Venticinque anni/venticinque parole

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

venticinque anni venticinque parole twenty-five years twenty-five words 1987/2012

[close]

p. 2

ogni viaggio di mille miglia comincia con il primo passo a journey of a thousand miles begins with a single step lao zi

[close]

p. 3

1987/2012 venticinque anni venticinque parole valsir e il suo primo quarto di secolo twenty five years twenty five words valsir and its first quarter century 1987 2012

[close]

p. 4



[close]

p. 5



[close]

p. 6

il sentiero più sicuro non sempre è quello più facile the safest route is not always the easiest

[close]

p. 7

l andamento delle attività industriali è influenzato da una molteplicità di fattori non tutti facilmente visibili a occhio nudo È come andare in montagna dove è impossibile la previsione assoluta e dove anche i più esperti si espongono al rischio per eccessiva confidenza ed è difficile indicare la strada con la certezza di non sbagliare anche per chi come me ha accumulato una discreta esperienza però una raccomandazione alle generazioni che vengono dopo di me mi sento di poterla fare se le cose diventano troppo facili insospettitevi È proprio allora che la vista si appanna la determinazione poco a poco si spegne non fatevi incantare dalle sirene della comodità la nostra mente è viva e graffiante e costruttiva quando deve superare un ostacolo non quando si trascina stancamente ci sono sentieri troppo facili che imbocchiamo con spavalderia e senza la dovuta prudenza paradossalmente diamo il massimo di noi stessi proprio nei sentieri più impegnativi ciò che dico porta anche a capire le ragioni di una crescita vigorosa e progressiva come quella di valsir che si confronta con competitor impegnativi e che mi piace pensare figlia del carattere coriaceo della mia valle quanto a noi come dicono gli eschimesi inuit solo gli spiriti dell aria sanno cosa si nasconde dietro le montagne ma noi continuiamo a camminare buon compleanno valsir e sinceramente grazie a tutti coloro che lo hanno reso possibile company performance is influenced by a multitude of factors and not all are easily visible to the naked eye it s like mountain climbing where fully reliable forecasts are impossible and even the most expert mountaineer runs risks out of excessive confidence it s difficult to indicate the best route in total certainty even for a man like me that has accumulated a lot of experience i do feel however that i can give a few words of advice to those who follow in my path be aware when things become too easy it s then that our vision becomes blurred bit by bit determination fades away don t give in to the enchantment of comfort our minds are alive alert and constructive when faced with obstacles not when we plod along wearily there are paths that are too easy that we take with a swagger and without due caution paradoxically when faced with the toughest routes we give the best of ourselves my words also help understand the reasons behind a vigorous and continuous growth such as that experienced by valsir which faces challenging competitors and which i like to consider is the result of the tough nature of my valley as for us the inuit eskimos would say only the spirits of the air know what awaits us behind the mountains but still we travel onwards happy birthday valsir and a sincere thank you to all those that have made it possible silvestro niboli presidente gruppo fondital silvestro niboli chairman of the fondital group 7

[close]

p. 8

le storie più belle si meritano un libro the best stories deserve a book 8

[close]

