Il Picchio di Torresina - Mese di Marzo 2012

 

Embed or link this publication

Popular Pages


p. 1

distribuzione gratuita giornale di quartiere anno 5 numero 48 marzo 2012 di antonio picciau e la gente si chiedeva ma cos è questa neve a roma fa impazzire i romani come me cantava rascel al festival di s.remo 1970 nevicava a roma davanti alle difficoltà siano capaci di dare il meglio essendo rimasti isolati molti negozianti che non abitano a torresina e nell impossibilità di fare ritorno a casa sono stati ospitati per la notte tante persone hanno spanoi eravamo impazziti di gioia a vedere la neve a lato pulito aiutato dimostrando sensibilità per le esitorresina perché in un primo momento con tanta genze della comunità in cui vive gente a fare pupazzi tirarsi palle di neve bambini alle difficoltà dovute alla prima perturbazione all evento sottovalutato infatti la segri con il naso rosso che conda nevicata ha trovato i con slittini improvvisati cittadini più consapevoli scendevano lungo le scarcon le catene per circolapate sembrava una grande re solo l atac non ha profesta una vacanza improvgrammato catene per gli visa autobus che servono quema dopo il primo impatto foto da marcella e questa sta zona e siamo rimasti dalla serata di venerdi 3 ci sotto di nuovo senza mezzi pubsiamo subito resi conto che blici quell impazzimento noi e stato tutto più semplice abitanti di torresina lo anche perché la macchina avremmo pagato a caro operativa di roma capitale prezzo composta dai municipi dalinfatti dopo poche ore che la protezione civile e dalle aveva iniziato a nevicare la aziende municipalizzate ha linea 46/b è stata soppressa così come tutte le linee che passavano per via valle risposto all emergenza della nuova bufera di neve il dei fontanili lasciando il quartiere tagliato fuori dal re municipio ha messo a disposizione il sale necessario e sto della città la prima fermata utile per i mezzi pubbli le pale che hanno permesso un più capillare e mirato lavoro fatto dai cittadini del comitato di quartiere ci distava oltre due chilometri le auto private hanno avuto difficoltà a raggiungere il sono stati visti anche dei mezzi spargisale e spalaneve quartiere perché l unica strada di collegamento è rimasta intasata a causa di mezzi messi di traverso e di alberi caduti costringendo molte persone a tornare a casa a piedi molti addirittura dalla stazione battistini della metropolitana siccome eravamo tagliati fuori dal mondo anche gli operatori del centro commerciale il sabato non hanno potuto raggiungere il posto di lavoro ed il centro è rimasto chiuso che hanno garantito una più sicura mobilità questo evento ha messo in mostra quanto i cittadini continua a pagina 6 e

[close]

p. 2

seconda parte bu bu settete il lancio del bebe di giuseppina provenzano riprendiamo il discorso interrotto nel numero precedente parlando del rapporto dei bambini con mamma e papà padri devono scuotere il bimbo e tenere viva la sua attenzione vi sono dei giochi che vengono fatti quasi esclusivamente dai padri ma il gioco per eccellenza è il lancio del bebè li afferrano e li fanno volare e scendere più di una volta il papà deve promuovere la curiosità l intraprendenza aiutando così madre e figlio ad uscire dalla simbiosi e dopo tanta fatica dai 14-15 mesi ai 20 sembra che il bimbo torni indietro il bambino può avere reazioni negative a separazioni anche brevi e la mamma non può essere sostituita neppure da adulti conosciuti perché la consapevolezza di essere separato aumenta e con essa anche l angoscia questo è il periodo dei no continui e dell aumento dell aggressività i bambini sono piuttosto sensibili alla disapprovazione e vogliono difendere la propria autonomia due altri comportamenti sono tipici di questo periodo il bambino segue la mamma come un ombra oppure si allontana rapidamente da lei aspettando di essere rincorso e preso tra le braccia cosa significano questi comportamenti quest ultimo serve a rassicurarlo che la mamma lo stringerà di nuovo tra le braccia per cancellare per un momento il suo essere separato ma nello stesso tempo ha paura di essere riassorbito e se ne riallontana e un periodo difficilissimo per il bambino in quanto da una parte cerca di individuarsi al massimo dall altra usa ogni meccanismo possibile per resistere e negare la sua effettiva separazione dalla madre le sue lagne le sue contraddittorie e continue richieste il corteggiamento asfissiante alla mamma non rappresentano altro che paura dovuta alla consapevolezza di non essere poi tanto onnipotente e di doversela cavare un po da solo cosa fare durante questa fase la madre deve essere in grado di accettare le richieste del figlio di affrontare la separazione la continua disponibilità emotiva della mamma costituisce un elemento essenziale meno la madre è disponibile più il bambino cerca insistentemente e disperatamente di corteggiarla bisogna cercare di essere più comprensive e pazienti possibile il vostro bimbo non sta tornando indietro semplicemente si trova tra due fuochi e si comporta un po da grande un po da neonato accogliete ogni suo comportamento senza esagerare nel rafforzarlo intorno all anno e mezzo fino a due anni in genere si nota insaziabilità insoddisfazione cambiamenti di umore crisi di collera cominciano i altri giochi simbolici compiuti magari con i giocattoli che possiedono con i quali il bimbo può scaricare la sua rabbia e attraverso i quali il bimbo impara a non essere soltanto curato e sostenuto fisicamente ma che egli è nella mente di qualcuno e che questo qualcuno vuole il suo benessere cosa significano questi comportamenti si tratta ancora di conflitti molto forti riguardo alla separazione e all autonomia cosa fare la madre non deve irritarsi né essere insoddisfatta di fronte al figlio che in un momento di rabbia dice di odiare la sorellina non deve dirgli che è cattivo perché lo priva della possibilità di controllare l impulso di picchiarla o di farle dispetti come infatti spesso avviene dopo essere stati sgridati un altra alternativa per controllare gli impulsi ostili è il gioco consentirgli di picchiare pupazzi sorellina lupo papà strega ecc o usare giocattoli come fucili archi ecc detto da una psicologa vi potrà sembrare veramente strano ovviamente non intendo dire che bisogna piegarsi alle volontà del figlio e fargli fare qualsiasi cosa bensì guidarlo consigliarlo stimolarlo e disapprovarlo quando necessario questi sentimenti ostili cominceranno a diminuire quando la capacità del bambino di conservare l immagine materna anche in sua assenza comincerà a stabilirsi intorno al 3° anno di età la madre ora può essere sostituita almeno in parte dalla presenza di un immagine interna sicura che rimanga relativamente stabile indipendentemente dallo stato di bisogni istintuali e di disagio interno non a caso i bambini dovrebbero cominciare l asilo a tre anni non a caso quando vengono lasciati con altre persone in momenti particolari come quello della pappa o del sonno spesso bisogna correre a riprenderli perché piangono a dirotto un nuovo compito in questo periodo è il controllo sfinterico che per il bimbo è una dura prova se la qualità e la stabilità del rapporto reale madre-bambino durante le fasi precedenti non è stata ottimale si potranno verificare rifiuto di defecare problemi con il cibo lentezze eccessive unghia rosicchiate incubi notturni questi comportamenti possono essere reazioni alle eccessive richieste dei genitori oppure reazioni ad un certo stile di vita troppo inibente o che dà poco spazio per muoversi mai colpevolizzarsi saremmo genitori tristi e frustrati che un figlio non vorrebbe mai avere una madre o un padre deve solo cercare di capire cosa non và cosa ha sbagliato e cercare di riparare all errore non è mai tardi rimane ovvio che eventi stressanti accidentali malattie interventi chirurgici incidenti separazione dei genitori possono segnare il destino di ogni bambino 2

