Pink Basket & Panorama Lombardo_SETTIMANA 26 (2-4 maggio)

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

a1 como sfiora la finale a2 milano 1-1 b costa con un +9 sali la comense esce a testa altissima dalla teggio quasi identico testa-a-testa nei primi lotta per lo scudetto davanti al grande pub 3 quarti con milano stabile 12 gottardi 10 blico di casnate in gara-4 riporta la serie a tratti al comando ma i soli 5 punti segnati di semifinale in parità resistendo ai tentativi nell ultimo periodo di una partita ruvida e di allungo di schio massimo +9 per poi ri difensiva come i 3 precedenti stagionali tra baltare l esito con un parziale di 21-7 nell ul le due squadre condannano alla sconfitta timo quarto trascinatrice parte in salita la missione-saljillian harmon 21 punti di cui vezza per biassono che in gara13 nell ultima frazione 12 in to1 del primo turno di playout cede tale per hicks ma è eccellente ad alghero pagando un tremendo la prova di tutto il collettivo so20-0 per le sarde nel 2° quarto prattutto sul piano dell intenpoi le brianzole si scuotono ma sità difensiva dopo il -9 del 30 un paio di triple tre giorni dopo la squadra di sullo scadere dei 24 tagliano le barbiero non riesce a ripetersi gambe alla rimonta non bastano nella decisiva gara-5 in tra19 punti della `95 porro sferta reagisce bene al rabbioso 7-0 iniziale di schio in b la giovanissima costavirando sul 13-18 in suo favore masnaga tiene vivo il sognoal 10 ma il micidiale 22-4 del promozione cedendo nell andata 2° quarto mette irrimediabildella finale con uno scarto non mente la partita sui binari delle irrecuperabile ariano irpino tricolori in carica con la cocon varie veterane ex-a1 pur mense maiorano 13 che riesce prendendo il comando dopo un al massimo a riaffacciarsi sul -8 16-0 nel 2° quarto non riesce ad prima del cedimento finale duello tra brianzole abbattere la coriacea squadra di resta alle nerostellate l apin semifinale scudetto astori longoni 12 nel finale si plauso per il 3° posto stagiogioca per la differenza canestri in nale miglior piazzamento dal una tripla di spreafico vista del ritorno costa risale da comense contro 2004 10 a -5 poi chiude con un -8 che masciadri schio e anche l altra grande favorita lascia tutto aperto le altre foto e levrini taranto si qualifica in 5 gare serie di finale con protagoniste risalendo da 1-2 contro lucca le lombarde crema broni e cola lombardia è presente nell atto conclusivo stamasnaga cominciano nel fine settimana grazie a macchi e masciadri stelle italiane vedi riquadro in basso a destra di schio proseguono i gironi per l ammissione alle finali per il campionato di sviin a2 lombarde sul filo dopo le prime luppo la terza serie 2012/13 carugate battaglie della post season milano con l assenza pesante di ntumba inizia bene i a2 nord fasi finali playoff piegando muggia al palagiordani quasi sempre avanti il sanga con un masplayoff quarti gara-1 simo di +10 le ospiti si riportano più volte a contatto ma sono respinte col break decisivo vigarano-virtus cagliari 66-44 1-0 da +1 a +8 verso la metà dell ultimo quarto s martino di lupari-marghera 67-55 bene la difesa e il collettivo su cui spiccano lucsa systems milano-muggia 57-49 alla fine giunzioni 14 e gottardi 12 ma bologna-udine 50-61 in gara-2 muggia pareggia la serie con pune usmate vincono le rispettive sfide al vertice la castel robustelli 16 piega bergamo devicenzi 19 dopo un supplementare agguantato da 2 liberi di minervino a -5 e ben gestito nonostante una situazione-falli precaria usmate sfodera una prestazione difensiva da record 9-25 a metà gara per passare a cremona e incamerare un cospicuo +14 in vista della sfida probabilmente decisiva del ritorno sempre in b emozioni in gara-2 dei playout lodi evita la retrocessione e pareggia la serie grazie a una tripla di pulvirenti a meno di 1 secondo dalla fine dopo il timeout pontevico segna ma a tempo scaduto verdetto rimandato alla terza partita pan rama l mbard aggiornato al 2/5/12 b fasi finali spareggi promoz a2 andata venezia-lavagna ariano irpino-costamasnaga 68-39 52-44 ammissione camp sviluppo gir 1 carugate-lussana bergamo class carugate 4 bergamo 2 vittuone 0 ammissione camp sviluppo gir 2 cremona-usmate 27-42 68-62 dts class usmate 4 cremona 2 albino 0 playout gara-1 lodi-pontevico 41-40 1-1 a1 fasi finali playoff semifinali gara-4 le mura lucca-cras taranto pool comense-famila schio 66-72 64-53 muggia-lucsa systems milano 58-50 1-1 udine-bologna 40-49 1-1 marghera-s martino di l 60-59 1-1 quarti gara-2 playout 1° turno gara-1 1° turno gara-2 semifinali gara-5 bolzano-piemonte 57-72 alghero-liss interni biassono 70-51 1-0 piemonte-bolzano 66-52 2-0 cras taranto-le mura lucca 67-47 3-2 famila schio-pool comense 71-52 3-2 a cura di manuel beck in a2 tutto in un pomeriggio per milano che si gioca l accesso in semifinale ospitando muggia in via cambini domenica 6 ore 18 per gara-3 della serie spera di trovarsi pure lei in campo in quel momento biassono perché vorrebbe dire aver vinto gara-2 giovedì a macherio ore 18 guadagnandosi la bella ad alghero weekend cruciale in b con il ritorno della finale-promozione di costamasnaga sabato 5 alle 20 da ribaltare il -8 dell andata e l andata delle altre serie con le lombarde tutte in trasferta broni si reca sabato a reggio emilia crema domenica a stabia sempre domenica valmadrera a selargius cagliari possibilità quindi per la lombardia di centrare ben 4 promozioni su 6 disponibili venezia-lavagna e reggio c santa marinella le altre sfide si gioca anche nei gironi per il campionato di sviluppo vittuone-bergamo sabato usmate-albino domenica e per la salvezza pontevicolodi sabato decisiva le prossime partite a2-b

[close]

p. 2

arrivano verdetti dalla terzultima giornata di c ma resta ancora molto da decidere nel girone a primato definitivo per giussano gaverini 16 che va a vincere in casa dell inseguitrice trescore bassani 13 ribaltando il -4 dell intervallo ma c erano altri due scontri diretti ancor più pesanti il brixia lani 22 regola sustinente che ormai non può più raggiungere la zona-playoff dove bagnolo è l altra qualificata e segrate piega il s giorgio mantova nello scontro-salvezza in questo caso però è ancora tutto aperto perché con l idea sport che vola contro l opsa 4 squadre compresa l ars sono ancora a rischio di retrocessione una certezza al vertice e una in basso nel girone b canegrate passa facilmente in casa dell ardor e s assicura i playoff malnate catella 22 con un travolgente 5-24 nell ultimo quarto ribalta lo scontro diretto col carroccio e conquista la matematica salvezza le legnanesi invece sono condannate salvo un improbabile combinazione di risultati in chiaveplayoff colpo grosso di varese lovato 21 nel big match con cerro la quale rischia di venire beffata da corbetta se non batterà al prossimo turno mariano infatti ha gli scontri diretti a sfavore con l inseguitrice risalita a -2 c malnate salva giovanili interzona u17 ok per tre s giorgio campione u17 reg under 19 da lunedì 7 maggio a sabato 12 si assegna il primo scudetto stagionale con le finali a 8 squadre della categoria maggiore a s martino di lupari il geas sesto di filippo bacchini prima giornata contro ancona è tra le favorite insieme a venezia alle campionesse in carica di cervia e alle padrone di casa ruolo da outsider per il lussana bergamo di monica stazzonelli esordio contro cervia under 15 battendo costamasnaga nell ultima giornata il geas conquista il titolo regionale e completa una straordinaria tripletta dopo gli allori u19 e u17 già incamerati a parità di punti con la pro patria busto a segno con milano stars le ragazze di monica lanzi vantano infatti un saldo positivo negli scontri diretti questa la classifica finale prime 5 all interzona geas pro patria 36 bergamo comense 34 milano stars biassono 30 s gabriele 18 urago gazzada 16 lissone costamasnaga 6 albino 4 pan rama l mbard giovanili elite geas u15 campione la rassegna ufficiale fip sul movimento femminile girone a cavallino poasco-melzo 65-59 dieciallameno9 bagnolo-ars mi 56-45 idea sport mi-opsa bresso 80-60 modula brixia bs-sustinente 74-65 gamma segrate-s giorgio mn 64-56 don colleoni trescore-altern.power giussano 46-56 wba arese-libraccio garbagnate 29-64 classifica giussano 48 trescore 42 brixia bagnolo 36 sustinente 28 melzo garbagnate cavallino 24 opsa 20 segrate ars 14 s giorgio idea sport 12 arese 2 girone b gso cerro m petra varese 4256 ardor busto-veneto banca canegrate 34-62 gavirate-ims mariano 52-63 corbetta prelios-fino mornasco 67-48 cat vigevano-cucciago 38-85 bgood pro patria busto-vertematese 57-50 carroccio legnano-or.ma malnate 56-67 classifica canegrate 40 mariano 38 cerro varese 36 corbetta 34 cucciago 32 pro patria 24 fino vertemate 22 gavirate 20 ardor malnate 12 carroccio 8 vigevano 0 c lombarda 24a giornata province trionfano lodi-milano-pavia la selezione di lodi milano e pavia allenata da marino mannis si aggiudica il trofeo delle province under 13 a gerre de caprioli cremona nella kermesse disputata il 1° maggio nette le affermazioni nelle semifinali del mattino per lo-mi-pv su brescia cremona e mantova di coach daniela doldi 109-38 dionigi e mariani 16 punti e per bergamo-lecco-sondrio diretta da monica stazzonelli su como-varese di andrea piccinelli 74-34 patelli 18 nel primo pomeriggio le finali per il 3° posto bene cova su bs-cr-mn 69-45 filoni e lanzoni 17 poi la finalissima con lo-mi-pv che allunga da +8 a +15 nel 3° quarto su bg-lcso 74-57 mariani 20 premi individuali a camilla mariani e laura meroni nella foto sopra la premiazione le americane del team ohio si sono aggiudicate il torneo internazionale under 17 memorial giovanna clavenna organizzato a rho dalla locale società gio issa battute in finale le russe del trinta mosca 67-47 terzo posto per mariano comense che ha superato le slovene di lubiana quinte le irlandesi di dublino e seste le padrone di casa la lombardia manda 3 squadre alle finali nazionali under 17 questo il verdetto soddisfacente degli interzona conclusi mercoledì 2 la garanzia è il geas di cinzia zanotti dominatore della fase lombarda e sul velluto anche a montecatini con 3 vittorie oceaniche 91-16 su bolzano 108-32 su brindisi 81-29 su quartu s elena la speranza confermata è la comense di diego oldani che dopo una sconfitta sul filo di lana con l athena roma 53-54 si rialza con bari 74-68 e coglie la vittoria decisiva con cavezzo 63-48 grazie a un 25-10 nell ultimo quarto la sorpresa non clamorosa visto il valore dell organico è cremona di andrea anilonti che a cesenatico parte a razzo su napoli 86-37 cede a bassano del grappa 46-55 ma va a prendersi le finali piegando ancona nello spareggio dell ultima giornata 59-49 il rimpianto è biassono di cosimo de milo che a cesenatico dopo un buon esordio 53-41 su catania paga l infortunio alla leader porro e dopo aver ceduto in volata al s raffaele roma 56-61 si condanna con un 14 nel 1° quarto contro la sorpresa savona 5264 infine l eliminata da pronostico è albino di enrico villa quinta in lombardia che s arrende ad abano terme 35-57 battipaglia 51-70 e trieste 18-68 under 17 di scena anche nelle finali regionali disputate nel weekend scorso a mariano comense si laurea campione il s giorgio mantova allenato da nives regattieri con 3 vittorie in 3 partite mentre le avversarie si sono battute tra loro chiudendo appaiate a 2 punti opsa bresso seconda per classifica avulsa s gabriele milano terzo e lussana bergamo quarto occasione sfiorata soprattutto dalle milanesi sconfitte solo al supplementare dalle future campionesse 72-67 che in precedenza avevano staccato l opsa nell ultimo quarto 45-38 e poi hanno completato l opera con più agio contro il lussana 59-40 miglior marcatrice per le titolate è bottazzi con 50 punti in 3 gare stagione deluxe per le giovanili mantovane visto che il s giorgio aveva già conquistato il titolo regionale nel join the game categoria u14 u14 alle soglie delle finali con le vittorie di vittuone sulla comense del lussana bergamo sul s gabriele milano di costamasnaga su s vittore olona e del geas sesto su albino si è completato il quadro degli ottavi di finale under 14 a eliminazione diretta le 8 qualificate si affrontano ora in campo neutro sabato 5 per accedere alle final four regionali a villasanta le sfide sono s giorgio mantova-costamasnaga e bergamo-biassono a usmate di scena milano stars-vittuone e geas-vedano olona.

