mondorealenumero129

 

Embed or link this publication

Description

mondorealenumero129

Popular Pages


p. 1

n seve s y da editoriale di luca morazzano anno v numero 12 23 marzo 2012 n.129 se una buona idea viene espressa male si rischia di essere fraintesi se non addirittura di perdere la bontà insita nell idea stessa questo aforisma elaborato all uopo serve per introdurre una questione di politica setina alla cui base ci sembra essere proprio il fraintendimento ci riferiamo al comunicato del mlis dal business dei rifugiati a quello del voto che ha suscitato la reazione piccata dell associazione rumena di sezze buna seara romania e a rileggere lo stesso comunicato in questione l irritazione è a ragione perché alcuni passaggi potevano lasciar trasparire un senso di discriminazione conoscendo però da anni l autore del comunicato stesso e cercando di interpretarne il senso l obiettivo di gioacchini non erano gli stranieri ma i sezzesi premettendo la legittimità del voto agli stranieri regolarmente residenti sul suolo italiano la considerazione tra le righe è ben altra sezzesi senza scrupoli da anni sfruttano gli stranieri come manodopera sottopagata imponendo loro affitti esorbitanti per case che loro stessi avevano ripudiato non a caso il centro storico si era svuotato dinanzi a tale situazione il dubbio legittimo è quello che lo stesso sistema di sciacallaggio possa essere adoperato per indirizzare un voto che a priori dovrebbe invece essere libero e non mi si venga a dire che è un problema inesistente visti gli esempi `fotografici delle precedenti elezioni attualita norma la norbana riapre e mancini polemizza con l opposizione attualita latina di giorgi lascia la pisana e torna a fare solo il sindaco cultura teatro e iniziata la nuova stagione sul palco di priverno priverno la picozza accusa il comune per la vicenda multiservizi maenza ostello botta e risposta tra sandro pucci e la direzione appuntamenti sabato la processione di sezze sbarca a latina

[close]

p. 2

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 sezze romanzo elettorale in salsa setina manca a tutti l atmosfera del 2007 di simone di giulio la campagna elettorale che porterà al voto il 6 e 7 maggio non è ancora partita e sono in molti a credere che comunque i toni nel prossimo mese saranno blandi vuoi per la crisi economica vuoi per il sempre più rapido allontanamento dei cittadini nei confronti della politica vuoi soprattutto per la mancanza di un avversario di campoli che possa definirsi tale cinque anni fa di questi tempi la battaglia era serratissima le liste praticamente pronte cinque candidati alla carica di sindaco e gli schieramenti reduci dal commissariamento quindi decisi più che mai a guadagnarsi la poltrona migliore forti degli errori di chi li aveva preceduti a sinistra si puntò forte su campoli forse anche per non correre il rischio palesatosi 4 anni prima quando a voler tentare di succedere a siddera fu giovanbattista giorgi perdendo clamorosamente contro zarra primarie per stabilire quale sarebbe stato il partito di riferimento tra ds e margherita non c era ancora il pd e mega coalizione 9 liste a supporto per evitare rischi a destra invece solita guerra tra poveri che vedono cinquanta centesimi per terra e fanno a mazzate per prenderseli mentre intorno un camion pieno di banconote si ribalta e perde il suo prezioso carico serafino di palma forzò la mano facendo leva sull importanza dei simboli quello della casa delle libertà con la scritta berlusconi ben in vista zarra dal canto suo si accontentò del logo dell udc pensando piuttosto a mettere nelle liste pezzi da novanta che poi conti alla mano gli permisero di farsi votare da circa un quarto dell elettorato setino non sufficiente comunque ad evitare la vittoria di campoli al primo turno poi gli altri quelli che non si riconoscevano o 2 non volevano essere riconosciuti nei due pardon tre schieramenti maggiori lidano lucidi per identità setina e lanfranco coluzzi per iniziativa sociale cui andò abbastanza male in due non riuscirono a raggiungere i mille voti insomma cinque anni fa di questi tempi era tutto un attacco reciproco sui giornali con programmi sventolati sotto il naso dei setini e duelli all ultimo sangue nelle arene appositamente messe in piedi per cercare un confronto di idee in questo 2012 ancora nulla e forse ci risparmieremo anche le lotte furibonde degli `attacchini sulle pareti della città le mazzate davanti alla commissione elettorale per accaparrarsi un posto in prima fila il prossimo 3 aprile giorno della scadenza per la presentazione delle liste e quintali di santini manifesti 4x3m cene estenuanti articoli da archivio luce di giornali utili per attaccare questo o quell altro candidato e tanto altro ancora ci mancherà tutto ciò in parte no soprattutto per quanto concerne l aspetto puramente propagandistico tipico del nostro bel paesone ma in parte mancherà perché se dai bar dislocati in città togli la politica quella appunto da bar è come se a un buon cappuccino togliessi quella spolverata di cacao che gli regala quella marcia in più e vero che siamo in un momento di austerity ma i cittadini sperano in un lampo evidentemente stanchi di sentirsi dire che tutto va bene e con la spiacevole sensazione che tutto sia già scritto non per la vittoria scontatissima di campoli per carità ma per il fatto che l agora non si è infiammata nemmeno un po e forse anche campoli il 9 maggio a schede contate azzardo non sarà felicissimo di essersi battuto contro zero avversari politici che non lo hanno mai messo in difficoltà quando potevano e che si sono limitati a metterci la faccia pur consapevoli della sconfitta poi sicuramente festeggerà e si preparerà a governare per altri cinque anni ma non penso che sarà al settimo cielo insomma oltre alla vicende giudiziarie che vedono troppo spesso coinvolta sezze ci si aspetterebbe un sussulto per tornare a parlare di politica vera di amministrazione e di programmi per il futuro ma forse bisognerà attendere il 2017 direttore responsabile simone di giulio vicedirettore luca morazzano caporedattrice paola bernasconi redattori mario giorgi marco fanella roberto tartaglia responsabile web alessandra carconi progetto grafico e sito web sketch[idea stampato presso artegraf via marittima 75 priverno contatti www.onirikaedizioni.it www.myspace.com/mondoreale mondorealemagazine@gmail.com tel 3394966093 la redazione di mondore@le sede di onirika edizioni si trova in via casali iv tratto snc 04018 sezze lt testata registrata presso il tribunale di latina il 29 febbraio 2008 rg 128/08 vg cr.323 registrazione stampa n.892 iscritto al roc dal 7 marzo 2008 n° iscrizione 17028 ogni forma di collaborazione con onirika edizioni salvo accordi presi in precedenza È da ritenersi totalmente gratuita chiuso in redazione il 21 marzo 2012

[close]

