mondorealenumero132

 

Embed or link this publication

Description

mondorealenumero132

Popular Pages


p. 1

n seve s y da editoriale di simone di giulio anno v numero 15 13 aprile 2012 n.132 ho la fortuna di dirigere questo giornale da quattro anni e mezzo la mia `posizione professionale è stata scelta con un metodo democratico eravamo in quattro soci fondatori a uno il compito di essere presidente e legale rappresentante della neonata onirika edizioni ad un altro il ruolo di caporedattore del magazine il terzo responsabile commerciale e io sono finito a fare il direttore questo `giornalino mi ha dato enormi soddisfazioni l ho visto arrancare agli inizi poi crescere diventare più bello graficamente più interessante più coinvolgente lavorare su mondore@le mi ha regalato tantissimi bei momenti altri meno belli ma ugualmente intensi avendo la responsabilità penale di tutto quello che viene scritto e stampato sul giornale ho cercato di stare attento al tipo di informazione che veniva data ai lettori e alle conseguenze che avrebbe portato ho beccato due diffide e tre querele solo una di queste è frutto di un mio personale intervento non fate finta di non sapere a cosa mi riferisco una ditta che si trova a rovigo e mi appresto ad affrontare la mia prima causa continua a pagina 2 attualita latina approvato il progetto per il primo tratto della mare-monti attualita maenza concorso per due vigili la prova d esame è un colloquio cultura cisterna weekend dedicato al vino terza edizione del wine expo priverno pd legambiente e libera per un convegno anti-corruzione pontinia i retroscena del parco solare kinexia in località quartaccio enogastronomia ancora un riconoscimento per l olio di casa orsini

[close]

p. 2

mondore@le numero 131 6 aprile 2012 sezze vi diffidiamo dal diffidarci di simone di giulio dalla prima pagina le altre non sono diretta conseguenza del mio pensiero o del pensiero di chi collabora con il giornale che dirigo un sindaco di un paese sui lepini ci ha querelato perché abbiamo pubblicato il suo stipendio e quello della sua giunta trasparenza questa sconosciuta un politico locale mi ha querelato perché ho riportato per intero le dichiarazioni di un suo collega querelato anch esso su una vicenda che poi ha addirittura portato il querelante in carcere l ultima diffida è arrivata qualche giorno fa ed è firmata dall avvocato dell architetto pio tacconi e riguarda un articolo uscito sul numero 128 del nostro magazine uscito il 16 marzo a pagina 4 il tema è quello della realizzazione della piscina comunale appena approvata in consiglio e ad intervenire era il segretario del popolo della libertà carlo enrico magagnoli non c è niente di mio in quell articolo non è espresso il mio pensiero ma questo non sembra interessare il firmatario della diffida che ci impone di rettificare quanto scritto che risulterebbe altamente allusivo e diffamatorio nei confronti del suo assistito per correttezza e per evitare un altra querela nonostante non mi senta e non ci sentiamo di dover rettificare alcunché perché di nostro non c è scritto nulla riportiamo per intero la posizione dell architetto setino su questa vicenda non solo a seguire vogliamo riportare sempre per una questione di deontologia professionale che va un po più in là della media diligenza cui fa riferimento l avvocato di tacconi senza nemmeno conoscere il suo interlocutore alcuni estratti proprio del consiglio comunale in cui campoli presentò il progetto per la realizzazione della piscina a sezze scalo dalla trascrizione del verbale del consiglio comunale si evince come alcuni interventi siano concentrati sull opportunità per sezze di disporre di una simile struttura altri invece siano decisamente critici con particolare riferimento al modus 2 operandi dell assegnazione dei vari progetti dal 1997 a oggi così facendo pensiamo di offrire il miglior servizio possibile ai nostri lettori e a tutti quelli che il 6 marzo scorso non erano presenti nella sala consiliare intitolata ad alessandro di trapano ma torniamo al nodo della questione io personalmente sono un po stufo di questi metodi aggressivi e in qualche modo intimidatori di far valere le proprie ragioni mondore@le è sempre stato e sempre sarà attento alle dinamiche e pronto a mettere a disposizione la possibilità di contraddittorio a chi in qualche modo si sia sentito chiamato in causa da alcune posizioni ricorrere allo strumento della diffida è un atto che avrei evitato fossi stato al posto dell architetto nessuno gli ha mai vietato di dire la sua sulla questione della piscina comunale nessuno ha censurato un suo intervento e questa diffida c entra come i cavoli a merenda sarebbe bastato contattarci via mail via telefono su facebook su twitter con un piccione non ci facciamo mancare nulla e chiedere uno spazio per esprimere la sua posizione e dissipare ogni dubbio lecito o non lecito avanzato dall intervento di carlo enrico magagnoli ripeto dall intervento di carlo enrico magagnoli sì perché è di questo che parliamo l architetto pio tacconi e i suoi legali lo studio legale saolini composto da paolo saolini avvocato emliano fasulo avvocato ivan de vincentis avvocato e simone di lullo dottore in giurisprudenza non sanno quale sia la mia posizione quella di simone di giulio sulla questione dell affidamento progettuale per la realizzazione della piscina comunale non sanno ed evidentemente non vogliono saperla perché altrimenti l avrebbero chiesta e dato che a loro non interessa io la tengo per me magari la renderò pubblica in seguito e sicuramente non lo farò sulle pagine di un giornale perché poi potrei essere querelato in quanto iscritto ad un ordine professionale aprirò un blog in anonimo ovviamente oppure mi creerò un profilo farlocco su facebook chiederò l amicizia a qualche migliaio di persone e sparerò a zero visto che con la correttezza e la dentologia professionale non si ottiene nulla anzi qualcosa si ottiene le querele le lettere degli avvocati che mi danno dell idiota non mi spavento più tanto ormai ma adesso mi aspetto che ognuno si prenda le sue responsabilità anche quelli che dicono russo adesso ci ha rotto le palle o quelli che dicono ma tacconi è l unico architetto di sezze io le mie responsabilità le conosco bene e le tengo in enorme considerazione da dieci anni direttore responsabile simone di giulio vicedirettore luca morazzano caporedattrice paola bernasconi redattori mario giorgi marco fanella roberto tartaglia responsabile web alessandra carconi progetto grafico e sito web sketch[idea stampato presso artegraf via marittima 75 priverno contatti www.onirikaedizioni.it www.myspace.com/mondoreale mondorealemagazine@gmail.com tel 3394966093 la redazione di mondore@le sede di onirika edizioni si trova in via casali iv tratto snc 04018 sezze lt testata registrata presso il tribunale di latina il 29 febbraio 2008 rg 128/08 vg cr.323 registrazione stampa n.892 iscritto al roc dal 7 marzo 2008 n° iscrizione 17028 ogni forma di collaborazione con onirika edizioni salvo accordi presi in precedenza È da ritenersi totalmente gratuita chiuso in redazione l 11 aprile 2012