[close]

p. 3

in gara-1 ad alghero blackout fatale nel 2° quarto fassina più continuità e difendere meglio alghero rosellini 6 monticelli 7 martelliano 11 donati 15 giorgi 19 mei slavova 6 serano carraro ne forni 6 all paccariè biassono mandelli 1 galbiati 8 zucchi canova 10 porro 19 barbieri colombo fumagalli 2 nazarova contestabile 11 all fassina andamento primi 3 quarti 17-19 41-24 52-43 serie a2 biassono rialzati e pareggia la serie le cifre a condannare biassono sono i soliti due quarti disgraziati in questo caso il secondo e l ultimo 13 punti complessivi segnati di cui solo 5 contro 24 nel secondo le sarde dominano in quasi tutti i settori tirando nettamente meglio 30/59 dal campo contro il 17/54 delle ragazze di fassina di cui un 3/20 da 3 catturando 9 rimbalzi difensivi in più 28-19 ed essendo più incisive anche in difesa 25 recuperi a 19 non basta aver guadagnato 22 tiri liberi 14 a segno contro 7 individualmente da sottolineare la prova di porro 7/10 al tiro il lavoro quantitativo di canova 5 falli subiti 6 rimbalzi 15 di valutazione e la doppia doppia di contestabile 11+10 ma anche 8 perse pink basket informazione sulla pallacanestro femminile lombarda 2 maggio 2012 mercede alghero 70 lissone interni biassono 51 coach fassina il primo quarto è andato piuttosto per altri dettagli su alghero-biassono e il punto su playoff e playout vedi panorama lombardo bene poi abbiamo beccato un 20-0 tagliagambe in cui hanno influito anche le uscite temporanee di galbiati e canova per contrattempi fisici abbiamo reagito nel 3° periodo ma all inizio dell ultimo dopo qualche minuto di impasse su entrambi i fronti un paio di triple di tabella allo scadere dei 24 hanno fatto ripartire alghero siamo stati dominati sotto canestro soprattutto da giorgi e non segnavamo mai la difesa è stata insufficiente con poca aggressività no non penso che abbiamo sofferto la tensione l approccio era stato buono al massimo può essere che una squadra giovane risenta delle trasferte scomode resettiamo tutto e pensiamo a gara-2 portandoci dietro la parziale rimonta di gara-1 come segnale di aver capito in che modo dobbiamo affrontare queste avversarie biassono playout i precedenti quella attuale è la quinta partecipazione ai playout di a2 per biassono negli ultimi 10 anni nel 2002/03 da neopromossa la squadra allenata da paolo fassina gemello di stefano conquista la salvezza piegando 2-1 al primo turno s bonifacio 19 punti di cinzia arioli e 18 di cipo brioschi in gara3 nel 2003/04 sempre con p fassina biassono perde la prima serie con trieste ma si salva battendo 2-0 borgotaro 19 di laura fumagalli in gara-2 dopo il ritorno in a2 nel 2008/09 sofferenza a lieto fine per la squadra di tiziano gualtieri che perde il primo round con crema e gara-1 del secondo turno con broni ma si rialza fino a dominare la decisiva gara-3 13 punti di elisa zanon infine nel 2010/11 con cosimo de milo in panchina arriva una retrocessione sul campo 0-2 con milano 2-1 con crema ma 0-2 con firenze nello spareggio che però viene cancellata dal ripescaggio estivo vincere contro alghero per guadagnarsi un altro viaggio in sardegna approcciamo gara 2 dei playout contro la mercede alghero convinti di poter portare la serie sul pareggio ­ afferma coach fassina il piano tattico è di limitare l impatto delle lunghe avversarie e di imprimere un ritmo diverso rispetto al primo match non saranno permesse distrazioni e rischiosi blackout come quelli di domenica scorsa dovremo imitare il primo e il terzo quarto con difesa attenta e miglior selezione dei tiri cercando di spingere il ritmo sarà anche necessario avere più apporto dalla panchina e una maggiore concentrazione complessiva l ostacolo è duro ma alla nostra portata e vorremmo tornare ad alghero per giocarci la salvezza al primo turno con la freschezza della nostra giovane età e la valorizzazione delle nostre qualità sia offensive che difensive dare il 100 è un imperativo cui non possiamo sottrarci in dubbio porro dopo l infortunio subìto all interzona u17 playout 1° turno gara 2 giovedì 3/5 ore 18 palazzetto v r margherita macherio giulia porro qui contro alghero in stagione regolare top scorer in gara-1 infortunata all interzona u17 ce la farà in gara-2 nel tondo a sinistra marina fumagalli lissone interni biassono 4 5 6 7 8 9 10 13 14 15 17 18 19 alice mandelli martina gargantini martina reggiani virginia galbiati alessandra zucchi sara canova giulia porro elena barbieri alessia colombo marina fumagalli viktorija nazarova giada mantoan antonella contestabile 93 93 92 92 92 `89 95 75 93 93 84 93 87 1.74 1.80 1.80 1.75 1.69 1.76 1.70 1.74 1.83 1.77 1.86 1.75 1.89 guardia ala ala guardia play gua-ala play play ala ala ala ala pivot 4 5 6 8 9 10 12 13 14 15 16 21 mercede alghero francesca rosellini manuela monticelli roberta martelliano elisa donati costanza giorgi elena bardino cristina mei radostina slavova maria grazia serano veronica sanna luisa carraro maria giulia forni `90 `78 `92 `80 `89 `95 `85 `86 `79 `90 `92 `85 1.75 1.70 1.65 1.70 1.85 1.73 1.79 1.88 1.87 1.75 1.78 1.78 guardia play gua-ala play pivot ala guardia ala-pivot pivot gua-ala ala gua-ala la vincente della serie tra alghero e biassono si salva la sconfitta affronterà bolzano nell ultimo turno in cui chi perderà 2 partite sarà retrocesso in b la formula all stefano fassina vice cosimo de milo all andrea paccariè

[close]

