effettotre

velis ads
advertise here

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 pagi na 1 di 98 1

[close]

p. 2

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 un buon natale per un anno 2012 migliore sono tra quelli che ascoltano il respiro delle stagioni che passano per guardare avanti con fiducia la speranza non basta la fiducia comprende la memoria di ciò che abbiamo fatto e ci sprona a continuare l impegno con spirito costruttivo la famiglia di effettotre è grande ed importante non è sola e sa farsi valere collaboratori che con dedizione hanno contribuito ad un lavoro straordinario profuso all informazione certo i membri della famiglia non sempre stanno vicini ciò non significa che pagi na 2 di 98 2

[close]

p. 3

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 l informazione porta a porta ai tantissimi lettori utenti sia stato ignorato fuor di metafora tuttavia noi componenti della redazione di effettotre possiamo essere orgogliosi per quello che abbiamo realizzato quest anno la prima cosa che voglio ricordare è il frutto della nostra solidarietà la bacheca di effettotre propone l uso più vantaggioso dei nuovi spazi tante ricche rubriche ma soprattutto sempre presente su tutto il territorio nazionale ha contribuito un ottimo servizio di qualità con le notizie assicurando un informazione in tempo reale capace di offrire nuove opportunità di aggregazione sociale e culturale abbiamo dimostrato di valorizzare e incrementare una grande opportunità rilanciare la nostra capacità di fare informazione per i nostri tanti colleghi lettori continuate a visitare il nostro sito www.effettotre.com leggete la bacheca di effettotre non sfogliatelo e basta costa tempo ed un discreto impegno da parte di coloro che disinteressatamente collaborano alla realizzazione d un prodotto che ci risulta essere apprezzato da tutto il comparto difesa e sicurezza supereremo anche quest anno il travagliato tormentone della legge finanziaria per il 2012 auspicando che ai carabinieri tutti porti i benefici economici promessi con la previsione del rinnovo dei contratti la redazione vuole augurare a tutti i carabinieri d italia di ricevere un dono per natale un dono può rendervi felici un giorno ma anche di più se lo stesso è accompagnato da un amore sincero e capace di durare che il santo natale possa appagare il desiderio di tutti di vivere meglio ai tanti carabinieri di ogni ordine e grado a tutti voi lettori così tanti e sempre più numerosi auguro salute e serenità ed auguri di un felice anno nuovo app.s francesco speranza pagi na 3 di 98 3

[close]

p. 4

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 il governo monti attendiamo con moderata fiducia di ettore minniti non amo i tecnici e lo dico dall alto della mia esperienza amministrativa da assessore tecnico in un ente locale l agorà della politica deve essere lasciata ai politici o a chi è stato eletto e indubbiamente un fatto di etica e di rapporto fiduciario tra eletto ed elettore da assessore ho fatto scelte tecniche che hanno centrato l obiettivo ma ero consapevole che esse potevano essere impopolari non avendo mai ricevuto un vero e proprio mandato diretto dall elettore ma mediato dal sindaco che mi aveva scelto il governo monti sancisce la sconfitta di una classe politica che non ha saputo nell ultimo periodo ascoltare il `grido di dolore che proveniva dal basso una incapacità a governare fenomeni di fibrillazione economica/finanziaria nazionale ed internazionale l ampio consenso che ha ricevuto il neo presidente del consiglio prof mario monti da parte degli schieramenti politici mi preoccupa per tanti motivi ma non è questa la sede giusta per un approfondimento quello che mi preoccupa è una battuta fatta dal neo presidente domenica 20 novembre ai cronisti che lo attendevano durante la mattinata all uscita della chiesa di santa maria in aquiro il premier mario monti ha risposto così «lavoro oggi è domenica» e probabile che non abbia compreso bene oppure ho interpretato male la sua affermazione forse era solo una gioiosa battuta mi sorge spontanea una riflessione se la domenica per il nostro è premier è sacrosanta quale considerazione deve avere coloro non hanno responsabilità di governo ma sono costretti a lavorare durante tutti i festivi a dimostrazione di ciò mentre lui con la sua consorte si rilassava visitando le scuderie del quirinale in quel preciso momento c erano migliaia di carabinieri poliziotti finanzieri vigili del fuoco ecc che stavano lavorando su tutto il territorio nazionale in località marine sul cocuzzolo della montagna più sperduto al solo fine di assicurare tranquillità serenità e sicurezza ai concittadini pagi na 4 di 98 4

