Monticello seconda uscita dicembre 2012

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

monticello d alba notizie da poste italiane s.p.a supplemento n.8 a il giornale di boves autorizz tribunale di cuneo n 304 del 14-12-1976 copia omaggio d.l 353/2003 conv in l 27.2.2004 n 46 art 1 comma 1,dcb/cn buon feste e periodico informativo a cura dell amministrazione comunale numero 2 dicembre 2012 comune di monticello d alba popolazione 2220 superficie 10,1 kmq altitudine 320 mt sul livello del mare

[close]

p. 2

notizie da monticello d alba u il presepe vivente in villa tradizione e spiritualità sarà il degno preambolo alla santa messa di mezzanotte quale culmine della manifestazione al termine della funzione tutti saranno attesi all uscita della chiesa di san ponzio per continuare assieme a fare festa tra scambi fraterni di auguri e distribuzione di panettone cioccolata calda ed altre galuperie di stagione le redini dell attività sono in mano alla commissione giovani il cui leader ivan rosso dice «lanciamo l invito per chiunque voglia partecipare come figurante o anche solo per dare una mano per avere informazioni contattare il numero 338.70.90.285» buon natale monticello 2 n modo forse il migliore per vivere il natale tra religiosità tradizione calore umano ed emotività in uno dei luoghi più belli del piemonte e capace per una notte di regalare un atmosfera davvero suggestiva tutto questo è il presepe vivente appuntamento ormai irrinunciabile per monticello e per i tanti visitatori che hanno ormai a cuore un evento di tale portata la rappresentazione della natività è arricchita da un organizzazione di tutto rispetto e che da mesi lavora per rendere indimenticabile questa esperienza sono oltre duecento i figuranti attesi tutti pronti a rendere la località villa come la piccola betlemme di più di duemila anni fa quando il mondo conobbe per la prima volta un bambino destinato a divenire la salvezza dell umanità un campionario di attori ed interpreti davvero imponente saluterà l arrivo del nuovo natale nella serata della vigilia ossia a partire dalle 20.30 di lunedì 24 dicembre tra antichi mestieri distribuzione di thè caldo e focacce per rinvigorire il fisico oltre che l animo ogni singolo elemento scuole neve qualche informazione utile ci rendiamo conto di essere diventati adulti quando iniziamo a vedere la neve come un disagio più che alla stregua di un diversivo candido e bello per chi è cittadino ed amministratore si comprende con chiarezza che le nevicate possono spesso stravolgere tutta la vita quotidiana e costituire un problema da affrontare con decisione e rapidità specie quando si parla di servizi pubblici approfittiamo dell occasione data da questo numero del notiziario per fornire alcune indicazioni utili alle famiglie in caso di neve le scuole di ogni ordine e grado presenti in monticello d alba resteranno comunque aperte in queste condizioni atmosferiche non sarà garantito il servizio di scuolabus per semplici ragioni di incolumità e sicurezza degli utenti in analogia con quanto accade anche negli altri comuni si invita comunque a consultare sempre la sezione avvisi e news del sito internet istituzionale www.comune.monticellodalba.cn.it per ottenere ulteriori informazioni in tempo reale sull argomento numero 2 2012

[close]

p. 3

cari cittadine e cittadini care famiglie come consueto vi raggiungiamo con questo bollettino che fa il punto sulle attività svolte nell anno e su quelle che verranno stiamo vivendo un momento che se l anno scorso in questo periodo avevo definito difficile oggi lo definisco quasi drammatico non solo la crisi economicofinanziaria internazionale e l affanno di tutti i governi per farvi fronte ma anche in casa nostra segnali sempre più evidenti di una difficoltà del vivere quotidiano che tocca tutti chi si rivolge per chiedermi aiuto per il lavoro che a 50 anni passati non trova più perché è considerato vecchio chi chiede aiuto per entrare nel mondo del lavoro perché dopo aver fatto 7 o 8 lavori precari di pochi mesi a 20/25 anni non ha prospettive chi ha finito anche le poche riserve che aveva e non sa più come fare neppure per acquistare il mangiare per i figli piccoli che ha a casa e ogni volta ascolto frustrata e quasi sempre impotente il lavoro non c è e non ci sono gli strumenti per aiutare questi concittadini viviamo in un paese democratico pur con tutti i suoi limiti ma abbiamo paura siamo in difesa ci vergogniamo della nostra classe politica e teniamo basso lo sguardo perché non vediamo un futuro credo che servirà molto tempo alla nostra classe politica per riguadagnare la dignità e l alto valore che le sono propri nonostante queste premesse il nostro comune ha visto in quest anno una varietà di attività e molte opere hanno visto la luce nel 2012 in particolare la sistemazione dell ex casa di riposo pezzo di centro storico di monticello che è stato recuperato e riqualificato di ciò si deve essere consapevoli e orgogliosi i monticellesi sanno che questo era un edificio centenario una casa di riposo un piccolo ospedale dove molti di loro sono nati oggi questo edificio diventato fatiscente e pericolante ritorna a nuova vita in quel che ora è il centro polifunzionale l incontro un gioiello che i cittadini curano e stanno facendo rivivere con svariate iniziative penso che adesso grazie a questi locali terminati e in via di completamento insieme ai locali della biblioteca il comune sia nelle condizioni di soddisfare adeguatamente le principali esigenze dei gruppi e delle associazioni che operano a monticello e indispensabile guardare al futuro con fiducia consapevoli della ricchezza della nostra comunità non stancatevi cari cittadini di collaborare come fate tra di voi con le parrocchie con le varie associazioni con il comune questa straordinaria collaborazione è la ricchezza che se solidale riesce ad intervenire anche nei casi di difficoltà grazie a tutti i volontari che a vario titolo operano nel nostro paese da parte nostra siamo al lavoro perché questo atteggiamento di fiducia non sia solo un augurio e così che abbiamo potuto concretizzare già tante cose e altre vi assicuro arriveranno a breve e saranno utili per dare lustro e onore al nostro paese il compito di noi amministratori è proprio questo spendere le energie migliori che abbiamo per cambiare in meglio la vita nel nostro paese nel farlo siamo e saremo sempre vicini alle esigenze di tutti voi nessuno escluso più saremo a costruire il futuro del nostro paese meglio e prima arriveremo ai traguardi prefissati fare la propria parte è fondamentale l ho già affermato in tante occasioni e lo ribadisco anche adesso perché sono personalmente convinta che il futuro del paese dipenda da tutti noi il mio desiderio è quello di camminare insieme lungo un percorso comune che sia in grado di fare crescere il nostro paese per questa ragione andremo avanti senza cedimenti o paure sperando di trovare ogni giorno sulla nostra strada un risultato nuovo da celebrare perché ci appassiona veder crescere la nostra comunità un augurio particolare vorrei rivolgerlo ai giovani agli anziani agli ammalati ai giovani perché il futuro sia migliore del presente ai meno giovani con l auspicio che la strada intrapresa anni fa per venire incontro al soddisfacimento delle loro aspettative non venga interrotta ai malati con un affettuoso augurio di una pronta guarigione concludo con un ringraziamento a voi tutti per l attenzione che avete posto alle decisioni che via via andavamo assumendo con spirito critico nel pieno rispetto della contrapposizione dialettica delle idee ci siamo confrontati abbiamo discusso ed infine abbiamo operato a tutti un felice natale e un buon anno nuovo notizie da monticello d alba periodico informativo dell amministrazione comunale redazione e-mail info@mariatv.it concessionaria pubblicitaria maria tv sas strada cascina forlenza 7 beinette tel 0171.1890062 fax 0171.1890339 maria tv lab via tetto toscano 122 beinette fax 0171.385313 direttore di produzione 347-7632020 gianluca vada 335 8181054 per si viaggiare sas beinette impaginazione e-mail comuni@mariatv.it foto elio stona paolo destefanis bruno chiesa stampa litografie litostampa mario astegiano e c di marene tel 0172.742544 poste italiane s.p.a supplemento n.8 a il giornale di boves autorizz tribunale di cuneo n 304 del 14-12-1976 d.l 353/2003 conv in l 27.2.2004 n 46 art 1 comma 1,dcb/cn monica settimo il sindaco numero 2 2012 wilma franchino notizie da monticello d alba 3 la voce del sindaco

