Il Granata Acerra 3.1

 

Embed or link this publication

Description

Il Granata Acerra, anno 3 numero 1 Novembre Dicembre 2012

Popular Pages


p. 1

il granata acerra la passione non ha compromessi free press edizione novembre-dicembre 2012 periodico sportivo locale anno iii numero 1 l editoriale autofinanziati e senza padroni di enzo bruno a crisi generale ha stroncato mercati ha dissanguato operai ha divelto come un epidemia attività commerciali e questo è un dato di fatto dove prima c erano eccessi oggi si contrappongono situazioni inverosimili con gli esempi sempre più frequenti di famiglie che arrancano che tentano di sbarcare il lunario per poter portare a casa il necessario per sfamare i figli quest ultimo editoriale del 2012 che chiude l anno sportivo acerrano trascorso da noi de il granata non vuole essere una lezione di economia o una costatazione di quel che noi tutti già abbondantemente conosciamo considerato che sono problemi che affrontiamo nel quotidiano e nemmeno vuole essere una giustificazione all assenza del nostro periodico cartaceo in questi due mesi il granata è un progetto nato due anni fa autofinanziato da un gruppo di amici che condividono il piacere e la passione per lo sport abbiamo affrontato mille difficoltà tra lo scetticismo generale andando ol t re ladif fid en za e perseguendo qualcosa di costruttivo che potesse essere anche solo l aggregazione l abbiamo fatto sottraendo tempo a famiglia figli fidanzate e talvolta trascurando noi stessi cercando di essere sempre presenti ai vari avvenimenti sportivi della nostra città trascorrendo i nostri fine settimana seguendo innumerevoli partite ed eventi macinando chilometri solamente per sostenere raccontare seguire l acerra sportiva il lato più sano di questa città abbiamo collezionato consensi e la stima di molti lettori guadagnando in credibilità senza fare eccesso di campanilismo restando obiettivi ma pur sempre a difesa di acerra e degli acerrani tutto questo l abbiamo fatto senza l ausilio di nessuno contando solamente sulle nostre forze nessuno ci ha pilotato e sostenuto economicamente a parte i nostri pochi ma fedeli sponsor un particolare ringraziamento va proprio a questi ultimi che hanno creduto nel servizio offerto da giovani capaci e vogliosi di appassionarsi ad un hobby sano cari lettori questo editoriale non vuole sancire un definitivo addio ma restando nei canoni della trasparenza della correttezza e della coerenza vuole semplicemente informarvi che nei prossimi mesi questa testata non avrà una cadenza fissa nella pubblicazione cartacea ma continuerà con maggiore assiduità la propria attività sul sito internet www.ilgranata.it che resterà attivo e a disposizione con news sempre nuove riguardanti il mondo sportivo acerrano continua a pag 6 l chi tutelera lo sport il comunale da sempre fortino del toro pag 3 pag 3 rivoluzione granata tra arrivi e partenze il disagio dei presidenti la montagna e d angelo pag 4 pag 4 l irruzione dei tifosi nel consiglio comunale le pagelle di volla-acerrana social world pag 6 marcianise in vetta granata in risalita rubriche pag 6 una baby-gang a disposizione leoni pag 8 la terza edizione partita della gioventu pag 9 con cavani e hamsik napoli col turbo pag 13 speciale napoli io l ho vista c0si volla vs acerrana pag 6 vittoria in affanno il telese va ko club 900 c5 pag 14 l addio di leone obiettivo tutto nelle mani play-off inizia di soriano il campionato pag 11 pag 14 club paradiso acerra c5:

[close]

p. 2



[close]

p. 3

anno iii numero 1 30 novembre 2012 acerrana il comunale da sempre fortino del toro la storia dell impianto di via manzoni casa dell acerrana rivoluzione granata a società capeggiata da patron la montagna dopo un inizio altalenante decise un mese fa di sollevare dall incarico di allenatore della prima squadra l artefice della promozione in eccellenza castaldo chiamando al suo posto a furor di popolo il prof di pasquale questa operazione è andata di pari passo con il lavoro di cesoia o p e ra todal direttore stiletti la rosa troppo ampia per una qualsiasi squadra ha visto ridursi i suoi effettivi con tante partenze di diversa natura via casolaro albrizio e angeli 93 93 e 94 e due attaccanti cirillo e simonetti non congeniali al nuovo credo tattico in attesa del mercato di dicembre al via lunedì 3 con gli svincolati ancora saluti eccellenti sul piede di partenza batman sannino che di certo non ha brillato il pacco dell anno iannini e mimmo noviello che saluterà per motivi personali mister di pasquale ha subito impostato la squadra con un 4-3-2-1 associando gioco fantasia e concentrazione ad una squadra che darà soddisfazioni in attesa di colpideip ri n ci pidi dicembre gioacchino di capua l il granata acerra periodico sportivo locale chiuso in stampa il 29.11.2012 edizione ottobre-novembre 2012 la passione non ha compromessi © registrazione tribunale di nola n.1/2011 del 15/02/2011 direttore responsabile gioacchino di capua direttore editoriale ed editore enzo bruno redazione angelo milione gianluca belaeff arcangelo giacinto andrea luigi mennitto mariano toscano alfredo giaccio michele tortora giuseppe castaldo salvatore d anza roberto settembre giovanni petrella web master giuseppe alessio nuzzo photo g belaeff impaginaz e grafica e.bruno tiratura 2500 copie stampa lithogar cercola il granata è un periodico sportivo gratuito distribuito nella città di acerra il granata corso italia 114 acerra na redazioneilgranata@gmail.com www.ilgranata.it per la pubblicità su questo giornale 320.60.77.335 329.14.85.139 la collaborazione a questa testata è da ritenersi completamente gratuita le foto e gli articoli inviati non si restituiscono gli articoli pubblicati riflettono il pensiero dei singoli autori i quali se ne assumono la responsabilità civile e penale the passion hasn t compromises never il granata i stagione in stagione di gestione in gestione ma sempre con lo stesso vessillo le effigie del toro predominanti da sempre nella città di pulcinella animano le mura del comunale dai primi anni 70 in quell impianto sportivo voluto dall amministrazione con a capo il sindaco a v v caruso u n impianto tecnologico per quegl anni una delle strutture più moderne e complete di quel momento uno stadio secondo gli addetti ai lavori secondo solamente all impianto di fuorigrotta e forse al partenio e l arechi terreno di gioco molto ampio con pista di atletica annessa spalti capienti completi di settore ospite spogliatoi annessi con una lingua di terreno antistante dove d possibile allenarsi superficie ampia per un centro sportivo polivalente c è anche la tendostruttura per basket e calcio a 5 e un campo da golf teatro delle gesta della grande acerrana della gestione esposito il quale avrebbe poi svelato il segreto e la modalità di gioco di quelle squadre vincente su un campo largo come quello del comunale due ali veloci e di qualità ti permettevano di sfiancare gli avversari non abituati ad un campo del genere h a ospitato la grande acerrana della gestione d inverno che dimostrò a mezza regione lo spirito toro e dopo la scomparsa e la cessione del titolo questo stadio è rimasto chiuso forzatamente per circa 30 mesi permettendo però alla domina neapolis acerrana calcio femminile di serie b di giocarci perché in comune nessuno era in grado di far produrre la documentazione necessaria per l agibilità costringendo la squadra di quell anno sotto la gestione mennitto a girovagare sui campi limitrofi di sant anastasia volla e cicciano riaperto nell ottobre del 2010 dopo aver risolto il problema a quel gradino più alto di 6 cm rispetto a quanto consentito a distanza di quasi quarant anni il comunale è sempre lo stesso con gli stessi problemi l erba mal custodita e mal curata e quel terreno pronto per la semina delle patate ritagliano un posto alla struttura di via manzoni nell almanacco degli stadi inguardabili più volte è stata ipotizzato un restyling con l istallazione di un terreno sintetico il che significherebbe gestione minima e meno sperpero di denaro pubblico ma evidentemente acerra è inferiore a casalnuovo volla arzano torre annunziata san giorgio portici e la stessa lioni cittadina nell avellinese che conta probabilmente un decimo della popolazione della città di pulcinella forse acerra è inferiore solamente nella cultura nello spirito civico e forse nella volontà lasciata come tutto al proprio destino enzo bruno eccellenza gir.a risultati 11^giornata vuoi pubblicizzare la tua attività classifica marcianise 21 bacoli sibilla 20 virtus volla 19 s.giorgio 1926 18 virtus carano 17 stasia soccer 16 isola di procida 16 mari f.club 15 acerrana 15 ortese calcio 15 atl vesuvio 15 atl casalnuovo 13 ercolanese 13 vis san nicola 12 forio 9 viribus unitis 4 spazi a partire da 15,00 fr ee marcianise atl vesuvio 3-0 vis s.nicola ercolanese 0-2 atl.casalnuovo mari f.c 0-0 san giorgio ­ stasia s 1-0 forio virtus carano 0-0 viribus unitis ortese calcio 1-0 v.volla acerrana 0-1 procida bacoli sibilla 2-1 prossimo turno acerrana-s.giorgio atl.vesuvio-atl.casalnuovo bacoli sibilla-marcianise ercolanese-forio mari fc-virtus volla ortese calcio-isola di procida stasia soccer-vis s.nicola virtus carano-viribus unitis pr m cop ess en ie 25 sil 00 i

