Giornalino mese di Agosto 2012

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

anno xi n 8 agosto 2012 il coraggio di una scelta l amore di cristo di suor maria chiara costanzo pag 3 padre puglisi presto beato in questo numero maria ss è assunta in cielo da parte nostra pag 9 in fraternità notizie ed avvenimenti di m antonietta vega di enzo giunta di maria grazia d agostino pag 4 pag 6 di iolanda carrieri regina pacis nelle famiglie pag 8 pag 8 di ignazio cusimano buon compleanno in fraternità pag 9 pag.11 il diritto alla salute ed i tagli alla spesa una campagna di comunicazione preventiva la ricetta del mese programma festa di s chiara d assisi pag 7 di mariella campagna pag 9 pag.12 di nino calderone fs e gi.fra in europa prendete il largo duc in altum lc 5,4 con questo sfidante tema dal 9 al 15 luglio 2012 nella cittadina di li o sieux francia si è celebrato il primo congresso europeo dell ordine francescano secolare ofs e della gioventù francescana gi.fra presieduto da

[close]

p. 2

pag 2 agosto 2012 in fraternità con francesco encarnación del pozo ministra generale dell ofs erano presenti i membri europei della presidenza del ciofs e vi hanno partecipato i responsabili dei francescani secolari e della gi.fra di 25 nazioni albania austria belgio bosnia ed erzegovina bulgaria croazia danimarca estonia francia germania italia inghilterra lituania malta paesi bassi polonia portogallo repubblica ceca romania svezia slovenia spagna svizzera ucraina ungheria erano presenti con i 4 assistenti generali 17 assistenti spirituali che provenivano da 13 nazioni europee la scelta di lisieux non è stata casuale infatti la gioventù francescana intende imitare il dinamismo evangelico di teresa di gesù bambino patrona delle missioni e scoprire le somiglianze tra la dottrina del più giovane dottore della chiesa e gli insegnamenti di san francesco di assisi l altra ragione era la celebrazione della memoria liturgica dei beati louis e zélie martin i genitori di santa teresa che viene celebrata nel giorno del loro anniversario di matrimonio il 12 luglio e per ricordare che la mamma di santa teresa la beata zélie martin era membro dell ordine francescano secolare la santa messa d apertura del congresso è stata presieduta da fr ivan mati ofm assistente generale ofs-gi.fra nella cattedrale saint pierre di lisieux nella quale nell anno 1887 santa teresa scopri la sua missione si sono vissuti tanti altri momenti liturgici molto intensi e partecipati con la presenza dei ministri provinciali di francia fr dominique joly ofm fr benoit dubigeon ofm e fr pio murat ofm capp che hanno presieduto nei diversi giorni la santa messa inoltre è stata molto gradita la presenza per la celebrazione eucaristica del vescovo di lisieux mons jean claude boulanger e di mons stanislas lalanne vescovo di coutances-et-avranches nel giorno del pellegrinaggio dei congressisti al santuario dell arcangelo san michele al mont saint-michel durante i giorni del congresso si è riflettuto sulle sfide dell ofs e della gi.fra in europa con le presentazioni di ana fruk per la gi.fra tibor kauser per l ofs e la guida della ministra internazionale in modo particolare e con grande gioia dei partecipanti è stato accolto l intervento del cardinale christoph schönborn arcivescovo di vienna sulle sfide per la chiesa in europa collegato in video è intervenuto e ha dialogato con i partecipanti al congresso e in modo particolare con i giovani della gi.fra i temi che sono stati più toccati ed approfonditi durante il congresso la famiglia la formazione la presenza attiva nella vita sociale la gi.fra e l assistenza spirituale e pastorale ecc significativa la conoscenza dei genitori di santa teresa i beati louis e zélie martin la gioia di dio e la felicità di amarsi sono il cuore di questa famiglia un amore vissuto in modo ordinario come genitori ma straordinario come cristiani scrive la beata zélie terziaria francescana quando abbiamo avuto i nostri bambini le nostre idee sono un po cambiate noi vivevamo solo per loro essi erano tutta la nostra felicità che noi abbiamo trovato solo in loro insomma tutto ci riusciva facilissimo il mondo non ci era più di peso per me era la più grande ricompensa e desideravo averne molti per allevarli tutti per il cielo il cardinale schönborn durante il suo intervento ha affermato che questa coppia di beati sono una benedizione di dio per l ordine francescano secolare e la chiesa innanzi alle sfide del mondo attuale di questa europa sempre più secolarizzata noi sappiamo che dio ci abbraccia attraverso la realtà abbiamo solo oggi per amare infatti ieri è già passato ed il domani deve ancora arrivare il cuore della nostra vita cristiana è la missione ed il nostro discepolato occorre sempre chiedersi se si vive come un discepolo di gesù guardare con i suoi occhi pensare con la sua mente lavorare con le sue mani amare con il suo cuore tutte queste provocazioni sono state condivise dai partecipanti attraverso dibattiti e gruppi di lavoro per mettere insieme indicazioni ed iniziative concrete in linea con l invito di benedetto xvi a vivere l anno della fede e ad essere aperti alla nuova evangelizzazione e ancora l invito del cardinale ripartire proprio da una migliore conoscenza della nostra fede il catechismo le catechesi di benedetto xvi e nel contempo vivere la fraternità come laici e secolari mentre tutti ciascuno nella propria lingua ha rinnovato la professione della regola in una suggestiva liturgia la ministra generale ha affidato il mandato a due francescani secolari ed un rappresentante della gi.fra che andranno in missione in cina ove vivono varie fraternità dell ofs questo primo congresso ofs-gi.fra ha offerto l opportunità prima di tutto di conoscersi meglio di capire le differenti realtà esistenti tra le fraternità europee e di riprendere di nuovo sul serio l invito della regola dell ofs di passare dal vangelo alla vita e dalla vita al vangelo traducendo in atti concreti le responsabilità dei membri dell ofs e della gi.fra come cittadini impegnati in un europa che cambia.