[close]

p. 4

notizie da monticello d alba cosa c è dentro il centro polifunzionale l incontro on il completamento dei lavori e la conclusione dell ultimo lotto che si affaccia al fronte strada il centro polifunzionale l incontro diventerà finalmente ciò per cui è nato un luogo di aggregazione e ritrovo una casa in cui i sodalizi di monticello potranno e già possono coronare la propria funzione sociale studiare le proprie strategie compiere la propria opera di volontariato e quando occorre anche fare festa il centro è uno dei modi in cui la pubblica amministrazione può mettersi al servizio della comunità e della sua gente dando spazio alle attitudini di ognuno e fornendo opportunità per c proseguire altre iniziative utili a tutti è il caso ad esempio del gruppo comunale di protezione civile che qui troverà prossimamente la propria sede allo stesso modo va segnalato che dal prossimo anno si effettueranno qui le operazioni di prelievo e donazione del sangue sotto la regia del gruppo fidas di monticello non è secondario che qui con una nuova sistemazione rimarrà il nostro vivace gruppo anziani stesso discorso vale per una formazione molto tipizzante e caratteristica del nostro paese ossia la corale la muntisela mentre si stanno definendo gli ultimi dettagli per quanto riguarda il posizionamento della struttura di cucina e dispensa c è stato un occhio di riguardo anche per altre realtà ci riferiamo alla banca del tempo che terrà aperto il l incontro ogni domenica dalle 15 alle 18 almeno per tutto il periodo invernale all università popolare ed alle sue interessantissime lezioni a cadenza quindicinale ma anche ai corsi di ginnastica dolce e di tajii-quan condotti in tale ultimo caso dall associazione sportiva esperimenta insomma il centro è e sarà un contenitore di idee in cui crediamo ognuno potrà ritrovare un po di sé stesso insieme ai propri concittadini l assessore piero parussa 4 il memorial mellano giuseppe di pantalera a n nche quest anno con il supporto dell amministrazione comunale e l appoggio della pallonistica monticellese si è svolto il memoria mellano giuseppe di pantalera giunto così alla sua seconda edizione nonostante siano trascorsi ben otto anni dalla scomparsa di beppe nessuno di noi penso possa dimenticarlo,sempre presente in tutte le manifestazioni sportive del paese non solo come spettatore ma anche come partecipante ed organizzatore spesso e volentieri nel suo negozio di barbiere nascevano tante iniziative che sfociavano in un torneo come il mitico monticellito ed i giochi in piazza per i giovani quando improvvisamente ci ha lasciato ci è mancato un amico con la a maiuscola,ci sono mancate le sue battute il suo sorriso e la sua simpatica compagnia ma col tempo abbiamo capito che non ci ha abbandonato beppe è sempre rimasto qui appoggiato alla porta del tuo negozio aspettando i suoi clienti ed amici per discutere di sport ci ha insegnato il valore dell amicizia del fare squadra e della sportività con il trofeo messo in palio sin dalla creazione di questo torneo abbiamo voluto ricordarlo seduto qui in tribuna a guardare con soddisfazione i nostri ragazzi che giocano e con simpatia noi tutti che ci proviamo grazie di tutto daniele mascarello numero 2 2012 enrico parussa un esempio per i nostri giovani ella seduta di novembre 2012 ci è parso doveroso invitare un nostro giovane concittadino che ha dato lustro al nostro paese e ai nostri giovani stiamo parlando di enrico parussa giovane ragazzo leva 1995 atleta di monticello lo scorso anno con la squadra di monticello era stato finalista nella categoria allievi quest anno ha vinto il campionato di serie b di palla pugno con la squadra del pro spigno già sarebbe motivo di grande orgoglio ma c è di più enrico è il più giovane battitore di sempre ad aver vinto il titolo cadetto facendo anche meglio di massimo vacchetto che ricordo essere un giovane che come enrico è cresciuto nelle giovanili di monticello e che dopo aver vinto due anni fa il campionato di serie b ha quest anno vinto il campionato di serie a enrico ha vinto per tutti ha vinto per la sua squadra per la sua famiglia che non senza sacrificio lo ha sempre seguito negli allenamenti e nelle partite ha vinto anche per tutta la comunità monticellese che si riconosce in questa vittoria nella vita per superare gli ostacoli per raggiungere i propri obiettivi non conta solo la forza ma contano la tenacia la costanza e la determinazione e questo giovane ha tutte le carte in regola un ragazzo da prendere quale esempio per l impegno la dedizione e la passione mostrati in questi anni doti che lo hanno portato ai vertici in campo sportivo ma che gli hanno anche permesso di conciliare allo sport anche gli studi e gli impegni sociali il nostro ringraziamento va ad un giovane incredibilmente talentuoso un atleta vero che è rimasto e speriamo rimarrà una persona semplice e sempre con i piedi per terra abbiamo voluto consegnarli in questa sede un semplice riconoscimento una pergamena personalizzata un gesto che non ha un grande valore materiale ma che ha un grande spessore simbolico il sindaco monica settimo

[close]

p. 5

un punto d orgoglio nessun aumento sull imu na delle novità del 2012 è stata sicuramente l imposta municipale unica quella imu di cui tanto si è parlato e discusso e che in definitiva ha mutato l idea di tassazione sugli immobili presenti sul territorio ci sarebbero ancora molte considerazioni da compiere su questo argomento anche qui come negli altri comuni vorremmo che quell espressione municipale fosse davvero tale vorremmo che le risorse rimanessero nella nostra area che i contribuenti vedessero che ciò che pagano fosse davvero tramutato in servizi ed opere così come accadeva con la vecchia ici come sappiamo invece la realtà è differente se l imposizione sulla prima casa viene incassata dal comune ciò accade solo nella misura del 50 per gli altri immobili la cui altra metà viene invece introitata direttamente dallo stato questo significa che le amministrazioni possono contare su una minore liquidità facendo perdere spesso il senso di tassazione ecco un nostro risultato importante u che però resta nella propria realtà ed i cui proventi vengono reinvestiti in funzioni e servizi visibili per tutti a questo fattore si aggiungono i tagli sul cosiddetto fondo sperimentale di riequilibrio che viaggia di pari passo con le stime di incasso dell imu stabilite a priori da roma e su cui ci si deve attenere nel momento in cui si redige il bilancio ne emerge un quadro spesso angustiante cui si somma l ormai imminente patto di stabilità al quale dal 2013 si dovranno attenere tutti i comuni nelle regioni a statuto ordinario con popolazione compresa tra i mille ed i 5.000 abitanti sarà una stagione di sacrifici e di revisione della spesa capitolo su capitolo abbiamo già avviato questa opera di controllo sui costi negli ultimi mesi limando ogni voce per razionalizzare le risorse e gli sprechi trovate un riflesso di questa azione sulle stesse pagine del notiziario per farvi capire il più possibile quale sia il nostro pensiero sul rapporto tra spesa pubblica e pressione fiscale sui monticellesi in altre parole prima di ritoccare qualsiasi aliquota ed incrementare le tassazioni in un periodo già complesso per famiglie e aziende abbiamo voluto capire dove si potesse risparmiare è per questo che a differenza di molti altri comuni non solo della zona albese nell autunno abbiamo deciso di non mettere più mano nel 2012 ai numeri sull imposta municipale unica le aliquote per ora restano quelle di base con lo 0,4 sull abitazione principale e le pertinenze considerando naturalmente anche le detrazioni fissate dalla legge nazionale sugli altri immobili sarà applicato invece lo 0,76 mentre rimane immutato anche lo 0,2 sui fabbricati al servizio dell attività agricola si tratta di una decisione presa con fatica ma anche con lucidità con un attenta gestione della spesa crediamo fortemente di poter riuscire a tenere fede agli impegni senza ulteriori gravami per la nostra gente il sindaco e la giunta amministrazione comunale ha concluso la complessa istruttoria per regolarizzare il diritto di utilizzo dei pozzi di captazione e impianti di proprietà comunale da parte di italgelatine s.p.a di santa vittoria d alba e firmerà a breve la specifica convenzione l utilizzo di tali pozzi era iniziato nel 1996 quando l allora giunta comunale con deliberazione concedeva alla ditta italgelatine il nulla-osta all utilizzo di pozzi ubicati in località molino necessari per l attività produttiva della ditta medesima fino al 12 luglio 2008 essa ha utilizzato tutti e tre i pozzetti presenti nell area dietro il pagamento di un canone annuo stabilito dall allora amministrazione e versato sotto forma di sponsorizzazione all associazione sportiva polisportiva monticellese la cosiddetta pallonistica per un importo complessivo di 53.650 dal 2001 al 2006 dopodiché la ditta ha dismesso l uso dei pozzetti n 1 e 2 e conservato l utilizzo del pozzetto n 3 ora è stato concordato con l amministrazione l utilizzo del pozzo n 3 dietro il versamento di un canone annuale pari a 4.500 oltre l iva analogamente a quanto versato sempre alla polisportiva per gli anni 2007 2008 e per la prima metà del 2009 la nuova convenzione porterà nelle casse comunali il canone concordato di 4.500 fino al 2014 oltre le somme rimaste da versare dalla seconda metà del 2009 e sino ad oggi per un totale di complessivi 25.000 in questa trattativa abbiamo trovato buon dialogo con la ditta così sono stati finalmente riconosciuti i dovuti benefit a chi è effettivamente proprietario dei pozzi ossia il comune che potrà gestire questi proventi come meglio crede e nell interesse della collettività il sindaco monica settimo numero 2 2012 comune ed italgelatine dopo anni un rapporto finalmente chiaro chiarezza fondamentale per un futuro migliore l notizie da monticello d alba 5