[close]

p. 4

anno iii numero 1 30 novembre 2012 acerra 4 acerrana il comunicato stampa della societa sosteneteci acerrana in questa prima parte di stagione ha d i m ost ra todi sap erono ra re adeguatamente questo difficile campionato di eccellenza le novità di quest anno sportivo la nascita del settore giovanile sogno cullato negli anni ma mai realizzato e un organizzazione societaria impeccabile condita dalle recenti evoluzioni che hanno portato ad altri ingenti investimenti hanno dimostrato quantoquestaso ci e t à composta dal presidente massimo la montagna ed il vice -presidente fortunato d angelo abbia a cuore le sorti della squadra della città di pulcinella il tutto andando controtendenza economicamente parlando in un momento di difficoltà generale di crisi mondiale nonostante tutti gli sforzi per mantenere in vita un progetto lungimirante ambizioso e canale preferenziale per l aggregazione sociale di una comunità la asd acerrana 1926 si ritrova isolata dalle istituzioni territoriali si ravvisa infatti la mancanza di supporto da parte dell amministrazione l spese insormontabili l amministrazione è sorda locale anche dopo ripetuti avvicinamenti e richieste d incont ro halas ci a t o intendere che questa amministrazione non supporterà il progetto della asd acerrana 1926 non fornendo alcun aiuto di nessuna natura ne economica nelogist ic a l a s cia n d o probabilmente un campo da gioco in condizioni pessime preso atto della difficoltà di gestione di una società sportiva che annovera decine di migliaia di euro di spesa annuale questo sodalizio annuncia che qualora continuasse questa diffidenza che al momento fornisce benefici a tutta la comunità acerrana pur sapendo di essere al momento una delle poche attività sane presenti sul territorio la società resta comunque fiduciosa nella sensibilità degli acerrani nel poter abbracciare questo progetto da sempre patrimonio della città e degli acerrani irruzione al consiglio comunale i tifosi «aiutate l acerrana!» n irruzione nel consiglio comunale questa la tecnica di protesta scelta dai tifosi dell acerrana un gesto per chiedere di intervenire nel civico consesso la richiesta dei tifosi è stata accettata dal presidente del consiglio comunale domenico de luca che ha autorizzato un delegato a fare il suo intervento se oggi siamo venuti qui ­ ha dichiarato il rappresentate dei tifosi ­ è per sostenere la squadra di fronte a questa assiseead un amministrazione sorda di fronte agli interessi dello sport siamo venuti qui per chiedervi un intervento sull acerrana una squadra di calcio che rappresenta la storia di questo paese un intervento che eviti la scomparsa del gioco del c a l cio inquesta ci t t à attualmente i presidenti non u dell amministrazione locale con a capo il sindaco raffaele lettieri il neo-assessore allo sport flora monda e tutti i consiglieri comunali compresi gli imprenditori locali che restano i benvenuti per le attività di compartecipazione alla gestione si vede costretta a ridimensionare un progetto sono in grado di sopperire a tutte le spese che sono arrivate quindi serve una mano da parte del sindaco per cercare di evitare la scomparsa larisposta dell amministrazione è arrivata solo dal sindaco raffaele lettieri che ha chiuso le porte ad un finanziamento comunale alla società sportiva la tematica dello sport acerrano non mi sfugge ­ ha dichiarato il primo cittadino ­ ma devo dire con la morte nel cuore che dalle casse comunali non possono arrivare dei contributi alla squadra questo invirt ù dellec ond iz ioni d el bi l a ncio comunale fortemente aggravate dalle misure di taglio della spesa pubblica fatte dal governo centrale dei tagli alla spesa corrente che nonhanno ri sparmiato nessuno come spiega lettieri abbiamo tagliato i fondi anche alla cultura e al sociale non abbiamo potuto rinnovare le convenzioni con il museo di pulcinella con la locanda del gigante e nemmeno con la banda musicale infine siamo stati costretti a tagliare anche icont ri butialle fa m ig l ie indigenti proprio per la situazione dei conti comunali il sindaco però ­ sollecitato anche dai tifosi ­ si è impegnato ad inviare una lettera a tutti gli stabilimenti industriali presenti sul territorio e chiedere di aiutare la squadra granata una risposta quella dell amministrazione che però non convince i tifosi presenti nella sala del consiglio ma che non convince neanche il consigliere del pd giovanni colantuono che chiede alla giunta di fare il possibile per salvare l acerrana una parte di storia della nostra città andrea l mennitto