p. 3

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 sezze a sinistra abbondanze e nuovi mal di pancia campoli ottiene il sostegno di idv e udc ma gli scontenti alzano la voce e chiedono chiarezza di simone di giulio tornati tra i ranghi due partiti che nel corso di cinque anni di mandato hanno creato non pochi grattacapi alla maggioranza idv che ha sempre e costantemente attaccato campoli e i suoi salvo poi tornare clamorosamente sui suoi passi e udc che ha dato via ad un balletto `entro o non entro risoltosi sul filo di lana campoli deve incassare alcuni malcontenti all interno di quel gruppo che comunque nell ultimo periodo gli ha concesso di governare la città con una certa tranquillità di cacciare la dondi e di realizzare il nuovo piano regolatore i malumori si sono acuiti con il passare delle settimane prima la questione udc poi quella interna al partito democratico con un particolare da non sottovalutare qualcuno resterà fuori causa tagli in consiglio comunale molti in maggioranza si stanno già facendo i conti mettendo sul pallottoliere il quorum in caso di vittoria al primo turno le posizioni in lista chi si candida e chi ha deciso di `dirottare i suoi voti verso qualcun altro e tanto altro la tentazione di finire nel listone del sindaco ha avuto la meglio in questa fase chi già era pronto a creare una lista di sostegno ci ha ripensato clamorosamente come biasimarli creare una lista nella primavera del 2012 non è cosa facile tra firme da autenticare persone da candidare e soldini da investire poi se non si ottiene il quorum ci si ritrova a doversi dividere mezza poltrona ecco quindi la grande corsa verso il listone in sostegno al sindaco con il primo cittadino che ti fa la campagna elettorale e ti gira i suoi voti personali intanto qualcuno la coerenza sembra averla mantenuta all interno del centrosinistra setino si tratta della federazione di sinistra formata da rifondazione comunista e comunisti italiani che nei giorni scorsi ha ufficializzato la candidatura di rita berardi nessun attacco frontale nei confronti del centrosinistra al governo della città ma piena consapevolezza di non voler ripetere l esperienza del 2007 quando a fronte di un impegno costante in campagna elettorale la sinistra radicale si trovò senza rappresentanza in consiglio e nessun premio in giunta a destra regnano poca lucidità e confusione zarra e casillo candidati con riserva il volto nuovo non c è e potrebbe uscirne anche un altro di simone di giulio e a destra per la prima volta nella storia si è assistito a due candidature promosse per non lasciare un buco casillo prima zarra poi hanno fatto una sorta di outing mettendoci la faccia proprio perché non se ne poteva fare a meno per loro stessa ammissione pronti a farsi da parte qualora le trattative sarebbero riuscite a trovare uno sbocco alternativo cose dell altro mondo fino a ieri uno si candidava perché credeva in un progetto e voleva dimostrare di essere migliore di un altro stavolta ci si candida per dare un segnale forte ma non era sufficiente chiedere con insistenza un confronto con le altre forze politiche e trovare una convergenza evidentemente no parlando di liste a supporto è come sparare sulla croce rossa zarra dovrebbe avere solo il popolo della libertà che per inciso è il partito di maggioranza relativa a sezze chiedere ai vari cusani fazzone di giorgi e polverini e forse la lista del sindaco casillo si dovrebbe presentare solo con il logo de l altra faccia della politica ma non basta restano finora al palo quelli del nuovo polo e del mas che oltre ad attaccare dal loro punto di vista anche lecitamente per carità l idv per la coerenza dimenticata nelle tasche dei pantaloni buoni lasciati a casa stanno preparando il lancio ad effetto anche se ormai lo sanno anche le panchine di porta pascibella da circa un anno e mezzo del terzo candidato facendo leva su quelli che non vogliono stare con per proporre un alternativa 3

[close]

p. 4

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 sezze voto agli immigrati la polemica continua botta e risposta tra mlis e buna seara romania di simone di giulio non si placa la polemica sulla questione del voto ai cittadini stranieri residenti in italia a parlare è petrut radu presidente dell associazione buna seara romania che spiega le elezioni si avvicinano ed inizia il solito cancan sugli immigrati come al solito fatto a scopi politici locali e fornendo notizie false ed inesatte un po consapevolmente così si pensa di intercettare consenso un po perché si è ignoranti facciamo chiarezza e rispondiamo cercando di ragionare pacatamente il movimento libero iniziativa sociale lamenta di un business del voto che sta soppiantando quello dei rifugiati e lamenta una corsa a far iscrivere nelle liste elettorali quanti più stranieri possibili ed esprime la propria contrarietà a questo fatto dicendo che è la sua posizione rispetto al voto agli immigrati la legge elettorale italiana ­ prosegue petrut radu ­ prevede che i cittadini di paesi facenti parte dell unione europea godano del diritto di voto attivo e passivo e per esercitare questo diritto debbono iscriversi di volta in volta entro limiti temporali stabiliti dalla legge prima delle elezioni amministrative ad apposite liste elettorali aggiuntive non si tratta quindi genericamente di voto agli stranieri ma del voto di cittadini dell unione europea se ancora non se ne sono accorti informiamo i signori del movimento libero iniziativa sociale che da qualche tempo siamo parte integrante dell unione europea e parlare di singoli stati all interno dell unione ha sempre meno senso e ancor più meno senso avrà in futuro sulla presenza del sindaco in occasione di una delle ultime iniziative dell associazione il presidente spiega per noi è un onore avere il sindaco alle nostre iniziative che sono volte a favorire la reciproca conoscenza tra le diverse nazionalità che fanno parte in maniera ormai indelebile della composizione della cittadinanza setina e che vogliono favorire l integrazione dei lavoratori stranieri per quanto concerne le iscrizioni alle liste elettorali presumiamo che tutto stia avvenendo nella piena legalità la cosa è per legge gestita da funzionari comunali che rispettano e fanno rispettare le leggi e le disposizioni e se i signori del movimento libero iniziativa sociale hanno prova del contrario possono rivolgersi alla magistratura senza buttarla in polemica politica nessuno può sapere come voteranno i cittadini degli stati dell unione europea che si sono iscritti alle apposite liste elettorali non si conoscono ancora i candidati i loro programmi i partiti che compongono le coalizioni che li appoggiano i candidati in ogni singola lista sicuramente non voteranno per chi li umilia li deride li addita indiscriminatamente a delinquenti li sfrutta e li usa per impaurire l elettorato italiano cercando di creare un allarme sociale sulla sicurezza 4 che semplicemente non esiste immediata la controreplica del mlis che in una nota torna a ribadire i suoi concetti questa corsa all iscrizione di stranieri nelle liste elettorali aggiuntive per favorire più il voto attivo che quello passivo non è dettata da motivi di carattere umanitario ma da meri calcoli elettoralistici a tutt oggi ci risulta che il numero di stranieri iscritti abbia già superato le 500 unità da qui alle elezioni quanti altri ne conteremo così come lo straniero ha offerto il destro per il business dei rifugiati e per il fenomeno del lavoro irregolare e degli affitti in nero che ha favorito una economia sommersa che sfugge a tutti i controlli nel contempo sta dando la possibilità a politici senza scrupoli di raccogliere e gestire voti facilmente condizionabili i primi a doversi sentire offesi se non umiliati per essere considerati solo carne da voto dovrebbero essere proprio quegli stranieri sulle cui spalle una classe politica irresponsabile vuole continuare a costruire le proprie fortune

[close]

