FIRENZE E I MEDICI

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1



[close]

p. 2

la storia del rinascimento è strettamente legata alla storia della famiglia dei medici e della città di firenze.

[close]

p. 3

nel 1200 i medici si trasferirono a firenze nella zona mercantile e popolare del mercato vecchio erano iscritti a due arti maggiori la corporazione dei mercanti di lana e quella dei banchieri.

[close]

p. 4

le grandi fortune medicee si devono a tre personaggi cosimo piero il gottoso e lorenzo il magnifico.

[close]

p. 5

cosimo fu istruito dai grandi umanisti era molto abile negli affari guadagnando cifre incredibili con l attività bancaria e il commercio della lana.

[close]

p. 6

fu cosimo a dare inizio al mecenatismo i suoi amici e protetti erano grandi architetti e pittori come il brunelleschi filippo lippi beato angelico.

[close]

p. 7

le sale del palazzo medici si aprono per riunire gli umanisti fiorentini e quelli di passaggio appassionato di libri cosimo ebbe anche l idea di fondare una biblioteca pubblica.

[close]

p. 8

a succedergli fu l amato figlio piero detto il gottoso seguì le orme del padre nel commercio nella politica nel mecenatismo e nella conduzione della famiglia.

[close]

p. 9

piero morì nel 1469 e a succedergli fu il figlio lorenzo poi detto il magnifico fin da giovane lorenzo fu abituato allo studio ma anche al divertimento.

[close]

p. 10

lorenzo si sposò con clarice orsini giovane appartenente ad una nobile famiglia romana a differenza di quello di suo padre e di suo nonno il matrimonio di lorenzo non fu felice ebbe comunque tre figli maschi e quattro figlie femmine.

[close]

p. 11

lorenzo nel giro di poco si impadronì della signoria di firenze inimicandosi perciò l aristocratica famiglia dei pazzi ed entrando in conflitto anche con il papa i pazzi organizzarono contro lorenzo un attentato lorenzo si salvò ma suo fratello giuliano morì.

[close]

p. 12

dopo la congiura lorenzo il magnifico si impegnò a placare il papa e divenne il principale artefice della politica dell equilibrio tra i diversi stati italiani se fu un grande politico lorenzo però fu anche un pessimo banchiere e mandò quasi in rovina la fortuna accumulata dai suoi avi.

[close]

p. 13

anche lorenzo fu un famoso mecenate tra i suoi prediletti vi erano · pico della mirandola · botticelli · leonardo da vinci.

[close]

p. 14

con la morte nel 1492 di lorenzo la prosperità per la città di firenze finì i medici continuarono tuttavia a governare l intera toscana con alterne fortune fino alla metà del 1700.

[close]

p. 15

alessandra mancini rita pagliarulo maria letizia arelli

[close]

Comments

no comments yet