Capire un'esperienza didattica di Paolo Latella

 

Embed or link this publication

Description

Provare a riconsiderare un’esperienza didattica svolta in passato con i propri alunni (possibilmente con l’ausilio delle tecnologie) ed analizzarla alla luce di quanto descritto nel modulo. In particolare, dopo aver contestualizzato il progetto, soffermar

Popular Pages


p. 1

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 mp01 capire un esperienza didattica autore paolo latella classe l3 lodi 4 maggio 2012 1

[close]

p. 2

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 indice premessa pag 3 l esperienza didattica per la iii classe sezione a indirizzo mercurio rag programmatori pag 4 la fase di analisi ­ problem solving pag 5 l analisi del problema pag 6 la fase di progettazione pag 8 la realizzazione pag 9 la formazione del progetto pag 13 la fase di testing controllo pag 14 pubblicazione delle pagine nel sito web pag 15 conclusioni pag 16 2

[close]

p. 3

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 premessa foto http www.bassilo.it/lnk/rassegna/img/bassi.jpg nel corso dell anno scolastico 2011-2012 e precisamente il 13 marzo 2012 con gli alunni della iiia a ragionieri programmatori mercurio dell istituto tecnico economico agostino bassi di lodi ho definito un esercitazione di laboratorio impostata sull utilizzo delle stringhe di caratteri1 utilizzando un modulo form2 per l inserimento dei dati tramite linguaggio html3 e la soluzione proposta con il server web apache4 e linguaggio di programmazione5 php6 pagina dinamica per una maggiore presa sulla classe ho definito una traccia del problema da risolvere un po insolita ma sicuramente di grande impatto cinematografico e storico sia visivo che testuale l argomento didattico trattato è la gestione delle stringhe di caratteri in php ho offerto loro l opportunità di fare un unità didattica progetto informatico accattivante ma vincolato dai tempi della programmazione didattica e concepito come naturale sviluppo della lezione teorica sull uso delle stringhe da parte della collega di informatica e della mia lezione in laboratorio sulle stringhe che si può trovare all indirizzo del mio blog http paololatella.blogspot.it/2011/04/tutto-sulle-stringhe-in-php.html ho quindi dettato loro la traccia si può trovare all indirizzo del mio blog http paololatella.blogspot.it/2012/03/scrivere-un-programma-che-simuli-enigma.html 1 2 3 4 5 6 http paololatella.blogspot.it/2011/04/tutto-sulle-stringhe-in-php.html http it.wikipedia.org/wiki/form http it.wikipedia.org/wiki/html http it.wikipedia.org/wiki/apache_http_server http it.wikipedia.org/wiki/linguaggio_di_programmazione http it.wikipedia.org/wiki/php 3

[close]

p. 4

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 l esperienza didattica per la iii classe sezione a indirizzo mercurio rag programmatori traccia del problema link originale dell immagine http pad.mymovies.it/filmclub/2002/03/034/locandina.jpg durante la seconda guerra mondiale i fascisti per comunicare le posizioni agli alleati tedeschi usavano una chiave per codificare i messaggi gli inglesi scoprirono la chiave che codificava il messaggio intercettato scrivere un programma che simuli enigma e decodifichi la parola chiave di ingresso germanico creare un programma che tramite modulo form inserendo una parola di nove caratteri restituisca in output in una pagina dinamica in php la conversione in sostituzione delle lettere presenti nella parola germanico nella fase didattica della lezione in laboratorio ho scelto per loro documenti testi adeguati alle loro competenze informatiche più o meno direttamente riconducibili all argomento trattato in questa esercitazione didattica sulle strutture astratte variabili costanti stringhe vettori cicli while e condizioni dal punto di vista del linguaggio e delle istruzioni da utilizzare molte dei documenti provengono dal mio blog http paololatella.blogspot.it e da altri siti con esempi di script in php.ogni script viene da me provato analizzato e spiegato al gruppo classe con particolare attenzione al modello matematico da utilizzare in accordo con la collega di informatica teoria 4

