Ottobre 2005

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

sped in abb post art 2 c 20/c l 662/96 filiale di latina nr 2 ottobre 2005 anno xxvi trib nr 336/1980 periodico latina grazie al milione di angeli che hanno donato il sangue un milione di donatori che al servizio della salute dei cittadini sono una grande risorsa della sanità italiana per questo vogliamo crescere per essere tanti tanti tanti a l l interno specialeorestebarboni

[close]

p. 2

editoriale di marco fioravante nel ricordo di un donatore sono passati solo pochi mesi dall uscita del primo numero del nostro giornale sembra trascorso un secolo pare che un terremoto ci abbia investito e c è un fondo di verità oreste se ne è andato abbiamo cercato in altra parte del giornale di rendergli omaggio qualche riflessione mi sfugge a me manca tantissimo l idea di lui che ci fosse che in qualunque momento di difficoltà con i suoi silenzi di spessore e con le smorfie che faceva prima di dire qualcosa ti suggeriva il miglior modo la scelta saggia c era la frase è fatta ma mai come in questo caso è giusta non lascia un vuoto lascia una voragine neanche lontanamente ne io ne nessun altro potrà mai essere il presidente come lo è stato lui la sua umanità da premio nobel è irrangiungibile chiudo l argomento per non togliere spazio alle pagine speciali che gli abbiamo dedicato ma non posso non promettere ai donatori e a tutti quelli che gli hanno voluto bene che intendiamo lasciare una traccia significativa di lui una traccia concreta per il nostro indimenticabile capo anche per rispetto nei suoi riguardi però dobbiamo guardare ed andare avanti ed allora mi piace immaginare che possa leggere il nostro giornale e sapere quello che succede in sezione la sezione cammina spedita anzi corre le raccolta dopo un primo trimestre con qualche incertezza sono oramai un fiume il cuore e la generosità dei donatori di latina è grande abbiamo un costante incremento anche rispetto all anno passato che fu contraddistinto da raccolte straordinarie patrocinate dalla regione lazio con contorno di grancassa pubblicitaria e politica ecco il numero delle donazioni è aumentato e da questo dato possiamo partire la nuova impostazione di vita della sezione comincia a dare risultati fattivi tutti sono coinvolti e tutti danno in termini di tempo il loro contributo la saldatura tra generazioni di dirigenti avisini di piu generazioni possiamo darlo come valore aggiunto ma non si può vivere di soli dati numerici anzi oltre quelli risultati positivi sono stati raccolti nell ambito delle molteplici e multiformi campagne promozionali e nell attenzione verso i mass media attenzione che riceviamo di rimbalzo radio giornali e televisioni locali ci sono di gran supporto e oltre al rituale ringraziamento la consapevolezza che siamo notizia siamo una realtà importante a latina nell altro numero si era preso l impegno di dare segni concreti e non fumosi annunci riguardo i programmi di prevenzione per i nostri donatori qualcosa di importante si è mosso la pagina che segue dedicata allo screening sul psa è un qualcosa di realizzato il consiglio tutto continuerà su questo solco meno promesse e piu rendicontazioni di fatti di diverso ambito poi l attenzione nel sociale siamo una associazione di valori e non dobbiamo mai dimenticarlo non siamo un azienda che raccoglie sangue alla luce di questa affermazione è necessario continuare ad aprirci al mondo di chi ha bisogno in tutte le salse intendendo con ciò attenzione a prescindere per età religione colore della pelle e ceto sociale dove c è la possibilità di dare una mano dobbiamo esserci è un impegno in questo quadro che può apparire idilliaco dobbiamo però iniziare sin da oggi a mantenere alta l attenzione per le pro spettive future è in ballo il pensionamento del dirigente del s.i.t nella persona del dott colarossi contestualmente salutiamo e ringraziamo michele prima per le sue doti umane e poi per la competenza mostrata negli anni trascorsi e al contempo pensiamo che tale patrimonio sia un lusso da non sprecare per la comunità avisina ti aspettiamo per ricevere una mano da te oltre a ciò l arrivo di reparti universitari di alta specialistica non ci vedrà esclusi dal sistema che ne consegue ci sarà piu bisogno di sangue e il dato sul quale abbiamo potuto respirare da moltissimo tempo e cioè che siamo autosufficienti potrebbe vacillare dietro maggiore richiesta siamo pronti alla sfida convocazione assemblea straordinaria dei soci avis comunale di latina caro socio sei invitato ai lavori dell assemblea straordinaria che si terrà lunedi 28 novembre p.v alle ore 14.00 in prima convocazione e alle ore 19.00 in seconda convocazione presso la nostra sede di latina c.so matteotti 238 con il seguente ordine del giorno approvazione delle modifiche richieste dalla sede nazionale allo statuto della sezione comunale avis di latina nr 2 ottobre 2005 anno xxvi iscrizione trib nr 336/1980 periodico periodico di informazione e cultura a cura dell avis comunale di latina onlus 04100 latina corso matteotti 238 tel/fax 0773/697669 avis.comu.latina@tiscali.it direttore editoriale marco fioravante direttore responsabile alessandro panigutti redazione antonio tombolillo aurora di lenola massimiliano bellizia massimiliano renzetti realizzazione grafica e stampa poligrafica laziale s.r.l www.poligraficalaziale.it 2