[close]

p. 3

sommario nevicava a roma bu bu settete carnevale a torresina adozione a distanza l importante è partecipare su e giù per l esofago marzo 2012 1 2 8 10 11 14 le lettere dai lettori le vostre segnalazioni rubriche 4 5 5 6 7 7 9 12 13 14 15 le dediche dei nostri lettori l angolo della poesia news dal comitato di quartiere torresina news della redazione del picchio roma da scoprire letti per voi il torre si no cucinati per voi le perle di zia pina diventa anche tu amico del picchio d i to r re sina su facebook dopo la lettura il picchio ti invita a gettare il giornale negli appositi cassonetti per la carta perché il picchio è a favore della raccolta differenziata dove posso trovare ogni mese la mia copia de ll picchio di torresina anno 5 numero 48 marzo 2012 reg tribunale di roma n 559 del 17 dicembre 2007 sede viale indro montanelli 20 00168 roma editore associazione o.n.l.u.s noi di torresina viale indro montanelli 20 00168 roma cellulari 3338029862 3396531743 e-mail ilpicchioditorresina@yahoo.it direttore responsabile jean-luc giorda capo redattore stefania giannetto in redazione marcella speranza daniela moretti aurelia colarossi cinzia pezzola antonio picciau antonella salerno andrea delle case pierfederico poli antonio di siero antonella aulicino giuseppina provenzano impaginazione progetto grafico-editoriale pubblicitario gestione internet roberto delle case luigi spagnoletti hanno collaborato a questo numero fattino tedeschi patrizio latini michela fabbri antonio giustiniani chiara castellani tania saltari paola campus leonardo d ingianna pina la dogana stampato presso tipografia river press group s.r.l via menalca 30 tel fax 062294420 062295925 e-mail rpg@mclink.it tuttiine go zieglistudi professionali di torresina tutti gli inserzionisti esterni le edicole via torrevecchia 87242-633 e di largo millesimo alcuni negozi di via pietro maffi alcuni negozi di via torrevecchia e largo arturo donaggio le edicole di via pietro maffi alcuni negozi di via andersen municipio 19° di via mattia battistini xix gruppo vvuu via f borromeo la biblioteca basaglia via federico borromeo 67 biblioteca casa del parco di via della pineta sacchetti 78 centro anziani torrevecchia monte mario primavalle ama di torrevecchia santa maria della pietà ·uffici municipali pad 29-30-31 ·padiglioni 13 26 e 32 ·centro antea atletica monte mario scuola di via andersen bar di via vittorio montiglio 21 bar di via piazza millesimo questo numero è stato chiuso in redazione il 28/02/2012 l associazione noi di torresina ringrazia tutti coloro che con le loro donazioni ci permettono di pubblicare il picchio invitiamo tutti i lettori che vogliono scrivere articoli poesie dediche o che vogliono raccontare momenti di vita lagnandosi o ringraziando ad inviarci i loro elaborati presso ilpicchioditorresina@yahoo.it oppure lasciando i loro scritti dal giocattolaio nuvoloni via pietro maffi 28/32 da roberto il tabaccaio di viale i montanelli o all edicola vidi di viale montanelli gli scritti dovranno essere accompagnati dalla firma dell autore che potrà scegliere di non essere citato sul giornale ma apparire solo con le iniziali o un nomignolo e un recapito telefonico 3

