Divina Misericordia - Padre Mario Valentini: La via... dell'Amore

 

Embed or link this publication

Description

Padre Mario Valentini

Popular Pages


p. 1



[close]

p. 2



[close]

p. 3

a cura di mariella e danilo fanton la via dell amore ricordando padre mario valentini

[close]

p. 4



[close]

p. 5

la vera grandezza di un anima sta nell amare dio e nell umiltà i°q.176

[close]

p. 6



[close]

p. 7

l oblato pone cristo al centro di tutto cerca dio in tutte le cose e sente con la chiesa da congregazione oblati di m.v la via dell amore padre mario la via dell amore del signore ha assimilato e vissuto appieno la spiritualità lanteriana della sua congregazione oblati di maria vergine e il suo abbandono totale a dio ha aperto per tutti noi questa via così larga quante volte si aveva la sensazione parlando con padre mario di trovarsi di fronte a lui al signore stesso per la saggezza delle parole per la dolcezza dei suoi occhi per come sapeva risanare le ferite per quel senso di unicità che ti faceva sentire amato e importante così la tua anima si risvegliava stupita e pronta alla fede alla conversione all amore rispondeva con amore l adorazione l eucaristia il ministero della riconciliazione il tutto vissuto in totale pienezza e trasporto non c era stanchezza o malattia che lo tenesse lontano dalle pratiche sacerdotali e aveva sempre nel cuore e nelle labbra parole d amore per gesù e maria siamo tutti invitati a percorrere la via della santità leggendo questo libretto a ricordo di padre mario valentini possiamo comprendere che la fede l umiltà e la disponibilità sono alla base di tale meta grazie signore per il dono che ci hai concesso mariella e danilo fanton

[close]

p. 8



[close]

p. 9

presentazione due parole d inizio per un obbligo d affetto e di riconoscenza sembra ieri e invece sono già passati dieci anni dalla nascita al cielo di padre mario valentini mentre parliamo di lui è come se ne parlassimo con lui tanto è ancora presente non ci risulta difficile richiamare la sua presenza anche con un libretto commemorativo dal momento che il suo passo lento ma sicuro è avvertito ancora nei nostri gruppi e nei luoghi della sua missione degno frutto maturato su una pianta familiare irrorata dalla fede e dall amore venne a nutrire migliaia di persone nei molteplici terreni di fecondazione apostolica che il signore gli assegnò e la mamma di gesù per una particolare predilezione del resto cordialmente corrisposta lo volle al servizio della chiesa proprio tra gli oblati di maria vergine le tappe della sua vita i segni lasciati nella sua missione le testimonianze dei benefici avuti da tante persone sono brevemente e senz altro non esaurientemente ricordate in questo opuscolo siamo ben consapevoli che sono piccola cosa di fronte alla storia registrata per lui da gesù misericordioso una mia prefazione al testo anche fosse estesa non potrebbe mai esprimere quello che il cuore più che la mente suggerisce data la grande amicizia la forte ammirazione e la meravigliosa intesa d intenti e di operazioni che hanno intrecciato le nostre vite in reciproco scambio e per lo stesso amore al signore il nostro incontro è stato possibile per la mirabile avventura entro i nuovi movimenti ecclesiali suscitati dallo spirito santo nel dopo-concilio in particolare i cursillos e il rinnovamento nello spirito.

[close]

p. 10

10 presentazione siamo partiti da piccoli incontri e siamo arrivati insieme alla grande missione che soprattutto ha convogliato le nostre vite verso la grande ora della divina misericordia come sintetizzare l identità sacerdotale di padre mario non c è dubbio vedendolo all altare e nel confessionale eucaristia e riconciliazione quante ore di ascolto paziente di storie dolorose quasi somatizzate nella sua forte e misericordiosa partecipazione quanti discernimenti e quanti miracoli soprattutto nel sacramento della penitenza guardava con occhi compassionevoli e penetrava nei cuori l orologio si fermava e anche i pasti alle volte saltavano il suo carisma divenne crescente certezza e consolazione per molti e quanta adesione di mente e di cuore durante la liturgia eucaristica la parola somministrata con calore e semplicità e l ostia vibrante nelle sue mani e chi può dimenticare le adorazioni guidate e quel suo passaggio col santissimo dove sembrava che lui e l ostia santa fossero in simbiosi per qualcuno il ricordo più lacerante resta quello delle sue ultime adorazioni mentre la sua deformazione fisica sembrava un riflesso del crocifisso in istato di immolazione finale il seme caduto a terra muore ma il frutto rimane irrorando ancor oggi soprattutto quell immenso e provvidenziale campo della divina misericordia che resta l ultima speranza per il mondo d oggi don renato tisot