[close]

p. 3

rubrica sanitaria la medicina preventiva la prostata salviamola giocando d anticipo di massimiliano bellizia la verità è una sola perché abbia successo l intervento sulla ghiandola malata è bene che la diagnosi sia precoce e allora tutti i maschi sopra i 50 anni devono sottoporsi al test del psa una volta l anno ma che cosa è la prostata e il psa la prostata è costituita da un insieme di ghiandole situate sotto la vescica attorno al canale che porta l urina all esterno chiamato uretra queste ghiandole hanno la funzione di fabbricare il liquido in cui vengono introdotti gli spermatozoi elementi che fecondano l ovulo femminile prodotti dai testicoli prima di essere portati all esterno la maggior parte del liquido seminale è creato dalle ghiandole prostatiche queste producono anche una sostanza specifica che serve a ritardare la coagulazione e l essicamento del liquido seminale fuori dall organismo questa sostanza si chiama antigene prostatico specifico che ha la sigla psa la grandissima parte del psa viene riversata nel liquido seminale ma una piccolissima quantità sfugge e si diffonde nel sangue dove è possibile trovarla e dosarla nelle persone normali quindi il psa è presente nel sangue questa fuga di psa tende ad aumentare con l età per cui è normale che nell anziano la quantità di psa nel sangue è superiore rispetto a quella del giovane ciò anche perché la prostata dell anziano è usualmente più grossa di quella del giovane e quindi contiene un numero elevato di ghiandole che producono tutte il psa il psa che si riversa nel sangue tende ad aumentare anche in misura sensibile quando le ghiandole prostatiche hanno un funzionamento maggiore del solito o si trovano in condizioni anormali le malattie vere e proprie della prostata provocano un aumento sensibile del psa nel sangue infatti le infiammazioni della prostata prostatiti l ipertrofia prostatica benigna ed i tumori della prostata si accompagnano usualmente ad un aumento del psa siccome le malattie della prostata in genere sono più frequenti nella persona in età matura o negli anziani si raccomanda talora di eseguire un dosaggio annuale del psa nel sangue dopo i 50-55 anni se il psa è anormale questo non significa che è presente un tumore sarà lo specialista urologo che consiglierà gli esami opportuni per precisare la diagnosi e quindi stabilire le eventuali misure terapeutiche il psa è un utilissima spia reperibile del sangue diagnosi precoce è la parola d ordine questo è lo slogan della campagna di medicina preventiva dell avis di latina argomento di primaria importanza al quale si è posto da sempre una particolare attenzione primo atto di questo rilevante programma iniziato da luglio è stato la mes738 mentre nell anno in corso sono 940 un aumento pari al 27,37 risultato che sa a punto di un importante analisi la determinazione del psa ­psa free rivolto ai donatori di sesso maschile dai 45 anni in su al fine di poter ottenere una corretta e precoce diagnosi delle patologie della prostata rilevante è la collaborazione nata tra la sezione avis di latina e i laboratori geas di via pio vi che dietro apposita richiesta ritirata presso il centro di raccolta cittadino in corso matteotti 238 effettueranno l esame in questione senza alcun costo per il donatore ricordiamo che il dono del sangue è una vera e propria opera di medicina preventiva tra i donatori gli assidui controlli medici gli accurati ed approfonditi esami effettuati su ogni singola unità di sangue raccolta garantiscono al paziente ricevente ed allo stesso donatore la salvaguardia sulla propria salute stimola tutti noi dell avis ad andare avanti e fare sempre meglio grazie a tutti i donatori l avis di latina vuole ringraziare tutti i donatori che si sono presentati e che si presentano regolarmente presso il centro di corso matteotti 238 per realizzare quel gesto di immensa gratitudine verso il prossimo che racchiude in se la donazione del sangue molto confortanti gli ultimi dati sulle donazioni riferite ai tre mesi estivi in cui la richiesta di sangue è sempre maggiore le donazioni nell estate del 2004 furono grafico donazioni anno 2004-2005 3