[close]

p. 4

le lettere dai lettori podere s giusto due parchi giochi anzi neanche uno risiedo da oltre un anno in zona podere san giusto e appena arrivata ho notato con grande piacere avendo un bambino piccolo che ben due parchi pubblici erano stati da poco ultimati l uno si trova lungo la via principale a fianco del residence mentre l altro in via virgilio testa essendo entrambi opere di imprese private mancava solo la presa in carico da parte del municipio di competenza il xix dopo di che i cittadini avrebbero potuto usufruirne liberamente un anno è passato e non è cambiato nulla anzi il parco di via del podere di san giusto è stato addirittura chiuso perché come mostra la foto la presa in carico a novembre 2011 non era ancora avvenuta e la società costrutsono giochi per bambini nuovissimi e molto belli panchine cestini e anche un piccolo percorso fitness ho persino chiesto spiegazioni via mail al presidente del municipio xix sig milioni il quale però ad oggi non mi ha ancora risposto inoltre il fatto che non venga utilizzato fa sì che in questo parco già si notino chiaramente i segni del degrado cavi lasciati in giro cartacce bottiglie vuote e prati incolti pieni di erbacce mi rivolgo quindi a chi come me risiede in questa zona sarebbe bello avere un parco pubblico ben curato o meglio ancora due non credete ci sono tanti bambini in questo quartiere che sarebbero ben felici di poter giocare in uno spazio verde curato ed attrezzato e allora perché non facciamo sentire chiaramente la nostra voce sollecitando la presa in carico di entrambi i parchi da parte del municipio a torresina l hanno fatto dopo lunghissimi anni sono stati ascoltati ed oggi finalmente hanno un bel parco giochi per i bambini del quartiere qui cosa stiamo aspettando chiara macchiesi come residente spesso mi diletto a leggere il nostro picchio ed ho notato che qualcuno ha segnalato i problemi dell ufficio postale a questo proposito vorrei portare all attenzione un altro disguido che per certi versi è più serio l inspiegabile gravissimo ritardo con il quale riceviamo le bollette non è una cosa da ridere perchè oltre a causare danni economici dovuti alla mora si rischia di ricevere un ingiunzione per mancato pagamento con minaccia di staccare l utenza questo non è divertente specialmente in situazioni di neve e complicazioni aggiunte come quelle delle passate settimane quando si chiama l eni o l acea rispondono che il problema è dell ufficio postale e che loro non sono responsabili ma l utente lo è in quanto il pagamento è dovuto cosa sacrosanta ma spesso capita di dimenticarsi tra i mille impegni di controllare se hai pagato l ultima bolletta o meno perchè dobbiamo essere forzati all addebito bancario per non incorrere in more delle utenze quando tutto è causato da un mancato servizio dell ufficio postale cosa si può fare help ho esaurito tutte le idee grazie viviana trice al fine di evitare accessi non consentiti ha ritenuto opportuno vietare l ingresso per quanto riguarda quello di via testa invece sono ancora presenti e ben visibili le transenne con la dicitura lavori in corso non si capisce però quali lavori si debbano ancora fare dal momento che il parco ­ come si vede dalle foto ­ è pronto gli ulivi sono stati piantumati ci 4

[close]

p. 5

le vostre segnalazioni noi della redazione siamo contenti di pubblicare le vostre indicazioni potete continuare a farlo inviandole all indirizzo mail ilpicchioditorresina@yaoo.it oppure segnalarle nella bacheca della pagina del picchio di torresina su facebook e mi raccomando non dimenticate le foto abito in via numai e stato chiesto inutilmente al nostro municipio di sostituire i cassonetti dell ama perché vecchi rotti e non più fruibili dai cittadini da tanto tempo si è ritenuto più utile sostituirli in via torrevecchia noi siamo cittadini di serie b il degrado da noi dà meno nell occhio vorrei segnalare lo stato in cui di trova la fermata atac di via torrevecchia all uscita del supermercato saving ho fotografato quello che vedo ogni volta che giro l angolo grazie elvira per un massimo di 20 giorni mensili previsto come rimborso spese sono stati diminuiti gli stanziamenti per il sociale e tanti altri servizi ne soffriranno nel nostro municipio 19 la spesa totale per i nonni-vigili si aggira intorno a 5.000 mensili non ci sono strano però che per stampare volantini e locandine per pubblicizzare quello che fa il municipio si stiano spendendo 51.000 m e carissimi volevo esprimere a nome mio personale e penso di interpretare i sentimenti degli altri parrocchiani il mio ringraziamento al nostro parroco don walter per la disponibilità che ha dimostrato durante il periodo delle avverse condizioni atmosferiche venendo e tornandosene a piedi da mazzalupo tutte le sere per celebrare l eucaristia e adempiere ai suoi impegni grazie don walter maria rosa un teologo a torresina mentre rivolgiamo vive congratulazioni a robert giovane papà del nostro quartiere per il dottorato in teologia che ha conseguito alla gregoriana lo scorso 22 gennaio ricordiam o a tutti coloro che vi fossero interessati gli incontri quindicinali aperti a tutti che egli tiene presso la nostra parrocchia di mercoledi alle 20,45 per approfondire la fede e affrontarne i temi più scottanti come le prove dell esistenza di dio i documenti storici che attestano l esistenza di gesù i vangeli apocrifi la trinità il male la chiesa chi pur essendo interessato non potesse partecipare può trovare appunti e/o registrazioni di quasi tutti gli incontri compresi quelli dell anno scorso sui primi capitoli della bibbia visitando la pagina roveto-ardente.blogspot.com dove si possono trovare .s.m !irotineg ia itnemilpmoc ,oirad e aivil irugua !inibmab eud id aticsan al eraicnunna id odom leb ehc .otof atseuq ot -attacs oh ,isor oloap aiv ni ,ereitrauq ortson len odnaiggessap sulla stampa recente ho letto che il progetto un amico per la città che coinvolge molti anziani che prestano servizio di volontariato davanti alle scuole si sta sgretolando non ci sono i soldi per pagare il buono pasto di 4,65 al giorno le dediche dei nostri lettori auguri mamma ci sei maestra amica consigliera e sempre in ogni ora sei la nostra mamma bella buon compleanno alla nostra mamma e alla nostra nonna margherita francesco giorgio lorenzo manuela monica e polly 5

