorusso che trasmette in onde corte e con scheda b-12 utc khz note 0400-0700 on 7255 minsk 250 kw 075 degrees but totally blocked by bbcws english till 0600 1500-1700 on 7255 minsk 250 kw 075 degrees but totally blocked by cri chinese/english 1500-2100 on 6080 minsk 150 kw 127 degrees with strong co-channel r.kuwait in arabic from 1600 and voiri in bosnian 1730-1830 ivanov nov 20 via dx-window no 468 botswana su 4930khz la voa da moepeng hill alle 2009-2044 programma in inglese e mx afropop sinpo45434 petersen/ins and mla ascoltata anche alle ore 0259-0320 con i/s yankee doodle alle 0300 id in inglese d angelo via dx-window no 468

[close]

p. 6

canada la cbc da sackville su 9625khz alle ore 0600-0606 cbc north quebec id e po box address tel number cbc news id in francese e s/off sinpo35433 bell l emittente non è più stata ascoltata e si sospetta che sia stato spento il trasmettitore di sackville causa la scadenza della licenza hauser via dx-window no 468 ecuador germania su 3995khz la stimme des evangeliums via hcjb-weeenermoor alle ore 1730-1800 con id sermone annunci dell indirizzo postale evangelische missionsgemeinden jahnstrasse 9 89182 bernstadt germany sinpo23332 robic via dxwindow no 468 grecia scheda aggiornata di era-5 voice of greece/radio filia in diverse lingue utc khz target/lingua 0600-0700 on 7475 avl 100 kw 285 deg to weeu mon-fri albanian 0600-0630 on 7475 avl 100 kw 285 deg to weeu sat/sun albanian 0630-0700 on 7475 avl 100 kw 285 deg to weeu sat/sun spanish 0700-0730 on 7475 avl 100 kw 285 deg to weeu sat/sun german 0730-0745 on 7475 avl 100 kw 285 deg to weeu sat/sun russian 0745-0800 on 7475 avl 100 kw 285 deg to weeu sat/sun polish 0800-0830 on 7475 avl 100 kw 285 deg to weeu sat/sun bulgarian 0830-0900 on 7475 avl 100 kw 285 deg to weeu sat/sun serbian programs in different langs are 5-7 minutes during the rest time music ivo ivanov via hard-core-dx mailing list paesi bassi ascoltata su 1557khz la vahon hindustani radio alle ore 2116-2202 lingua hindi musica indiana id pubblicità di ristorante indiano sinpo33433 e-qsl ricevuta in un giorno dal qsl manager koos wijnants qsl.vahon@ziggo.nl robic via dx-window no 468 russia cattive notizie da st petersburg ­ tutte le trasmissioni della voice of russia relays via il centro trasmittente di st petersburg-krasny bor transmitting center sono state interrotte a partire dalle ore 2100 del 31 dicembre 2012 l ultima programmazione è andata in onda quel giorno dopo 50 anni di programmazione dal centro di krasny bor chiamato anche radio center no 11 mikhail via hard-core-dx mailing list russia si riporta integralmente la notizia delle trasmissioni dell emittente russa mayak in onde lunghe e medie all-russian state television and radio broadcasting company vgtrk has decided to stop on jan 01 2013 broadcast transmissions of the «mayak» lighthouse on the long and medium waves because of what radio station stop outside the cities vgtrk last week sent a state-owned companies rtrs letter with a notice on the termination of financing of services of the company for the transmission of the programs of the radio «mayak» on the lw and mw on the whole territory of russia about this «izvestiya» has informed a source close to the company in addition since the beginning of the new year is significantly reduced and foreign broadcasting of radio station «voice of russia» and in some countries the broadcasts will cease altogether after jan 01 2013 programme radiostation mayak will be broadcast only in fm and vhf these shortwave frequencies used for radio broadcasting in the cities because of the small radius of the work of transmitters transfer of the same in the range of lw and mw heard on almost all the populated area of the country including remote and rural areas as well as the roads outside settlements therefore the cessation of the broadcasting of the «mayak» in these ranges will make it unheard in rural suburban areas and on roads according to a source of «izvestiya» the cessation of the broadcasting of the «lighthouse» in lw and mw is related to economic factors vgtrk not profitable to spend money on this service from the practical lack of not the city broadcast advertising income-generating companies with the departure of the «mayak» of the lw and mw of the greater part of the territory of russia outside of the urban population will not be available first in the ussr room information-musical radio working since 1964 in the «provincial» the air thus remain only «radio of russia» evgenij t minsk belarus open_dx via rusdx a farewell to cold war radio mayak can be heard at http www.youtube.com/watch?v=mlzbswep6uk bancov via dx-window no 468

