Il record della sciabola di Napoleone

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

il valore della storia il record della sciabola di napoleone la sciabola è stata acquistata per quasi 5 milioni di euro da un discendente del fratello di napoleone alla casa d aste osenat di fontainebleau stimata tra 1.2 e 1.5 milioni di euro prima della vendita nel 1978 era stata classificata cimelio storico infatti nel corso della seconda campagna d italia a marengo contro gli austriaci mentre la battaglia sembrava perduta per infondere coraggio alle sue truppe il console bonaparte andò in prima linea sguainando la sciabola e guidandole all assalto e alla vittoria offerta da napoleone a suo fratello jérôme proviene dalla raccolta del principe victor napoleone e non ha mai lasciato la famiglia dell imperatore e l ultima sciabola in libertà di napoleone le altre sono esposte in musei ha precisato osenat secondo cui si tratta di un opera eccezionale lunga 97 cm è stata realizzato dalla manifattura di versailles e disegnata al nicolas n boutet 1

[close]

p. 2

presentata in uno scrigno in legno coperto di cuoio mostra una bellissima lama incurvata in damaschino probabilmente di solingen ed interamente incisa ad acqua forte indica la casa di offerte la sua impugnatura rivela sulla sua parte superiore una testa di giove in oro la sua cinghia è in cordone di seta la manica in acciaio brunito è arricchita di guarnizioni in oro sopra l iscrizione si può leggere sciabola di napoleone il grande alla battaglia di marengo precisamente 4.811.754 metallo intarsiato finemente d oro e d argento secondo la tradizione di damasco 2

[close]

p. 3

3

[close]

p. 4

louis françois lejeune battaglia di marengo 1800 museo del castello di versailles il 14 giugno 1800 marengo fu scenario di una delle più sanguinose cruente campagne napoleoniche che videro contrapporsi l esercito francese e l esercito austriaco la vittoria della battaglia di marengo é una delle più celebri dell epopea napoleonica per il suo valore politico con essa bonaparte consolidò il suo recente potere acquisito con il colpo di stato del gennaio 1799 e riconquistò il dominio dell italia un successo provvidenziale per napoleone dopo la quasi fallimentare campagna d egitto ­ che al suo rientro a parigi il 2 luglio 1800 fu accolto trionfalmente come un eroe ora pensate un pò se nei secoli passati avessero pensato e avessero realizzato leggi che obbligano come oggi a consegnare le armi da guerra alla prima caserma per inviarle alla distruzione nb per dovere di cronaca nella ns bella italia le sciabole sono ancora oggi considerate armi da guerra perdonatemi se rido di ciò vedete persone molto più sagge e lungimiranti di me hanno asserito che la legalita e un fatto temporale e di latitudine wiston cercil e nei capitoli a seguire troverete molte valide ragioni per condividere con me il mio dissenso per una legge creata in tempi ormai lontani e sinceramente credo che uno stato lungimirante dovrebbe consentire la donazione di particolari armi di indubbia bellezza e interesse storico a musei con il vincolo di non snaturarne le funzionalità come viene fatto oggi ovvero si salvaguarda l aspetto estetico ma si rendono di fatto totalmente inutilizzabili cannibalizzando la parte meccanica e poco importa se le suddette armi da guerra sono di soli 80 anni fa o di più di 100 anni il che 4

[close]

p. 5

a mio avviso considero la cosa assolutamente inaccettabile ma per chiarire il mio pensiero dovreste spiegarmi perché se non nella nostra bella italia ma in tutta europa le suddette armi non sono utilizzate da nessun esercito ancora vengono identificate come armi da guerra ma voglio mostrarvi una vera arma da guerra ora immaginatevi quale esercito andrebbe in guerra con un arma cosi mostruosa ebbene la suddetta arma nella nostra bella italia non potrebbe esistere difatti e stata venduta in svizzera per soli 30.000 perché è calibrata per il mitico calibro 9 mm parabellum e essendo assolutamente vietato potrebbe entrare nel nostro paese solo cannibalizzata resa assolutamente inutilizzabile oppure modificato il calibro ma se rendo l idea e come se voi possedeste una bugatti storica e vi obbligassero a mettere un bellissimo motore euro 5 ecologissimo ecc ma snaturerebbe totalmente l aspetto storico della vettura mi auguro sinceramente che possiate riflettere e meditare sulle mie affermazioni realizzato da mauro cresta via broni n° 1 5

[close]

p. 6

6

[close]

Comments

no comments yet