[close]

p. 6

l angolo della poesia primavera boom erba che suoni melodie attraverso il vento emani curiose sensazioni bisbiglia sveglia la natura adagio adagio fate sentire al sole che esistete nascosti germogli la primavera boom presto ci sarà meraviglia del nostro mondo confessioni d inverno pioggia freddo e neve fuori della porta di casa nostra dentro il calore della tua incredibile umanità una umanità che straripa dalla tua persona e che m invoglia ad amarti io però ti amo non solo per quello che sei stata e sei per me dentro e fuori ma per quello che sono diventato io giorno dopo giorno da quando ti conosco e sto con te sì ti amo non solo per quello che esprimi con te stessa ma per tutto il buono che sei riuscita a cavare da me dalle pieghe della mia personalità certo la vita mi ha riservato opportunità favorevoli ma tu hai saputo fare più di quanto abbia fatto qualsiasi altro accadimento per rendermi migliore per rendermi felice peraltro vivo nella consapevolezza che hai fatto e fai tutto quanto senza mai vantarti di niente senza tante parole senza tanti fronzoli rimanendo sempre al mio fianco col tuo innato senso della misura nel contempo ho pure la coscienza che hai saputo fare e continui a fare tutto questo rimanendo sempre te stessa ed anche per ciò sono fiero di te e cosa ti sostiene in tanta missione se non amore vero dunque anna io provo a ricambiarti altrettanto amore vero leonardo d ingianna ma torresina ha bisogno di strade alternative e di un servizio di trasporto pubblico più efficiente e razionale i nostri amministratori hanno promesso l allaccio al g.r.a l eliminazione del muro di via barbato la torrevecchia bis pensiamoci vorremmo risposte non solo promesse paola campus almeno una immagine continua da pagina 1 la situazione ha dato vita anche un momento di unione e collaborazione tra i cittadini che si sono coinvolti in un operazione di pulizia per il benessere proprio della propria via e quindi del proprio territorio questo è stato un evento straordinario 6

[close]

p. 7

news dal comitato di quartiere torresina mese sociale in occasione del mese sociale promosso dal centro commerciale torresina il comitato di quartiere organizzerà in collaborazione con croce rossa italiana degli incontri dedicati alla disostruzione pediatrica ed al primo soccorso il 31 marzo arriverà il parco scuola del traffico un progetto di educazione stradale rivolto a bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni sarà realizzata una piccola città in miniatura dove i giovani si cimenteranno con i cartelli della segnaletica alla guida di minivetturebambini e scooter ragazzi insegnare e trasmettere i principi dell educazione stradale attraverso il motto educare divertendo e divertire educando ai partecipanti verrà rilasciato il foglio rosa foglio della segnaletica stradale depliant ed un attestato di partecipazione il comitato torresina informa che si cercano sponsor interessati a finanziare l evento ringrazia per le offerte di patrocinio gratuito che saranno prese in considerazione per future iniziative il parco scuola è un progetto della s.i.c.e.s società italiana educazione stradale con sede stabile all eur www.parcoscuola.it · sabato 3 marzo ore 10.30 corso di disostruzione pediatrica · sabato 17 ore 11 ed ore 17.00 presentazione del corso di primo soccorso · sabato 31 marzo educazione stradale bambini e ragazzi arriva il parco scuola del traffico provincia di roma prorogate le scadenze dei tre bandi che la provincia di roma dedica alla creatività all innovazione e alle nuove idee iniziative che si rivolgono in dalla redazione particolare ai giovani delpicchio il 1° bando fondo per la creatività scade il 9 marzo info servizimprese@provincia.roma.it il 2° bando promotori tecnologici per l innovazione scade il 9 marzo info info@officinainnovazione.it il 3° bando fondo di garanzia a sostegno dei giovani imprenditori scade il 9 aprile info sito della provincia poesie in erba si invitano bambini e ragazzi con età fino a 14 anni a scrivere le loro poesie saranno lette il 15 aprile dudurante gli incontri i figli dei partecipanti bambini dai 4 ai 12 anni potranno essere accompagnati presso la ludoteca jasmine che si prenderà cura di loro gratuitamente necessario prenotare al numero 06.6144345 si ringraziano la parrocchia di torresina e l associazione noi di torresina per il supporto fornito alle iniziative donazione sangue il gruppo donatori sangue torresina santa faustina ringrazia tutti coloro che hanno partecipato alla raccolta di sangue nell autunno del 2011 la raccolta domenicale sarà ripetuta domenica 29 aprile del 2012 sempre presso i locali della chiesa di torresina laboratorio sulla partecipazione 6° incontro ­ giovedì 15 marzo ore 18:00-20:00 presso i locali della chiesa di torresina santa faustina kowalska il laboratorio è condotto dal dott alessandro mingarelli ed è aperto a tutti i cittadini per motivi organizzativi si invita a comunicare la propria adesione inviando una e-mail a labpartecipazionetorresina@psicosalute.com il comitato di quartiere torresina si riunisce a martedì alterni dalle ore 17.30 alle 19.30 circa presso i locali parrocchiali ed il bar alchimista viale indro montanelli 80/84 ringraziamo padre walter lorenzo e maria per la disponibilità le riunioni sono aperte a tutti potete contattarci anche attraverso il nuovo indirizzo mail comitatotorresina@gmail.com rante la festa patronale nell ambito dell evento nicotina le più interessanti saranno pubblicate sul picchio le poesie dovranno essere inviate con nome cognome e data di nascita a ilpicchioditorresina@yahoo.it oppure lasciate in busta chiusa da vincenza all edicola di torresina entro e non oltre il 10 aprile 2012 premio di poesia e narrativa alberoandronico e stata prorogata al 31 marzo la scadenza per l invio delle opere al premio albero andronico di poesia e narrativa municipio 19 per la valorizzazione della cultura romanesca il concorso è riservato ai residenti del 19° municipio bando e scheda di partecipazione sul sito www.alberoandronico.net 7