p. 9

a venticinque anni un azienda è ancora giovane ma le ossa i muscoli la struttura sono già formati a quest età un azienda entra nel mondo degli adulti ed è naturale che il compleanno diventi l occasione per una prima riflessione sul cammino fatto per questo abbiamo voluto raccogliere in un libro il racconto di valsir dei suoi fondatori delle storie che si intrecciano intorno ai prodotti al mercato e alle persone che lo fanno ai luoghi in cui viviamo e lavoriamo non è un racconto tradizionale si presenta come un vocabolario di parole chiave una per ogni lettera dell alfabeto la scelta delle parole rispecchia la nostra identità le nostre passioni i nostri valori soprattutto rispecchia la nostra volontà di entrare in sintonia con le spinte al cambiamento restando sempre in tensione rispetto agli obiettivi che ci siamo dati fermarsi a osservare il tratto di strada che ci lasciamo alla spalle può sembrare un esercizio di nostalgia dei bei tempi andati non è così per noi è un fare rifornimento di fiducia in vista di sfide sempre più ampie e impegnative sono convinto che mettendo a fuoco chi siamo e da dove veniamo potremo affrontare il futuro a viso aperto un futuro non semplice ma che non deve spaventarci soprattutto se continueremo a fare come abbiamo sempre fatto e cioè dando spazio alla forza delle buone idee e al merito di chi sa realizzarle grazie papà questo libro di compleanno è dedicato a te senza la tua tenacia non saremmo qui a sfogliarne le pagine after twenty five years a company is still young the bones muscles and structure however have already developed at this age a company enters the adult world and it is natural that the birthday becomes an occasion to reflect on the progress made it is for this reason that we decided to put everything about valsir in a book its founders the stories entwined around its products the market the people and the places where we live and work it s not a traditional story it takes the form of a dictionary of key words one for each letter of the alphabet the choice of the words reflects our identity our passions and our values most importantly it reflects our desire to be in tune with the drive toward change always remaining committed to the objectives that we have set ourselves to stop and look back over the journey that is now behind us may seem like indulging in nostalgia for the good times that are now gone that however is not the case for us it means building on our confidence in preparation for the increasingly wide and difficult challenges ahead i m convinced that by focussing on who we are and where we come from we can face the future openly a future that is not easy but one that shouldn t scare us especially if we continue in the same way as we have done before and that is by giving latitude to good ideas and credit to those that know how to fulfil them thanks dad this birthday book is dedicated to you if it hadn t been for your determination we wouldn t be here to turn the pages andrea niboli amministratore delegato valsir andrea niboli chief executive officer of valsir 9

[close]

p. 10



[close]

p. 11



[close]

p. 12



[close]

p. 13

acqua water vale più un acqua nella sua stagione che un carro d oro di salomone È un proverbio valsabbino e racchiude un mondo di saggezza l acqua scorre spumeggiante o pigra nei fiumi evapora sotto i raggi del sole si condensa in banchi di nebbia cade dalle nuvole facendosi pioggia neve o grandine gela spaccando le rocce o diventando lei stessa roccia ghiacciata che galleggia su laghi mari e oceani la natura è una bellissima macchina a vapore che mette a frutto i mille volti dell acqua non c è vita senz acqua e tutti i miti della cosmogonia fanno nascere il mondo dalle acque per i babilonesi l acqua è ea uno dei tre elementi divini primordiali e ogni cosa è generata nelle acque del grande abisso asuu il geroglifico che gli antichi egizi usavano per acqua era una spirale all incirca così un segno che codifica l eterna rinascita a qualcuno ricorderà una sequenza di piccole onde a qualcun altro il simbolo di resistenza in un circuito elettrico talete il primo filosofo greco scriveva nel vi secolo avanti cristo che l acqua è il principio di tutte le cose l essere umano è fatto all incirca per il 70 d acqua in questo siamo lo specchio del pianeta che abitiamo composto solo per il 30 da terre emerse siamo nati dall acqua e il nostro corpo ha ancora memoria di come respiravamo quando eravamo pesci per poter respirare l ossigeno che inaliamo nei polmoni lo dobbiamo filtrare e far sciogliere in una pellicola liquida sulla superficie degli alveoli come un mare in miniatura basta un 15 di acqua in meno per avere un effetto `desertificazione e water in spring is more valuable than a cart load of solomon s gold this old proverb from valsabbia contains a world of wisdom water gurgles or flows lazily along the river bed it evaporates under the rays of the sun it condensates into patches of fog it falls from the clouds under the form of rain snow or hail it freezes cracking rocks itself becoming a frozen rock floating on lakes seas or oceans nature is a beautiful steam engine that exploits the thousand faces of water life cannot exist without water and all cosmogonic myths describe creation as emerging from water water was known as ea in babylonian mythology one of the three divine primordial elements and all things were believed to have generated in the waters of the great abyss asus the hieroglyph that the ancient egyptians used for water was a spiral something like this a symbol that represents eternal rebirth to some it looks like a series of small waves to some it looks like the resistance symbol in an electric circuit thales the first greek philosopher wrote in the vi century b.c that water constitutes the principle of all things man is made of approximately 70 water in this sense we are a reflection of the planet that we inhabit composed of just 30 of land above sea level we are born from water and our body still stores the memory of how we once breathed when we were fish to breath the oxygen that we inhale into our lungs we must filter it and dissolve it in a liquid film on the surface of the alveoli like a miniature sea it would take a reduction in water of just 15 to trigger the `desertification griglia per doccia a filo pavimento valsir design valsir design grating for floor level showers nella pagina a fianco scorcio del fiume chiese on the opposite page a glimpse of the river chiese 13