[close]

p. 6

notizie da monticello d alba s il punto sulle opere pubbliche tiamo giungendo alla fine di un anno molto complesso in cui gli enti locali hanno dovuto affrontare complessità ed angustie generate soprattutto dai tagli dello stato e da una progressiva carenza di risorse delle istituzioni superiori a partire dalla regione ci siamo concentrati molto sul da farsi giungendo infine ad una conclusione il comune primo anello di congiunzione tra il cittadino e la pubblica amministrazione deve continuare a giocare il proprio ruolo di erogatore di opere e servizi crediamo di aver lavorato con impegno avviando una serie di iniziative strutturali che tengono conto delle disponibilità in bilancio e delle esigenze presenti e future della popolazione eccoci qui dunque a presentare un anno di interventi studiati in primis nell interesse di monticello e dei suoi abitanti scuole ed istruzione le centrali termiche delle scuole d infanzia ed elementare sono asservite da oltre un ventennio dello stesso sistema di caldaie la periodica sostituzione di elementi essenziali non garantiva più una seria affidabilità degli impianti e per evitare di lasciare al freddo i nostri giovani allievi si è deciso per una soluzione più efficace siamo partiti da un preliminare contatto con la ditta capetta srl di alba esperta nel settore e già consueta responsabile della manutenzione degli apparati oltre a consentire una costante funzionalità altro obiettivo su cui si è puntato è stato il risparmio del consumo di metano tratto ricorrente in molte azioni intraprese nell anno unito ad un adeguamento degli impianti elettrici si è giunti infine alla concretizzazione di un progetto totale di netti 27.000 euro suddiviso in 12.000 euro per la materna e 15.000 euro per le scuole elementari utili per la totale sostituzione delle caldaie e della rete elettrica collegata sulla scuola elementare si sono poi stabiliti altri due interventi la tinteggiatura delle pareti esterne per circa 600 metri quadrati 6000 euro con lavori affidati alla ditta capra flavio di corneliano d alba sulla scuola d infanzia per prevenire infiltrazioni ed altri disagi con un piccolo piano di 4.000 euro portato avanti dalla ditta bertolotto elvio di magliano alfieri si è impermeabilizzato e sistemato il tetto dell edificio euro oltre che dall accensione di un apposito mutuo presso la cassa depositi e prestiti un impegno importante questo ma che si riflette nella volontà di avere uno strumento al servizio di monticello e che sarà ricordato da tutti scarpata di via camillo muratore consolidamento in località villa in questo caso la scelta amministrativa si è abbinata all urgenza di intervenire per mettere in sicurezza l abitato ed il traffico nella strada sottostante consapevoli di come il territorio sia una risorsa da tutelare e del fatto che questo sia uno dei primi doveri di una giunta non si è perso tempo ottenuto un finanziamento di 120.000 euro dalla direzione opere pubbliche della regione piemonte per la copertura totale della spesa la progettazione è stata repentinamente affidata all ingegner davide masera di riva presso chieri approvata la versione definitiva ed esecutiva la gara d appalto ha visto risultare vincitrice l impresa barresi angelo di monticello d alba con un ribasso del 20 e si è presto aperto il cantiere per garantire una pronta difesa del suolo per le stesse ragioni con il supporto della ditta geo-edil di agliano terme si sta ora lavorando per il consolidamento dei muri di sostegno in via borghetto e via bra al fine di tutelare anche un tratto nevralgico della villa con un un progetto della portata di netti 27.222,21 euro 6 centro polifunzionale l incontro un anno sicuramente speciale in cui è stato finalmente inaugurato il complesso di via mario nantiat nella sua nuova concezione secondo le mire dell amministrazione comunale la struttura vuole essere davvero la casa dei monticellesi e delle sue associazioni fornendo loro spazi e possibilità difficili da reperire altrove come noto a tutti si è conclusa la fase di perfezionamento del primo piano con l installazione dell ascensore la posa degli impianti termici idro-sanitari ed elettrici la posa degli intonaci e degli infissi ora si è passati ad un nuovo step quella che era a conosciuta da tutti come la ex casa di riposo vuole davvero tenere fede al suo nome e fare in modo di essere punto d incontro per la gente anche attraverso la sistemazione della porzione di fabbricato che si affaccia sul fronte strada ciò permetterà di chiudere il cerchio e disporre di una struttura completa in ogni sua parte il progetto da 185.000 euro predisposto dal geometra paolo meinardi di alba è sostenuto da un contributo derivante dall accordo di programma tra regione piemonte e provincia di 40.000 numero 2 2012 percorso pedonale tra sant antonio e valdozza il collegamento a piedi tra due frazioni popolose e care anche a chi giunge da altri paesi trova valide motivazioni si è valutata in primo luogo la necessità di garantire sicurezza a chi sceglie le gambe per spostarsi tra le due aree ma che sino a questo momento aveva trovato timore nel traffico stradale e nei possibili rischi a

[close]