p. 5

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 latina di giorgi lascia la pisana il sindaco si è dimesso dalla regione di simone di giulio giovanni di giorgi si è ufficialmente dimesso dalla carica di consigliere regionale l incompatibilità tra l incarico di sindaco del capoluogo pontino e di consigliere alla pisana aveva aperto una dura battaglia dell opposizione fin dalla sua elezione a primo cittadino nel maggio scorso proprio contro il risultato delle scorse amministrative il consigliere regionale del partito democratico claudio moscardelli candidato sindaco avversario aveva presentato un ricorso al tar contestando lo scarto dei voti che aveva decretato la vittoria al primo turno di di giorgi la decisione del sindaco arriva dopo la sentenza del tar che nelle scorse settimane aveva respinto il ricorso presentato da moscardelli e la decisione dello stesso ricorrente di rinunciare a rivolgersi al consiglio di stato nei mesi scorsi con il divampare della polemica politica di giorgi aveva rassegnato le proprie dimissioni da presidente della commissione regionale mobilità annunciando al contempo la rinuncia agli emolumenti da consigliere regionale nel corso di una conferenza stampa il sindaco ha spiegato nei dettagli la sua decisione finora non mi sono dimesso perché con la pendenza dei ricorsi la mia posizione non si era ancora cristallizzata ora ­ ha spiegato il primo cittadino del capoluogo ­ non c e più motivo per restare anche consigliere regionale mantengo la mia promessa con i cittadini e resto sin daco di latina i rappresentanti del partito democratico dal canto loro hanno precisato che le dimissioni del sindaco sono arrivate il giorno stesso della discussione del ricorso in tribunale secondo loro il giudice avrebbe potuto far decadere di giorgi per l incompatibilità trascinata per mesi la janssen raddoppia aumentata la produzione e 100 nuove assunzioni di simone di giulio in un periodo caratterizzato da chiusure o pesanti ridimensionamenti di aziende soprattutto nel settore chimico-farmaceutico la mosca bianca è rappresentata dalla janssen-cilag 563 milioni fatturati nel 2011 con 996 dipendenti 13 milioni investiti in ricerca e sviluppo società del gruppo statunitense johnsson&johnsson che rilancia la sua scommessa sull italia e sul sito produttivo di borgo san michele uno dei sei stabilimenti di produzione farmaceutica del gruppo in europa oltre a quelli in belgio francia svizzera e irlanda a dare la notizia è il quotidiano economico il sole 24ore sul quale si legge che nel 2012 saranno investiti sull impianto pontino 15 milioni parte dei complessivi 60 milioni stanziati dall azienda per il quinquennio 2009-2014 un impegno che ha significato circa 100 nuovi posti di lavoro e raddoppio della capacità produttiva entro la fine del 2012 l impianto di latina produce e confeziona prodotti per la cura di patologie come l hiv malattie oncologiche l epatite c destinati per il 15 al mercato italiano e per l 85 a quello estero usa ue australia e giappone entro il 2012 la produzione passerà da 1 miliardo e mezzo di compresse a circa 3 miliardi per poi raggiungere il volume di 4,5 miliardi entro il 2014 lanceremo ­ ha spiegato il direttore delle risorse umane pietro santoro ­ nuovi prodotti otc e antitumorali quello di latina è un sito di eccellenza innovativo il nostro cavallo di battaglia che ci fa concorrere con paesi dell estremo oriente in termini di competitività e di innovazione l organico dello stabilimento passerà dai 350 ai circa 450 dipendenti a regime nel 2012 con un incremento del 30 del personale abbiamo fatto finora circa 100 assunzioni di profili qualificati come analisti e ingegneri qui a latina conclude santoro facciamo ricerca applicata cioè industrializzazione di formule definite altrove 5

[close]

p. 6

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 priverno torna l isola pedonale di mario giorgi a scanso d equivoci c è subito da precisare che da quasi un decennio ogni decisione assunta dalla giunta macci-martellucci prima e macci-giordani poi è sempre stata oggetto di polemiche tra le forze politiche come tra i cittadini insomma non è che questo giornale si diverta ad inventare di volta in volta artificiose diatribe come a qualcuno piace dire o comunque le scelte dell amministrazione comunale privernate hanno suscitato ­ a voler usare un eufemismo ­ un vivace dibattito in città che ha generato critiche ma spesso anche proposte alternative così è stato con l uscita dal consorzio gea e dalla compagnia dei lepini con la messa in vendita di beni comunali con la realizzazione delle isole ecologiche nel centro storico con l istituzione e la successiva soppressione di sensi unici con la trasformazione del museo per la matematica con l allontanamento del custode dal parco di san martino con la vicenda dei duecento posti di lavoro in un cementificio che non sono mai arrivati con il taglio dei pini nel parco di san martino con le nomine e le revoche dei direttori del laboratorio ambientale con l istituzione dell isola pedonale nel centro storico eccetera eccetera eccetera torniamo ora sull isola pedonale nella centralissima via consolare perché di nuovo oggetto di pubblica attenzione dopo le proteste dei commercianti del centro storico dei residenti e delle forze politiche di opposizione si registra infatti un nuovo intervento di alessandro miccinilli nella sua veste di presidente di giovane italia del centro collinare lepino da qualche giorno abbiamo visto comparire dei semafori su via consolare con i relativi dissuasori per delimitarne il traffico sappiamo che questi fanno parte del finanziamento del centro commerciale naturale sul quale il nostro movimento giovanile in varie circostanze si è già espresso non siamo qui a dire se sia giusto o no chiudere al traffico una parte del centro storico ma vogliamo ancora una volta ribadire il nostro punto di vista afferma il responsabile di giovane italia data infatti la particolare situazione economica ­ continua miccinilli le attività commerciali di via consolare verrebbero ulteriormente danneggiate sia dalla chiusura totale sia nelle fasce orarie di maggior interesse per le spese sempre più a alessandro miccinilli esprime i suoi dubbi favore di altre attività presso le quali i clienti possono trovare un comodo parcheggio la naturale conformazione di questa strada infatti e se vogliamo anche le cattive abitudini di noi cittadini privernati rischiano di far morire definitivamente questa parte del paese chi ci amministra ­ è sempre miccinilli a parlare avrà sicuramente già valutato tutte queste criticità ma siamo sicuri che nulla si stia facendo per trovare delle soluzioni già nel 2007 quando iniziarono i lavori della rotonda di borgo s antonio delle scalette per il collegamento verticale tra via della stazione e via g matteotti dello stesso marciapiede di via della stazione e altro ancora il nostro movimento giovanile propose un piano traffico e parcheggi all amministrazione comunale quel piano prevedeva la creazione di parcheggi a costo zero in prossimità di via consolare e via g matteotti e da esso sono stati presi e realizzati alcuni punti come in via cesare battisti o in viale metabo con conseguente aumento di parcheggi gratuiti non vogliamo rivendicare la paternità delle idee ­ precisa il responsabile di giovane italia perché le abbiamo messe ovviamente a disposizione della comunità ma per lo meno gradiremmo che le stesse venissero portate a compimento creare ulteriori parcheggi infatti sarebbe possibile se si rendesse l ultimo tratto di via della stazione a senso unico a salire verso piazzale xx settembre rendendo la corsia di destra e metà del piazzale adibita ad area parcheggio ovviamente non è solo questa la strada da percorrere per non far morire commercialmente parlando via consolare perché essa avrebbe bisogno di nuova linfa fatta di eventi attrazioni e locali in grado di attirare l interesse dei cittadini e dei turisti come avviene in eventi sporadici organizzati talvolta dall amministrazione e altre da qualche associazione per lo meno però si inizi con il mettere a disposizione gli strumenti giusti si è presa ­ conclude miccinilli la rotta dell isola pedonale e per far si che questa non si riveli una rotta di collisione verso l irreparabile occorre tracciarla insieme ai residenti ed ai commercianti essendo consapevoli che sarà una lunga navigazione l importante è che sia una navigazione che abbia una destinazione e una rotta precisa e non una navigazione eseguita a vista un movimento al femminile nasce se non ora quando la priverno al femminile si muove si è infatti costituito il comitato senonoraquando snoq di priverno un incontro che ha contato la firma di 37 donne diverse per età professione provenienza appartenenza politica e religiosa snoq priverno sostiene il progetto concepito dal comitato promotore nazionale cpn di accoglienza delle libertà delle donne di risposta all emergenza dei diritti negati o ignorati fuori dai partiti e dagli schieramenti popolari senonoraquando è un movimento aperto trasversale e plurale è un soggetto politico perché sente 6 di esprimere una posizione forte e chiara che partendo da un ottica di genere sviluppa una propria idea del paese e del suo governo e proprio per questo coltiva all interno e proietta all esterno il legame con le istituzioni con i partiti con i sindacati priverno insieme a tanti altri comitati territoriali nati lungo il percorso cominciato il 13 febbraio 2011 con il più grande evento di piazza che si sia mai visto negli ultimi trent anni ha partecipato domenica 18 all incontro nazionale dei comitati locali snoq tenutosi a roma presso la casa internazionale delle donne l.m