[close]

p. 5



[close]

p. 6

anno iii numero 1 30 novembre 2012 acerra 6 acerrana de micco stende il volla 0-1 tre punti d oro in trasferta si vince e convince ince e convince l acerrana che espugna volla e porta a casa tre punti d oro in una partita che ha visto una difesa attenta e concreta un centrocampo sublime e un reparto d attacco cinico e spietato gara emozionante al paolo borsellino di volla con e n t ra mbele fo rm az io n i quadrate in campo accorte e tatticamente preparatissime parte bene la formazione allenata da citarelli che al 5 va al tiro con liccardi conclusione debole para de luca al 12 rispondono gli ospiti col tiro di sais dalla distanza il numero quattro svirgola ed è fuori al 13 l unico errore difensivo dei granata permette a liccardi di testa servito da marotta di battere de luca salvato però dalla traversa un minuto dopo parentato dal fondo serve al centro per moriello che in sforbiciata calcia abbondantemente a lato al 36 u n ac erra n a b riosa guadagna un calcio di punizione dal limite da posizione favorevole greco sceglie la potenza alla precisione ma capece blocca la formazione di di pasquale fa sul serio e si impadronisce del campo e trova il vantaggio al 37 greco cerca e trova in corridoio de micco che si infila alle spalle della difesa ospite e freddo salta il portiere e deposita in rete l uno a zero freddo e cinico l attaccante exnapoli e chievo sigla un altra rete pesantissima che alla fine regalerà la vittoria agli acerrani v salvatore d anza ister di pasquale non rivoluziona il suo assetto tattico e si schiera col suo tradizionale 4-3-3 con gli esterni offensivi nello specifico parentato ed arenella che in fase di non possesso si abbassano sulla mediana formando un centrocampo a 5 con sais greco e moriello quest ultimo vero leader della mediana lasciando l eccelso de micco come unico terminale offensivo retroguardia classica davanti a de luca da dx a sx cuomo rivetti curcio e improta locali schierati a specchio in versione opaca in quanto dalla meta campo in su non riescono ad avere la grinta e la brillantezza giusta grinta e brillantezza che certamente non sono mancate alla migliore acerrana dell era di paquale aiutata da un terreno di gioco finalmente degno di tale nome il sintetico vollese ha permesso ai palleggiatori del toro di mettere in pratica tutte le istruzioni del mister dimostrando che laddove sia possibile giocare a calcio questa squadra non è seconda a nessuno difesa attenta con il giovane impronta sugli scudi baluardo in difesa e costante spina nel fianco nella fase di incursione mediana dinamica con cervello ed idee con uno stile di gioco che esalta sais ottima la sua prestazione arenella parentato e boccarusso poi svolgono agevolmente il compitino chiesto dal mister ma sprecano almeno cinque chiare occasioni per chiudere il match bisogna essere cinici per ottimalizzare al massimo il lavoro svolto prendendo magari esempio da de micco che stoicamente da tormento alle difese avversarie anche in solitudine per poi alla prima occasione punirle e regalare i tre punti alla sua squadra del cuore aspettando guerra al paolo borsellino di volla per lui solo 5 minuti va bene così anche perché de luca in 90 minuti trema solo una volta nella prima frazione di gioco sulla traversa di testa presa da bottone non resta che fare i complimenti a di pasquale e mettersi a lavoro per la gara di domenica contro il san giorgio alla ricerca di una continuità m borsellino di volla fischio d inizio nella ripresa la formazione di casa compie uno sforzo immane per recuperare lo sva ntagg io tentandodi cambiare l inerzia di una gara senza storia ma è ancora l acerrana a fare da padrona del campo al 10 st fallo dubbio ai limiti dell area alla battuta si presenta il solito greco che prova a sorprendere il portiere che devia in angolo al 16 st la prima vera azione del volla il neo entrato esposito serve bene bottone che da solo davanti a de luca sbaglia tutto e calcia fuori negli ultimi venti minuti di gara il volla si sbilancia in avanti alla ricerca del pareggio e si aprono immense praterie per arenella e compagni al 21 st si distende ancora l acerrana in contropiede con boccarusso subentrato a parentato nella ripresa il quale sull out di destra prova il tiro da posizione defilata blocca capece al 26 st ancora contropiede granata con arenella che prova il tiro a giro pallafuo ri te ntanoil raddoppio in sequenza prima curcio e boccarusso subito dopo ma nulla di fatto al 31 st chiara occasione da gol per il raddoppio combinazione arenella-sais con il folletto acerrano che vede l inserimento di greco al centro e lo serve fantantonio si fa ipnotizzare da capece e incredibilmente calcia fuori al 35 capitan prisco si fa espellere commettendo fallo su un immenso sais vanificando tutti i sogni di rimonta per la propria squadra e i granata accelerano senza però riuscire a chiudere l incontro al 38 st un arenella stremato corre sull out sinistro rientra sul destro ma sfinito calcia debolmente partita ferma sull uno a zero per l acerrana l ultimo brivido lo provoca carmelo prisco al 43 st con il suo tiro mancino che finisce abbondantemente a lato dopo 4 minuti di recupero l arbitro dichiara la fine delle ostilità e l acerrana torna a casa con tre punti importantissimi per il prosieguo del torneo avendo ragione di un buon avversario su un terreno di gioco dove è possibile praticare il gioco del calcio enzo bruno segui le dirette della tua squadra del cuore solo su n zumbaovità fitness

[close]