p. 7

questo collegato d altra parte si è tenuto conto anche di un fattore in qualche modo ambientale e sostenibile se sussistono le condizioni di tempo e di possibilità la scelta pedonale è certamente da valorizzare e supportare anche con opere adeguate e con progetti specifici ne è emersa un azione legata alla costituzione di un percorso parallelo alla strada provinciale 241 che consentirà alle due frazioni di essere più vicine sicure ed anche apprezzabili in ottica turistica i relativi lavori per un importo complessivo di 45.000 euro sono stati aggiudicati in sede di gara alla ditta idro srl di sommariva perno pulizia del torrente mellea ed opere di mitigazione del rischio idrogeologico la giunta da deciso di intervenire con una serie di attività di manutenzione in alveo allo scopo di garantire la sicurezza durante le forti precipitazioni lavori sul cimitero di affitteria il camposanto di monticello è un area di cui certamente va tenuto un alto livello di attenzione caro ai monticellesi per i suoi significati questo luogo abbisogna da tempo di un azione strategica annunciata già sullo scorso numero del notiziario civico la giunta ha intrapreso a livello esecutivo la rimessa a nuovo del cimitero di affitteria lo studio progettuale è stato seguito dall architetto egidio barbero di monticello d alba il quadro economico di spesa è di poco inferiore ai 200.000 euro una somma che riteniamo congrua per un consolidamento auspicato da molti e da lungo tempo e che presto sarà realtà l intervento è suddiviso in due lotti di pressoché pari ammontare con al demolizione ed il rifacimento della numero 2 2012 asfaltatura in frazione sant antonio anche se disciolta proprio un anno fa la comunità collinare del roero ha lasciato un importante eredità di opere nelle fasi di liquidazione tutti e 22 i comuni del roero hanno beneficiato delle ultime economie dei cosiddetti fondi crosetto e del terzo intervento il cui progetto porta la firma del geometra roberto nizza di montà si è scelto di destinare questa ripartizione al completamento dell asfaltatura del parcheggio in frazione sant antonio con lavori a cura della ditta cauda strade srl per oltre 8.000 euro per far sì che l area potesse disporre di una piazza davvero degna di tale nome che caratterizzano ormai le condizioni meteo nelle nostre zone il torrente mellea che trova il suo bacino a monte nei comuni di pocapaglia e sommariva perno interessa un lungo tratto del nostro territorio comunale oltre che due centri abitati e vero che in passato si era già lavorato con azioni di sistemazione delle sponde ed il ripristino dell alveo per garantire il regolare deflusso delle acque ora si è scelto di proseguire in questi intenti a partire da un progetto redatto dal geometra mario novarino e della portata di 40.000 euro una prima azione di pulizia tra il confine con sommariva perno ed oltre il ponte di sant antonio è stata poi eseguita con i fondi residuali 11.250,04 euro della comunità collinare del roero in via di liquidazione secondo la progettazione dello stesso novarino allo stesso modo la giunta ha approvato una serie di opere di mitigazione del rischio idrogeologico alimentati da 200.000 euro di fondi gestiti dal commissario straordinario delegato in forza di un accordo ad hoc tra il ministero dell ambiente e la regione lo studio preliminare è stato redatto assieme dal geometra roberto nizza di montà e dall ingegner roberto mattasoglio di varallo scalinata già affidata alla ditta ferrero bernardino di monteu roero mentre quello successivo insisterà sulla revisione generale del cimitero comprendendo i lavori di sistemazione del campo comune e delle pavimentazioni oltre che la predisposizione del fondo per la successiva creazione di un nuovo lotto di loculi e la posa della nuova area cineraria palestra comunale un anno fa avevamo presentato gli interventi di manutenzione straordinaria e miglioramento funzionale della palestra di via mario nantiat un iniziativa a suo modo imponente e che risulta a tutt oggi apprezzata dai tanti sportivi e studenti che sfruttano le potenzialità dell impianto per completare l attività anche dal punto di vista estetico abbiamo voluto mettere mano alle pareti esterne che da anni necessitano di un piano del genere il risultato estetico che soddisfa pienamente è il risultato del lavoro svolto dall impresa capra flavio di corneliano d alba che ha portato ad una sostenibile spesa di 9.500 euro lordi in questa sede è giusto chiarire la situazione legata al piano di riqualificazione energetica dell edificio già a giugno avevamo prospettato l arrivo di un contributo di 145.000 euro di derivazione regionale una somma comunque insufficiente per poter avviare il cantiere era stato detto che se l amministrazione avesse trovato altre risorse complementari a questa cifra si sarebbe deciso di concretizzare questo progetto stante la difficile congiuntura economica di questi mesi di cui si è fatto cenno in apertura per il momento si è deciso di lasciare l intervento nel cassetto i fondi impiegati per la progettazione della portata di 6.000 euro non sono stati però sprecati gli elaborati sono più che eccellenti come dimostra la loro approvazione da parte della regione e potranno essere utilizzati con le circostanze opportune allo stesso modo è corretto dire che quest ultima somma sia stata alimentata dai proventi dei diritti d utilizzo della palestra da parte degli notizie da monticello d alba 7

[close]

p. 8

notizie da monticello d alba utenti di cui sino alla metà del 2009 non si trovava traccia nel bilancio comunale 8 interventi diversi sul territorio attenti ai bisogni di famiglie e bambini si è dato vita ad un restyling nelle aree attrezzate e nei parchi gioco attorno allo sferisterio in strada faiale ed in via regina margherita presto si procederà nella medesima direzione nei siti di valdozza sant antonio e casà anche a titolo di valorizzazione delle frazioni di monticello impiegando ammennicoli e strumenti sicuri e tappeti antitrauma l investimento è stato di 7.449,30 euro oltre l iva per il tramite della ditta sarba di carpi che ha curato simile fornitura anche presso la scuola dell infanzia attenti anche alla gestione ordinaria delle strade comunali in questa tornata si è provveduto alla manutenzione dei manti in via camillo muratore via ponente e via mario nantiat per 15.000 euro ditta valetti e gabutti di dogliani e si è migliorata l estetica funzionale della rotatoria sulla strada statale 231 che è una sorta di benvenuto per chi giunge qui da tale trafficato asse viario l adeguamento dell area interna al manufatto è stata appannaggio dell impresa lusso snc per 23.000 euro mentre la cura del verde ha goduto della professionalità dell alba vivai infine è stato potenziato l impianto di illuminazione pubblica in via sommariva perno anche per soddisfare le necessità espresse dai residenti ciò ha comportato un costo di netti 4.319,29 euro il sindaco e la giunta i è concluso in questi giorni il trasloco dei mobili dalla vecchia sala consiliare di villa alla sede municipale di località borgo a fronte di alcuni echi retorici espressi nel nostro paese vogliamo precisare alcuni dei motivi che hanno portato a questa decisione non si è trattato infatti di furia cieca ma piuttosto di una scelta di chi ha a cuore la buona tenuta del patrimonio civico il primo argomento che depone per questa soluzione in ordine di importanza risiede nel bisogno di preservare l integrità di questi manufatti negare che il vecchio municipio sia immune all umidità equivale ad ammettere di essere privi dei sensi di vista olfatto e tatto allo stato attuale la casa comunale di villa non garantisce il fatto di poter conservare i mobili che erano lì presenti forse voler bene alla sala consiliare nel rispetto della sua gloriosa storia è più simile a voler mantenere intatto ciò che vi è contenuto piuttosto che non ad atteggiarsi a nostalgici la mobilia è stata portata con ogni attenzione nel primo piano di via stazione s trasloco della sala consiliare nient altro che la verità un analogo trasferimento a borgo sappiamo che spostare tutto ha creato qualche fastidio di carattere morale e non è stata una decisione presa a cuor leggero statene certi la devozione per le origini di monticello è ben viva nell amministrazione ma allo stesso modo si è cercato di difendere dallo sfacelo una parte del patrimonio che è proprio di tutta la comunità questa scelta si sarebbe comunque manifestata prima o poi in ogni caso proprio perchè crediamo nel pregevole edificio di via regina margherita già da tempo abbiamo approvato in giunta un progetto preliminare volto al suo recupero all adeguamento degli impianti ormai fuori norma ed all abbattimento delle un luogo sano ed in cui il consiglio comunale potrà continuare la propria attività istituzionale in pieno agio in diretta continuità con gli uffici d altra parte avevamo già avuto l esempio dell archivio storico come sottolineato a suo tempo dalla stessa sovrintendenza ai beni culturali tenere in villa quella documentazione sarebbe stata la via più semplice per giungere al loro disfacimento ma si è evitato tutto ciò provvedendo ad barriere architettoniche il piano redatto dall ingegner domenico barello è fissato in 325.000 euro una somma consistente e per cui stiamo cercando risorse da ogni parte per poter dare nuovo lustro al fabbricato e chiaro che nel momento in cui prenderanno finalmente il via i lavori un trasloco si renderebbe comunque necessario dovendo provvedere con urgenza ad un attività impellente e che prima o poi sarebbe arrivata non si è voluto attendere un momento di più per non perdere la battaglia contro polvere umidità ed infiltrazioni il sindaco e la giunta numero 2 2012