[close]

p. 3

in fraternità con francesco agosto 2012 pag 3 il coraggio di una scelta l amore di cristo ci spinge l anno clariano durante il quale abbiamo ricordato la nascita dell ordine delle sorelle povere di s chiara volge ormai al termine noi clarisse di termini imerese abbiamo voluto sottolineare l importanza di questo evento promuovendo degli incontri di preghiera e di spiritualità francescana e clariana con la sosta della reliquia di s chiara nella nostra chiesa 21-24 novembre 2011 e per la prima volta con la celebrazione della novena in onore di s chiara coinvolgendo le realtà parrocchiali di alcuni paesi limitrofi tutto questo innanzitutto non per fare solo delle celebrazioni ma per lodare il signore per ringraziarlo del dono di chiara della sua vita santa e dell ordine che con san francesco ha fondato e perché possa rimanere qualcosa di incisivo nella nostra vita tutto questo per far conoscere di più la personalità della pianticella del santo poverello la sua grande sapienza evangelica per far conoscere di più la spiritualità dell ordine di santa chiara che da 8oo anni per grazia di dio si è affermato nella chiesa continuando ad espandere il profumo di cristo così papa alessandro iv tesse l elogio di chiara in uno stralcio della sua bolla di canonizzazione chiara fu l albero alto proteso verso il cielo dai rami dilatati che nel campo della chiesa produsse soavi frutti di religione e alla cui ombra piacevole e amena molte seguaci accorsero da ogni parte questa fu la donna nuova della valle spoletana che aprì una novella sorgente di acqua vitale a ristoro e beneficio delle anime la quale già diramatasi per vari ruscelli nel territorio della chiesa rese prospero il vivaio della religione chiara con le sue sorelle è stata un dono di dio per i frati e per tutta chiesa lo afferma con enfasi e con fierezza l autore della leggenda perugina al n 85 in cui scrive la loro conversione e la loro vita è gloria ed edificazione non solo della religione dei frati di cui sono pianticella ma anche della chiesa universale di dio effettivamente quando chiara ha dato risposta all appello divino ha saputo fidarsi anche di un uomo di francesco che in un passato abbastanza recente aveva fatto tanto parlare di sé sia ad assisi sia nei dintorni in senso negativo per la scelta di vita fatta e solo da poco tempo aveva ottenuto l approvazione verbale da parte del papa di poter predicare la penitenza e se i familiari hanno contestato la scelta di chiara e poco dopo quella di agnese sorella di chiara è proprio perché erano convinti che ella si era lasciata trascinare come un imprudente da questo gruppo di uomini guidato da francesco il cui stile di vita non godeva ancora di molta stima nella contrada ed era considerato alla stessa stregua di quello dei pezzenti degli esclusi di quella società che con tanta facilità discriminava chi non possedeva niente e ne era posto ai margini e meritava solo di essere guardato dall alto in basso dai benpensanti chiara dal momento in cui lascia la famiglia ogni sicurezza ed agio ha mostrato grande coraggio affidandosi alla prima fraternitas che in quel momento non costituiva ancora il rispettabile ordine dei frati minori che sarebbe poi diventato ma al dire dei più solo un gruppo di uomini cenciosi che si proponeva di vivere in estrema povertà e nella penitenza ed il cui proposito di vita era ancora in via sperimentale quindi la conversione di questa giovane bella e nobile già celebre per splendida virtù ad assisi fin dalla sua casa ed anche delle altre sorelle che ben presto la seguirono procurò tanta gioia ai primi frati edificazione credito presso il popolo potremmo dire che con il loro affiancamento essi hanno potuto cantare una sorta di vittoria ma il loro agire non era solo frutto di ragionamenti umani era mosso da una santa ispirazione e il signore vigilava su di loro per un progetto