[close]

p. 7

usa scheda b-12 aggiornata della religiosa wyfr family radio utc khz target/lingua 1100-1200 on 6220 huw 100 kw 265 deg to seas burmese 1100-1200 on 11520 baj 100 kw 180 deg to seas tagalog 1100-1300 on 6240 baj 100 kw 310 deg to eaas chinese 1100-1300 on 9280 pao 100 kw 335 deg to eaas chinese 1300-1400 on 7540 tai 100 kw 250 deg to seas vietnamese 2200-2300 on 17575 yfr 100 kw 140 deg to soam portuguese ex 2200-2245 2300-0100 on 13695 yfr 100 kw 160 deg to soam spanish ex 2300-0045 2300-0100 on 11565 yfr 100 kw 140 deg to soam portuguese 2330-0400 on 6115 yfr 100 kw 355 deg to noam english ex 2300-2400 0000-0200 on 5985 yfr 100 kw 181 deg to soam spanish ex 0000-0145 0100-0200 on 11730 yfr 100 kw 285 deg to ceam spanish 0100-0200 on 11825 yfr 100 kw 160 deg to soam spanish 0200-0400 on 6875 yfr 100 kw 285 deg to ceam spanish 0200-0400 on 9930 yfr 100 kw 222 deg to carb spanish but no transmisson on dec.16 maybe cancelled please check ivo ivanov via hard-core-dx mailing list dx club news new qsl-calendar 2013 is ready now you can order now this full colour art print calendar which offers real treasures from our historical qsl archives covering qsl cards from the 1930 s to present the calender is in english and costs 15 euro including shipment world wide we will give dxers dx clubs dx-broadcasters and dx organisations 20 percent ordering 20 copies or more we do all this non profit only to support dxing the calendar is a beautifull x-mas gift it is rare unique and a special gift to business partners dealing with radio business all details at our website www.rmrc.de novitÀ novit É possibile effettuare l acquisto sul sito www.radiokitelettronica.it dove troverete l elenco completo dei cd singoli disponibili e l offerta che li comprende tutti per acquisti di importi superiori a 50uro le spese di spedizione sono gratuite É possibile scaricare il numero zero di radiokit elettronica anno 1978 in formato digitale dal sito www.edizionicec.it

[close]

p. 8

la rassegna stampa ori di giampiero bernardini radio spia sulle colline di maranello a maranello tra gli appassionati di trasmissioni radio corre voce che sia stata «ascoltata» quella che nel loro gergo viene indicata come una «number station» da ottobre opererebbe nella zona delle colline sopra maranello vista la tipologia di questo genere di stazioni radio viene lecito pensare che si possa trattare di qualcosa che abbia a che fare con lo spionaggio industriale e la memoria corre al caso che vide coinvolta la ferrari anni fa all epoca tutto sembra sia stato smascherato banalmente per delle fotocopie fatte realizzare nella cartoleria della porta accanto adesso è difficile pensare che altre industrie presenti sul territorio ceramica e affini possano essere così interessanti da richiedere o consigliare l uso di metodi di trasmissione diffusi nel mondo dello spionaggio e10 è la sigla che indicava la «number station» più seguita quella del mossad il servizio segreto israeliano la e3 è l emittente dell mi6 g06 ex stasi servizi segreti della germania est s6 ed s21 dei russi la «number station» trasmette una serie di numeri sulla frequenza delle onde corte e ha la prerogativa di poter vedere spostata con facilità la fonte d emissione non lascia traccia finita la trasmissione e garantisce l assoluta riservatezza di chi è il vero destinatario del messaggio in codice senza che lo stesso possa essere individuato la voce sintetizzata invia una serie di numeri quasi impossibili da decifrare in qualsiasi parte del mondo nell epoca di internet e della telefonia mobile sembra strano fare ricorso a questo tipo di comunicazione la gazzetta dello sport 4/1/2013 alessandro stefanini nicolò carosio invento la cronaca delle partite di calcio alla radio per oltre quarantanni quando la televisione non c era ha raccontato in diretta le gesta dei calciatori e della nostra nazionale e ha tenuto incollati alla radio milioni di ascoltatori «alla fine del mio primo provino mi dissero bene giovanotto ne ha dì voce lei » milano dicembre i sono personaggi diventati leggendari anche senza apparire in pubblico a nicolò carosio per esempio è bastata la voce per trasformarsi in un mito carosio è stato l inventore della radiocronaca sportiva e la voce del calcio per oltre quarant anni prima alla radio e poi alla televisione ha raccontato a generazioni di italiani le gesta dei calciatori di serie a e le imprese della nostra nazionale in otto mondiali da quelli del 1934 in italia vinti dagli azzurri a quelli in messico del 1970 in cui l italia perse in finale con il brasile di pelè e pensare che il calcio non era una passione di famiglia carosio era nato a palermo il 15 marzo 1907 figlio di una pianista maltese e di un funzionario di dogana genovese che si trasferiva spesso per lavoro con la moglie e il figlio come tanti ragazzi organizzava tornei di calcio tra le classi della sua scuola ma il suo futuro sembrava essere in un aula di tribunale infatti si laureò in giurisprudenza e per mantenersi agli studi cominciò a fare l impiegato alla shell e a scrivere piccole cronache degli incontri di box «ma nel 1931 il calcio mi folgorò» spiegava carosio «durante un soggiorno nel regno unito ascoltai herbert chapman il celebre allenatore dell arsenal commentare le partite alla radio fra un tempo e l altro mi dissi perché non si può invece raccontare in diretta quello che avviene sui campi di calcio per me divenne un pensiero fisso e quando tornai in italia il mio passatempo preferito era inventare radiocronache nel retrobottega di un negozio di elettrodomestici di un amico oppure andando sui campetti di calcio per ispirarmi dal vero» un giorno all inizio del 1932 nonostante avesse un ottimo lavoro come consulente legale prese coraggio e scrisse all eiar l ente italiano per le audizioni radiofoniche progenitore della rai proponendosi per fare la radiocronaca di una partita di calcio il 27 aprile 1932 ricevette un telegramma disposti accettare sua offerta preghiamola confermare telegrafo sua venuta primo maggio torino rimborso lire 250 totali cordialità «mi recai all appuntamento e i dirigenti presenti mi dissero mostri quello che sa fare mi inventai una partita tra juventus e bologna con molte reti cinque per parte e molto movimento ho parlato per un quarto d ora senza fermarmi non pensavo più a niente ero solo con la partita di calcio» ricordava nicolò carosio «e alla fine mi dissero bene giovanotto ne ha di voce lei da quel momento non stetti più zitto» la sua prima radiocronaca ebbe luogo il 1° gennaio 1933 in diretta da bologna per la partita dell italia contro la germania vinta dagli azzurri per 3-1 dopo due minuti di silenzio carosio ruppe il

