MASCHERE E PAESAGGI - motivazione premio

 

Embed or link this publication

Description

motivazione secondo premio ex-aequo

Popular Pages


p. 1

secondo premio ex aequo scuola secondaria di i° grado dante alighieri succursale di baiano e sede staccata di campello sul clitunno viale don pietro bonilli 8 06049 spoleto pg tel e fax 0743/49858 mail pgmm15200d@istruzione.it titolo della fotografia paesaggio notturno autrice elektra cristofori nata a spoleto il 15/3/98 classe iii c titolo della fotografia rocca albornoziana autori maxime marcelli nato a spoleto pg il 5/5/98 luigi picone nato ad alberobello ba l 8/10/98 classe iii b docente curatrice dell iniziativa prof.ssa elena beddini dirigente scolastico prof.ssa morena castellani motivazione la commissione ha rilevato come gli studenti siano ben integrati nel loro territorio dal lavoro didattico infatti traspare un grande amore e grande conoscenza della loro città originali le scelte cromatiche e la creatività dei soggetti presentati

[close]

p. 2

paesaggio notturno spoletino la maschera eseguita interamente con rame e argento con tecnica a sbalzo spicca sul paesaggio notturno spoletino tutta la città dorme poche sono le luci accese la luna veglia sulla città nella raffigurazione eseguita sulla maschera c è la rocca albornoziana e il magnifico duomo scelto da menotti e dai più grandi artisti passati a spoleto come palcoscenico di grandiosi spettacoli gli occhi guardano lontano e non vedono sicuramente i problemi di crisi che ora affliggono la città auguri spoleto.

[close]

p. 3

rocca albornoziana la maschera realizzata sapientemente manipolando il das con l aggiunta di capelli verdi che stanno a rappresentare il cuore verde dell umbria è stata appoggiata su una delle terrazze del giro dei condotti per far si che l espressione della maschera così accattivante così coinvolgente e così meravigliosamente eseguita possa in un attimo far ricordare la storia che si è susseguita a spoleto i suoi occhi inesistenti hanno visto tutto e con le storie vissute potrebbe scrivere poemi su molti di noi la rocca come uno scettro o una corona la arricchiscono ancora di più dandole un fascino enigmatico noi alunni della terza media di spoleto dopo averla eseguita ci siamo accorti che la nostra creazione non è muta ma continua a parlarci continua a raccontarci e continuerà sicuramente a vegliare sul futuro di spoleto roma 18 aprile 2012

[close]

Comments

no comments yet