[close]

p. 3

mondore@le numero 132 13 aprile 2012 sezze piscina comunale la posizione ufficiale di pio tacconi quello che segue è il testo della raccomandata a/r spedita dallo studio legale saolini roma 20 marzo 2012 oggetto arch pio tacconi onirika edizioni 2010 carlo enrico magagnoli diffida immediata rettifica e/o smentita dell articolo del 16 marzo 2012 apparso sul numero 128 pagina 4 della rivista mondore@le intitolato pdl perplesso sulla piscina l intervento del segretario magagnoli innanzitutto si precisa che il progetto del parco sportivo affidato dal comune di sezze al mio assistito nel 2005 non ha visto luce non per una presunta non cantierabilità come da voi riportato se non era cantierabile perché campoli liquida la parcella dell arch tacconi bensì poiché l amministrazione dopo aver ricevuto da parte del mio patrocinato la consegna del progetto definitivo e esecutivo nei tempi previsti corredati dai pareri favorevoli degli enti coinvolti nel procedimento tra cui si ricorda asl coni nazionale soprintendenza regione lazio ecc decise in piena autonomia di spostare l opera per questioni di opportuna convenienza preferendo piuttosto individuare un altra area ove delocalizzare l opera ed affidandone il compito di fattibilità sempre all arch tacconi si evidenzia che per dette attività nessun compenso veniva corrisposto all arch tacconi pertanto la delocalizzazione dell intervento dall ex cava cesaretto all attuale sito e la trasformazione da parco sportivo a piscina comunale,è una scelta perseguita dall amministrazione nella piena autonomia decisionale il mio assistito quindi in assenza di pagamento da parte dell amministrazione comunale per l attività professionale svolta ed in virtù del notevole esborso finanziario sostenuto per la redazione del progetto nessun anticipo è stato versato dal 2005 al 2011 si vedeva costretto ad omissis all uopo si precisa che l arch tacconi nonostante la favorevole pronuncia del tribunale di latina ha deciso di transigere la questione con il dirigente del settore affari generali dott francesco petrianni accordando al comune una dilazione senza interessi onorata dall amministrazione anche con notevole ritardo rispetto agli accordi presi la mancata realizzazione dell intervento del parco sportivo ha comportato notevoli danni al mio assistito in quanto l incarico già conferito di direzione dei lavori dell opera in questione non è stato espletato per cause non riconducibile a proprie inadempienze da ultimo sono a segnalarvi che la nota del segretario magagnoli da voi avallata e condivisa mediante pubblicazione risulta altamente allusiva e diffamatoria nei confronti del mio assistito specificatamente nella parte in cui sostiene che capiamo prosegue nella sua nota in segretario comunale del popolo della libertà l imbarazzo di andrea campali in quanto pio tacconi oggi è anche segretario locale dell udc e sostenitore della sua ricandidatura ma occorre ricordare all attuale sindaco che il mancato o disinvolto utilizzo di fondi stanziati per realizzare opere e servizi a favore dei cittadini è politicamente e moralmente recriminabile infatti con l impiego della media diligenza avreste ben potuto verificare che il recente incarico conferito dall amministrazione comunale al mio assistito progettazione preliminare della piscina comunale avvenuta nell agosto 2011 unico incarico conferito dalla giunta campoli in 5 anni è antecedente alla nomina dell arch tacconi quale segretario dell udc di sezze avvenuta il 26 novembre 2011 ed in ogni caso sta di fatto che non vi sia nessuna forma di incompatibilità tra le due attività vi preciso inoltre che il progetto preliminare redatto dal mio cliente è stato regolarmente approvato dal consiglio comunale nella seduta del 06 marzo u.s atteso quindi che le affermazioni riportate nell articolo del 16 marzo 2012 apparso a pagina 4 del numero 128 del giornale mondore@le sono prive di qualsivoglia fondamento e del tutto diffamatorie della persona e della professionalità dell arch pio tacconi il quale pertanto sul punto si riserva comunque ogni azione legale idonea alla punizione dei reati perpetrati ed al risarcimento dei danni subiti e subendi visto il reato diffamatorio avverso la credibilità professionale sono a richiedere l immediata rettifica e/o smentita di quanto apparso nel citato articolo il tutto entro due giorni dal ricevimento della presente avvertendo che in difetto mi vedrò costretto senza ulteriore avvisi ad adire le competenti autorità giudiziarie al fine di tutelare le ragioni dell architetto tacconi la presente vale quale diffida e messa in mora ed atto interruttivo di ogni prescrizione di legge distinti saluti 3

[close]

p. 4

mondore@le numero 132 13 aprile 2012 sezze estratti dal consiglio dello scorso 6 marzo alcuni interventi sulla questione piscina di simone di giulio svolta epocale o fumo negli occhi ecco la sintesi del consiglio comunale dello scorso 6 marzo pubblicato sul sito istituzionale del comune sezione albo pretorio con la piscina tra i punti all ordine del giorno assessore pietro bernabei piscina coperta se ne parla da tempo noi abbiamo ripreso il discorso due anni fa quando la provincia con una nota dell 11 ottobre ci fa sapere che non può inscrivere nel piano triennale delle opere pubbliche e nel piano annuale delle opere pubbliche non può iscrivere un progetto denominato progetto di recupero e riqualificazione paesistico ­ ambientale dell ex cava il cesaretto in loc sezze scalo non puoi iscriverlo perché allo stato attuale non risultava nell ottobre 2010 alla provincia cantierabile il progetto in quanto l iter di approvazione della variante urbanistica non si era ancora concluso quindi iter di approvazione della variante non concluso ovvero una mancanza di conformità allo strumento urbanistico del comune di sezze oltre alla localizzazione si trattava di un sito nel quale una parte dell area interessata dal progetto era di proprietà della provincia ma un altra parte era ancora da espropriare e quindi da acquisire a partire da questa lettera noi immediatamente ci siamo attivati e abbiamo avuto dei contatti più di uno con l amministrazione provinciale per cercare di rilanciare questo progetto su altre basi in accordo con l amministrazione provinciale questa amministrazione e questo assessorato con nota del 25 ottobre 2010 assunta al prot 27540 questa amministrazione chiedeva alla provincia di latina di poter riconsiderare oltre all originaria localizzazione quindi riconsiderare sia l originaria localizzazione quindi non più in termini concreti non più cava di cesaretto anche la funzione del centro sportivo polivalente quindi non più centro sportivo polivalente ma nuova localizzazione e nuova richiesta di un impianto natatorio anziché polivalente la provincia rispondeva sollecitamente con una nota del presidente cusani e esprimeva assenso preliminare alla realizzazione di un impianto natatorio nel diverso sito scelto da questa amministrazione il diverso sito è un area che è adiacente all attuale parcheggio delle ferrovie dello stato si doveva fare in un sito che è l ex cava di cesaretto non si è fatta più lì perché questa amministrazione ha scelto di realizzare l opera in un nuovo sito che fosse un sito più accessibile pianeggiante senza vincoli questa amministrazione quindi affidava l incarico del progetto preliminare all arch pio tacconi lo stesso tecnico che era stato incaricato della redazione del progetto definitivo e esecutivo progetto che non è diventato mai progetto cantierabile 4 consigliere serafino di palma oggi vedo un altra cosa che un novello fucsas un architetto che ormai è diventato l architetto più famoso d italia sarà il figlioccio di fucsas non so vedo pure cose incongruenze dopo che mentre l ing martella e l altro architetto hanno strappato i progetti l architetto che ha redatto poi il progetto nel 2005 della piscina giustamente quando un architetto fa un progetto deve essere pagato pure tu devi essere pagato però tu non hai fatto nessun atto ingiuntivo a questa amministrazione gli è stato fatto un atto ingiuntivo a questa amministrazione gli sono stati liquidati quasi 86 mila euro poi visto che quando uno è tosto quindi significa che bisogna pure ha fatto pure carriera politica quindi è diventato pure e gli è stato dato un altro incarico il preincarico per circa 18 mila euro comunque non so se questo è un modo giusto di fare però l interesse della città passa sopra tutto consigliere lidano zarra nel 2003 fu dato l incarico di progettare l opera all arch pio tacconi che ha provveduto a rimettere all ente un progetto definitivo e esecutivo regolarmente eseguito così come da incarico questo leggo scritto nella deliberazione della giunta comunale mi corregga l ass bernabei se sbaglio ma questo progetto è stato depositato nel 2005 poi quel progetto che credo sia stato validato dall ufficio tecnico del comune non ha avuto più seguito sento dire oggi che quel progetto non è cantierabile e la domanda è legittima poiché ass bernabei quel progetto definitivo e esecutivo non è cantierabile va bene lo dirà pure la provincia ma perché quel progetto non è cantierabile la domanda credo sia legittima se non è cantierabile ci sarà una motivazione ben precisa tant è vero che poi tacconi fa ricorso al tar e chi doveva essere pagato in quanto giustamente la domanda è legittima però ma perché non era cantierabile quel progetto ma se c erano vincoli il progettista incaricato dove era se quel progetto era cantierabile perché non è stato realizzato se non era cantierabile di chi erano le colpe e se colpe erano progettuali perché è stato indennizzato il progettista consigliere paolo casadei ma c è solo tacconi a sezze gli altri ingegneri non ci sono non so se ci sono pure ingegneri comunali che sono capaci di progettare un progetto penso che non è che dobbiamo fare il sommergibile andremo a risparmiare pure quei soldi altrimenti architetti o ingegneri che vogliono fare l opera ma ti pago quando l opera è quasi realizzata non che ti do i soldi prima che si realizzi l opera perché noi abbiamo anche parecchie opere in sospeso