[close]

p. 9

ghiaccio e gli bastarono poche altre partite per entrare nella leggenda fu l inizio di una carriera strepitosa che lo fece diventare il primo radiocronista sportivo della storia della radio continua a pag 78 italiana chi andava allo stadio non poteva fare a meno di notare quel signore distinto sempre con il cappello in testa il viso scarno i baffetti ben curati l impermeabile stropicciato seduto nella sua precaria postazione a bordo campo tra fili che pendevano e microfoni appoggiati per terra per tutti gli altri milioni di italiani bastava accendere la radio e sentire la sua voce calda e un po roca pronunciare le immancabili parole che ogni domenica davano il via alle sue radiocronache «amici italiani in ascolto qui è nicolò carosio che vi parla e vi saluta» e si cominciava a sognare e a credere di stare in tribuna allo stadio divenne presto un mito per tutti i tifosi che vedevano attraverso la sua voce e che impararono ben presto la sua terminologia unica inimitabile e passionale che incendiava gli animi sportivi era l epoca in cui il regime fascista vietava l uso delle parole straniere e carosio iniziò a trasformare cross in traversone off side in fuorigioco penalty in calcio di rigore e soprattutto gol in rete o meglio in rete quasi rete una espressione tutta sua diventata celebre e che significava un azione mancata per un soffio quando come diceva la sfera fa la barba al palo memorabili furono molti commenti delle sue radiocronache quando per esempio negli anni cinquanta a belfast durante la partita manda del nord contro italia ci furono tafferugli fra giocatori e tifosi e il nostro calciatore rino ferrario fu aggredito carosio commentò «che cosa aspetta la polizia a intervenire quattro randellate ben date e tutto torna a posto» ma il suo cuore era pronto a manifestare il suo orgoglio italico e a farsi eco della grida dei tifosi quando la nostra nazionale era protagonista di azioni spettacolari «si eleva alto e possente il grido di italia italia bell azione onore al merito carosio metteva passione e calore anche nella partita più sbiadita come se egli stesso fosse in campo «ma dove siamo questo è calcio da salotto» urlava al microfono quando i giocatori sembravano dormire era pronto a incitarli a modo suo come un tifoso qualsiasi quando a glasgow nel regno unito durante la partita del celtic contro il milan gianni rivera si scontrò con un compagno e cadde a terra carosio dalla sua postazione lo ammonì «poche storie alzarsi e correre» un altra volta vedendo l indimenticabile giocatore del torino gigi meroni con una capigliatura troppo disordinata disse al microfono «tagliarsi i capelli così il pallone non lo vedi» «volevo dare al pubblico a casa un po d immagine e trasmettere le emozioni che io stesso provavo rincorrendo con lo sguardo e con la voce i giocatori in campo per questo la descrizione che facevo non doveva essere per forza esatta» diceva carosio per spiegare perché le sue radiocronache spesso erano arricchite da molta immaginazione la sua vita era tutta dedicata al calcio non aveva altre passioni né svaghi se non quello del pallone per questo si preparava con scrupolo e con grande professionalità a ogni partita «all inizio della mia carriera non c erano i numeri sulle maglie e allora per distinguere i calciatori andavo la sera prima negli alberghi delle squadre a conoscerli cercando di memorizzare i loro volti» raccontava «dopo la partita c era soltanto una persona di cui temevo il giudizio mia moglie eugenia che seguiva la partita a casa con i nostri figli paolo e giovanna era lei a dirmi se la mia radiocronaca aveva il ritmo giusto» e fu proprio la moglie la donna che aveva sempre condiviso con discrezione la sua passione un giorno a salvargli inconsapevolmente la vita era il 4 maggio 1949 e carosio scampò alla tragedia di superga in cui l aereo con la squadra del torino di ritorno da un incontro amichevole a lisbona si schiantò contro la collina torinese facendo trentuno vittime tra giocatori dirigenti e accompagnatori «avrei dovuto esserci anch io su quell aereo avevo già consegnato il passaporto alle autorità per il visto ma all ultimo momento rinunciai a partire perché mia moglie insisteva affinché fossi presente alla cresima di mio figlio» ricordava sempre con emozione con la nascita della televisione qualcuno pensò che la fama di carosio sarebbe tramontata poiché le telecamere avrebbero smascherato le sue descrizioni a volte troppo fantasiose e invece continuò a farsi amare per il suo linguaggio schietto e per le sue espressioni colorite non smise di raccontare il calcio fino ai campionati del mondo del 1970 in messico quelli passati alla storia calcistica per la celebre semifinale dell italia contro la germania finita 4-3 ma accadde qualcosa che cambiò il corso della sua carriera quando durante l incontro dell italia contro israele conclusosi 0-0 il guardialinee etiope seyoum tarekegan annullò un gol di gigi riva per un presunto fuorigioco carosio si scaldò dicendo come dimostrano le registi-azioni «ma che cosa vuole questo etiope?» tuttavia qualcuno disse di avergli sentito pronunciare queste parole d insulto «che cosa fa quel negraccio?» non era vero e non si sa ancora oggi come possa essere nato l equivoco ma scoppiò il finimondo l ambasciata d etiopia protestò ufficialmente con il nostro governo e la rai preoccupata per la reazione decise di togliere immediatamente a carosio il microfono delle partite della nazionale e di affidare le telecronache al suo vice nando martellini e ad alcuni giovani colleghi che poi divennero voci famose come bruno pizzul a quei ragazzi che un po aveva cresciuto svelava anche piccoli segreti del mestiere:

[close]