[close]

p. 5

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 mi chiedo e chiedo al lettore che cos è riconosciuto a costoro per questi sacrifici auspico che il neo premier sappia che cosa vuole dire passare il s nat ale il capodanno la s pasqua lontano dai propri cari e dai propri affetti speriamo che egli immagini quale sia lo stato d animo di coloro che in patria mentre i nostri governanti sono seduti a tavola serviti e riveriti in silenzio con il sudore dei loro sacrifici e del loro impegno garantiscono sicurezza per non parlare poi di coloro che all estero o in territorio straniero portano alto il vessillo della nostra bandiera il nostro neo premier ha già incontrato i rappresentanti dei giovani e delle donne un atto nobile che gli fa onore speriamo però che al più presto incontri le rappresentanze degli uomini in uniforme chiarisca loro il senso di quella battuta e soprattutto se condivide la nostra `specificità e come intende riempirla di contenuti che non siano sterili parole di circostanza attendiamo fiduciosi ma senza troppi entusiasmi la saggezza o la tenacia del tecnico per implementare efficacia ed efficienza nel settore del comparto sicurezza ettoreminniti@tin.it in nome del risanamento dell equitÀ sociale della crescita e uno degli strumenti di propaganda delle campagne elettorali di silvio berlusconi è stata l abolizione dell ici sulla prima casa lo sgravio è stato molto apprezzato anche dagli oppositori del cavaliere i comuni però avevano mal digerito l eliminazione dell imposta in tempi di magra si erano infatti visti ulteriormente decurtare i bilanci e le conseguenti possibilità di spesa cominciarono quindi le lamentele i politici locali di destra centro e sinistra erano stati messi con le spalle al muro come potevano continuare ad alimentare la catena di clientelismo personale senza risorse la maggioranza dei comuni aveva inoltre accumulato tanti di quei debiti da rendere imminenti situazioni di insolvenza.furono vanamente messe allo studio diverse ipotesi di recupero di tali risorse di fatto tutte le proposte mascheravano la reintroduzione dell ici sulla prima casa che se attuata avrebbe fatto perdere ulteriore credibilità al già pagi na 5 di 98 5

[close]

p. 6

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 premier berlusconi oggi che con i 281 voti favorevoli del senato e i 556 voti favorevoli alla camera il governo monti ha incassato il via libera cambiate il neo premier per garantire bilancio e la crescita dovrebbe non solo l ici ma anche la res un nuovo balzello che le cose sono il rigore di reintrodurre dovrebbe garantire un maggiore gettito per le casse dello stato facendo pagare un tributo su rifiuti e servizi locali a tutti i residenti nel comune compresi gli inquilini e chi ha ricevuto un alloggio in uso gratuito abbiamo usato il condizionale in quanto dovendo essere riscossa dai comuni questa nuova tassa potrebbe servire solo a ridare agli enti locali quanto sinora tagliatogli facendo loro riaumentare le potenzialità di spesa che come detto contribuiranno a sostenere il sottobosco elettorale poiché il governo monti gode del sostegno di berlusconi e questi non intende screditarsi con il proprio elettorato sono in atto alti studi alchemici che infondano in noi cittadini attraverso una sapiente ed entusiastica opera persuasiva dei mass media nazionali il convincimento che la reintroduzione dell ici e l introduzione della res facciano parte di una più complessa impostazione innovativa di una megariforma del fisco megariforma al cui interno è anche prevista che la tassazione sulla casa dovrà persino integrarsi con la riforma del fisco federale che introdurrà dal 2013 l imu altra imposta municipale sugli immobili che sarà estesa alla prima casa e che pur inglobando l ici rispetto a questa poggerà su un aliquota di riferimento più alta della media ici 7,6 per mille aumentabile fino al 10,6 e comprenderà anche l irpef sui redditi fondiari oggi pagata dai proprietari di seconde case non locate pagi na 6 di 98 6

[close]

p. 7

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 le ricordate le tre parole chiave di monti risanamento crescita ed equità sociale su cui si dovrà fondare il riscatto dell italia ebbene in nome del risanamento della crescita e dell equità sociale prima del calcolo delle nuove tasse il presidente monti farà rivedere naturalmente verso l alto le rendite di calcolo delle rendite catastali degli immobili base di calcolo di tut te le suddette imposte ferme da diversi anni in sintesi mentre per ben quattro anni i nostri stipendi rimarranno fermi chiunque di noi ha acquistato una casa magari ricorrendo ad un esoso mutuo fondiario si prepari a sborsare dai 400 ai 1000 euro chi ha altri beni al sole ne dovrà preparare molti di più su tutti naturalmente graveranno poi maggiori costi per i servizi resi dai comuni badate bene il principio della supposta equità sociale imporrà tempi duri anche ai nostri militari accasermati infatti se la res andrà pagata dai residenti compresi gli inquilini e chi ha ricevuto un alloggio in uso gratuito gli accasermati non potranno non essere toccati detto l ammiraglio ri.bo.di e la redazione di effettotre.com insieme alla fondazione banco alimentare in collaborazione con l alto patronato della presidenza della repubblica aderisce sabato 26 novembre alla 15 giornata nazionale della colletta alimentare 2011 pagi na 7 di 98 7