[close]

p. 4

pag 4 agosto 2012 ben preciso da realizzare a tempo opportuno e che in quel momento era ancora in fase embrionale con il loro amore con la loro generosità propria di chi si sente amato con l obbedienza pronta immediata di francesco e chiara e dei primi compagni e delle prime compagne che non hanno temuto nessuna penuria povertà fatica e tribolazione né ignominia o disprezzo del mondo test.s.ch e che nulla hanno anteposto all amore del cristo dio in quel frangente di secolo ha potuto realizzare il suo sogno ricostruire la sua chiesa che minacciava rovina e l umanità corrotta che pur sempre gli apparteneva e così egli che ama gli uomini dal segreto della sua misericordia provvide a suscitare nella chiesa nuovi ordini religiosi procurando per loro mezzo un sostegno alla fede e una norma per riformare i costumi leg.s.ch francesco chiara i santi sospinti dall amore di cristo e trovando in lui il coraggio sono stati ed ancora lo sono e lo saranno delle lampade che ardono e risplendono nella sua chiesa leggiamo le loro storie interessiamoci di conoscerne le vi in fraternità con francesco cende e gloriamoci pure dei loro esempi luminosi ma non contentiamoci solo di ricordare e di raccontare le loro gesta essi affacciandosi sull orizzonte della storia ne sono diventati protagonisti con la santità della condotta hanno contribuito a rinnovarla anche nei momenti più bui e tristi hanno offerto al signore l omaggio di una riparazione fatta di fede e di amore concreti anche a noi oggi il signore se non ci chiede di essere fondatori di ordini chiede di essergli collaboratori fedeli e di continuare a riparare la sua chiesa vivendo l alleanza sancita col battesimo e lavorando sotto il suo sguardo e col suo aiuto per costruire una società migliore con un esistenza trasfigurata per questo motivo noi che siamo incamminati nella via del signore dobbiamo pregarlo incessantemente affinché lo stesso signore che ci ha donato di bene incominciare ci doni ancora di crescere nel bene e di perseverarvi fino alla fine test.s.ch suor maria chiara costanzo osc padre puglisi presto beato l 28 giugno 2012 papa benedetto xvi ha autorizzato la congregazione per le cause dei santi a promulgare il decreto per il martirio del servo di dio don giuseppe puglisi ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993 con il quale si potrà procedere alla sua beatificazione l attività pastorale di 3p come veniva chiamato don pino è stata il movente dell omicidio ed è per questo motivo che già subito dopo la sua morte da più parti si sono elevate richieste per il riconoscimento del suo martirio lo stesso giovanni paolo ii durante il suo pellegrinaggio alla verna nel 1993 i

[close]

p. 5

in fraternità con francesco agosto 2012 pag 5 avendo appreso del suo omicidio pronunciò quesono stati raccolti documenti e testimonianze che ste parole in questo luogo di pace e di preghiesono stati esaminati dalla congregazione per le ra non posso che esprimere il dolore con il quale cause dei santi si è giunti così nel 2006 alla preho appreso ieri mattina la notizia dell uccisione di sentazione in vaticano della positio per la diun sacerdote di palermo don giuseppe puglisi scussione dei teologi della congregazione redatta elevo la mia voce per deplorare che un sacerdote da don mario torcivia il quale in un suo recente impegnato nell annuncio del vangelo e studio riferendosi al delitto di padre puglisi ha afnell aiutare i fratelli a vivere onestamente ad afermato che egli è stato ucciso in odium fidei e mare dio ed il prossimo sia stato barbaramente alla firma da parte del papa benedetto xvi del eliminato mentre imploro da dio il premio eterdecreto di beatificazione di padre pino puglisi no per questo generoso ministro di cristo invito i tutta l attività di padre puglisi è stata rivolta ai responsabili di questo delitto a ravvedersi e a giovani ed alle problematiche sociali dei quartieri convertirsi che il sangue innocente di questo sapiù emarginati della città di palermo egli aveva cerdote porti pace alla cara sicilia ben chiaro che oltre alla povertà culturale della molte scuole strade piazze strutture sportive gente dei quartieri in cui operava vi era quella centri sociali a ricordo del suo impegno sono morale assai più grave che consisteva nella state intitolate a lui non solo a palermo ma anche mancanza di rispetto per la propria dignità e per nel resto della sicilia ed in italia e commemoraquella degli altri era proprio questa carenza di zioni ed iniziative si sono avute persino all estero valori umani e cristiani che determinava attegin particolare a palermo per volontà del cardinale giamenti di trasgressione di prepotenza di relatipappalardo a partire dal 1994 l anno diocesano è vismo morale forme di aggregazione malavitose stato aperto e si apre tuttora il 15 settembre il contro i quali era necessario proporre il valore giorno della morte di don pino puglisi giorno che della legge di dio la vera fraternità fondata sui deve essere considerato come ha sottolineato lo valori dell unità del servizio e della solidarietà la stesso cardinale come momento dell incontro cui piena attuazione la si è avuta con la realizzacon il cristo-vita attimo simbolico del futuro zione del centro padre nostro il cui scopo kairòs il tempo della liberazione e della salvezfondamentale era quello di educare alla sacralità za della vita al riconoscimento della dignità della nell autunno del 1995 lo stesso cardinale a persona umana ed alla libertà da ogni dipendenza conclusione delle commemorazioni in onore di schiavizzante don puglisi invita i fedeli a iniziare la raccolta di don pino sosteneva l importanza di parlare tutte le testimonianze su di lui e nel corso dei due della mafia soprattutto nelle scuole per combatanni successivi ci sono state diverse raccolte di tere la mentalità mafiosa intesa come ideologia firme per chiedere l apertura del processo di beadisposta a svendere la dignità dell uomo per soldi tificazione e la necessità di non fermarsi ai cortei alle manil iter della causa di riconoscimento del martifestazioni di non fermarsi alle parole ma di conrio di don pino puglisi è iniziato a livello diocefermare le parole con i fatti di essere veri discesano nel 1998 esattamente a cinque anni della poli di cristo cioè suoi testimoni e la testimosua morte termine minimo per l avvio delle pronianza va incontro a difficoltà può diventare marcedure canoniche su iniziativa del cardinale saltirio e così è stato per il parroco di brancaccio vatore de giorgi che ne ha dato l annuncio duche ha seguito la sua vocazione che si è posto al rante l omelia per il 25° anniversario della sua orservizio dei più piccoli degli emarginati forte dinazione episcopale lo stesso arcivescovo ha della convinzione che nessuno è lontano da dio proceduto alla nomina della commissione dioceche il signore non impone il suo amore ma sa atsana e durante la processione di santa rosalia il tendere bussa e sta alla porta fino a quando il 15 luglio 1999 ha comunicato ai fedeli di aver cuore è pronto ad aprirsi e così sarà disposto a rechiesto alla santa sede il nulla osta dell avvio ufalizzare il progetto che dio ha per lui ed insieme ficiale del processo il 15 settembre si è insediato agli altri formare come le tessere di un mosaico il tribunale ecclesiastico nel corso degli anni l unico volto di cristo m antonietta vega