p. 10

«siccome in questa professione si sbaglia spesso fatevi vedere sempre con un bicchiere di whisky così almeno avete un alibi» diceva carosio che proprio per l abitudine di bere qualcosa al termine delle partite era soprannominato dai colleghi nick and soda per una frase che non aveva mai pronunciato fu allontanato a sessantatré anni dalla rai dove nonostante quasi quarant anni di carriera non era mai stato assunto ma continuò ad appassionare i tifosi dalle prime emittenti radiofoniche private fino alla sua ultima radiocronaca nel 1975 della partita della reggiana contro il palermo che si trasformò in un evento unico quindicimila tifosi della squadra siciliana in trasferta si ritrovarono nello stadio vuoto della favorita per ascoltare il suo commento diffuso dagli altoparlanti poi dopo tremilacinquecento partite la sua voce si spense per sempre il 27 settembre 1984 per una crisi respiratoria ma la sua leggenda nei cuori di chi ama il calcio dei tempi d oro non è mai tramontata nel 2007 in occasione del centenario della sua nascita le poste gli hanno dedicato un francobollo con il suo profilo davanti al microfono e con sullo sfondo un campo da calcio e alcuni cerchi che rappresentano le onde radio un modo per tenere accesa la sua voce per sempre di più roberta pasero 31/12/2012 flash le mille vite di una radio torinese nata nel 1976 «si lavora anche con i social network grazie allo streaming gli inviati della radio sono ovunque e trasmettiamo in diretta dalle città legate ai temi scelti nelle rubriche d attualità presto un nuovo programma per le eccellenze romene» vinicio capossela grandi nomi a radio flash che segue i concerti dei più famosi come dalla de gregori e bob marley dario castelletti castelletti 36 anni da 15 lavora a radio flash gianluca gobbi gobbi è una delle due voci di radio flash con castelletti ha preso un foglio bianco e ha scritto i «dieci sogni» nella sua testa cerca di spuntarli un po per volta uno al mese già sarebbe un sogno da solo e immagina quando mancherà solo l ultimo che i torinesi sostengano con orgoglio e consapevolezza «noi abbiamo radio flash!» beh viene facile dire che ce l abbiamo dal 1976 da quando francesco carboncini e giorgio visciglia decisero di mettersi in gioco nell etere eppure la lista d intenti di dario castelletti 36 anni e che da 15 anni lavora a flash ha il significato di un altra visione insieme a gianluca gobbi altra voce di lunga data della redazione giornalistica ben 18 stagioni sono i due nuovi direttori artistici dell emittente la storia la proprietà «hiroshima mon amour» ha affidato a loro contenuti gestione economica e risorse umane un cambio significativo per la storia dell unica radio cittadina ancora viva fra quelle nate a metà dei settanta quando trasmettevano radio torino alternativa e radio città futura era il 1978 quando a carboncini si affianca luciano casadei responsabile propaganda del pci con la lungimiranza di non trasformare flash in una radio di partito perché lui era anche il mondo della musica con l agenzia metropolis dei tour negli stadi dal 78 all 82 da bob marley ai rolling stones a «banana republic» di dalla e de gregori i grandi concerti la radio si aggancia così alle stagioni della grande musica e del nightclubbing con la triade casadei-carboncini-giulio muttoni oggi set up proprietari del big club facile avere alla console mixo nella discoteca in corso brescia e negli studi radiofonici in via viotti davvero storia della torino che si trasforma che nel 95 assiste al passaggio di consegne tra casadei e hiroshima e alla direzione di alberto campo «quella era una radio trascinante che sapeva fotografare la città perfettamente» dice gianluca gobbi ma economicamente era una realtà che faticava a stare in piedi e sul discorso del riuscire a stare sul mercato entra il «sogno numero uno» di castelletti già spuntato «dopo i nostri primi quattro mesi non abbiamo prodotto un solo debito» ha il senso della storia del coraggio imprenditoriale spinto da passione pura la co-direzione vuole far vivere un posto di lavoro vero significa stipendi insieme all estro artistico «ogni giornata trasmessa deve essere economicamente coperta»continuagobbi «abbiamo fatto un recupero crediti sostanzioso abbiamo venduto pubblicità per 20 mila euro gli inserzionisti ci seguono se noi trasmettiamo dagli eventi dal salone del gusto durante la giornata europea senza auto a san salvario castelletti dal diwan cafè» risultato «oggi abbiamo dovuto ridurre la durata degli spot troppi» l entusiasmo entusiasmo contagioso «riuscire è un atto di responsabilità verso la città verso i più giovani che pensano che le cose non si possano fare che ci mandano decine di mail con proposte o denunciando il loro precariato» e lo dice da quarantenne con due

[close]

