Panorama Lombardo_SETTIMANA 29 (23 maggio)

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

c l ora dei playoff promozione lonato e bridge completano le neopromosse pronte alla battaglia dopo la sosta dello È lonato a completare il quadro delle vinscorso weekend per le 8 qualificate ai playoff centi dei 4 gironi di promozione nelle final di serie c iniziano gli spareggi regionali al four del gruppo a unico a disputare una meglio delle 3 gare accoppiamenti incrociati post-season le bresciane che ospitavano l efra i 2 gironi con vantaggio del campo per la vento dominano la semifinale con iseo 59meglio classificata giussano dominatrice 23 grazie a un 38-7 nella ripresa zanotti 15 del gruppo a con 25 vittorie in 26 partite mentre pizzighettone benevelli 23 regola in trova un ostacolo insivolata le tower owls dioso in varese piazzacremona 62-57 poi tasi quarta nel b ma solo in finale lonato reali per classifica avulsa sfavo22 sfrutta il 12-5 del 1° revole con seconda e terza quarto mantenendo più vantaggio sulla carta un vantaggio a elaper canegrate vincitrice stico che arriva fino in del girone b e parzialfondo 56-42 mente erede nell orgarispetto al nostro prenico di rho campione lo cedente aggiornascorso anno in b2 e finalimento sulla categoria sta nel 2010 nei con8/5 va registrata fronti del brixia anche la promozione equilibrate appaiono le del bridge pavia che sfide tra seconde e terze nel girone d ha preovvero cerro l ultima in valso sull aurora veordine di tempo a qualifidano grazie al +2 negli carsi contro bagnolo e scontri diretti parità trescore contro maal vertice con 1 sola riano comense sabato sconfitta ciascuna le 26 si gioca a giussano e giussano in alto e canegrate partono altre due neopromosse cerro domenica 27 a casono robbiano e asda teste di serie nei playoff di c negrate e trescore sisi milano pan rama l mbard aggiornato al 23/5/12 b i gironi finali per la b naz lunga l attesa per le due lombarde qualificate all ultima fase per l accesso al campionato di sviluppo la nuova terza serie 2012/13 che nel frattempo ha trovato la denominazione definitiva b nazionale carugate e usmate dovranno infatti tenere caldi i motori fino al 31 maggio quando inizieranno i 5 concentramenti interregionali da 4 squadre ciascuno per un totale di 8 posti in palio 3 partite in 3 giorni termine il 2/6 carugate giocherà a castel s pietro avversarie prato sassari e riva del garda usmate si recherà a pisa dove troverà ferrara novara e ponzano veneto 10° all star game lombardo va in doppia cifra di edizioni il classico all star game lombardo festa di fine stagione del movimento regionale sotto l organizzazione di dream team italy e del sito imbecilli.it e l ospitalità di costa masnaga palestra di via verdi il 2 e il 3 giugno si disputeranno 4 partite di cui 3 dal sapore internazionale visto che ci sarà una squadra americana a sfidare le nostre selezioni riguardanti under 20 serie c promozione e campionati nazionali a1-a2-b gli organici lombardi col criterio di una rappresentante per squadra andranno definendosi nei prossimi giorni tenendo conto che inevitabilmente la concomitanza con le fasi finali di b e c comporterà qualche defezione previste anche le premiazioni ufficiali delle squadre vincitrici dei titoli regionali giovanili e il consueto contorno di iniziative varie tra cui un esibizione special olympics i trionfi lombardi del 12-13 maggio parlano i coach non dico che sia stata una promozione inattesa anche da parte nostra ma quasi l obiettivo iniziale era la qualificazione al campionato di sviluppo ma poi ci siamo trovati a crescere in corso d opera sia come singole che come gruppo superando ostacoli che parevano fuori portata la maggiore sfida vinta per quanto mi riguarda è stata di far capire a un gruppo giovane che il lavoro in palestra poteva essere la chiave di tutto promosso in a2 con crema diego sguaizer costruire una vera squadra capace di crescere mentalmente e tatticamente e poi assorbire senza traumi gli infortuni e i cali di condizione come quello che sul finire della stagione regolare c era costato 3 sconfitte in 4 partite campione d italia under 19 col geas nelle prime 4 partite compresa la semifinale abbiamo sofferto solo contro cervia poi la finale una delle più belle e intense degli ultimi anni tra i due probabili migliori settori giovanili d italia noi e venezia siamo stati avanti dal primo all ultimo minuto ma loro recuperavano sempre fino all ultimo nostro minibreak oltre al titolo abbiamo avuto due giocatrici nel quintetto ideale penna e zandalasini e il premio al miglior coach credo che le chiavi della vittoria siano state quattro un gruppo coeso dove ognuna ha ben chiaro il suo ruolo un miglioramento partita dopo partita un ottima miscela tra talento gioco di squadra e difesa e infine una solidità mentale derivante dalle molte vittorie precedenti ottenute da questo gruppo filippo bacchini a2 le finali playoff sono arrivati al turno decisivo per la promozione i playoff dei due gironi di a2 domenica 27 si giocano le gare-1 serie al meglio delle 3 tra vigarano e bologna al nord e tra chieti e orvieto a sud alcune lombarde tra le protagoniste la vogherese giulia leva ex broni per bologna e il duo elisa silva ex albino geas u18 comense sanga milano valentina gatti ex varese e sanga per chieti nei playout del girone nord è retrocessa alghero promosso in a2 con broni È stato un traguardo costruito con un lavoro paziente fin da giugno dell anno scorso con la costruzione di un organico competitivo ci siamo fatti trovare pronti dopo un campionato non privo di momenti difficili due secondo me le principali difficoltà affrontate con successo riuscire da un gruppo di singole di valore a paolo fassina a cura di manuel beck