p. 4

www.bfbiassono.net pink basket giovanili u17 interzona amaro u13 sigillano il primato u17 elite pilot italia biassonolazur catania 53-41 26-18 biassono sangalli iasenza 2 porro fumagalli 15 fossati ottolina sallustio 8 tettamanzi 6 frigerio 14 boselli 2 gazzola giorgi 6 all de milo biassono sangalli iasenza porro fumagalli 8 fossati ottolina 12 sallustio 8 tettamanzi 2 frigerio 13 boselli 2 gazzola 2 giorgi 9 prima partita manda k.o la leader giulia porro per una scavigliatura che le consentirà di rientrare a mezzo servizio solo nella terza giornata la sua perdita non impedisce a biassono di piegare catania ma l indomani contro il forte s raffaele non basta una prova di spessore tecnico e agonistico per evitare una sconfitta di misura da 45-43 per il bfb al 30 complici i k.o anche di giorgi e frigerio biassono non riesce a ripartire di slancio nel decisivo match con savona paga anzi un brutto 6-20 nel 1° quarto senza più tornare a contatto 38-55 al 30 classifica s raffaele 6 savona 4 biassono 2 catania 0 dopo aver travolto canegrate nel primo turno degli spareggi regionali si alza la posta in palio per le under 14 di roberta zappa che sul neutro di villasanta affrontano sabato ore 17.30 nei quarti il lussana bergamo nettamente vincitore sul s gabriele milano una vittoria vale l accesso alle finali regionali u14 biassono-lussana bergamo il 5/5 biassono-s raffaele roma 56-61 31-33 biassono-cest savonese 52-64 22-36 biassono sangalli iasenza 5 porro 5 fumagalli 9 fossati ottolina 2 sallustio 3 tettamanzi 6 frigerio 20 boselli gazzola giorgi 2 stagione stregata per le giovanili elite biassonesi per la prima volta dal 2000 non ci saranno squadre bfb in lizza alle finali nazionali l ultima possibilità sfuma col terzo posto delle u17 all interzona di cesenatico risultato deludente rispetto agli obiettivi della vigilia quando la squadra di de milo puntava non solo a qualificarsi primi 2 posti ma a vincere il girone per avere un cammino più semplice alle finali nazionali la piazza d onore ottenuta nella fase lombarda autorizzava ottimismo ma non si poteva prevedere il colpo della malasorte che nel primo quarto della le biassonesi camilla mariani e martina romano classe `99 hanno contribuito alla vittoria della selezione di milano-pavia-lodi nel classico trofeo delle province del 1° maggio e mariani si è laureata miglior realizzatrice con 36 punti in 2 gare province biassonesi ok pink league riepilogo dopo il recupero del turno 5 in seguito alla prima gara di playout di biassono giulia porro si è piazzata al 2° posto si è conclusa la competizione dopo il 2° posto in lombardia finisce all interzona la corsa delle under 17 u13 biassono-melzo 55-22 26-8 biassono valente recalcati 2 mariani 31 mornato 2 fumagalli romano 6 roselli santini 2 de feo 4 paleari 8 all minotti biassono non spreca il match point per il primato nell ultima giornata di stagione regolare doma l insidiosa melzo chiude a parità di punti con robbiano per entrambe solo 1 sconfitta in 18 partite ma è davanti grazie agli scontri diretti inizio un po contratto per le ragazze di minotti 13-6 al 10 che comunque si mantengono al comando con la tenuta difensiva finché sale in cattedra mariani che propizia l allungo definitivo 39-15 al 30 e poi nell ultimo quarto biassono riesce finalmente a distendersi in velocità ora c è da mantenere la carica fino al weekend del 19-20 maggio in cui si disputerà la doppia sfida di playoff regionali contro canneto classifica biassono robbiano 34 geas 24 cusano 22 melzo apl lissone 20 v lissone carugate 10 bettola 4 binzago 0 fine stagione per le u15 biassonesi la vittoria sul fanalino di coda albino vale un bilancio finale di 15 vinte-7 perse e un platonico riaggancio a milano basket stars che però si era già assicurata il 5° posto e la qualificazione all interzona grazie agli scontri diretti favorevoli c è spazio e gloria per tutte in questo ultimo impegno in cui biassono piazza un doppio break nel primo e nel 3° quarto 19-7 al 10 45-26 al 30 salutata con piacere in visita giulia colombo dopo l operazione al ginocchio classifica finale geas pro patria 36 bergamo comense 34 milano stars biassono 30 s gabriele 18 urago gazzada 16 lissone costamasnaga 6 albino 4 u15 elite motorama biassonoalbino 62-29 30-21 biassono maggioni 5 ferrazzi 2 diotti 8 manigrasso 9 de ponti 14 berto giulietti 4 chinello 6 costanzo 6 pinel 4 di liddo viganò 4 all diotti classifica finale due biassonesi nelle prime 6 1 brooke smith comense 159 2 cameo hicks comense 147 3 virginia galbiati biassono 109 4 michela longoni costamasnaga 108 5 alice robustelli carugate 90 6 antonella contestabile biassono 69 16 sara canova biassono 48 21 giulia porro biassono 41 29 alice mandelli biassono 16 galbiati sul podio della pink league la nostra fanta-classifica tra le ragazze delle 8 società di pink basket stilata a partire dal girone di ritorno in base al rendimento reale punti segnati valutazione e all eventuale vittoria di squadra bonus di 5 punti è un indicatore preciso di quanto ogni giocatrice abbia fatto bene in rapporto alla rispettiva categoria e il 3° posto finale di galbiati è un risultato di tutto rispetto così come il sesto di contestabile entrambe hanno vinto 2 giornate a testa confermandosi capaci di grandi fiammate anche se rispetto ad altre giocatrici della zona alta della graduatoria sono state meno regolari in classifica anche canova piazzata in ben 8 tappe su 13 molto costante porro e mandelli pink basket è un circuito di bollettini sul basket femminile lombardo a cura di manuel beck giovanni ferrario e alessandro margotti motorama partecipano lissone interni biassono btf 92 cantÙ castel carugate pool comense con u.s vertematese b p costamasnaga per l unicef lucsa systems sanga milano asd usmate baskettiamo sabiana vittuone guarda la produzione completa su www.basketfollia.it e-mail manuel.beck@tiscali.it

[close]

p. 5

serie b pink basket informazione sulla pallacanestro femminile lombarda vittuone tunesi 13 farano cassani 2 maggi 2 pirola 6 francione 5 cagner 2 miglio bernini 2 malchiodi all riccardi carugate arnaboldi 5 de cristofaro 11 bonfanti robustelli 13 tagliabue bratovich 7 zumbaio 8 calastri 12 pozzi 5 minervino 3 all ganguzza dopo un k.o onorevole a bergamo poca resistenza con carugate riccardi così non ci serve bergamo lippolis 6 cantamesse 2 filippi 8 tresoldi 5 manzotti 6 pizzi devicenzi 16 carera avallone 4 ferri all stazzonelli vittuone tunesi 2 farano 5 cassani 1 pirola 2 francione 13 malchiodi cagner 6 bernini 5 belingheri barenghi 4 all riccardi vittuone si può perdere ma combattendo sabiana vittuone-castel carugate 32-63 6-21 17-40 23-51 seconda fase 2 giornata 2 maggio 2012 lussana bergamo-sabiana vittuone 47-38 14-7 27-19 37-32 seconda fase 1 giornata vittuone si arrende non senza lottare nell ebandiera bianca alzata subito da vittuone nel sordio della seconda fase replay dell identica secondo incontro della fase per il campionato sfida dell ultima giornata di stagione regolare di sviluppo le attenuanti sono i problemi anche l andamento è in qualche modo simile d organico ancora out rossi s aggiunge l ascon un calo alla distanza per la sabiana priva senza di belingheri ma non bastano a spiegare della sua top scorer rossi per l infortunio ri l arrendevolezza con cui la sabiana si è fatta mediato nell interzona under 19 mettere sotto da un avverma stavolta la partita è condizionata sario sì indigesto come dal 10-0 iniziale che costringe le dimostravano i precebiancoblù a spendere molte energie denti stagionali ma non per rimontare operazione che peinarrivabile la supremaraltro riesce perché già nel 2° zia fisica di carugate quarto risalite a -5 c è qualche ocviene agevolata dalla titucasione mancata per tornare ancor banza delle conclusioni più a contatto e ancor di più nel 3° del baskettiamo 11 stopperiodo sembra che l aggancio possa pate subite e anche il materializzarsi o addirittura il sorpossesso-palla è deficitapasso visto che sul -1 vittuone ha rio 23 perse così sul due opportunità però fallite con un +15 a fine 1° quarto e con errore al tiro e una palla persa sba23 punti segnati in 30 migli puniti da bergamo che dopo esnuti è inevitabile una sere parsa in affanno di fronte sconfitta ben poco onoreall alternanza di difese proposte da vole da salvare l ultimo chiara tunesi è stata la riccardi pesca una penetrazione e periodo di tunesi con nota positiva della brutta 3/3 da 3 serve un riscatto un arresto-e-tiro dalla media per riprova con carugate prendere lo slancio decisivo nelle ultime 2 partite roberto riccardi su bergamo abbiamo puntato a metterla sul piano della bagarre dell agonismo anche per l assenza di rossi e complice un arbitraggio permissivo la strategia ha funzionato ma in attacco abbiamo avuto i soliti problemi aggravati dai pochi fischi arbitrali non si riusciva più a tirare da sotto e bergamo ha più tiro da fuori di noi in difesa bene le zone 1-3-1 e 3-2 perché il lussana ha poco gioco interno ma l errore nostro è stato lasciare troppo spazio sul mezzo angolo a devicenzi che ci aveva fatto male anche in stagione regolare sucarugate una partita così non serve a nessuno l alibi delle assenze non regge se manca la voglia come se non ci fosse più niente da chiedere alla stagione errori banali da sotto troppa paura delle stoppate e pessime scelte ripartiamo dall ultimo quarto positivo di tunesi se può essere d esempio ammissione campionato sviluppo 4 giornata 5/5 ore 21 c sportivo s pertini vittuone dieci giorni di pausa possono aver ricaricato le batterie di una sabiana apparsa svuotata contro carugate di fronte c è bergamo che ha vinto 3 volte su 3 quest anno con vittuone ma non dominando al di là del risultato finale conta soprattutto una cosa per coach riccardi dimostrare di tenere il campo chiudere la stagione giocando come l ultima partita sarebbe un peccato mortale un quadro d insieme della seconda fase di b è nel panorama lombardo sabiana vittuone 18 14 12 6 13 5 11 7 21 20 9 8 4 20 6 14 marzia belingheri lisa bernini camilla cagner gaia cassani anna djedjemel monica farano erika francione alice maggi giulia miccoli simona miglio federica pirola giulia rossi chiara tunesi giulia malchiodi benedetta barenghi martina corbetta 95 92 94 96 95 92 91 89 93 94 93 94 94 94 `95 `95 1.74 1.72 1.85 1.65 1.75 1.64 1.73 1.78 1.71 1.70 1.73 1.63 1.67 1.78 1.65 1.74 guardia ala-pivot ala-pivot play guardia guardia ala ala-pivot guardia guardia ala play guardia ala-pivot guardia ala 5 7 8 9 10 11 12 14 15 16 18 19 20 lussana bergamo martina lippolis delia cantamesse corinna filippi marta tresoldi sabrina facchetti roberta luzzi giulia manzotti valentina pizzi simona bolognini simona devicenzi michela carera elvira avallone alice ferri 87 78 94 90 88 88 93 93 94 92 94 88 95 1.64 1.80 1.74 1.73 1.75 1.78 1.76 1.72 1.82 1.74 1.80 1.80 1.75 play ala-piv guardia guardia ala ala-piv ala play pivot ala ala pivot play pink basket è un circuito di bollettini sul basket femminile lombardo a cura di manuel beck giovanni ferrario e alessandro margotti partecipano lissone interni biassono btf 92 cantÙ castel carugate pool comense con u.s vertematese b p costamasnaga per l unicef lucsa systems sanga milano asd usmate -baskettiamo sabiana vittuone e-mail manuel.beck@tiscali.it guarda la produzione completa su www.basketfollia.it all roberto riccardi vice carlo grassi all monica stazzonelli

[close]