[close]

p. 5

mondore@le numero 131 6 aprile 2012 sezze chiediamo chiarimenti sulle bollette della dondi l intervento del consigliere paolo casadei di simone di giulio bollette intestate alla d.g holding srl la polemica non si placa a parlare è il consigliere del nuovo polo paolo casadei che si pone interrogativi circa la validità dei nuovi bollettini per il pagamento dell acqua e strano che dopo diciassette anni le bollette siano indirizzate ad una società di cui non si conosce nulla spiega casadei ed è altrettanto strano che nessuno sia intervenuto ufficialmente su questa questione che sta preoccupando tantissimi cittadini di sezze questa società a cui vanno a finire i soldi delle bollette chi la conosce era dovere e obbligo da parte dell amministrazione comunale informare la cittadinanza di questa novità e soprattutto l amministrazione comunale è a conoscenza di questa novità queste le domande che si pone il consigliere del nuovo polo e sulle quali si dice pronto a preparare interrogazioni scritte da presentare al sindaco e alla giunta non voglio entrare nel merito della questione legata ad un eventuale cessione del credito della dondi quello che mi chiedo prosegue paolo casadei è se sia legittima questa novità e se è previsto nella convenzione del 1994 o nell atto aggiuntivo il discorso di casadei si sposta poi sulla questione politica a poche settimane dal voto vedo troppi personalismi spiega il consigliere del nuovo polo con personaggi che criticano attaccano e si fanno promotori di battaglie salvo poi rimangiarsi tutto quello che avevano detto e `vendersi per una salsiccia e per mezzo bicchiere di vino acetello la nota del consigliere comunale si chiude con un riferimento agli ultimi tagli riguardanti le pubbliche amministrazioni casadei benedice la riduzione dei consiglieri comunali a sezze da 20 a 16 anzi rilancia proponendo ulteriori tagli fosse per me rinuncerei anche agli assessori ci sono troppe spese e sempre meno risorse quindi prosegue il consigliere di nuovo polo si potrebbe fare a meno delle deleghe e dare maggiori responsabilità ai dirigenti comunali in fin dei conti sono già comunque pagati e molto spesso il loro operato doppia quello degli assessori quindi si potrebbe risparmiare con la certezza di affidare compiti a persone che avrebbero tutte le competenze per svolgerli 5 inserzione elettorale a pagamento committente paolo casadei

[close]

p. 6

mondore@le numero 132 13 aprile 2012 latina mare-monti approvato il progetto per il i° tratto consenso delle commissioni urbanistica e lavori pubblici di luca morazzano il progetto definitivo del primo tratto della mare-monti è stato approvato merito delle commissioni consiliari urbanistica e lavori pubblici riunite in seduta congiunta che hanno espresso il loro consenso per un progetto del costo complessivo di 10 milioni di euro già interamente finanziato prevede la realizzazione di 1,5 km di strada nel tratto che va dalle autolinee a via del saraceno questo primo tratto consentirà una efficace decongestione del traffico da via piave e dunque verso il centro della città dirottandolo esternamente lungo la direttrice autolinee ­ stazione di latina scalo e rappresenta il primo nucleo dell intera viabilità mare-monti destinata a mutare il quadro della mobilità territoriale il progetto definitivo che sarà portato al più presto all approvazione del consiglio comunale è frutto del lavoro delle due commissioni consiliari e degli assessorati guidati da giuseppe di rubbo e orazio campo devo fare i complimenti alle commissioni e agli assessorati di competenza per l ottimo lavoro svolto ­ afferma il sindaco giovanni di giorgi ­ questo è l ennesimo segnale di come questa amministrazione stia lavorando a testa bassa in maniera assidua e intensa spesso senza clamore il nostro obiettivo è real izzare cose concrete e solo a progetti approvati renderli pubblici ai cittadini la mare-monti è una delle opere destinate a migliorare il volto della nostra città come per l approvazione del piano per le aree erp e migliorare la qualità dei servizi ai cittadini l opera approvata dalle due commissioni ­ afferma l assessore giuseppe di rubbo ­ rappresenta una infrastruttura strategica che sarà realizzata in tempi molto brevi e destinata a migliorare la viabilità ma anche il sistema di mobilità non solo della città di latina ma dell intero territorio provinciale la mare-monti rappresenta infatti un asse viario strategico che finalmente sta per diventare realtà grazie all approvazione del progetto definitivo un infopoint allo scalo bando imminente parola di di cocco turistici regolarmente iscritte agli albi l aggiudicatario della gestione del point ­ dichiara l assessore ­ si dovrà impegnare a svolgere le attività di informazione turistica promuovendo le attività turistiche culturali economiche ecc del nostro territorio dare informazioni sulla ricettività alberghiera sulla ristorazione e prodotti tipici le modalità di trasporto i percorsi e itinerari di visita con l opportunità di rivendita di titoli per concerti spettacoli eventi sportivi e altro questo e un anno importante per la città ­ continua di cocco ­ in cui ricade l 80 della fondazione di latina i 110 anni dalla morte di s maria goretti patrona della nostra città e a cui dedicheremo importanti eventi i quali ci faranno attingere ad un turismo religioso nuovo per il nostro territorio l info point di latina scalo è un importante punto per svolgere attività d informazione e servizio sia per i turisti sia per i visitatori del territorio quella che si trova di fronte alla stazione ferroviaria è una struttura realizzata con i soldi pubblici e per questo abbiamo il dovere di metterla in funzione definitivamente e la sua gestione deve essere la più trasparente possibile infatti in piena sinergia con il presidente della commissione turismo orlando tripodi si è pensato ben che non obbligatorio di portare all attenzione dei commissari il bando per eventuali suggerimenti e modifiche bando alla fine condiviso all unanimità l.m gianluca di cocco assessore al turismo del comune di latina comunica un imminente bando di gara per l affidamento del servizio di informazione ed accoglienza turistica del point di latina scalo chiuso da fine febbraio per scadenza della convenzione con il consorzio gestore a tale bando potranno partecipare soggetti privati e pubblici incluse le associazioni culturali e le agenzie di servizi 6