[close]

p. 8

di pierfederico poli carnevale a torresina tra coriandoli e bontà anti bambini coriandoli maschere musica dolcetti hanno contribuito a fare di un pomeriggio piovoso un incontro allegro tra gli abitanti di torresina e tante altre persone grazie alla disponibilità del direttore dott giuseppe giampà il carnevale che si sarebbe dovuto svolgere in piazza a causa della pioggia si è trasferito nel centro commerciale grande la partecipazione della gente l allegria dei bambini ha contagiato tutti ad organizzare l evento un gruppo di giovani dell associazione nuova gestione giovani e giovanissimi che hanno deciso di impiegare il loro tempo per dimostrare che anche i giovani possono fare belle cose a favore della comunità l obiettivo che si erano prefissi organizzando questa festa era di vivacizzare in un giorno di carnevale il quartiere e contemporaneamente fare beneficenza speravano di riuscire a fare un adozione a distanza obiettivo raggiunto per un anno un bambino africano avrà alimenti scuola medi t cine lo seguiremo passo passo grazie a quanti hanno contribuito hanno partecipato alla manifestazione il comitato di quartiere torresina l associazione di volontariato noi di torresina e greenland il vivaio del centro commerciale che ha offerto fiori di carta a tutti e il comico augusto cottini l associazione nuova gestione ringrazia tutti e da appuntamento alla prossima occasione 8

[close]

p. 9

di chiara castellani roma da scoprire mitreo del circo massimo cente alla chiesa di santa maria in cosmedin l edificio si è mantenuto quasi completamente permettendo di distinguere 5 spazi cha fanno parte del piano inferiore di un edificio pubblico di grande valore archeologico è stato il ritrovamento di una lastra di marmo in cui è presente un alto rilievo rappresentante mitra nell atto di uccidere un toro ritrovamento importante in quanto manifestazione del simbolismo insito nell iconografia di questa religione oltre che a luogo di culto il mitreo era adibito anche all esecuzione dei riti di iniziazione dei fedeli che si svolgevano attraverso il sacrificio di un animale un toro secondo la leggenda l area archeologica è solitamente chiusa al pubblico ma è possibile visitarla su prenotazione basta informarsi presso il comune di roma ciò che rese grande l impero romano fu la capacità di far coesistere popolazioni con culture diverse che col tempo si fusero la religione però le differenziò sempre quando la religione cristiana divenne la religione ufficiale dell impero queste differenze almeno in apparenza si appianarono coloro che professavano religioni diverse furono costretti a esercitarle in luoghi di culto nascosti uno degli esempi maggiormente testimoniati dai resti archeologici è il mitraismo il mitraismo era una religione misterica di origine iranico-babilonese incentrata sulla figura di mitra i luoghi di culto a lui dedicati erano chiamati mitrei testimonianza importante e poco nota su questo culto è il mitreo del circo massimo rinvenuto sotto le fondamenta di un palazzo degli anni trenta adia e importante avere sempre a portata di mano gli attrezzi giusti fa la differenza tra un lavoro arrangiato e uno a regola d arte anche noi lo sappiamo bene per questo abbiamo creato mastro artigiano un pacchetto di servizi bancari per i piccoli imprenditori che oltre al conto corrente comprende tanti altri vantaggi · relax banking il servizio di banca on line gratuito per gestire al meglio il vostro conto via computer · mutui per finanziare a tassi age · · · · volati tutti gli investimenti dell attività ma anche quelli privati no artigia come l acquisto della casa mastro oposta leasing per acquistare veicoli r è una p attrezzature e laboratori ta rne osì vas possibilità di operare con l este c per apprezza che i ro antagg tutti i v coperture assicurative per coosciuta va con struire una previdenza integratio a fond va per gestire al meglio i capitali che derivano dal lavoro di ogni zia n agen tiamo i giorno e in caso di eventuale t ti aspe e sinistro diaria da ricovero insiem rlarne p er p a finanziamento certificazione di qualità dei vostri prodotti per informazioni dettagliate rivolgersi al direttore ag.169 dott franco del signore banca di credito cooperativo agenzia 169 torresina viale indro montanelli 109/117 00168 roma te1 06.52866653 fax 06.97270401 di roma via sardegna,129 00187 roma tel 06.52861 fax 0652863305 www.bccroma.it 9

[close]

p. 10

di patrizio latini vice pres ass nuova gestione adozione a distanza molte volte penso a come le nostre scelte sono limitate a come al momento della nascita si decide già in parte il nostro futuro avete presente il monologo di giobbe covatta quello del bambino africano e del bambino italiano che fà così ultimo regalo bimbo bianco il nokia bimbo nero l ernia mandi i messaggini bimbo bianco si sms bimbo nero pur io sos ma nun mi caca nisciuno parliamo di cibo bimbo bianco va bene bimbo nero non so preparato beh covatta è bravo fa ridere ma quello che dice è amaro e non può non ferire se si ha un minimo di sensibilità molte volte si parla con superficialità d immigrazione ma quasi mai si pensa che a nessuno piace lasciare tutto e partire nessuno vorrebbe allontanarsi dagli affetti dalla terra è la disperazione che spinge l uomo a cercare una possibilità di vita comunque sia non si pensa quasi mai forse non si sa che per portare pane acqua salute istruzione lavoro e di conseguenza pace basterebbero solo 44 miliardi di dollari solo perché su 62.000 miliardi di pil mondiale è una piccolissima percentuale si dirà si ma io che posso fare le cose vanno così da sempre si le cose vanno così da sempre ma questa nostra era dopo quella delle scoperte scientifiche e della scoperta dei diritti umani deve essere l era dell umanizzazione per era dell umanizzazione si intendere che dopo aver ottenuto il picco della conoscenza del mondo e di noi stessi sappiamo che non ci sono super-uomini ma siamo tutti uguali bisogna credere che stando sulla stessa terra se gli altri stanno bene anche noi staremo meglio ecco perché chiediamo di cominciare a pensare alle adozioni a distanza nonostante le difficoltà odierne si può usare un euro al giorno per salvare una vita per noi sarà un piccolo sacrificio per chi riceverà sarà pane latte medicine quaderni e pace adozione a distanza si definisce sostegno a distanza una forma di liberalità consistente nell erogazione periodica entro un dato orizzonte temporale da parte di una o più persone fisiche o di altri soggetti di una definita somma di denaro a un organizzazione affinché la impieghi per la realizzazione di progetti di solidarietà internazionale progetti che però devono avere per essere considerati tali alcuni caratteri specifici devono avere come destinatari ­ spiega il documento ­ una o più persone fisiche minori o giovani in condizioni di rischio di povertà ed emarginazione devono promuovere il contesto familiare e le formazioni sociali precisamente identificate entro cui si svolge la personalità del minore e devono infine favorire la relazione interpersonale tra sostenitori e beneficiari e/o la creazione di un rapporto di vicinanza umana e di conoscenza 10