[close]

p. 6

pag 6 agosto 2012 in fraternità con francesco il diritto alla salute ed i tagli alla spesa pubblica ell ambito delle iniziative governative volte alla drastica riduzione della spesa pubblica uno degli argomenti principali è quello relativo ai costi della sanità premetto che la questione va affrontata senza pregiudizi e soprattutto con spirito critico specie nei confronti di chi si pone come difensore del diritto di ciascun cittadino ad avere garantito la giusta assistenza medica ed ospedaliera infatti in passato molti personaggi politici partiti e sindacati si sono fatti promotori di battaglie per la creazione di ospedali nei più disparati centri anche piccoli contribuendo a far spendere centinaia di miliardi di lire per la realizzazione di strutture rimaste a lungo inutilizzate in tutto o in parte di contro si è scoperto che molte di tali strutture erano provviste di sofisticate apparecchiature mai attivate con l andare del tempo si è scoperto altresì che buona parte del ceto politico costruiva le proprie fortune sulla creazione di primariati l ampliamento delle piante organiche degli ospedali per assumere più personale anche in eccesso la moltiplicazione dei servizi specialistici già presenti in località limitrofe e ciò senza considerare eclatanti difformità di spesa tra una struttura e l altra per l acquisto di materiale di consumo medicine servizi ecc allora nasce il sospetto che i turlupinati siano proprio i cittadini e che i fiumi di denaro spesi in tanti anni sono serviti solo in parte a garantire il servizio pubblico in effetti in questi ultimi tempi la regione siciliana sotto la pressione del governo nazionale ha promosso il ridimensionamento di strutture in eccesso la riduzione della spesa mediante gare di acquisto a livello provinciale l applicazione di sistemi di controllo che hanno impedito o co n munque ridotto lo sperpero delle risorse ma ancora non è sufficiente si deve fare in modo che strutture ospedaliere vicine e facilmente raggiungibili si pensi a cefalù e termini imerese si specializzino in settori diversi garantendo al vasto bacino di utenza servizi migliori a costi minori ma il sistema per ridurre drasticamente la spesa è quello della medicina preventiva e dell assistenza domiciliare con la medicina preventiva basata su controlli a tappeto della popolazione specie quella a rischio bambini anziani e lavoratori dipendenti si diminuiscono i ricoveri ospedalieri che hanno un costo giornaliero per paziente di varie centinaia di euro senza contare la minore produttività riferibile a qualsiasi tipo di lavoratore assente per malattia anche l assistenza domiciliare è fondamentale per ridurre i costi consentendo nel contempo all anziano ammalato di restare nella propria casa nel proprio ambiente di vita infine sono necessari servizi efficienti e qualificati di pronto intervento detti servizi garantiscono il tempestivo trasporto del paziente nelle strutture ospedaliere per raggiungere questi obiettivi occorre fare ancora molta strada purché la corretta programmazione sia gestita da managers competenti e liberi da influenze di politici senza scrupoli e di speculatori nel contempo i cittadini pur pretendendo da regione comuni e aziende sanitarie l ottimizzazione del servizio pubblico debbono evitare di farsi coinvolgere in iniziative di sapore campanilista che nulla servono a garantire il diritto alla salute per tutti anche in questo caso il bene comune è preminente all interesse del singolo enzo giunta

