La Protezione Civile Nazionale e il GERP

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

la protezione civile nazionale e il g.e.r.p documento a cura dei volontari del g.e.r.p gruppo radio emergenza poirino

[close]

p. 2

la protezione civile nazionale e il g.e.r.p grp_d_01 ­ maggio 2009 autore amedeo miletto rev 01_2012_ft la protezione civile nazionale e il g.e.r.p data pubblicazione autore documento maggio 2009 amedeo miletto grp_d_01 00 ­ 2009 05 03 amedeo miletto revisione 1 revisione 2 revisione 3 distribuzione gruppo emergenza radio poirino popolazione del comune di poirino 01 ­ 2012 10 15 federico trinchero gruppo emergenza radio poirino presidente indirizzo telefono e-mail sito internet attilio viviani via indipendenza 48 10046 poirino to 011.945.29.72 gerp.poirino@libero.it www.gerp-poirino.it associazione iscritta al registro regionale del volontariato negli elenchi della prefettura e al dipartimento della protezione civile nazionale 2

[close]

p. 3

la protezione civile nazionale e il g.e.r.p grp_d_01 ­ maggio 2009 autore amedeo miletto rev 01_2012_ft 1 sommario 2 premessa 4 3 volontariato nazionale 5 4 la protezione civile e la gestione delle emergenze 6 4.1 generalitÀ 6 4.2 organizzazione a piramide 7 5 il g.e.r.p 8 6 attivitÀ del g.e.r.p 8 6.1 interventi ambientali 8 6.2 servizi per la popolazione 9 7 come diventare volontari 10 poirino strada per zucchea marzo 2012 3

[close]

p. 4

la protezione civile nazionale e il g.e.r.p grp_d_01 ­ maggio 2009 autore amedeo miletto rev 01_2012_ft 2 premessa il presente documento dal titolo la protezione civile nazionale e il g.e.r.p è redatto dai volontari del g.e.r.p gruppo emergenza radio poirino con lo scopo di descrivere le attività del nucleo di protezione civile operante sul territorio comunale di poirino nel presente documento dopo una breve ma doverosa e necessaria introduzione al sistema di protezione civile nazionale nonché alla sua nascita e al suo sviluppo nel tempo vengono descritti il gruppo emergenza radio poirino e le attività svolte dai volontari iscritti all associazione volontari gruppo g.e.r.p ciclo di conferenze italia ambiente ed energia 4

[close]

p. 5

la protezione civile nazionale e il g.e.r.p grp_d_01 ­ maggio 2009 autore amedeo miletto rev 01_2012_ft 3 volontariato nazionale il volontariato di protezione civile divenuto negli ultimi anni un fenomeno nazionale che ha assunto caratteri di partecipazione e di organizzazione particolarmente significativi è nato sotto la spinta delle grandi emergenze verificatesi in italia a partire dall alluvione di firenze del 1966 fino ai terremoti del friuli e dell irpinia firenze 4 novembre 1966 in occasione di questi eventi si verificò per la prima volta nel dopo guerra una grande mobilitazione spontanea di cittadini di ogni età e condizione affluiti a migliaia da ogni parte del paese nelle zone disastrate per mettersi a disposizione e dare una mano si scoprì in quelle occasioni che ciò che mancava non era la solidarietà della gente bensì un sistema pubblico organizzato che sapesse impiegarla e valorizzarla in tal senso si mossero le accuse del presidente della repubblica sandro pertini il quale proprio in occasione del terremoto dell irpinia denunciò rivolgendosi alla nazione l irresponsabilità l inerzia i ritardi di una pubblica amministrazione disorganizzata ed incapace di portare soccorsi con immediatezza quando nel 1992 fu istituito con la legge 225/92 il servizio nazionale della protezione civile anche alle organizzazioni di volontariato è stato espressamente riconosciuto il ruolo di struttura operativa nazionale parte integrante del sistema pubblico alla stregua delle altre componenti istituzionali come il corpo nazionale dei vigili del fuoco le forze armate le forze di polizia il corpo forestale dello stato ecc la crescita del volontariato di protezione civile è in continua salutare espansione su tutto il territorio nazionale le organizzazioni di volontariato che intendono collaborare nel sistema pubblico di protezione civile si iscrivono in appositi albi o registri regionali e nazionali al momento nell elenco nazionale del dipartimento della protezione civile sono iscritte circa 2500 organizzazioni tra le quali i cosiddetti gruppi comunali sorti in alcune regioni italiane per un totale di oltre 1.300.000 volontari disponibili di essi circa 60.000 sono pronti ad intervenire nell arco di pochi minuti sul proprio territorio mentre circa 300.000 sono pronti ad intervenire nell arco di qualche ora si tratta di associazioni a carattere nazionale e 5