[close]

p. 11

di marcella speranza l importante e partecipare giornata ecologica a torrevecchia n ella mattinata di sabato 28 gennaio presso il centro anziani di via numai e nel nuovo parco del complesso ater di via torrevecchia si sono svolti una serie di eventi per sensibilizzare i cittadini alle tematiche del decoro e del riciclaggio verso le dieci sono arrivati il presidente dell ater del comune di roma bruno prestagiovanni il presidente del municipio 18 daniele giannini alcuni consiglieri poco prima erano stati messi a dimora alcuni alberi nel nuovo parco pubblico ubicato all interno del complesso edilizio tra via decio azzolino via francesco giovanni commandone via paolo emilio sfondrati con un folto gruppo di cittadini gli amministratori hanno fatto un giro per vedere quanto è stato fatto e quanto c è ancora da fare nel centro anziani hanno ascoltato le tante istanze degli abitanti hanno discusso proposto promesso la mattinata si è conclusa con uno spettacolo teatrale riservato ai bambini incentrato sulle tematiche dell ecologia e del riciclo contemporaneamente era stata organizzata una raccolta straordinaria dei materiali ingombranti coinvolte 4000 persone che abitano nelle 1066 unità abitative del complesso molto ridotta la raccolta forse non si ha la percezione che questi eventi straordinari servono per mantenere più pulito e vivibile il territorio il presidente prestagiovanni ha concluso dicendo con queste iniziative che abbiamo già realizzato nello scorso novembre a primavalle e che svilupperemo in altri quartieri vogliamo ribadire l impegno dell ater per affermare una nuova cultura ecologica per migliorare l ambiente e per assicurare ai nostri inquilini attraverso la loro attiva partecipazione condizioni di vita sempre più dignitose e stata una sorpresa per me vedere dietro quelle costruzioni esteticamente non troppo belle un ridente parco giochi una lussureggiante pinetina l area dove sono stati piantati ben 48 alberi frassini lecci gelsi siliquastri e ancora tanto spazio verde alcuni manufatti attualmente fatiscenti un campo polivalente un campo di calcio con gradinate ma che se risistemati come è stato chiesto potrebbero essere utilizzati da bambini giovani e adulti alcuni cittadini si sono detti disposti a prendersi cura di quegli spazi di poter organizzare attività sportive è questo lo spirito giusto per migliorare la qualità di vita mettere a disposizione degli altri le proprie capacità e partecipare alla vita collettiva 11

[close]