[close]

p. 4

inseriamo nei progetti scuola a proposito di propaganda buon numero collaborare metdi antonio tombolillo la materia avis nibili in disposizione leastrutture gli insetendo a di lucia pergola l avis comunale di latina continua anche in questo anno l opera di sensibilizzazione ed educazione alla donazione nelle scuole fino ad oggi gli interventi degli operatori volontari sono avvenuti esclusivamente nelle scuole superiori con particolare attenzione ai ragazzi maggiorenni quest anno si vuole tentare un progetto innovativo che consenta di estendere la cultura della donazione anche alle scuole inferiori a partire dalle materne ed elementari le scuole superiori saranno presenti nel progetto scuola-avis con conferenze e donazioni i presidi contattati si sono resi dispognanti referenti e alcuni ragazzi già donatori che fungano da tutors per coloro che vogliono approfondire la conoscenza di questa nostra realtà il 28 settembre presso l istituto superiore einaudi di latina ha preso il via la maratona avis-scuola 2005-2006 il preside dott giorgio polese ha collaborato con entusiasmo numerosi gli studenti e gli insegnanti che hanno effettuato la donazione in autoemoteca ci auguriamo di poter realizzare al completo il progetto e che tutti gli interessati si impegnino con l entusiasmo che merita l avis che merita la solidarietà che merita tutto ciò che si fa per costruire e non per distruggere l avis di latina da sempre impegnata nella promozione del dono del sangue ha messo a punto nel corso di quest anno e per i prossimi mesi una serie di iniziative atte a far conoscere la donazione del sangue soprattutto tra i giovani un ringraziamento doveroso al supporto ricevuto dai media locali che sensibili al nostro operato e compito ci aiutano costantemente a sensibilizzare quel gesto di immensa gratitudine verso il prossimo che racchiude in se la donazione nei prossimi mesi vedremo in diversi punti della citta dei manifesti 6 metri per 3 aventi come testimonial personaggi del mondo sportivo e dello spettacolo di latina previsto anche uno spettacolo di beneficenza a favore dell avis di latina all interno della 10° stagione teatrale 2005/2006 organizzato dalla fed italiana teatro amatori e dalla com teatrale il sorriso di latina presso il teatro a cafaro ex ridotto previsto per sabato 18 marzo 2006 titolo dello spettacolo una visita in paradiso commedia in tre atti di dante taddia un classico della nostra associazione la realizzazione dei calendari da ritirare presso la nostra sede e realizzati con l aiuto dei nostri sponsor siamo a vostra completa disposizione per informazioni e suggerimenti verse associazioni presenti sul territorio i calendari sono stati distribuiti dai nostri volontari insieme a diverso materiale informativo sulla donazione del sangue durante alcune partite delle tre società sportive latinensi da parte di tutta l avis di latina un grande in bocca al lupo a tutti per un campionato fatto di successi avis e sport tra le tante iniziative che periodicamente sono proposte dall avis di latina con l obiettivo di sensibilizzare e accrescere il numero dei donatori di sangue i volontari della sezione del capoluogo pontino per il secondo anno consecutivo hanno sponsorizzato e realizzato dei calendari tascabili con tutte le partite in programma nel campionato 2005-2006 delle tre società sportive latinensi molto seguite a latina e non solo i calendari realizzati sono tre uno per ogni società sportiva calcio pallavolo e basket lo scopo di questa iniziativa è quello di diffondere soprattutto tra i giovani la necessità del dono del sangue rendendoli consapevoli della possibilità grazie a questo dono di poter aiutare il prossimo il sangue rappresenta una risorsa insostituibile nella terapia di molte malattie soprattutto di pertinenza chirurgica ma anche indispensabile nei pazienti oncologici in chemioterapia ecco allora che anche una semplice iniziativa come questa può diventare veicolo di comunicazione e propaganda che sviluppa nel contempo l opportunità di reciproca conoscenza fra i donatori delle di 4

[close]