[close]

p. 9

vogliamo essere chiari con i nostri cittadini nel nostro ruolo di amministrazione comunale in queste pagine intendiamo far chiarezza sulle circostanze che anno portato alla chiusura del circolo alpini ubicato in località villa in locali di proprietà della parrocchia di san ponzio a disporre la sospensione dell esercizio pubblico sono state congiuntamente le forze dell ordine e l azienda sanitaria locale aslcn2 di alba-bra tramite il servizio igiene e sanità pubblica i motivi che hanno portato a questa azione sono stati constatati dagli stessi carabinieri e dall asl dai facciamo chiarezza sulla chiusura temporanea del circolo alpini sopralluoghi effettuati era infatti emerso come gli stessi locali non fossero idonei a questa destinazione con carenze igienicosanitarie dettate soprattutto dall altezza dei locali nonché dalla mancanza di servizi adeguati e di spogliatoi appositi le competenti autorità hanno poi chiarito altri aspetti quali l abituale attività di somministrazione ad avventori non tesserati presso il circolo inoltre in base alla normativa regionale che regola l intera materia la tipologia di esercizio pubblico in cui era inquadrata la struttura non consentiva di servire pasti completi al contrario di quanto in realtà accadeva quindi quello compiuto dalle autorità competenti è stato un atto obbligato e ritenuto inderogabile e giusto precisare che in accordo con la medesima asl sono state concordate le misure per consentire la riapertura in tempi brevi una volta eseguiti i lavori richiesti dall azienda sanitaria il circolo potrà riprendere la propria attività torna la festa del volontario non ci stancheremo mai di ripeterlo tutto ciò che ruota attorno al volontariato è una specie di universo di risorse che merita attenzione e pieno rispetto ognuno di noi per esperienza o vocazione quotidiana ha ben chiaro in mente cosa voglia dire il verbo lavorare coniugato alla prima persona singolare come dice il vecchio adagio i nostri mestieri quotidiani ci nobilitano portano soddisfazioni piccole o grandi riempiono la nostra tavola e talvolta il nostro ego recano stanchezza ma anche opportunità di crescita e in ogni caso sono l asse portante di ogni nostra giornata il lavoro è una missione che portiamo avanti non solo per noi stessi ma per la nostra realtà stessa cosa vale per lo spirito volontario di chi dedica ore o vite numerose le persone alla grande festa intere per gli altri a partire da chi è già in età di pensione e passando per mamme papà e giovani cui non basta più condurre una vita normale queste persone vogliono altro hanno fame di società e di stare assieme ma per uno scopo del tutto nobile impegnare il proprio tempo per gli altri per il luogo in cui vivono e per una crescita collettiva cui tutti dovremmo tendere e per tale motivo che in qualche angolo della nostra testa nasce l idea per cui i nostri volontari siano simili a degli eroi che hanno messo a tacere ogni forma di egoismo con gesti quasi mai eclatanti le individualità attive nelle diverse associazioni di monticello hanno scelto di vivere tra tanti momenti di servizio al prossimo al territorio ed ai propri simili celebreremo questa inclinazione con loro la sera di sabato 15 dicembre a partire dalle ore 20 presso il centro polifunzionale l incontro di via mario nantiat sarà una serata all insegna dello scambio di auguri natalizi e della convivialità da presentarsi come seconda edizione della festa del volontariato sulla scia di quella già portata in piazza nell estate del 2011 sarà un modo per salutarci in amicizia per dire forte quel grazie a chi davvero se lo merita il sindaco e la giunta evento tricolore 2.0 impegno e solidarietà di chi vuole essere paese in italia sono le tre e mezza di una limpida sera di inizio estate un ora un po tarda per confrontarsi su cosa significhi essere paese ma tant è non ci sono orologi che tengano quando si parla di tutto ciò che è comunità e ogni cosa che riguarda tutti siamo ancora in mezzo alla piazza a sorseggiare quel poco di caffè freddo senza il quale probabilmente finiremo dritti dentro a un fosso appena saliti sulla macchina qualche istante di silenzio dettato più dalla stanchezza che dalla mancanza di argomenti la lancetta piccola ha quasi finito di fare il suo giro dal momento in cui è iniziata la giornata «e andata» dice infine qualcuno «e andata bene» risponde un altra poi la domanda che ognuno ha tenuto al fondo delle tasche per l ultimo mese un interrogativo-spauracchio cui ognuno di noi avrebbe prima risposto con un niet forte e deciso e che ora si trasforma già in progetti per un futuro non lontano « e il prossimo anno?» non ci sono dubbi noi che abbiamo lasciato da parte un po tutto nelle ultime settimane per credere fortemente in un nuovo evento tricolore noi che l abbiamo benedetto e maledetto per ogni ora di sonno che ci ha portato via ora siamo tutti d accordo «il prossimo anno sarà ancora meglio!» difficile in realtà ma possibile sì una volta rimossa l ultima transenna e ringraziato l ultimo volontario nel momento in cui potremmo anche rilassarci e tornare alla straordinaria quotidianità pensiamo già all avvenire nato lo scorso anno per volontà dell amministrazione comunale ora l evento tricolore non si può certo fermare il motivo?facile forse anche banale scaturita nel 2011 in una sorta di impeto quasi adolescenziale questa manifestazione ha tutte le potenzialità per far crescere il nostro paese e coniugare la promozione locale con intenti solidali a ben vedere tutto si è mosso come una staffetta benefica l associazione la collina degli elfi cui ci eravamo dedicati poco più di dodici mesi fa ha continuato ad accompa numerose le persone alla grande festa numero 2 2012 notizie da monticello d alba 9

[close]

p. 10

notizie da monticello d alba 10 gnarci ed insieme si è deciso di destinare i proventi ad un altro fine altrettanto nobile ossia il sostegno alle popolazioni terremotate dell emilia ed in particolare al comune di san possidonio in provincia di modena un paese non grande però bello proprio come monticello colpito dal sisma occorso nel mese di maggio e mentre qualcuno da noi si interrogava sull utilità di continuare a festeggiare il tricolore noi ci muovevamo già in atti concreti questo anche per motivi di sostanza in primo luogo non occorre un anniversario per ricordarci che siamo italiani per esserne orgogliosi e celebrare la nostra nazione ad ogni levar del sole poi questo amore per la nostra terra patria si dimostra proprio nei diversi modi di essere italiani tra questi rientra il bisogno di aiutare chi è stato più sfortunato ricordandoci che anche noi siamo stati colpiti da catastrofi naturali e nemmeno noi ne siamo immuni ma non basta la cosiddetta italianità sta nei volti di tutte le persone che ci hanno aiutato a trasformare l idea di evento tricolore in una nuova tradizione nella serata di festa si potevano riconoscere dalle loro t-shirt un po guascone create ad hoc per la serata ma soprattutto dal loro impegno volontari vigneron artigiani impiegati e commercianti ragazzi e pensionati un piccolo e pacifico esercito di uomini e donne che hanno accolto la nostra proposta e l hanno fatta propria in un mondo che si stupisce ormai della gratuità e crede che ogni gesto sia mosso da un tornaconto ci sarebbe di che gridare al miracolo e senza esagerare così come dal primo giorno pensiamo che questa iniziativa possa essere un modello di solidarietà corale in cui un intero paese mette a disposizione un po di sé stesso per un obiettivo superiore ci stiamo riuscendo ci auguriamo di continuare ciò che era sorto con il pensiero di una piazza un paese almeno per una sera è diventato intanto realtà ecco allora il ricordo fresco di celebrità come il cabarettista di zelig paolo migone muoversi in mezzo a tremila persone consapevole di essere come loro ma con in più l innata capacità di divertire vengono in mente persone note quali l asso del volante dindo capello i messaggi delle società juventus lazio ac parma chievo verona il team ferrari la bre lannutti volley la ferrero spa quale main-sponsor del giro d italia tanto per citarne alcune che hanno risposto presente alla proposta volta a dare vita ad un asta benefica in questa stessa sera sorridiamo ancora a tal proposito alle scene di virtuoso delirio collettivo di questo momento con tanto di gioco al rialzo per pezzi forti banditi sul palco dalla solerte nicoletta grimaldi di radio vallebelbo ci viene la pelle d oca nel mettere assieme suoni ed immagini dalla cerimonia d inaugurazione del centro polifunzionale l incontro accompagnata dalle autorità dalla brava banda musicale di govone e da quei ragazzi della leva poi qualche ora più tardi scesi in piazza per dare spontanea man forte alle operazioni di sgombero ci muove lo stupore nel pensare nella frenesia nell evento ad altri frammenti le eroiche ragazze capaci di tenere la cassa principale anche quando gambe e voce stavano cedendo il gioco coloratissimo del mercato allestito in via umberto la calca nel punto enogastronomico della walk of taste impreziosito dai veri vini monticellesi il concerto preserale dei move n groove sorpresa delle sorprese della kermesse lo spettacolo orchestrato dalla faceboard foundation tra case e muri del borgo e il resto è poi ricordo personale di ognuno di noi perchè di cose da dire ce ne sarebbero ancora e tante ne rimane una ma è la più importante è il tributo che è doveroso porgere a chi non si è tirato indietro innanzitutto alle tante imprese le quali hanno scelto monticello come propria casa e che anche in tempi di crisi non hanno fatto mancare il proprio apporto se siamo paese è perchè c è qualcosa che ci lega questo qualcosa può essere un fine condiviso e benefico un tricolore una piazza o un pensiero un sentimento indefinito come un amore che sta nascendo o crescendo e che ci portiamo nel cuore cercando ogni giorno di condividerlo con chi ci sta attorno le quattro del mattino sì non c è ora di riposo che paghi desiderio e soddisfazione nel lavorare per essere paese paolo destefanis marco milano di fronte a tutti siamo tenuti a precisare che la manifestazione si è conclusa con un attivo netto di 2.075,00 euro interamente devoluti al comune di san possidonio vogliamo ricordare questo fatto non per facile gloria ma per correttezza istituzionale e vera trasparenza tra spese ed utili l evento tricolore 2.0 non ha comportato reali costi per il comune di monticello d alba riuscendo così in un duplice intento fare del bene e allo stesso tempo offrire a cittadini e visitatori una serata di festa pienamente riuscita grazie a chi in questa sera ha deciso di scendere in piazza con noi il sindaco e la giunta numero 2 2012