p. 12

di antonio di siero il guanto dell infinito gli dei marvel vanno alla guerra è l inizio dell apocalisse premessa preoccupata dal gran numero di esseri il guanto dell infinito cade viventi nell universo lady morte resuscita il folle in questa seconda categoria titano thanos con l incarico di distruggerne la me dobbiamo inoltre constatatà questo rifiuta l incarico e combatte invece i re che il ciclo non è autoconpossessori delle sei gemme dell infinito anima clusivo oltre a proseguire mente tempo realtà spazio e potere nel tentati una saga precedente incenvo di fermarlo silver surfer e il titano drax il di trata ancora su thanos il struttore vengono intrappolati in una dimensione racconto si sviluppa nel parallela da cui vengono salvati da adam war ciclo dell infinito tuttalock via se potete abbandonare sinossi nel tentativo di dimostrare il suo amore a le vostre necessità filologitesti jim starlin lady morte thanos assolve al compito originario che igdi risulta una pia disegni george perez e ron lim eliminare metà della popolazione vivencevole sorpresa 256 pagine/colore te dell universo libero dal mondo paralla storia comincia panini comics lelo in cui era stato imprigionato insieme in grande con 20.00 al distruttore silver surfer corre ad avthanos che provertire il dr strange del pericolo immiclamatosi dio dinente con l aiuto degli eroi sopravvisstrugge un intero pianeta per crearsi una suti alla strage dr strange uomo rafortezza e si sviluppa in un immensa epogno wolverine hulk drax silver surpea che sfocerà in un team-up assolufer thor e altri e del dr destino wartamente unico delle divinità marvel il lock cerca di fermare thanos il fallidesign di perez e lim ci riporta a prima mento della coalizione porta sul piede di dell avvento della cg colori semplici guerra odino che raduna intorno a sé ma disegni al limite del quadro surrealil intero pantheon marvel in vista dello sta che rendono in modo efficace gli scontro finale stati d animo dei personaggi e soprattutwarlock to la megalomania degli atti del folle conclusioni come sa ogni appassionato scrivere una cronologia completa di tutti gli thanos e le magie di warlock i veri protagonisti eventi dell universo marvel è un impresa simile del ciclo alla catalogazione dei singoli granelli di sabbia di i profani troveranno la lettura ostica per via dell eun deserto norme quantità di personaggi coinvolti ed eventi come norma generale possiamo stabilire a parti con cui la trama si intreccia qui odino agisce sotre dal 1961 anno di uscita del primo numero dei to le mentite spoglie di thor ma resta comunque fantastici 4 uno sviluppo orizzontale nuovi eroi e un grande classico del fumetto di supereroi nuovi universi 2099 ultimate ecc e uno sviluppo verticale costituito da eventi cosmici quasi im curiosita lo smiley stan sorridente possibili da ricollegare insieme per via della man stan il bar in cui hulk beve nella prima parte è canza di riferimenti che non siano storie e perso un omaggio diretto alla leggenda vivente della naggi pre-esistenti e complicati dalle enormi di marvel stan lee che nelle storie da lui sceneggiastanze che permettono alle storie di svolgersi pa te negli anni 60 si firmava appunto il sorridente rallelamente senza mai incontrarsi stan lee la storia cambiata un cuore a forma di voglia forse le favole non sono mai andate fuori moda e nel mondo dei bambini hanno segnato sempre una tappa importante nello sviluppo della mente il fascino della fiaba ha interessato sempre anche i grandi che sotto un profilo psicologico e mentale ne hanno ricavato risposte positive oggi gli scrittori di racconti e fiabe hanno ritrovato il loro spazio spesso sacrificato a vantaggio di narratori che usano un linguaggio tecnico e che entrano di prepotenza nei canali della grande rete commerciale degli editori che puntano più sulle vendite che sulla qualità dei testi mario t carnevale di mugno è uno dei rapla storia cambiata presentanti più accreditati del mondo delle favole la sua dialettica è costruita tra raccon un cuore a forma di voglia to e poesia perché la fiaba è poesia per chi scrittore mario t carneha il dono di parlare ai bambini con il racvale di mugno di fattino tedeschi conto delle parole che accendono la fantasia creando un mondo fantastico diverso da quello vissuto dai grandi suscitando profonde emozioni e stabilendo un mondo onirico mario t carnevale di mugno è un uomo che divide la sua vita tra la famiglia la medicina e le favole scritte per chi ancora sa sognare assieme ai bambini scrittori come carnevale ci restituiscono quel mondo di sogno candido molto spesso dimenticato e uno scrittore che ha in se carica e capacità creativa ed espressiva capace di rendere bello ciò che non lo è colorando con il suono delle parole quanto ci circonda facendo rispettare e riservare lo spazio creativo del bambino per guardare ad un futuro di speranza per non distruggere l uomo 12

[close]

p. 13

ecoinvenzioni un urna per diventare alberi dopo la morte un modo creativo per lasciare un buon ricordo di sé lo ha trovato un giovane designer spagnolo martin azua inventando un insolita urna nella quale assieme alle ceneri del defunto vengono inseriti i semi degli alberi che in vita la persona ha amato di più a guardarlo sembra un classico bicchiere in cartone ma qualcuno ha pensato bene di farne l eco-involucro ideale per l ultimo viaggio fatta di fibre di cocco cellulosa e torba l urna bio risponde essenzialmente ad un idea del suo inventore che ha dichiarato di preferire un proseguimento della sua vita sotto un albero piuttosto che sotto una lapide a noi di l idea colpisce sia per il romanticismo sia per il fatto che si tratta di una soluzione ecologica davvero in fondo rinascere pianta è il miglior modo per essere ancora presenti dopo la morte siete d accordo si o no potete inviare la vostra risposta al seguente indirizzo ilpicchioditorresina@yahoo.it oppure rispondere direttamente sulla bacheca del picchio di torresina su facebook 13

[close]