[close]

p. 7

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 priverno multiservizi ormai ko secondo la picozza la colpa è del comune di mario giorgi l amministrazione comunale di priverno non può affermare di aver fatto tutto il possibile per salvare la multiservizi e contemporaneamente rifiutare ordini e commesse per l erogazione del servizio mensa provenienti dalle istituzioni scolastiche ed ancora non può ­ sempre l amministrazione comunale ­ rifiutare iscrizioni al nido comunale pur avendo posti disponibili e un secondo nido nuovo di zecca che non funziona proprio per la mancanza di iscrizioni e quanto afferma il consigliere comunale elvira picozza pd questo ­ precisa picozza è quanto abbiamo dovuto constatare recentemente in occasione dell attivazione di nuovi servizi educativi da parte dell istituto comprensivo s tommaso d aquino che tramite il dirigente scolastico aveva inoltrato al sindaco e agli uffici competenti formale richiesta per la fornitura di un ulteriore numero di pasti oltre quelli già erogati sia per gli alunni che si avvalgono dei rientri facoltativi sia per i bimbi frequentanti la sezione primavera un innovativo servizio educativo rivolto ai bambini dai 2 ai 3 anni noi del pd ­ insiste elvira picozza non crediamo esista una giustificazione plausibile al rifiuto pervenuto alla scuola dall amministrazione comunale in quanto assolvendo a tale compito essa avrebbe potuto da una parte curare gli interessi della società multiservizi e dall altra garantire il servizio mensa alle istituzioni scolastiche che nell ambito della propria autonomia ne avessero fatto richiesta anche per servizi facoltativi che dovrebbero essere sostenuti e apprezzati dall ente locale e non penalizzati in quanto la loro finalità principale ­ sottolinea il consigliere comunale pd è quella di sostenere le famiglie e garantire ai bambini opportunità educative e momenti qualificanti per la loro crescita quanto alla mancata fornitura dei pasti alla sezione primavera garantita nei tre anni precedenti ­ sottolinea picozza rileviamo l incoerenza da parte dell amministrazione comunale di priverno che nonostante abbia inizialmente espresso il parere positivo all istituzione della sezione ha rifiutato successivamente la fornitura del servizio mensa con la magra scusa dell espletamento in corso della gara per il suo affidamento esterno relativamente al servizio del nido comunale richiesto da cittadini non residenti è stata loro negata l iscrizione nonostante ci fossero al momento due posti liberi soltanto perché per regolamento la residenza sembra essere obbligatoria ci chiediamo se non si fosse potuto soprassedere visto che non si sarebbe leso il diritto di nessuno in ogni caso cosa si aspetta a cambiare l attuale regolamento visto che al contrario molti bambini di priverno frequentano il nido comunale di roccagorga che invece si guarda bene dal porre il limite della residenza obbligatoria insomma ­ conclude picozza il comune che dovrebbe in prima istanza rispondere ai bisogni dei cittadini non solo non lo fa ma crea difficoltà anche a chi come la scuola intende farlo intanto le maggiori conseguenze di tali incomprensibili scelte le stanno pagando i lavoratori della multiservizi che dal mese di novembre non percepiscono lo stipendio come al solito pronti ad accogliere precisazioni e smentite da parte di sindaco e assessore competente neuropsichiatria infantile una buona notizia nell ultimo numero di mondo re@le abbiamo segnalato le difficoltà in cui versa il servizio di day hospital nel centro di neuropsichiatria infantile in via madonna delle grazie torniamo brevemente sull argomento per una notizia positiva diffusa dal consigliere comunale federico d arcangeli sel i primi giorni di aprile probabilmente diverrà efficace l affidamento alla stessa cooperativa che fino allo scorso dicembre forniva il personale necessario alla gestione del day hospital e tutti tireremo un piccolo sospiro di sollievo ma molto piccolo ­ sottolinea d arcangeli ­ perché comunque si parla solo di portare a termine il progetto pochi mesi e poi non si sa e sarebbe davvero inaccettabile mettere a repentaglio la funzionalità di un centro che nel corso degli anni è riuscito a diventare una vera eccellenza per tutta l azienda che offre prestazioni altamente qualificate a centinaia e centinaia di bambini e adolescenti e che ha proprio nel day hospital uno degli elementi qualificanti non possiamo accettare che alle criticità che già siamo costretti a registrare alle difficoltà quotidiane di tutti i servizi diagnostici e alle incertezze generali sulle risorse umane da destinare alla nuova struttura di madonna delle grazie quando sarà terminata si aggiungano anche i pericoli di un progressivo e sostanziale smantellamento della neuropsichiatria infantile per questo ­ conclude d arcangeli ci vogliono garanzie certe per il personale e per la continuità del servizio insomma il pericolo sembrerebbe passato ma solo per ora ma.gi 7

[close]

p. 8

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 priverno la fu area archeologica video denuncia di punto futuro sul sito di mario giorgi punto futuro è un associazione socio-culturale formata da tanti giovani privernati di diversa estrazione politica da qualche tempo questi ragazzi hanno preso l abitudine di girare il territorio comunale individuando le varie criticità e segnalandole attraverso face book una delle ultime segnalazioni riguarda l area archeologica di mezzagosto dove si dice sia esistita la privernum romana e di cui anche questo giornale si è in passato occupato francesco vellucci e luigi teodonio hanno realizzato un reportage attraverso un video e diverse fotografie peraltro comparate con quelle di qualche anno fa che danno l esatta condizione in cui versa oggi l area che unitamente all abbazia di fossanova al castello di san martino e al sistema museale urbano avrebbe dovuto rappresentare un itinerario turistico di tutto rispetto i due giovani cronisti trattando degli scavi archeologici non usano mezzi termini e parlano esplicitamente di tristezza sconforto rabbia e desolazione che si colgono appena passati al di là di una recinzione ormai divelta una situazione ­ sottolineano che ti fa pensare ai soldi letteralmente gettati ai quattro venti 6 miliardi e 300 milioni di lire il primo finanziamento fine prevista dei lavori maggio 2004 alla grande opportunità di sviluppo economico storico culturale e sociale che ci si è lasciati sfuggire per un conto di circa 100.000 euro contenzioso con la ditta ndr e che ti fa pensare a tutti i soldi che saranno necessari se un giorno qualcuno con un pò più di lungimiranza rispetto a chi amministra la città da circa dieci anni deciderà di investire nuovamente sull area archeologica di privernum girando tra le rovine di quella che una volta era una ridente e prosperosa cittadina romana ­ si legge nel reportage ti viene da pensare che forse sarebbe stato meglio che non fossero mai venute alla luce e che sarebbe stato meglio se fossero ancora interrate salvandosi così dagli agenti atmosferici e dall incuria dell uomo girando tra quelli che ormai sono degli stagni degli accumuli di erbacce ed altri infestanti che coprono tutto si intuiscono le enormi potenzialità che quest area avrebbe potuto avere e che invece non ha avuto non solo ma chiunque può entrare nell area archeologica attraverso uno squarcio nella rete di recinzione libero di fare tutto ciò che vuole magari anche di portarsi a casa un pò di storia un pezzo di qualche muricciolo un pezzo di colonna un pezzo di mosaico e quant altro insomma nessuno controlla niente e fatta ogni debita proporzione forse è proprio il caso di dire sic transit gloria mundi bovieri lancia la campagna elettorale di sel di luca morazzano la campagna di tesseramento di sinistra ecologia e libertà priverno si è parta e l apertura è stata occasione di riflessione per paolo bovieri e stato un momento di importante confronto e di dibattito per capire i pregi ed i difetti della azione politica del nostro circolo e soprattutto per delineare una prospettiva per il nostro paese emerge chiaramente la voglia e l esigenza di cambiamento la destra di macci ha in 10 anni destrutturato questo paese lo ha privato delle sue migliori forze ed esperienze dal punto di vista culturale e sociale e ha sopratutto minato quel concetto di solidarietà che è la necessaria chiave di volta per la costruzione di una prospettiva politica all interno di un piccolo paese come priverno e quindi nostro compito rovesciare la prospettiva della destra dando un disegno realmente organico al paese un disegno che faccia dell innovazione politica il tratto essenziale la caratteristiche centrale per assicu8 rare lo sviluppo del paese parliamo del risparmio energetico delle politiche di riciclo e riutilizzo dei materiali di semplificazione burocratica e digitalizzazione nelle pratiche amministrative di open source di rinnovamento culturale di mobilità e urbanistica sostenibili di edilizia di manutenzione di riqualificazione abitativa tutti pezzi necessari per la costruzione dell alternativa politica alla destra di macci la costruzione del programma dovrà avvenire con la partecipazione diretta dei cittadini la politica ha il compito di ascoltare di capire di interrogarsi sui propri limiti e soprattutto di essere curiosa di apprendere le istanze proveniente dalla popolazione locale cittadinanza attiva associazioni sindacati e giovani dovranno essere gli attori sociali dell alternativa abbiamo bisogno di tutti per dare un futuro a priverno e quindi a tutti ci rivolgiamo per recepire il nostro messaggio