[close]

p. 11

biblioteca il buon successo di nati per leggere e molto altro ome ormai tradizione anche per l anno corrente la biblioteca civica giovanni barbero ha deciso di proseguire nel percorso di promozione della lettura intrapreso ormai da alcuni anni e volto a stimolare nei più giovani il piacere della lettura per la nostra biblioteca questo è stato un anno ricco di iniziative durante i primi sei mesi dell anno oltre all attività di catalogazione e prestito libri abbiamo infatti ospitato con discreto successo il primo corso di italiano per stranieri e il primo corso di informatica per adulti nei restanti mesi abbiamo cercato invece di promuovere iniziative rivolte ai più piccoli per convinti che la promozione della lettura fin dai primi anni sia un valore aggiunto nella futura formazione delle giovani generazioni per questo grazie al sostegno dell amministrazione comunale a cui va il nostro ringraziamento anche per il corrente anno abbiamo deciso di partecipare al progetto nati per leggere piemonte progetto promosso dalla regione piemonte e realizzato con il contributo della compagnia di san paolo e della fondazione cassa di risparmio di bra il progetto coordinato localmente dalla biblioteca civica di bra mira a promuovere la lettura ad alta voce nei bambini di età compresa tra i sei mesi ed i sei anni attraverso numerose iniziative che spaziano dalla realizzazione di un area attrezzata per i bambini all acquisto di materiale e testi per l infanzia per poi giungere alla consegna di un libro ai nuovi nati e alla promozione di laboratori di lettura per bambini in collaborazione con la scuola materna ed elementare quest anno si è deciso di concentrare c il progetto sull acquisto di libri e sulla programmazione di alcune letture l acquisto di una cospicua serie di testi per l infanzia ci ha permesso di ampliare l area bambini e soddisfare i bisogni delle diverse fasce di età con la scuola elementare stiamo inoltre valutando alcune iniziative volte a valorizzare al meglio tali acquisti nel mese di maggio dalle ore 17 alle ore 18 per quattro mercoledì consecutivi presso i locali della biblioteca abbiamo invece provveduto ad ospitare una breve rassegna di lettura animate dedicata ai bambini tra i tre e i sette anni tale iniziativa che ha riscontrato un buon successo con una media di venti venticinque bambini ad incontro ha visto la partecipazione di elio giacone tra i più stimati scrittori italiani di racconti per l infanzia e daniela febino con un spettacolo incentrato sul micro teatro eva gomerio dell associazione codess-cultura di torino ci guidati in un percorso fatato fra maghi streghe e folletti mentre l associazione fabbrica dei suoni di venasca ci ha portato invece alla scoperta del magico mondo dei suoni concludiamo con un sentito ringraziamento a tutti i volontari che a vario titolo collaborano con la nostra biblioteca senza il loro costante e prezioso aiuto tutto ciò non sarebbe possibile infine permetteteci di ringraziare tutti i nostri benefattori che grazie alle loro donazioni ci hanno permesso di ampliare il nostro patrimonio con nuovi testi italiani e stranieri che spaziano dai saggi ai romanzi rosa per terminare con i romanzi gialli e di avventura federico rosso giovedi 21 giugno scorso con l ausilio dell autoemoteca fidas si è svolto per la prima volta a monticello in piazza martiri il prelievo di sangue con il metodo plasmaferesi la plasmaferesi consiste nel prelievo di sangue con immediata separazione della componente liquida da quella corpuscolata globuli rossi globuli bianchi e trombociti il tutto grazie all ausilio di un separatore meccanico automatizzato che suddivide le due componenti tramite centrifugazione durante la plasmaferesi quindi al donatore viene sottratta la sola parte liquida del sangue plasma mentre la componente cellulare gli viene restituita tramite lo stesso ago di prelievo il separatore cellulare infatti funziona a cicli costituiti da una prima fase di prelievo ematico con separazione e raccolta del plasma e da una successiva fase di reinfusione della componente corpuscolata desidero ringraziare tutti i donatori del gruppo per la loro generosità in particolare quelli che si sono messi a disposizione per questo prelievo supplementare auguri di buon natale e di un felice anno nuovo a tutti i donatori e ai loro familiari il capogruppo fidas g.carlo viberti calendario prelievi 2013 aprile sabato 27 domenica 28 luglio sabato 27 domenica 28 ottobre sabato 26 domenica 27 orario dalle ore 8,00 alle 11,30 editoria elettronica e cartacea giornali dirette streaming tv sul tuo sito di eventi convegni conferenze stampa sport l informazione che corre nel web www.mariatv.it tel 335 8181054 numero 2 2012 gennaio sabato 26 domenica 27 notizie da monticello d alba 11 la prima volta del plasmaferesi a monticello

[close]