p. 6

pink basket giovanili u14 baskettiamo vittuonecomense 69-62 32-35 vittuone monforti fontana siniscalco 2 guerra 17 preatoni 12 fogli 2 colombo 9 giuli tunesi ne ghionda ne corbetta 27 all grassi una grande serata per le under 14 vittuonesi che superano il primo turno degli spareggi regionali eliminando la blasonata comense vantaggio del campo a favore del baskettiamo secondo nel suo girone mentre le avversarie si sono piazzate terze in quello comasco-brianzolo ma non si può dire che i pronostici siano a favore della squadra di grassi partita a inizio stagione senza quotazioni di vertice ma cresciuta strada facendo anche e soprattutto nella personalità come dimostra in questa supersfida È infatti la comense annullando l iniziale +7 delle padrone di casa a tentare la u15 reg fanfulla lodibaskettiamo vittuone 64-55 33-32 u14 a un passo dalle finali u15 con onore prima fuga significativa sul +8 verso la fine del 2° quarto con le incursioni di ceccato e le triple di ballabio ma vittuone reagisce pronta torna a contatto con un 8-3 prima dell intervallo grazie a colombo e al risveglio di corbetta quest ultima insieme a preatoni è protagonista nel nuovo break del baskettiamo a inizio ripresa un 12-2 che vale il +7 ma nessuno molla un centimetro tocca a como rispondere impattando sul 50-50 a fine 3° periodo uno spettacolare semigancio di corbetta dà però la carica a vittuone per piazzare l allungo decisivo un 10-0 che consente un finale senza troppe sofferenze di fronte al pressing avversario nei quarti di finale sabato 5 sul neutro di usmate nuovo spareggio con la corazzata milano basket stars per entrare nelle final four regionali sul panorama lombardo il quadro delle altre sfide in programma vittuone monforti 9 ghionda repossi 4 oldani 5 pianta e 4 gardini gregotti lonati voci 3 zuliani venturella de girolamo 3 all ciprandi vittuone monforti 12 ghionda repossi 4 pianta g 11 pianta e 10 gardini mancini 5 ruffini di ruocco 4 verde ferreri 4 rolfi 2 doppia vittoria per le esordienti a conclusione della stagione regolare le ragazze di ciprandi si qualificano per il jamboree regionale al momento di scrivere si attende il risultato di sanga-tradate in caso di sconfitta della milanesi per vittuone sarebbe stato primato altrimenti 2° posto contro rho nonostante un organico rimaneggiato intensità e contropiede consentono di vincere 3 parziali su 4 sul campo del cavallino la compattezza del gruppo più profondo e bilanciato fa la differenza e anche stavolta sono 3 su 4 i tempi vinti www.baskettiamovittuone.com esordienti baskettiamo vittuone-virtus rho 28-13 11-8 cavallino poasco-vittuone 46-52 vittuone guidetti 5 manzoni 17 ghidoli ne migliorini 2 maronati fogli guerra 9 colombo l preatoni 6 corbetta a 15 magna 1 all riccardi escono di scena a testa alta le under 15 vittuonesi che nel ritorno dello spareggio per l accesso alle finali regionali fanno il bis della sconfitta dell andata non riuscendo quindi nell impresa impossibile di ribaltare il -11 ma fanno sudare fino in fondo un avversaria più forte con l organico non al meglio per qualche assenza e acciacco il baskettiamo sospinto da un bel il basket di martina baiardo ala 1995 ho iniziato a giocare a 6 anni nella virtus cornaredo e sono rimasta sempre lì finché nell estate 2011 mi ha contattato vittuone contro cui avevo giocato nel campionato u17 regionale un posto per mangiare dopo una partita o un allenamento roadhouse o pizzeria fuori dal basket invece sono studentessa alle superiori i miei ricordi di basket preferiti sono la prima vittoria in un campionato pgs e la prima partita contro il geas di quest anno pubblico al seguito mette paura a lodi quando a metà 3° quarto dopo aver annullato lo svantaggio iniziale 17-11 al 10 prova una mini-fuga che sul +6 35-41 minaccia di riaprire il discorsoqualificazione lì arriva però la zampata decisiva delle padrone di casa con un parziale di 20-2 iniziato poco prima della penultima sirena 47-43 al 30 e proseguito a inizio 4° periodo vittuone non ha nulla da rimproverarsi sul piano della personalità e dell applicazione con le varie guerra corbetta manzoni guidetti preatoni di volta in volta protagoniste ma col resto della squadra a dare il suo contributo alessia corbetta al province la `99 vittuonese alessia corbetta ha contribuito il 1° maggio alla vittoria della selezione milano-lodi-pavia nel trofeo delle province per lei 16 punti in 2 gare pink league riepilogo dopo il recupero del turno 5 in seguito alla prima gara di playout di biassono si è conclusa la competizione classifica finale rossi si piazza ottava 1 brooke smith comense 159 2 cameo hicks comense 147 3 virginia galbiati biassono 109 4 michela longoni costamasnaga 108 8 giulia rossi vittuone 66 25 erika francione vittuone 23 25 camilla cagner vittuone 23 41 lisa bernini vittuone 4 42 federica pirola vittuone 3 pink league un commento la nostra fanta-classifica tra le ragazze delle 8 società di pink basket stilata a partire dal girone di ritorno in base al rendimento reale punti segnati valutazione e all eventuale vittoria di squadra bonus di 5 punti è un indicatore preciso di quanto ogni giocatrice abbia fatto bene in rapporto alla rispettiva categoria e giulia rossi conquista un ottimo 8° posto alla pari di un nome grosso dell a1 come harmon della comense grazie ad alcune fiammate di rendimento che le sono valse punteggi alti in 4 giornate francione e cagner erano partite bene ma sono calate nel finale di stagione presenze saltuarie per bernini e pirola del grande basket seguo la a maschile a volte l nba e poi le squadre di cornaredo sia giovanili che la c2 il mio giocatore preferito è danilo gallinari quello che preferisco fare in campo battere l avversaria in 1 contro 1 e andare a canestro in velocità.

[close]

p. 7

serie b pink basket informazione sulla pallacanestro femminile lombarda l unica flessione è nel 3° periodo un parziale di 11-7 riporta cremona a -12 ma ancora nell ultimo quarto la difesa di usmate concede poco e nulla e conduce in porto una vittoria con ampio margine 15 che sarà importante per le sorti del concentramento il ruolino di marcia del 2012 è finora impressionante per gervasoni e compagne chiuso il girone di ritorno con 10 vinte tra cui il raid a cremona con bomba di meroni e 3 perse la striscia di successi è proseguita anche nei playoff verso il campionato di sviluppo o a3 con due risultati utili in trasferta che consegnano mezza qualificazione nelle mani delle gialloblu manzi cremona-usmate 27-42 3-12 9-25 20-32 cremona coraducci 9 rizzi 7 ginestri racchetti 7 marcolini 2 zagni 2 marulli ne scarpa scarsi bertoni all anilonti usmate ferrara 4 nobis 6 bonetti 1 meroni 7 sala 6 borsa 5 gervasoni 5 soncin 5 greppi 3 zugnoni all mannis passa a cremona con una difesa super pesante il +15 in vista del ritorno ora albino usmate le mani sulla qualificazione marinomannis la squadra è la vera vincitrice tutte hanno fatto la loro parte e hanno contribuito nella nostra strategia difensiva che prevedeva raddoppi in post-basso e conseguenti rotazioni sul perimetro dove cremona ha faticato a mettere assieme buone percentuali nonostante alcuni tiri ben costruiti sicuramente ci ha dato una grande mano nobis nel far sentire presenza fisica dentro l area l obiettivo di tenere la gara a punteggio basso è stato pienamente riuscito anche se non me l aspettavo così basso la partita in cifre tenuta al minimo stagionale di punti un avversaria migliorati 33 concessi a vittuone usmate affonda i colpi in attacco nel 1° tempo 25 punti chiuderà col 25 al tiro nessuna giocatrice in doppia cifra ma grande bilanciamento con 7 ragazze oltre quota 4 punti e 8 con più di 14 minuti giocati 8 assist e più recuperi che perse 1918 le gialloblu fanno la voce grossa a rimbalzo 45 totali meroni 14 ferrara 8 2 maggio 2012 usmate dopo aver sbancato albino con qualche sofferenza di troppo passa anche a cremona nella gara che può essere decisiva per passare il turno visto che si trattava di uno scontro al vertice le gialloblu di mannis riescono a tenere a basso punteggio la partita monetizzando la strategia difensiva raddoppio su marcolini unica lunga dopo il forfait di aschedamini e una grande applicazione di squadra già nel 1° tempo arrivano gli affondi decisivi meroni e nobis 3 stoppate chiudono a doppia mandata l area cremona senza marulli fatica a trovare soluzioni dal perimetro ed usmate allunga in progressione 9 al 10 +16 al 20 il punto sulla seconda fase della serie b è nel panorama lombardo ammissione campionato sviluppo 4 giornata 6/5 ore 17.30 palestra via luini usmate dopo due vittorie in trasferta usmate ha il fattore campo da sfruttare a partire da domenica contro albino all andata successo in volata con le orobiche decimate e marino mannis si attende un altra gara difficile addirittura con qualche ostacolo in più innanzitutto penso recupereranno qualche assente parliamo di giocatrici come gatti peracchi e locatelli che fanno guadagnare in esperienza e talento stiamo sicuramente bene il gruppo è compatto ed ha dimostrato di voler lottare per un traguardo che è alla portata ­ spiega il coach gialloblu ­ ma è chiaro che nessuno ci regalerà niente e toccherà a noi renderci più semplice il percorso sempre attentissima la difesa di usmate promemoria sulla formula la seconda fase prevede per le 6 lombarde impegnate per l ammissione alla terza serie 2012/13 campionato di sviluppo o a3 2 mini-gironi a 3 squadre chi arriva primo avanza all ultima fase concentramenti interregionali da 4 squadre questo il calendario delle ultime 2 partite 9/5 albino-cremona 13/5 usmate-cremona l altro gruppo lombardo comprende bergamo carugate e vittuone punti minuti giocati rimbalzi assist recuperi stoppate tiri da 2 tiri da 3 tiri liberi le specialiste usmatesi medie/partita sala 10,4 sala 30,7 meroni e nobis 6,1 sala 1,2 sala 2,7 nobis 1,6 soncin 62,4 greppi 43,5 meroni 75,6 asd usmate 5 6 8 9 11 12 13 15 16 17 18 20 federica ferrara martina brambilla cristina nobis marta bonetti laura meroni giulia acquati valentina sala anna zugnoni alessia soncin marta gervasoni federica greppi priscilla borsa 87 94 85 92 85 90 88 90 83 81 90 89 1.68 1.75 1.90 1.75 1.80 1.74 1.60 1.81 1.76 1.67 1.67 1.82 play-guar play pivot guardia ala-pivot guardia play ala ala play guardia pivot 16 8 20 14 5 6 11 7 9 18 12 10 13 15 fassi albino giulia bettonagli michela birolini valentina dessì adriana coralluzzo irene celeri francesca gatti chiara ghilardi elena lissana maria locatelli chiara lussana laura morandi veronica puidokas laura ventre daiana peracchi 91 95 95 89 95 85 92 93 91 96 91 85 93 79 1.78 1.70 1.85 1.80 1.65 1.68 1.73 1.75 1.80 1.70 1.65 1.82 1.62 1.83 ala-pivot guardia ala-pivot guardia play play ala ala ala play play ala guardia pivot all marino mannis all nazareno lombardi