p. 7

acerra 7 di andrea luigi mennitto anno iii numero 1 30 novembre 2012 acerrana le pagelle di asd volla-acerrana de luca 6.5 sempre molto sicuro tra i pali non viene mai impegnato particolarmente ma quando viene chiamato in causa sia dai suoi compagni che dagli avversari non sfigura mai cuomo 6,5 torna ad essere il giocatore che conosciamo ricoprendo il ruolo di vera garanzia in difesa riscattando qualche prestazione poco convincente anticipa sistematicamente bottone e il volla si annienta improta 6.5 altra prestazione interessante per lui difende in maniera attenta e spesso si concede in qualche cavalcata sulla fascia sais 8 e di sicuro il migliore in campo a volla una prestazione super che ha abbinato sia la quantità che la qualità dell undici titolare sembra quello più in forma rivetti 6.5 un muro insormontabile per gli attaccanti avversari a parte una sbavatura nei primi minuti di gioco ed in particolare è bravo a lottare e a prevalere sulle palle alte con il monolite avversario liccardi moriello 7 ottima prestazione per il wrestler granata il centrocampista è curcio 6.5 ottima partita per il riuscito ad imporsi anche contro una capitano ha saputo guidare la linea dei squadra fisica come il volla difensori riuscendo a mettere in insormontabile fuorigioco bottone e liccardi diverse volte de micco 7.5 grande prova del bomber acerrano e riuscito a fare una parentato 6.5 partita a doppio bella partita ma soprattutto ha segnato tono per il promettente esterno granata un gol fantastico avendo la capacità di in alcuni momenti di gioco è stato smarcarsi e di saltare con freddezza il bravissimo ad allungare la squadra in portiere depositando in rete un pallone altri ha sofferto troppo il pressing degli pennellato da greco dopo il gol avversari ma nel complesso la cinquanta minuti giocati a sacrificarsi prestazione è di sicuro aldilà della per la squadra sufficienza dal 9 st boccarusso 6 il suo ingresso greco 7 buona la partita tra le linee in partita vivacizza la partita ed per fantantonio granata da dato il aumenta le situazioni di contropiede via al gol di de micco servendo un ma spesso non riesce a leggere l azione assist al bacio per il compagno il collettiva speriamo sia solo un vizio campo favorisce tutti i giocatori tecnici passeggero come lui ma guai ad abbassare la arenella 6 dal punto di vista fisico non guardia domenica si ritorna nel sembrava al top ma nonostante questo pantano del comunale speriamo riesca l ala granata ha sudato la maglia lo adesprimersialmeglio rivogliamo affamato contro il san dal 40 st guerra sv ha giocato giorgio con le sue incursioni davvero pochi minuti ma in pochi giri di lancette devastanti ha fatto capire a tutti che ha voglia di divorare e macinare chilometri sull erba verde in attesa di vederlo in tandem con de micco all di pasquale 6.5 vince una bella partita giocando all insegna del possesso palla e dello spettacolo ha giocato a scacchi con il suo avversario citarelli ndr calmando una squadra impaziente di creare qualcosa e comandandola all attacco nel momento più opportuno l unica pecca l isolamento in avanti di de micco lasciato veramente troppo solo la squadra crea tanto ma concretizza molto poco da oliare i meccanismi in avanti il marcianise si risolleva risalgono i granata il successo acerrano a volla accorcia la classifica campionato livellato na giornata interessante quella dell undicesima giornata di eccellenza nel complesso la classifica è molto corta se si escludono i due antipodi la prima e l ultima della classe tutte le squadre stanno in undici punti ma ecco i risultati il marcianise si riprende la testa della classifica grazie ad una bella tripletta di lauro che gli consente di battere l atletico vesuvio di gennaro monaco mentre cade a procida l ex capolista sibilla bacoli la prossima avversaria dell acerrana il san giorgio continua il suo magic moment e vince anche contro lo stasia la squadra di mister renna è quasi in caduta libera infatti in campionato non vince da cinque giornate decisiva per i napoletani la rete del capitano marcucci con questi tre punti il san giorgio balza a 18 punti di cui sedici u esultanza granata punti conquistati solo nelle ultime sei partite il carano guadagna un buon punto a forio e continua la striscia positiva di quattro risultati consecutivi al calise la partita non si sblocca nessuna rete ed un punto a testa stessa sorte anche per i cugini del casalnuovo che non vanno oltre il pari a reti bianche contro il mari fc di mister castellano risultato sorprendete a scisciano il fanalino di coda della viribus unitis batte l ortese che sembra in piena crisi di risultati decisiva per i vesuviani la rete di mirauda brutto momento anche per l altra squadra casertana la vis san nicola la squadra di sannazzaro viene beffata in casa dall ercolanese di franchini la squadra del presidente de siato non vince da sei partite consecutive inoltre ha dovuto rinunciare alle prestazioni di uno dei suoi giocatori più rappresentativi il principe gigi caputo il quale ha lasciato la casacca verdeblu per dei dissidi con la società andrea luigi mennitto dalla copertina a scelta di abbandonare la versione cartacea con cadenza mensile è doverosa da pochi giorni siamo stati anche costretti a lasciare la sede di via sibilia che rappresentava si il nostro mondo ma economicamente impossibile da sostenere l importante è che tutti sappiano diversamente da come qualche volta ci è parso di sentire che il granata non è sul libro paga di nessuno non è finanziato da nessuno ne tanto meno è il giornale della società asd acerrana sicuri di una vostra comprensione nella speranza di non suscitare compassione vi rinnoviamo l impegno preso due anni fa giunti al nostro terzo anno di pubblicazione amiamo lo sport amiamo raccontarlo e ciò che più conta amiamo la nostra città anche se è così difficile viverci e creare qualcosa di sano l hai bisogno di un elettricista impianti elettrici civili e industriali impianti antenne automazione cancelli 500 &500 di vincenzo petrella ricambi ricambi e accessori auto d epoca autoricambi via s.francesco d assisi 16 antonio la gatta 338.4585972 acerra na tel 081.885.77.25 nazionali ed esteri

[close]

p. 8

anno iii numero 1 30 novembre 2012 acerra 8 speciale giovani quei bravi ragazzi alessandro parentato nato il 24/09/95 altezza 1.70 peso 60kg piede dx ruolo esterno offensivo dote calcistica velocità e tiro di collo piede provenienza scuola calcio luigi ferrara settore giovanile ercolano come vedi quest acerrana È un gruppo unito c è armonia possiamo arrivare lontano il rapporto con mister lo conosco da poco e non me la sento di dare giudizi affrettati ma non mi posso lamentare mi trovo bene il compagno di squadra preferito carlo de micco ha cinque anni più di me e tanta esperienza da vantare ma è umilissimo davvero un amico vincenzo sais nato il 21/11/95 altezza 1.68 peso 65kg piede dx ruolo centrocampista dote calcistica tecnica e inserimento senza palla provenienza settore giovanile castel cisterna come vedi questa acerrana si può fare molto bene ma solo se riusciamo a metter in pratica tutti gli insegnamenti del mister il rapporto col mister ottimo mi ha rigenerato il compagno di squadra preferito peppe guerra è il mio bomber e gli voglio bene parlo spesso e di tutto con lui mi aiuta a crescere alessandro improta nato il 13/10/94 altezza 1.85 peso 73 kg piede sx ruolo terzino sinistro dote calcistica anticipo e spinta provenienza scuola calcio mazzeo l anno scorso 22 presenze a s sebastiano come vedi quest acerrana il gruppo è compatto mi sento a mio agio con loro possiamo lottare per la parte medio alta della classifica anche se non ci sono squadre che mi fanno paura il rapporto col mister È buono mi trasmette sicurezza il compagno di squadra preferito boccarusso è un fratello per me mario boccarusso nato il 7/2/94 altezza 1.64 peso 64 piede sx ruolo esterno alto o ala destra dote calcistica dribbling e tiro da fuori provenienza scuola calcio mazzeo l anno scorso a s sebastiano raffaele ascione nato il 25/3/95 altezza 1.73 peso 62 kg piede dx ruolo seconda punta dote calcistica doppio passo e tiro d esterno provenienza scuola calcio mazzeo come vedi quest acerrana siamo un bel gruppo possiamo arrivare lontano come vedi quest acerrana È un gruppo compatto e solidale che può lottare per il rapporto col mister i playoff ma bisogna bellissimo nonostante non puntare alla salvezza sia titolare e sia giovane mi tranquilla fa sentire importante il rapporto col mister lo stimo e lo rispetto ha tanto da insegnarmi il compagno di squadra preferito improta siamo cresciuti insieme il compagno preferito sto bene con tutti ma dico de micco e sasà moriello carlo ha il carattere estroverso come il mio e poi a livello giovanile ha fatto la storia della mazzeo sasà è il vero leader della squadra.