[close]

p. 14

sistema doccia x-corner x-corner shower system mettere a rischio la sopravvivenza ma se consideriamo la terra un organismo la vediamo afflitta dal cosiddetto paradosso dell acqua pur essendo il bene più prezioso si continua a sprecarla con acquedotti che perdono versamento di sostanze inquinanti nei fiumi cattive abitudini dei singoli d accordo la piovosità varia molto a seconda dei luoghi a cali in colombia cadono 6.000 millimetri d acqua in un anno mentre a iquique in cile solo 12,5 ma a questa disparità si sovrappone lo squilibrio dello sviluppo e così il 12 della popolazione mondiale usa l 85 del bene più prezioso del pianeta la geografia del consumo idrico o come la definiscono gli esperti l impronta idrica è fortemente asimmetrica uno statunitense usa 425 litri d acqua al giorno un italiano 237 un francese 150 e un abitante del madagascar solo 10 l accesso all acqua potabile è un problema geopolitico nell agenda di molti governi il decennio 19801990 venne dichiarato decennio internazionale dell acqua potabile e del risanamento non servì a molto il 2003 fu dichiarato dall onu l anno internazionale dell acqua dolce una risorsa riconosciuta come fragile e sotto stress succede quando si supera il 20 del prelievo di una risorsa naturale le conferenze internazionali si susseguono il problema resta nel frattempo sarebbe buona cosa cambiare leggermente i comportamenti domestici per esempio insaponarsi a doccia chiusa riparare senza indugio i rubinetti che perdono montare riduttori di flusso negli impianti non abusare dell aria condizionata evitare di lasciare il rubinetto aperto a lungo ricordiamocelo ogni anno il 22 marzo giornata mondiale dell acqua di quanta acqua siamo fatti di quanto avevano ragione i nostri progenitori coi loro proverbi saggi e soprattutto di quanto faccia bene a tutti quanti sprecare meno oro blu anzi ricordiamocelo tutti i giorni noi di valsir lavoriamo con la materia prima della vita l acqua nella pagina a fianco tubo pexal on the opposite page pexal pipe nelle pagine seguenti edoardo togni sorgere del sole a idro 51x58 cm,1956 on the following pages edoardo togni sunrise over idro 51x58 cm,1956 effect and put survival at risk if we consider earth as an organism we can see it afflicted by the socalled paradox of water although it is our most precious resource we continue to waste it through leaking waterworks the discharge of pollutants into rivers the bad habits of individuals it s true that rainfall varies greatly from one area to the next in cali colombia 6,000 millimetres of water fall each year whereas in iquique in chile the figure is just 12.5 the imbalance of development can be added to this disparity 12 of the world population uses 85 of the planet s most precious resource the geography of water consumption or as the experts define it the water footprint is largely asymmetric an american uses 425 litres of water a day an italian uses 237 a frenchman uses 150 and an inhabitant of madagascar uses just 10 litres a day access to drinking water is a geopolitical problem on the agenda of many governments 1980-1990 was declared as the international drinking water supply and sanitation decade it didn t do much good the un declared 2003 as the international year of freshwater a resource that is recognised as fragile and which is under increasing stress this happens when over 20 of a natural resource is drawn upon international conferences follow one another the problem remains in the meantime it would be a good idea if we all made a few simple changes to our domestic behaviour for example by turning the shower off when soaping up by repairing leaking taps without delay by installing flow restrictors on taps and shower heads by avoiding an excessive use of air-conditioning by not leaving the tap running for too long we should remind ourselves each year on march 22 world water day of how much water we are made of of how right our forefathers were with their wise proverbs and above all of how important it is not to waste our blue gold indeed we should remind ourselves every day we in valsir work with the raw material of life water 14

[close]

p. 15



[close]

Comments

no comments yet