Enrica Miglioli - Poesie Inedite

 

Embed or link this publication

Description

Poesie inedite dell'artista Enrica Miglioli. Per informazioni: www.enricamiglioli.it

Popular Pages


p. 1

enrica miglioli poesie inedite duemiladieci · duemilaundici

[close]

p. 2

aspidi intorno al cuore sempre sempre mistero sconvolgente bersaglio centrale nell osmosi universale sei centrale bella sirena adorna di sogni ancestrali ed hai un solo nome benedirti o maledirti non so laceri l anima e la contorci tra fiamme fallaci e concreti colori non ti sovviene risposta certa sorridi vanesia ondeggiando sull onda come i sogni svanisci poi riemergi ad ogni aura nuova mi fai vibrare l anima un anima incantata dentro un eremo solitario dal profumo di mare quando l onda sovrasta la riva cambia di colore sei l arte e artefice dai mille tentacoli preda del tuo volere dai molteplici mutamenti sgomento fatale aspidi deliranti e ti chiami passione enrica miglioli 2

[close]

p. 3

il tempo delle more strisciando come lucertola una spada di sole nascosta in uno scialle di nuvola stordita da un lampo furtivo sferzò sguainata trapassò le mie viscere lì ci restò il tuo sorriso dipinto d azzurro perso nei ricordi del tempo le gote purpuree sfiora ancora accarezzo il tempo delle more ancora ed un sudario dagli occhi all ombra di un pioppo rimembra su ogni ramo i giorni da ricordare proiettata nello spazio sotto un ponte d arcobaleno un ombra vagabonda lascia nel mio grembo una rosa testimone in un libro più volte riletto che ancora scrivo enrica miglioli pubblicato sulla home page di www.enricamiglioli.it 3 poesie inedite

[close]

p. 4

erano i colori di un tramonto erano colori d oro di un tramonto quelle comete di sogni tracciate nell infinito da mani sapienti e magiche che il mare inghiottiva mentre la nave s allontanava inchiodava il cuore in un dolore sordo silenzioso pesante come un macigno l ebbrezza accarezzava una fredda marionetta statica stritolata da una vestale emozionale bianca come la sua anima enrica miglioli atene 2011 4

[close]

p. 5

il pettirosso ogni anno ritorna ti giunga un tepore lieve a sfiorarti il lobo una eco lieta di un tempo che fu in un oasi d amore che mai conobbe fine ti sfiori la rossastra foglia nel cadere dal ramo s addormenti sul cuore come una carezza portata dal vento finì il tempo delle rose altre ne sono fiorite senza il nostro profumo cerca briciole saltellando vanitoso con il suo collare colorato il pettirosso ogni anno ritorna ed io sono lì ascolto il suo canto lontano scorre veloce ladro di ricordi un fiume coperto di rose se scivola una lacrima chiediamo alla vita perché ancora brucia enrica miglioli dicembre 2011 e.s 5 poesie inedite

[close]

p. 6

quaranta primavere le tue prime quaranta primavere un campo di girasoli di raccolta n é di tempo i tuoi primi quant anni sono grappoli d uva maturati al sole dell estate ogni chicco è un elisir d amore sono un melo dai frutti rossi non tutti hanno l essenza pura ogni morso ha sapore diverso la radice è una sola essa è radicata e tenace progetta l energia nel tuo futuro senza paure sfidando la vita non temo il tuo volere né la tua possente speranza è la tua anima buona che confrontandosi col mondo possa ferirsi e divenire anemica enrica miglioli 8 gennaio 2012 a mio figlio teodoro teo buon compleanno figlio mio a te il mondo da esplorare a dio segnarti le strade mamma enrica con papà mario tua sorella mariapaola pubblicato su www.aphorism.it 6

[close]

p. 7

leonardo di roma grazie il cielo è chino sulla terra cupo piange lacrime di specchi rotti È un silenzio tenebroso nessun suono emana dal suo grembo atroce il pugno d acciaio umano dell aratro ha preso il posto pulsano nel profondo del mio vello segreto vene di poesia come campane tenaci dagli inni profondi e cadenze di fuoco sono un fiume dentro il quale c è spazio di silenzi estenuanti mah c è posto anche per te vagabondo sotto i cieli di roma enrica miglioli 7 poesie inedite