[close]

p. 7

in fraternità con francesco agosto 2012 pag 7 una campagna di comunicazione preventiva per regolarizzarsi sui tributi locali «s e mi autodenuncio e regolarizzo la mia posizione tributaria in fase di comunicazione preventiva prima quindi che mi arriva la notifica posso beneficiare della riduzione delle sanzioni» È un concetto semplice che sta alla base della campagna di informazione preventiva nella riscossione dei tributi locali che l associazione federconsumatori di termini imerese sta mettendo in atto in sinergia con l amministrazione comunale un azione che è a vantaggio sia del cittadino e sia del comune poiché se da un lato permette all ente di incassare più velocemente quanto gli spetta dall altro lato evita al cittadino-contribuente di sostenere gli aggravi conseguenti al pagamento di interessi di mora sanzioni e arretrati su tributi non dichiarati al fine di incanalare nella normalità il pagamento dei tributi locali federconsumatori ha avviato uno specifico servizio di consulenza e di assistenza presso il suo sportello di via piersanti mattarella l associazione ha pure formulato la proposta di un azione sinergica all amministrazione comunale al fine di mettere in atto una campagna di informazione preventiva sulla corretta riscossione dei tributi locali la campagna preventiva si avvierà subito dopo l estate come ha assicurato il dirigente del quarto settore del comune francesco liuni e consisterà nella diffusione di una lettera-tipo che comunicherà la necessità di entrare in contatto con gli uffici tributari per mettersi in regola con il pagamento dei tributi e ridurre così eventuali sanzioni che verrebbero applicate in fase di notifica vera e propria con tale lettera che verrà diffusa ogni sei mesi attraverso la collaborazione di sindacati patronati e associazioni di categoria verranno anche comunicati una serie di strumenti tributari che permettono la riduzione delle sanzioni prima che il comune proceda all accertamento delle violazioni tributarie «uno di questi strumenti ­ spiegano umberto gentile responsabile cittadino di federconsumatori e liuni è l istituto del ravvedimento operoso già regolamentato dal comune grazie al quale al contribuente verrà applicata la sanzione pari a un decimo del minimo che è stabilito dalla legge per ogni tributo per esempio per l ici-imu il minimo fissato per legge è del 30%» una mancanza di conoscenza quindi che potrebbe determinare e determina nella realtà un accertamento da parte del comune con l erogazione di sanzioni e di interessi di mora nella riscossione del tributo dell ultimo quinquennio una bella iniziativa per aiutare i cittadini a non trovarsi costretti a pagare chissà quanti soldi che comunque spettano all ente l idea è nata da federconsumatori ed è stata pienamente sposata dal comune ma anche se la lettera informativa verrà distribuita a partire da settembre già lo sportello di federconsumatori offre consulenza e assistenza ogni lunedì e giovedì pomeriggio sempre in favore dei cittadini poi lo sportello svolge negli stessi giorni un servizio di consulenza sul credito finanziario l assistenza per i piccoli finanziamenti dà anche la possibilità di emettere visure sulla banca dati crif centrale rischi di intermediazione finanziaria e procedere eventualmente alla cancellazione dalle black list del crif per erroneo o improprio inserimento dei nominativi tale da impedire l accesso ad ulteriore credito quest ultima forma di assistenza è nata poiché si è constatato che capita spesso ai cittadini di non avere riconosciuto un secondo o terzo finanziamento per l acquisto di elettrodomestici o altro in quanto il nominativo della persona è stato inserito nella black list del crif da qui avendo stipulato un apposita convenzione federconsumatori interviene per accertare la situazione e se ci sono le condizioni cancellare i nominativi dalla black list in tal modo riesce a risolvere le controversie per via telematica ed in breve tempo maria grazia d agostino

[close]