[close]

p. 8

pink basket serie b il lavoro paga una filosofia ben nota a usmate dove non si è professionisti ma professionali sì dalle ragazze allo staff tecnico lavoriamo su una base di 3 allenamenti settimanali assieme ai miei collaboratori gianni vice-allenatore di lungo corso e fabio preparatore atletico al 1° anno con noi spiega coach marino mannis la settimana inizia al martedì con una seduta di un ora e mezza divisa in due nei primi 45 lavoro atletico e fisico con fabio nei seguenti 45 lavoro con la palla defatigante su fondamentali ed esercizi di tiro mercoledì aumentano i carichi di lavoro col pallone si punta sulle situazioni di difesa transizione e contropiede con le nostre regole dal 2c2 fino al 4c4 l obiettivo è migliorare la capacità di letture offensive e difensive che per la nostra squadra è fondamentale iniziamo un ripasso in vista della partita difese allungate o a zona giochi d attacco venerdì è il giorno dedicato alla preparazione della partita non analizziamo nei dettagli le avversarie che andiamo ad incontrare ma lavoriamo globalmente contro i loro punti di forza cercando contromisure al gioco individuale o di squadra ed adeguamenti offensivi il gruppo di lavoro è sempre di 12 o più unità aggreghiamo anche ragazze delle giovanili per una loro graduale introduzione ed avere un numero sufficiente per mantenere buona intensità e non eccedere negli sforzi singoli come si articola la settimana-tipo scopriamo come si allena la squadra pink league riepilogo classifica finale tre di usmate nelle prime 12 1 brooke smith comense 159 2 cameo hicks comense 147 3 virginia galbiati biassono 109 4 michela longoni costamasnaga 108 5 alice robustelli carugate 90 7 valentina sala usmate 67 10 laura meroni usmate 64 12 alessia soncin usmate 60 33 cristina nobis usmate 13 35 marta bonetti usmate 11 37 marta gervasoni usmate 10 www.usmatebasket.com dopo il recupero del turno 5 in seguito alla prima gara di playout di biassono si è conclusa la competizione agli allenamenti di usmate c è quasi sempre da sgobbare gli allenamenti e i carichi cambiano ovviamente a seconda del momento della stagione in cui ci si trova iniziamo l attività sempre 5 settimane prima dell inizio del campionato spiega ancora mannis quest anno il 25 agosto e abbiamo lavorato le prime 2 settimane a tempo pieno 6 allenamenti in 7 giorni miscelando lavoro atletico e col pallone la preparazione alla prima giornata di campionato è scandita da 4 allenamenti a settimana durante la stagione regolare scendiamo a 3 ed è il piano di lavoro che ci accompagna per 5-6 mesi fino ad eventuali playoff e playout in cui la parte atletica viene accantonata per concentrarci ancor di più sul lato tecnico e tattico le diverse fasi della stagione sala meroni e soncin in alto la nostra fanta-classifica tra le ragazze delle 8 società di pink basket stilata a partire dal girone di ritorno in base al rendimento reale punti segnati valutazione e all eventuale vittoria di squadra bonus di 5 punti è un indicatore preciso di quanto ogni giocatrice abbia fatto bene in rapporto alla rispettiva categoria e gli ottimi piazzamenti di sala che si classifica davanti a un pezzo grosso dell a1 come harmon della comense meroni e soncin certificano l ottimo girone di ritorno di usmate sala è stata la più continua nel rendimento meroni ha avuto il picco più alto aggiudicandosi una vittoria di giornata soncin ha conquistato due secondi posti emergendo soprattutto nell ultimo scorcio di stagione presenze più saltuarie per nobis bonetti e gervasoni altre di b tabellini dal 28 aprile al 1° maggio spareggio promozione in a2 ariano irp costamasnaga 52-44 costa casartelli 3 longoni 12 pozzi 6 galli 6 bassani meroni 9 pagani 2 fossa mazzoleni 6 giorgi all astori carugate-bergamo 68-62 dts carugate arnaboldi de cristofaro 12 tagliabue 7 robustelli 16 bratovich zumbaio calastri 14 pozzi 4 galbiati minervino 15 all ganguzza bergamo lippolis 8 canammissione camp sviluppo tamesse 2 tresoldi 7 manzotti 6 pizzi 8 devicenzi 19 penna carera 3 avallone ferri 8 all stazzonelli lodi-pontevico 41-40 lodi pulvirenti 15 marciano 2 picco 3 nesca 10 biasini 9 dardi 2 n.e d ambrosio j d ambrosio v de vecchi senna all crotti pontevico fontana 8 boffini 11 gregorat sozzi 5 facchini 7 castelli 2 laffranch 5 zucchinelli 2 ne barbieri e cigoli all celli playout gara 2 la rappresentativa di milano-lodi-pavia guidata da marino mannis e dalla vice laura meroni con marta gervasoni che è stata fisioterapista nella serie di allenamenti disputati è tornata a vincere il classico trofeo delle province under 13 esperienza interessante e gratificante per me e per le ragazze ­ spiega mannis ­ lavoriamo da novembre assieme ed il risultato è stato un successo a cui hanno contribuito tutte le giocatrici le ringrazio per la disponibilità e la volontà nel lavoro abbinate a talento e qualità tecniche così come ringrazio la mia società per la disponibilità a far allenare la selezione mannis e meroni s impongono al province sul basket femminile lombardo a cura di manuel beck giovanni ferrario e alessandro margotti partecipano lissone interni biassono btf 92 cantÙ castel carugate pool comense con u.s vertematese b p costamasnaga per l unicef lucsa systems sanga milano asd usmate baskettiamo sabiana vittuone pink basket è un circuito di bollettini guarda la produzione completa su www.basketfollia.it e-mail manuel.beck@tiscali.it

[close]

p. 9

la battaglia con bergamo lancia carugate in testa ganguzza vinta col cuore c è vittuone castel carugate-lussana bergamo 68-62 d.t.s 18-7 26-29 40-44 56-56 carugate arnaboldi de cristofaro 12 tagliabue 7 robustelli 16 bratovich zumbaio calastri 14 pozzi 4 galbiati minervino 15 all ganguzza bergamo lippolis 8 cantamesse 2 tresoldi 7 manzotti 6 pizzi 8 devicenzi 19 penna carera 3 avallone ferri 8 all stazzonelli vittoria non ancora decisiva ma fondamentale per la castel nella corsa al primato del girone di seconda fase un altalena di emozioni nello scontro al vertice con bergamo consente a carugate di arrivare in testa al giro di boa prendendosi anche una gradita rivincita delle 2 sconfitte in stagione regolare la squadra di ganguzza sembra poter mettere subito le mani sulla partita sprintando sul +11 a fine 1° quarto con una difesa attenta e i punti di calastri e minervino cambia tutto però nel 2° periodo ora è la castel alle corde e bergamo padrona del campo con un parziale di 8-22 a inizio ripresa carugate si mette a zona 3-2 riuscendo a frenare le folate avversarie ma non a operare il controsorpasso +4 lussana al 30 e quando le ospiti danno un nuovo strappo sembra tutto compromesso per le ragazze di casa sul -10 a 5 dalla fine come già dimostrato altre volte però la castel sa rimontare schiera il pressing ruba palloni li converte dalla lunetta con robustelli bergamo accusa il colpo il pubblico di pessano si scalda e dà ulteriore carica a carugate che agguanta il supplementare con 2 liberi di minervino a -5 il lussana è a corto di benzina e la castel nonostante grossi problemi di falli prende il largo nell overtime con 2 triple di de cristofaro il +6 finale non garantisce sicurezze in vista del match di ritorno ma per come si erano messe le cose a inizio ultimo quarto è un bottino di lusso serie b pink basket informazione sulla pallacanestro femminile lombarda 3/5/2012 rimonta castel primato al supplementare coach ganguzza buonissimi per noi l inizio e la fine il 1° quarto con una grande difesa ed il finale in cui abbiamo avuto più energia di loro e trovato una serie di triple di de cristofaro ci mancano sempre equilibrio e continuità anche se nel complesso il 1° tempo è stato positivo in questo momento la differenza con giocatrici che non sono al top della condizione e poche energie mentali la fa il cuore e nel finale l abbiamo messo in campo rimontando 10 punti negli ultimi 5 minuti dei regolamentari con ritmi decisamente più alti dei loro e buone percentuali ai liberi la partita in cifre minervino a sinistra e robustelli top scorer per la castel contro bergamo il quadro completo della seconda fase di b è nel panorama lombardo ammissione campionato sviluppo 5 giornata mercoledì 9/5 ore 20.30 palasport c.so europa pessano dieci giorni di stop tra un impegno e l altro per la castel forte delle 2 vittorie nel gironcino d andata di fronte di nuovo sul parquet amico di pessano con bornago ci sarà la giovane vittuone che sta pagando la fatica del doppio impegno senior e under con un gruppo giovane e decimato strada facendo da una serie d infortuni viene scontato pensare che la partita decisiva sia quella di ritorno contro lussana ­ spiega ganguzza ­ ma non è chiaramente così dovremo essere brave a battere vittuone dando fondo a tutto quello che abbiamo e poi pensare alla trasferta di bergamo in cui l eventuale margine da difendere di 6 punti non lascia di certo tranquilli vittuone arriverà a pessano dopo aver giocato col lussana sabato 5 mentre la partita tra la castel e le bergamasche che chiude la seconda fase si disputerà mercoledì 16 decisive le triple 4/10 di squadra 3/3 per de cristofaro e soprattutto in una partita dai mille falli fischiati i tiri liberi robustelli 12/14 minervino 11/12 addirittura 32/42 totale manca la costanza ed il 31 da 2 e le mostruose 38 perse ne sono la dimostrazione quattro in doppia cifra oltre alle due esterne ci sono calastri che chiude con 6/10 da 2 più 8 rimbalzi come pozzi e tagliabue e una positiva de cristofaro uscendo dalla panchina con ben 8 giocatrici sopra i 17 d impiego castel carugate 4 7 8 9 10 11 12 14 15 16 18 19 20 mariella arnaboldi giulia de cristofaro lara tagliabue francesca bonfanti alice robustelli k ambra bratovich lalla guidi giulia zumbaio alessandra calastri giulia colombo francesca pozzi giulia minervino cristina galbiati 89 93 89 91 88 94 90 91 85 91 91 88 `87 1.66 1.78 1.83 1.81 1.73 1.88 1.75 1.80 1.93 1.74 1.81 1.70 1.78 play play ala ala play-guar ala-pivot ala ala-pivot pivot guardia ala play guar ala 17 14 12 6 5 11 7 21 20 9 8 4 13 14 20 marzia belingheri lisa bernini camilla cagner gaia cassani monica farano erika francione alice maggi giulia miccoli simona miglio federica pirola giulia rossi chiara tunesi giulia malchiodi martina corbetta benedetta barenghi sabiana vittuone 95 92 94 96 92 91 89 93 94 93 94 94 94 `95 `95 1.74 1.72 1.85 1.65 1.64 1.73 1.78 1.71 1.70 1.73 1.63 1.67 1.78 1.74 1.65 guardia ala-pivot ala-pivot play guardia ala ala-pivot guardia guardia ala play guardia ala-pivot ala guardia all paolo ganguzza vice renato luisari all roberto riccardi ranno in palio l ingresso nel campionato di sviluppo per arrivarci carugate dovrà evitare un passo falso con vittuone e poi proteggere a bergamo il +6 guadagnato all andata promemoria la formula la seconda fase vede la castel impegnata in un mini-girone a 3 squadre la prima avanzerà ai concentramenti interregionali che mette-