[close]

p. 6

la protezione civile nazionale e il g.e.r.p grp_d_01 ­ maggio 2009 autore amedeo miletto rev 01_2012_ft di associazioni locali queste ultime tra di loro coordinate sul territorio di comuni province e regioni in modo da formare in caso di necessità un unica struttura di facile e rapida chiamata per gli interventi all interno delle organizzazioni di volontariato esistono tutte le professionalità della società moderna insieme a tutti i mestieri questo mix costituisce una risorsa sia in termini numerici che qualitativi fondamentale soprattutto nelle grandi emergenze quando il successo degli interventi dipende dal contributo di molte diverse specializzazioni dai medici agli ingegneri dagli infermieri agli elettricisti dai cuochi a i falegnami alcune organizzazioni hanno scelto la strada di una specifica alta specializzazione quali i gruppi di cinofili e subacquei i gruppi di radioamatori gli speleologi il volontariato per l antincendio boschivo sebbene l opera del volontariato sia assolutamente gratuita il legislatore ha provveduto a tutelare i volontari lavoratori in caso di impiego nelle attività di protezione civile essi non perdono la giornata che viene rimborsata dallo stato al datore di lavoro pubblico e privato il ruolo insostituibile assunto oggi dal volontariato di protezione civile nel suo ruolo di custode naturale di ciascun territorio e forza civile di tutela e protezione di ciascuna comunità merita non solo un pieno riconoscimento ma anche un crescente sostegno pubblico per le dotazioni di mezzi di materiali di attrezzature di formazione preparazione e aggiornamento tanto necessarie per l ottimale utilizzo delle energie che vengono offerte in aiuto della collettività 4 la protezione civile e la gestione delle emergenze 4.1 generalità la gestione dell emergenza vista come evento suddiviso in fasi viene suddivisa dalla legislazione in tre ambiti di attività previsione e prevenzione riguarda le attività finalizzate a conoscere i rischi che minacciano il territorio previsione e a ridurre ovunque possibile i danni derivanti da eventi calamitosi prevenzione soccorso sono le azioni tradizionalmente associate alla protezione civile l intervento in seguito allo scatenarsi di un evento ciò che cambia è l approccio l intervento non è più organizzato a posteriori ma accuratamente pianificato e sperimentato con esercitazioni e simulazioni che consentono di avere a disposizione personale addestrato ed efficiente oltre a portare alla luce le criticità e risolverle post-emergenza sono le attività volte al ripristino delle condizioni minime per la ripresa della vita ordinaria nelle zone colpite da calamità per maggiori informazioni sulla protezione civile nazionale e sulle attività svolte si rimanda al sito internet www.protezionecivile.it 6

[close]