[close]

p. 5

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 la fase di analisi ­ problem solving link originale foto http www.myrios.it/my/wp-content/uploads/2010/04/15934284s.jpg la fase di analisi del problema è di fondale importanza in questo momento didattico iniziale si applica il problem solving la traduzione letterale dall inglese soluzione dei problemi nel campo informatico si intende l utilizzo efficace delle tecnologie dell informazione nella risoluzione dei problemi il problem solving informatico si utilizza nell individuazione del problema il problema viene analizzato in tutti i suoi particolari successivamente bisogna definire e progettare le possibili soluzioni sotto forma di analisi algoritmica o metal linguaggio condividere la soluzione ritenuta ottimale dopo una fase di beta test con il gruppo degli alunni infine rendere eseguibile la soluzione individuata e pubblicarla sul web individuare il problema da risolvere vuol dire che bisogna leggere attentamente la traccia del problema già in questa fase potrebbero esserci errori di interpretazione o di lacune pregresse per questo si deve essere sicuri che gli argomenti trattati nella fase della lezione frontale e poi successivamente in laboratorio vengano capiti e studiati dalla classe in parole povere i docenti teorici e pratici devono essere sicuri che gli studenti abbiano capito quello che devono fare ricordo che la terza classe nel nuovo ordinamento scolastico legge 133/1988 gelmini-tremonti è la prima classe del secondo biennio dopo aver analizzato la traccia in laboratorio in presenza dell intera classe chiedo ai presenti di pormi domande e quesiti utili per eliminare e/o risolvere eventuali dubbi emersi durante la spiegazione 5

[close]

p. 6

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 l analisi del problema è la fase più impegnativa gli studenti devono partendo dal macro problema scomporlo in segmenti la fase di input l elaborazione e il risultato finale capire come inserire i dati in ingresso e nel caso in questione viene individuato il modulo form scritto in html si definiscono i campi nei quali inserire i dati che poi verranno elaborati lato server nella pagina php sia la pagina html che la pagina php vengono salvati nella cartella htdocs del la cartella c xampp la pagina html verrà richiamata dai browser usati explorer mozilla google chrome all indirizzo del server locale 127.0.0.1 esercizio germanico.html 6

[close]

p. 7

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 nel caso dell esercizio proposto alla mia classe iii a mercurio la fase di input è in realtà la possibilità dell utente di inserire una sequenza di caratteri max 9 che verranno trasformati con la chiave di codifica che è germanico 7

[close]

p. 8

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 la fase di progettazione foto http www.ntwebsoft.it/new/images/stories/informatica.gif questa è ovviamente la più creativa e stimolante spesso chiedo ai miei alunni di proporre soluzioni diverse che soddisfano il problema qui è fondamentale il ruolo del docente di laboratorio che non deve limitarsi ad aiutare i gruppi ad analizzare ma deve spiegare come interpretare intuire e progettare anche con fantasia rispettando l utilizzo dei modelli matematici abbinati alle istruzioni del linguaggio di programmazione php rispettando le regole sintattiche e semantiche del php la progettazione va tradotta in documenti chiamati tecnicamente documentazione dove viene spiegato il funzionamento di tutte le fasi del programma la documentazione deve essere chiara ben strutturata ed esemplificata non trascurando alcun aspetto del progetto 8

[close]

p. 9

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 la realizzazione foto http www.danirevi.it/wp-content/uploads/2008/04/20-xampp-logo-trio.jpg questa fase va seguita nel rispetto dei tempi didattici nel caso dell esercizio tra tempo di spiegazione della traccia e la realizzazione sono passate due ore ecco i listing dei programmi implementati 7con i commenti in rosso la pagina html germanico title titolo della pagina head fine intestazione germanico h1 titolo in grassetto

[close]

p. 10

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 html fine tag html la pagina php php $nome post nome l assegnamento alla variabile $nome del dato inserito tramite il modulo form della pagina html $chiave germanico assegno la parola germanico alla variabile $chiave $n=0 contatore variabile inizializzato a 0 che viene incrementato ad ogni carattere in più del elemento analizzato while n 9 inizio ciclo while8 $c=0 $k=0 if nome n chiave c controllo se il contenuto della variabile $nome nella posizione $n coincide con il contenuto della variabile $chiave nella posizione $c mediante ciclo if inizializzazione variabile inizializzazione variabile while c 9 $nome n k $c c+1 viene assegnato alla variabile $nome il contenuto di $k incremento della variabile $c ad ogni carattere analizzato cicli while i cicli while sono la forma più generica di ciclo la struttura generale è questa 8 while condizione istruzione1 istruzione2 quando questo blocco viene eseguito si compiono i seguenti passi si verifica se la condizione è vera se lo è si eseguono in sequenza le istruzioni istruzione1 istruzione2 ecc altrimenti si esce dal ciclo si verifica di nuovo la condizione se è verificata si eseguono di nuovo le istruzioni http www.dis.uniroma1.it liberato/java/while.shtml 10