p. 8

pag 8 agosto 2012 in fraternità con francesco un po di meditazione onsiderata nella sua grande festa maria ci appare prescelta da dio fin dall antichità come madre come redentrice e regina di tutto il popolo di dio ella acconsente ad essere madre nostra nell annunciazione accettando di essere madre di gesù che sul calvario la proclama madre nostra dopo la morte di gesù la sua risurrezione e la discesa dello spirito santo la vergine maria rimane ancora per qualche tempo su questa terra poi muore passando da questa vita all altra vita dio però padrone assoluto la risuscita e l assume in cielo in anima e corpo la prima antifona delle lodi in questo giorno di festa dice «maria è stata assunta in cielo gioiscano gli angeli ne lodino e benedicano il signore» e ancora nel notturno leggiamo «la santa madre di dio è stata esaltata nei cori degli angeli nel regno celeste» s agostino dice che maria è in cristo ed è presso cristo È in cristo perché vive in lui è presso cristo perché assunta in cielo con lui nell eterna gloria la vergine maria esente dal peccato originale ora è salva dalla corruzione del sepolcro gesù è vita è via è verità maria è come diciamo nella preghiera salve regina vita maria ss È assunta in cielo c dolcezza speranza gesù è nostro salvatore maria è nostra mediatrice chiediamole di rivolgere sempre a noi sui figli i suoi occhi misericordiosi di infondere in noi la sapienza del cuore di illuminarci in questa valle di lacrime di donarci l amore da riversare ai nostri fratelli di santificare la nostra vita di confortare i malati di convertire i peccatori di liberare le anime sante dal purgatorio di donarci l umiltà di volgere lo sguardo su questo misero mondo in preda a lotte continue perché dominato dall odio dalla vendetta dal voler essere primi e di guidarci nella preghiera che unisce tutti noi e ci porta alla fratellanza gesù è la via che porta a dio maria è il faro luminoso che porta a cristo ricordiamo sempre che attraverso maria troviamo la vita la verità sulla resurrezione e assunzione di maria al cielo è dogma di fede è verità rivelata ed è affidata alla chiesa ognuno di noi deve inchinarsi a questa verità e accettarla perché tutto viene da dio cantare la gloria a maria significa glorificare cristo suo figlio buon cammino di fede iolanda carrieri mercoledì mercoledì 1 8 badalÌ filippo lo coco antonina di lisi teresa c/da s leonardo c/da s leonardo c/da s leonardo mercoledì 15 mercoledì 22 mercoledì 28 a rinella gatto ignazia c/da s leonardo cosentino rosaria c/da bevuto

[close]

p. 9

in fraternità con francesco agosto 2012 pag 9 la ricetta del mese di mariella campagna care amiche siamo ad agosto il mese delle ferie e periodo di vacanze vi propongo una ricetta facile e saporita un primo piatto che è ottimo per questa stagione poiché si può mangiare anche freddo pasta con pesto di rucola pomodorini e olive pasta con pesto di rucola ingredienti per 4 persone 400 gr di pasta pennette rigate 50 gr di rucola 150 gr di olive nere denocciolate 200 gr di pomodorini ciliegino olio extravergine d oliva sale pepe e parmigiano reggiano grattugiato procedimento tritate nel mixer la rucola con l olio extravergine d oliva il parmigiano il pepe ed il sale fino ad ottenere un pesto cremoso scottate i pomodorini in acqua bollente per un minuto privateli della buccia e tagliateli a dadini cuocete la pasta in abbondante acqua salata levatela al dente condite la pasta con il pesto di rucola aggiungete i pomodorini e le olive nere denocciolate a piacere aggiungete altro formaggio buone vacanze a tutti da parte nostra i nostri migliore auguri · a ignazio e gerlanda messineo per la nascita della nipotina chiara · a vincenzo e angela d agostino per la nascita della nipotina valeria · alle clarisse del monastero di termini imerese che hanno celebrato il capitolo elettivo confermando suor maria chiara abbadessa e suor luciana vicaria suor margherita è stata eletta 1a discreta sentite condoglianze al confratello ignazio cusimano e famiglia per la morte della sorella avviso tutti i giorni dalle ore 17.30 alle ore 18.45 in convento è aperto il centro per la raccolta degli oli esausti dei tappi di plastica e dei cellulari guasti in fraternitÀ notizie ed avvenimenti di ignazio cusimano il 24 giugno nel palasport marzio tricoli di cefalù l ordine francescano secolare di sicilia ha celebrato il 5° capitolo regionale delle stuoie nel 34° anniversario di approvazione della regola ofs noi siamo lieti che il `carisma francescano vigoreggi per il bene della chiesa e della comunità umana paolo vi lettera apostolica di approvazione della regola ofs è stato il tema sviluppato durante la giornata che ha visto molti illustri ospiti eravamo circa 1700 provenienti da un centinaio di fraternità locali dopo l accoglienza della reliquia di s chiara che con la sua presenza ha benedetto e reso feconda la giornata coordinata dal vice ministro febronia la micela e dopo la preghiera iniziale presieduta da fra enzo marchese ministro provinciale ofm capp pa la giornata è entrata nel vivo dei suoi lavori il ministro regionale pietro calogero la monica salutando gli intervenuti ha comunicato l assenza di remo di pinto ministro nazionale ofs a causa di un grave impedimento familiare nino calderone responsabile nazionale per la formazione ha letto un messaggio da parte del ministro nazionale benedetto lino consigliere di presidenza del ciofs per l area linguistica italiana ha quindi con rara profondità e al contempo straordinaria concretezza sviluppato il tema della giornata la carissima paola brovelli francescana secolare delle sorelle francescane della nuova gerusalemme ha testimoniato la