[close]

p. 9

acerra 9 anno iii numero 1 30 novembre 2011 social world al via la terza partita della gioventu tutti in campo contro la droga abato 1 dicembre 2012 alle ore 11,00 presso lo stadio comunale di acerra na si terrà la partita della gioventù tutti in campo contro la droga l evento di beneficenza giunto alla sua terza edizione sarà a favore della fondazione la locanda del gigante onlus e vedrà sfidarsi sul terreno di gioco la rappresentativa del social world film festival e la nazionale attor impegnata da anni in progetti di solidarietà che l hanno vista promotrice di importanti manifestazioni come il derby del cuore di canale 5 che si tiene annualmente sin dal 1989 tra i vari nomi della rosa della squadra degli attori ci sono giorgio pasotti maurizio mattioli alessandro siani maurizio aiello danilo brugia francesco giuffrida ciro esposito carmine recano franco oppini giuseppe zeno edoardo velo marcelo fuentes e tantissimi altri scopri tutti i nomi degli attori sul sito della nazionale la formazione ufficiale che scenderà in campo ad acerra sarà pubblicata sul sito www.socialfestival.com qualche giorno prima dell incontro tutti pronti a dare una mano per un progetto veramente importante quello della locanda del gigante la fondazione acerrana è uno dei simboli della lotta alla droga da s sempre luogo in cui coloro che sono entrati nel tunnel della dipendenza possono trovare un aiuto e un conforto per andare avanti e provare a uscirne partecipando alle varie attività della onlus un baluardo della solidarietà della città che deve essere difeso ed aiutato ad andare avanti insomma divertimento e partecipazione solidale che si uniscono in un unico grande evento riproposto per il terzo anno grazie al grande successo di pubblico e di critica delle precedenti edizioni che hanno visto la partecipazione di 2500 spettatori 7 emittenti televisive e 20 giornalisti accreditati per un incasso di 6mila euro circa tutto devoluto in beneficenza inoltre la partita della gioventù sancirà ufficialmente l apertura della terza edizione del social world film festival la kermesse internazionale dopo il grande successo di seoul continua il suo giro del mondo delle capitali della cinematografia tra cui los angeles berlino vienna rio de janeiro in cui presenterà le migliori opere in concorso alle precedenti edizioni per poi fermarsi per l evento principale a vico equense con una nove giorni dal 1 al 9 giugno di grandi eccellenze del cinema sociale e grandi emozioni l appuntamento è per sabato 1 dicembre 2012 presso lo stadio comunale di acerra il granata la passione non ha compromessi via annunziata 2 340.5856217 la locandina della partita della gioventu 2012 www.ilgranata.it info@ilgranata.it ©

[close]

p. 10

anno iii numero 1 30 novembre 2012 acerra 10 leoni leoni in affanno ma vincenti il telese va ko i ragazzi allenati da puzone dopo un inizio di stagione a corrente alternata battono i sanniti oltas fid u cia e p o ch e aspettative questa è l aria che si respira intorno ad una società che da anni è protagonista assoluta del cacio a cinque nostrano senza rimarcare i vecchi temi ed i problemi che stanno pregiudicando una stagione che era partita sotto i migliori auspici bisogna rimediare e cercare di andare avanti per poter realizzare una salvezza tranquilla evitando quei maledetti play-out che potrebbero a fine anno essere catastrofici la strada m sembra quella giusta e la vittoria di misura sul telese ne è la piena dimostrazione il presidente a fine partita ammette siamo uniti ed il progetto va avanti stiamo provando a realizzare il colpo che ci permette di fare il salto di qualità definitivo perché la rosa è di livello ma va potenziata sono molti i nomi che circolano in fondo dicembre non è poi così lontano egli svincoli sono dietro l angolo ricordo un paradiso stracolmo fino alla passata stagione ma gli addii illustri il cammino dei leoni dopo sette giornate n cammino che in termini di risultati non è stato fin qui certo entusiasmante quello dei leoni acerra ma considerate le tante difficoltà e il periodo di adattamento dei nuovi innesti nel nuovo scacchiere tattico impostato da mister puzone restano inalterate le tante speranze che i tifosi acerrani ripongono nei loro idoli in casacca nera-oro eppur mai come quest anno bisogna essere realisti l obiettivo è davvero conquistare il prima possibile una salvezza tranquilla i tre risultati utili consecutivi due pareggi ed una vittoria in extremis fanno ben sperare anche se la squadra è ancora u inizio stagione risultati leoni serie c2 girone a parete-leoni 7-4 leoni-cicciano 6-5 caivanese-leoni 7-0 leoni-aversa 1-3 leoni-real nice 1-1 solopaca-leoni 2-2 leoni-telese 4-3 alla ricerca di un identità precisa i primi turni di campionato hanno evidenziato alcune lacune dei leoni fra tutte quella di essere poco incisivi in fase realizzativa purtroppo manca nella rosa il classico bomber ma la compagine acerrana cerca di sopperire a questa assenza con il gioco di squadra e con la spinta sulle fasce degli ottimi ed instancabili mezzogori e flaminio da sottolineare anche il periodo non certo fortunato attraversato dai ragazzi di patron gherardi le porte avversarie sembravano davvero stregate in particolare la dea bendata non ha certo sorriso ai nostri nella trasferta di caivano che porta la dote negativa di sette reti subite e zero realizzate mai risultato fu più bugiardo ma i leoni sono sempre stati una squadra di carattere proprio grazie a questo ingrediente fondamentale stanno risalendo giornata dopo giornata posizioni in classifica un plauso particolare va fatto all esperto portiere tardi che oltre a sfoggiare prestazioni da vero numero uno fa di tutto insieme allo staff dirigenziale per tenere compatto il gruppo l imperativo è d obbligo non bisogna mollare mai angelo milione hanno ab b assa to l e nt us ias m o dell ambiente vanno migliorati i meccanismi difensivi perché la squadra nonostante il portiere tardi aniello sia sempre tra i migliori in campo subisce troppi gol in attacco invece manca la punta di diamante quella che possa garantire il bottino necessario per disputare un campionato tranquillo col telese la compagine acerrana sfodera il solito copione con partenza aggressiva e brillante ed una ripresa disordinata che ha portato gli avversari a siglare l incredibile pareggio nel minuto finale con un gran gol in spiccata è squillante che porta a casa il risultato relegando i beneventani in fondo alla classifica le altre reti sono state siglate da serra giovanissima realtà flaminio leader e capitano e da diletti ottimo incursore i leoni con otto punti si trovano in una posizione comunque delicata e le prossime partite vanno affrontate con lo spirito giusto per non essere risucchiati dai bassifondi mister puzone avrà molto da lavorare nelle prossime settimane in particolar modo sui cali di attenzione che accompagnano la capitan flaminio squadra durante la ripresa e che sono costati già parecchi punti al bottino stagionale non si può prescindere da nessuno ma flaminio serra e mezzogori danno garanzie e forza in attesa del giocatore che possa far fare il salto di qualità la rosa è completata da giocatori di ottimo livello che però non riescono ancora a dare il contributo giusto che la società ed i tifosi si aspettano mariano toscano calcio a 5 c2 girone a risultati 7^giornata club f.parete ­ benevento futsal 3-2 junior domitia ­ c.u.s caserta 1-6 leoni acerra ­ virt.telese 4-3 real caivanese ­ maddaloni 4-3 sporting solopaca ­ real nise 8-7 virtus cicciano ­ atl.la ciociara nd five aversa ­ futsal casilinum 1-3 prossimo turno atletico la ciociara ­ real caivanese benevento futsal ­ virtus cicciano c.u.s caserta ­ club futsal parete fut casilinum ­ leoni acerra le due torri maddaloni ­ five aversa real nise ­ junior domitia virtus telese ­ sporting solopaca classifica club futsal parete 19 c.u.s caserta 18 real caivanese 16 maddaloni 15 five aversa 14 futsal casilinum 11 junior domitia 9 benevento futsal 8 leoni acerra 8 sporting solopaca 5 atletico la ciociara 3 virtus cicciano 2 real nise 2 virtus telese 2