[close]

p. 8

il filo d argento il vento ulula dietro i vetri è il concerto dei miei giorni fra sprazzi di sole sul finire della bella stagione nel badiale del cuore giallastre rossicce e grigiastre al suolo come falene sul prato ancora verde s adagiano silenziose come le mie partiture foglie caduche rugose lo spettacolo continua sul palcoscenico del tempo cammini tu ramingo su falci di specchio legando orme su orme con filo d argento nel cobalto del firmamento sono l allodola fusa in quel filo spezzate sono le sue ali restano le note volanti prigioniera cerca linfa nuova per sopravvivere ad un arcano È una maschera circoscritta nello spazio che sconfina nel mare diamante in attesa di una vela che tempo più non ha enrica miglioli 2011 8

[close]

p. 9

a samuele il tuo pugnetto ancora chiuso bussò alla porta dell inoltrata primavera ho fatto spazio al mio cuore inondato già di tanto amore siete quattro quattro come le stagioni i punti cardinali sono quattro cristian nicolas denise e tu samuele avete l energia dei quattro elementi quattro come gli angoli di un quadrato quasi un anno è passato come una gentile carezza il seme incerto è inebriante sorriso che ubriaca i miei giorni in una coppiera degli dèi generosa coinvolgente colma di te di voi quattro nonna enrica miglioli 20 aprile 2011 a samuele nato il 6 maggio 2011 e agli altri 3 pubblicato su www.aphorism.it 9 poesie inedite

[close]

p. 10

amore infinito cristian 2005 piccolino di burro e latte t abbandoni sul mio cuore come una sorgente d infinito amore quando ti stringo fra i miei rami non sai l energia vitale che dai quando ti perdi nei sogni mi possiedi come un luminare sapiente istruito ad arte ti tengo fra le mie braccia la tua pelle di velluto e d ambra mi commuove in religioso silenzio senza trapelar voce è un connubio di sogni forse ti diranno un giorno nonna enrica era strana forse un giorno ti diranno ch ero artista forse estroversa e profonda io ancora non so cosa sono ciò che so ho amato tanto di solo amore ed amare spesso è dolore sappi piccolo mio amare questa vita ha una sola misura un solo nome ed ora tu sei al primo posto enrica miglioli 10

[close]

p. 11

la poesia descrive il murales del portico dell abitazione di enrica miglioli l amica sera già è vecchio il giorno dorato dai colori luminescenti le sue vesti accorcia scolora prati di viole e glicini in fiore persia fa le fusa sonnecchia ralf sotto il melo fra le ninfee canta alla luna acerba per non sentirsi isolata una venere-sirena dal cuore innamorato libellule e farfalle d ogni colore danzano su rose ignare di un solitario cuore che gironzola lontano tra la selva di girasoli ancora accesi si trucca di rosso il viso la sera nella selvaggia maremma mentre adamo-sole annuncia un addio per dar vita ad un amplesso esplodono nell amazzone lunare acqua aria fuoco e terra fra lo sciabordio di una fontana e il gracidare di una rana le palpebre si dilatano scivolando fra ombre e fili d oro m involo fra arditi scoscesi nel labirinto dei sogni enrica miglioli gennaio 2011 pubblicato su roll-up 2011 11 poesie inedite

[close]

p. 12

dal canyon al gange un sogno ricorrente sono sola ed immensa fra la maestosità di vette che sfiorano il cielo ed un silenzio dalle mille eco danzano nell aria impalpabili come fossero variopinte farfalle dentro l aura magica a sfiorare lo zen di un cuore fanciullo si fa più denso il respiro quando i raggi del sole svaniscono dietro un canyon amante della luna che cela le sue voragini sinuose a me nomade in cerca di alati velieri mi ridesto con un senso di pace volo su chiodi passi visibili al cielo nascosti all imputridire del mondo mi hai baciata dio immenso riprendo il mio cammino con gli urli dei miei silenzi enrica miglioli giugno 2010 12

[close]

p. 13

cenni biografici È nata a pontevico bs e gestisce attualmente una piccola attività commerciale insieme al marito e ai due figli la passione per l arte scoperta in età adulta la spinge a studiare con il prof e eusebione e il prof a sozzi dal 1982 al `95 circa ricercando una personalità propria e a prepararsi nella ricerca di mezzi espressivi personali insieme alla pittura coltiva anche la poesia la poesia e la pittura sono per lei buchi neri dell anima o l esaltazione dell anima ha eletto suo maestro spirituale il grande vincent van gogh attuando un vero pellegrinaggio nei luoghi dove il maestro ha vissuto molti dei suoi componimenti poetici sono presenti su riviste letterarie ha partecipato a mostre collettive e personali 13 poesie inedite

[close]

p. 14

www.enricamiglioli.it 14

[close]

Comments

no comments yet