aquilasullaruota_dic2012

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

l aquila sulla ruota anno 2012 pubblicazione di arte cultura sport palio varia umanità a cura del rione san paolo via boccaleone 19 ferrara fe tel 3478363801 segreteria@rionesanpaolo.com www.rionesanpaolo.com numero unico distribuzione gratuita stampato in 5.000 copie redazione g brescanzin g bellini s ballocco e saccenti pubblicità m michelini r asnicar m poltronieri responsabile editoriale a cuoghi grafica impaginazione p previati tel 335 6479655 l aquila palio città di ferrara riportato un successo lusinghiero ma a dire il vero il pubblico era fortemente di parte essendoci esibiti in uno dei chiostri della nostra sede il vero banco di prova sarà in occasione del tradizionale e ultradecennale appuntamento con il paese della befana in piazza municipale a ferrara venerdì 4 gennaio alle ore 21:00 quando la compagnia si esibirà alla sala estense in due atti unici di propria creazione lo spettacolo sarà a offerta libera contrada rione san paolo sulla il gruppo teatrale compagnia della vipera t utto è cominciato per scherzo durante una trasferta alcuni contrattempi organizzativi di chi ci aveva chiamati facevan sì che l esibizione della contrada dovesse protrarsi più del dovuto musici sbandie balletto e sputafuoco avevano già esaurito i loro repertori e si doveva pensare a colmare uno spazio di tempo vuoto alcuni di noi che da tempo andavano esprimendo il desiderio di istituire un gruppo di teatro in seno alla contrada han ripescato la macchietta di una figura avvinazzata e dalla parlata fortemente venezieggiante e tra frasi sconnesse e sberleffi siamo riusciti a distrarre il pubblico che tra l altro ha dimostrato di gradire e di divertirsi forti di quest esperienza e di questo inatteso piccolo successo una volta rientrati abbiamo pensato di lavorare su quel canovaccio al fine di dargli corpo e significato l idea che si è fatta strada è stata quella di mantenere una chiave che potesse divertire ma anche interessare e si è pensato di attingere alla storia rileggendola a modo nostro facendocene sberleffi tema la contestazione sul diffondersi tra le donne dell uso delle mutande dette braghesse o saragoglie a seconda del modello e della lunghezza definite strumento del demonio perché nascondendo accendono il desiderio È così che nacque la nostra opera prima editto contro le mutande mentre da una parte si cercava di portare a termine compiutamente l editto da un altra ci sentivamo spinti da entusiasmo creativo tanto che all interno del gruppo qualcuno si è scoperto autore di testi e si è messo alacremente al lavoro impostando addirittura un trittico a metà tra storia e fantasia ilare la cui unica pretesa da leggere `speranza resta quella di divertire gli interpreti per favore non chiamiamoli attori a parte un paio di esperti sono tutti ruspanti il battesimo della compagnia ha gli attori della compagnia della vipera un ultima curiosità il nome che il gruppo di teatro si è dato compagnia della vipera è strettamente legato a san paolo e si rifà direttamente agli atti degli apostoli in cui si racconta del suo naufragio durante il primo viaggio a roma come prigioniero in luca xxviii 1-6 si legge infatti che riparando sull isola di melita insieme con l equipaggio e le guardie furono accolti da gente della costa che accese un fuoco per farli asciugare mentre gettava legna sulle fiamme l apostolo venne morso da una vipera che gli si attaccò ad una mano questi la scosse sopra il fuoco facendovela cadere senza aver riportato il minimo danno dal suo veleno gianni

[close]