[close]

p. 2

scriviamo al termine della prima fase delle finali nazionali under 17 che tra venerdì e domenica vivranno le sfide decisive e ad aprire la serie dei quarti di finale sarà proprio un derby tra le due nobilissime del basket lombardo geas e comense le sestesi di cinzia zanotti campioni uscenti e favorite della vigilia per il bis hanno subìto già nella prima partita la tegola di un infortunio a zandalasini il loro elemento più quotato ma hanno comunque fatto percorso netto nel loro girone 72-47 su abano terme 63-48 sul pool veneto arcobaleno 67-31 sul piemonte le nerostellate di diego oldani brave a entrare nelle prime 8 d italia partendo dal 4° posto regionale hanno esordito con la vittoriachiave su pordenone 59-50 incassando poi una sconfitta di prammatica dalla corazzata venezia 37-73 ma dominando savona 6036 che all interzona aveva sorpreso biassono non ce l ha fatta cremona di andrea anilonti che dopo la sconfitta d apertura con la spezia 49-56 e la netta vittoria su brindisi 68-40 avrebbe dovuto fare un miracolo con la quotata triestina confermatasi superiore 36-55 giovanili u17 è derby nei quarti tricolori u19 carroccio campione emozioni nelle finali delle under 19 regionali dalla roulette di san donato decisa da una classifica avulsa fra 3 squadre esce l inatteso numero del carroccio legnano le ragazze di franco oliva terze in stagione regolare partivano sfavorite rispetto al s gabriele milano e a crema prime dei rispettivi gironi e in effetti la giornata inaugurale andava da pronostico crema a segno 42-33 sul consorzio ororosa beltis bergamo albino e trescore s gabriele ok sul carroccio 56-48 la svolta però dalla serata successiva con le legnanesi che sorprendono crema con una difesa di ferro 51-38 e i 22 punti della pan rama l mbard la rassegna ufficiale fip sul movimento femminile top scorer cavaleri non sbagliava invece milano contro bergamo 55-47 guadagnandosi la possibilità di essere certamente campione in caso di vittoria all ultima giornata mentre il carroccio doveva battere le bergamasche e sperare che crema mandasse k.o il s gabriele con uno scarto però fra i 3 e i 18 punti sembrava arduo e invece succede proprio così legnano fa il suo dovere con bergamo 52-46 poi si siede in tribuna e assiste al riscatto cremasco che con un 15-3 nel 1° quarto comanda fino alla fine su un contratto sanga il punteggio di 48-37 sentenzia carroccio primo crema seconda milano terza ecco le finaliste under 13 eccoci in vista dell ultima finale regionale della stagione le under 13 si sfidano a broni da venerdì 25 a domenica 27 solita formula tutti contro tutti in 3 giornate col seguente programma iniziale comense contro robbiano biassono che cerca il bis del recentissimo titolo u14 contro milano basket stars tre delle 4 serie di spareggi regionali sono finite con larghi scarti quelle riguardanti biassono 72-34 e 58-14 su canneto milano stars 113-68 e 78-53 su albino e comense 52-37 e 51-31 su s gabriele milano di stretta misura ma comunque un 2-0 il successo di robbiano sul nord varese vedano 72-68 e 58-56 il carroccio legnano campione u19 regionali college italia e le sue lombarde secondo coach visconti luca visconti brianzolo è il vice di stella campobasso sulla panchina di college italia il team federale con sede a roma che raccoglie 15 dei migliori prospetti giovanili italiani e ha militato quest anno in serie b i risultati sul campo non erano una