p. 11

figli piccoli convinto dell aiuto offerto dalla tecnologia «lavoriamo con i social network grazie allo streaming abbiamo inviati ovunque e trasmettiamo in diretta dalle città legate ai temi scelti nelle rubriche d attualità» dalle frequenze dei 97.6 parole e musica arrivano a sidney come a new york altro che fotografare torino «accederemo a fondi europei per un nuovo programma per le eccellenze romene la radio costa senza gli stipendi 2.500 euro al mese ce la possiamo fare» sono tornati in cuffia conduttori d eccellenza chiara pacilli e giorgio valletta e ci sono chef kumalè e il dottor lo sapio-vito miccolis il direttore castelletti cerca un ragazzo e una ragazza tra i 18 i 24 anni per una redazione più viva e vuole creare un evento attorno al quale il popolo di flash si raccolga sogno numero due e tre produttivita «dopo i primi mesi non abbiamo un solo euro di debito» 36 anni radio flash è stata fondata nel 1976 è l unica ancora in attività tra quelle nate negli anni settanta 2.500 euro al mese il costo della radio con la nuova gestione esclusi gli stipendi dei dipendenti la citta «riuscire è un atto di responsabilità verso i più giovani» la stampa 6/1/2013 radio tadino ora trasmette dal centro storico gualdo tadino ­ radio tadino si è trasferita nel centro storico al primo piano dei locali della ex croce bianca in piazza san francesco l emittente fondata nel 1974 da 23 radioamatori capitanati dal compianto domenico garofoli ospitata prima in un box prefabbricato nel quartiere di san rocco si trasferì per un decennio nei locali della ex lavanderia dei salesiani quindi ha avuto sede in via del biancospino per 28 anni e stata una palestra nella quale hanno operato centinaia di giovani gualdesi e dei territori viciniori molti si sono approcciati per la prima volta come volontari alla gestione dell emittente inventando programmi e modi di comunicazione che hanno favorito la crescita sul piano umano e culturale alcuni hanno utilizzato le conoscenze giornalistiche tecniche musicali e le abilità acquisite anche in altri settori della vita professionale tante le trasmissioni che hanno contribuito alla vita socio-culturale gualdese come quelle del drammatico periodo del terremoto quando le notizie urgenti hanno trovato ampia ed immediata diffusione allo stato attuale la radio che vive di sola pubblicità ha la sua grande anima in giancarlo pascolini nella foto che svolge le funzioni di direttore generale affiancato da due dipendenti part-time e da una diecina di collaboratori tra cui l amministratore unico enrico brunetti ed il direttore responsabile riccardo serroni la nazione ed umbria 3/1/2013 turmoil over america s radio voice in russia by john o sullivan a few years ago peter pomeranzev an anglo-russian journalist found himself in a moscow taxi where the radio was playing radio liberty the u.s financed station that transmits uncensored broadcasts in russian as a boy mr pomeranzev had been taken to hear his father a russian poet in london deliver regular broadcasts to a closed soviet union but that was another era why in 2009 would a moscow taxi driver listen to radio liberty the driver replied that he had listened to radio liberty throughout the cold war after 1991 he switched to easy listening now vladimir putin was snuffing out media freedom the driver concluded i ve got to start listening to it again that sentiment is worth keeping in mind when considering the continuing drama at radio liberty a drama that began in september with the mass firings of rl s moscow journalists by parent company radio free europe/radio liberty the firings at the direction of rfe/rl president steven korn and vice president julia ragona saw the journalists barred from their offices directed to a law firm and asked to resign for modest severance rfe/rl also closed radio liberty s medium-wave radio broadcasts reduced programming announced that rl would be run from moscow instead of prague and hired journalists allegedly better equipped for the digital age even without the style of the firings russians would have been upset by the purge of a rare news outlet outside the control of the kremlin and its compliant oligarchs mikhail gorbachev was among the first to protest saying that the dismissals looked especially strange given mr putin s moves against independent journalism in russia soon the moscow community of human-rights and democracy activists erupted in opposition ten distinguished members-including lyudmilla alexeeva of the moscow helsinki committee and sergei kovalyev of the sakharov foundation-wrote to the u.s congress calling for an investigation four other rl journalists resigned in sympathy with the 37 dismissed some formed an organization that they named radio liberty in exile what has prolonged the crisis is the weakness of the case for the firings advanced by rfe/rl managers they first explained that a new russian law restricting foreign media

[close]

p. 12