p. 5

speciale oreste barboni oreste barboni È stato da sempre l animatore del centro di raccolta del sud pontino la solidarietà in persona lui oreste barboni il pilastro dell avis di latina un simbolo nonché un perno importante per la storia avisina della nostra città da sempre impegnato per la nascita e lo sviluppo di questa grande famiglia quale l associazione volontari italiani del sangue per circa 50 anni oreste ha operato attivamente per questa giusta causa riuscendo insieme ad alcuni suoi amici ermanno d erme ezio fioravante e il comune di latina a rendere l attuale sede il più importante centro di raccolta del sangue del sud pontino passione iniziata a 21 anni durante il servizio di leva divenendo poco a poco una ragione di vita spinta dal forte desiderio di aiutare gli altri attraverso un contributo tangibile concretizzato da un solo gesto donare ed è a questo punto che prende il via la sua esperienza con il volontariato divenendo uno dei primi donatori della città presso l ospedale civile da quella prima esperienza una lunga avventura la sua volta alla creazione di una sede avis nella nostra provincia tanti sacrifici con il suo caro amico ermanno d erme ma anche con tutti coloro che hanno creduto in ciò finalmente l 8 agosto del 57 viene istituita la sezione di latina ponendo alla sua presidenza il prof vincenzo tasciotti il 15 settembre dello stesso anno vengono consegnate le prime tessere e si procede all elezione del primo consiglio direttivo in dicina preventiva grazie anche alle molteplici campagne di sensibilizzazione svolte presso le scuole e infine riuscire ad accogliere un maggior numero di donatori specialmente tra i giovani proprio ai giovani suoi amici suoi figli aquisiti ha lasciato un eredità di valori importanti l avis con il suo carisma è riuscito ad attirare molti giovani nell associazione li ha ascoltati guidati e incitati con il motto non mollare a diventare i nuovi dirigenti dell avis tanti i ricordi e soprattutto i successi che dobbiamo al suo brillante operato che ha saputo nel corso degli anni portare la sezione avis di latina grazie oreste questa occasione viene consegnata ad oreste la tessera n 3 del gruppo fondatori dopo numerosi trasferimenti si giunge definitivamente alla creazione dell attuale sede rimessa a nuovo dai volontari avisini capitanati da un efficientissimo barboni divenuto ormai presidente grazie al numeroso consenso esercitato da parte di tutti gli avisini viene costituito su proposta di ermanno d erme un centro di raccolta vantando una discreta posizione a livello nazionale riguardo la percentuale di sangue raccolto non a caso latina è uno dei pochi centri sviluppati insieme a ragusa e potenza con la quale è gemellata in seguito alla grave sciagura che nell 81 ha colpito il capoluogo della basilicata oggi l avis di latina può contare 3280donatori grazie al lavoro negli anni del nostro sempre presidente oreste le decisioni più importanti eranoprese sempre in perfetta armonia con il consiglio esecutivo volto sempre di più a realizzare obiettivi prefissati primo fra tutti riuscire a ricoprire tutte le richieste di sangue provenienti dall intero territorio regionale e ancora potenziare ulteriormente la me oreste barboni mezzo secolo di solidarietÀ

[close]

p. 6

speciale oreste barboni una persona speciale di antonio tombolillo ho donato il sangue la prima volta sotto il servizio militare non conoscendo ancora l importanza e il valore della donazione l ho fatto principalmente per uscire un giorno dalla caserma e per avere una licenza premio mi ero ripromesso comunque di tornare ad effettuare questo gesto solidale alper la riunione del gruppo avis del mio borgo di appartenenza dal borgo sono entrato come volontario nella sede di latina dove tutt ora sono consigliere È stato al momento dell arrivo a latina che ho conosciuto una persona speciale oreste in quel periodo ricopriva la carica di presidente insieme ad altri consiglieri e sostenitori ma si distingueva dagli altri per la sua umanità amava moltissimo i giovani eravamo per lui una seconda famiglia ci trattava come dei figli ci coinvolgeva nella vita dell associazione e ci invitava a fare esperienze a livello nazionale eravamo,e lo siamo ancora orgogliosi di rappresentare l avis di latina in suo nome poiché era il primo ad impegnarsi per un miglioramento associativo a livello locale e nazionale quando eri con lui seduto in un assemblea o comunque in una tavola rotonda ti sentivi tranquillo sicuro perché oreste era la storia oreste era l avis affrontava qualunque problema con disinvoltura trovando la soluzione più adeguata ad ogni difficoltà ai problemi personali riusciva a trovare una soluzione e con una vena di umorismo a risollevare anche il morale ha instaurato con i donatori un dialogo aperto facendo sentire l avis la loro casa ricordo quando per motivi di salute è stato ricoverato in ospedale sono andato a trovarlo e non c è stato bisogno di trovare il conforto perché è stato lui a darlo a me e ad infondere quell energia che era geneticamente in lui non mollare ci ha sempre detto frase che nel lavoro nell avis nella vita ci ha sempre dato lo stimolo per continuare e che detta da lui assumeva delle connotazioni ancora più significative a volte preso da tanti impegni dal la fine del servizio militare nella mia città e così ho fatto mi sono presentato all avis in corso matteotti ho chiesto informazioni e poi sono tornato a donare ero fiero di quel gesto solidale contento realizzato dopo qualche giorno mi arriva oltre alle analisi e al tesserino la convocazione lavoro dalle responsabilità dell associazione avresti voluto lasciare tutto ma lui con determinatezza ti faceva capire che aveva bisogno di te per cambiare per migliorare È facile mollare è faticoso restare noi dobbiamo creare per cambiare e migliorare ed è così per ogni circostanza che riguarda la vita ed è in questa forza che si differenzia un vero uomo si potrebbero scrivere pagine intere su oreste sugli anni piacevoli che ci ha regalato sui consigli che ci ha offerto sulla forza e tenacia che ci ha trasmesso ma ritengo che queste poche righe siano già sufficienti per descrivere il grande uomo che è stato per noi ciao oreste cercherò di seguire i tuoi consigli cercherò di non deluderti ma soprattutto di non mollare e grazie di essere esistito fra noi.