[close]

p. 11

biografia 11 il cammino di padre mario p mario con la sua famiglia m ario valentini nasce a campo tassullo frazione di tassullo in val di non trento il 6 agosto 128 sesto di dodici figli venne battezzato il giorno immediatamente successivo alla sua nascita presso la chiesa parrocchiale di tassullo mentre fu cresimato l 11 agosto 135 a cles crebbe in una famiglia numerosa di sani principi morali operosa sostenuta da una sincera fede cristiana il padre enrico era un uomo di carattere forte e d onore fu

[close]

p. 12

12 biografia sindaco di tassullo si distinse come persona equilibrata e saggia uomo di fede seguiva con rigore le pratiche cristiane di carità sempre pronto a soccorrere chi era nel bisogno la madre pia zanella dimostrò lungo tutto il corso della sua vita un carattere mite e paziente e nello stesso tempo grande forza e coraggio la preghiera era praticata in famiglia mamma pia seppure occupata in faccende domestiche guidava i suoi figli alla recita del santo rosario aiutata spesso dalla pro-zia lodovina i tempi erano molto duri le difficoltà non mancavano anzi ma anche di fronte alla perdita di due dei suoi figli rimase ferma e coerente nella fede all età di tre anni padre mario venne affichiesa parrochiale di tassullo dato ad un suo zio sacerdote don giuseppe valentini una figura che sarà molto importante per lui infatti pur sentendo la mancanza dei familiari amava profondamente suo zio e da sempre sognava di aiutarlo a celebrare la santa messa si può quindi dire che fin dalla più tenera età dentro di lui prendeva forma una forte vocazione che gli permetterà di iniziare il suo cammino verso il sacerdozio.

[close]

p. 13

biografia 13 questa decisione si concretizza quando conosce la congregazione degli oblati di maria vergine ed assieme ad altri ragazzini del suo paese parte e va a chiavari genova per gli studi furono molti i disagi e le privazioni la lontananza dai suoi per lunghi periodi la guerra la fame l impegno scolastico ma di certo fu un tempo di formazione importante che ha lasciato un grande segno un immutato amore per il signore e la certezza della sua scelta confermata più volte alla cara mamma pia il 24 agosto 152 mario valentini venne ordinato sacerdote da mons ceol vescovo francescano espulso dalla cina e celebrò poi la sua prima santa messa il 31 agosto 152 giorno dedicato al ricordo dei caduti a tassullo p mario sacerdote p mario sacerdote si avvia in chiesa per la sua prima s messa

[close]

p. 14

14 biografia p mario con la mamma il fratello fabio e il papà p mario con il fratello fabio i n pantelleria stupenda isola siciliana nel cuore del mare mediterraneo la congregazione degli oblati di maria vergine era presente ed attiva fin dal 138 anzi tutta la comunità era affidata alle cure spirituali di questi fratelli e qui venne inviato il neo sacerdote quale coadiutore di padre augusto zanella cugino della mamma pia naturalmente l incarico fu subito accettato anche se questo sì dettato dall obbedienza non fu privo di difficoltà il giovane padre mario si inserirà un momento di relax

[close]

p. 15

biografia 15 vista di pantelleria con impegno e amore in questa comunità lontanissima dalle sue montagne lasciando ricordi e affetti indelebili si trovava là nel 154 quando morì fabio il maschio primogenito della famiglia valentini a cui era legato da grande affetto le regole dell epoca della sua congregazione non gli permisero di abbandonare pantelleria per assistere ai funerali del fratello fu una grande sofferenza per padre mario che in futuro ricorderà come durante quei giorni difficili abbia versato lacrime cocenti nel vedere l aereo partire per il continente senza di lui e di aver più volte sognato di poter prendere la sua piccola moto e precipitarsi fino a trento per dare l estremo saluto al fratello e rimanere accanto ai suoi cari nel dolore p mario e il fratello fabio

[close]

Comments

no comments yet