[close]

p. 11

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 $k k+1 $n n+1 incremento della variabile $n ad ogni carattere analizzato echo nome visualizza il contenuto finale della variabile $nome ecco come si presenta l esercizio nell esecuzione sul server web all indirizzo 127.0.0.19 incremento della variabile $k ad ogni carattere analizzato nella videata viene inserita una parola lunga 9 caratteri e cliccando il pulsante invia i caratteri presenti nel codice germanico vengono sostituiti 9 http it.wikipedia.org/wiki/localhost 11

[close]

p. 12

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 ecco come appare il risultato la sostituzione dei caratteri 12

[close]

p. 13

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 la formazione del progetto foto prof paolo latella questo è uno degli aspetti comunemente più trascurati nella didattica spesso i ragazzi che riescono a risolvere il problema creando il software sono gli stessi che passano l esercizio risolto ai compagni che normalmente sono meno attenti e meno preparati in questa fase invece il docente tecnico pratico deve intervenire e far spiegare all alunno tramite la lim in che modo è stato realizzato il programma naturalmente questa spiegazione-confronto consente all alunno di acquisire quelle capacità quella autonomia quella consapevolezza di comunicazione quella correttezza dei termini usati nell esposizione tutti elementi che lo aiuteranno durante il colloquio nella prova dell esame di stato ecco che la formazione working progress diventa uno studio attivo facilita l apprendimento e permette agli studenti di avere un modello realizzato e funzionante per ogni argomento trattato 13

[close]

p. 14

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 la fase di testing controllo foto http www.objectway.it/it/technology-solutions/images/alm.jpg questa fase serve ad individuare le migliorie su un software già funzionante nelle classi iv e v spesso questa fase serve nella simulazione aziendale di un applicativo più complesso si chiede ad un gruppo di analizzare il lavoro di un altro gruppo segnalando le migliorie da apportare come se fossero dei clienti che verificano che il software è di loro gradimento e se rispecchia le specifiche inviate nella realtà dei sistemi informativi aziendali questa è la fase dove spesso si creano i contenziosi perchè il cliente vuole le modifiche sul software ma la software house chiede più soldi per l implementazione della procedura naturalmente nella classe iii questa fase è molto ridotta perchè i problemi risolti sono essenzialmente strutture astratte 14

[close]

p. 15

mp01 ­ capire un esperienza didattica aut paolo latella classe l3 pubblicazione delle pagine nel sito web foto http www.comune.nusco.gov.it/img/public/grafica/sito_web.jpg questa è la fase che solitamente è più apprezzata dagli studenti perchè devono individuare la veste grafica nella quale inserire le pagine del proprio programma questa veste grafica template10 conterrà le pagine html e php nel campo delle pagine web vengono denominati template quei documenti d esempio che vengono messi a disposizione gratuitamente o a pagamento su siti internet per lo sviluppo di altre pagine web con grafica e formattazione identiche ma contenuti diversi sono uno strumento utile e potente per chi vuole creare un sito con uno stile uniforme pur non avendo molte competenze usare un codice che spesso risulta corretto se convalidato ottenere un layout user-friendly e graficamente ricercato spesso nei template gratuiti in fondo alla pagina viene inserito un collegamento al sito dell autore che è bene lasciare per non andare contro le licenze sotto cui sono distribuiti i template solitamente vengono utilizzati i linguaggi principali del web l html per i contenuti e il css per la formattazione ma non mancano esempi in flash alla fine si simuleranno dei workshop divulgativi e sessioni di training ed education finalizzate all apprendimento delle pure modalità operative del programma che è stato realizzato dagli studenti 10 http it.wikipedia.org/wiki/template 15

[close]

Comments

no comments yet