[close]

p. 7

speciale oreste barboni la vita oreste barboni nasce a balsorano in provincia dell aquila il 27/03/1933 suo padre era un restauratore di origine romagnola nel `35 a soli due anni si trasferisce a latina dove ha vissuto con la moglie speranza e i suoi quattro figli patrizia stefania donatella e francesco e le sue due nipotine martina e gaia ciao oreste ciao oreste cittadino e simbolo storico di questa latina di cui ti sei sempre sentito orgoglioso orgoglioso di appartenere a quella generazione di vecchi amici che grazie al tuo carisma hai coinvolto nel tuo mondo il volontariato ciao oreste sindaco di una comunità come quella dei donatori di sangue di cui con ermanno d erme e ezio fioravante hai ciao oreste eterno giovane amico paterno dei giovani i tuoi giovani che sempre ovunque e comunque andavano capiti e difesi giovani di cui andavi orgoglioso contro tutto e tutti giovani a cui lasci un pesante testimone ma soprattutto una grande eredità di valori veri ciao oreste esempio per i tuoi avisini che se a volte scoraggiati dagli eventi della vita at numerose sono state le sue professioni svolte dall aiutante restauratore al pittore edile nonché dipendente del comune di latina a partire dal `72 per vent anni il suo hobby preferito lo sport in particolare il calcio difatti è stato allenatore per alcuni anni presso l oratorio salesiano di san marco la sua più grande passione il volontariato viene a mancare il 14/09/2005 lasciando un vuoto incolmabile per le ragioni che tutti voi potrete immaginare leggendo queste pagine posato la prima pietra e hai costruito una città di valori donatori che conoscevi e ti conoscevano uno a uno ti cercavano e ti stimavano incantati dalla tua figura ciao oreste anima della nostra avis a cui tutti aprivano le porte perchè si trattava dell associazione di oreste sinonimo di umiltà trasparenza e vera solidarietà in cui tutti prima di prendere decisioni volevano sentire il tuo parere da avisino innamorato dell associazione senza doppi fini ciao oreste cuore di un consiglio direttivo di cui sei stato e sarai sempre il presidente il tuo consiglio dove sei sempre riuscito ad integrare due generazioni giovani e meno giovani con idee spesso diverse ma la tua guida il tuo spirito di volontariato hanno portato la nostra sezione ad essere l isola felice del centro sud tendevano una tua parola un tuo consiglio da padre o amico per ripartire e crederci più di prima avisini che cercheranno di calcare le tue orme e se cadranno dovranno rialzarsi e non mollare come te hai sempre fatto ed insegnato ciao oreste amico di tutti coloro che ti hanno conosciuto e dei fortunati che ti hanno frequentato in particolare da un ragazzo che 18 anni fa neo diplomato hai incantato e coinvolto sempre al tuo fianco in questa bella realtà quale l avis un ragazzo che sarà sempre orgoglioso di essere stato cresciuto a tua immagine e somiglianza ed essere stato nominato da te orestino grazie di tutto presidente non molleremo mai bellizia massimiliano

[close]

p. 8

speciale oreste barboni i ragazzi di oreste di mirko lovato cari donatori chi vi scrive è un ragazzo che nell ottobre del 1993 un po per curiosità un po per fare un gestodi solidarietà decise di donare il sangue fu in quella mattinata che incontrai un personaggio che poi divenne leggenda oreste iniziò raccontandomi una barzelletta e alla fine tra una risata e l altra mi invitò ad andare all avis per continuare a donare e se avevo tempo libero aiutare la sezione a crescere comiciando a frequestare la sezione scoprii che esisteva un gruppo di giovani che lavorava per l associazione fianco a fianco con oreste con il tempo si instaurò un rapporto di fiducia ci trattava tutti come suoi figli non mancavano consigli e insegnamenti su come affrontare la vita e risolvere i problemi sotto la sua guida abbiamo portato avanti tanti progetti di promozione della donazione eravano conosciuti come i ra gazzi di oreste ammirati e rispettati da tutti adesso che è venuto a mancare il vuoto è enorme però per tutti noi inizia una grande sfida continuare nel suo nome per fare in avis sempre meglio per poter essere degni di essere considerati ancora i ragazzi di oreste piccolo ricordo di un grande avisino di adolfo camilli presidente avis roma mi è stato chiesto un articolo sulla scomparsa dell amico barboni io penso d interpretare il pensiero di tutto il nostro mondo associativo nel ricordare una persona di non comune onestà e levatura morale che ha dedicato buona parte della sua vita a diffondere in tutto l agro pontino la cultura del dono del sangue È stato un autorevole presidente che ­ profondamente convinto dell alto valore umano della sua opera di volontariato ha contribuito negli anni a creare una struttura comunale di tutto rilievo sia in ambito cittadino che regionale il suo attaccamento all avis è stato commovente anche quando minato dal male non ha fatto mai mancare la sua indispensabile presenza e i suoi preziosi consigli a chi seguita imperterrito a diffon dere questa nostra quotidiana missione latina e tutta l avis hanno salutato l amico oreste io posso dire con orgoglio di essere stato fortunato nel conoscerlo tutti insieme conserveremo il suo ricordo tra quelli più cari d umanità debordante carismatico leader arguto popolano e popolare intelligente pragmatico ed idealista buono paterno dotato d intuito vulcanico ascoltatore ed attento a farsi ascoltare riflessivo eternamente giovane ed infinitamente saggio generoso simpatico intrattenitore barzellettiere moderno e tradizionalista un esempio un capo un amico una guida il presidente oreste marco fioravante