p. 7

la protezione civile nazionale e il g.e.r.p grp_d_01 ­ maggio 2009 autore amedeo miletto rev 01_2012_ft 4.2 organizzazione a piramide l organizzazione del sistema di protezione civile viene definita a piramide cittadino È la figura base centro reale dell idea di protezione civile il suo buon comportamento è il primo passo nell attività di prevenzione e di segnalazione delle emergenze comune il sindaco è la prima autorità di protezione civile ha il compito di attuare la programmazione e la pianificazione degli interventi di emergenza secondo gli indirizzi della regione in caso di calamità assume la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza alla popolazione prefetto interviene assicurando l aiuto dello stato e delle strutture periferiche per l avvio degli interventi urgenti di protezione civile provincia È l istituzione che attua le attività di previsione e prevenzione ha il compito di predisporre i piani provinciali di emergenza sulla base delle direttive imposte dalla regione verifica che le strutture provinciali di protezione civile siano predisposte ad erogare servizi urgenti in caso di calamità regione predispone i programmi di previsione e prevenzione dei rischi sulla base degli indirizzi del dipartimento della protezione civile stabilisce i criteri per i piani provinciali e comunali di emergenza dichiara lo stato di calamità o avversità atmosferica attua gli interventi necessari per favorire il ritorno alle normali condizioni di vita nelle aree colpite e interviene per l organizzazione delle squadre di volontari presidente del consiglio dei ministri dipartimento della protezione civile al coordinamento del servizio nazionale e alla promozione delle attività di protezione civile provvede il presidente del consiglio dei ministri attraverso il dipartimento della protezione civile che opera a livello nazionale il dipartimento della protezione civile della presidenza del consiglio dei ministri è il braccio operativo del presidente del consiglio quando si tratta di affrontare i problemi della tutela delle persone e dei beni del paese sottoposti a particolari minacce e pericoli che derivano da condizione di rischio naturale o ambientale 7

[close]

p. 8

la protezione civile nazionale e il g.e.r.p grp_d_01 ­ maggio 2009 autore amedeo miletto rev 01_2012_ft 5 il g.e.r.p l associazione g.e.r.p gruppo emergenza radio poirino nucleo autonomo dei volontari di protezione civile è riconosciuta dal comune di poirino con cui collabora da allora con delibera comunale del 30/12/1988 ed è iscritta al registro regionale del volontariato negli elenchi della prefettura e al dipartimento della protezione civile nazionale il gruppo è parte operante del piano comunale di protezione civile del comune di poirino e interviene a supporto della popolazione in caso di calamità naturali l associazione gerp è soprattutto un momento di aggregazione dei cittadini che attraverso la partecipazione diretta intende contribuire alla vita ed allo sviluppo della collettività dà il proprio impegno a scopi ed obbiettivi di rinnovamento civico sociale e culturale nel perseguimento e nell affermazione dei valori della solidarietà verso la popolazione l associazione conta ad oggi 15 soci volontari che si radunano il primo martedì di ogni mese per la pianificazione degli interventi e la valutazione del lavoro svolto 6 attività del g.e.r.p oltre alle attività di protezione civile in fase di emergenza il g.e.r.p opera sul territorio comunale di poirino per svolgere attività di prevenzione ambientale monitoraggi e supporto alle forze dell ordine 6.1 interventi ambientali monitoraggi territoriali e ambientali l associazione g.e.r.p esegue un controllo costante del territorio comunale effettuando una serie di sopralluoghi sia nel concentrico che nelle campagne circostanti lo scopo di questa attività svolta con una frequenza di 1-2 uscite alla settimana è riuscire a segnalare con discreta tempestività situazioni potenzialmente critiche dal punto di vista ambientale cumuli di rifiuti inquinamento dei corpi idrici superficiali sversamenti veicoli abbandonati nonché situazioni che possano dar luogo a pericolo e/o danno per la collettività alberi pericolanti pali per la distribuzione di energia in evidente stato di instabilità ecc durante il monitoraggio i volontari compilano il modulo di rilevamento predisposto per il rilievo e la descrizione delle situazioni critiche riscontrate che viene allegato al classico modulo di servizio cumulo di rifiuti pali instabili 8

[close]