[close]

p. 7

mondore@le numero 132 13 aprile 2012 latina il bilancio della croce rossa tanti traguardi raggiunti tanti da raggiungere di luca morazzano senza smettere di portare il suo fondamentale operato contestualmente per la croce rossa è anche tempo di bilanci in particolare quello del lavoro svolto nel 2011 dalle unità di strada-angeli custodi gestite dalla sala operativa sociale cri in partneriato con la provincia di latina dai resoconti degli interventi spicca come alta sia stata l attenzione sui minori mendicanti e non con oltre 100 interventi di vario genere in particolare vanno avanti i progetti di scolarizzazione dei bambini presenti nei vari campi nomadi come al karama e ad aprilia si evidenzia anche come la cri in specie la sala operativa sociale è stata scelta dalla giustizia minorile per un progetto di rieducazione e lavori socialmente utili tanto da aver accolto due giovani su indicazioni del tribunale per i minori il responsabile della sala operativa sociale daniele bruni ha dichiarato sono orgoglioso dell attività delle unità di strada per i risultati raggiunti nel 2011 cito solo a titolo di esempio i diversi rimpatri con la collaborazione delle ambasciate delle società nazionali di croce rossa di altri paesi e del comune di latina gli inserimenti nelle case d accoglienza di donne e minori l incondizionata assistenza ai senza fissa dimora di tutto il territorio un progetto su convenzione con la provincia di latina che senza dubbio è cresciuto nel tempo la sala operativa sociale cri nell anno 2011 con le unità di strada-angeli custodi servizio svolto in partneriato con la provincia di latina ha svolte le seguenti attività 15 telefonate in media ricevute al giorno per diverse richieste 805 pacchi viveri consegnati a famiglie assistenza giornaliera con consegna generi di conforto viveri e assistenza psicologica a circa 50 senza fissa dimora nel sud pontino 60 circa a latina 6 circa su aprilia e circa 15 sul resto del nord pontino 200 km al giorno percorsi dalle unità di strada 18 rimpatri effettuati di cui 14 in romania 12 per lo sgombero di via dei fenici in collaborazione con le forze dell ordine 3 in india 1 in canada 391 utenti presenti in archivio 63 interventi su minori 29 interventi su minori mendicanti 19 interventi su minori non accompagnati 2 inserimenti in sala operativa sociale di ragazzi di latina 63 bambini rom assistiti presso il campo al karama a latina 12 inserimenti di minori non accompagnati in casa d accoglienza 3 decessi assistiti 69 assistenze per ricoveri compresa assistenza al p.s 7 interventi su donne vittime di violenza o tratta 2 inserimenti di donne in case d accoglienza protetta 2 assistenze di donne in gravidanza senza fissa dimora 12 visite ginecologiche e ostetriche pap­test a cittadine rom in merito al progetto donna salute e migrazione 30 visite ginecologiche e ostetriche pap­test a cittadine straniere sempre in merito al progetto donna salute e migrazione inserimento delle unità di strada ­ angeli custodi presso la rete nirva per il rimpatrio volontario assistito la sala operativa sociale è punto informativo della rete servizi sociali invece del carcere accordo raggiunto tra tribunale e uepe di luca morazzano carceri troppo affollate ove possibile al posto della detenzione ci saranno i servizi sociali la giunta comunale ha infatti approvato lo schema di convenzione con il tribunale di latina e con l ufficio locale di esecuzione penale esterna di latina uepe che dipende dal ministero della giustizia la convenzione che sarà firmata dalle parti il prossimo 16 aprile servirà ad accompagnare condannati di latina nel percorso di espiazione esterna alternativa al carcere offrendo loro l opportunità e l esperienza di essere utili alla società ed alla loro comunità territoriale occupandosi di persone meno fortunate e venendo in contatto con persone in disagio la finalità è chiaramente educativa e riabilitativa la collaborazione nasce dopo qualche anno che l uepe di latina è divenuto stabile e autonomo sul territorio della nostra provincia prima gli uffici dipendevano dal uepe di roma l attuazione della convenzione che sarà curata dal segretariato sociale dell assessorato ai servizi sociali del comune di latina consentirà a sei condannati alla pena del lavoro di pubblica utilità di prestare attività non retribuita presso le seguenti strutture centro di accoglienza notturno centri diurni per disabili servizio segretariato sociale patrizia fanti assessore comunale in merito ha commentato si tratta di un servizio coordinato e voluto dal segretariato sociale dell assessorato ai servizi sociali in forma di collaborazione interistituzionale con le attività che rientrano nel circuito dei servizi sociali nel maggio 2008 l u.e.p.e di roma ha aperto una sede di servizio a latina dotata di personale e mezzi propri vi lavorano quattro assistenti sociali un collaboratore amministrativo e tre poliziotti penitenziari ciò facilita gli spostamenti dell utenza e incide in maniera più efficace sugli interventi a favore delle persone in esecuzione penale e della collettività di appartenenza 7

[close]

p. 8

mondore@le numero 132 13 aprile 2012 maenza verba volant scripta manent i due vigili si scelgono a colloquio bando pubblicato e poi rivisto disponibile sul sito di luca morazzano il 2012 maentino si era aperto a livello burocratico con lo spostamento della dottoressa giovanna cappucci dall area di vigilanza all area amministrativa con conseguente decurta mento dell organico della polizia municipale a due sole unità il che palesemente apriva un problema di copertura del servizio i in quanto con due vigili a disposizione non si riescono a coprire le turnazioni complete e che comunque garantiscono al massimo un solo agente in strada durante la stagione estiva il bisogno di agenti in strada aumenta e è consuetudine maentina quella di ricorrere ad assunzioni a tempo determinato per ampliare l organico a disposizione negli anni scorsi si è ricorso all adattamento di funzioni di personale già in organico mentre quest anno per provvedere al meglio l amministrazione ha giustamente pensato di indire un concorso per la selezione per assunzione a tempo determinato e part time di due agenti di polizia locale addirittura per fare le cose per bene di bandi ne sono stati promulgati due consecutivi visto che la prima determina la numero 81 del 4 aprile 2012 è stata seguita da una seconda numero 82 del 5 aprile 2012 che revocando la precedente apportava alcune modifiche ai criteri di selezione e ricezione delle domande ciò premesso però entriamo nel merito del bando che qualche dubbio aperto lo lascia ancora la prima voce cambiata è nell attribuzione dei punteggi preliminari alla prova di esame in un primo temponella prima versione del bando era prevista l attribuzione di 4 punti per i titoli di studio e 6 per i titoli di servizio già prestato nella seconda versione quella revisionata vengono parificati a 5 e 5 un punto aggiuntivo è il massimo attribuibile per ulteriori titoli presentati sempre nella seconda versione viene specificato che verranno ammessi alla prova selettiva un numero di candidati non superiore a 20 determinati in base alla graduatoria formulata per titoli la prova selettiva stessa solleva dei dubbi di forma in quanto invece che in una prova scritta dove gli stessi elaborati dei concorrenti fungono da prova inconfutabile dell esito consiste in un colloquio orale la commissione per valutare il colloquio ha a disposizione 10 punti la prova stessa si intende superata solo con una votazione non inferiore a 7/10 al termine della prova d esame la graduatoria verrà elaborata dalla commissione stessa sommando il punteggio del colloquio con quello dei titoli nel periodo di vigenza della graduatoria la stessa può essere utilizzata anche in successive chiamate secondo dei criteri ben stabiliti infine la commissione sarà composta da tre elementi di cui uno è la segretaria comunale e gli altri due esterni o dipendenti del comune in posizione non inferiore a quella dei 8 posti in concorso categoria c posizione c1 ultima postilla rilevante inclusa nel bando e a nostro avviso curiosa è che l amministrazione si riserva in ogni caso di non procedere ad alcuna assunzione il che invaliderebbe di fatto lo stesso concorso per tutti gli interessati il bando è disponibile sul sito del comune di maenza mentre sulle voci che già girano in paese sui possibili vincitori preferiamo soprassedere anche perché in caso di pronostici sbagliati o anche indovinati si rischierebbe di essere di essere buttati di sotto a buon intenditor poche parole chiusa per lavori la chiesa di madonna delle grazie di luca morazzano la chiesetta della madonna delle grazie posta sull omonima via d ingresso al paese chiude per lavori questo il verdetto di un sopralluogo effettuato dalle autorità comunali ad inizio aprile come si legge nell ordinanza numero 17 infatti il sindaco comanda la chiusura al culto della chiesa che a seguito di sopralluogo effettuato dagli uffici comunali è risultata necessitare di interventi urgenti sulla copertura e sulle grondaie per evitare alcune situazioni di pericolo proprio per garantire la pubblica e privata incolumità delle persone e per poter predisporre un progetto di intervento per la messa in sicurezza del complesso il provvedimento di chiusura appare necessario nella speranza che la fase di progettazione e quella poi di effettuazione dei lavori restituisca in tempi brevi ed in maniera efficiente la balla chiesetta ai fedeli.