ownership forced them to give up rl s medium-wave license but other foreign stations work with a russian partner were partners vigorously sought if so how many if the partnering option failed why not continue broadcasting and compel mr putin to close down the bureau rather than spare him embarrassment by preemptive compliance finally why move the main body of radio liberty to moscow where it is plainly vulnerable to a kremlin that is relentlessly hostile to the media it doesn t add up the managers second explanation is that the firings and hirings were the necessary result of switching rl content from radio to a multimedia internet platform but even after roughly 60 radio affiliates in russia ended their relationship with rl under official pressure radio still accounts for about half of rl s total audience some russians listen to the radioprograms through the internet but now many of those programs will be axed having radio as an in-house partner gave rl s website an advantage in russia s competitive digital environment above all if strengthening rl s digital presence was the strategy why jettison rl s successful website team in reality long before mr korn arrived in june 2011 some rfe/rl senior managers wanted major programming changes to make radio liberty livelier more contemporary less political and more attuned to a younger audience well and good but those aims have to be reconciled with the organization s mission statement rfe/rl s mission is to promote democratic values and institutions by reporting the news in countries where a free press is banned by the government or not fully established jefim fistein currently an rfe/rl senior adviser managed just such a balancing act as director of the russian service until last may radio liberty improved its news reporting and expanded the range of topics covered while maintaining high standards of political and cultural debate it pioneered the live-streaming of court trials and street demonstrations increasingly rl set the news agenda for what remained of russia s independent press two external critics invited to critique rl-a bbc world service veteran and a daily telegraph internet pioneer-concluded that the service was doing the right things the outsiders verdict annoyed those managers who wanted more popular fare but the managers were bureaucrats not programmakers they needed a simpatico editorial vision they found it in masha gessen the radio liberty director appointed by rfe/rl president korn after the september housecleaning i want to do a kind of journalism that no one is doing at the moment i would describe it as normal journalism she told the moscow times shortly after her appointment something that s not polemical like opposition media and something that s not controlled by the kremlin in practice this journalism has turned out to be softer news features in which liberty is likely to mean sexual liberation with illustrations rather than political aspects of human rights five years ago when young russians were alienated from politics there might have been a case for radio liberty to take that approach but other news outlets are doing such journalism in moscow todaywith mr putin s blessing as for normality well normal journalism in an environment of worsening authoritarianism surely includes the kind of opposition media that ms gessen disdains her style of journalism is also ill-timed russia s young people are no longer so disaffected from politics they are taking sides new dissidents are joining old four of the dismissed journalists have since won awards for crusading human-rights reporting radio liberty could be providing a platform for a coalition of dissidents young and old inevitably reports filtered into washington that the rl brand was damaged by the firings all audience measures were down and russia s democratic activists had been alienated in mid-december the broadcasting board of governors the official agency overseeing u.s international broadcasting took action-thanks in large part to the terrier-like insistence of one governor victor ashe a former u.s ambassador to poland knowledgeable about eastern europe the governors announced an investigation to be completed in six months but according to multiple sources they also asked mr korn to resign perhaps as early as dec 31 mr korn did not respond to an email request to comment for this article and his telephone was not accepting messages if he does depart any investigation should be handled by the new or interim head of rfe/rl that person someone experienced editorially and internationally but detached from recent bbg politics former npr president kevin klose would be ideal can determine what went wrong in the course of putting it right the board s sole advice should be rehire the journalists dismissed in moscow to such loud effect mr o sullivan former radio free europe/radio liberty executive editor 200811 and vice president 2011 is the author of the president the pope and the prime minister regnery 2006 wall street journal 31/12/2012 radio liberty forced to make hard choices in russia in response to john o sullivan s dec 31 op-ed turmoil over america s radiovoice in russia a few months ago i made the decision that we needed to reconfigure radio liberty operations in russia in light of