p. 12

notizie da monticello d alba 12 anziano rappresenta un grande paradosso nella nostra società contemporanea tutti gli uomini e le donne oggi fortunatamente possono vivere più a lungo ma a loro vita spesso e volentieri può sembrare inutile e ingombrante il messaggio che giunge purtroppo a non pochi anziani è che sarebbe meglio farsi da parte la medicina fa di tutto per farci vivere una vita longeva ma allo stesso tempo la società sembra a dire che si vive troppo a lungo l anziano non serve eppure gli anziani sembrano sempre più una realtà del nostro vivere perchè il loro numero cresce nella società ma anche dentro di noi c è un anziano da potenziare da valorizzare e da amare l immagine dell anziano contesta la nostra mentalità che tende a far leva solo su chi è utile economicamente ma attenzione la vita però non è solo ciò che produce a questo punto una lieve sottolineatura ai nostri arzilli anziani monticellesi a loro va la mia lode e la mia stima ricchi di esperienza ricolmi di saggezza ripieni di buona volontà e di vigore si rendono ancora utili in famiglia nella società e nelle svariate forme di volontariato insomma sono ancora l ossatura portante della nostra società partecipano spesso e volentieri ai pellegrinaggi a maggior ragione quando il trasfert viene dato loro gratis e giusto compiere un excursus sulle gite effettuate nel corrente anno nel mese di marzo abbiamo fatto la festa delle donne con pranzo a base di pesce consumato a vado ligure e visita alla cappella sistina di savona in aprile c è stato il soggiorno l ottima partecipazione ai pellegrinaggi del paese l anziano dentro di noi marino a laigueglia a maggio la giornata dell anziano a monticello d alba con la santa messa nella parrocchia della natività e pranzo servito al centro polifunzionale l incontro alla presenza del sindaco monica settimo del parroco don antonello pelisseri del diacono giuseppe lanzone e della corale le voci del piemonte con la consegna di una targa ricordo e di un bel mazzo di fiori alla signora maria fessia giunta alla veneranda età di ben 90 anni a giugno c è stato il pellegrinaggio al sacro monte di domodossola a luglio quello al santuario monteallegro di rapallo mentre a settembre abbiamo partecipato alla giornata dell anziano a livello regionale a giaveno ancora onorati della presenza del sindaco e dell assessore francesco chiesa abbiamo concluso la giornata con il pranzo a calosso d asti offerto dall associazione a ben 95 tesserati in novembre poi siamo stati in visita a piasco al museo dell arpa unico al mondo ed alla fabbrica di produzione prendo lo spunto da questo autorevole notiziario per informare gli associati che martedì 18 dicembre alle ore 15 ci ritroveremo nella nostra sede presso l incontro di via mario nantiat per lo scambio degli auguri ed il rinnovo delle tessere per chi lo desidera in questo frangente si potrà effettuare la prenotazione al soggiorno marino che avrà luogo nella località balneare di loano presso l hotel villa beatrice dal 21 aprile al 5 maggio approfitto e colgo l occasione per ringraziare l amministrazione comunale per il contributo elargito nell arco dell anno e spero che venga concesso ancora in futuro unitamente ringrazio la generosità delle banche intesa san paolo filiale di monticello banca d alba filiale di santa vittoria d alba e cassa di risparmio di bra filiale di santa vittoria d alba dico grazie anche al consiglio d amministrazione per averci sostenuto nel 2012 e tutti gli associati ai quali sta a cuore la continuità del nostro sodalizio ora essendo imminenti le festività natalizie auguro all amministrazione comunale ed ai suoi dipendenti alle autorità civili e religiose alla casa di riposo ed ai suoi ospiti oltre che a tutte le associazioni esistenti sul territorio ed a tutti i monticellesi un sereno natale e che il nuovo anno vi doni occasioni di gioia di fiducia e di speranza ancora tanti auguri la presidente del centro anziani mariuccia aimo numero 2 2012 uno speciale omaggio al professor giorgio vignola r icorre quest anno il 50° anniversario della scomparsa del professor giorgio vignola maestro uomo di grande cultura cattolico impegnato ha lasciato in chi ha avuto il privilegio di conoscerlo un profondo ricordo nonchè una vasta eredità umana e spirituale insegnante amato dai suoi allievi amico sincero sindaco spassionato magister aequus ha saputo esserci sempre per tutti e fra tutti sindaco di monticello dal 1956 al 1962 ha dedicato alla modernizzazione all industrializzazione alla cultura e alla sua diffusione enormi energie umane e intellettuali certo che l istruzione avrebbe garantito a tutti un futuro dignitoso e un umanesimo compiuto lavorò fino all ultimo istante della sua vita all attuazione delle sue antesignane convinzioni e intuizioni a quest uomo alla sua vita prematuramente interrotta ai suoi ideali alle sue opere e alle sue speranze è stata dedicata la commemorazione che avrà luogo l 8 e il 9 dicembre il programma per sabato 8 dicembre ha previsto un convegno dal titolo ricordando un maestro un sindaco un amico alle 15 presso la chiesa parrocchiale di san ponzio in località villa di monticello d alba con la successiva inaugurazione di una mostra tematica con una quantità impressionante di materiale inedito momento sacrale invece domenica 9 dicembre alle 10.30 con la santa messa in san ponzio presieduta dal monsignor giacomo lanzetti vescovo della diocesi di alba seguita da un omaggio al sepolcro di del professor vignola presso l attiguo cimitero elisa mollo

[close]

p. 13

tanti ragazzi parte dell associazione commissione giovani sempre qui sono ormai passati tre anni dalla nascita della `commissione giovani tanti ragazzi hanno voluto far parte dell associazione in tanti ci credono e vogliono partecipare io penso che sia proprio questa la cosa più riuscita della commissione giovani unire le generazioni creare una rete in cui non ci sono discriminanti avere l audacia di portarsi portavoce di ciò che si vorrebbe essere o avere solo il fatto che un manipolo di giovani ragazzi sia riuscito a muovere molta altra gente giovane e non è prova del fatto che il buon futuro non è poi così lontano in questi anni abbiamo organizzato eventi ludici formativi di unione e cooperazione la 24 ore di calcetto che è arrivata ormai all ottava edizione quest anno ha vissuto con ottimi risultati una nuova formula estiva all aperto con campeggio servizio bar e musica l ambiente che si trovava era molto bello diverse età diverse idee diverse teste insieme per 24 ore per un divertimento che unisce il presepe vivente iniziato nel 2010 che proseguirà anche quest anno ci ha visti creare una rete tra molte delle associazioni già presenti sul territorio monticellese il cui risultato è stato cosa gradita alla popolazione ed a chi ha partecipato alla sua riuscita serate tematiche su alcool droga social network sicurezza stradale sono state alcune delle tematiche che abbiamo voluto affrontare una buona partecipazione ha portato ad una conoscenza migliore di cose su cui spesso si fa molta confusione riguardo alla vita giovanile cineforum feste di carnevale ed halloween per bambini e più grandi l apertura del centro di aggregazione `il fante sono da corollario a quanto già detto insomma molti giovani sanno quello che vogliono cosa non vogliono altri sono più confusi altri si accontentano quello che è chiaro però è che basta che qualcuno apra la strada per far sì che un mare di idee di proposte che la voglia di fare di ognuno di noi esca e si faccia importante tanto importante da divenire un punto di riferimento per molti tanto da dare segnali forti tanto da poter dire che nel prossimo futuro vogliamo essere i protagonisti ringrazio tutte le persone che ci appoggiano e ci aiutano l amministrazione comunale la pro loco e tutte le altre associazioni con cui abbiamo collaborato stiamo organizzando il `presepe vivente 2012 lanciamo l invito per chiunque voglia partecipare come figurante o anche solo per dare una mano per avere informazioni contattare il numero 338.70.90.285 ivan rosso presidente commissione giovani piccoli e grandi lavori muri perimetrali muri e muretti interni costruzioni tramezzi di forato costruzioni muri con mattoni pieni muri in blocchetti prefabricati massetti telai intonaco a mano posa e rivestimento marmi tavernette angolo bar merletti decorativi camini numero 2 2012 investi nella tua casa prezzi molto bassi su misura per tutti preventivi senza impegno tel 0171.385144 cell 338.33 99 856 notizie da monticello d alba 13

[close]