[close]

p. 9

mondore@le numero 132 13 aprile 2012 priverno riflessioni lontane dalle elezioni ad un anno al voto nella città di metabo e camilla di mario giorgi e un discreto pomeriggio post pasquetta ti piazzi davanti al computer perché ti sei appena ricordato che mancano solo poche ore alla consegna del materiale al direttore per il nuovo numero di mondo re@le e ti convinci subito che un pezzo di politica ci vuole fortunati i colleghi di sezze e di cori che tra meno di un mese hanno le elezioni amministrative quanto materiale a queste latitudini invece manca ancora un anno poco più o poco meno al rinnovo del consiglio comunale proviamo allora a fare qualche telefonata perché di personalità politiche locali disposte ad anticipare qualcosa sul futuro alleanze accordi eventuali candidature spaccature desideri supposizioni e quant altro si trovano sempre nell uno come nell altro schieramento ma ecco che squilla il tuo cellulare il numero è sconosciuto anche la voce dell interlocutore ti giunge nuova dice di essere pasquino stai per riattaccare quando aggiunge di avere delle novità politiche hai visto mai pasquino quello vero non ha mai sbagliato allora ti predisponi all ascolto con voce calma e argomentare sereno comincia a raccontare la situazione politica a priverno non è tranquilla dice anzi è quasi in fibrillazione di qua come di là ed anche altrove nel centrosinistra si registra un rapporto di conflittualità dentro il partito democratico quelli che hanno costituito area democratica mauro petrole francesco aversa domenico antonio sulpizi silvia magnanti ecc e i dirigenti soprattutto gli elementi in rosa anna maria bilancia elvira picozza rossella tacconi ecc difficilmente riusciranno a trovare un punto d incontro ma un intervento della segreteria provinciale o di autorevoli esponenti pontini o romani del partito potrebbe anche fare il miracolo riuscendo magari anche a chiarire la posizione del gruppo che si va coagulando attorno a pierantonio palluzzi che alle ultime regionali corse con la lista bonino più a sinistra federico d arcangeli e il gruppo di sinistra ecologia e libertà continuano a lanciare messaggi se non inviti specifici a far presto a sedersi attorno ad un tavolo prima che sia troppo tardi anche l italia dei valori con la giovane natascia di giorgio ha cominciato a scaldare i motori e nel centrodestra in questo schieramento fermo restando che il candidato a sindaco è già stato individuato da tempo nell assessore provinciale fabio martellucci del pdl che appare poco sui giornali ma è dotato di una grande capacità strategica potrebbe verificarsi qualcosa di clamoroso per esempio un riavvicinamento tra i due cavalli di razza che nel 2003 strapparono il comune al centrosinistra il sindaco uscente umberto macci che non va dimenticato è pur sempre un consigliere provinciale e lo stesso martellucci con l allargamento dell alleanza all udc di guglielmo volpe magari con la benedizione del consigliere regionale gina cetrone pdl che nel frattempo si è candidata al consiglio comunale di sonnino a sostegno del giovane candidato sindaco lorenzo magnarelli sembra difficile crederci ma il tuo interlocutore è ancora più esplicito la componente macci potrebbe trovare quattro/cinque candidature nella lista unica di centrodestra che porterebbero in dote a fabio martellucci un considerevole pacchetto di voti e poi c è la destra di annita pirri che potrebbe essere recuperata senza contare che da diversi mesi ormai è uscito allo scoperto il rappresentante storico della destra privernate quell agostino sanna che prima nel movimento sociale italiano e poi in alleanza nazionale ha sempre fatto la sua figura e che con il suo movimento la svolta continua a predicare un indispensabile unità e la responsabile di fli adriana fiormonti anche lei potrebbe entrare a far parte di quella grande coalizione di centrodestra che vincendo si assicurerebbe il potere a priverno per almeno dieci anni all improvviso però potrebbe organizzarsi anche la cosiddetta società civile che di solito mette d accordo tutti di qua o di là con una figura nuova autorevole e magari anche condivisa senza dimenticare il mondo dell associazionismo e quello dei commercianti che da un po sono in forte agitazione e qui il tuo anonimo interlocutore pone fine alle sue considerazioni avrà bleffato si sarà divertito a creare ulteriore confusione saprà qualcosa di vero chissà basta aspettare e forse nemmeno tanto 9

[close]

p. 10

mondore@le numero 132 13 aprile 2012 priverno no lsu a costo zero elvira picozza macci rifiuta i lavoratori dell accordo regione-comunità montana di mario giorgi l accusa è chiara e specifica macci rifiuta dalla xiii comunità montana lsu a costo zero ad affermarlo è il consigliere comunale del partito democratico elvira picozza che subito dopo pone una domanda precisa cosa ha spinto il sindaco di priverno in un momento di crisi profonda come quella in corso a rifiutare forza-lavoro qualificata a costo zero resa disponibile dalla xiii comunità montana ovviamente quella di picozza è la domanda del giorno da parte di tutti e in particolare da parte dei lavoratori coinvolti che a seguito delle decisioni adottate si ritrovano ancora una volta discriminati sospesi tra i due enti locali e accaduto infatti ­ precisa picozza che a differenza del comune di priverno famoso ormai per il suo rigoroso e sterile attendismo la xiii comunità montana come tutti i comuni del lazio dopo aver siglato gli accordi con la regione ha sottoscritto per tutti gli lsu da essa dipendenti contratti triennali che garantiscono la continuità dei servizi e restituiscono dignità ai lavoratori utilizzati in settori importanti della pubblica amministrazione i lavoratori sono stati per questo motivo ridestinati ai vari enti locali ricadenti all interno della stessa comunità montana priverno come norma cori prossedi sezze roccasecca ecc ebbene insiste il consigliere pd mentre tutti gli altri comuni hanno tirato un sospiro di sollievo e ringraziato la comunità montana per la preziosa collaborazione istituzionale il sindaco macci ha risposto no grazie riteniamo ­ afferma la picozza tale sconcertante atteggiamento un atto gravissimo nei confronti dei lavoratori e della comunità intera che vanifica ogni giustificazione a discarico dell amministrazione di priverno decisa a non riconoscere l utilità dei lavoratori il loro patrimonio di competenze e di professionalità maturato in oltre 15 anni di attività presso il comune di priverno l ennesimo rifiuto di macci spazzando via le pseudoragioni finora accampate legate alla legittimità normativa ripetute in ogni occasione dall assessore angelo miccinilli ha fatto emergere le vere intenzioni di questa amministrazione liberarsi degli lsu in quanto ritenuti lavoratori socialmente inutili a questa conclusione ­ chiude picozza si aggiunge poi un ulteriore perla quella di affidare a terzi quegli stessi servizi che i lavoratori socialmente utili gestivano egregiamente sperperando in tal modo i soldi dei cittadini per lavori che potevano essere espletati a costo zero il tutto ovviamente alla faccia della crisi sistema museale potenzialità inespresse l amministrazione vanta i titoli l opposizione sottolinea le carenze di mario giorgi nell ultimo numero di mondo re@le ­ il 131 per la precisione ­ abbiamo riportato la notizia diffusa con un comunicato stampa dalla segreteria del sindaco che la regione lazio ha confermato il marchio di qualità al museo archeologico e all intero sistema museale urbano di priverno una bella soddisfazione per l amministrazione comunale e ovviamente per la città che da riconoscimenti del genere non può che trarre vantaggi ma anche per chi tanti anni fa ebbe la geniale intuizione di investire sulla storia sulle bellezze archeologiche e non solo della città che fu di metabo e camilla il sistema museale privernate può contare sul museo archeologico di santa chiara che nell intenzione degli attuali amministratori dovrebbe essere presto sis10 temato nel palazzo antonelli nella centralissima piazza giovanni xxiii sul polo medievale di fossanova a ridosso della monumentale abbazia gotico-cistercense sul museo per la matematica di san martino e sull area archeologica di mezzagosto dove si presume fosse esistita la privernum romana da parte delle opposizioni però non si è mai persa occasione per criticare la gestione di questo patrimonio da parte del comune in particolare il museo per la matematica di san martino e l area archeologica di mezzagosto ma si sa l opposizione fa il suo mestiere di critica se non di polemica nei confronti di chi gestisce la cosa pubblica negli ultimi tempi però sul sistema museale urbano e in particolare sugli scavi di mezzagosto i ragazzi di punto futuro ­ un associazione formata da giovani di diversa estrazione politica hanno realizzato un reportage che in realtà confermerebbe le difficoltà ­ ci si passi l eufemismo ­ in cui si trova soprattutto il sito della città romana notizia questa riportata anche nell articolo citato in apertura che si chiudeva con considerazioni sulla vicenda che lasciavano un pò pensare questo quanto decantato dall amministrazione in un recente comunicato che visti alcuni reportage appare anacronistico non solo ma la domanda finale era significativa quanto inquietante e tutto oro quello che luccica sulla carta già in verità la risposta a questo quesito non è facile o forse lo è fin troppo di certo c è che l area archeologica