[close]

p. 11

acerra 11 club paradiso anno iii numero 1 30 novembre 2012 l addio di leone la squadra nelle mani di soriano si dimette il coach acerrano per incompatibilità con la rosa nella seduta d allenamento del giovedì infatti leone decide di non presentarsi lasciando così la squadra venerdì 16 a seguito di attente riflessioni il trentatreenne allenatore acerrano rassegna le proprie dimissioni dalla carica di allenatore del club paradiso c5 ufficialmente a causa di forti incompatibilità con la squadra si fa da parte quindi uno dei fautori del progetto nato 15 mesi fa con il nome acerrana c5 poi trasformatosi in club paradiso acerra lasciando agli altri il prosieguo dell avventura acerrana in serie d di calcio a 5 via leone e squadra nelle mani di mister cuono soriano in questi casi è sempre difficile capire se la scelta sia stata corretta o meno fatto sta che leone fondatore del progetto alla quale era legato profondamente andava più tutelato dalla società oltretutto certi dogmi del calcio sono scritti e risaputi se la squadra non ha stimoli la scelta più comoda è allontanare l allenatore e trovare stimoli in un altro direzione tecnica solo il tempo e i risultati chiariranno l enigma il campionato è alle porte bisogna rimboccarsi le maniche e iniziare bene questa nuova avventura s.d anza ambio di guardia sulla panchina del club paradiso da leone a soriano ma ambizioni invariate ed a confermarlo è il presidente giacco siamo stati creati per vincere e non voglio scusanti cuono soriano negli ultimi dieci anni è stato l emblema in campo del paradiso ora lo sarà dalla panchina il discorso è chiaro c è la volontà di vincere il campionato possibilmente evitando i play off e sulla carta la rosa rende la tesi realistica de angelis è un portiere di esperienza che ha girato parecchio tra di c1 e c2 ora il ritorno a casa con la sola volontà di vincere a coadiuvarlo vi saranno terracciano portiere rivelazione dello scorso campionato di serie d e d inverno giovane classe 95 di buona prospettiva i tre centrali di difesa sono i baluardi marzano davide esposito e rosario d antò con quest ultimo fisicamente più esile ma in grado di dare il cambio di marcia in determinate situazioni sugli esterni ci sono i calciatori con maggiore qualità trocchia e dentino ex acerrana francesco esposito e di fiore miglior esterni della scorsa stagione il neoacquisto soriano e il probabile outsider c giovanni d antò il posto da titolare come pivot se lo giocheranno scaniglia e la new entry di sarno da tutti conosciuto come il cobra fisicamente molto simili dotati di agilità duttilità e di una gran conclusione a completare il reparto avanzato vi saranno selvaggio attaccante che fa del fisico il suo punto di forza e il d i ci assettennepintauro g l i ingredienti ci sono tutti ora sta a mister soriano assemblarli in maniera esatta e trasformare le ambizioni societarie in realtà s.d anza vincenzo leone l eliminazione in coppa contro il saviano ha alzato un vero e proprio polverone in casa rossoblu la consueta riunione post gara del martedì successivo alla partita ha palesato un duro faccia a faccia tra giocatori e mister al quale sono state imputate alcune discutibili scelte tecniche ed altre tattiche la fase difensiva ad uomo la scelte di giocare con un pivot di movimento per poi far liberare il tiro degli esterni o del centrale di turno il confronto avvenuto ha lasciato coach leone con dubbi ed incertezze durate poi quasi 48 ore v cuono soriano il paradiso fuori dalla coppa campania ontinua la maledizione coppa come accadde un anno fa gli acerrani vengono eliminati immeritatamente dal primo turno di coppa campania eliminazione che brucia parecchio non tanto per il risultato finale del doppio confronto ma per come è arrivata 85 minuti di assoluto predominio territoriale tra andate e ritorno cinque pali due traverse ed un portiere avversario meritevole di almeno due categorie in più nell esordio stagionale a saviano gli c uomini di mister leone scendono in campo mentalmente solo ad inizio ripresa quando il risultato dice saviano 2 paradiso 0 la compagine acerrana disputa un secondo tempo di cuore grinta e carattere mettendo alle corde i vesuviani il match si riapre al quarto d ora grazie alle reti degli esterni trocchia e dentino con l avversario barcollante gli acerrani provano a sferrare il colpo mortifero ma prima sabatino numero uno del saviano poi il palo ed infine il signor barbato di castellammare annullando un regolarissimo goal di f esposito vanificano gli sforzi non è tutto a pochi secondi dal 30 da punizione passa in vantaggio il saviano e arriva la beffa al paradiso nel ritorno i padroni di casa continuano ad avere il pallino del gioco in mano si attacca a testa bassa ma di fronte c è una squadra che fa della difesa il suo punto di forza solo nella prima frazione di gioco sono otto gli interventi provvidenziali del portiere ospite sabatino nei secondi 30 minuti la retroguardia vesuviana scopre tre preziosi alleati i legni che sorreggono la rete del proprio estremo difensore già proprio pali e traversa impediscono in 5 circostanze al quintetto di leone di passare in vantaggio due volte scaniglia dentino e soriano colpiscono i montanti laterali poi anche una traversa di esposito a cinque dal termine con un tiro libero gli ospiti trovano il vantaggio e mandano in blackout gli acerrani che subiscono il colpo ed in 3 minuti subiscono altre due reti da vecchione e nappi chiudono il match sonora ma immeritata eliminazione salvatore d anza

[close]

p. 12

mem a ori polisportiva acerrana 85 2011 1926 official gadget sciarpa cappello pura lana vergine 100 made in italy per info 320.60.77.335 20 ,00 sciarpa stadium per tutto il mese di dicembre 10,00 pol.acerrana 1926 passione granata cuore toro!