[close]

p. 9

l avis latina va in radio di massimiliano renzetti annunciamo con molto entusiasmo la nascita di una collaborazione tra la nostra sezione e un nuovo modo di fare comunicazione radiophoria radiophoria è una radio via internet che conta migliaia di contatti in tutto il mondo una novità a latina realizzata da quattro ragazzi latinensi di 24 anni creativi e digitalizzati un computer portatile un microfono e una connessione ad internet ad alta velocità ed il gioco è fatto uno spazio aperto autogestito e soprattutto carico di simpatia si chiama radiophoria ed è la prima radio pontina in podcast cioè in differita da scaricare via internet nata dall idea creativa di quattro ragazzi angelo bandiziol informatico simone destro ingegnere aerospaziale gianni cassano che sta per laurearsi in marketing e mattia montorfano studente in economia radiophoria praticamente è una fusione tra radio in presa diretta e mp3 registrano le puntate che poi i visitatori del sito www.radiophoria.net possono ascoltare e scaricare quando vogliono la collaborazione nata tra noi e questi nostri nuovi amici punterà principalmente sulla realizzazione e messa in onda di spot pubblicitari e di interviste realizzate anche con l ausilio di nostro personale medico con lo scopo di promuovere e di far conoscere la donazione del sangue soprattutto tra i giovani principali utenti di questo nuovo modo di fare radio siamo convinti della buona riuscita dell iniziativa invitiamo i lettori di avis notizie a collegarsi al sito di radiophoria e ascoltare questa divertente e curiosa novità da parte nostra un ringraziamento ai nostri nuovi amici per l interesse mostrato verso la nostra associazione a presto con nuove notizie su questa bella iniziativa pranzo sociale al ritrovo di b.go carso donatori in festa domenica 27 novembre 2005 dalle ore 13,00 avviso il pranzo è riservato ai donatori in regola con le donazioni per gli anni 2003-2005 e i loro familiari ai soci emeriti nonché agli esenti alla donazione per motivi sanitari le quote di parteciapazione sono fissate in e 8 per i donatori e 17 per i familiari dei donatori e 12 per i bambini di età dai 3 agli 8 anni per informazioni e prenotazione rivolgersi alla segreteria tutti i giorni dalle ore 9,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 19,00 oppure telefonare allo 0773697669 durante l orario d ufficio le prenotazioni si riceveranno fino alle ore 18,00 del 24 novembre 2005 buon appetito te deum si ricorda che il te deum di fine anno si terrà il 28 dicembre 2005 alle ore 18.00 presso la parrocchia madonna del rosario borgo faiti lt il consiglio comunale avis di latina augura a tutti i donatori buon natale e un sereno 2006 siamo solo all inizio ma siamo entusiaste e speriamo di riuscire ad essere utili solo poche righe per conoscerci ciao sono silvia dian la nuova ragazza che presterà servizio civile all interno dell avis comunale spero che questo anno mi sarà utile per tutto il cammino ma soprattutto per il futuro e per il lavoro ciao kiss silvia ora tocca a me salve a tutti sono silvana sarubbi di origine lucana e da un anno trapiantata a latina per motivi di studio uno strano filo del destino mi lega all avis e dopo tanto tempo ora sono qui spero di imparare e di vedere tante cose e di lasciare qualcosa di me ciao ciao silvana su avis notizie vi terremo aggiornati sul lavoro delle nostre due volontarie le nostre volontarie di massimiliano renzetti nello scorso numero di avis notizie abbiamo trattato l argomento del servizio civile nazionale come si svolge il ruolo dei volontari e delle varie figure che ruotano intorno a loro eravamo nel mezzo delle selezioni e ancora non conoscevamo chi sarebbero stati i nostri volontari ora che le selezioni sono terminate e finalmente hanno presso servizio presso la nostra sede ve le presentiamo anzi si presentano visto che abbiamo chiesto direttamente a loro di scriverci qualcosa ecco cosa ci dicono riguardo questa nuova avventura che si apprestano a vivere ciao a tutti siamo le nuove ragazze che svolgeranno il servizio civile presso la sezione comunale dell avis di latina .abbiamo conosciuto le persone che ne fanno parte abbiamo cercato di capire come funziona una struttura così particolare per il suo fine ed obiettivi 9