[close]

p. 10

pink basket giovanili carugate pontillo 28 bosisio 22 galbiati 6 torri mariani 9 pegolotti corbetta 4 di liberto maddalena 16 iazzani 4 pollastri all verderio carugate pontillo 14 bosisio 7 galbiati torri 2 mariani 1 pegolotti corbetta 4 di liberto maddalena iazzani pollastri carugate pontillo 5 bosisio 10 galbiati 2 torri 2 mariani pegolotti corbetta di liberto maddalena 2 iazzani pollastri 2 carugate pontillo 11 bosisio 11 galbiati torri mariani pegolotti corbetta 7 di liberto maddalena 8 iazzani 2 pollastri 4 castel carugate-faenza 45-79 castel carugate-astro cagliari 89-39 u13 f memorial claudio papini a rimini la castel u13 fa esperienza a rimini sesto posto per la castel al prestigioso memorial papini di rimini torneo under 13 di livello nazionale carugate ha ottenuto 2 vittorie in 5 partite battendo nettamente le squadre alla portata e cedendo ad avversarie superiori tra cui parma che ha poi vinto il trofeo il bilancio del capo-spedizione luca rigamonti che ha affiancato coach verderio siamo soddisfatti del piazzamento considerando che nel nostro girone c erano la squadra che ha vinto e quella che si è piazzata terza e che su 12 ragazze ne avevamo solo 5 del 99 le nostre hanno potuto confrontarsi con scuole di basket differenti e hanno sicuramente imparato anche l esperienza di vita in albergo tra di loro senza i genitori è stata significativa ci resta qualche piccola perplessità per il metro arbitrale troppo permissivo c erano miniarbitri alle prime armi e per alcuni dettagli dell organizzazione www.basketcarugate.it castel carugate-vico parma 28-76 castel carugate-olimpia pesaro 23-81 castel carugate-perugia 43-27 carugate pontillo 11 bosisio 8 galbiati torri 2 mariani pegolotti corbetta 3 di liberto 2 maddalena 10 iazzani 5 pollastri 4 il basket di renato luisari vice allenatore castel serie b sono entrato in società già nel 90 poi sono tornato nel 2001 allenando le cadette e facendo da vice ai vari allenatori che si sono succeduti sulla panchina della prima squadra tra b e a2 de tisi pino poli zanardi ennio bianchi agazzi poi un altra parentesi di un paio d anni e sono rientrato come vice di ganguzza il segreto di un buon vice essere la coscienza del capo allenatore sapergli dare dei buoni suggerimenti sapendo che non tutto potrà essere preso in considerazione perché le decisioni spettano a lui ma dal confronto delle idee uscirà qualcosa di utile quest anno abbiamo pagato all inizio gli infortuni e i cambiamenti nel gruppo c è voluto tempo per assimilare i diversi modi di giocare delle ragazze forse ci si aspettava un andamento più regolare ma ora ci siamo la squadra under 13 al torneo di rimini sì come vice in b e coach nel minibasket alla pall carugate mi trovo bene ma non mi dispiacerebbe in futuro un esperienza da primo allenatore in una squadra senior con le giocatrici il vice si sofferma a spiegare le cose con più calma sottolineando singoli aspetti con questa o quella ragazza senza prenderle di petto perché quello è compito del capo-coach ma dicendo chiaramente quando va bene e quando va male stando attenti a non farsi utilizzare come `sponda da chi è in disaccordo con l allenatore il 2008/09 fu una delle stagioni più rocambolesche ma alla fine più memorabili per il basket carugate retrocesso dall a2 verso la fine della gestione del presidente mirarchi il club allestì con poche risorse un organico assemblato in extremis e considerato da tutti un sicuro candidato alla retrocessione in effetti la stagione regolare vide solo 3 vittorie in 26 partite con molte sconfitte rovinose quando coach agazzi a stagione in corso accettò un offerta nel maschile e se ne andò pareva il colpo di grazia ma ecco renato luisari nelle vesti di condottiero d emergenza prese in mano la squadra e vinse le due partite di playout che valsero la salvezza e permisero alla nuova gestione di paolo gavazzi di ricominciare dalla b nazionale la salvezza più improbabile perché sembravamo senza speranze ­ ricorda luisari ­ ricordo la soddisfazione ma anche la fatica e una tensione incredibile quando renato salvÒ carugate pink basket è un circuito di bollettini sul basket femminile lombardo a cura di manuel beck giovanni ferrario e alessandro margotti partecipano lissone interni biassono btf 92 cantÙ castel carugate pool comense con u.s vertematese b p costamasnaga per l unicef lucsa systems sanga milano asd usmate -baskettiamo sabiana vittuone guarda la produzione completa su www.basketfollia.it e-mail manuel.beck@tiscali.it

[close]

p. 11

senza ntumba sanga bene in gara-1 cede in gara-2 pinotti vincere davanti ai nostri tifosi milano schieppati ne pastorino 4 gottardi 12 stabile 7 rovida 2 brioschi 2 frantini 11 giunzioni 14 caniati ne lidgren 5 all pinotti muggia meola borroni 22 cergol s cumbat primossi 5 cergol j 11 filippas ne palliotto 9 moratto ne gabrovsek 2 all jogan andamento primi 3 quarti 20-13 31-29 45-41 la partita in cifre la difesa e la panchina segnano la differenza in favore di milano muggia è tenuta a un 18/61 dal campo sotto il 30 contro il 36 per le orange e anche le realizzatrici borroni e j cergol devono sudarsi i loro canestri e poi i cambi quelli della lucsa giunzioni-brioschirovida totalizzano 18 punti quelli ospiti zero il 73-49 nella valutazione di squadra è forse un divario troppo ampio rispetto all equilibrio che c è stato ma indica che il sanga ha meritato giunzioni chiude con 5/7 dal campo gottardi fa 4/6 nella ripresa stabile recupera 3 palloni frantini con 7 rimbalzi aiuta il trio pastorino-lidgren-rovida 23 rimbalzi in 3 a2 milano-muggia spareggio per la semifinale muggia meola 3 borroni 16 cergol s 12 cumbat primossi 5 cergol j 15 filippas palliotto 5 moratto gabrovsek 2 all jogan milano schieppati 6 pastorino 2 gottardi 10 stabile 12 rovida brioschi frantini 6 giunzioni 6 caniati ne lidgren 8 all pinotti andamento primi 3 quarti 19-19 31-34 44-45 la partita in cifre netto il divario finale nella valutazione di squadra 67-50 per muggia ma in realtà la differenza matura solo da metà ultimo quarto in avanti con il decisivo parziale di 10-0 dal 48-48 percentuali basse su entrambi i fronti 18/57 per milano 31 pochi tiri liberi concessi dagli arbitri una pecca del sanga in difesa sono i 12 rimbalzi offensivi concessi a muggia tra le singole importante ritorno di schieppati dopo 3 gare d assenza 3/9 al tiro ma 10 rimbalzi e 4 recuperi la valutazione più alta tra le orange 12 5/10 da 2 per gottardi 3/4 per lidgren 4/13 da 3 per stabile mentre giunzioni fa bottino in lunetta 6/6 sfruttando i 7 falli subiti pink basket informazione sulla pallacanestro femminile lombarda 3/5/2012 gara-2 petrol lavori muggia 58 lucsa systems milano 50 gara-1 lucsa systems mi 57 petrol lavori muggia 49 dopo gara-1 all inizio abbiamo dato bene la palla dentro ma senza ricavarne molti punti nella ripresa ci siamo basati di più sulle esterne ma l importante è il carattere che abbiamo dimostrato reagendo alla loro rimonta nell ultimo quarto in altre occasioni avremmo ceduto migliore in campo giunzioni e non mi sorprende perché negli ultimi allenamenti era in crescita vincere gara-2 ci darebbe qualche giorno di riposo-extra utile per recuperare le acciaccate dopo gara-2 purtroppo sul 48-48 siamo calati mentalmente smettendo di giocare di squadra positiva schieppati come avevo bisogno che fosse perché pastorino per i suoi problemi fisici non può giocare al 100 in due partite così ravvicinate mi spiace dover sottolineare alcune intemperanze dei tifosi di muggia nei confronti delle nostre ragazze ho delle perplessità anche sul metro arbitrale permissivo le parole di coach pinotti sanga gara-3 i precedenti nella giovane storia del sanga sono 3 i precedenti di sfide playoff arrivate alla decisiva gara3 uno negativo e due positivi per i colori orange nel 2006/07 in b2 l allora s gabriele allenato da stefano fassina perse la bella con mariano comense dopo aver chiuso sul +6 il primo tempo ma nel 2008/09 nella cavalcata verso la promozione in b1 il sanga diretto ancora da fassina vinse due serie alla terza partita i quarti con venezia e la mitica finalissima disputata al palalido contro torino per altri dettagli sulla serie milanomuggia e il resto dei playoff e playout di a2 vedi panorama lombardo la palla a due di gara-1 il duello sanga-muggia è pronto a rinnovarsi nella bella playoff quarti gara 3 domenica 6 maggio ore 18 palestra giordani via cambini quinto capitolo l ultimo e il più importante della dura rivalità stagionale tra milano e muggia due vittorie per parte finora 4 partite di grande durezza fisica e mai dominate dall una o dall altra squadra esiti decisi sempre nell ultimo quarto sarà così anche stavolta franz pinotti indica due obiettivi migliorare l attacco alla loro zona e difendere col coltello tra i denti chiudere la serie in 2 partite sarebbe ovviamente stato meglio ma il coach milanese non ha rimpianti vincere davanti alla nostra gente tutta vestita di arancione sarà ancora più bello vogliamo che sia una festa da condividere con chi ci sostiene e ci vuole bene previsto il ritorno di madalene ntumba dopo lo stiramento alla coscia che l ha tenuta fuori lucsa systems milano 4 6 7 8 9 11 12 13 14 15 18 20 veronica schieppati alessandra pastorino silvia gottardi susanna stabile madalene ntumba nadia rovida giorgia colombo silvia cipo brioschi michela frantini claudia giunzioni arianna caniati jenny lidgren 90 `91 78 80 81 85 86 79 83 89 91 88 1.82 1.85 1.76 1.78 1.80 1.85 1.68 1.68 1.75 1.75 1.77 1.91 ala ala guardia play ala-pivot pivot guardia play gua ala ala ala pivot 4 5 6 7 8 9 10 11 13 14 15 16 18 petrol lavori muggia `94 1.75 marta meola `83 1.83 annalisa borroni `87 1.81 samantha cergol `79 1.69 elisa gherbaz `88 1.77 lara cumbat valentina primossi `91 1.71 `85 1.80 jessica cergol `93 1.80 giulia fragiacomo `94 1.67 stefania filippas `84 1.80 alice cossutta `86 1.80 alice palliotto `95 1.73 giulia moratto `84 1.90 ajda gabrovsek all matija jogan play gua ala ala play guardia play guardia guardia play ala ala gua ala pivot all franz pinotti vice luigi cesari le sfide tra milano e muggia stanno regalando anche canestri spettacolari ne segnaliamo due da gustarsi su www.youtube.com la tripla in contropiede di michela frantini che è valsa la vittoria nell ultima di stagione regolare digitare frantini muggia come parole-chiave e il missile da metà campo di annalisa borroni a fine 3° quarto di gara-1 digitare borroni sanga