[close]

p. 13

acerra 6 13 speciale napoli anno iii numero 1 30 novembre 2012 dai napoli sei lassu con hamsik e cavani si puo sognare lo sfogo dei tifosi la classe dello slovacco la dipendenza dall uruguaiano s uper napoli nonostante gli incredibili pareggi in casa con torino e milan continua la tappa di avvicinamento alla capolista juventus adesso i punti di distacco sono solamente due e la voglia dei partenopei è risalita esponenzialmente la zebra non è affatto imbattibile ed il campionato abbassandosi di livello permette al nostro amato ciuccio di stare allo stesso livello della blasonata rivale al cuore non si comanda ma quello del povero mister di san vincenzo batte a frequenze anormali innaturali quei malori al petto non sono solo scenici è la consapevolezza di un uomo che ogni domenica rischia le coronarie a causa di giocatori mediocri che potrebbero provocare l errore decisivo rischiando di annullare l ottimo lavoro svolto in questi quattro anni tutti si preoccupano della possibile perdita dei nostri beniamini dopo l addio di lavezzi anche hamsik e cavani potrebbero lasciare napoli portando altro denaro nelle tasche di un presidente che ha fatto della società calcio napoli il suo più grande investimento io mi preoccupo particolarmente della perdita di un allenatore che può avere delle pecche immense ma che ha dato un anima ed una solidità ad una squadra mediocre e sopravvalutata la rosa azzurra consta di due fenomeni divenuti tali grazie agli schemi ed al gioco impresso da mazzarri ed un mix di buoni giocatori che giocano al di sopra delle loro possibilità trovatemi in giro un altro allenatore che possa con gli uomini a disposizione mantenere le aspettative così alte soddisfare una piazza esigente e regalare una speranza ad un popolo che esploderebbe al sol pensiero di poter conquistare il campionato caro dela dove sono i milioni della cessione lavezzi e quelli della champions dove sono finiti i soldi dei biglietti strapagati che vendi ad una piazza ignorante e sognatrice tanto cosa diavola ti importa noi burattini continuiamo a guardare le partite a sorbirci la mediocrità quando sarebbe stato possibile acquistare ottimi giocatori spendendo un terzo di quanto guadagnato lo scorso anno e vergognoso pensare che una squadra come il napoli possa avere in rosa giocatori del livello di aronica dossena donadel mazzarri andrà via perché aveva chiesto almeno due giocatori di spessore per poter vincere a mani basse questo maledetto scudetto bigon è una povera marionetta che muovi a tuo piacimento mentre pradè va in spagna e si porta per due soldi borja valero e rodriguez sono deluso e amareggiato acquisteremo floccari e perderemo mazzarri ed io povero sciocco continuerò a vivere per questi colori mariano toscano t urn-over si turn-over no questo è il dilemma che ha fin qui accompagnato tutti i pre-partita delle apparizioni europee del napoli in questa stagione eppure nelle prime tre partite del girone continentale mazzarri ha avuto le idee chiare in campo il napoli 2 e priorità assoluta al campionato ma chiunque senza considerare l esordio contro l evanescente aik solna si è reso conto che l undici schierato dal tecnico toscano diametralmente opposto a quello che si vede in campo tutte le domeniche in campionato è di un livello assolutamente non all altezza della competizione a parte mesto dzemaili e il talentuoso insigne che possono essere considerate valide alternative le riserve del napoli innegabilmente non permettono quel salto di qualità che ci si aspettava ad inizio stagione senz altro non si è fatta una bella figura né ad eindhoven nè a dnipro subendo tre reti in entrambe le circostanze fortunatamente il mister ha cambiato le carte in tavola nelle ultime due palpitanti gare rendendosi conto che per ottenere la qualificazione serviva qualcosa in più quel quid ha un nome e cognome trattasi di edinson cavani protagonista indiscutibile della qualificazione matematica dei partenopei agli ottavi di europa league il numero 7 azzurro ha matato a suon di gol ucrani e svedesi memorabile la punizione vincente nella gara casalinga contro il dnipro il gol da calcio piazzato è soltanto una delle quattro perle che hanno fatto venir giù il san paolo e permesso una incredibile rimonta ai danni degli ucraini anche nella gelida trasferta scandinava all ultimo minuto ha avuto la forza di procurarsi e calciare con freddezza il rigorequalificazione sembra riduttivo per il resto dei giocatori presenti in rosa che comunque hanno il merito di essere riusciti dopo anni a far sognare di nuovo milioni di appassionati affermare la dipendenza dell intera squadra da questo grande campione eppure allo stato attuale per essere protagonisti non si può prescindere da questo formidabile atleta ed uomo un professionista con la p maiuscola sempre pronto al sacrificio an gel om ilio ne tempo di sognare in casa partenopea dopo i tre punti a domicilio in terra sarda partita un pò bruttina a dire il vero condita da poche emozioni e qualche sussulto qua e la di insigne autore di una discreta prestazione sfortunato nell occasione in cui prende un legno ad agazzi battuto e pur vero che il napoli però stenta a girare senza cavani ormai non più top player ma vera e propria leggenda vivente non stiamo parlando di un calciatore che fa la differenza ma di un autentica spina nel fianco per le squadre avversarie in grado di imporsi sia fisicamente che psicologicamente un regime che nessuno riesce a tenere quello del matador che oltre a portare gol a raffica riesce ad essere in ogni parte del campo difendendo a ritmi forsennati in questa estate tutti si chiedevano come potesse fare il napoli senza lavezzi e quali erano le soluzioni da adottare dopo la sua partenza destando non poche preoccupazioni nei cuori e nelle menti di fede azzurra ma ad oggi probabilmente l unico di cui non si può fare a meno è proprio cavani e cavani senza te questo napoli non va con lui in campo la squadra è consapevole delle proprie forze delle proprie energie una punta di movimento sicuramente un icona di questo calcio moderno che vede sempre più scemando la figura dell attaccante di peso e spessore di moda negli anni trascorsi e se il napoli se tutti noi napoletani ci ritroviamo sotto l ombra del vesuvio questo grande uomo questo grande calciatore che ci invidia tutto il mondo calcistico non dobbiamo ringraziare solo chi ha d creduto in lui vestendolo d azzurro ma anche il presidente zamparini che probabilmente pensando di fare l affare del secolo si starà ancora mangiando le mani e gli allenatori giovanni petrella opo cavani anche hamsik alza la cresta il napoli punta in alto ha detto la qualificazione in anticipo in europa league ci ha dato tranquillità in campionato e il successo di cagliari ci ha portato in alto in classifica lo slovacco è considerato il simbolo dell era de laurentiis spero di lasciare il segno nella storia del napoli e ringrazio tutti i napoletani per l affetto che mi fanno sentire ogni giorno napoli sogna dunque e con cavani hamsik è uno dei suoi profeti-goleador con 65 reti è nella top ten dei bomber azzurri un bel traguardo per lo slovacco mi fa piacere e per me è un orgoglio ma più che ai gol penso alla squadra mi piacerebbe arrivare in doppia cifra soprattutto per conquistare punti utili alla crescita in classifica questa società in 7 anni con de laurentiis è passata dalla serie c allachampions league e ai vertici del campionato oggi possiamo giocarcela con tutti la nostra forza è grande fame di vittoria e hamsik ha voglia di festeggiare con i tifosi la coppa italia è stato un traguardo stupendo vincere a napoli e meraviglioso e vorremmo conquistare ancora traguardi prestigiosi in tre anni mazzarri ha costruito un gruppo unito solido e forte al di là dei giocatori che sono andati e arrivati la squadra mantiene una sua identità precisa e questo è importante il nostro rapporto con l allenatore è straordinario è una persona che tiene all equilibrio del gruppo e che ci ha portato ad alti livelli insomma hamsik ci crede e come lui sei milioni di tifosi d altronde meglio così ha fatto solo il napoli di diego e se il toro riuscisse nell impresa allora poi davvero sarà vietato sbagliare d anza