[close]

p. 10

in fraternità con francesco sua vocazione di speciale consacrazione vissuta in comunione con la sua piccola fraternità in piemonte a servizio tra l altro di giovani donne dal passato tragico e alla ricerca di verità e conversione il pomeriggio si è aperto con il contributo musicale di fra giuseppe di fatta il quale ha presentato in anteprima assoluta il suo nuovo lavoro dal titolo viva immagine di te con i canti per la messa della solennità di s francesco d assisi la concelebrazione eucaristica presieduta da fra giancarlo li quadri cassini ofm assistente nazionale ofs è stata conclusa e coronata dall arrivo del cardinale paolo romeo arcivescovo di palermo e presidente della conferenza episcopale siciliana salutato a nome della fraternità regionale dal ministro regionale il cardinale ha ribadito il bisogno che la chiesa ha del servizio dei francescani per riparare quei processi di scristianizzazione e desacralizzazione della società la fedeltà di francesco alla chiesa deve spingerci in questo momento particolarmente difficile ad un amore sconfinato per la chiesa sposa di cristo c è un urgenza che interpella proprio il francescanesimo dare alla chiesa e al mondo una grande testimonianza di fedeltà povertà e fraternità il cardinale ha affermato in conclusione anche nel suo ruolo di presidente della conferenza episcopale siciliana di attendersi dai francescani secolari una grande testimonianza di fedeltà al vangelo e alla chiesa nel mondo di oggi che sembra aver smarrito la fede in cristo e nella sua sposa pag 10 agosto 2012 la festa di san paolino da nola è stata festeggiata nella nostra chiesa domenica 24 giugno dopo la solenne celebrazione eucaristica delle ore 19.00 presieduta da fra agatino sicilia la statua di s paolino è stata portata dai confrati in processione per le vie del quartiere e si è conclusa con spari di mortaretti e giochi d artificio fra agatino che è l assistente della confraternita ha predicato il triduo in preparazione alla festa l ofs nazionale scrive al papa avvertiamo forte la necessità di rivitalizzare la nostra peculiare identità fatta di essenzialità evangelica e di assoluta docilità al dono dello spirito il quale ci chiama ad essere chiesa per il mondo attraverso il modello della fraternità luogo di unità che non annulla le diversità ma se ne arricchisce remo di pinto a nome di tutto l ofs d italia scrive a sua santità benedetto xvi offrendo un quadro del nostro ordine e rinnovando il ringraziamento per il cammino fatto di unificazione che tanto deve all azione di questo papa e dei suoi predecessori al santo padre viene comunicato e offerto alla sua preghiera il bisogno di rinnovamento e di obbedienza alla voce dello spirito e della chiesa che ci chiama dall unità alla comunione il testo completo della lettera inviata il giorno del sacratissimo cuore di gesù la potete leggere sul nostro sito www.ofstermini.weebly.com o richiedete la copia al ministro giusi fusco rapporto annuale franciscas international come tutti gli anni la ong franciscans international costituita dalla famiglia francescana e operante in tutto il mondo e presso l organizzazione delle nazioni unite presenta il rapporto annuale delle proprie azioni e campagne nel sito www.franciscansinternational.org oltre che nel nostro sito www.ofstermini.weebly.com è possibile scaricare il report annuale 2011 strumento prezioso per conoscere l andamento delle azioni nel mondo intero come sempre il rapporto distingue i programmi per area regionale e per focus tematici dopo la descrizione perciò dei programmi attuati nelle aree di africa america asia pacifica ed europa si passa ai tre focus che hanno dei programmi attuativi le nuove forme di schiavitù l ambiente e le popolazioni indigene chiude il bilancio può essere davvero una lettura interessante che consigliamo caldamente per avere davvero un quadro di conoscenza e di prossimità con il lavoro di chi in tutto il mondo porta il modo di francesco per occuparsi degli ultimi e dei poveri con un attenzione tutta speciale alla salvaguardia del creato una copia cartacea del rapporto è possibile leggerla presso la nostra biblioteca per informazioni rivolgersi al ministro giusi fusco festa del perdono di assisi giovedì 2 agosto ricorre la festa del perdono di assisi o della porziuncola in questo giorno in tutte le chiese francescane è possibile acquistare l indulgenza plenaria in convento la giornata sarà celebrata col seguente programma alle ore 9.00 celebrazione delle lodi ed esposizione del santissimo sacramento alle ore 12.00 celebrazione dell ora media e riposizione del santissimo sacramento alle ore 18.00 celebrazione eucaristica la mattina e nel pomeriggio dalle ore 16.30 i frati sono disponibili per le confessioni al monastero alle ore 18.00 celebrazione del vespro alle ore 18.30 solenne celebrazione eucaristica di inizio novena di preparazione alla festa di s chiara.