[close]

p. 13

the new realities confronting us russian authorities had taken steps that were about to close down our medium-wave radiobroadcasts serving the area around moscow this followed years of actions by authorities to end in-country am fm ukv and cable re-broadcasting efforts as a consequence between 2002 and 2012 our share of weekly adult listeners dropped from 5.2 to 0.8 after exploring all possible ways of continuing our in-country broadcasting our external short wave and satellite broadcasts continue it became clear that expanding our digital-media efforts was the best way to revitalize and continue radio liberty s long-time mission of providing surrogate news and information in the increasingly restrictive russian press landscape doing so required making difficult changes to radio liberty s staff and programs in russia placing our resources where our russian audience could best access them-namely in online and multimedia digital communications research showed that more than 50 of russians go online weekly to gather news and information supported this strategy the need for change was reinforced by a slide in web audiences from 1.3 to 0.3 between 2010 and 2012 to carry it out we had to lay off a number of russian-based staff in some cases because of the shift from radio that had been forced on us by russian authorities and in others because it had become clear their skills were not well suited to the demands of our new approach this process was wrenching for those who were affected as well as for those who continued in their positions however suggestions that any staffers were treated harshly are patently false indeed severance packages were larger than required above and beyond what is provided by u.s law russian law and rfe/rl s own policy in the time since many allegations have been made among them that our actions were an effort to curry favor in the kremlin or that we were abandoning our role in covering human-rights issues both fears should be allayed by the selection of masha gessen as the new director of radio liberty s russian service anyone who knows ms gessen knows her intelligence abilities and courage since coming on board in october she has begun effectively implementing the new strategy hiring new staff and creating a new vision for content that is forward looking and yet embraces the central mission that radio liberty has always played steven korn president radio freed europe radio liberty prague wall street journal 7/1/2012 radio liberty goes off the air in moscow listeners mourn as u.s funded station hampered by new law prohibiting foreign ownership of broadcasting licenses transforms into digital operation moscow american-financed radio liberty which penetrated the iron curtain with news of the outside world during the cold war has been trying to join today s information revolution and the static crackling around its efforts has been loud enough to reach washington.the radio station funded by congress but independent of it has embraced a digital future dismissing 37 journalists as it downsized just before it lost its only local broadcasting license here in november when a 2011 law preventing foreign ownership came into effect.traditional media everywhere grapple with the internet age and the wide availability of information but here in the russia of vladimir putin where news is highly political and controlled a small but loyal radio audience that treasures unbiased reporting has declared itself betrayed even mikhail gorbachev the last soviet president has complained the name radio liberty svoboda in russian carries memories of overcoming soviet oppression freighted with disappointment over failed democracy and its transformation is mourned.on new year s eve after weeks of growing controversy radio free europe/radio liberty president and chief executive officer steven korn resigned effective jan 25 he cited personal reasons his father is ill and his family has been unable to join him in prague where the service is based although he said in an interview from the united states on thursday that his critics would probably interpret his departure as their victory i understand the nostalgia he said but it s not our fault controversy aside the last weeks have been sad and silent for marina zherdeva a 66-year-old artist who said she listened to radio liberty for 40 years since before it was allowed the station began broadcasts in 1953 when russians listened by shortwave radio often sticking an antenna into a potted plant on the windowsill and