[close]

p. 8

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 condividere i bisogni per condividere il senso della vita in un momento storico che stiamo vivendo rimane molto delicato e drammatico i poveri sono in costante crescita e sono sempre più prossimi a ciascuno di noi non manca solo il cibo manca il lavoro la casa e soprattutto sembrano venir meno le ragioni per sperare e per questo si è sempre più soli una solitudine spesso avvertita da chiunque poveri o ricchi effettotre presente ora colma quella solitudine risponde a tutte le esigenze del nostro cuore per questa esperienza proponiamo a ognuno la colletta alimentare perché facendo la spesa per chi è nel bisogno si ridesti tutta la nostra persona cominciando a vivere all altezza dei desideri del nostro cuore la redazione di effettotre.com una stazione carabinieri di altri tempi di ettore minniti le guance sferzate dal vento del `maestrale in una giornata uggiosa e tipicamente invernale con i baveri dei loro cappotti alzati per attutire i brividi di freddo una delegazione del coir culqualber e del cobar sicilia si è recata in visi ta presso la stazione carabinieri nell isola minore di pagi na 8 di 98 8

[close]

p. 9

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 favignana sembrava una visita di ruotine invece i delegati entra ti in caserma in maniera inaspetta ta sono sta ti accolti dal sorriso compassato del comandante di stazione in un abbigliamento inusuale con il mestolo ed il forchettone in ma no intento a preparare il pranzo per i suoi carabinieri giovani carabinieri dalle belle speranze gioiosi consapevoli di far servizio in una sede disagiata in attesa di raggiungere le destinazioni future agognate e desiderate suoi loro vol ti era palpabile una grande serenità uno di loro sprizzava felicità da tutte le parti perché gli era già sta to notificato il trasferimento nella regione d origine non è facile trascorrere l inverno in quell isola lontani dalla frenesia della vita moderna dalle metropoli e dalle città caotiche lontani dagli affetti e dai propri cari dove il tempo scorre lenta mente quasi sembra fermarsi lungo il porto turistic o dove attraccano gli aliscafi vuoti di passeggeri giovani carabinieri costretti a trascorre una setti mana al mese per servizio in perfetta solitudine nell isola di marettino ottanta anime in tutto dove regna la noia e la disperazione per uno stile di vita che non gli appartiene anche la stazione carabinieri sembra essere sta ta contamina ta dalla vita monotona sembra uguale sempre la stessa dell isola e dei tonnaroti che vivono all ombra di quella che fu l industria di lavorazione del tonno della famiglia florio una stazione carabinieri d altri tempi dove il comandante ha saputo creare un gruppo coeso compatto al servizio della collettività che ha saputo immedesi marsi nelle loro esigenze ed in quelle del personale che gli è stato affidato i delegati hanno i mparato che lo spiri to di corpo è fatto di piccoli gesti quotidiani erano andati là per informarli delle ulti me novità in tema di previdenza contratti di lavoro informarli delle ultime novità legislative invece hanno ricevuto una lezione di vita tra una parti ta a bigliardino ed una passeggiata tra le deserte vie di favignana il sobrio pranzo preparato dalle mani esperte del comandante è sta to un magnificat dall arte culinaria rifocillati nel corpo e nello spirito insieme al comandante provinciale e al comandante di compagnia di trapani che li avevano accompagnati in quel viaggio i delegati hanno lasciato l isola con un sorriso più per aver ricevuto che per aver dato il vento del maestrale lambisce i loro visi ma non sentono più freddo mentre a roma si discute come implementare o garantire maggiore sicurezza urbana o terri toriale basterebbe prendere ad esempio dalla comunità di favignana e dalla loro stazione carabinieri 19.11.2011 pagi na 9 di 98 9

[close]

p. 10

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 ettoreminni ti@tin.i t sarezzo bs 18 novembre 2011 ­ effettotre.com ancora l ennesimo intervento di striscia la notizia la trasmissione satirica trasmessa in prima serata su canale 5 l inviato speciale 110 brumotti si è recato nel comune di sarezzo in provincia di brescia per far luce su quanto sta accadendo con i lavori di ristrutturazione della nuova caserma dei carabinieri vittorio brumotti nelle vesti da carabiniere a bordo della sua bici si è recato nel cantiere dopo due anni e mezzo di fermo che hanno lasciato la struttura in una situazione di abbandono entro la fine dell anno si riapriranno i cantieri per il nuovo presidio la conferma è arrivata dall assessore ai lavori pubblici sulla risposta positiva avuta dal provveditorato alle opere pubbliche di milano attraverso il ministero delle infrastrutture l investimento di due milioni di euro per costruire l edificio infatti è ancora disponibile e l amministrazione si sta attivando perché l iter possa ripartire dopo il forzato stop dovuto al fallimento dell impresa il progetto era nato nel 2007 e due anni dopo sarebbe dovuto essere stato consegnato ma nel gennaio del 2009 i cantieri si fermarono per le difficoltà economiche dell azienda edile e da allora la struttura ha subito un lento degrado con il caso sollevato solo adesso dalle proteste dei cittadini residenti nella zona oggi non ci sono più neanche le impalcature e la struttura si presenta desolante e incompiuta ora il comune riaprirà il bando per l appalto che prevede la struttura su un area di 2.600 metri quadrati tra autorimesse uffici operativi e quattro alloggi per i militari a lavori conclusi sarebbe la settima caserma sul pagi na 10 di 98 10