p. 14

su e giu per l esofago il reflusso gastro-esofageo di michela fabbri l argomento di questo mese è arrivato direttamente da due miei amici stavamo parlando delle feste passate e della pasqua in avvicinamento quando uno dei due mi fa notare che i recenti bagordi gli hanno portato mal di stomaco e reflusso e credendo sia cosa abbastanza comune perché non trattare proprio questo argomento quando mangiamo il cibo passa dalla bocca allo stomaco passando per l esofago tra l esofago e lo stomaco c è una valvola che si apre per far passare il cibo e si richiude immediatamente dopo se la valvola che c è tra esofago e stomaco si apre quando non dovrebbe può capitare che parte del cibo ingerito torni indietro ed è proprio questo che accade a chi soffre di reflusso gastro-esofageo rge il cibo e i succhi gastrici provenienti dallo stomaco ritornano nell esofago quindi c e una risalita di materiale acido che causa i classici sintomi da reflusso infatti lo stomaco è fatto in modo da sopportare la presenza di acido mentre l esofago no e si creano quindi dolore infiammazione o ferite il reflusso è provocato da diversi motivi ci puo essere una condizione fisiologica quindi normale o patologica quindi una malattia e le sue conseguenze variano a seconda della frequenza infatti anche in condizioni normali possono capitare episodi di rge questo si verifica in particolari occasioni come mangiare pesante o quando si fuma troppo quando si è sovrappeso o quando ci si corica subito dopo mangiato ecc quando gli episodi di reflusso sono isolati e poco frequenti le sue conseguenze sono lievi e spesso limitate solo ai sintomi modificare le proprie abitudini e il proprio stile di vita può essere la soluzione principale quando la frequenza degli episodi di reflusso aumenta e diventano quotidiani ci possono essere conseguenze più gravi in questi casi non si parla più semplicemente di reflusso ma di malattia da reflusso in questi casi è necessario rivolgersi al proprio medico prima che la situazione peggiori infatti il contatto prolungato tra acido ed esofago causa infiammazioni e ferite e queste possono dare conseguenze più gravi in questi casi quindi non è sufficiente modificare dieta o stile di vita ma bisogna ricorrere all uso dei farmaci e nei casi peggiori anche all intervento chirurgico le complicanze del reflusso possono essere differenti c è l esofagite infiammazione dell esofago la stenosi esofagea che ricopre il 10 dei casi e l esofago di barrett ma oltre le conseguenze vediamo anche qualche causa del reflusso tra queste cause troviamo l ernia iatale e l infezione da helicobacter pylori da qui si evince l importanza di conoscere i sintomi del rge e di non sottovalutarli se hanno durata prolungata heart s cream cake dolce col cuore di crema di tania saltari ingredienti 4 uova ­ 150gr di zucchero a velo ­ 150gr di burro morbido ­ 200gr di farina manitoba ­ 100gr di fecola ­ mezza bustina di lievito per dolci ­ 1 bustina di vanillina per la crema 90gr di farina ­ ½ litro di latte intero ­ 3 tuorli ­ 180gr di zucchero ­ scorza di limone ­ aroma alla vaniglia prepara la crema metti a scaldare il latte in una casseruola con le scorzette del limone in una ciotola batti i tuorli con lo zucchero unisci la farina e mescola accuratamente perché non si formino grumi versa a filo il latte attraverso un colino per eliminare le scorzette aggiungi l aroma di vaniglia riutilizza la casseruola del latte metti su fuoco molto dolce il composto e porta a cottura mescolando inizialmente con una paletta per raschiare il fondo ed evitare che una parte della crema si possa attaccare utilizza quindi la frusta per ottenere un risultato più omogeneo fai raffreddare la crema in una ciotola cospargendo la superficie di zucchero e copri con pellicola trasparente prepara il dolce metti in una ciotola il burro con lo zucchero a velo monta con la frusta aggiungendo i tuorli uno alla volta facendo attenzione che uno sia ben amalgamato prima di aggiungere il successivo setaccia insieme le farine la vanillina e il lievito e uniscile al composto batti con la frusta per pochi minuti 2 o 3 al max monta a neve fermissima gli albumi una volta montati trasferiscili nella ciotola dell impasto e mescola con una frusta o con una spatola n.b fai questa manovra delicatamente dal basso verso l alto per evitare che l impasto si smonti in uno stampo di 22/24 cm di diametro imburrato e infarinato versa la metà dell impasto distribuisci ordinatamente tutta la crema sulla pasta ricopri quindi con il rimanente impasto inforna in forno statico nella posizione centrale a 170° per 45 minuti lascia raffreddare prima di rimuovere il dolce dallo stampo spolvera di zucchero a velo e a piacere di cacao 14

[close]

p. 15

s.r.l assistenza e manutenzione caldaie e climatizzatori bollino blu caldaie basso consumo incentivi statali 55 preventivi gratuiti montaggio climatizzatori tel 06.5565283 tel fax 06.5570382 abiterm@gmail.com consigli e non solo carissimi lettori poche calde parole sciolgono la neve un grazie alla redazione c é stata anche quella metereologica dove a roma non abituati all abbondante manto bianco è stato un duro allinearsi a quanto accadeva in tutta la nazione forse i primi momenti si sono caricati di allegria con le palle di neve l esultanza dei bambini che non andavano a scuola gli improvvisati slittini creati con qualsiasi materiale lanciati su ogni discesa ma poi quanti disagi problemi pericoli ed enormi danni febbraio ci ha portato anche lo spettacolo di sanremo con tutti i suoi pro e contro ma per fortuna si è cercato di portar tutto alla normalità si è così da poco entrati in marzo ed il proverbio detta se a marzo il tempo è pazzo e si comincia a sentir caldo non essere spavaldo se è gelato non esser scoraggiato se è piovoso sii coraggioso prendi l ombrello ed aspetta il tempo bello il giorno 19 si festeggia san giuseppe la sua devozione iniziò molto tardi furono i francescani aiutati da giovanni greson cancelliere dell università di parigi che nel 1416 durante il concilio di costanza spinsero i padri conciliari a stabilire una data per festeggiare il santo padre di gesù nelle riforme del 1969 l originaria festa del 19 marzo è rimasta la principale celebrazione in suo onore il giorno 21 si onora san benedetto da norcia foto un motto popolare recita a san benedetto la rondine è sul tetto ricordandoci così l inizio della primavera della sua opera si ricorda la fondazione di numerosi monasteri sedi di scuo a cura di pina l le di agricoltura e poderi modelli bonificò intere regioni e diffuse ricche colture visto che abbiamo accennato a norcia ridente località dell umbria famosa per i suoi salumi apriamo il consueto angolo dei consigli trattando il problema di come asportare facilmente da questi la pellicina esterna ormai secca e difficile da togliere prendete il salume in questione e bagnatelo con acqua leggermente tiepida e vedrete che dopo poco la si potrà eliminare con maggiore facilità quanto rimasto del salame prima di conservarlo nel frigo avvolgetelo in un telo inumidito con alcune gocce di aceto ah benedetto aceto a quante cose può servirci se nel frigo sentiamo un odore sgradevole lo possiamo eliminare ponendo in esso una tazzina contenente dell aceto per il tempo in cui il fastidio sarà eliminato quando sulle nostre camicie è presente un alone giallo di sudore sotto le ascelle possiamo intervenire spruzzando dell aceto bianco sull area interessata per poi mettere l indumento in lavatrice per il tradizionale lavaggio per debellare un fastidioso mal di testa basta annusare il contenuto di un bicchiere dove avrete posto dell aceto con sale grosso dai consigli con in uso l aceto passiamo ad altro le bucce di arancia possono aiutarci contro i calli infatti se poste sulla zona interessata per una intera notte fissate con un cerotto potrebbero aiutarci a debbellare il loro fastidio la ruggine su forbici coltelli o altri manufatti si combatte strofinando sull area in questione un pezzetto di cipolla quante cose ancora vorrei trasmettervi ma lo spazio è tiranno e vi devo così cordialmente salutare zia pina 15

[close]

Comments

no comments yet