p. 14

notizie da monticello d alba il gruppo di maggioranza insieme per monticello ridurre la spesa e garantire più servizi si può si può errà l epoca dei sacrifici e ci stiamo preparando in modo da eliminare gli sprechi alla radice presentiamo ora qualche cifra del nostro lavoro uno degli aspetti più significativi riguarda il parco automezzi a disposizione del comune ora osservando le spese per il carburante dal 2006 ad oggi possiamo dire che questa è scesa da 15.301,78 euro a 9.853,13 euro la differenza è molto significativa soprattutto se si tiene conto del fatto che nello stesso periodo il costo del gasolio è schizzato da 1,16 ad 1,79 euro al litro un buon 50 di cui ogni famiglia può rendersi conto si è limitato al massimo l utilizzo dei veicoli solo in caso di strettissimo regime di bisogno ed urgenza si potrebbe notare come gli automezzi di competenza municipale siano diminuiti nel medesimo lasso di tempo questo è vero ma rammentiamo che la proprietà di un veicolo comporta costi anche a ruote ferme bollo assicurazione e manutenzioni ordinarie rappresentano spese da cui non è esente nessuno figuriamoci i comuni così si è limitato il parco macchine alle sole vetture e mezzi d opera di cui non si poteva fare a meno cedendo quelli in esubero a condizioni vantaggiose e frenando sprechi per quelli che non costituivano strumento di uso quotidiano la direzione che abbiamo preso ci sembra sostenibile e viaggia di pari passo con ciò che riguarda la manutenzione delle aree verdi si è ingaggiata una nuova ditta esterna per questa attività la alba vivai e che agisce con mezzi propri in sinergia con i nostri cantonieri così dal 2007 al 2011 la spesa è scesa da 12.822 v 14 numero 2 2012 euro a 8.133,00 euro documentati un conto questo che avrebbe addirittura del paradossale teniamo conto che i mezzi d opera ed i relativi costi sono stati abbattuti di molto e che allo stesso tempo questa amministrazione ha addirittura incrementato il patrimonio di verde pubblico che è motivo di decoro e di qualità della vita il raffronto tra i due fattori trova il suo incrocio ideale in una parziale conclusione con meno spesa e meno strumenti e quindi con un risparmio oggettivo si è fatto di più preservando e potenziando la zone vegetative in giardini rotatorie ed altri spazi pubblici ma mantenendo invariata la ditta curatrice di questo lavoro la quadratura del cerchio sta nell aver limitato le uscite finanziarie senza eliminare servizi essenziali quali il trasporto alunni la vigilanza sul territorio con la polizia locale la pulizia di strade e piazze l attività di consegna dei pasti a domicilio ed il controllo del territorio ora vogliamo rendervi conto di un operazione che ha portato ad abbattere con forza i costi su un servizio fondamentale l illuminazione pubblica lo scorso anno si era deciso di dare vita ad una totale revisione del sistema di luci con l intento di sostituire impianti ormai vecchi pericolosi ed antieconomici con altri più moderni efficienti e funzionali questa scelta era stata accolta con sensazioni tra le più diverse c era stato anche chi aveva espresso il suo dissenso in modo colorito sicuro che un palo della luce in più non avrebbe dato un punto in più alla comunità i vecchi lampioni hanno lasciato il posto ad altri di nuova concezione belli a vedersi e soprattutto a basso consumo energetico allo stesso tempo si sono poste le basi per un nuovo rapporto con un diverso gestore dei servizi di fornitura di energia sfruttando le opportunità date dal mercato libero ed accogliendo la proposta commerciale offerta dalla edison spa ora ad un anno di distanza le cifre parlano chiaro se nel 2011 la spesa per l illuminazione al 31 dicembre segnava la quota di 113.989,79 euro ora dati sui consumi al 31 ottobre l intera partita costa 61.099,01 euro ossia poco meno della metà anche conteggiando l ultimo bimestre ancora da fatturare ed i conguagli che giungeranno ancora sull anno precedente e una somma consistente che ci conferma di aver visto giusto nell interesse del paese la volontà di porre nuovi impianti accompagnata dalle nuove politiche sull approvvigionamento dell energia si è rivelata un ottimo investimento oltre a pagarsi da sola questa rete è più efficace e getta nuova luce sia sulle nostre strade urbane sia sulle casse civiche un risultato non da poco che ci sprona a proseguire con iniziative dello stesso segno il gruppo di maggioranza consiliare insieme per monticello l doposcuola è ormai una componente solida nel panorama dell educazione e della socialità di monticello sappiamo infatti come tale attività rientri a pieno titolo nei compiti istituzionali del comune come confermato a suo tempo dagli esiti di un questionario inviato alle famiglie frequentanti la nostra scuola elementare al fine di fornire un servizio utile ed imperniato sull assistenza e la sorveglianza dei minori nei giorni in cui non è previsto il rientro pomeridiano anche quest anno continua quindi questa interessante esperienza e in funzione il giovedì ed il venerdì dalle 12.25 alle 16.30 con un buon numero di adesioni la regia è affidata alla cooperativa ro&ro che già opera in sinergia con l amministrazione per i un nuovo anno di doposcuola quanto attiene l assistenza scolastica la presenza sugli scuolabus e tutto ciò che riguarda le politiche giovanili l operatrice herika bertacco si occupa di accompagnare i ragazzi al pranzo presso la mensa e di coordinare l attività ricreativa e l aiuto nei compiti e da evidenziare il dialogo instaurato con l istituto comprensivo che ben volentieri ha confermato la messa a disposizione dei locali da par suo il comune sovrintende al doposcuola impegnandosi altresì alla pulizia dei locali e ad ogni prestazione che si rendesse necessaria per la buona gestione del servizio per le scuole medie è invece operante lo spazio aperto attivo il lunedì ed il giovedì con modalità analoghe e gestito da claudio gorlier ed arianna molinaro presso i locali dell oratorio il sindaco e la giunta

[close]

p. 15

il gruppo consiliare partecipazione trasparenza dovere di tenersi aggiornati un soldo risparmiato e un soldo guadagnato l a frase del titolo di questa riflessione l abbiamo estrapolata dal periodico informativo notizie da monticello della volta scorsa e precisamente dall articolo del gruppo consigliare di maggioranza che riportava come titolo alla ricerca del giusto equilibrio tra i doveri che competono alle minoranze c è sicuramente quello di tenersi aggiornati su tutti i provvedimenti che vengono adottati dall amministrazione comunale ebbene facendo scorrere le varie delibere che vengono pubblicate all albo pretorio on line la nostra attenzione si è soffermata sulla delibera di giunta n°58 del 30/7/2012 che reca come oggetto lavori di riqualificazione energetica della palestra comunale rinuncia alla contribuzione regionale ed immediatamente per una curiosa associazione di idee ci è tornato in mente il proverbio sopra enunciato per maggior chiarezza e uniformità di interpretazione riportiamo tutto l iter procedurale del progetto della riqualificazione energetica della palestra comunale ,dal momento che la cronologia dei fatti ci aiuta meglio a capire il motivo che ha prodotto la nostra associazione di idee · con determina n.26 del 3/9/2010 veniva affidato l incarico per la progettazione dei lavori ad un professionista non del territorio di monticello · con delibera di giunta n.98 del 17/9/2010 veniva approvato il progetto preliminare dei lavori · con determina n 16 del 18/01/2012 la regione piemonte concedeva a favore dell intervento la contribuzione di 145.143 anziché 187.636 previsti dall amministrazione · con delibera di giunta n 54 del 27/6/2012 quattro mesi fa veniva approvato il progetto definitivo esecutivo · delibera di giunta n 58 del 30/7/2012 un mese dopo l approvazione del progetto definitivo esecutivo rinuncia al contributo regionale e di fatto rinuncia al progetto entrando nel merito della delibera n.58 la giunta ha deciso di rinunciare al finanziamento in quanto per la quota parte che il comune avrebbe dovuto finanziare 180.000 cifra derivante dalla differenza tra la spesa prevista 325.000 e la contribuzione regionale non è possibile contrarre un nuovo mutuo,in quanto i limiti di spesa lo impediscono ma il filo conduttore che ci riconduce al proverbio è dettato dal contenuto della determina n 28 del 2/08/2012 dove viene autorizzato giustamente il pagamento della parcella al progettista dell opera quantificato in 6.543 per un opera che non si farà più gli aspetti negativi di tale rinuncia sono principalmente due 1 la spesa inutile per pagare la parcella del progettista 2 l atto di rinuncia ad un finanziamento già concesso dalla regione che colloca la nostra amministrazione comunale in una luce di colpevole leggerezza e di pressapochismo nello sfornare progetti senza futuro nonchè una scarsa capacità di programmazione questo modo di agire a ns modesto parere denota una preoccupante dose di avventatezza nella gestione del denaro pubblico da parte dei nostri amministratori il cui comportamento si trova in netta contrapposizione con il significato del proverbio citato nel titolo infatti questo è proprio il caso di dire che non si tratta di un soldo risparmiato ma bensì di un soldo buttato sicuramente una programmazione più attenta e competente avrebbe evitato questa leggerezza e quei soldi avrebbero potuto essere più proficuamente utilizzati a favore della comunità pensiamo alle associazioni alle necessità delle scuole alle famiglie in difficoltà o perché no all alleggerimento di qualche tariffa vista la tendenza emersa nella stesura dei notiziari precedenti molto probabilmente i lettori più avveduti troveranno nelle pagine che precedono questo articolo il tentativo di giustificare questa maldestra programmazione con argomentazioni che potrebbero suonare più o meno così i nuovi limiti di spesa imposti il gruppo partecipazione e trasparenza nel rivolgere ai monticellesi i migliori auguri per un buon natale e un felice anno nuovo auspica che queste festività tornino ad essere una occasione per stare insieme con gioia ed in modo sobrio evitando gli sperperi e gli eccessi di una opulenza fittizia che non è più consona con i tempi che stiamo trascorrendo giancarlo viberti livio margiaria franco lanzone paolo giangrasso numero 2 2012 dalla riduzione della percentuale di incidenza degli interessi passivi nelle entrate correnti testata per il 2012 al 8 non permettono più di realizzare tutti gli interventi previsti ma siccome questa riduzione progressiva nella capacità di spesa da parte dei comuni è un dato di fatto che era prevedibile da tempo la domanda che sorge spontanea è questa ha senso mettere in previsione di spesa una serie di altri onerosi interventi quali la ristrutturazione della sede comunale in villa la costruzione spogliatoi sferisterio l intervento sulle scuole e con essi tutti i progetti con relativi costi se effettivamente non si potranno realizzare non sarebbe meglio porsi delle priorità e concentrare le risorse disponibili su un progetto in particolare proprio per evitare sprechi in progettazioni inutili notizie da monticello d alba 15

[close]

Comments

no comments yet