[close]

p. 9

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 maenza ostello pucci critica san tommaso riscoperto la direzione risponde arriva la rievocazione di luca morazzano pucci domanda e la direzione dell ostello risponde il segretario di rifondazione comunista nei giorni scorsi si era lasciato andare ad uno sfogo riguardo il centro storico di maenza lo sviluppo il recupero e la visibilità del centro storico rappresentano un fattore imprescindibile per la rinascita e il futuro del paese dovrebbe costituire un punto fermo e imprescindibile per ognuno dei candidati alle prossime elezioni eppure negli ultimi tempi dall attuale amministrazione vediamo segnali contrastanti e contraddittori da una parte si spostano servizi in altre zone del paese mentre si sta per realizzare il progetto del rifacimento e risanamento delle facciate delle case del centro storico una visione legittima anche se non originale tanto più che il deperimento del substrato del centro storico incluso il collasso dell apparato delle attività commerciali annesse affonda le sue radici nei decenni addietro in epoca mastracci il problema è deflagrato ma le basi della crisi erano state poste nei decenni prima in cui pucci era stato anche sindaco la sua analisi si sposta poi su una delle poche attività in piedi nel centro del paese ovvero quella dell ostello e un altro buco nero da risolvere apre chiude insomma un servizio a singhiozzo abbiamo sempre puntato sull ostello e sul binomio con il castello per determinare una svolta nell offerta turistica del paese ma questo funzionamento a scartamento ridotto penalizza complessivamente l intero paese chi è responsabile del cattivo e imperfetto funzionamento dell ostello peccato che la struttura è aperta ovviamente mancando movimento turistico a personale ridotto e stata chiusa per lavori di igienizzazione sanificazione e ripristino per pochi giorni che le presenze siano ridotte al lumicino i primi a dolersene se non altro per i mancati introiti ndr sono proprio i componenti dell ati che gestisce la struttura che dovrebbe ricevere il turismo e non muoverlo.gli stessi che rispondono non comprendiamo questo giudizio gratuito quando invece ha manifestato apprezzamenti in occasione di manifestazioni pubbliche svolte all interno dell ostello dove ha apprezzato anche la nostra cucina oltre al nostro progetto proteso a favorire turismo a maenza siamo pronti ad accettare un suo consiglio ma certo è che non si disprezza in questo modo l operato di chi investe risorse proprie senza scalfire denaro pubblico e contro più di qualche avversatore il connubio con la figura di san tommaso comincia finalmente a funzionare dopo anni di colpevole oblio infatti maenza sta riscoprendo l importanza di dare risalto al periodo di soggiorno del santo e filosofo di aquino presso il castello baronale maentino per anni quello che può diventare un fulcro turistico e culturale non indifferente è stato lasciato riposto in un angolino ad eccezione di qualche sporadica iniziativa come la creazione di un associazione dedicata allo studio della vita e della filosofia del santo che unisse sotto il nome di san tommaso i comuni di aquino roccasecca priverno e maenza oltre che le province di latina e frosinone l iniziativa venne inaugurata con un convegno al quale presenziò anche il professor gatto dell università la sapienza di roma il tutto sotto la proposta dell associazione sacra rappresentazione del venerdì santo da lì a poco l iniziativa si perse nei meandri delle buone intenzioni e oltre che nei cassetti della burocrazia sandro pucci a san tommaso e al suo rapporto con il castello di maenza ci dedicò pure un libro che vide la luce nel 2002 ma proprio da lì inizia un buco pauroso a livello di cartellonistica di marketing pubblicitario di partecipazione ad iniziative specifiche e di segni nel castello stesso maenza è colpevolmente mancante una prima pezza è stata messa lo scorso ottobre con il posizionamento della statua raffigurante il santo nella parte retrostante il castello accanto alla chiesa adesso sempre su iniziativa dell assessorato alla cultura arriva la prima rievocazione dell ultimo viaggio che vide maenza penultima tappa di san tommaso diretto al matrimonio della nipote a fossanova una rievocazione in grande stile con i costumi d epoca tra narrazione e messa in scena verrà raffigurata la rievocazione del matrimonio tra adelasia d aquino e ruggero ii dell aquila conte di fondi l iniziativa voluta dall assessore alla cultura del comune di maenza sabino antonio cardone con la collaborazione delle associazioni contea d aquino sacra rappresentazione del venerdì santo di maenza e la filada di fondi avrà luogo il 24 marzo alle ore 18 ovviamente al castello dove verrà rievocato anche il famoso miracolo delle arringhe che ebbe luogo proprio a maenza la speranza è quella che dopo le arringhe san tommaso attraverso questa rievocazione possa portare a maenza quei turisti che mancano da troppo tempo l.m ultime ore per iscriversi allo screening del seno continuano le iniziative dei servizi sociali di maenza che stanno in questo periodo proponendo una campagna di screening senologico l iniziativa è rivolta a tutte le donne che per effettuare la mammografia e l ecografia mammaria devono affrontare costi elevati e lunghe liste di attesa l assessorato ai servizi sociali in collaborazione con l associazione valentina onlus sta organizzando per il 27 marzo la prima giornata dedicata alla prevenzione senologica gli esami verranno effettuati a latina presso il centro redi nel quartiere q5 in via largo cavallo dal dottor luigi de torre al costo complessivo concordato di 45,00 il servizio rivolto alle donne di età superiore ai 40 anni sarà fornito ad un massimo di 20 persone il trasporto è gratuito l.m 9

[close]

p. 10

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 sermoneta giornata ecologica dedicata alle strade di luca morazzano la primavera è entrata da qualche giorno 20 marzo anziché 21 visto l anno bisestile e sermoneta si prepara a darle il benvenuto con la seconda giornata ecologica organizzata dall assessorato all ambiente del comune nell occasione verranno bonificate le strade cittadine dai rifiuti che vengono gettati dalle auto l appuntamento per tutti è per questa domenica alle 8 al campo comunale di le prate e la seconda volta che viene organizzata una simile iniziativa a sermoneta spiega il delegato all ambiente mauro battisti dopo lo straordinario successo della prima edizione quest anno abbiamo avuto l adesione di numerose associazioni del territorio sia sportive che ambientaliste dei comitati di borgata i centri anziani la protezione civile l anc le scuole e di tante famiglie che hanno voluto regalare un po del loro tempo per rendere sermoneta più pulita lo scorso anno la pulizia straordinaria del territorio ha permesso di raccogliere diversi quintali di rifiuti di ogni genere quasi interamente avviati al recupero anche quest anno i cittadini saranno divisi in gruppi per bonificare le strade sermonetane dai rifiuti che vengono gettate dalle auto l eventuale presenza di ingombranti sarà segnalata direttamente alla a.s.a società che si occupa della raccolta dei rifiuti a sermoneta che provvederà alla bonifica la giornata ecologica terminerà all ora di pranzo sempre al campo le prata grazie alla collaborazione di tutti siamo sicuri che riusciremo non solo a ripulire quasi completamente il territorio ma daremo anche un segnale alle nuove generazioni di sermoneta bisogna avere a cuore l ambiente rispettarlo e curarlo ringrazio tutti coloro che hanno offerto la loro disponibilità per questa giornata l invito è esteso naturalmente a tutti i cittadini di sermoneta che potranno presentarsi direttamente domenica 25 marzo al campo le prata al centro anziani per imparare l imp imu successo per l iniziativa del comune di luca morazzano cipato funzionari e dirigenti degli uffici tributi degli enti locali assessori alle finanze revisori dei conti ragionieri commercialisti e consulenti tributari data la complessità della materia il comune di sermoneta con l assessore al bilancio antonio di lenola unitamente al responsabile del settore finanze vincenzo salmeri sulla scorta della prima giornata di studio organizzata presso l università agraria del centro storico lo scorso 28 febbraio ha proseguito il percorso di avvicinamento all approvazione del bilancio di previsione 2012 approfondendo le tematiche relative all introduzione dell imu già divenuta imp il corso di taglio giuridico-pratico si pone l obiettivo di analizzare gli effetti nella gestione dei tributi comunali delle innovazioni legislative introdotte e di offrire una guida operativa per l applicazione del nuovo tributo imposta municipale propria che i comuni dovranno gestire a partire dal 2012 ampio spazio sarà riservato agli interventi dei partecipanti una giornata di studio promossa dal comune di sermoneta per parlare di tasse tributi comunali dall ici all imposta municipale propria e lo stato della riscossione sarà il titolo del convegno che si è tenuto giovedì presso centro anziani di pontenuovo interverrà il dr luigi giordano docente della scuola superiore dell economia e delle finanze consulente tributario e contabile enti locali hanno parte10