priorità ma i riscontri sono stati comunque positivi con un organico rinnovato per oltre metà e ringiovanito la maggior parte delle atlete nata tra il 95 e il 97 non sapevamo se saremmo stati da alta classifica siamo arrivati secondi in stagione regolare ci siamo poi fermati al concentramento-promozione soffrendo un po la concomitanza di impegni con gli interzona giovanili ma è stato importante misurarsi con 3 squadre tra le migliori della categoria mirato e assiduo sa quello che vuole e ha un etica del lavoro notevole elisa penna ala del 95 dal geas è un talento con potenzialità d alto livello miglioratissima a livello fisico e atletico può ricoprire più ruoli e anche la testa adatta se devo trovarle un piccolo difetto ha margini di crescita nell accettare le difficoltà credo che le ragazze del college impiegate dalle rispettive società negli interzona e nelle finali giovanili abbiano mostrato i progressi compiuti in un anno di lavoro favorendo anche qualificazioni a sorpresa come pesaro nelle u19 e savona nelle u17 sì teniamo d occhio anche il rendimento delle giocatrici già uscite dal college lo scorso anno limitando il discorso alle lombarde purtroppo alice mandelli con biassono e marta meroni con costa hanno pagato problemi di vario tipo non riuscendo a esprimersi al 100 ma hanno comunque contribuito al raggiungimento degli obiettivi delle rispettive squadre mentre giulia bona con cervia è stata terza alle finali u19 e ha avuto un buon minutaggio in a2 idea sport e robbiano vincono l aj cup domenica scorsa 20 maggio la prestigiosa cornice del forum di assago in occasione della partita di playoff di serie a maschile tra milano e venezia ha ospitato la finale della categoria under 17 femminile dell aj cup il torneo organizzato dall olimpia milano per le società affiliate al suo armani junior program ha vinto l idea sport milano per 60-48 su canegrate qualche settimana prima al palalido di milano ma con premiazioni al forum s era disputata la categoria esordienti prima robbiano davanti alla comense le tre lombarde del college di quest anno francesca melchiori guardia del 93 dal cavallino poasco è stata la nostra leader non solo caratterialmente ma per garanzia di rendimento fisico e atletismo con pochi paragoni chiude ora il cammino con noi durato ben 3 stagioni francesca minali alapivot del 94 dal lussana bergamo è arrivata quest anno già con una buona esperienza accumulata tra serie b e nazionali giovanili e l obiettivo di affinare particolarità tecniche del suo ruolo per le quali era opportuno un lavoro la scelta per questa stagione è stata di lavorare su giocatrici con pochissima o nessuna esperienza di campionati `senior salvo eccezioni quindi la decisione di scendere dall a2 alla b nonostante ci fossimo salvati sul campo è stata la più logica per l anno prossimo è ancora da ufficializzare la categoria in cui giocheremo perché un talento lombardo dovrebbe scegliere il college non c è un unica risposta valida per tutte una ragazza valuta le proprie condizioni societarie familiari tecniche e capisce se il college è la soluzione giusta per svilupparsi come giocatrice sapendo che qui si può lavorare in quantità maggiore e con un organizzazione calibrata su di lei e che si tratta anche di un occasione di mettersi alla prova come persona un arricchimento complessivo da mettere poi a frutto una volta tornata nella propria società

[close]

Comments

no comments yet