p. 2

l aquila sulla ruota pag 2 bianconeri alla tenzone aurea 2012 g davide gessi ai campionati nazionali f.i.sb li antichi giochi delle bandiere 2012 erano finiti sapevamo tutti che davide nel singolo aveva fatto un buon esercizio ma per scaramanzia nessuno si era espresso e finalmente ecco il risultato tanto atteso 4° posto e pensandoci un momento quella posizione voleva dire una cosa sola nazionali finalmente dopo tanti anni anche noi eravamo entrati nell «olimpo» degli sbandieratori l estate è stata dedicata agli allenamenti meno male che davide voleva riposarsi alla realizzazione di una maglietta per l occasione e ad assicurarsi di essere pronti al 100 quest anno i nazionali si sono svolti vicino a casa a faenza per cui oltre a davide e ai suoi fidati musici si è spostato un folto gruppo di sostenitori tutti pronti a fare il tifo per lui ovviamente tutti con la loro bellissima t-shirt rossa finalmente era arrivato il 7 settembre dopo aver caricato le macchine ed esserci assicurati di non aver dimenticato niente e nessuno davide c è siamo partiti destinazione faenza appena arrivati siamo andati nella piazza del rione rosso dove si sarebbero svolte le qualificazioni del singolo perché ogni singolista aveva un po di tempo per provare finite le prove ci siamo cambiati e siamo andati a cena al rione nero qui ci siamo radunati con le altre contrade di ferrara san giacomo san giovanni e san giorgio per cominciare la sfilata e arrivare alla piazza di faenza dove si sarebbe svolta la presentazione dopo la presentazione emozionante ma un po lunga siamo andati in albergo dove ci aspettava una bella doccia e un letto la mattina dopo quella delle qualificazioni ci siamo alzati all alba ma qualcuno era un po agitato e bisognava partire subito davide aveva il singolo verso le 12 e noi alle 9:15 eravamo già in piazza mentre facevamo colazione le qualificazioni erano già iniziate e davide cominciava ad avvertire un pochino ma proprio poco la tensione finalmente era il nostro momento toccava a davide appena prima di entrare erano tutti intorno a lui per dirgli stai tranquillo andrai bene concentrati ma credo che le cose gli entrassero in un orecchio per uscire dall altro entrati in campo-gara tutti con la tachicardia il giudice ha fischiato e davide ha cominciato l esercizio purtroppo l emozione e l agitazione gli hanno giocato qualche brutto scherzo ma è riuscito comunque a portare a termine un bell esercizio il risultato non è stato quello sperato ma tutta la contrada è stata comunque molto orgogliosa di lui perché è riuscito a portare il rione san paolo tra i gruppi più forti d italia sono stati tre giorni molto intensi che ci hanno fatto capire cosa abbiamo e cosa ci manca per riuscire ad arrivare tra i grandi la contrada era tutta lì per un unico scopo tifare per davide il 35° sbandieratore più forte d italia ma noi su questo abbiamo riso e scherzato perché sappiamo che può arrivare molto più in alto sappiamo anche che non ci sono solo le classifiche e i punteggi sappiamo che la cosa più importante è affrontare sempre le sfide insieme che vadano o meno a buon fine sappiamo di dover lavorare ancora molto per ottenere i risultati che vogliamo ma non ci facciamo abbattere anche se a volte sembra che la sfortuna perseguiti solo noi noi siamo una grande famiglia e lavorando con impegno e determinazione riusciremo a far capire che la nostra presenza ai nazionali 2012 non era solo un apparizione ma vogliamo che diventi un appuntamento fisso giugia

[close]

p. 3

pag 3 l aquila sulla ruota un nuovo amore nato quasi per caso vete presente quei claims pubblicitari che recitano la frase se lo provi non potrai più farne a meno ecco se dovessi descrivere con un inciso la mia esperienza nella contrada rione san paolo non saprei trovare parole migliori di queste il mio legame con la contrada è iniziato a maggio di quest anno con la partecipazione al corteo storico e al giuramento e nel momento in cui ho messo piede in sede per la prima volta ho scoperto un bellissimo e coloratissimo mosaico umano in cui ogni tessera contribuisce alla bellezza dell opera finale quante volte vi sarà capitato di passare davanti ad uno dei tanti palazzi storici di ferrara con quegli immensi portoni di legno sempre chiusi poi un giorno quel portone lo trovate aperto e la vostra curiosità viene avidamente attirata dallo spettacolo che i vostri occhi vedono racchiuso e protetto oltre quella soglia un magnifico giardino fiorito circondato da un colonnato di marmo bianco che delimita il chiostro un immagine di splendore e serenità che difficilmente dimenticherete ogni volta che ripasserete davanti a quel portone a ebbene è questa la sorpresa che vi aspetta entrando nella contrada di san paolo ma oltre all esperienza estetica c è davvero un bellissimo chiostro vi rapirà anche l esperienza umana che finché resterete all esterno non potrete cogliere fino in fondo per chi ama ferrara far parte di questa contrada che ha un profondo legame territoriale con il centro storico fa davvero provare un senso di appartenenza al cuore pulsante della città quel generico fare qualcosa per la propria città diventa a san paolo più che in ogni altro luogo far parte di essa rivivere lo splendore della corte estense attraverso gli eleganti costumi le pesanti armature le danze medievali le gare degli sbandieratori le potenti melodie dei musici le corse di cavalli e somari è il risultato finale di un coralità di mansioni che ogni contradaiolo porta avanti con passione e determinazione potendo sempre contare sul sostegno di tutti gli altri in conclusione per riallacciarmi all incipit pubblicitario non mi resta che dire provare per credere simone lettera dalla direzione didattica di mirandola g entili sostenitori abbiamo ricevuto riscontro del vostro generoso contributo di 1000 euro a favore della nostra scuola e vogliamo indirizzarvi la più sentita riconoscenza trovarci al centro di una rete di solidarietà così affettuosa e spontanea ha attenuato quel senso di impotenza e smarrimento che segue inevitabilmente eventi drammatici inattesi e mai ipotizzati come i terremoti che hanno colpito la nostra area geografica i danni alle nostre scuole sono ingentissimi e circa 900 dei nostri 1500 bambini si sono trovati a settembre a riprendere le lezioni in strutture provvisorie in attesa delle collocazioni definitive che per fortuna stiamo ormai per inaugurare potremo così ripristinare a breve quella normalità sospesa dalle scosse del 20 e 29 maggio e ritrovare le routines quotidiane che si apprezzano solo quando le si perde entro un paio di mesi saremo in grado di finalizzare tutti i contributi ricevuti al riallestimento delle aule e alla ripresa della didattica vi assicuriamo già da ora in merito all utilizzo in via esclusiva a questi scopi di quanto avete raccolto e generosamente donato ancora grazie cordialmente la dirigente scolastica prof.ssa paola cavicchioli ringraziamo la nostra piccola contradaiola lucrezia per il disegno riprodotto qui sopra a seguito del sisma che lo scorso maggio ha colpito il nostro territorio la contrada san paolo ha voluto aiutare i bambini delle scuole di mirandola riportiamo qui a fianco il testo integrale della lettera di ringraziamento ricevuta dalla direzione didattica del comune.