[close]

p. 11

in fraternità con francesco agosto 2012 pag 11 festa di s chiara d assisi in occasione dell ottavo centenario della fondazione dell ordine delle sorelle povere le clarisse del nostro monastero hanno programmato dal 2 al 10 agosto la novena di preparazione alla festa di s chiara che si celebra giorno 11 raccomandiamo a tutti i francescani secolari di partecipare alla novena e di seguire con attenzione gli appuntamenti in programma che trovate nell ultima pagina del giornalino campo estivo per adolescenti dal 20 al 25 agosto riproporremo per il terzo anno questa esperienza con l associazione italiana persone down di termini imerese presso l oasi san francesco dalle suore cappuccine in contrada caracoli per informazioni e adesioni ignazio 3392787446 francesca 3203722625 fra agatino 0918141261 missione notturna di speranza e carità con i senza tetto l ofs di sicilia propone dal 20 al 25 agosto una esperienza estiva di volontariato presso la missione speranza e carità di palermo fondata e guidata da biagio conte chi è interessato può leggere la circolare e il programma del campo missionario sul nostro sito www.ofstermini.weebly.com o chiedere informazioni a davide guttilla consigliere regionale ofs delegato per ambito missionario cell 339.66.99.215 e-mail carlo.guttilla@alice.it festa di s ludovico ix re di francia patrono dell ofs sabato 25 agosto l ofs di sicilia si ritroverà nel duomo di monreale per il terzo pellegrinaggio regionale presso la tomba del nostro santo patrono in preparazione all ottavo centenario della sua nascita che ricorre nel 2014 sposo padre e francescano è il tema della conferenza alle ore 10.00 che terrà fra antonio vitanza ofm nostro assistente regionale la solenne concelebrazione eucaristica alle ore 11.30 sarà presieduta da s e mons salvatore di cristina arcivescovo di monreale e si concluderà con la processione alla tomba di s ludovico per l accensione della lampada e il rinnovo dell atto di affidamento di tutte le fraternità dell ofs della sicilia da parte del ministro regionale ci stiamo organizzando per partecipare al pellegrinaggio come gli altri anni per informazioni rivolgetevi alla consorella enza borzelliere la settimana di francescanesimo si svolgerà a baida-palermo dal 27 agosto al 1 settembre il tema scelto quest anno è l immagine di francesco nella storia il francesco degli spirituali tutte le informazioni e il programma lo trovate sul sito dei frati minori di sicilia www.ofmsicilia.it oppure contattate fra salvatore ferro 3358058254 tel-fax 0932951020 e-mail salvoferro@libero.it agosto 2012 gibilaro angelina calderone rachele liotta maria assunta bondì antonina pusateri vincenza quattrocchi francesca buon compleanno in fraternità a giorno giorno giorno giorno giorno giorno 1 5 5 6 12 14 cusimano marino sferlazza giovanna aglieri rinella giuseppe palumbo rosalia ligammari luisa giorno giorno giorno giorno giorno 19 21 26 27 28 auguri in fraternità con francesco giornalino mensile della fraternità anno xi n 8 agosto 2012 piazza s francesco 11 90018 termini imerese pa 0918141261 e-mail infraternita@ofmsicilia.it www.ofstermini.weebly.com redazione fr vincenzo esposito giusi fusco m antonietta vega maria grazia d agostino enza borzelliere ignazio cusimano nino calderone antonio liotta nicasio calcara giulio macaione in questo numero hanno collaborato sr maria chiara costanzo enzo giunta iolanda carrieri mariella campagna.

[close]

p. 12

pag 12 agosto 2012 in fraternità con francesco monastero santa chiara termini imerese novena in onore di santa chiara d assisi dal 2 al 10 agosto 2012 ore 18,00 vespro ore 18,30 celebrazione eucaristica ogni parroco verrà con la propria comunità parrocchiale 2 agosto giovedì presiede fra vincenzo esposito ofm guardiano del convento s maria di gesù di termini imerese 3 agosto venerdì presiede don antonino d anna parroco della parrocchia s stefano protomartire di palermo 4 agosto sabato frati minori del convento s maria di gesù di termini imerese 5 agosto domenica presiede fra tindaro faranda ofm parroco della parrocchia s antonio di padova di bagheria 6 agosto lunedì presiede don ignazio vazzana parroco della parrocchia maria ss del carmelo corso dei mille di palermo 7 agosto martedì presiede don massimiliano purpura parroco della parrocchia maria ss immacolata di bagheria concelebra don giacomo ribaudo parroco della parrocchia maria ss del carmelo via decollati di palermo 8 agosto mercoledì presiede don giuseppe calderone parroco delle parrocchie s giorgio e ss annunziata di caccamo 9 agosto giovedì presiede don domenico sodaro parroco della parrocchia s maria maddalena di ciminna 10 agosto venerdì i vespri e messa della solennità presiede don mario cassata parroco della parrocchia maria ss della neve di lercara friddi ore 21,30 adorazione eucaristica presieduta da fra nino sciortino ofm capp animata dalla gi.fra del convento s maria di gesù di termini imerese ore 22,30 processione eucaristica verso villa belvedere 11 agosto solennitÀ di santa chiara ore 8,00 celebrazione eucaristica ore 18,00 s rosario ore 18,30 celebrazione eucaristica presieduta da sua eccellenza rev.ma mons carmelo cuttitta vescovo ausiliare dell arcidiocesi di palermo lettura del transito di s chiara e benedizione del pane che verrà distribuito in chiesa vi invitiamo a partecipare il signore sia sempre con voi ed egli faccia che voi siate sempre con lui le sorelle clarisse

[close]

Comments

no comments yet