[close]

p. 14

tuning in at night whenreception was better it had news culture political topics wonderful programs you couldn t find anywhere else zherdeva said i m not a very good computer user to put it mildly a radio you can always switch it on anywhere i could carry it with me you can t do that with a computer she said from her realm of bulky desktops where smartphones are far from the horizon.changing climatesafter the soviet union fell apart in 1991 russian president boris yeltsin allowed radio liberty to open a bureau in moscow it obtained a medium wave or am license in march 1992 by 2004 it had more than 30 affiliates across the country giving it access to russia s 10 largest markets but by then putin was exerting control over information and the affiliates were pressured to drop radio liberty programs for the past several years radio liberty was heard only by those who have a shortwave radio those who could get a weak signal in moscow and internet users drawn to the web site.korn and julia ragona rfe rl s vice president hired masha gessen a russian american journalist who last year published a book critical of putin as the editor based in moscow instead of in prague but a firestorm erupted as journalists whom korn and ragona fired set up an alternative web site criticizing the changes.gorbachev who inadvertently helped bring about the demise of the soviet union by opening up access to information said that in light of the recent clampdown by putin s government including laws forcing activists who get grants from abroad to register as foreign agents and the expulsion from russia of the u.s agency for international development it looked as if the united states was making an about-turn two russian dissidents lyudmila alexeyeva of the moscow helsinki group and sergei kovalyov of the sakharov foundation wrote to congress demanding an investigation radio liberty s management alexeyeva said had harmed the u.s image here more than the kgb ever could.although congress finances radio liberty and other u.s international broadcasters such as voice of america and radio farda which is aimed at iran it is run by the broadcasting board of governors four republicans and four democrats appointed by the president and confirmed by the senate to prevent congressional interference the board has launched a review of the operations in russia some board members plan to visit here early this year and they say they have not abandoned hope of the radio station returning to the air alternative ways lyudmila telen then-editor of the radio liberty web site was among those told in september that she would get severance through the end of the year if she resigned immediately over the weekend they let us in the office for an hour to get our things she said and they sent security guards to watch us when i was editor i understood very well we had to find a new audience but i thought it would be wrong to throw out the old one she said noting that the station had been becoming more innovative and was widely quoted for its scoops interviews and political analysis.gessen speaking by telephone thursday said the station couldn t ignore that its audience was dropping while the russian web audience was growing we were preaching to the converted she said our job was to deliver content and that s what we ve started to do she has formed partnerships with a few other independent sites including tv rain an online television channel which will use radio liberty content it s extremely easy to shut off access to a single web site gessen said we need to have a lot of alternative ways to get our content out could the changes have been handled without setting off so much clamor i ve asked myself that a gazillion times korn said other countries including the united states have similar laws against foreign ownership of broadcast licenses what could be done he asked but to go online with enthusiasm.perhaps the changes were necessary and overdue said alexander morozov director of the institute of media research but he said all would have been accepted better had staff members been given the opportunity to see whether they could fit into the new strategy the change came in a very rude way he said the journalists are very well known and respected of course there is no other way that it could have been accepted in russia except with infuriation submit comment submission policy washington post 4/1/2013

[close]

p. 15

targa filippo baragona 2013 di fiorenzo repetto per la migliore autocostruzione dedicata al radioascolto per ricordare il socio filippo baragona l a.i.r indice la targa filippo baragona per l autocostruzione che verrà consegnata al partecipante per la migliore costruzione pubblicata sulla nostra rivista radiorama il premio avrà cadenza annuale regolamento sono ammessi a partecipare tutti gli appassionati di autocostruzione anche non soci a.i.r realizzazioni ammesse · realizzazione di un progetto esclusivamente dedicato al radioascolto sia hardware che software · ricevitori ­ antenne accessori vari non sono ammessi montaggi di kit di apparati commerciali giuria giudicante la giuria sarà composta dai componenti del cd il giudizio della giuria è insindacabile e inappellabile premiazione i premi verranno consegnati ai primi tre vincitori durante l annuale meeting associativo oppure in caso di assenza spedito via posta le autocostruzioni potranno essere esposte durante il meeting elenco dei premi 1° premio targa e certificato di partecipazione 2° premio un libro e certificato di partecipazione 3° premio un libro e certificato di partecipazione air associazione italiana radioascolto casella postale 1338 10100 torino a.d indirizzo e-mail info air-radio.it

[close]

Comments

no comments yet