[close]

p. 4

l aquila sulla ruota pag 4 cresce ancora la grande famiglia di san paolo c iao sono michele e sono nato il primo giugno in questa foto ero al torneo della mia contrada ed avevo solo quattro mesi ahahahaha sapete perché rido così di gusto perché secondo loro da grande sbandiererò invece di suonare il tamburo come papà luca nigro purtroppo se la dovranno vedere con la mamma marzia scabbia che ha già deciso di farmi diventare il louis armstrong del palio natale con san paolo befana anche i alcune foto da il paese di babbo natale alcune foto da la befana in piazza l paese di babbo natale è ormai diventato una tradizione per la città come ogni anno centinaia di bambini vengono in piazza municipale per scrivere la letterina assieme ai nini nani e per farsi fotografare con babbo natale anche quest anno il fantastico show d apertura con tanto di renne slitta balletto dei nini nani ed esibizione degli sbandieratori su musiche natalizie per un giorno abbiamo anche avuto come ospite la banda di cona diretta dalla nostra maestra di chiarina morena le letterine sono state moltissime sin dai primi giorni tanto che abbiamo dovuto appenderle anche alle casette di legno oltre che all albero ma non dimentichiamoci delle nostre zdore che per tutto il mese di dicembre hanno preparato dolci cioccolata calda e vin brulé in grande quantità per soddisfare le tante persone che sono venute a trovarci ormai tutti conoscono il nostro villaggio e puntualmente ogni anno vengono a trovarci con i figli anche solo per vedere babbo natale e la sua casetta e noi vogliamo ringraziare tutte queste persone perché si ricordano di noi e a modo loro ci vogliono bene grazie ma noi non ci fermiamo solo al natale vi accompagneremo anche per l epifania infatti nella settimana che precede il 6 gennaio i nini nani non vanno in vacanza anzi rimangono in piazza municipale per accogliere tutti i bambini che vorranno fare un disegno da applicare sul grembiule della befana il 6 gennaio poi sarà il giorno della grande festa e i nini nani hanno preparato nuovi balli da fare assieme ai bimbi e anche ai genitori poi dopo la merenda sarà il momento dello spettacolo di burattini che coinvolgerà grandi e piccoli ma alle 18:00 sarà il momento che tutti aspettiamo l arrivo della befana come tutti gli anni sarà accompagnata dai nini nani e ad aspettarla ci sarà una fila interminabile di bambini in attesa di ricevere la calza piena di dolci dopo aver consegnato le calze i bambini accompagneranno la befana fino in piazza trento trieste per il grande rogo finale personalmente vorrei ringraziare la mia contrada che si impegna duramente perché ogni anno questa festa sia sempre più bella grazie a tutti quelli che sono stati presenti per tutto il periodo a chi ha piantato solo un chiodo a chi ha montato le casette a chi ha preparato lo show di apertura ai nini nani agli sbandieratori a morena e alla sua banda a babbo natale alla befana e anche a chi ho dimenticato di citare grazie giugia domenica 6 gennaio 2013 «la befana in piazza» pro gramma ore 16:00 inizia la festa in piazza municipale ore 16:30 balli canti e tanta allegria con la baby disco a cura del gruppo animazione reuter e i suoi nini nani ore 17:15 spettacolo di burattini per tutti i bambini vieni a trovarci anche su facebook potrai incontrare e conoscere tutti gli amici della contrada san paolo e rimanere sempre aggiornato sulle nostre iniziative e sugli eventi in programma diventa nostro fan registrati su www.facebook.com ore 18:00 arrivo della befana e distribuzione delle calze a tutti i bambini intervenuti ore 19:30 bruciamo la befana dal 28 dicembre 2012 vieni a visitare il paese della befana tutti i fine settimana in p.zza municipale i bambini troveranno al centro del villaggio un grande fantoccio della befana e potranno cucire i propri desideri alla sua gonna con l aiuto dei nini nani

[close]

Comments

no comments yet