[close]

p. 14

anno iii numero 1 30 novembre 2012 acerra 14 club new 900 il basket acerrano a meta classifica ono sei le giornate fin qui disputate dalle formazioni cestistiche locali al momento può dirsi soddisfacente l inizio di torneo per entrambe le squadre inserite nel girone a del campionato regionale di promozione anche se con un pizzico di fortuna in più avrebbero potuto ottenere qualche altro punto in classifica l akery nonostante abbia disputato nell ultima apparizione la migliore gara della stagione non riesce a sfatare il tabù tendostruttura comunale e così subisce il terzo k.o di fila fra le mura amiche i cestisti provenienti da san nicola la strada hanno la meglio sugli acerrani anche se tutti e quattro i quarti sono stati combattuti punto su punto alla fine i 18 punti di esposito ed i 12 di alise non sono comunque stati sufficienti per i granata per recuperare il piccolo gap che si era creato da inizio incontro c è però grande speranza per il prosieguo del torneo per i ragazzi guidati dall esperto coach fatigati che nella prossima giornata saranno di scena a parete il basket acerra rifondato in molti componenti rispetto al roaster della scorsa stagione è stato sconfitto nell ultima gara sul difficile campo della capolista benevento gli acerrani hanno subito la forza e personalità degli avversari e lo scarto di 22 punti alla sirena finale rende ancor più pesante la sconfitta ma il campionato è appena iniziato e c è tutto il tempo per rifarsi magari iniziando a vincere la prossima partita casalinga contro l ultima in classifica il basket calsanuovo a.milione classifica cest benevento 10 basket koine 10 pall afragola 8 nb marcianise 8 promobasket marigliano 8 basket acerra 6 scuola basket grizzly 6 csi basket caiazzo 4 akery basket 4 pol basket parete 4 pall caivano 0 basket casalnuovo 0 sogno infranto fuori dalla coppa passa la pro viribus si pensa al campionato concludendolo sul risultato di 3-3 marcature ospiti di passero che colpisce due volte e piscopo per il gol del pareggio nel secondo tempo la concentrazione degli acerrani va a scemarsi col solo passero che va in gol rispondendo alle tre reti dei vesuviani tutte su schema da calcio piazzato siamo all inizio non era importante la vittoria l importante è la compattezza della squadra dichiarerà mister rescigno a fine partita adessoin iz i e r à i l campionato con queste gare di coppa che non hanno fatto altro che mettere minuti nelle gambe di auriemma e compagni l appuntamento è per il giorno 1 dicembre pronti via r.settembre s la firma dei bomber l club 900 esce dalla coppa campania dopo il doppio confronto con la pro viribus di cicciano nella gara di andata la squad ra acer ra n a ri escea conquistare un pareggio per 3-3 con il primo gol ufficiale della squadra segnato da giovanni piscopo la squadra di casa ha giocato bene riuscendo a mantenere in pugno la partita ma a penalizzarli è stato solo qualche errore della difesa alle reti della squadra di casa segnate da piscopo ranavolo e capitan i auriemma rispondeva prontamente la squadra ospite con barone bifulco e de risi agevolati da qualche svarione difensivo e dall alto tasso di esperienza accumulato negli anni nella sfida di ritorno il club 900 butta al vento la possibilità di qualificazione nella ripresa nonostante il lutto accorso al portiere d amico 48 ore prima della gara che destabilizzato tutti i compagni dispiaciuti per la grave perdita i granata reggono solo un tempo campionato regionale serie d calcio a 5 girone c 1a giornata club paradiso-sporting caiazzo limatola-club new 900 acerra pro viribus-calatia maddaloni real boys maddaloni c5-folgore s.vincenzo sporting club avella-atl.cervinara riposa:montesarchio c5 rescigno «obiettivo play-off!» dopo la coppa si parte per il campionato uscita dalla coppa non comporta cambiamenti nel club new 900 non puntavamo alla coppa ­ tuona mister rescigno era un occasione per testare i giovani in campo e accumulare un pò d esperienza la sconfitta a cicciano eravamo molto giù di morale per la dolorosa scomparsa della moglie del nostro compagno vittorio d amico ndr abbattuti per la sciagura archiviata la coppa gli inizi di dicembre segneranno l inizio del campionato con mister rescigno che indica già le probabili sorprese di quest avventura la squadra è completa e i punti di forza della squadra oltre agli esperti che sono una garanzia sono i tre portieri rivista l a sinistra vincenzo rescigno elia e d amico puntiamo molto sui giovani e sulle loro capacità l obiettivo principale della squadra sono i play-off che il club new 900 spera di poter disputare a fine campionato roberto settembre

[close]

p. 15

acerra 15 anno iii numero 1 30 novembre 2012 tornei serie b f&m 2012/13 corazzata spezia appassionanti ottavi di coppa italia nche quest anno il trio toscano-di costanzo-ferrara ha organizzato il classico torneo del sabato a cui prendono parte ben 16 squadre il torneo in questione è ispirato al campionato italiano cadetto e si gioca su due campetti di acerra il paradiso e il pochida dopo otto giornate di campionato anche se alcune partite sono ancora da recuperare troviamo in testa lo spezia autrice di un autentico filotto vincente 21 punti conquistati in 7 partite giocate sembrano tenere il passo il bari ed il padova fin qui ancora imbattute nonché il lanciano di capitan d iorio la settimana scorsa è a iniziata anche la coppa italia la prima manche della fase a eliminazione diretta ha evidenziato l equilibrio di questo torneo in cui sono sempre possibili eventuali sorprese un supremo crotone supera il turno con diligenza e maestria contro un sassuolo ancora troppo catastrofico altrettanto crudele è il bari il quale lascia siglare appena una rete al coraggioso cittadella nei quarti capitan iazzetta avrà di fronte un agguerrito la montagna e il match lascerà sicuramente intense emozioni visto che l avventura in campionato del crotone non è stata fin qui così fortunata non resta a guardare il verona che batte una distratta juve stabia nonostante la quattro reti realizzate da riccio il pro vercelli ancora deluso in campionato cerca soddisfazione in coppa ne fa le spese la spettatrice varese di capitan d onofrio in continua evoluzione c è anche l empoli di bianco che lascia a bocca aperta la sfortunata ternana di toscano capitano forza e coraggio che farebbe di tutto pur di svegliarsi da questo incubo il lanciano vede davanti a sé la strada spianata nella prima fase grazie ad un brescia disorganizzato che regala tre punti alla compagine avversaria senza farle sporcare nemmeno le mani o meglio in questo caso i tacchetti non lascia fuga il cattivo novara di piccirillo all arrabbiato modena di fiore preferisce concentrarsi sul campionato match da spettacolo puro quello giocato tra spezia e padova i padroni di marchese hanno avuto numerose difficoltà contro un ingegnoso capitan raia che ci delizia con una mossa tutt altro che dilettantistica nel finale pensare al portiere di movimento contro la corazzata spezia è da pochi e sfiorare il pareggio allo scadere può lasciare solo delusione in chi puntava di arrivare almeno ai quarti fabio di costanzo via annunziata 2 340.5856217

[close]

Comments

no comments yet