[close]

p. 11

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 territorio e potrà ospitare un organico di tredici militari effettotre.com milano maresciallo dei carabinieri ferito durante una rapina in farmacia il maresciallo dei carabinieri ferito ha sventato la rapina bloccare il rapinatore e dare l allarme milano 18 novembre 2011 ­ effettotre.com il maresciallo dei carabinieri era nella farmacia quando il malvivente sui 30 anni ha fatto irruzione nella farmacia con passamontagna e armato di coltello intimando ai dipendenti di consegnare l incasso immediato l intervento del sottufficiale che è stato colpito alla mano con l arma da taglio a quel punto ha sparato al rapinatore ed è riuscito a immobilizzarlo il maresciallo ferito è panariti antonio comandante della 1 squadra della 1 sezione del comando nucleo radiomobile di milano alle dipendenze del tenente giovanni truglio comandante della sezione il sottufficiale dell arma ferito a una mano con un coltello dal criminale gli ha sparato a una gamba riuscendo a immobilizzarlo sul posto è intervenuto personale militare dipendente del nucleo radiomobile di milano che ha soccorso entrambi e trasportati in ospedale il militare che il quel momento era sul posto per acquistare dei farmaci è intervenuto ma il rapinatore lo ha ferito con un fendente ad una mano solo a questo punto il sottufficiale ha estratto l arma in dotazione e gli ha sparato e successivamente lo ha bloccato dando l allarme il rapinatore già noto alle forze di polizia per precedenti rapine è stato trasportato all ospedale san carlo ed è in prognosi riservata mentre e il pagi na 11 di 98 11

[close]

p. 12

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 maresciallo al policlinico non è in gravi condizioni appuntato scelto francesco speranza la marina militare rinuncia alla sua festa tutto il personale della marina militare con sorpresa ha appreso che quest anno il concerto celebrativo della santa barbara che si tiene tradizionalmente in roma nell auditorium parco della musica non verrà effettuato la marina militare sceglie un percorso di sobrietà e taglia le spese che sarebbero previste per le prossime celebrazioni della santa barbara patrona della forza armata in una riunione straordinaria tenutasi nel pomeriggio di ieri a palazzo marina l ammiraglio bruno branciforte capo di stato maggiore ha spiegato le ragioni della sua scelta che come ha detto

[close]

p. 13

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 persona da coloro che hanno responsabilità decisionali sulle sorti del paese credo inoltre sia l occasione per ricordare che tale rigore i marinai lo conoscano molto bene sia che essi si occupino di difesa nazionale che di guardia costiera di recente si è conclusa la guerra in libia dove i marinai per mesi si sono spesi senza risparmiarsi e senza soluzione di continuità È da rammentare che grazie ad una azione decisa e senza tregua del co.ce.r marina e sicuramente dello stato maggiore ognuno nel proprio ambito è stata riconosciuta l attività bellica svolta dai marinai almeno come una normale attività addestrativa si è rischiato seriamente di essere considerati dal governo pro-tempore come in una crociera di piacere un altro esempio di rigorosità nel comportamento dei marinai è quello del personale della guardia costiera sia nello specifico dell emergenza di lampedusa e sia nel quotidiano infatti nonostante gli 8.000 chilometri di costa con scarsità di risorse economiche e con soli 10.800 uomini e donne si fa fronte con tanti sacrifici alla richiesta di sicurezza dei cittadini sulle cost e e nelle acque territoriali l auspicio è che la politica possa in questa nuova fase accorgersi di tali sacrifici e di come le spese per il personale militare che per primo deve vivere i valori ben sanciti nella nostra costituzione siano senza dubbio un investimento e non uno spreco ad esempio garantire la sicurezza del transito di ricchezza da e per l italia nei traffici marittimi e in zone sensibili come i porti e le coste è sicuramente una fonte di ricchezza che non si potrà più trascurare antonello ciavarelli delegato co.ce.r pagi na 13 di 98 13

[close]

p. 14

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 pagi na 14 di 98 14

[close]

p. 15

effettotre dicembre 2011 n.ro 51 pagi na 15 di 98 15

[close]

Comments

no comments yet