[close]

p. 11

mondore@le numero 132 13 aprile 2012 priverno pd iniziativa anticorruzione convegno con libera e legambiente di mario giorgi a venti anni dall inizio di `mani pulite in italia il rischio di una tangentopoli dei giorni nostri non è scongiurato e la legislazione in materia è ancora carente anche se in questi giorni si sta tentando di fare quadrato attorno al ddl anticorruzione a parlare in questi termini è il segretario privernate del pd anna maria bilancia che aggiunge assistiamo proprio in questi momenti all ennesimo scandalo politico che questa volta riguarda la lega ma già prima di questo altri gravi scandali hanno coinvolto altri personaggi politici e altri partiti ed è sempre la stessa storia la politica perde il suo senso autentico quello cioè di servizio per diventare canale privilegiato per l esercizio del potere e per l arricchimento finanziamenti illeciti ai partiti che nelle mani dei loro tesorieri diventano strumenti di corruzione e di arricchimento personale tangenti che fondono insieme istituzioni e interessi privati concussione favoritismi e reati di ogni genere costellano la politica di casa nostra allontanandola sempre di più dalla gente e dai suoi compiti il problema dell onestà e della trasparenza nelle pubbliche amministrazioni s impone perciò come prioritario da nord a sud si pone ­ sottolinea bilancia soprattutto il problema di come contrastare con strumenti legislativi ad hoc il fenomeno sempre più dilagante della corruzione il disegno di legge anticorruzione è approdato in consiglio dei ministri già nel 2010 e fino al mese scorso non se ne era più parlato ora il testo con le modifiche è passato alla camera ed è alla discussione del senato dove da parte dei cittadini ci si augura trovi la giusta attenzione da parte di tutti gli schieramenti politici una legge su questi temi non è più rinviabile dopo l allarme lanciato dalla corte dei conti sull illegalità e sulla negli ultimi tempi è stata abbandonata a se stessa tanto che erbacce rovi e acqua piovana ormai stagnante la fanno davvero da padrone il polo medievale di fossanova almeno nei giorni e nelle ore cosiddette di punta per eventuali visite pare non venga nemmeno aperto mentre davanti il cancello attraverso il quale si accede al museo per la matematica ospitato nel castello di san martino si fermano molto raramente pullman di scolari e studenti che in passato invece arrivavano in discreto numero da molte parti dell italia centromeridionale ora alla soddisfazione per aver ricevuto le importanti certificazioni di qualità per l intero sistema museale urbano di priverno si aggiunge perciò l auspicio che chi di dovere intervenga quanto prima ­ per quel che è di sua competenza ­ per far sì che le prossime verifiche degli organismi regionali e internazionali possano portare ad una nuova conferma dei titoli fin qui acquisiti perché rimanendo così le cose corruzione nel nostro paese che secondo una delle stime più accreditate muovono un economia di circa 60 miliardi di euro l anno il partito democratico ­ precisa bilancia è già sceso in campo contro la corruzione con una proposta di legge a firma di andrea orlando oriano giovannelli e guido melis che punta per lo più a prevenire il fenomeno impedendo ad esempio che chi abbia già commesso reati contro la pubblica amministrazione possa ancora stipulare contratti con essa o prendere parte ad appalti pubblici nella proposta di legge firmata da orlando giovanelli e melis si prevede tra i nove punti che la compongono l aumento del periodo previsto per le misure interdittive e l istituzione di un albo speciale che contenga i nomi delle persone giuridiche non ammesse a contrattare con la pubblica amministrazione alle quali sarà impedito anche di partecipare agli appalti pubblici e di ricevere contributi o finanziamenti da parte dello stato tocca a tutto il mondo della politica impegnarsi a liberarla dall illegalità e dalla corruzione per restituirle quella credibilità oggi perduta senza la quale non avrà la forza necessaria per servire i cittadini e cambiare il paese anche il circolo del partito democratico di priverno ­ conclude anna maria bilancia in collaborazione con le segreterie provinciale e regionale vuole contribuire contrastando il fenomeno a partire dalla riflessione e dal confronto comuni per questo ha organizzato proprio per questa sera a partire dalle ore 17.30 presso la sala delle cerimonie del palazzo comunale di priverno insieme a libera e a legambiente un convegno aperto a tutti i cittadini 11

[close]