[close]

p. 11

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 norma l atteggiamento dell opposizione di luca morazzano la via norbana è tornata finalmente totalmente accessibile dalla settimana scorsa la via provinciale che collega il paese a latina scalo è stata riaperta grazie ad una ordinanza dell amministrazione provinciale la carreggiata dopo gli smottamenti che avevano portato il sindaco a chiedere alla provincia di chiudere al traffico la via è stata rimessa in sicurezza grazie alla posa di alcune reti paramassi gli operai hanno lavorato senza soste se non di natura tecnica per permettere questa riapertura ha dichiarato il sindaco sergio mancini che continua tre aziende si sono alternate sul posto la prima la dolomiti ha tolto i massi pericolanti e bonificato la zona pericolosa in seguito sono stati sistemati i muretti rotti e il manto stradale divelto dopo di ciò si è passati alla seconda fase dell emergenza abbiamo stabilito di concerto con la provincia di far passare solo i mezzi di soccorso e del trasporto pubblico sotto controllo in modo da evitare disagi a pendolari studenti e insegnanti la seconda ditta la massicci e la terza la nitro costruzioni hanno ripristinato il manto stradale con asfalto in più le reti sono state posizionate fino a cinque metri d altezza in modo da scongiurare altri episodi in futuro infine il sindaco ha dei ringraziamenti da fare estendo a tutti i miei concittadini i complimenti ricevuti dal prefetto di latina per lo spirito di collaborazione e la pazienza dimostrati in queste settimane l amministrazione ringrazia tutte le ditte intervenute personalmente ringrazio i miei consiglieri di maggioranza il sindaco di cori con cui abbiamo collaborato senza sosta e tutti i cittadini di cori che si sono visti aumentare notevolmente il traffico di veicoli provenienti da norma naturalmente un grazie va anche al presidente cusani per essersi interessato e mobilitato per norma ma le dichiarazioni del sindaco sono anche occasione per chiarire alcune cose con gli oppositori unico neo nella vicenda è stato il comportamento dell opposizione locale del pd in particolare invece di spirito di collaborazione sembra che a muoverli sia stata la semplice voglia di remare contro ma contro chi contro me e la mia maggioranza e allora hanno remato contro l intera comunità dato che noi abbiamo agito per il solo bene del paese per spiegare questo e tutte le fasi dell emergenza con dati e documenti cori il centrodestra corse ha sciolto le sue riserve il 6 e 7 maggio prossimi a contrastare la candidatura di tommaso conti sarà cristina ricci cinquantenne sindacalista della ugl responsabile dell ufficio grandi vertenze ed aree di crisi della confederazione mentre si stanno ultimando i lavori in vista della presentazione ufficiale della lista che andrà a rappresentare cristina ricci inizia a definire il suo progetto di governo da proporre alla cittadinanza quello che ho in mente è un programma snello e possibile fatto di progetti semplici ma efficaci che punterà innanzitutto su lavoro e sicurezza i quali inevitabilmente si collegano alle politiche per la famiglia senza dimenticare la scuola e la formazione per poi proseguire con interventi di tipo strutturale ed economico a cominciare dalla valorizzazione del territorio passando naturalmente per il recupero del decoro urbano due attività fondamentali per preparare una buona politica turistica che considero la chiave di volta per uno sviluppo di cori a trecentosessanta gradi alla valorizzazione del territorio ­ spiega la candidata del centrodestra ­ ritengo infatti strettamente legata la valorizzazione delle attività produttive a partire dai prodotti tipici che parlano delle nostre tradizioni e quindi delle nostre radici che insieme alle bellezze artistiche e naturali meritano di essere inserite in circuiti nazionali ed internazionali ritengo inoltre che per rendere migliore un paese sia fondamentale rendere anche più efficiente la macchina amministrativa comunale un programma che sarà fatto di una serie di impegni fondati sull efficacia e la concretezza che riflettono tutta la sua sensibilità sindacale ma anche il suo desiderio di vedere crescere una società corese più coesa l obiettivo ­ prosegue cristina ricci ­ è quello di costruire una nuova comunità umana che mi viene da definire variegata ma unita variegata in quanto formata da tre grandi realtà che sono cori valle cori monte e giulianello alle quali si aggiungono i siti rurali divenuti nel tempo sempre più residenze abituali e unita perché le peculiarità proprie di ciascuna debbono essere messe in sinergia per creare una città all altezza delle aspettative dei propri cittadini specialmente i più giovani un sogno penso ­ conclude la candidata ­ che quando si accetta una sfida difficile come quella che mi appresto ad affrontare pur restando con i piedi ben saldi a terra bisogna avere anche la capacità di porsi traguardi alti che sollevino il mio amato paese dal sonno in cui è sprofondato 11 riaperta la norbana il centrodestra sceglie cristina ricci sergio mancini unico neo

[close]