[close]

p. 12

www.sangabasket.it pink basket giovanili u17 terze alle finali bene l andata per le u19 s gabriele bettinaldi 22 locatelli 4 bensi soldà 2 zucchelli 8 falcone 5 piacentini 2 guidoni 5 rotelli romanò scuto valli 5 all padovani-mazzola u17 reg d g s gabriele milanolussana bergamo 53-60 31-31 s gabriele bettinaldi 25 locatelli bensi 2 soldà 1 zucchelli 8 falcone 6 piacentini ne romanò ne guidoni 7 rotelli scuto 14 valli d g s gabriele milanos giorgio mantova 67-72 d.t.s 38-39 s gabriele bettinaldi 18 locatelli 4 bensi zucchelli 6 falcone 13 guidoni 4 rotelli 8 scuto 7 valli 5 terze assolute nel campionato regionale un risultato certamente di spessore per il sanga under 17 di susanna padovani e riccardo mazzola ma che purtroppo non può lasciare del tutto soddisfatti dopo un imbattibilità di 18 partite prima di queste finali che autorizzava speranze concrete di laurearsi campioni aver d g s gabriele milanoopsa bresso 65-56 28-25 ceduto solo al supplementare contro chi ha poi vinto il titolo lascia ovviamente dei rimpianti così come la sensazione di non essersela giocata al meglio sia per infortuni e acciacchi sia per qualche rendimento sotto le attese forse per la troppa tensione contro bergamo il sanga sembra poter risolvere a suo favore il lungo equilibrio 44-40 al 30 ma un cedimento difensivo costa un fatale 9-20 nell ultimo quarto l indomani contro mantova milano va in crisi nel 3° quarto solo 4 punti segnati ma dal 42-52 risale caparbiamente rimandando l esito al supplementare dove però le energie vengono meno ormai fuori dai giochi per il titolo il s gabriele sfodera l orgoglio e supera bresso col break decisivo nel 3° quarto parziale di 20-8 la parità a 3 squadre dietro mantova colloca il sanga al terzo posto da sottolineare le prestazioni di bettinaldi nell arco delle 3 giornate e quella della `97 scuto nella seconda partita classifica s giorgio mantova 6 opsa bresso s gabriele lussana 2 s gabriele valli 10 gastaldi 6 romanò scuto 10 rotelli 6 romagnoli guidoni 8 donà francolini 2 fusi 6 faccini all pinotti chiusura stagionale per le under 15 con una sconfitta che assomiglia a molte altre incassate dalle ragazze di pinotti contro le grandi dimostrando di potersela giocare alla pari ma senza piazzare lo spunto vincente bergamo terza in classifica prova a spaccare la partita già all intervallo sfruttando l imprecisione al tiro delle orange 14-9 al 10 +15 al 20 ma milano rimonta caparbiamente 43-38 al 30 fino a centrare l aggancio a 3 dalla fine poi la stanchezza il 5° fallo di guidoni e un tecnico alla panchina spengono le speranze di fare l impresa il sanga è settimo con 9 vinte e 13 perse classifica finale geas pro patria 36 bergamo comense 34 milano stars biassono 30 s gabriele 18 urago gazzada 16 lissone costamasnaga 6 albino 4 u15 elite lussana bergamod g s gabriele mi 54-48 38-23 s gabriele bettinaldi 19 locatelli soldà zucchelli falcone 4 vitale 12 ponzanelli 2 odescalchi 8 cannarozzi 2 passoni 8 all padovani-mazzola bella vittoria in rimonta per il s gabriele nell andata degli spareggi regionali domenica 6 nel match di ritorno alla squadra di padovani e mazzola basterà difendere la differenza canestri per andare alle finali regionali non è però avversario facile il team misto u19 reg segrate/melzod g s gabriele mi 51-55 33-27 segrate/melzo anche per un po di ruggine dopo 3 settimane di sosta le under 19 orange soffrono nella prima metà gara soprattutto nel 2° quarto in cui faticano a contenere la scatenata play di casa parziale di 1913 il sanga si scuote dopo l intervallo stringe la difesa e concede solo 6 punti nel 3° periodo sorpassando sul 39-40 al 30 nel finale si gioca per lo scarto in vista del ritorno e milano con le unghie porta a casa un +4 in evidenza bettinaldi e vitale bene a rimbalzo anche odescalchi e passoni s gabriele greco pianese 2 donà 8 demontis 2 lachiesa 2 peverelli cat 1 peverelli car 1 ceravolo 3 canauz calciano 4 francolini fusi 2 all colombo finisce l annata delle under 14 che nel primo turno di spareggio regionale si arrendono alla favorita bergamo peccato per una prestazione troppo timorosa del s gabriele che non mostra il suo meglio arrendendosi presto alla supremazia avversaria resta però una stagione positiva con 14 vittorie in 19 partite u14 lussana bg-d g s gabriele 66-25 36-10 a2 nord il tabellone dei playoff quarti semifinali finale vigarano cagliari 1 1 milano muggia 2 0 vigarano a1 u13 in attesa della seconda fase si è conclusa la stagione regolare delle under 13 il sanga che riposava all ultimo turno aveva già conquistato il primato matematico nelle prossime settimane disputerà contro la comense la serie-playoff per entrare alle finali regionali classifica s gabriele milano basket stars 26 bollate 18 s vittore olona cornaredo 14 corbetta 6 trezzano 4 tumminelli mi 0 elena calciano classe `99 del sanga ha contribuito alla vittoria della selezione milano/pavia/lodi nel trofeo delle province disputato il 1° maggio a gerre de caprioli cr per lei 9 punti in 2 partite al province bologna udine 1 1 1 1 nb tutte le serie sono al meglio delle 3 gare la perdente della finale spareggia con la perdente della finale sud pink basket è un circuito di bollettini sul basket femminile lombardo a cura di manuel beck giovanni ferrario e alessandro margotti s martino marghera partecipano btf 92 cantÙ lissone interni biassono castel carugate pool comense con u.s vertematese b p costamasnaga per l unicef lucsa systems sanga milano asd usmate baskettiamo sabiana vittuone guarda la produzione completa su www.basketfollia.it e-mail manuel.beck@tiscali.it

[close]

p. 13

pink basket serie b informazione sulla pallacanestro femminile lombarda 3/5/2012 ariano paparo 2 calandrelli 3 aversano albanese ne ferazzoli 1 maggi 13 giugliano 2 felicella 2 macchia ne grasso 29 all cozzolino costa casartelli 3 longoni 12 pozzi 6 galli 6 bassani meroni 9 pagani 2 fossa mazzoleni 6 giorgi all astori nella finale di andata la b p cede solo di 8 in via verdi l a2 non è un sogno impossibile gruppo lpa ariano irpinob p costamasnaga 52-44 27-19 finale promozione andata più volte in doppia cifra di svantaggio ma l efficace zone-press fa perdere smalto alle padrone di casa che dietro adottano una zona 3-2 per mascherare le difficoltà negli accoppiamenti difensivi l elastico si protrae per l intera ripresa anche nel finale quando un -4 al 36 si estende fino a un pericoloso 48-37 a -2 44 per ritornare ad un onesto -8 che lascia a costa una possibilità concreta di rimonta nel retour-match costa sei a 9 passi dalla promozione maurizio astori partita a punteggio basso ma scarto che ci lascia possibilità di rimonta arrivare ancora all ultima partita con possibilità di centrare l a2 è motivo di grande soddisfazione inizio a luci spente ariano ha forse pagato la tensione noi dovevamo prendere le misure alla loro fisicità nel 2° quarto abbiamo superato il loro maxi-break con grande solidità mentale poi c è sempre stato una risposta ad ogni allungo loro dal punto di vista tattico la zone-press ha funzionato non c era l esigenza di recuperare palloni ma di far perdere tempo ad un attacco che si è appoggiato tanto alle singole soprattutto a grasso che meroni ha limitato con grande volontà facendo vedere di essere pronta per queste partite e avversarie la b&p costamasnaga esce a testa altissima da gara-1 di finale e tiene vivi i sogni di promozione in a2 la squadra di astori ha l ennesimo grande merito in quest annata straordinaria di resistere a ogni allungo della corazzata ariano irpino con ben 5 giocatrici ex-a1 e 800 spettatori a trascinarla rotto con difficoltà il ghiaccio da entrambe le parti 4-4 al 6 è proprio costa la prima a scattare e toccare sull 8-16 al 13 il massimo vantaggio le campane rientrano nel punteggio con l incontenibile lunga grasso nazionale azzurra in tempi recenti e sorpassano tentando di sfruttare più le individualità che il collettivo qui il momento più difficile della b&p che scivola sul 2416 verso la fine del 2° quarto parziale di 16-0 e la partita in cifre ok la difesa faticoso l attacco per costa 28 da 2 e 14 da 3 sono percentuali da migliorare sul parquet di casa doppia-doppia per longoni 12 punti e 11 rimbalzi ma la partita si gioca sotto canestro dove meroni 3/5 da 2 e 11 carambole porta un buon contributo bene l energia a rimbalzo 46 di cui 16 d attacco e nei 26 recuperi la strada verso il paradiso 3 mento concentra ne promozio da n costa seco alla messa am finale ne promozio a2 per il quadro completo sulle fasi finali di b vedi panorama lombardo finale promozione in a2 ritorno sabato 5/5 ore 20 palestra via verdi costa masnaga atteso un grande pubblico in via verdi anche da ariano irpino dove è stato organizzato un pullman di tifosi costa conta sul suo ambiente per ribaltare il -8 ma è una partita da affrontare senza affanni anche se rispetto alla gara d andata ci saranno adeguamenti tattici e tecnici su entrambi i fronti fa il punto maurizio astori la fisicità delle lunghe è una delle chiavi dobbiamo contenere sotto canestro e per questo credo che bonomi rientrerà nelle rotazioni anche se questo vuol dire fare scelte dolorose di turnover però con pagani e bassani non al meglio ci serve un sostegno a meroni e la possibilità di rotazioni più ampie ariano ha giocato parecchi minuti a zona 3-2 e noi abbiamo sbagliato tiri aperti che in casa vanno assolutamente segnati sarà importante l aspetto mentale l obiettivo è mettere un po di pressione e paura ad ariano obbligarla a giocare una partita vera e poi vedremo quale sarà il risultato alla fine sopra la carica delle ragazze di costa prima di iniziare la sfida di andata foto dal sito di ariano irpino a destra il lungo percorso della b p per arrivare a questa sfida decisiva 1 stagione regolare costa quarta ammessa allo spareggio 2 spareggio costa batt e sass ammessa ari ai concentr am promozio enti ne b p costamasnaga 4 5 6 7 8 11 12 13 14 15 18 20 21 23 31 32 mara casartelli michela longoni k sara pontiggia chiara pozzi francesca galli chiara pirovano silvia bassani marta meroni maddalena ranieri sara pollini alice pagani sara fossa elisa bonomi linda curti elisabetta mazzoleni giulia giorgi 93 `91 94 92 94 93 94 `93 93 95 94 94 94 93 94 93 1.85 1.68 1.75 1.70 1.82 1.75 1.74 1.85 1.70 1.63 1.78 1.73 1.85 1.73 1.73 1.75 ala play ala guardia ala ala ala ala-pivot play play-guar ala guardia pivot guardia play guardia gruppo lpa ariano irpino 4 5 7 6 8 9 10 11 12 13 15 16 18 19 nunzia paparo valentina calandrelli manuela aversano m grazia di maggio ines caso valeria albanese iris ferazzoli valentina maggi assunta giugliano giuseppina felicella marina macchia adriana grasso eliana caraglia veronica di maggio `77 `81 `92 `75 `93 `95 `72 `85 `90 `79 `67 `74 `69 `77 1.66 1.66 1.69 1.68 1.65 1.84 1.80 1.74 1.74 1.92 1.72 1.88 1.70 1.70 play play play-gua guardia guardia ala ala guardia guardia pivot ala ala-pivot ala ala all maurizio astori all maurizio cozzolino