p. 12

mondore@le numero 132 13 aprile 2012 pontinia il pd difende il sindaco sul caso trasco intervento pro amministrazione di roberto tartaglia il pd di pontinia fa sentire la sua voce attraverso i gli esponenti locali a difesa degli amministratori comunali coinvolti nel caso tra.sco il sindaco tombolillo e altri colleghi infatti sono stati condannati al risarcimento di 831mila euro per alcune irregolarità rilevate dalla corte dei conti nell amministrazione della società partecipata tra.sco i diretti interessati si sono detti disposti a pagare e a rispettare la sentenza tuttavia l opposizione non ha perso tempo e una volta trascorsi i tempi per il versamento della somma definiti per legge si sono lanciati all attacco chiedendo l incompatibilità e la decadenza delle cariche a parlare è ersilia zappone l esponente del circolo pd di pontinia rassicura che in attesa che la sentenza venga resa definitiva con il suo passare in giudicato gli interessati si stanno già impegnando per estinguere il debito e di conseguenza l incompatibilità la zappone poi tiene a ricordare che quando la tra.sco venne creata tutti la guardarono come una realizzazione storica in grado di dare lavoro a molte persone tanto che neppure la successiva amministrazione mochi vi mise mano così la zappone intende richiamare ognuno al proprio ruolo e far sì che questioni come questa e come l aumento degli stipendi non siano uno strumento per meri scopi politici e proprio la questione dell aumento delle indennità del 2007 è da poco stata tra l altro al centro dell attenzione nientemeno che del parlamento a portare la faccenda al cospetto del ministro cancellieri durante il question time è stato l onorevole barbaro in forza a fli ed ex coordinatore provinciale del partito e chi l ha messo al corrente della faccenda proprio l ex sindaco mochi che lo conosce sin dai tempi della militanza nell msi lo stesso mochi che insieme al consigliere torelli ha avanzato la richiesta di incompatibilità di sindaco co il business del fotovoltaico cosa c è dietro i pannelli di kinexia a quartaccio di roberto tartaglia in italia tra i tanti record negativi abbiamo anche quello del più alto costo di megawattora di conseguenza si sa bene quando esiste un problema il modo migliore per fare business è quello di trovarvi una soluzione nel caso specifico la soluzione arriva dal mondo del fotovoltaico un business che ultimamente sta prendendo sempre più piede specie in zone agricole come quella di pontinia questa volta sono stati 10 ettari di terreno in zona quartaccio ad essere invasi dai pannelli che riutilizzano la luce solare l impianto è stato realizzato dal gruppo kinexia capitanato da pietro colucci già rinviato a giudizio per frode e abuso d ufficio in merito alle indagini sulla latinambiente per capirci circa un anno di lavori e il gioco è stato fatto l autorizzazione è stata concessa infatti nel febbraio del 2011 e da poco l impianto è entrato in funzione segno che nel nostro paese quando le cose si vogliono fare leggi conviene farle vengono fatte il tutto per un ammontare di 13,5 milioni di euro un impianto enorme che genererà circa 4 megawatt di potenza c è chi vede in queste opere un impegno a favore dell ambiente rimarcando che una simile potenza eviterà l emissione di quasi 3 tonnellate di co2 l anno e chi in un contesto bucolico come quello dell agro pontino vi vede un mostro in grado di fagocitare la tanto cara agricoltura punti di vista bicchiere mezzo pieno o bicchiere mezzo vuoto una cosa è certa queste opere sembrano essere ottimi investimenti per chi vi infila le mani dentro tanto che l impianto di quartaccio è stato l apripista 12 di un accordo nato tra il gruppo kinexia e il fondo d investimento francese antin infrastructure partners del gruppo bpn paribas annunciato già il 18 maggio 2011 per un valore di 103 milioni di euro stilato con lo scopo di dimezzare l indebitamento della kinexia una joint venture che ha già visto la cessione di altri due impianti presenti in zona quello di borgo sabotino e quello di aprilia nonostante sia partito in ritardo quello italiano è oggi uno dei principali mercati di fotovoltaico al mondo terzo per capacità installata dietro spagna e germania al pari degli stati uniti e davanti al giappone molto è dovuto al conto energia il programma europeo per la cessione di incentivi per la produzione di elettricità tramite pannelli fotovoltaici attivo già dal 2005 ma di sicuro molti sentono in questo settore il sapore del business facile e a basso rischio ma basso rischio per chi per chi investe certo ma forse non per chi crede ancora in una resurrezione dell agricoltura simili business rischiano di crescere in maniera spropositata più velocemente della capacità di ragionare su eventuali rischi correlati l accordo con antin ad esempio prevede anche lo sviluppo congiunto di altri siti e potrebbe salire da 103 a 118 milioni di euro qualora i transalpini si scoprissero interessati ad altri megawatt in fotovoltaico sempre nella nostra provincia facile immaginare come simili affari possano presto portare a una corsa all oro che vedrebbe il fioccare di impianti fotovoltaici su molti campi dell agro pontino una volta dediti all agricoltura.

[close]

p. 13

mondore@le numero 132 13 aprile 2012 cultura già pronti per la sagra ultimi preparativi per la sedicesima rassegna agroalimentare privernate di mario giorgi fervono i preparativi per la xvi edizione della sagra agroalimentare che quest anno si terrà domenica 6 maggio nell incantevole piazza del comune piazza giovanni xxiii di priverno la consueta manifestazione dedicata alle prelibatezze del territorio lepino dà spazio ai primati gastronomici della zona la mozzarella di bufala e l olio extravergine di oliva il nostro territorio infatti ­ ha dichiarato il presidente dell associazione turistica privernate vanta raffinatezze gastronomiche dal sapore unico che riescono a soddisfare tutti i palati come ogni anno inoltre non mancheranno gli stand di artigianato e gastronomia dove sarà possibile gustare i prodotti tipici locali della dieta mediterranea riconosciuta patrimonio immateriale dell umanità dall unesco i dirigenti invitano perciò i produttori e gli artigiani a prendere contatto con la pro loco di priverno per esporre i loro prodotti e le loro creazioni testimonianze di un passato da conservare e valorizzare che neanche l industrializzazione riesce ad intaccare la degustazione dei prodotti della gastronomia privernate è prevista per le ore 13 il tutto sarà accompagnato da spettacoli ed esibizioni di artisti locali per grandi e piccini proposti in diverse fasce orarie da non perdere il concerto del gruppo soul machine una jazz band locale che avrà inizio intorno alle ore 18 e chiuderà la giornata con brio la giornata si presenta anche come un occasione per i visitatori di scoprire conoscere ed ammirare gli scorci caratteristici e le bellezze artistiche ed architettoniche della cittadina privernate come la splendida piazza giovanni xxiii che con la sua cattedrale il palazzo comunale e la fontana dei delfini si presenta come una cornice esclusiva per la manifestazione nell attesa che giungano a compimento gli ultimi preparativi e che la manifestazione abbia inizio l invito della pro loco è quello di partecipare numerosi all evento assicurando a tutti una giornata di relax a contatto con la buona tavola e le bellezze della città a disposizione per i gruppi e le associazioni di camperisti ampi spazi per sostare comodamente insomma tante valide ragioni per essere a priverno domenica 6 maggio l olio orsini conquista ercole nuovo riconoscimento per un prodotto di qualità di paola bernasconi il comune di priverno all ercole olivario il concorso per la valorizzazione delle eccellenze olearie del belpaese che dal 1993 si tiene in umbria per iniziativa della camera di commercio di perugia e di unioncamere regionale l azienda agricola biologica locale di paola orsini porta infatti a casa due premi la sua dop colline pontine fruttato medio si è difatti aggiudicata il premio che più degli altri disegna la mappa del gusto del vero olio extra vergine di oliva i.o.o italiano di alta qualità e la menzione speciale per l olio biologico un olio il primo dalla bassissima acidità oleica e le innumerevoli qualità terapeutiche riconosciute con un profumo di pomodoro e sentore di carciofo ed un gusto avvolgente e fruttato con richiami di erbe fresche aromatiche dove l amaro e il piccante si equilibrano perfettamente i pregi sono dovuti proprio alla raccolta manuale delle drupe e alla immediata molitura nell innovativo frantoio aziendale officine meccaniche toscane questa vittoria è inoltre resa ancora più significativa perché arrivata ad un anno dall ercole olivario per il suo dop colline pontine fruttato intenso e a pochi giorni dall assegnazione delle tre foglie nella seconda edizione della guida del gambero rosso oli d italia 2012 che alla dop colline pontine monocultivar itrana bio di paola orsini ha visto anche attribuire il premio come il miglior extravergine da ristorazione olio degli chef a decretare ciò una giuria di grandi cuochi italiani tra i quali salvatore tassa del ristorante le colline ciocare ad acuto cristina bowerman di glass hosteria a roma e alfio ghezzi della locanda margon a trento grande festa a priverno il 31 marzo scorso giorno dell assegnazione dei premi celebrato con le più alte cariche istituzionali dello stato a spoleto un edizione con quasi trecento etichette concorrenti di cui ottantanove finaliste provenienti da diciassette regioni italiane e tra queste l oro verde dell azienda orsini si è fatto valere come un prodotto eccellente della terra lepina 13