p. 9

la protezione civile nazionale e il g.e.r.p grp_d_01 ­ maggio 2009 autore amedeo miletto rev 01_2012_ft monitoraggi livello idrometrico durante gli eventi meteorici intensi l associazione g.e.r.p aumenta notevolmente il numero dei monitoraggi eseguiti raggiungendo la quasi totale continuità di servizio nelle fasi di vigilanza e preallarme e la totale continuità in fase di allarme i volontari del gruppo effettuano il controllo del livello idrometrico dei torrenti comunicando eventuali situazioni di pericolo alle autorità competenti elevato livello idrico presenza di ostacoli naturali principali punti di monitoraggio o torrente banna ss29 ingresso del paese o torrente banna strada vecchia di riva o torrente stellone sp 129 poirino-carmagnola o torrente rio verde sp 129 poirino-carmagnola o torrente rio verde sp 132 località appendini o torrente banna località banna durante il monitoraggio i volontari compilano il modulo di rilevamento predisposto per il rilievo dei livelli idrometrici riscontrati nei diversi punti vengono inoltre annotate eventuali criticità presenti i documenti così realizzati vengono inseriti all interno del database proprio dell associazione e sono aperti al pubblico per la consultazione torrente rio verde località appendini poirino 6.2 servizi per la popolazione servizi di viabilità l associazione g.e.r.p in supporto al comando di polizia municipale del comune di poirino offre servizi di viabilità per la realizzazione di manifestazioni locali eventi sportivi incidenti lavori stradali di particolare entità 9

[close]

p. 10

la protezione civile nazionale e il g.e.r.p grp_d_01 ­ maggio 2009 autore amedeo miletto rev 01_2012_ft principali manifestazioni maggio poirinese seconda domenica di maggio festa di sant orsola patrona di poirino terza domenica di ottobre notte bianca manifestazioni culturali eventi sportivi gare ciclistiche formazione l associazione g.e.r.p organizza anche in collaborazione con il comune di poirino incontri e conferenze per la formazione dei volontari e della popolazione l ultimo ciclo organizzato dal g.e.r.p dal titolo italia ambiente ed energia 1 si è svolto nei mesi di settembre e ottobre 2012 all interno delle cinque serate proposte sono stati trattati temi riguardanti la protezione civile e la gestione delle emergenze i rischi a cui è soggetto il comune di poirino il risparmio energetico le energie rinnovabili e i cambiamenti climatici del pianeta terra esercitazioni l associazione g.e.r.p organizza diverse esercitazioni aperte ai volontari del gruppo per migliorare l approccio ad eventuali situazioni di pericolo/emergenza che possano verificarsi l ultima esercitazione è stata svolta in data 8 settembre 2012 in località masio a poirino ricerca dispersi l associazione g.e.r.p contribuisce tramite l impiego dei volontari alla ricerca di persone disperse collaborando con le forze dell ordine e le autorità competenti 7 come diventare volontari per poter svolgere attività di protezione civile in qualità di volontario presso il g.e.r.p è necessario iscriversi avendo un età di almeno 16 anni consigliamo inoltre di non essere iscritti ad altre associazioni operanti nel settore i soci si radunano di norma il primo martedì di ogni mese per la verifica del lavoro svolto e la pianificazione del mese successivo all atto dell iscrizione si potrà scegliere oooo livello di partecipazione disponibilità personale ambito territoriale di azione italia piemonte provincia di torino ambito dimensionale dell evento legge 225/92 eventi naturali o connessi con l attività dell uomo che possono essere fronteggiati mediante interventi attuabili dai singoli enti e amministrazioni competenti in via ordinaria b eventi naturali o connessi con l attività dell uomo che per loro natura ed estensione comportano l intervento coordinato di più enti o amministrazioni competenti in via ordinaria c calamità naturali catastrofi o altri eventi che per intensità ed estensione debbono essere fronteggiati con mezzi e poteri straordinari 1 per un dettaglio maggiore si rimanda al documento atti e presentazioni del ciclo di conferenze italia ambiente ed energia pubblicato dal gerp 10

[close]

p. 11

la protezione civile nazionale e il g.e.r.p grp_d_01 ­ maggio 2009 autore amedeo miletto rev 01_2012_ft viene inoltre richiesto di specificare le radio cuoco ingegnere geologo elettricista ecc proprie specializzazioni operatore il nuovo iscritto viene sottoposto ad un iniziale periodo di prova di durata normalmente pari ad un paio di mesi in cui opera con i volontari e ha modo di decidere se proseguire o meno con la formalizzazione dell iscrizione per informazioni è sufficiente contattarci agli indirizzi presenti all inizio del documento 11

[close]

Comments

no comments yet