p. 12

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 pontinia tra.sco sempre lei sempre più grave di roberto tartaglia nell ultimo consiglio comunale i consiglieri d opposizione paolo torelli e giuseppe mochi hanno affondato un duro colpo alla maggioranza la richiesta di decadenza per il sindaco tombolillo per il suo vice pedretti per l assessore sperlonga per mantova e per bilotta quest ultimo si ricorda fino a poco tempo fa schierato proprio con i due richiedenti torelli e mochi fanno riferimento all articolo 63 del tuel il testo unico delle leggi sull ordinamento degli enti locali che al comma 6 dichiara l incompatibilità per colui che avendo un debito liquido ed esigibile rispettivamente verso il comune o la provincia ovvero verso istituto od azienda da essi dipendenti è stato legalmente messo in mora il comma 5 dello stesso documento inoltre sancisce che è incompatibile anche colui che per fatti compiuti allorché era amministratore o impiegato rispettivamente del comune o della provincia ovvero di istituto o azienda da esso dipendente o vigilato è stato con sentenza passata in giudicato dichiarato responsabile verso l ente istituto od azienda e non ha ancora estinto il debito nel documento presentato in consiglio pertanto si legge chiaramente che secondo i due promotori il consiglio comunale è chiamato a dichiararsi in merito alla decadenza del sindaco e degli amministratori soggetti alla sentenza 402/2011 della corte dei conti non si tratta di un voto politico ma di un voto soggetto solamente alla legge e alle condizioni da essa esposte e previste per il caso di incompatibilità non si tratta cioè di schierarsi tra amici e nemici di qualcuno sostenitori o oppositori di qualcun altro ma semplicemente si deve votare una presa d atto e in effetti il debito c è ed è quello per il quale tombolillo e gli altri sono stati condannati dalla suddetta sentenza al pagamento del danno erariale prodotto dal caso tra.sco il tribunale amministrativo infatti ha 12 condannato al risarcimento di 831mila euro amministratori sia comunali che della tra.sco s.r.l ciò che ha prodotto lo scandalo è stato l ampliamento nel 2002 dei servizi affidati alla società ampliamento che ha permesso l assunzione stabile di 70 persone che già presentavano servizio per il comune cooperative cassaintegrati il problema è che il comune non avrebbe potuto assumere tale personale a causa di vincoli di legge e per via dell incidenza dei costi sul patto di stabilità il pm dunque ha rilevato che questo è stato solo un mezzo per il perseguimento di scopi puramente politici l accusa formale è quella di aver allocato contributi comunali a fondo perduto a favore della società mista per oltre 800mila euro soldi che non sono stati fatti passare come prestiti ma come contributo del socio di maggioranza comune ovviamente la richiesta di decadenza ha scatenato la reazione dei diretti interessati seppur pacata pedretti assicura che sono stati già fatti diversi incontri per definire le modalità di pagamento delle ingenti somme accollate a ciascuno sia pedretti che il sindaco tombolillo si dicono decisi a rispettare quanto sancito dalla legge e a rispettare la sentenza ma anche a far valere i propri diritti infatti è stato promosso un ricorso in cassazione proprio lo scorso 13 marzo il sindaco forte delle sue ragioni dichiara che se lo stato italiano vuole davvero sostenere che la stabilizzazione di cassaintegrati e la creazione di servizi per il paese è un reato è pronto a pagare di tasca propria tutto quanto tutti sanno che quei soldi non sono finiti nelle mie tasche o in quelle di qualche altro esponente di maggioranza dichiara tombolillo pronta la risposta dell ex sindaco mochi a quest affermazione provocatoria il consigliere d opposizione tiene a precisare che la condanna non è avvenuta perché sono stati stabilizzati lavoratori o per la creazione di nuovi servizi ma perché sono state violate regole di economicità e di sana gestione imprenditoriale azioni che secondo mochi se si rivelano causa di danni alle casse dell ente non possono essere giustificate con finalità in astratto meritevoli di considerazione ma che in pratica eludono i limiti imposti dal patto di stabilità una situazione difficile per l amministrazione tombolillo dunque forse la più dura di questo ventennio di carica.

[close]

p. 13

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 cultura la processione di sezze a latina dopo santiago e assisi tocca al capoluogo di paola bernasconi sabato 24 marzo ore 20.30 piazza del popolo latina queste le informazioni da sapere per assistere ad un edizione straordinaria della sacra rappresentazione della passione di sezze un evento fuori dal comune programmato in occasione degli ottanta anni dalla fondazione della città di latina e i centodieci anni dalla morte di santa maria goretti un iniziativa organizzata dai comuni di sezze e latina con il contributo di regione lazio assessorato al turismo mad nel lazio provincia di latina e pro loco setina con il patrocinio delle diocesi di latina terracina sezze e priverno dei cammini d europa e della compagnia dei lepini un opportunità unica per i cittadini del capoluogo pontino di veder sfilare per le strade del centro una processione che è da sempre motivo d orgoglio per il popolo setino e in generale per tutta la provincia insignita nel 2011 della speciale medaglia celebrativa dal presidente della repubblica giorgio napolitano la sacra rappresentazione è stata allestita in importanti centri della cristianità come santiago di compostela 2010 e assisi 2011 ritengo che questa ulteriore tappa nel cammino di crescita della rappresentazione della passione di cristo di sezze segni un momento storico ­ afferma il sindaco di sezze andrea campoli ­ a conferma di come questo evento noto a livello nazionale e internazionale sia anche il simbolo della cultura e tradizione della nostra provincia e un forte momento di richiamo turistico voglio ringraziare le centinaia di persone che prestano la loro opera come attore figurante o membro della grande macchina organizzativa dell associazione della passione di cristo e che oltre al cuore della rappresentazione che resta il venerdì santo di sezze si prestano con grande impegno e partecipazione ad essere protagonisti di questo cammino attraverso alcuni dei più importanti centri della cristianità un ringraziamento va anche alla città di latina per la disponibilità e l accoglienza un ulteriore tappa che segna l importanza storica di un evento che prosegue dal 1933 con la nascita dell associazione ad opera dell avvocato filiberto gigli che colpito dal profondo sentimento spirituale del popolo setino decise di ridare nuova vita all antica passione medioevale arricchendola di un nuovo contenuto artistico per noi è un grande motivo di orgoglio portare a latina la cultura la tradizione la storia l arte di un evento che ha radici medievali e conosciuto anche a livello internazionale ha affermato il sindaco di latina giovanni di giorgi una riflessione la processione del venerdì santo un momento importante per i cittadini che potranno quindi assistere ad uno spettacolo prima di tutto religioso ma ormai profondamente culturale e allora lasciate al piccolo schermo luci effetti e musiche che nelle ultime edizioni hanno caratterizzato la processione non se ne sentiva il bisogno ridateci l accento e la cadenza dialettale ridateci l interpretazione vagamente cantilenante gli attori dalla dizione perfetta non sono così necessari tornate a far sfilare per le strade di sezze e ora di latina persone comuni bastano loro anche il pubblico evitate gli applausi È una rappresentazione sacra non siamo a uomini e donne fateci godere i silenzi i rumori delle catene lo scalpiccio degli zoccoli degli animali le risatine soffocate dell amico che riconosce il soldato romano che passa la sorpresa del quadro che tarda ad arrivare e di quello che giunge immediatamente dopo non abbellite quello che già ha una sua bellezza intrinseca È una processione lasciatela così com è p.b l olio di cori ancora protagonista di paola bernasconi l olio corese porta a casa un altro premio a dimostrazione di come la ricerca della qualità porti i suoi buoni frutti stavolta si tratta di un secondo posto nella categoria fruttato medio al premio regionale orii del lazio organizzato da unioncamere lazio che premia i migliori oli e seleziona i produttori che rappresenteranno la regione al prossimo ercole olivario il più importante concorso nazionale dedicato all extravergine di qualità al quale la provincia di latina si presenterà con una squadra di ben sei produttori sugli otto laziali la cerimonia si è tenuta domenica scorsa presso il tempio di adriano a roma ed ha permesso alle aziende della provincia di latina di tornare a casa con un buon bottino quattro primi posti quattro secondi posti quattro premi speciali e due menzioni speciali queste vittorie ­ commenta il presidente del capol centro assaggiatori produzioni olivicole latina luigi centauri ­ dimostrano la maturità dell olivicoltura della provincia di latina capace anche quest anno di centrare l obiettivo nel segno del continuo miglioramento qualitativo dell olio extravergine pontino olio ottenuto perlopiù dalla cultivar itrana 13