[close]

p. 14

mondore@le numero 132 13 aprile 2012 cultura sermoneta in poesia una rassegna dedicata alle composizioni dei bambini du luca morazzano sta per aprire i battenti questo sabato la mostra sermonet amo in poesia una suggestiva rassegna nel palazzo caetani di corso garibaldi nell ambito della manifestazione sermoneta si tinge di rosa n esposizione di circa 100 poesie in dialetto sermonetano e in italiano scritte dai bambini e dai ragazzi delle scuole di sermoneta alunni delle classi vi e v elementare prima e seconda media dell istituto comprensivo donna lelia caetani di sermoneta e dagli adulti di sermoneta la mostra comprende fotografie storiche di sermoneta provenienti dall archivio dell archeoclub di sermoneta e ricette gastronomiche tipiche di sermoneta a cura della maestra edvige avvisati la mostra rimarrà aperta fino al primo maggio e sarà visitabile nei giorni festivi e prefestivi tranne il 24 aprile dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 19 la mostra sermonet amo in poesia è stata ideata organizzata ed allestita a cura dell archeoclub di sermoneta presidente il dott dante ceccarini con il patrocinio del comune di sermoneta e la collaborazione dell istituto comprensivo donna lelia caetani di sermoneta delle associazioni dritto e rovescio sermoneta nova lago dei poeti e centri anziani del territorio di sermoneta la mostra è la naturale prosecuzione del progetto sermonet amo iniziato nel 2010 con mostre spettacoli teatrali musicali scenette in dialetto sermonetano e con la presentazione del primo dizionario sermonetano-italiano di dante ceccarini e continuato nel 2011 con il primo concorso a premi per poesie in dialetto sermonetano aperto ai bambini e ai ragazzi delle scuole di sermoneta il progetto sermonet amo mira alla riscoperta e alla valorizzazione del dialetto sermonetano vero bagaglio culturale e storico di sermoneta nonché alla diffusione del dialetto affiancato ovviamente alla lingua italiana presso le nuove generazioni e presso i nuovi abitanti del territorio di sermoneta territorio in notevole espansione demografica wine expo a cisterna il vino protagonista nel weekend di paola bernasconi degustare ogni prelibatezza all entrata vi verrà infatti consegnata una tracollina con calice da degustazione ed un ticket per la consumazione finger food tanti gli espositori e gli stand tra i quali passeggiare scoprendo di volta in volta un odore nuovo un sapore diverso un gusto unico non solo sapori locali ospite di questa edizione sarà infatti la vecchia cantina baroni di siracusa con le sue conserve dolci e salate ispirate alla tradizione dell antica cucina siciliana ad organizzare l evento l associazione culturale five mentre ad accompagnare i visitatori all assaggio dei vini ci sarà l associazione italiana sommelliers delegazione di latina la manifestazione è inoltre patrocinata dal comune di cisterna di latina dalla regione lazio dalla provincia di latina e dalla camera di commercio di latina ma il wine expo 2012 non è solo enogastronomia a fare da colonna sonora ci sarà lounge music mentre gli amanti dell arte potranno visitare la mostra di ceramica curata da roberto durigon oppure osservare da vicino le grotte di palazzo caetani e la pinacoteca comunale che ospita il museo del buttero i conoscitori e cultori della filatelia potranno infine dedicarsi alla collezione inedita delle poste italiane di francobolli dedicati a quindici docg denominazione di origine controllata e garantita made in italy oltre che con un annullo postale creato proprio per l evento sabato 14 e domenica 15 aprile segnate in agenda queste date e ricordate di fare un giro al wine expo di cisterna di latina nell atmosfera suggestiva del chiostro del cinquecentesco palazzo caetani piazza xix marzo si tiene infatti la terza edizione di un evento enogastronomico che permette agli appassionati ed ai semplici curiosi di conoscere le eccellenze dell agro pontino una vetrina per le aziende vinicole e un occasione per tutti gli addetti al mestiere che potranno entrare in contatto con un mondo commerciale già apprezzato a livello internazionale dalle 11 alle 21 con un biglietto d ingresso di 5 euro potrete 14

[close]

p. 15

mondore@le numero 132 13 aprile 2012 cultura venerdì 13 da inizio ad un week end da pienone di paola bernasconi venerdì 13 data sfortunata noi di mondore@le non siamo scaramantici quindi iniziamo proprio da oggi per vedere cosa c è d interessante da fare vedere e incontrare in questo fine settimana e oltre la pasqua è andata le diete si iniziano semmai lunedì prossimo quindi partiamo in allegria con una serie di concerti live in giro per latina al the rockin una band che gli appassionati di xfactor ricorderanno sono i bastard sons of dionisio al club 42 c è invece gianluca grignani tutte le fans saranno accontentate il circolo hemingway fa esibire guy littell e ad aprire le danze ci pensano m napolitano a zanier i blues beers sono infine al paso di borgo piave se di musica live non volete sentirne buttatevi sul teatro a cori presso la chiesa di sant oliva alle 21 la compagnia teatrale avalon presenta le troiane di seneca con replica allo stesso orario sabato e domenica alle 18 per sabato passiamo alla letteratura con la presentazione del libro uno sceriffo qualunque di andrea rezzonico appuntamento alle 18 presso la libreria piermario co in via armellini 26 di latina se volete continuare il vostro pomeriggio nel capoluogo pontino la corale polifonica immacolata di latina presenta il concerto di pasqua presso la parrocchia di santa maria goretti ora d inizio alle 19.45 un idea sarebbe poi quella di proseguire con la compagnia teatrale grosso gatto storia di storie che presentano 7 bambole simboli totem e vizi nel paese dei fantocci ci si ritrova alle 20.30 alla rosa del deserto s.s.156 dei monti lepini km 51,600 e se la giornata non vi è sembrata già piuttosto impegnata concludete con un concerto di musica elettronica dei controlled disorder al circolo hemingway ora d inizio intorno alle 22 se vi trovate a pontinia potete assistere allo spettacolo risate d amore al teatro fellini dalle 20.30 potete anche tornare martedì 17 per un altro spettacolo giovanni falcone un uomo sempre con inizio alle 20.30 come al solito il giovedì si suona live all irish pub doolin di via adua a latina on stage la band hot strings musica scorie di note dalla pasquetta di marco fanella bentornati a tutti voi amici musichevoli passata bene la pasquetta gita in montagna birre panini pallone birre amici amiche birre frisbee rock spiaggia mare insomma c erano almeno tre di questi ingredienti nel vostro lunedì pasquale personalmente ho sentito la mancanza della carne alla brace non solo da un punto di vista gastronomico ma soprattutto dal punto di vista olfattivo che pasquetta è senza salsiccia e la pancetta e la braciola ne vogliamo parlare basta parlare di cibo ho già l acquolina e non vorrei dovervi abbandonare per uno spuntino quindi andiamo a vedere cosa diamine è successo nelle vostre pasquette gennaro per esempio ha passato una pasquetta al mare con gli amici hanno giocato a calcio tutto il pomeriggio e fatto apprezzamenti sulle donzelle che passeggiavano sul bagnasciuga la loro colonna sonora l hanno fatta i sex pistols con holidays in the sun e seventeen alice cooper con teenage frankenstein e l immancabile school s out ma anche roba più fresca come divinations dei mastodon e un goccio di foo fighters con these days e tanta altra roba insomma gennaro ed i suoi amici non si sono fatti mancare nulla rocco e la sua cricca invece hanno preferito la montagna una bella scarpinata e pranzetto ad alta quota accompagnati da vino carne pane chitarra e ovviamente una vagonata di rock and roll nella loro playlist troviamo niente meno che i linkin park con numb a new level dei pantera meet the monster dei five finger death punch skin of my teeth dei megadeth a lesson in violence degli invincibili exodus ad un certo punto sono arrivate anche le ragazze quindi cambio di musica la combriccola si dirige verso lidi più pop sfoderando your body is a wonderland di john mayer shave your legs di keb mo runaway baby di bruno mars mr brightside dei killers le ragazze sono accalappiate missione compiuta si cena in montagna per gianleonardo ed i suoi inseparabili amici invece una bella giornata in giardino a godersi il primo sole della primavera nella calma più totale in compagnia di ottimo cibo e musica di classe i ll never fall in love again di burt bacharach don t know why di nora jones mack the knife cantata dalla finissima voce di dee dee bridgewater e per finire nuvolari cantato dalla coppia dalla de gregori rigorosamente in versione live con la band che riempie l aria di musica vera e anche pasquetta se ne è andata buona musica e buona primavera 15

[close]

Comments

no comments yet