[close]

p. 10

nuovo consigliere nazionale una risorsa per avis nazionale latina dopo anni ha un rappresentante in consiglio nazionale infatti durante l ultima assemblea nazionale è stato eletto come rappresentante della regione lazio un socio donatore di latina luigi bruno conosciuto dagli avisini come gigi ha iniziato la sua carriera di avisino nel lontano 1965 ricevendo l onorificenza della medaglia d oro per le numerose donazioni di sangue effettuate ma anche come collaboratore ricoprendo varie cariche tra cui quella di presidente dell avis provinciale di latina ora in ambito nazionale per i prossimi 4 anni come consigliere nazionale si occuperà di sviluppo e propaganda avisina nelle aree metropolitane del centro sud lusingato nell assumere questa importante carica ha dichiarato di voler operare in piena e sinergica collaborazione con tutti gli avisini rendendosi disponibile a richieste ed osservazioni costruttive finalizzate sempre alla promozione della donazione di sangue tutti noi del consiglio comunale di latina gli auguriamo un buon lavoro e un in bocca al lupo blood runner festa dello sport al gianicolo per promuovere la donazione del sangue nando mainardi i volontari del sangue di latina ricordano con commozione l infaticabile socio e compagno ernaldo mainardi figura storica nonché rilevante per la storia dell avis ernaldo insignito della medaglia d oro per le sue innumerovoli donazioni di sangue è stato anche consigliere e collaboratore dell avis coinvolgendo la sua intera famiglia nella missione del volontariato e sopratutto con le continue donazioni di sangue grazie nando gruppo donatori camera dei deputati persone che sanno dare terzo appuntamento con la solidarietà per il presidente della camera pier ferdinando casini che puntuale anche questa mattina si è recato a donare il sangue prima della pausa estiva a palazzo san macuto nelle piccole stanze dell infermeria gli appuntamenti annuali sono due e sono sempre più frequentati grazie all attività continua di convincimento di un piccolo gruppo di parlamentari on gianni mancuso on maria grazia leone on luana zanella on luigi giacco e tanti altri i donatori di sangue sono diventati sempre più numerosi molti i volti nuovi che anche questa mattina si sono affacciati alla piccola porta e hanno domandato è qui che si dona inizialmente qualche imbarazzo poi grazie ai medici e agli infermieri dell avis comunale di roma si sono rilassati tutti l entusiasmo di questo battesimo è stato di immediata percezione questa mattina alla presenza del presidente nazionale andrea tieghi del vice presidente genesio de stefano e del presidente dell avis comunale di roma adolfo camilli sono avvenute anche la consegna del labaro del gruppo dei donatori e la consegna della tessera di socio al presidente casini che non ha perso occasione per ricordare a tutti l importanza di questo importante gesto di altruismo un emozionante giornata di festa sport e solidarietà tutto questo ha rappresentato domenica 9 ottobre blood runner la quarta edizione della maratonina organizzata nella capitale per sensibilizzare i romani alla donazione di sangue alla manifestazione hanno preso parte persone di tutte le età il programma prevedeva tre corse alle 9 e 30 ha avuto inizio la corsa delle goccioline dedicata ai bambini tra i 4 e i 10 anni che ha visto quest anno la partecipazione anche di un gruppo di bambini autistici che fanno capo alla cooperativa sociale tutti giù per terra alle 10 ha preso il via la gara competitiva di dieci chilometri mentre alle 10 e 15 si è svolta la passeggiata di due chilometri e mezzo uno dei momenti che resteranno scolpiti nella memoria è stata certamente la corsa delle goccioline con centinaia di bambini festosi che correvano assieme ai clown e animatori come per esprimere un inno alla vita anche in questa edizione come negli anni passati uno dei bambini è stato accompagnato da un donatore anziano che con il suo gesto ha compiuto un simbolico passaggio di testimone sportivo e solidale tra le generazioni 10

[close]