[close]

p. 14

www.basketcostaweb.com pink basket giovanili u14 a un passo dalle finali terminano le u15 l under 14 di elena rota supera il primo dei due spareggi verso la finale regionale di categoria la sfida contro san vittore olona è subito indirizzata verso i binari di costa che smaltisce la tensione del prepartita con un ottimo 1° quarto sull onda di grande intensità difensiva e soluzioni offensive ad alta percentuale dopo il 28-4 al 10 infatti il risultato è già acquisito ma nonostante questo la mia continua a macinare gioco tutto il collettivo va a referto ed il margine continua ad aumentare fino al +70 conclusivo sabato 5 a villasanta costa affronta san giorgio mantova che ha vinto il girone est lombardo 17 vinte e 1 persa contro lussana bg e battuto il san gabriele milano nel precedente turno chi vince va alle finali regionali tra le altre provenienti dal girone di costa biassono ha travolto canegrate sconfitte comense di misura a vittuone e robbiano 35 a vedano olona u14 mia costamasnagas vittore olona 96-26 speciale il quadro completo della fase finale u14 è nel panorama lombardo si chiude con una sconfitta preventivabile sul campo della capolista geas 26-10 al 10 58-23 al 30 che grazie a questa vittoria festeggia il titolo regionale la stagione dell under 15 masnaghese avara di successi ma che ha segnato progressi importanti nel corso del girone di ritorno per un gruppo giovane e che mancava di necessaria fisicità ed esperienza per affrontare un campionato così impegnativo la squadra di ranieri chiude penultima per scontri diretti a sfavore con lissone appaiata in classifica 3 vinte-19 perse altri risultati 22° turno gazzada-comense 49-67 biassonoalbino 62-29 lussana bg-s gabriele 54-48 pro patria busto-milano stars 48-40 lissone-urago oltremella 60-68 classifica finale geas pro patria 36 bergamo comense 34 milano stars biassono 30 s gabriele 18 urago gazzada 16 lissone costa 6 albino 2 u15 elite geas sesto s.g.mia costamasnaga 74-31 u14 ecc armani junior milanoblu celeste costa 116-34 costa beretta 3 pollini tremolada m 3 monte 8 bonacina 7 panzeri 4 cattaneo 6 maver 3 albenga vergani 1 bonfanti all sala-ranieri classifica legnano 50 cernusco 48 pall.va 42 bergamo 38 milano 32 desio 30 lissone 28 terno d isola bernareggio 26 campus va casalpusterlengo 20 gussago 16 cantù 14 tradate 8 costa 4 seregno 0 u13 elite costa-milano3 il 4/5 tradate-costa il 6/5 il maschile classifica desio 46 cantù 36 robur va 34 costa legnano 32 pall.va 26 cornaredo milanotre lissone 16 vanzago 12 tradate 8 brugherio 6 lecco 2 il punto under 14 eccellenza sconfitta a milano dopo un 1° quarto di grande agonismo 21-9 al 10 la differenza di fisicità e talento viene fuori era a riposo l under 13 elite che si rifà ora con due impegni in 3 giorni la squadra di pirola si gioca un prestigioso 3° posto negli ultimi 120 di campionato il basket di costa ha l occasione sabato 5 maggio di scrivere una nuova pagina della sua storia la più recente tra le tappe gloriose della società risale a 5 anni fa stagione 2006/07 con la conquista della terza serie ai tempi chiamata b1 dove poi ha militato negli ultimi 5 campionati nell allora b2 costa era già andata vicina al traguardo nelle stagioni precedenti ma fece il salto di qualità nell estate 2006 arruolando un trio straniero in cui spiccava l ala-pivot ex nazionale cubana yadiletsy rios nella foto affiancata dalla regista americana drew e dalla neozelandese stephens entrambe mogli di gioca 2007 quando costa fu promossa in b1 tori ingaggiati da cantù per la serie a c era poi un nucleo consolidato di italiane tacchini gerosa fumagalli cancian e viganò con l aggiunta della rientrante veteranissima elena rota e della promettente giovane giorgia molteni la panchina fu affidata all esperto maurizio frigerio a costa fu subito attribuita l etichetta di corazzata e in effetti finì per dominare il campionato conquistando la promozione diretta con 27 vittorie in 30 partite e 8 punti di vantaggio sulla seconda ma non fu tutto facile ci fu un periodo di assenze delle straniere che potevano costare caro se il gruppo italiano capace di lasciare il palco stefania dartizio under 14 scenico a rios e colleghe d oltreoceano quando c erano non avesse sopperito alla grande tornando protagonista nel momento del bisogno e questa fu dunque l ultima promozione di costa almeno fino a oggi pink basket è un circuito di bollettini sul basket femminile lombardo a cura di manuel beck giovanni ferrario e alessandro margotti partecipano lissone interni biassono btf 92 cantÙ castel carugate pool comense con u.s vertematese b p costamasnaga per l unicef lucsa systems sanga milano asd usmate -baskettiamo sabiana vittuone guarda la produzione completa su www.basketfollia.it e-mail manuel.beck@tiscali.it

[close]

p. 15

pink basket informazione sulla pallacanestro femminile lombarda 4/5/2012 a1 comense sogno finito ma grande stagione coach barbiero ci sono mancate le energie mentali più che fisiche a fine gara ho detto alle ragazze che devo loro un immenso grazie per quello che hanno dato nella crescita che abbiamo fatto insieme e che hanno fatto fare anche a me io stesso spero di essere riuscito a dare qualcosa a loro la disponibilità che hanno messo per fare un campionato bellissimo spero che serva di insegnamento anche per costruire il loro futuro dalla provincia di como in gara-5 decide un break nel 2°quarto applausi per il miglior risultato da 8 anni gara-5 famila schio 71 pool comense 52 schio jalcova 7 cohen 8 mccarville 10 masciadri 9 ramon 2 zanetti ne nadalin 7 ford 12 agyapong ne macchi 16 all lasi comense harmon 10 hicks 10 spreafico gatti 7 maiorano 13 benko 3 smith 6 mistò ne smaldone ne ajanovic 3 all barbiero andamento primi 3 quarti 13-18 35-22 50-39 la partita in cifre tutta nel 2° quarto 22-4 la differenza a favore di schio È nell intero arco della partita però che la comense al contrario di gara-4 non riesce ad abbassare le percentuali di schio da distanza ravvicinata 26/45 da 2 quasi il 60 né a reggere il duello a rimbalzo 12 offensivi contro 7 per le venete o a compensare con i recuperi 22 per como ma sono altrettante le perse maiorano miglior realizzatrice con il suo massimo in maglia nerostellata proprio nella partita più importante 4/9 da 3 mentre per valutazione spicca hicks 17 che fa 4/7 dal campo con 7 rimbalzi stavolta però non s accendono né harmon 3/9 né smith 3/10 braccate dall attenta difesa di schio il 96-49 nella valutazione di squadra è un po esagerato ma fotografa una vittoria indiscutibile le occasioni vere per la comense erano state in gara-2 e gara-3 cohen a terra spreafico e harmon con smith sullo sfondo pronte a rubarle palla la comense ha messo alle corde schio una stagione da ricordare nelle foto dall alto gatti benko maiorano ajanovic hicks festa di fine anno mercoledì 9 maggio ore 19.30 palasampietro casnate altre notizie sull a1 sulla c e sulle giovanili sono nel panorama lombardo l altra semifinale si arrende lucca gara 5 taranto-lucca 67-47 taranto mahoney 7 vaughn 21 sottana 4 ballardini 10 giauro melnika godin siccardi 6 gianolla 9 greco 17 all ricchini lucca corradini petri amato ne andrade 7 favilla bagnara 9 ruzickova 6 hampton 10 gentile 3 willis 12 all diamanti la finale greco sulla sirena per taranto gara 1 schio-taranto 64-65 schio jalcova 2 cohen 16 mccarville 3 masciadri 5 ramon 2 zanetti ne nadalin 6 ford 11 agyapong ne macchi 19 all lasi taranto mahoney 5 vaughn 15 sottana 6 ballardini 10 giauro 4 melnika godin 4 siccardi gianolla 8 greco 17 all ricchini pink league riepilogo dopo il recupero del turno 5 in seguito alla prima gara di playout di biassono si è conclusa la competizione smith campione davanti a cameo la nostra fanta-classifica tra le ragazze delle 8 società di pink basket stilata a partire dal girone di ritorno in base al rendimento reale punti segnati valutazione e all eventuale vittoria di squadra bonus di 5 punti è un indicatore preciso di quanto ogni giocatrice abbia fatto bene in rapporto alla rispettiva categoria e il dominio della comense con 3 giocatrici nelle prime 10 della graduatoria finale testimonia l eccellente stagione della squadra di barbiero proprio all ultimo brooke smith distanzia la compagna cameo hicks dal rendimento più regolare ma solo una volta vincitrice di giornata contro le due di brooke ottimo piazzamento anche per harmon mentre ajanovic ha vinto una tappa e benko-spreafico completano il plotone di 6 nerostellate presenti classifica finale dominio nerostellato 1 brooke smith comense 159 2 cameo hicks comense 147 3 virginia galbiati biassono 109 4 michela longoni costamasnaga 108 5 alice robustelli carugate 90 8 jillian harmon comense 66 18 ines ajanovic comense 46 31 laura benko comense 15 39 laura spreafico comense 5 regolamento a partire dal girone di ritorno di a1 a2 e b ogni settimana viene stilata tra tutte le giocatrici delle 8 società di pink basket una classifica delle migliori 15 prestazioni individuali il punteggio è dato da punti segnati valutazione eventuale bonus 5 punti per vittoria di squadra in caso di parità è davanti chi ha segnato più punti poi chi ha più valutazione andata sul neutro di mortara arriva una vittoria di prestigio con schio nonostante un paio di passi falsi in volata e vari infortuni spreafico e maffenini all inizio donvito e pasqualin poi la squadra colleziona vittorie contro le dirette avversarie parma faenza lucca e capisce di poter fare qualcosa d importante ritorno dopo una doppia sconfitta con umbertide in coppa italia e con 3 supplementari nell ultima di andata la comense cambia marcia e infila 9 vittorie in 11 partite perdendo solo con schio e taranto e chiudendo terza non solo vince ma convince e spesso domina come nel derby contro un geas annichilito da 37 punti di scarto 96-59 hicks vince la classifica marcatrici smith e harmon garanzie assolute buona scelta l innesto di ajanovic importante contributo di benko gatti maiorano spreafico playoff il 2-0 nei quarti con faenza sigla il ritorno della comense in semifinale dopo 8 anni la serie con schio anche se persa alla fine 3-2 è esaltante per una comense che infiamma due volte il palasampietro.

[close]

Comments

no comments yet