[close]

p. 14

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 cultura tra musica libri e di paola bernasconi venerdì 23 marzo inizia il fine settimana che si fa mondore@le è sempre qui con voi per darvi qualche idea partiamo da oggi pomeriggio a sezze si conclude la rassegna dei venerdì letterari organizzata dall assessorato alla cultura del comune con la presentazione del libro di arianna bernasconi l accademia degli abbozzati moderata durant edizioni appuntamento alle 18 presso la sala polifunzionale delle colonne di tito in via roma coordina il pomeriggio il dott piero formicuccia mentre presentano alvaro cacciotti anna giorgi e giancarlo onorati ingresso libero il venerdì potrebbe continuare a latina con l aperitivo presso la libreria piermario co in via armellini il 50 songs duo composto da claudio olimpo alla chitarra e arcangelo spina al contrabbasso vi accompagnerà per iniziare la serata a suon di musica e se la musica non vi basta alle 22 potete buttarvi nel nuovo locale the rockin ex makkeroni dove suonano due band bullet fly e revolverhate anche il sabato sera del capoluogo pontino è tutto dedicato alla musica live ecco dove andare alla rosa del deserto ci sarà il concerto di maryann fennimore the strays mentre al circolo hemingway on stage ci sono il complessino vazca e i gevelot all easy going è invece prevista una gmpop night con dj gmpop per una musica diversa al teatro cafaro il liceo scientifico g.b grassi presente il flauto magico di w.a mozart inizio alle 11 per il primo spettacolo e 21 per il secondo per domenica ne è previsto un terzo alle 9.30 al teatro ponchielli va in scena invece imprò l associazione di promozione sociale nova urbs presenta una sfida-spettacolo di improvvisazione teatrale tra latina e padova se siete più interessati all arte ecco un appuntamento da segnare in agenda per il pomeriggio setino il comune di sezze e l associazione della passione di cristo inaugurano la mostra il sacro nel contemporaneo che sarà visibile presso il museo archeologico largo b buozzi fino al 14 aprile per domenica una serata invece all insegna della musica e della cucina con musica da cucina chitarra voce ed un tavolo apparecchiato al circolo hemingway inizio ore 22 un progetto che dal 2007 porta in giro per il mondo i suoni della cucina accompagnati da chitarra clarinetto e fisarmonica nato come esperimento casalingo da un idea del laboratorio creativo peoplefromthemountains il progetto ha girato l europa e l australia tra teatri case ristoranti mense orti pubblici scuole nursery gallerie d arte rassegne e festival di ogni tipo apre il concerto il fantasmagorico rural-folk di laboule gli amanti del balletto dovranno aspettare fino a lunedì per assistere al gran galà di danza ­ omaggio a simona dance promotion presenta questa serata al teatro d annunzio con inizio alle 21 giovedì fate infine una pausa infrasettimanale con lo spettacolo filomena marturano l associazione dritto e rovescio lo propone al teatro comunale di priverno alle 21.il giorno dopo invece aspettate mondore@le e conoscerete altri appuntamenti a priverno il giovedì si va a teatro di luca morazzano e partita ieri la stagione teatrale 2012 `il giovedì a teatro a priverno la nuova rassegna promossa dal comune fino al 26 aprile con cadenza settimanale proporrà alcuni spettacoli amatoriali la scelta di voler offrire al `pubblico affezionato la consueta stagione teatrale come importante momento non solo di incontro ma di crescita culturale quest anno ha dovuto purtroppo scontrarsi con una situazione che già da qualche tempo grava sulla programmazione culturale comunale limitandone alcune iniziative e attività il venir meno del contributo della regione lazio infatti ha pesato ­ e non poco ­ sulla possibilità di operare scelte qualitativamente di 14 spessore ma in considerazione dell importanza che il teatro riveste per la collettività privernate e alla luce in dell elevato numero di affezionati spettatori l amministrazione comunale non ha voluto rinunciare alla stagione teatrale ma l ha presentata con modalità diverse privilegiando questa volta le realtà teatrali del posto da qui nasce l idea di proporre un `cartellone amatoriale caratterizzato da cinque appuntamenti con compagnie e gruppi teatrali locali ad ingresso libero ad inaugurare la stagione 2012 è stato lo spettacolo dell associazione culturale `le colonne provaci ancora sam ispirato al noto film con woody allen.

[close]

p. 15

mondore@le numero 129 23 marzo 2012 cultura duna collettiva e laura giusti a laranarossa di paola bernasconi È stata inaugurata venerdì 16 marzo una personale di laura giusti artista setina che espone le sue opere al jollybar di latina in piazza della libertà fino al 5 aprile un art-exhibition a cura di fabio d achille che rientra nel progetto di mad rassegna d arte contemporanea queste le parole della critica d arte laura cianfrani le opere di laura giusti ci trasportano in una dimensione visionaria ed onirica che trascende la realtà tangibile per approdare ad un infinità di mondi possibili la passione per l arte orientale si esplica sia a livello formale che contenutistico la pittura dell artista è bidimensionale ed è caratterizzata da soggetti ripresi dalla natura soprattutto alberi e ciò che ruota intorno ad essi come foglie e uccelli uno stile lieve e poetico che si completa con la scrittura parte integrante dell opera e da questa alla seconda mostra presentata quella inaugurata sabato nei locali della ranarossagallery in via parini 27 a latina si tratta della collettiva dal titolo infinitamente mutabile a cura di ersilia sarrecchia e marco ramundo uno nessuno centomila questa l ispirazione pirandelliana da cui prende spunto la mostra che sarà aperta fino al 10 maggio dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.30 e il sabato dalle 17 alle 20 0773280598 l arte è un sistema di descrizione della realtà ­ affermano gli organizzatori ­ ma quante realtà quante sono le descrizioni di ogni singolo argomento e con quanta forza si può sintetizzare il pensiero in questa mostra gli artisti esporranno in un cangiante e multiforme percorso la loro rappresentazione della realtà la visione degli eventi esterni e delle ricerche interiori elaborate come verità assolute vengono restituite attraverso le opere e dalla percezione del fruitore come verità relative l originalità la capacità di sintesi o la meticolosa descrizione determinate nello spazio di una tela nello scatto di una foto o nel volume di una scultura possono essere un grido silenzioso in grado di risvegliare il pubblico da un torpore intriso di quotidianità consigli d ascolto quotidiano di marco fanella buongiorno a tutti cari frequentatori dei lidi musicali qui è sempre il vostro consigliere personale che dal suo gabinetto si muove nella rete a cercare qualcosa che vi sistemi la giornata qualche ritornello da fischiettare in doccia o in macchina mentre imprecate imprechiamo in mezzo al traffico insomma un po di note belle e buone che vi tengano su ma bando alle ciance iniziamo subito con le nostre storielle girolamo manolesta noto imprenditore ed ex topo d appartamento mi ha raccontato che in una delle sue ultime marachelle nella villa di un riccone ha avuto persino il tempo di mettersi le cuffie ed ascoltare thieves degli incubus prima di svuotare il salotto ovviamente s è portato via anche lo stereo la signora geltrude maestra elementare vecchia scuola non sopporta le acconciature troppo estrose peccato per gianluca che coi suoi cappelli emo deve abbassare la testa per entrare in classe gianluca caro visto che tra te e la maestra non corre buon sangue falle ascoltare night of the hunter dei thirty seconds to mars vedrai che entrerete in sintonia odoacre fa il barista da una vita e da quando ha comprato il mangiacassette nel 1978 nel suo bar è possibile ascoltare ottimi dischi vecchi e pezzi storici come man on the silver mountain dei rainbow moonage day dream di bowie freedom di richie havens e tanti altri ancora ora che ha comprato il lettore cd regaliamogli qualche novità d altronde è una vita che ci prepara un ottimo caffè io opterei per un bel disco dei muse magari absolution tanto così per farci la bocca oppure facciamogli sentire kiss from a rose di seal e ci preparerà il cappuccino più morbido che abbiamo mai gustato antonello è un grande fan di bon jovi ascolta l album slippery when wet due volte al giorno ed è convinto che l hard rock sia finito nel 1989 bene cerchiamo di fargli capire che nel frattempo sono successe diverse cose altrettanto interessanti direi che we die young degli alice in chains lo potrebbe rimettere in carreggiata altrimenti diamoci giù di stone temple pilots con plush o alive dei pearl jam e se proprio non dovesse bastare allora qualcosa di ancora più contemporaneo come switchblade smiles dei kasabian o lonely boy dei black keys di consigli ve ne ho dati cara gente adesso sta a voi accendere la musica e lasciare che invada le vostre giornate e scacci via i brutti pensieri buon ascolto 15 musica

[close]

Comments

no comments yet