p. 11

giovani avisini in europa quest estate ho avuto il piacere di partecipare insieme ad altri quattro amici avisini al forum internazionale dei giovani donatori svoltosi in estonia molte le delegazioni presenti oltre che da estonia ed italia da finlandia danimarca brasile galles romania lituania singapore grecia e lussemburgo la prima giornata è stata dedicata alla visita del north estonian blood center il centro trasfusionale di tallin seguita da una presentazione da parte di tutte le delegazioni della propria attività e dei propri gadget scambiati tramite una sorta di mercatino molta curiosità ed interesse delle altre delegazioni ha suscitato il poster di valentino rossi che abbiamo esposto tra i nostri gadget come reclutare nuovi giovani donatori e volontari è stato l argomento di apertura della seconda giornata ogni delegazione ha quindi descritto i progetti rivolti in particolare ai giovani sviluppati sul proprio territorio per favorire la donazione di sangue nel pomeriggio ci siamo divisi in gruppi e abbiamo discusso delle nuove tecnologie per comunicare e promuovere la donazione di internet sms mms e posta elettronica interessante è stato il confronto con diverse realta associative europee delle attività comuni da svolgersi nell international youth committee si è discusso nella giornata del sabato pensando alla realizzazione del nuovo sito internet www.youthblood.org al quale ogni paese contribuirà con un report in inglese sulla propria organizzazione molte idee sono emerse quindi anche per la giornata mondiale del donatore del 14 giugno una maratona che si svolga in contemporanea in tutto il mondo iniziative comuni che durino 24 ore una maglietta e un poster uguale per tutti da scaricare dal sito dei giovani ultimo lavoro molto divertente e che ci ha fatto molto riflettere il processo alla donazione del sangue una simulazione di processo messo in scena con tanto di accusa e difesa ci siamo improvvisati giudici giuria avvocati e platea il verdetto finale naturalmente è stato di innocenza prossima sede del forum tunisia mentre la grecia si è candidata per ospitare i giovani donatori per il 2007 cosa vuol dire essere volontari avisini È molto semplice significa rendersi conto che allungare il braccio per donare il proprio sangue non basta equivale a raccogliere una sfida ovvero scegliere di impegnarsi per contribuire attivamente alla crescita ed al miglioramento dell associazione cui apparteniamo pensiamo ad esempio alla chiamata del donatore alla promozione della cultura del dono sul territorio al servizio di assistenza e informazione al donatore presso i centri di prelievo per chi ha voglia di volontariato per chi ha voglia di donarsi non c è che l imbarazzo della scelta ti aspettiamo 11

[close]

p. 12

i gemellaggi perché di ignazio di stefano con questo numero del giornale nasce una rubrica dedicata ai gemellaggi tra sezioni avis della provincia e d italia nel pomeriggio di un ancora caldo autunno pontino del 1973 il dr ermanno d erme stimato ginecologo con una intensa attività professionale presidente dell avis di latina fu chiamato dall allora prefetto della nostra città per informarsi circa la conformazione strutturale dell avis di latina questa richiesta era dovuta ad una analoga domanda del prefetto di frosinone che aveva quotidiani problemi per mancanza di sangue negli ospedali della sua provincia informato sulle attività dell avis di latina il prefetto invitò il dr d erme ad una riunione con il prefetto e personalità sanitarie di frosinone per discutere ed eventualmente programmare la nascita dell avis in ciociaria ebbi l onore ed il piacere di accompagnare il dr d erme all incontro con il prefetto ed altre personalità sanitarie e politiche di quella provincia gli incontri che seguirono furono molti ma spesso vani e infruttuosi dovrà passare più di un anno perché qualcosa fiorisse e diventasse albero rigoglioso intanto la voce si era sparsa soprattutto a ferentino mio paese natale dove molti sapevano del mio impiego amministrativo ricoperto nell attività avisina a ferentino professava quale medico mutualista il dr enzo cocciolillo conoscitore dell avis perché proveniente da recanati stabilito a ferentino coniugato con una dottoressa pediatra del luogo i rapporti con il dottore si intensificarono erano quasi giornalieri ugualmente avveniva con il dr d erme e la sezione avis di latina dopo vari incontri da me soprattutto stimolati fu deciso di costituire la sezione avis a ferentino il comune sensibile al fatto approntò i locali dove tuttora opera la sezione era il 22 settembre del 1974 quando l artefice principale di questa iniziativa il dr enzo cocciolillo con me e il dr ermanno d erme diede vita a quella che sarà la prima sezione avis della provincia di frosinone naturalmente il dr cocciolillo ne fu eletto presidente dopo meno di un anno nella primavera del 1975 fu inaugurata la sezione e sancito il gemellaggio tra l avis di latina e l avis di ferentino quel giorno fu grande festa per il paese e la popolazione partecipò in massa da latina partirono con un pullman donatori e simpatizzanti tra cui una banda musicale famosa in agro pontino deno sezione dott enzo cocciolillo minata la racchia caratteristico gruppo di norma scopo del gemellaggio era ed è sempre stato lo scambio di idee progetti ed aiuti reciproci per un migliore funzionamento delle sezioni la collaborazione con ferentino fu tale al punto che a latina fu costituita una equipe di medici infermieri e dirigenti avis che si recava mensilmente con l autoemoteca ad effettuare giornate di raccolta la collaborazione continua ancora con i dirigenti attuali in fraterna amicizia e solidarietà i due presidenti ermanno d erme ed enzo cocciolillo sono venuti a mancare prematuramente ma è loro il merito di aver portato l avis nella provincia di frosinone noi da grandi saremo donatori e tu eccoli qua li riconoscete sono i vostri bambini anche loro coinvolti direttamente nella promozione del dono del sangue 12

[close]

Comments

no comments yet